Benvenuto in EnergeticAmbiente.it.
+ Rispondi
Pagina 2 di 4 primaprima 1 2 3 4 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 21 a 40 su 77
Like Tree32Mi piace!

Discussione: UVC e muffe

  1. #21
    Moderatore
    Registrato dal
    Jan 2010
    residenza
    pessano (MI)
    Messaggi
    7,108

    Predefinito



    tutto si può provare, tenendo a mente quanto detto da StefanoPC.

    Perchè giustamente ci facciamo problemi per le lampadine a LED, quindi occhio a usare LED a UV, per giunta in lunghezze d'onda pericolose.

    I LED sono facili da direzionare, gli IR verranno in parte riflessi dal muro e questo andrebbe valutato.

    Ma è da vedere l'effetto reale, per esempio avresti problemi a eliminare la muffa dietro un mobile. E poi la durata del trattamento.

    Sarebeb anche interessante vederne l'effetto su una superficie visibilmente ammuffita: sparisce? Secca? Le spore uccise restano pericolose se vanno in aria?
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  2. #22
    Seguace
    Registrato dal
    Mar 2015
    Messaggi
    802

    Predefinito

    ciao Lupino ciao a tutti se posso , vorrei dare un consiglio da chimico .Utilizzare ipoclorito in ambienti chiusi ,sui muri che si impregnano e rilasciano il cloro (si sente molto bene l'odore di cloro gas anche dopo giorni ...soprattutto in inverno a finestre tappate qui in piemonte) .... è sconsigliato

    l'odore che sentiamo è proprio il cloro gassoso che si libera dalla soluzione

    prendere visione scheda di sicurezza del cloro .( http://www.linde-gas.it/internet.lg....o335_68719.pdf )

    tanto per intenderci il cloro è stato uno dei primi gas chimici tossici utilizzati nella storia delle armi chimiche di distruzione di massa

    io utilizzo acqua ossigenata ,(tipo quella dei parrucchieri o dei falegnami ) la diluisco con acqua disti a circa dal 6 al 10 % (24- 36 volumi O2).

    al contrario della candeggina non è tossica, no odori, ma come la candeggina bisogna stare attenti nell'applicazione ed utilizzare i DPI consoni (guanti e occhiali protettivi)al pari della candeggina , provoca gravi lesioni oculari ed irritazioni della pelle o nel peggior caso(conc elevata ) ustioni

    nota negativa : costa molto di +
    cordialmente

    Francy
    Ultima modifica di innominato; 19-01-2016 a 00:13
    a Darwin piace questo messaggio.
    sono un minchione con massa cerebrale ridotta ...abbiate pazienza
    cogito ergo sum

  3. #23
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2008
    residenza
    Oltrepo pavese
    Messaggi
    24,277

    Predefinito

    Riccardo...non ho capito il discorso degli IR. Poi la luce sarebbe meglio applicarla su zone pulite, obiettivo è evitare lo sviluppo , non uccidere colonie sviluppate, che però resterebbero secche ma attaccate al muro. Le spore sono comunque già nell'aria, sono ubiquitarie.
    a Lupino piace questo messaggio.
    “Through the release of atomic energy, our generation has brought into the world the most revolutionary force since prehistoric man's discovery of fire.” Albert Einstein

  4. #24
    Moderatore
    Registrato dal
    Jan 2010
    residenza
    pessano (MI)
    Messaggi
    7,108

    Predefinito

    Si ho sbagliato volevo scrivere UV...

    Però per evitare lo sviluppo si dovrebbe prevedere una illuminazione non dico costante ma molto frequente...

    E non sarebbe una cosa bella a vedersi... A quel punto si potrebbe valutare anche uno smalto, anche solo coprire l'intonaco con una vernice non attaccabile risolverebbe il problema, e esteticamente sarebbe più tollerabile
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  5. #25
    Monumento
    Registrato dal
    Oct 2010
    residenza
    vagabondo del sud piemonte
    Messaggi
    2,457

    Predefinito

    Piccolo aggiornamento.... sono in attesa mi arrivino sia i LED UV-A, sia la lampada (i LED costavano troppo) UV-C, nel frattempo ho preparato la mia coltura personale di muffe: una fetta di pane, preparata adoperando un apparecchio per aerosol e rinchiusa in un sacchetto ermetico, si da mantenerne intatta l'umidità, su cui ho "spalmato" un po' di muffa raccolta da un muro ..... spero che come procedimento possa andar bene.
    Quando arriveranno lampada e LED procederò come segue:
    - montaggio di una matrice da 5x5 di LED UV
    - creazione di almeno 3 terreni di coltura; 1 neutro (le spore saranno libere di crescere indisturbate), 1 per la lampada UV-C, 1 per la matrice LED UV-A
    - creazione di una semplice "nursing": vecchio acquario con chiusura ermetica
    I tempi di esposizione per i terreni di coltura saranno di 10'/die per la la lampada e 20'/die per la matrice; i tempi in questo caso sono allungati nella speranza di supplire alla tipologia di onde meno aggressiva.
    Stavo pensando di sfruttare l'occasione anche per testare altre metodologie tipo: argento colloidale o IR
    Che ne pensate? Suggerimenti?
    Ah, dimenticavo, per ovvi motivi di "tranquillità famigliare" il test sarà compiuto in un locale privo di riscaldamento ma, comunque, con una T stabile di c.ca 13°C; questo, a mio parere, seppur rallentando la velocità di crescita, non dovrebbe comunque inficiare la riuscita del test... o sbaglio?
    Ciao a tutti
    P.S.
    Non disponendo di piastre di Pelti dovrò arrangiarmi con quel che trovo, secondo voi i classici sotto-tazzina possono andar bene?
    A volte l'uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi si rialzerà e continuerà per la sua strada (Churchill).
    Colui che chiede è uno stupido per cinque minuti. Colui che non chiede è uno stolto per sempre. (p. cinese)

  6. #26
    Moderatore
    Registrato dal
    Jan 2010
    residenza
    pessano (MI)
    Messaggi
    7,108

    Predefinito

    ecco lo sapevo, proprio non ci riesce di essere normali su questo forum, neanche al bar

    grande Lupino, metti su il laboratorio... va a finire che non elimini le muffe ma scopri un nuovo antibiotico, che ce n'è bisogno!

    Le lampade un po' scalderanno, puoi sempre pensare di aggiungere al tutto un riscaldatore (basta anche qualche lampadina a incandescenza) nell'acquario, ma ci vorrebbe termostato.

    Aspettiamo la pubblicazione dei risultati!
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  7. #27
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2008
    residenza
    Oltrepo pavese
    Messaggi
    24,277

    Predefinito

    Lupino, non provare su muffa sviluppata..prova su un tereno di coltura che potrebbe sviluppare e vedi se non sviluppa.
    Prendi piattini plastica, spalma formaggio fresco, inquina con un pò di polvere del pavimento, copri con film estendibile da cucina.
    Il film levalo quando esponi alla luce.
    Tieni 1 piattino non trattato di risconto, per verificare che quello svilppi muffa.
    Se lo fai a 13 gradi ci vuole piu tempo...10-15 gg..se o fai a 20 gradi 10 gg..se lo fai a 25 gradi 5 giorni
    “Through the release of atomic energy, our generation has brought into the world the most revolutionary force since prehistoric man's discovery of fire.” Albert Einstein

  8. #28
    Monumento
    Registrato dal
    Oct 2010
    residenza
    vagabondo del sud piemonte
    Messaggi
    2,457

    Predefinito

    No marco, la fetta iniziale serve solo come "portatore sano" della muffa, non è la coltura che testerò. Da essa prenderò una piccola strisciata con cui infetterò le colture di test.
    Formaggio?? In effetti, se non erro, le vere colture dovrebbero essere costituite da composti proteici non carboidrati... ci devo ragionare.

    ...basta anche qualche lampadina a incandescenza...
    Io pensavo ad un riscaldatore da acquario e ad un contenitore con acqua... calore+umidità.... oltretutto la luce dovrebbe essere dannosa per le muffe

    ...Aspettiamo la pubblicazione dei risultati...
    Sicuramente ma vi avverto l'attesa sarà un po' lunga, devo ancora procurarmi tutto il setup .... la lampada arriva dalla Cina (dovevo andare al risparmio)
    A volte l'uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi si rialzerà e continuerà per la sua strada (Churchill).
    Colui che chiede è uno stupido per cinque minuti. Colui che non chiede è uno stolto per sempre. (p. cinese)

  9. #29
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2008
    residenza
    Oltrepo pavese
    Messaggi
    24,277

    Predefinito

    avevo capito che volevi "inoculare" muffa gia sviluppata su feta pane..se lo fai in pratica testi s ela lampada uccide muffa sviluppata..e non capisci se la lampada inibisce sviluppo spora..che secondo me invece è obiettivo della lampada..perche se non inibisce sviluppo sora m auccide la muffa gia adulta..comunque a te ti macchia il muro lo stesso.
    “Through the release of atomic energy, our generation has brought into the world the most revolutionary force since prehistoric man's discovery of fire.” Albert Einstein

  10. #30
    Monumento
    Registrato dal
    Oct 2010
    residenza
    vagabondo del sud piemonte
    Messaggi
    2,457

    Predefinito

    Si, si, il fine è proprio quello infatti. Attuo "l'infezione" partendo da una muffa già sviluppata in modo da essere sicuro che la tipologia di fungo sia la medesima che colpisce i muri.
    L'inoculazione avverrà comunque in una zona molto limitata dei terreni di coltura finali (un angolo). La progressione o meno sulla rimanenza del terreno mi indicherà se il metodo funziona.
    a marcober piace questo messaggio.
    A volte l'uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi si rialzerà e continuerà per la sua strada (Churchill).
    Colui che chiede è uno stupido per cinque minuti. Colui che non chiede è uno stolto per sempre. (p. cinese)

  11. #31
    Seguace
    Registrato dal
    Jan 2012
    Messaggi
    277

    Predefinito

    Attenzione che, come ben saprai, le UV danneggiano le superfici dei mobili, dei tessuti ecc, ragion per cui gli apparecchi che vedi nelle macellerie e i barbieri sono rivolte verso il soffitto, quindi dovrai mettere delle paratie per evitare l'esposizione degli oggetti circostanti.
    Temo che possa cambiare anche il colore dei muri che sono esposti ai raggi, nel senso che saranno inevitabilmente più "puliti" che in altre parti...
    Il mio nome è Kostas!
    Zona Climatica: E (Venezia) GG 2541 Irradianza 314 w/m2 Altitudine 5m slm -Presunta classe energetica: D (89 Kwh/mqa)
    Album lavori VMC
    Blog diy vmc

  12. #32
    Moderatore
    Registrato dal
    Nov 2010
    residenza
    Piccola Parigi
    Messaggi
    1,236

    Predefinito

    In effetti i muri alla fine potrebbero risultare abbronzati... ma si possono sempre mettere gli occhiali da sole
    L'ottimo è nemico del bene. ( Cit. )

  13. #33
    Seguace
    Registrato dal
    Jan 2012
    Messaggi
    277

    Predefinito

    Eli, sempre piacevole la tua compagnia...
    Sicura che la tua casella MP funzioni??
    Il mio nome è Kostas!
    Zona Climatica: E (Venezia) GG 2541 Irradianza 314 w/m2 Altitudine 5m slm -Presunta classe energetica: D (89 Kwh/mqa)
    Album lavori VMC
    Blog diy vmc

  14. #34
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2008
    residenza
    Oltrepo pavese
    Messaggi
    24,277

    Predefinito

    Beh..se sanifica in 10 minuti al giorno..e con luce abbastanza direzionata..non penso abbia ne problemi su mobili e arredi me su pittura
    “Through the release of atomic energy, our generation has brought into the world the most revolutionary force since prehistoric man's discovery of fire.” Albert Einstein

  15. #35
    Monumento
    Registrato dal
    Oct 2010
    residenza
    vagabondo del sud piemonte
    Messaggi
    2,457

    Predefinito

    Tutti i torti satsok non li ha, il risultato è il medesimo di oggetti lasciati in esterno (al netto di eventi atmosferici).... scolorimento delle pitture (vedi effetto manifesto sbiadito) e indebolimento delle plastiche. In ogni caso l'idea, come dice marcober, era di puntarli solamente verso il muro e per pochi minuti al giorno
    A volte l'uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi si rialzerà e continuerà per la sua strada (Churchill).
    Colui che chiede è uno stupido per cinque minuti. Colui che non chiede è uno stolto per sempre. (p. cinese)

  16. #36
    Amministratore
    Registrato dal
    Nov 2002
    residenza
    non distante da Pisa
    Messaggi
    4,486

    Predefinito

    Scusa la domanda Lupino, ma perchè non testi direttamente sul muro con la muffa?
    Siccome anche io su una parete ho tale problema volevo testare anche io. Ma pensavo di farlo direttamente puntando sul muro e pensavo un oretta a notte (con temporizzatore per accensione e spegnimento automatico). Dite che è troppo?

    Bye!
    Roy
    Fusione Fredda: cos'è, come funziona e quando arriva"
    Essere realisti e fare l'impossibile

  17. #37
    Monumento
    Registrato dal
    Oct 2010
    residenza
    vagabondo del sud piemonte
    Messaggi
    2,457

    Predefinito

    Ciao Roy...
    ... perchè non testi direttamente sul muro con la muffa?...
    ... perché mia moglie è stata più veloce di me!! Prima ancora che iniziassi questa discussione aveva già ripulito tutto ... ed io sono ancora in attesa di lampada e led
    Quella che ho "spalmato" sul pane proviene da un muro non mio ed il mio, visto l'inverno che stiamo affrontando, mi sa che per quest'anno non frutterà più.
    Ad essere sinceri un piccolo test in loco l'ho fatto, più che altro come blocco alla ricrescita, ma, visto che ho usato il semplice LED mostrato qualche post addietro, mi viene da pensare che la muffa non sia più ricresciuta non per i raggi UV ma per le risate
    a eroyka piace questo messaggio.
    A volte l'uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi si rialzerà e continuerà per la sua strada (Churchill).
    Colui che chiede è uno stupido per cinque minuti. Colui che non chiede è uno stolto per sempre. (p. cinese)

  18. #38
    Monumento
    Registrato dal
    Oct 2010
    residenza
    vagabondo del sud piemonte
    Messaggi
    2,457

    Predefinito

    Piccolo aggiornamento...
    LED UVA arrivati
    UVA.jpg

    Caratteristiche:
    Vf 3,2 - 3,4 V
    Corrente assorbita 20 mA
    Luminosità 2000 mcd
    Lunghezza d'onda 395 - 400 nm
    riccardo urciuoli e satsok piace questo messaggio
    A volte l'uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi si rialzerà e continuerà per la sua strada (Churchill).
    Colui che chiede è uno stupido per cinque minuti. Colui che non chiede è uno stolto per sempre. (p. cinese)

  19. #39
    Seguace
    Registrato dal
    Mar 2015
    Messaggi
    802

    Predefinito

    ciao a tutti ,ciao carissimo lupino

    non vorrei sembrare il solito rompiuova ma sono perplesso... a 395-400 nm siamo ancora nel campo del visibile , come mai li scrivono UV ?( i colorimetri ottici per analisi chimiche nel campo del visibile, "scansionano" su una banda che va da 345 a 800 nm )
    oltre al documento che aggiungo ti posso assicurare che i colorimetri ottici(quindi nel campo del visibile ) eseguono analisi cromatiche di scansione su quella banda

    aggiungo documento per analisi spettroscopiche

    http://www.metodifisici.net/TESTI/testo/capitolo2.pdf

    ..

    qui esempio di colorimetro da banco

    DSCN1026.JPG

    qui esempio di spettrofotometro doppio raggio UV VISIBILE perkinelmer

    DSCN1028.JPG
    questo spettrofotometro ha un monocromatore con tolleranza molto bassa(0,1 nm) ,per l'analisi nell'ultravioletto si accende la "lampada a deuterio" e si utilizzano cuvette in quarzo




    cordialmente

    Francy
    Ultima modifica di innominato; 01-02-2016 a 07:28
    sono un minchione con massa cerebrale ridotta ...abbiate pazienza
    cogito ergo sum

  20. #40
    Monumento
    Registrato dal
    Oct 2010
    residenza
    vagabondo del sud piemonte
    Messaggi
    2,457

    Predefinito

    Si si innominato, hai decisamente ragione, più che un UV-A sarebbero da definire come un UV-forse. Infatti non mi aspetto molto da questi diodi, molto meglio sarebbero stati questi ma la cifra in ballo è decisamente diversa.
    La parte interessante dell'esperimento sarà infatti osservare la reazione della coltura sottoposta a questa lampada.... che ancora aspetto
    A volte l'uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi si rialzerà e continuerà per la sua strada (Churchill).
    Colui che chiede è uno stupido per cinque minuti. Colui che non chiede è uno stolto per sempre. (p. cinese)


 

Discussioni simili

  1. isolamento casa e muffe
    Da ilgio nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 08-12-2014, 21:24

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi