Benvenuto in EnergeticAmbiente.it.
+ Rispondi
Pagina 6 di 10 primaprima 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 101 a 120 su 184
Like Tree44Mi piace!

Discussione: CRISI prezzi petroliferi, conseguenze sulle rinnovabili

  1. #101
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Oct 2015
    Messaggi
    234

    Predefinito



    per completezza d'informazione: 40°38'33.0"N 9°13'27.4"E
    Immagini Allegate
    Ultima modifica di zizzone80; 09-02-2016 a 11:05
    Shott Solar poly225 2,92KW 13 moduli da 225W 60 Cells Per Module, inverter Power One Aurora PV-I 3.0, Azimut 180° Tilt 20.86448°, Solare Termico IRPEM HEAT PIPE 150L, Abitazione in Classe "A" certificata sino al 2025.

  2. #102
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2007
    Messaggi
    4,973

    Predefinito

    Zizzone, per quanto mi riguarda sei un troll, e ti segnalo alla moderazione.
    "Non date da mangiare ai troll" http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_(Internet)

    O si pensa, o si crede. (Arthur Schopenhauer)

  3. #103
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Oct 2015
    Messaggi
    234

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da livingreen Visualizza il messaggio
    Zizzone, per quanto mi riguarda sei un troll, e ti segnalo alla moderazione.
    per fortuna c'è riccardo urciuoli che segue la discussione!! è anche un moderatore e non mi sembra che io sia un troll, in quanto fare informazione non viola nessuna regola!! tu invece offendi!! sia le persone che la loro dignità!!
    Shott Solar poly225 2,92KW 13 moduli da 225W 60 Cells Per Module, inverter Power One Aurora PV-I 3.0, Azimut 180° Tilt 20.86448°, Solare Termico IRPEM HEAT PIPE 150L, Abitazione in Classe "A" certificata sino al 2025.

  4. #104
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2007
    Messaggi
    4,973

    Predefinito

    Benissimo, risegnalato alla moderazione.
    "Non date da mangiare ai troll" http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_(Internet)

    O si pensa, o si crede. (Arthur Schopenhauer)

  5. #105
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Oct 2015
    Messaggi
    234

    Predefinito

    O.T.

    è inutile! che delusione! c'è sempre qualcuno che gode nel rovinare anche le migliori discussioni, persone che reputo mature che si comportano peggio dei bambini, è troppo facile nascondersi dietro ad una tastiera e puntare il dito verso il prossimo, come già ribadito io ritengo di non aver violato nessuna regola, sino a quando starò all'interno della discussione senza violare il regolamento continuerò a intervenire e scrivere, ma tu evita di cercarmi!! anzi fai proprio finta di non leggermi perché non rispetti il pensiero altrui, per fortuna ci sono anche altre persone che leggono e si sono fatti un'idea.
    Shott Solar poly225 2,92KW 13 moduli da 225W 60 Cells Per Module, inverter Power One Aurora PV-I 3.0, Azimut 180° Tilt 20.86448°, Solare Termico IRPEM HEAT PIPE 150L, Abitazione in Classe "A" certificata sino al 2025.

  6. #106
    Pietra Miliare
    Registrato dal
    Aug 2008
    Messaggi
    1,023

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da livingreen Visualizza il messaggio
    Se ci sono leggi regionali o comunitarie che prevedono l'erogazione di incentivi al raggiungimento di alcuni stati di avanzamento, farsi le torri gratis si può eccome.
    A me sembrava che non ci fosse la possibilità di cumulare TO (laddove applicabile) o certificati verdi e altri incentivi pubblici, o per lo meno, non in modo discrezionale e, di certo, non per l'intero valore di un'installazione. Per esempio per il FV vigeva un limite del 20%. Non scendo nei dettagli ma credo, leggendo rapidamente sul sito del GSE, che la questione sia discretamente chiara agli operatori e sarebbe bello avere un contributo in merito.

    Qualche anno fa passai un paio di settimane in Sicilia (zona Trapani) e mi stupii dal numero di pale installate. Chiedendo informazioni in giro (!), appresi che erano quasi tutte sotto sequestro poiché riconducibili a soggetti poco raccomandabili. Non so che fine abbiano fatto i kWh prodotti, sarebbe bello che in questi casi si provvedesse a nazionalizzare gli impianti. In questo caso si potrebbe quasi dire che il denaro mafioso potrebbe essere sequestrato pubblicamente in modo green.

    Per quanto riguarda i 300 gg/365 gg citavo Miradoc che probabilmente stava provocando. Pur non essendo competente relativamente alla produzione di energia dal vento (paradosso poiché ho una formazione aeronautica), non credo si possa fare di tutta l'erba un fascio.

    ecco ho trovato un'articolo un po' datato relativo al sequestro: http://www.corriere.it/cronache/13_a...fb60f3c7.shtml (io ci andai a settembre 2012).
    Ultima modifica di levyrameg; 09-02-2016 a 12:40
    a zizzone80 piace questo messaggio.

  7. #107
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2007
    Messaggi
    4,973

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da levyrameg Visualizza il messaggio
    A me sembrava che non ci fosse la possibilità di cumulare...
    Non DOVREBBE essere possibile, ma lo è.
    Quote Originariamente inviata da levyrameg Visualizza il messaggio
    appresi che erano quasi tutte sotto sequestro poiché riconducibili a soggetti poco raccomandabili. Non so che fine abbiano fatto i kWh prodotti, sarebbe bello che in questi casi si provvedesse a nazionalizzare gli impianti.
    Infatti lo scandalo è proprio questo, che non solo non si possa nazionalizzare questa produzione così ingenuamente affidata ai privati (trad.: hanno fatto carte false perchè si potesse fare solo in quel modo), ma nemmeno affidare gli impianti ad aziende a partecipazione statale.
    Sui sequestri di pale e di parchi, inchieste ed arresti non aggiungo altro, visto che ci sono migliaia di casi e quindi decine di migliaia di link in rete ai giornali che riportano le notizie.
    "Non date da mangiare ai troll" http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_(Internet)

    O si pensa, o si crede. (Arthur Schopenhauer)

  8. #108
    Moderatore
    Registrato dal
    Jan 2010
    residenza
    pessano (MI)
    Messaggi
    7,125

    Predefinito

    Premetto: rispondo da utente, non sono moderatore in questa sezione e non vedo interventi sanzionabili da parte di Zizzone.

    Chiedo solo a tutti di moderare i toni, siamo "al bar" ma non è un buon motivo per scatenare polemiche e offese personali.



    Riguardo l' argomento, spesso ci ritroviamo a "litigare" tra noi, e questo è un male, perchè comunque mediamente il forum ospita persone sensibili alle tematiche ambientali e quindi bisognerebbe fare fronte comune.

    Ma tant'è, a me non piacciono alcune tecnologie "controverse" perchè drenano contributi e finora hanno restituito poco, ad altri non piacciono i contributi dati al FV, all'eolico, a veicoli elettrici o stufe a pellets...

    Però un discorso generale voglio farlo e spero sia condivisibile: in Italia scopriamo continuamente truffe e malaffare, quindi tecnologie come l'eolico e il fotovoltaico, intrinsecamente più diffuse e meno da "grande opera" rispetto alle tradizionali centrali termoelettriche (a maggior ragione le nucleari) io le vedo MENO esposte a infiltrazioni mafiose o malavitose di alto livello.

    Se poi c'è il piccolo boss locale o il politico del comune che ci mangia... purtroppo è un problema enorme e ad oggi per niente contrastato.
    Ma non facciamo finta di credere che in altre realizzazioni ci sia solo imprenditoria "pulita"...
    levyrameg e zizzone80 piace questo messaggio
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  9. #109
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2007
    Messaggi
    4,973

    Predefinito

    A proposito, ho riletto alcuni dei post modificati...
    Riccardo, quando parlo di potenza intendo riferirmi solo a quella, e quindi ribadisco:
    -Il più grande è il parco Hornsea Project One con 1220 MW, che si estende su 407 km2.
    -il secondo è il London Array da 630 MW;
    -il più grande impianto terrestre d'Europa da 540 MW è quello di Fantanele-Cogealac in Dobrogea (Romania). Altre fonti obsolete riportano 540 MW;
    -il Whitelee Wind Farm in Scozia, è il secondo più grande parco onshore d'Europa, con 539 MW;
    -l'impianto sardo della Falck è da 138 MW di potenza elettrica.
    Parlo di potenza, non di energia. Comunque, esiste una lista mondiale degli impianti onshore:
    https://en.wikipedia.org/wiki/List_o...ore_wind_farms
    (come sarà l'impianto cinese da 6.000 MW?)

    Se invece guardiamo la produzione,
    -Il più grande è il parco Hornsea Project One con 1220 MW, che si estende su 407 km2 I dati non sono ancora disponibili;;
    -il secondo è il London Array con una produzione di 2.500 GWh (2015);
    -l'impianto di Fantanele-Cogealac in Dobrogea (Romania)con un expected average capacity factor del 31% ha generato nei primi nove mesi 655.9 GWh pur mancando ancora 35 turbine, quindi con una capacità annuale prevista di oltre 1200 GWh ;
    -il Whitelee Wind Farm in Scozia, con un expected average capacity factor del 27%. I dati non sono ancora disponibili, ma la previsione è di 1,085 GWh annui;
    -l'impianto sardo della Falck è da 138 MW di potenza, in grado di produrre a pieno regime circa 330 GWh annui;

    Nel sito della CEZ romena, si trova una tabella interessante, per fare ragionamenti sulle politiche dei singoli Paesi in materia di rinnovabili:
    CEZ Group | Fantanele – Cogealac Wind Park (Romania)
    Poi, ci sono i siti istituzionali: il report del 2015 è appena stato rilasciato.
    http://www.ewea.org/fileadmin/files/...stics-2015.pdf
    a levyrameg, riccardo urciuoli, Darwin e 1 altri Piace questo messaggio
    "Non date da mangiare ai troll" http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_(Internet)

    O si pensa, o si crede. (Arthur Schopenhauer)

  10. #110
    Moderatore
    Registrato dal
    Jan 2010
    residenza
    pessano (MI)
    Messaggi
    7,125

    Predefinito

    certo Living non ce l'avevo con te

    Appunto...pur non avendo i dati di energia, mi sembrava impossibile che 138MW di potenza in Sardegna producessero più energia annuale di parchi con potenze maggiori di 5-9 volte circa in paesi mediamente ventilati come e più della Sardegna.

    Interessanti questi dati.... per tornare in tema, vedremo se e quanto durerà questo calo di prezzo del petrolio.. e se inciderà sulle nuove istallazioni.

    Alla fine... se gli incentivi sono talmente appetitosi da invogliare comunque la costruzione ben venga, sono sicuro che tra pochi mesi il petrolio così basso sarà un ricordo. Più che esserne sicuro lo spero, e spero che il rialzo non sarà dovuto all'ennesima guerra.
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  11. #111
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Oct 2015
    Messaggi
    234

    Predefinito

    tengo precisare che io non ho mai detto che tale parco fosse il più grande d'europa, ma la cosa certa è che sia il più grande d'italia, e comunque sono anche andato a retroso e si è arrivati a questo punto partendo da un semplice post dove si specificava che in UK nasceva il più grande parco eolico offshore, nulla da levare a nessuno, ma io puntualizzavo il fatto che magari maggiori investimenti andrebbero fatti anche in italia, poi da li è iniziata la discussione, che non mi ha fatto cambiare idea sul fatto che in italia abbiamo tutti i requisiti per implementare la produzione da fonti rinovabbili, certo se poi si parla di corruzzione, mafia ecc... allora dobbiamo proprio cambiare discussione e aprirne a centinaia, controllando il sito dell'azienda che ha costruito da noi ho potuto notare che hanno impanti in diverse nazione d'europa, quindi se tanto mi da tanto capisco che anche i paesi ventosi del nord credono nel vento italiano...... eppure non dovrebbe essere conveniente, allora mi chiedo è follia investire da noi oppure lungimiranza??
    Shott Solar poly225 2,92KW 13 moduli da 225W 60 Cells Per Module, inverter Power One Aurora PV-I 3.0, Azimut 180° Tilt 20.86448°, Solare Termico IRPEM HEAT PIPE 150L, Abitazione in Classe "A" certificata sino al 2025.

  12. #112
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2007
    Messaggi
    4,973

    Predefinito

    comunque, io lascerei perdere il discorso eolico (che poi, doveva limitarsi a un paio di post di esempio, e invece...), altrimenti, la cosa diventa lunga e bisogna spostare i messaggi nella sezione adatta.
    Di spunti di riflessione ce ne sono, per chi vuole approfondire.
    "Non date da mangiare ai troll" http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_(Internet)

    O si pensa, o si crede. (Arthur Schopenhauer)

  13. #113
    Moderatore
    Registrato dal
    Jan 2010
    residenza
    pessano (MI)
    Messaggi
    7,125

    Predefinito

    oggi ancora calo del petrolio e crollo delle borse...

    Io trovo assurdo il tutto, o meglio assurde le cause. Sembra che l'energia meno cara o la deflazione siano un problema...

    Invece a parte le solite speculazioni.. forse siamo arrivati a uno di quegli stalli che un tempo si risolvevano con le guerre mondiali.

    Ad ogni modo non credo ne gioveranno le rinnovabili, c'è poca lungimiranza per capire che nei periodi di crisi bisogna investire nel futuro...
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  14. #114
    Seguace
    Registrato dal
    Jan 2007
    Messaggi
    781

    Predefinito

    A gentile richiesta ritorniamo in argomento.
    A mio parere l’affare petrolio ha alcuni punti oscuri conseguenza di comportamenti idioti.
    Il petrolio non è un cesto di fragole che se non lo vendi entro un paio di giorni lo butti. Sono milioni di anni che è lì ed al massimo migliora con gli anni.
    Non è un oggetto di moda che passato il momento nessuno vuole più.
    Non è un materiale utile per uno specifico scopo e basta. E’ utile e a volte indispensabile per la quasi totalità delle attività umane.
    La crisi economica attuale ha evitato solo un aumento della domanda e forse una piccola contrazione percentuale, sicuramente non una caduta a picco.
    L’affacciarsi sul mercato delle energie alternative non ha cambiato granchè la domanda di petrolio perché nel frattempo il fabbisogno è aumentato.
    Discorso diverso è l’entrata massiccia sul mercato di derivati da scisti bituminosi. In questo caso è come chiudere la stalla quando i buoi sono scappati.
    Con il greggio a 130 dollari si sono dati un po’ tutti da fare. La tecnologia c’è e funziona, a 30 dollari conviene chiudere le miniere, ma a 70 converrà riaprirle (e non sono neanche loro cesti di fragole).
    E’ una guerra dei prezzi che non può durare a lungo.
    Persone mediamente intelligenti sarebbero giunte alla conclusione che è meglio vendere 90 barili a 100 € piuttosto che 100 a 30.
    Persone mediamente intelligenti si sarebbero riunite attorno ad un tavolo e si sarebbero accordate per proporre sul mercato quantità di greggio adeguate alla domanda in modo da sostenere i prezzi ed, eventualmente, mettere in difficoltà temporanea gli impianti meno performanti.
    Se non è stato fatto vuol dire che dietro c’è la politica e raramente la politica è intelligente.
    Non durerà, qualche stato andrà in fallimento, fondi sovrani venderanno il vendibile per far fronte agli impegni. Mi aspetto che dopo il crollo della borsa anche l’oro verrà venduto a piene mani, niente di drammatico, i valori in gioco non sono significativi.
    Qualche rivoluzione che non risolverà nulla, ma ridurrà popolazione e benessere temporaneamente.
    Qualche stato cambierà padrone occulto
    Dopo si ripartirà, come al solito. Magari con più attenzione a finanziare imprese farlocche
    a zizzone80 piace questo messaggio.
    Ogni problema complesso ha una soluzione semplice. Ma è sbagliata

  15. #115
    Seguace
    Registrato dal
    Sep 2010
    residenza
    provincia di Brescia
    Messaggi
    339

    Predefinito

    Ho visitato l'impianto che citi (parecchi anni fa, prima del boom dell'eolico incentivato), e purtroppo una sola turbina stava funzionando a basso numero di giri. La giornata era mediamente ventosa (non Maestrale pieno, come succede da quelle parti per un certo numero di giorni in estate). Ho il sospetto che la pala funzionante fosse alimentata ad hoc. Fai tu. Per rispondere a Morcober, ci sarà pure una ragione, oltre al mancato introito per incentivi, per giustificare l'installazione di decine di pale su terreni agricoli di regioni del sud, dove le infiltrazioni mafiose e camorristiche nelle decisioni amministrative sono più che un semplice sospetto.

  16. #116
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2008
    residenza
    Oltrepo pavese
    Messaggi
    24,330

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da miradoc Visualizza il messaggio
    Per rispondere a Morcober, ci sarà pure una ragione, oltre al mancato introito per incentivi, per giustificare l'installazione di decine di pale su terreni agricoli di regioni del sud, dove le infiltrazioni mafiose e camorristiche nelle decisioni amministrative sono più che un semplice sospetto.
    si ma ..spiega il meccanismo attraverso cui un investimento che "sta fermo 300 gg all'anno" (cito testualmente da un post)..riesce a fra denaro.

    A me risulta che l'eolico è pagato con TO o CV..2 meccanismi che erogano un ocntibuti al kwh prodotto.
    no produzione= no contributo.

    Se poi una pala in un potso riesce a farsela autorizzare solo un mafioso..ci puo stare..ma se poi non produce ...che ce la mete a fare?
    Non mi risulta che ci siano incentivi a fondo perduto per eolico..ne ora ne nel recente passato (ma di eolico mi intendo poco)
    “Through the release of atomic energy, our generation has brought into the world the most revolutionary force since prehistoric man's discovery of fire.” Albert Einstein

  17. #117
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Oct 2015
    Messaggi
    234

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
    forse siamo arrivati a uno di quegli stalli che un tempo si risolvevano con le guerre mondiali.
    il problema è che abbiamo già diverse "piccole guerre" in corso, ma, sino a quando non si tocca casa nostra il problema non sussiste, la cosa peggiore è che purtroppo il rilancio dell'economia è sempre dopo il passaggio di una guerra...... non lo dico io ma la storia, credo tutti ne convengano con me che è la forma più sbagliata che esista.
    e allora oltre a delocalizzare le aziende oggi giorno, stiamo imparando a delocalizzare le guerre, le facciamo a casa degli altri, su questo l'Ucraina ne sa qualcosa, ma non se ne parla più, cosi come tantissime altre guerre, date uno sguardo a questo sito:

    Guerre nel Mondo » Conflitti attualmente in corso

    altro che rilancio dell'economia, negli ultimi anni abbiamo rilanciato solo le fabbriche di armi.
    Shott Solar poly225 2,92KW 13 moduli da 225W 60 Cells Per Module, inverter Power One Aurora PV-I 3.0, Azimut 180° Tilt 20.86448°, Solare Termico IRPEM HEAT PIPE 150L, Abitazione in Classe "A" certificata sino al 2025.

  18. #118
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2008
    residenza
    Oltrepo pavese
    Messaggi
    24,330

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
    oggi ancora calo del petrolio e crollo delle borse.....
    se il calo del prezzo è piu dovuto a calo di domanda..il calo Borse è normale che "si accompagni".
    Diverso sarebbe se l'economia tirasse e ci fosse comunque eccesso di offerta e quindi calo Petrolio..allora energia bassa favorirebbe ulteriore crescita..ma non siamo in quelle condizioni.

    In CIna inflazione è alta..e ormai il costo del lavoro è troppo caro rispetto ad altri PAesi dell'area..e quindi le produzioni si stanno spostando da CIna a Indonesia, Vietnam, etc..50 dollari/mese contro 300...ed economia Cinese ne risente..
    “Through the release of atomic energy, our generation has brought into the world the most revolutionary force since prehistoric man's discovery of fire.” Albert Einstein

  19. #119
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2007
    Messaggi
    4,973

    Predefinito

    Marcober, senza mettere in campo Horizon2020 e la Nuova Sabatini, ci sono una pletora di accessi privilegiati dovuti a leggi comunitarie, nazionali, regionali e forse persino circoscrizionali ---

    Ti riporto un passo di un giornale:
    " [La recente inchiesta della magistratura che ha portato in carcere l'avv.Vigorito, presidente degli industriali del vento Anev, ha anche bloccato presso il Ministero dell'industria circa 30 milioni di euro di contributi a fondo perduto, per i quali sembra che si siano fatte "carte false", ed ha sequestrato centrali eoliche del valore di 153 milioni di euro. NdR, da comunicato di Italia Nostra]. E dove non arriva lo Stato, arrivano le Regioni, specie al Centro-Nord: nel caso dell’impianto eolico previsto a Monterotondo Marittimo la Regione Toscana ha elargito oltre 3 milioni di contributo a fondo perduto. [E conoscendo il nostro Sud, vi pare che la Sicilia, la Puglia o il Molise, irte di torri eoliche inutili e deturpanti, non le hanno finanziate gratis? Ci piacerebbe saperlo. NdR]"
    marcober e dolam piace questo messaggio
    "Non date da mangiare ai troll" http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_(Internet)

    O si pensa, o si crede. (Arthur Schopenhauer)

  20. #120
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Jan 2012
    residenza
    Pescara
    Messaggi
    6,193
    5.76 KW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 Kw , 2 boiler 0-1000watt in serie, controllo domotico , SDM120C Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.


 

Discussioni simili

  1. convegno sulle energie rinnovabili
    Da nel forum Fiere, Conferenze e Raduni
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 19-03-2014, 14:10
  2. Cortometraggio sulle energie rinnovabili!
    Da Zinco nel forum Comunicazioni al Forum e dal Forum
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 25-02-2014, 18:27
  3. QUALE CULTURA SULLE RINNOVABILI?
    Da angelo23 nel forum GEOTERMICO
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 10-11-2007, 12:06
  4. Provvedimenti dell'UE sulle rinnovabili
    Da kiaila nel forum LEGGI e FINANZIAMENTI FER (di prossima modifica)
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 04-10-2007, 12:35
  5. Conferenza sulle rinnovabili a ROMA
    Da eroyka nel forum Fiere, Conferenze e Raduni
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 25-05-2007, 16:56

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi