Mi Piace! Mi Piace!:  519
NON mi piace! NON mi piace!:  26
Grazie! Grazie!:  44
Pagina 121 di 130 primaprima ... 2171101107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 2,401 a 2,420 su 2595

Discussione: Smog. Chi è il colpevole? I combustibili fossili o le biomasse?

  1. #2401
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Manfre, ho mai detto che dobbiamo tutti scoreggiare legna?
    Ammettilo che non lo hai detto apertamente, ma hai lasciato intuire che ti piacerebbe che tutti scoreggiassero legna, non fosse altro che per dare un po' di pace al tuo senso di colpa per l'uso delle biomasse. (ma che al momento pare inesistente.)

  2. #2402
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Manfre, ho mai detto che dobbiamo tutti scoreggiare legna?
    E perché mai di grazia sarebbe un problema?
    non importa quanta biomassa bruciamo, è co2 neutra...
    pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.16. Pit x acs BLR-Integra 500 lt. Impianto Fotovoltaico 6 kw Winaico. VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  3. #2403
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Fedonis ma sei serio?
    Li hai letti tutti i messaggi che ho scritto o vuoi fare concorrenza al talebano Fabry e al misterioso uomo silenzioso che scrive solo in privato?
    Pensavo che i vegani fossero una setta impareggiabile ma comincio a sospettare che gli antibiomassa sono peggio

  4. #2404
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Fedonis ma sei serio?
    al misterioso uomo silenzioso che scrive solo in privato?
    Davvero ti scrivono solo in privato? Mi preoccuperei.
    Detto questo, mi pare evidente che e' semplicemente un tentativo per riportare la conversazione su toni piu' sereni. Poi ovviamente, il fatto che bruci biomassa depone a tuo sfavore, ma la parola te la rivolgiamo lo stesso...

  5. #2405
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Vabbè manfre
    Sembri più ragionevole degli altri. Non ti smentire e leggi.
    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    No un attimo. Più che un parallelismo ho forzato di proposito un concetto con il solo obiettivo di fare notare che il tempo è un elemento non considerabile o che se lo si vuole considerare per la biomassa allora lo si deve considerare in tutto.
    Nei miei messaggi precedenti ho più volte ribadito che ad ogni situazione va applicata la miglior fonte energetica possibile al caso specifico.

    Lo studio condivido da manfre ha il chiaro obiettivo di denigrare la biomassa al punto di preferire di gran lunga i combustibili fossili come il carbone e gli idrocarburi. Già questo sarebbe sufficiente per inquadrare i relatori tra i terrapiattisti energetici.
    Poi viene spiegato, con astuzia, che in realtà la biomassa crea un debito di carbonio e che quindi le sue emissioni di CO2 sono superiori ai suddetti combustibili fossili. Come? Disboscando o deforestando una vasta area. E grazie al girello!!! È chiaro a chiunque che se elimini una foresta questa non sarà più in grado di rigenerarsi, che diventerà un deserto e che anche il carbonio contenuto nel terreno andrà disperso. La deforestazione è un atto criminale come sversare litri di olio motore usato nel fiume, anzi molto peggio.
    Non denigro la PDC, anzi ho già detto che spesso è la soluzione migliore. Ma se la alimenti con un generatore a petrolio o a cherosene potrai dire che è poco impattante ed ecologica? Ecco, adesso si che ho fatto un parallelismo.

    Quindi, io ritengo, che la biomassa è un ottima risorsa energetica e che può avere anche CO2 negativa se:
    1. Non viene bruciata in apparecchi non efficienti
    2. Viene utilizza in situazioni dove risulta essere la risorsa migliore
    E soprattutto
    3. Se si fa una gestione intelligente e sostenibile della sua fonte: la foresta.
    Il punto 3 esiste e spero che venga incentivato e che venga penalizzato pesantemente chi e laddove si pratica il taglio criminale.
    Ecco degli esempi virtuosi di buona gestione forestale da incentivare
    https://www.google.it/url?sa=t&sourc...KNx5ZHxjVWLlxs

    Cosa significa Gestione Forestale Sostenibile - Introduzione

    PS faccio notare che di FSC fa parte addirittura Greenpeace. Associazione notoriamente scassaballe e spesso con tutte le ragioni.

  6. #2406
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito Smog. Chi è il colpevole? I combustibili fossili o le biomasse?

    Quote Originariamente inviata da Fabry7501 Visualizza il messaggio
    Sergio. Gli insulti come al solito sono il tuo pane quotidiano
    Fabry, tu evita di provocare sempre e comunque e vedrai che ti guadagnerai del rispetto.

    Se insisti con la mobilità di 100 anni fa quando parlo dei miei GENITORI, e delle diverse possibilità di mobilità che ci sono OGGI rispetto all’auto.... che ti aspetti?

    Tu ridicolizzi sistematicamente gli argomenti di chi la pensa diversamente, non hai proprio titolo per metterti a far prediche.
    Segui il mio impianto solare termico ad integrazione riscaldamento con Rotex HPU Hybrid sul web:
    Solare termico di Sergio&Teresa
    Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500

  7. #2407
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    In effetti la soluzione non sarà solo l'uso di tecnologie come le auto elettriche...la nostra generazione è vissuta nella convinzione che la mobilità individuale e l'auto di proprietà siano diritti irrinunciabili.

    Car sharing, guida autonoma e anche la crisi economica probabilmente ci faranno scoprire presto che non è così.
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  8. #2408
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Wuwei....davvero. Non puoi tralasciare il fattore tempo.
    Ti ho spiegato il fattore tempo relativo al petrolio, sperando arrivassi a capire che cio che é stato stoccato nel passato non può essere neutro se liberato tutto insieme oggi.
    Non è sindacabile.
    La pianta bruciata emette tutto oggi., lasciata marcire emette lentamente e domani hai una frazione della sua co2 in aria, non tutta, la decomposizione è lenta...
    Una pianta sana tagliata poi avrebbe continuato ad assorbire invece che emettere.
    Quando le piante totali aumenteranno perché gestite bene le foreste ne riparliamo, dal tuo link l'8% in Italia dei boschi è gestito....figurati nei paesi del terzo mondo...in via di sviluppo, dove si disbosca allegramente.
    Tu pensi che il global warming sia una bufala?

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
    pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.16. Pit x acs BLR-Integra 500 lt. Impianto Fotovoltaico 6 kw Winaico. VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  9. #2409
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da manfre73 Visualizza il messaggio
    ....figurati nei paesi del terzo mondo...in via di sviluppo, dove si disbosca allegramente.
    quindi tutta la colpa, secondo alcuni qui, deve ricadere su tizio che ha la sua caldaia a legna?
    altro discorso è dire che "deve" avere impianto a norma......
    sono due cose completamente diverse

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , per il tuo riscaldamento
    Sito internet e contatto: www.erregisas.org / 348-8581140


  10. #2410
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Manfre però tu e altri non potete pretendere di imporre una visione ad oggi smentita da qualsiasi norma e accordo internazionale.

    La biomassa ha problemi di emissioni, ma riguardo la CO2 emessa non si può mettere in dubbio che pochi anni (20) per ricrescere sono ben diversi dai MILIONI di anni delle fonti fossili.

    Non si può essere talmente di parte da negare questo.

    Se localmente le foreste aumentano il problema CO2 NON esiste, e inoltre localmente si usa pure legna che deriva dalla manutenzione dei boschi.

    Ipotizziamo che tra qualche anno i governanti capiscono la gravità della situazione e decidessero di agire: in 20 anni avremmo ripristinato le foreste e riassorbita molta più CO2 di quella emessa da biomassa, mentre quella emessa da fossile, che era stata immagazzinata in milioni di anni, per farla sparire dovremo seppellirla sotto terra con tecnologie costose.

    Inquinamento locale si, ma imputare alla biomassa l'aumento della CO2 in atmosfera mi sembra poco veritiero
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  11. #2411
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Vorresti paragonare il fattore tempo o altro nel petrolio (che peraltro è pure un composto di idrocarburi che subisce raffinazioni alla legna tagliata e lasciata seccare 2 anni all'aria? Quindi anche la plastica è bella e sana perché proviene dagli alberi? Ovviamente no, e ovviamente non lo pensi.

    Ho portato diversi esempi di attività umane altamente inquinanti
    -gli allevamenti intensivi. Smettiamo di allevare animali?
    -gli aeroplani. Smettiamo di volare?
    -l'agricoltura intensiva. Smettiamo di coltivare
    -i gas delle PDC completamente innaturali. Eliminiamo le PDC?
    -celle fotovoltaiche
    Ma si può aggiungere altro
    -idroelettrico che modifica territori e toglie spazio a foreste
    -urbanizzazione
    -lavorazioni chimico industriali: tutte, fino alla banale colorazione dei vestiti per il vezzo di tutti noi
    Ecc ecc ecc all'infinito per qualsiasi attività umana. L'elenco è infinito anche per quanto riguarda il consumo delle risorse in generale. Faccio solo l'esempio delle piscine nelle abitazioni private che andrebbero abolite da oggi e per sempre.

    Ribadisco: qualsiasi attività umana (soprattutto in questa epoca consumista) ha impatto ambientale insostenibile.
    Cercare un capro espiatorio è voler banalizzare un problema complesso che dovrebbe invece prevedere la revisione totale delle abitudini umane. Criminalizzare la biomassa (o una qualsiasi altra fonte) è da paraculi che voglio mantenere il loro stile insostenibile lavandosi la coscienza e additando gli altri.

    Ne riparleremo quando verranno gestite bene le foreste? No. Ne parliamo subito. Le foreste DEVONO essere gestite bene da subito. Tutto deve essere gestito bene da subito.

  12. #2412
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    wuwei tu hai fatto l'esempio del panino per il fattore tempo, io ho fatto quello del petrolio, per dimostrarti che non possiamo allegramente sbattercene del fattore tempo.
    la domanda sul global warming non è volta a colpevolizzare la biomassa, voglio capire se per te il fattore tempo deve essere considerato rispetto al global warming o no...non sono certo un sostenitore delle fossili.
    bene ... milioni di anni, 20 anni.... conta il tempo? si o no?
    pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.16. Pit x acs BLR-Integra 500 lt. Impianto Fotovoltaico 6 kw Winaico. VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  13. #2413
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Lo studio che hai pubblicato usa proprio il fattore tempo per criminalizzare la biomassa. Tu, e il gruppo di talebani, state criminalizzando la biomassa in tutti i modi.

    Il fattore tempo esiste in tutto. A 2 anni balbetti m-m-mamma e a 60 hai i capelli bianchi.

  14. #2414
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    no. non hai letto bene.
    dice che bisogna riconsiderare la teoria della biomassa co2 neutra per avere un migliore approccio al tentativo di raggiungere gli obiettivi dell'accordo di Parigi.

    le conclusioni dello studio (tradotte):
    Affinché la bioenergia offra una vera mitigazione del clima, è essenziale andare oltre l'ipotesi di una neutralità del carbonio istantanea.
    L'approccio NEI fornisce un mezzo semplice per stimare le emissioni nette di bioenergia nel tempo, anche se questo tende a sottovalutare gli
    impatti reali. Il modello rileva che per le piante che bruciano residui di legno di provenienza locale, dal 41% (decomposizione estremamente rapida)
    al 95% (decomposizione molto lenta) delle emissioni dirette cumulative dovrebbe essere considerato come un contributo al carico di carbonio
    atmosferico entro l'anno 10. Anche entro l'anno 50 e oltre, il modello mostra che le emissioni nette sono una parte significativa delle emissioni
    dirette di molti combustibili. Allo stesso modo, il modello conclude che per le palline di legno prodotte da residui negli Stati Uniti e spedite
    all'estero, anche una contrazione rapida di decomposizione produce un NEI del 55% all'anno 10, mentre un controfattuale di decomposizione lenta
    produce un NEI del 79%. Entro il 40 anno, le emissioni nette rappresentano ancora il 25% di oltre il 50% delle emissioni dirette. Gli scenari che
    aumentano la quantità di biomassa bruciata ogni anno, come si sta verificando attualmente nell'UE, hanno impatti ancora maggiori sulle emissioni
    nette.


    già la prima frase ammette che le bioenergie possono offrire una soluzione al problema...

    poi:

    "Modelli come questo hanno i loro critici. L'IPCC avverte che l'utilizzo di una "semplice somma dei flussi di CO2 netti nel tempo" per evidenziare la "distribuzione di tempo distorta tra sorgenti e pozzi"
    è probabilmente insufficiente per comprendere le implicazioni climatiche della bioenergia, che invece richiede modelli che includono effetti di temperatura e conseguenze climatiche [3].
    I sostenitori della bioenergia hanno colto modelli che enfatizzano l'importanza delle emissioni cumulative per il riscaldamento, sottolineando che la bioenergia può ridurre gli impatti del carbonio
    nel tempo rispetto ai combustibili fossili [23], anche se dicono poco sugli impatti del carbonio quando la bioenergia sostituisce le tecnologie a emissioni zero.


    Tuttavia, dal momento che l'appello dell'IPCC per modelli di bioenergia più complessi è stato pubblicato nel 2014, l'intensità della crisi climatica è aumentata; negli Stati Uniti è stata emanata
    una legge che obbliga l'EPA a trattare la bioenergia come a emissioni zero di carbonio [64]; e la combustione del legno delle foreste da parte dell'UE, del Regno Unito e dell'Asia è in aumento
    ogni anno, non mitigata dalla cattura e dallo stoccaggio del carbonio che alcuni modelli climatici ritengono necessario [65]. Anche mentre la comunità dei modelli climatici riflette, i governi stanno
    prendendo decisioni pratiche sui finanziamenti per le energie rinnovabili, come nel Regno Unito, dove il governo ha fornito 809 milioni di sterline (66 miliardi di dollari) in sussidi per l'elettricità da
    biomassa nel 2015, lo stesso anno ha annunciato che avrebbe sospeso le sovvenzioni per l'eolico offshore prima del previsto [68]. Poiché i residui alla fine rilasciano carbonio nell'atmosfera
    attraverso la combustione o la decomposizione, qualsiasi riduzione presunta delle emissioni di CO2 dipende in realtà dalla bioenergia dispersa dai carburanti fossili, ma nel Regno Unito, sembra
    che la bioenergia possa invece sostituire le tecnologie a emissioni zero, prolungando al contempo la vita delle centrali a carbone che passano in parte alla combustione di legna sovvenzionata."


    lo studio avverte che se la bioenergia va a sostituire le tecnologia a emissioni zero (nello specifico del caso inglese si parla dei tagli all'eolico
    a favore della conversione della centrale Drax da carbone a legna (importata dagli US).

    quindi non è come sostiene wuwei lo studio avverte sull'errato effetto che può avere considerare a co2 neutra immediata la biomassa al fine delle poilitiche di incentivazione delle rinnovabili...
    non ditemi che l'eolico emette di più della biomassa....vi prego!!

    e per finire:

    "Non c'è tempo come il presente per ridurre le emissioni. Dato il ruolo atteso per la bioenergia nella mitigazione del clima, le politiche legate al clima dovrebbero essere riformate immediatamente
    per tenere conto dell'impatto della bioenergia. Usare il NEI per appesantire la CO2 biogenica per l'inclusione nei programmi di scambio di carbonio USA e UE e per qualificare la bioenergia per i
    sussidi alle energie rinnovabili ridurrebbe le emissioni in modo più efficace di continuare con l'attuale assunzione di zero emissioni, sebbene per il pellet proveniente dalla palissandro, contando
    le emissioni dirette è un approccio più protettivo e accurato".


    a me sembra più un approccio in supporto alle tecnologie veramente rinnovabili (il taglio di piante americane per fare pellet per l'europa non è proprio green km zero...) più che un sostegno alle fossili.
    peraltro lamenta anche il fatto che invece dei soli residui vengano tagliate intere piante e disboscate foreste creando ovvi danni , sui quali non possiamo che concordare...
    che dite?
    pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.16. Pit x acs BLR-Integra 500 lt. Impianto Fotovoltaico 6 kw Winaico. VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  15. #2415
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Perché non condividi anche la parte in cui dice che i combustibili fossili hanno meno impatto della biomassa?

  16. #2416
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ad ogni modo. Ci mancherebbe, sono più che favorevole alle fonti impatto zero (devo ancora sottolinearlo?) Purché nel giusto contesto.

    Comunque c'è una bella differenza tra l'ecologista che sostiene fotovoltaico, eolico con un apporto equilibrato di biomassa e quello che gira per il paese con il suo macchinone a fotografare il fumo che esce dai comignoli per denunciare chiunque. Andasse a farlo in groppa ad un cavallo, almeno sarebbe meno ipocrita...

  17. #2417
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
    Manfre però tu e altri non potete pretendere di imporre una visione ad oggi smentita da qualsiasi norma e accordo internazionale.

    La biomassa ha problemi di emissioni, ma riguardo la CO2 emessa non si può mettere in dubbio che pochi anni (20) per ricrescere sono ben diversi dai MILIONI di anni delle fonti fossili.

    Non si può essere talmente di parte da negare questo.

    Se localmente le foreste aumentano il problema CO2 NON esiste, e inoltre localmente si usa pure legna che deriva dalla manutenzione dei boschi.

    Ipotizziamo che tra qualche anno i governanti capiscono la gravità della situazione e decidessero di agire: in 20 anni avremmo ripristinato le foreste e riassorbita molta più CO2 di quella emessa da biomassa, mentre quella emessa da fossile, che era stata immagazzinata in milioni di anni, per farla sparire dovremo seppellirla sotto terra con tecnologie costose.

    Inquinamento locale si, ma imputare alla biomassa l'aumento della CO2 in atmosfera mi sembra poco veritiero

    le norme dicevano che potevamo circolare con le Euro 0,1,2,3,4.... non sono cambiate forse? perchè? perchè si sono accorti che quei veicoli inquinano troppo? ma come erano ok fino a poco tempo fa... ah il fattore tempo maledetto....
    pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.16. Pit x acs BLR-Integra 500 lt. Impianto Fotovoltaico 6 kw Winaico. VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  18. #2418
    PROFESSIONAL

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da manfre73 Visualizza il messaggio
    le norme dicevano che potevamo circolare con le Euro 0,1,2,3,4....
    nessuno ti vieta di farlo anche ora, con alcuni limiti (come per gli impianti a biomassa, che le norme impongono di essere rimodernati, ma non vietati)

    SOLARFOCUS - WINDHAGER - SOLARBAYER - RED , per il tuo riscaldamento
    Sito internet e contatto: www.erregisas.org / 348-8581140


  19. #2419
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Dne forse non hai capito cosa dicono: la biomassa uccide, molto più sostenibile il carbone!

  20. #2420
    Banned

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Quindi, io ritengo, che la biomassa è un ottima risorsa energetica e che può avere anche CO2 negativa
    abbiamo molto da imparare sulla chimica
    ma questa è interessantissima se tenti, anche disperatamente, di argomentarla

  21. RAD
Pagina 121 di 130 primaprima ... 2171101107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. dalle fossili alle rinnovabili
    Da jrsergio nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 04-05-2012, 19:22
  2. convenzione SSP FV e combustibili fossili
    Da millox nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 23-05-2011, 15:09
  3. Disciplina dei combustibili - Biomasse
    Da albe.paga nel forum BIOMASSE
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 18-03-2011, 08:55
  4. oli combustibili
    Da Frenchinello nel forum BIOMASSE
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 12-02-2010, 17:12
  5. incentivi al solare finiscono alle fonti fossili!
    Da nel forum LEGGI e FINANZIAMENTI FER
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 09-01-2007, 22:56

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •