Benvenuto in EnergeticAmbiente.it.
+ Rispondi
Visualizzazione dei risultati da 1 a 8 su 8
Like Tree3Mi piace!
  • 3 Post By spider61

Discussione: Ci prende anche in giro

  1. #1
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Feb 2007
    residenza
    Florence
    Messaggi
    14,936
    a eroyka, tonini_mingoni e Dormouse75 Piace questo messaggio
    Niuna impresa per minima che sia può aver cominciamento e fine senza sapere , senza potere e senza con amor volere
    (Anonimo fiorentino del 1300)

  2. #2
    Amministratore
    Registrato dal
    Nov 2002
    residenza
    non distante da Pisa
    Messaggi
    4,485

    Predefinito

    Veramente senza vergogna!!
    tristezza....
    Fusione Fredda: cos'è, come funziona e quando arriva"
    Essere realisti e fare l'impossibile

  3. #3
    Moderatore
    Registrato dal
    Aug 2005
    Messaggi
    6,358

    Predefinito

    Beh, non per difendere il buon Matteo che nel referendum delle trivelle anche secondo me ha preso una posizione un pò troppo pro-petrolieri...
    Però.. le accuse del tipo di Greenpeace mi sembrano un pelo bufaline!
    La fine delle incentivazioni sul FV era decisa da tempo e semmai i governi Letta e Renzi hanno un pò "frenato" certe ansie risparmistiche che il precedente ministro dell'industria aveva tirato fuori. Anche la perdita di posti di lavoro era del tutto prevedibile. E pure giusta! Capisco che possa dare fastidio a chi ci capita in mezzo, ma è ovvio che un settore industriale non si può reggere su tariffazioni gonfiate ad arte! E che la concorrenza avrebbe "sfoltito" la rosa di molti gettatisi a mungere facilmente la mucca era ovvio! Il settore non è comunque affatto in crisi e fattura in modo robusto. Che lo faccia senza incentivi a me pare solo che una bella notizia.
    Gli incentivi hanno funzionato per quel che dovevano (creazioned el mercato e abbassamento drastico dei prezzi).
    Oggi il FV è competitivo senza incentivi grazie ai prezzi molto bassi e la concorrenza per l'installazione. Semmai c'è da dire che servirebbe una maggiore attenzione NORMATIVA che faciliti sia come installazione che come costi di gestione chi fa questa scelta! E' assurdo ad es. che se io mi doto di 6 kWp di FV per alimentare senza problemi tutta casa mia scegliendo piastre a induzione e pompe di calore poi mi trovo a dover sborsare una follia per la necessità di avere 6kW di potenza quando in Francia è banale e normale avere 10kW senza alcun sovrapprezzo! Inoltre a mio parere la normativa dello scambio sul posto andrebbe semplificata drasticamente e resa ben chiara al potenziale utilizzatore (cosa che ora NON mi pare sia!)

    Anche i dati delle incentivazioni vanno interpretati. l'incentivazione alle fossili (che esiste certo) non mi risulta sia in aumento, se non nominale. E comunque non si tratta di un'incentivazione diretta, ma di facilitazioni industriali che molti altri settori hanno. Certo, riduciamole, ma paragonarle tout court ai prelievi in bolletta per le rinnovabili mi sembra un pelo forzato.
    La Germania ha un oceano di liquidità e fa bene a incentivare, noi non siamo purtroppo in tale situazione, ma restiamo uno dei paesi che più investe nell'incentivazione delle rinnovabili. I tedeschi vengono sempre presi a paragone quando si tratta di battere cassa, ma sono una mosca bianca in un panorama europeo di problematiche finanziarie. La Spagna ha demolito praticamente qualsiasi incentivazione, altro che i "soli" 11 miliardi nostri!
    Inoltre la Germania ora incentiva prevalentemente la gestione delle FER (accumulo soprattutto) perchè ha capito che il mercato è ormai maturo come possibilità di investimenti privati nella produzione, ma se non si risolve il problema della rete questa farà sempre grande opposizione (come puntualmente è avvenuto in Italia!) perchè l'alternanza incide pesantemente su investimenti passati e futuri della stessa.

    Quindi non vedo sto gran problema ad avere un governo che, perlomeno, è sicuramente favorevole alla scelta rinnovabile a differenza di altri del passato che lo hanno ampiamente dimostrato e qualcuno del possibile futuro che, a mio modesto parere, resta molto più sensibile alle beghe del solito comitato noquielà che alle necessità energetiche reali e che è pronto a cavalcare qualsiasi ipotesi utopica pur di raccogliere consenso.
    Il problema del referendum è che, purtroppo, è stato chiaramente preso in ostaggio politico. Con la speranza che un eventuale vittoria dei si produca l'agognata crisi. Temo che questo però si rivelerà un boomerang per chi l'ha pensata e una discreta presa per i fondelli per chi sperava in una spinta alle rinnovabili.

  4. #4
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Feb 2007
    residenza
    Florence
    Messaggi
    14,936

    Predefinito

    Non sto' dietro alle cifre , ma sicuramente i 13mld dati alle fossili , produrranno 10 volte quello che producono le rinnovabili con poco meno incentivi...
    casomai e' il modo di presentarsi sempre ,dove c'e' da farsi bello , cioe' andare in USA e vantarsi dell'impresa che italiana non e' , se aveva interesse quella scoieta' doveva essere in Italia ....
    Niuna impresa per minima che sia può aver cominciamento e fine senza sapere , senza potere e senza con amor volere
    (Anonimo fiorentino del 1300)

  5. #5
    Pietra Miliare
    Registrato dal
    Jul 2015
    Messaggi
    1,437

    Predefinito

    dopo gli ultimi eventi si comprende la natura pro petrolio di questo governo

    Caso Guidi, il M5S: "Anche la Boschi ha le mani sporche di petrolio" - Tgcom24

  6. #6
    Amministratore
    Registrato dal
    Nov 2002
    residenza
    non distante da Pisa
    Messaggi
    4,485

    Predefinito

    Veramente si capiva anche prima. Ora è solamente più palese.
    Fusione Fredda: cos'è, come funziona e quando arriva"
    Essere realisti e fare l'impossibile

  7. #7
    Pietra Miliare
    Registrato dal
    Jul 2015
    Messaggi
    1,437

    Predefinito

    ora vorrei dire certificata

  8. #8
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Feb 2007
    residenza
    Florence
    Messaggi
    14,936
    Niuna impresa per minima che sia può aver cominciamento e fine senza sapere , senza potere e senza con amor volere
    (Anonimo fiorentino del 1300)


 

Discussioni simili

  1. Ma un impianto su tettoia EU, prende la maggiorazione del 10% dell'incentivo?
    Da fiorella1988 nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 24-06-2012, 20:55
  2. Secondo voi questo impianto che tariffa prende?
    Da lorenzdv nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 17
    Ultimo messaggio: 12-06-2012, 15:02
  3. L'innovazione prende il +10% di europeo???
    Da cat nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 09-12-2011, 21:49
  4. Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 14-05-2010, 09:24
  5. Mi prende in giro o no?
    Da LukeLL nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 26-02-2009, 21:13

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi