Mi Piace! Mi Piace!:  533
NON mi piace! NON mi piace!:  26
Grazie! Grazie!:  47
Pagina 126 di 135 primaprima ... 2676106112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 2,501 a 2,520 su 2686

Discussione: Smog. Chi è il colpevole? I combustibili fossili o le biomasse?

  1. #2501
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito



    È lo stesso ragionamento di chi compra la stufetta del Brico...

  2. #2502
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    [QUOTE=B_N_; le tue teorie portano il desiderio sociale tremendamente vicino allo zero[/QUOTE]Questo è fondamentale, probabilmente non desideriamo le stesse cose.
    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

  3. #2503
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Finalmente un suggerimento degno di nota!
    Questo me lo annoto con sottolineatura ed evidenziatore.
    Grazie del suggerimento
    Quote Originariamente inviata da B_N_ Visualizza il messaggio
    "ritiriamoci in campagna a coltivare la terra un quarto d'ora al giorno e nelle altre 23 ore scopiamo e facciamoci spinelli"
    Me lo tatuo sul braccio per leggerlo ogni giorno.
    LAVORARE MENO E SCOPARE DI PIÙ

  4. #2504
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Grazie del suggerimento
    Me lo tatuo sul braccio per leggerlo ogni giorno.
    LAVORARE MENO E SCOPARE DI PIÙ
    -> vivere sulle spalle degli altri, magari pretendere anche i contributi statali perché si staziona in campagna
    vergognati, siete la rovina di tutti
    ognuno deve prendersi le sue responsabilità, ma non deve mai dimenticare che "sue" è sottolineato

  5. #2505
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Eh? Cosa stai farneticando?
    Vivere sulle spalle di chi? Quali contributi? Ai contributi accedi solo se hai da anticipare la somma che richiedi, poi ti ritorna. Potessi accedere sai quanti progetti ecologici e sociali avrei già attivato! Va be', ci metterò una vita ma prima o poi ci riuscirò, sempre che riesco a pagare il mutuo per i prossimi anni....
    Mi ero convinto a diventare tuo seguace e mi cadi così in basso?

  6. #2506
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Gli aerei le auto le stufe le pdc i maiali, i polli, le scoregge...
    le navi...
    Maersk: ridurre le emissioni delle navi cargo che inquinano come 50 mln di auto - HDmotori.it

    Maersk: ridurre le emissioni delle navi cargo che inquinano come 50 mln di auto

    Dovremo abbandonare i combustibili fossili e trovare un diverso tipo di carburante o un modo diverso per alimentare le nostre risorse. Questo non è solo un altro esercizio di riduzione dei costi. È un esercizio esistenziale, in cui noi, come azienda, dobbiamo distinguerci. Siamo stati in grado di assorbire la crescita degli ultimi 10 anni senza aumentare le emissioni di CO2. È un buon punto di partenza, ma non è abbastanza. Non solo governi e Paesi, ma anche aziende e industrie hanno bisogno di cambiare. L'industria marittima e Maersk devono assumersi le proprie responsabilità,

    mi ricorda il discorso finale sul ring in Rocky IV...
    pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.16. Pit x acs BLR-Integra 500 lt. Impianto Fotovoltaico 6 kw Winaico. VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  7. #2507
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    ...e una singola nave da crociera brucia solo per uscire dal porto 14.000 litri di gasolio

    Spaghetti allo scoglio per tutti!

  8. #2508
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    tremendo !
    ma qual è la tua soluzione, costruire navi a vapore ed alimentarle con "biomassa" ?
    non solo, ma concentricamente nell'errore c'è l'errore, l'oggettivo inquinamento è in aria, non in acqua, studia prima di parlare
    ti sei iscritto da meno di un mese e hai fatto un quarto degli interventi rispetto a me che sono iscritto da più di un anno
    va a lavorare che FORSE combini qualcosa !



    ma non mi fermo qui altrimenti scendo al tuo livello
    una cosa è dire che con revisioni tecnologiche ottengo lo stesso scopo con effetti negativi minori, si chiama proposta fattiva e va bene
    tutt'altra e credere di fare del sensazionalismo lasciando sbalordita la platea quando invece si dice cose che giustamente non possono che creare indifferenza
    se paragoni l'esigenza energetica di una nave da crociera con quella di un modellino per bambini telecomandato lungo 30 cm ti rendi conto che facendo corrette analisi costi / consumi / benefici sarebbe il secondo da cassare

    ma per fare simili analisi bisogna volerlo, la tua sembra semplice ma è solo men che banale
    ognuno deve prendersi le sue responsabilità, ma non deve mai dimenticare che "sue" è sottolineato

  9. #2509
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Nessuno ha colto?

    Attualmente le navi portacontainer trasportano circa l'80% del commercio mondiale e vengono alimentate da un olio combustibile chiamato bunker oil, un idrocarburo ben lontano dalla raffinazione di benzina e gasolio, ad alto contenuto di zolfo. In numeri, i trasporti sono responsabili per un totale di circa il 3% delle emissioni mondiali.


    Usano un combustibile molto sporco....perché non raffinato.... quindi economico.... mumble mumble...

    Non credete sia l'ora di vietarlo questo bunker oil?

    O il cherosene avio?

    oppure ci mettano degli efficienti sistemi di abbattimento dei fumi.....
    mumble mumble....

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
    pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.16. Pit x acs BLR-Integra 500 lt. Impianto Fotovoltaico 6 kw Winaico. VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  10. #2510
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    è evidente che strasporti tra Europa e Stati Uniti si fanno solo così, diverso è il discorso sul collegamento Europa Asia
    ma allora mi spieghi perchè gli "ecologisti" nostrani avversano i corridoi su rotaia ?
    ognuno deve prendersi le sue responsabilità, ma non deve mai dimenticare che "sue" è sottolineato

  11. #2511
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Dal prossimo gennaio sarà obbligatorio bunker oil con 0,5% di zolfo (attualmente 3,5). Non è molto ma qualcosa.

    Le crociere sono vezzi inutili da nababbi e aspiranti tali per una settimana.

    Cosa fare? A livello individuale boicottare crociere e merci. A livello istituzionale penalizzare gli inquinanti/inquinatori, incentivare economia circolare e locale, cambiare l'attuale sistema economico improntato al Dio denaro. E molto altro...

    I trasporti a rotaia ci sono, vanno migliorati. Dove sono assenti se fattibile e compatibili alla geomorfologia locale inseriti.
    Nel prossimo futuro, verosimilmente, con la stampa 3d e altre tecnologie si potranno ridurre i traffici merci di semilavorati. Se lo si vorrà ovviamente...

  12. #2512
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    si, effettivamente io sto scrivendo con un computer che è arrivato dalla Cina con una nave inquinatissima
    tu invece stai usando un computer che è stato costruito artigianalmente a km zero da te da una cooperativa sociale di "immigrati dalla guerra & dalla fame" che fanno a mano i microprocessori utilizzando il silicio selezionato dai … (non mi viene il termine esatto) conferiti dai condadini alle pubbliche discariche

    i trasporti su rotaia analogamente vanno migliorati, bisogna mettere il WiFi sui treni dei pendolari a gratis così leggono uotzap invece che dormire ma linee nuove non vanno fatte altrimenti si toglie terreno per la coltivazione di insalata che pace tanto ai vegani (non quelli del pianeta Vega)
    ognuno deve prendersi le sue responsabilità, ma non deve mai dimenticare che "sue" è sottolineato

  13. #2513
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Altre supercazzzole demagogiche ad effetto non le hai?

  14. #2514
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.16. Pit x acs BLR-Integra 500 lt. Impianto Fotovoltaico 6 kw Winaico. VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  15. #2515
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Che lo applicassero al trasporto merci.
    Questo non sposta di una virgola ciò che penso delle crociere

  16. #2516
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    che sia applicato il concetto a tutto.
    rimpiazzare i combustibili più sporchi ovunque. e in mancanza di alternativa limitarne al minimo l'uso (il fabbisogno) ed abbassarne le emissioni con le tecnologie disponinili.
    Tutti devono cambiare no?
    pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.16. Pit x acs BLR-Integra 500 lt. Impianto Fotovoltaico 6 kw Winaico. VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  17. #2517
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Abbiamo visto che circa venti navi cargo da 400 metri di lunghezza ciascuna possono inquinare quanto tutto il parco auto circolante sul pianeta, quindi vediamo quanto inquinano gli aerei con lo stesso paragone.
    Un aereo di linea inquina come circa 600 auto non catalizzate (Euro 0).
    Di conseguenza i più grandi aeroporti italiani emettono ogni giorno la stessa quantità di emissioni di circa 350mila auto Euro 0. Secondo le stime, nel 2025 il traffico aereo produrrà 1,4 miliardi di tonnellate di CO2 ogni anno, tra le emissioni a terra e quelle in cielo, entrambi i tipi dannosi per l’ambiente.
    Le emissioni degli aerei di linea devono rispettare gli standard previsti dal Vol II dell’Annesso 16 dell’International Civic Aviation Organization, allegato alla Convenzione di Chicago, dato che il traffico aereo di linea - ad esclusione delle norme sugli aeroporti - non rientra tra le tematiche del Protocollo di Kyoto.
    Queste norme sono state accettate e ratificate anche dai Paesi membri UE dall’organo European Aviation Safety Agency nella Certification Specification CS34 dove vengono ribaditi i parametri comuni sulle emissioni dei motori degli aerei e sul carburante.
    Inquinamento aereo ed effetto serra

    Le emissioni dipendono dal numero dei voli quotidiani, dal tipo di motori, dal peso degli aeromobili e dal tragitto, e la loro dispersione è legata ad alcune condizioni meteorologiche variabili, come i venti.
    Costituite da gas e polveri sottili, le emissioni degli aerei alterano la concentrazione dei gas serra come anidride carbonica, ozono e metano.
    Più di 600 milioni di tonnellate di anidride carbonica ogni anno vengono rilasciati dagli aerei nella troposfera e nella bassa stratosfera, insieme a ossidi di azoto. Sono aree dove solitamente non arriva l’inquinamento terrestre, e inoltre nella troposfera si addensano i fenomeni meteorologici come la pioggia, che di conseguenza si riversano al suolo. Più è alta la concentrazione di sostanze tossiche, più le piogge saranno acide e rovineranno i raccolti, la flora e in generale l’ambiente.
    Quanto consuma un’aereo

    Rispetto all’inquinamento delle auto, quello degli aerei è enorme. Di seguito alcuni consumi medi espressi in kg/ora e calcolati a velocità di crociera di alcuni aerei di linea più diffusi, dati forniti da Airlines.net:

    • Boeing 737/800: 2500 kg/h
    • Boeing 747/100: 11.800 kg/h
    • Boeing 787/9: 5600 kg/h
    • Airbus A 300: 477 kg/h
    • Airbus A330 /200: 5700 kg/h
    • Airbus A 320: 2430 kg/h

    La fase di maggior consumo di carburante, come per le auto, è quella iniziale del decollo.
    pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.16. Pit x acs BLR-Integra 500 lt. Impianto Fotovoltaico 6 kw Winaico. VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  18. #2518
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    È il link che ho postato almeno 3 volte in questi giorni.
    Fai bene a riproporlo

  19. #2519
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    chiaramente per la pianura padana bisogna pensare a cosa ci inquina principalmente. le navi cargo ?
    e tra le navi cargo tranquilli che ci sono quelle che trasportano pellet e alberi da cippare....
    pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.16. Pit x acs BLR-Integra 500 lt. Impianto Fotovoltaico 6 kw Winaico. VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  20. #2520
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ah ecco. L'interesse per navi e aerei non era sana preoccupazione per l'ambiente ma un pretesto per tornare sulla biomassa.
    Va bene, il regno unito ha il maggior utilizzo europeo di biomassa ma molto meno particolato della pianura padana. Dopo tutte le chiacchere fatte hai capito il perché?
    Hai letto il rapporto di Legambiente e confrontato bene tutte le mappe?
    Non ho forse proposto di incentivare una gestione responsabile delle foreste e il km0?
    È chiaro che i principali motivi di deforestazione sono i legnami da lavoro, l'agricoltura e l'allevamento?
    Non vi sono evidenze di quali percentuali di PM siano dannose sulla salute. Secondo me la biomassa non va trascurata, ma non sarebbe il caso di concentrarsi con forza sugli inquinanti certi che fanno più danni e produco più CO2?
    Quella di concentrarsi solo ed esclusivamente sulla biomassa non sarà una guerra santa in stile integralisti islamici o ultracattolici?

    Ah, non si è ancora detto che la pianura padana è anche una distesa di agricoltura intensiva inquinante, allevamenti intensivi inquinanti e zone industriali inquinanti. Ma gli alberi nella pianura padana dove sono? Banditi

  21. RAD
Pagina 126 di 135 primaprima ... 2676106112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. dalle fossili alle rinnovabili
    Da jrsergio nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 04-05-2012, 19:22
  2. convenzione SSP FV e combustibili fossili
    Da millox nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 23-05-2011, 15:09
  3. Disciplina dei combustibili - Biomasse
    Da albe.paga nel forum BIOMASSE
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 18-03-2011, 08:55
  4. oli combustibili
    Da Frenchinello nel forum BIOMASSE
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 12-02-2010, 17:12
  5. incentivi al solare finiscono alle fonti fossili!
    Da nel forum LEGGI e FINANZIAMENTI FER
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 09-01-2007, 22:56

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •