Benvenuto in EnergeticAmbiente.it.
+ Rispondi
Pagina 3 di 10 primaprima 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 41 a 60 su 184
Like Tree44Mi piace!

Discussione: CRISI prezzi petroliferi, conseguenze sulle rinnovabili

  1. #41
    Seguace
    Registrato dal
    Jan 2007
    Messaggi
    781

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da zizzone80 Visualizza il messaggio
    un tempo a ogni banconotta stampata esisteva il controvalore in oro,
    Tutto l'oro estratto finora nel mondo basterebbe a coprire il PIL di una nazione come l'Austria. Tutti gli altri avanti con conchiglie e sassolini colorati.
    Fare due conti, ogni tanto, non è sbagliato e comunque non da saccenti
    renatomeloni e Darwin piace questo messaggio
    Ogni problema complesso ha una soluzione semplice. Ma è sbagliata

  2. #42
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Oct 2015
    Messaggi
    234

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da tersite3 Visualizza il messaggio
    Tutto l'oro estratto finora nel mondo basterebbe a coprire il PIL di una nazione come l'Austria. Tutti gli altri avanti con conchiglie e sassolini colorati.
    Fare due conti, ogni tanto, non è sbagliato e comunque non da saccenti
    Ti sbagli e di brutto pure, comunque non voglio ulteriori polemiche,tanto avete ragione solo ed esclusivamente voi.
    https://www.investire-in-oro.com/ris...i-quante-sono/
    Shott Solar poly225 2,92KW 13 moduli da 225W 60 Cells Per Module, inverter Power One Aurora PV-I 3.0, Azimut 180° Tilt 20.86448°, Solare Termico IRPEM HEAT PIPE 150L, Abitazione in Classe "A" certificata sino al 2025.

  3. #43
    Seguace
    Registrato dal
    Jan 2007
    Messaggi
    781

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da zizzone80 Visualizza il messaggio
    Ti sbagli e di brutto pure, comunque non voglio ulteriori polemiche
    Hai ragione mi è rimasto incagliato uno zero. Diciamo il PIL del Giappone! O se preferisci tre settimane di PIL mondiale?
    Cambia qualcosa?
    PS sono dati contenuti nel documento che hai suggerito, naturalmente con un piccolo sforzo di comprensione.
    Ogni problema complesso ha una soluzione semplice. Ma è sbagliata

  4. #44
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Oct 2015
    Messaggi
    234

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da tersite3 Visualizza il messaggio
    Hai ragione mi è rimasto incagliato uno zero. Diciamo il PIL del Giappone! O se preferisci tre settimane di PIL mondiale?
    Cambia qualcosa?
    PS sono dati contenuti nel documento che hai suggerito, naturalmente con un piccolo sforzo di comprensione.
    rabadisco che continui a dire cose non vere, e comunque non devo essere io a convincerti/vi al massimo dovete essere voi a saper convincere le persone con le vostre tesi, altrimenti il tutto rimane con poche parole scritte su una pagina web senza essere avvalorate dal niente, ovvero campate in aria, è troppo facile dire si è cosi o no senza dimostrare le proprie tesi, se poi postare qualche link per non stare a sintetizzare ciò che si legge è una colpa, allora voglio essere colpevole, al contrario di come dice qualcuno che è troppo facile fare copia incolla, è vero, ma bisogna anche saper cercare, al momento tutta questa discussione sta diventando a senso unico, dove c'è un utente che scrive il suo pensiero e altri che gli vanno contro solo per il gusto di farlo senza dimostrare le loro tesi perchè non hanno riferimenti, quindi come già detto per me questa discussione "sterile" si può anche concludere qui perchè non ha niente di costruttivo e d'insegnamento per chi viene a leggerci.
    Shott Solar poly225 2,92KW 13 moduli da 225W 60 Cells Per Module, inverter Power One Aurora PV-I 3.0, Azimut 180° Tilt 20.86448°, Solare Termico IRPEM HEAT PIPE 150L, Abitazione in Classe "A" certificata sino al 2025.

  5. #45
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2008
    residenza
    Oltrepo pavese
    Messaggi
    24,301

    Predefinito

    qui la tesi l'hai esposta tu..e sarebbe : i petrolieri sono i padroni DEL MONDO...e ti ho smentito col ragionmento e dati...non coi link.
    Sei tu che dovresti convincerci delle tue tesi.. e coi cartoni animati che dicono vangate...fai pochi proseliti...è inutile che ti incavoli e dici volgarita...

    Poi hai detto che gli USA " per contratto" hanno "obbligato" altri Paesi a vndere petrolio SOLO in dolari..e sto ancora aspettando il contrattino..
    poi ci vorresti convincere he servirebbe tornare alla parità aurea...roba che una matricola del primo anno ha già capito essere una cosa demenziale...e tu sembri crederci davvero...e invec di postare uno scritto di un premion Nobel che lo dice..posti un sito pubblicitario che dice di investire in oro.. sei quasi divertente...
    “Through the release of atomic energy, our generation has brought into the world the most revolutionary force since prehistoric man's discovery of fire.” Albert Einstein

  6. #46
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Oct 2015
    Messaggi
    234

    Predefinito

    Hai ragione.
    Shott Solar poly225 2,92KW 13 moduli da 225W 60 Cells Per Module, inverter Power One Aurora PV-I 3.0, Azimut 180° Tilt 20.86448°, Solare Termico IRPEM HEAT PIPE 150L, Abitazione in Classe "A" certificata sino al 2025.

  7. #47
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Oct 2015
    Messaggi
    234

    Predefinito

    E tra l'altro non mi hai dimostrato proprio niente, ma anzi, nella tua tuttologia noto che hai la presunzione di essere l'unico a conoscenza delle cose, noto che in ogni discussione che intervieni hai sempre da sindacare sul parere altrui, sminuendo il pensiero altrui, detto questo, pensa quello che vuoi di me , non mi tange, me ne farò una ragione, sicuramente non dormirò stanotte.....
    Shott Solar poly225 2,92KW 13 moduli da 225W 60 Cells Per Module, inverter Power One Aurora PV-I 3.0, Azimut 180° Tilt 20.86448°, Solare Termico IRPEM HEAT PIPE 150L, Abitazione in Classe "A" certificata sino al 2025.

  8. #48
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2008
    residenza
    Oltrepo pavese
    Messaggi
    24,301

    Predefinito

    mandami il contratto USA-Resto del Mondo su uso dollaro obbligatorio per commercio petroli..e cambio idea.
    Oh..firmato eh...
    Notte..
    “Through the release of atomic energy, our generation has brought into the world the most revolutionary force since prehistoric man's discovery of fire.” Albert Einstein

  9. #49
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Oct 2015
    Messaggi
    234

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da marcober Visualizza il messaggio
    mandami il contratto USA-Resto del Mondo su uso dollaro obbligatorio per commercio petroli..e cambio idea.
    Oh..firmato eh...
    Notte..
    Sto finendo di protocollarlo e te lo giro con la posta certificata, così te lo incornici......
    Shott Solar poly225 2,92KW 13 moduli da 225W 60 Cells Per Module, inverter Power One Aurora PV-I 3.0, Azimut 180° Tilt 20.86448°, Solare Termico IRPEM HEAT PIPE 150L, Abitazione in Classe "A" certificata sino al 2025.

  10. #50
    Seguace
    Registrato dal
    Jan 2007
    Messaggi
    781

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da zizzone80 Visualizza il messaggio
    rabadisco che continui a dire cose non vere,
    Può darsi. Ho preso i dati che hai citato ed ho fatto un paio di operazioni aritmetiche.
    O sono sbagliati i dati che proponi tu o sono sbagliati i miei calcoli.
    Qual'è la tua verità?
    Il tuo parere, non quello di siti più o meno farlocchi
    Ogni problema complesso ha una soluzione semplice. Ma è sbagliata

  11. #51
    Moderatore
    Registrato dal
    Jan 2010
    residenza
    pessano (MI)
    Messaggi
    7,111

    Predefinito


    Note di Moderazione:

    Ultimo avviso.
    Questo è il bar, ma il regolamento vale anche qui.
    Non credo Zizzone sia un troll, ma anche lo fosse non è il caso di dargli addosso, non fosse altro che per non dargli corda.
    Ho dato infrazione a lui per il linguaggio, basta repliche OT altrimenti comincio a dare infrazioni a tutti.

    LEGGETE IL TITOLO DEL 3D, SI PARLA DELLE CONSEGUENZE SULLE RINNOVABILI


    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  12. #52
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2007
    Messaggi
    4,964

    Predefinito

    Personalmente, credo che il basso prezzo del petrolio gioverà anche alle rinnovabili, oltre a prevedere in certe aree un boom industriale legato ai settori tradizionali.
    Non certo per cambiamenti o trend a livello mondiale, visto che si tratta di una borsa merci e come tutte le borse si può guadagnare puntando al rialzo come al ribasso... ma per i cambiamenti a livello locale. Se il basso prezzo non incoraggia certamente gli investimenti in rinnovabili, è anche vero che ci saranno società che dovranno cambiare settore a causa dei bassi guadagni, e persone che saranno licenziate che cercheranno di mettere a frutto le loro esperienze nel campo energetico. Ci saranno molti tentativi di riciclarsi anche in settori meno attraenti come quello delle rinnovabili, ed anche se la maggior parte saranno fallimentari, qualcuno funzionerà e si potrà costituire un serbatoio di idee ed esperienze pronto da sfruttare al prossimo rialzo del petrolio.
    Per lo stesso motivo, le aziende che già lavorano nelle rinnovabili dovranno abbassare i prezzi per restare sul mercato, e questo porterà ad un maggior numero di utenti che avrà accesso a queste fonti di energia contribuendo alla diffusione della green economy. Non sarà una rivoluzione, ma comunque un passo avanti.
    Sarebbe invece interessante vedere se il basso prezzo del petrolio influirà sul prezzo degli isolanti per edilizia a base plastica, invogliando chi aumenta i suoi ricavi grazie al basso prezzo dei trasporti a isolare ed efficientare la propria casa, magari avevano rimandato per anni per colpa della crisi...
    "Non date da mangiare ai troll" http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_(Internet)

    O si pensa, o si crede. (Arthur Schopenhauer)

  13. #53
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2008
    residenza
    Oltrepo pavese
    Messaggi
    24,301

    Predefinito

    Livin..anche io penso che il calo del costo dell'energia sarà (in parte) compensato da una espansione economica che potrà tradursi in nuovi investimenti in efficientamento sia dei privati (nuova case costruite, ristrutturazioni..insomma anche s eil gas va da 0,8 a 0,75 non cambia molto la situazione famigliare...e no per questo viene meno idea di coibentare la casa..ma coibenti se sai che la tua azienda va bene e non perderai posto fra 6 mesi , e magari ti danno un aumento..se invece sei in Cassa Integrzione il gas potrebbe costare 0,9 e tu non investi 1 euro di risaprmio in coibentazione, al massimo tieni il riscaldamento piu basso), che della PA (piu tasse da spendere) che dell'industria (piu profitti da reinvestire ma soprattutto allungamento dal breve al medio termine della strategia aziendale..quando sei in crisi devi sopravvivere il prossimo anno..quando stai bene puoi permetterti di pensare a FV, cogenerazione, LED, inverter..cioè efficientamenti che si ripagano nel medio..ma devi essere certo di essere ancora vivo nel medio)
    “Through the release of atomic energy, our generation has brought into the world the most revolutionary force since prehistoric man's discovery of fire.” Albert Einstein

  14. #54
    Seguace
    Registrato dal
    Sep 2010
    residenza
    provincia di Brescia
    Messaggi
    339

    Predefinito

    Sono abbastanza d'accordo con livingreen. Nei grandi Paesi produttori del MO da tempo si investe in rinnovabili. Ora anche per loro le entrate da petrolio sono diminuite, ma ritengo che siano ancora loro a poter fare la parte del leone anche in un futuro (prossimo) in cui il petrolio non giocherà più un ruolo tanto centrale nell'economia mondiale. Mi auguro solo che la gente, ognuno di noi, faccia a casa sua le scelte giuste, dimostrandosi più lungimirante dei suoi governanti e dei sui industriali.

  15. #55
    Moderatore
    Registrato dal
    Jan 2010
    residenza
    pessano (MI)
    Messaggi
    7,111

    Predefinito

    io non sono così ottimista, e credo che la storia recente dimostri che gli investimenti in rinnovabili e risparmio energetico sono stati spinti dai rialzi e non dal crollo del prezzo del petrolio.

    Le prime norme sui consumi energetici nelle abitazioni furono introdotte negli anni della crisi, quelli dell'austerity e delle targhe alterne
    https://it.wikipedia.org/wiki/Austerity


    il vostro ottimismo potrebbe avverarsi se il prezzo dei prodotti scendesse quanto o più del prezzo dei carburanti, ma non è così.

    Benzina e gasolio sono scesi da un pezzo e i materiali invece no. Le batterie della mia Eli ora costano quasi un 40% in più rispetto al 2013
    Idem per i materiali edili, non mi risulta ci sia stato un calo o sbaglio?

    Insomma, anche se risparmiamo qualche centinaia di euro l'anno di carburanti, quando si valutano (correttamente) investimenti come isolamento termico, FV, auto elettrica... il tempo di rientro inevitabilmente si allunga se l'energia fossile costa meno.

    Io spero in un rialzo. Se non ci sarà saranno molti più quelli che si compreranno un bel SUV... o che la smetteranno di sbattersi a provare i LED o a stringersi in un vagone di pendolari.
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  16. #56
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2007
    Messaggi
    4,964

    Predefinito

    @marcober
    Non parlavo dell'Italia... qui è già tanto se ci salviamo. Il mio era un riferimento diretto alla situazione americana (o di altri posti normali), dove se licenziano 20.000 persone dall'industria oil&gas, queste fonderanno nuove startup, e dove i consumatori avranno maggiore potere d'acquisto.
    Sarà solo un passettino, ma sarà in direzione green.
    pox1964 e Cigli0 piace questo messaggio
    "Non date da mangiare ai troll" http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_(Internet)

    O si pensa, o si crede. (Arthur Schopenhauer)

  17. #57
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Jan 2014
    residenza
    Veneto
    Messaggi
    48

    Predefinito

    @livingreen, hai ragione la tua è una visuale che non avevo mai pensato.
    Speriamo diventi realtà!

  18. #58
    Moderatore
    Registrato dal
    Jan 2010
    residenza
    pessano (MI)
    Messaggi
    7,111

    Predefinito

    in realtà però gli analisti dicono una cosa diversa, ch eil petrolio è crollato per una guerra dei prezzi, perchè c'è una recessione globale ... e anche grazie alle rinnovabili in crescita (che hanno ridotto la domanda di petrolio insieme alla recessione)
    Petrolio e gas, consumi in calo le rinnovabili crescono ancora - Repubblica.it

    Energia, calo consumi e crollo petrolio fanno scendere costi a 45 miliardi - Il Fatto Quotidiano

    quindi se ci fosse una espansione economica il prezzo risalirebbe in fretta.

    Ma tant'è, ognuno è libero di avere la visione che preferisce, io spero che questo calo non rallenti le rinnovabili, e gli articoli dicono che non avverrà.

    Io però conosco i "nostri polli", spetta a noi tenere alta l'attenzione e la pressione. Politici e popolo guardano al breve termine, e il costo basso del petrolio potrebbe causare disastri (ma non durerà, fidatevi di sto gufo)

    Tocca a tutti noi ricordare e ricordarci che inquinamento e cambiamenti climatici se ne infischiano della guerra dei prezzi, e efficientamento e rinnovabili sono da perseguire comunque, anche se meno redditizie.

    Che poi in America i licenziati dal fracking in fallimento aprano start-up green non la sapevo, avevo una visione degli USA molto meno idilliaca
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  19. #59
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    May 2008
    residenza
    Bologna
    Messaggi
    4,432

    Predefinito

    negli usa è più facile guadagnare ma anche finire con le chiappe per terra,poi ognuno può fare le sue
    valutazioni,cose che da noi sono scontate nel resto del mondo non lo sono,negli anni 70 usa e uk erano
    in crisi,poi hanno fatto delle riforme noi invece abbiamo copiato un modello in crisi
    se si perdono dei posti lì la gente si sposta non si assumono i forestali al limite si fanno le guerre

  20. #60
    Seguace
    Registrato dal
    Sep 2010
    residenza
    provincia di Brescia
    Messaggi
    339

    Predefinito

    Il modello americano è quello che è, non certo da seguire come esempio, se non da quelli che lo conoscono dall'interno. Da fuori sembra tutto facile, ma noi siamo abituati a dare per scontate tutele che là non si sognano di chiedere, né tanto meno di concedere. Ciò detto, la funzione di lievito che questo ed altri blog tematici deve svolgere è proprio a mio parere diffondere a livello capillare un sentiment di visione strategica del futuro individuale e collettivo, in cui le fluttuazioni dei prezzi non hanno un'importanza fondamentale, perché non inficiano l'obiettivo di fondo di soddisfare l'intera richiesta di energia con fonti sostenibili (non solo rinnovabili), senza fanatismi, ma senza mai perdere di vista l'obiettivo. A questo si deve lavorare, ognuno nel suo ambito di competenza e di influenza.
    a riccardo urciuoli piace questo messaggio.


 

Discussioni simili

  1. convegno sulle energie rinnovabili
    Da nel forum Fiere, Conferenze e Raduni
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 19-03-2014, 14:10
  2. Cortometraggio sulle energie rinnovabili!
    Da Zinco nel forum Comunicazioni al Forum e dal Forum
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 25-02-2014, 18:27
  3. QUALE CULTURA SULLE RINNOVABILI?
    Da angelo23 nel forum GEOTERMICO
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 10-11-2007, 12:06
  4. Provvedimenti dell'UE sulle rinnovabili
    Da kiaila nel forum LEGGI e FINANZIAMENTI FER (di prossima modifica)
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 04-10-2007, 12:35
  5. Conferenza sulle rinnovabili a ROMA
    Da eroyka nel forum Fiere, Conferenze e Raduni
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 25-05-2007, 16:56

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi