Benvenuto in EnergeticAmbiente.it.
+ Rispondi
Pagina 2 di 6 primaprima 1 2 3 4 5 6 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 21 a 40 su 106
Like Tree57Mi piace!

Discussione: Trivelle si trivelle no .

  1. #21
    Pietra Miliare
    Registrato dal
    Jul 2015
    Messaggi
    1,474

    Predefinito



    non è certo il FV sul tetto il fulcro del problema ma una serie di investimenti in innovazione tecnologica che in questo paese latitano e nessuno è così stolto da pensare di eliminare il petrolio
    la dipendenza dal petrolio e dai veri produttori (quelli che fanno mln di barili) non si risolve con le trivelle in mare ma con accordi mirati

    Iran: subito in Europa 4 milioni di barili di petrolio. Partito il primo carico - Il Sole 24 ORE

    e
    non facendo l'embargo alla Russia

    ma la politica estera qua non sanno neppure cosa sia

  2. #22
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Nov 2012
    residenza
    Sicilia .
    Messaggi
    3,145

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da marcober Visualizza il messaggio
    E io , di "prestarmi" al gioco di una delle due parti...non ho alcun interesse... spero invece che con astensione sia chiaro che "la devono piantare" di coinvolgerci in loro beghe interne attraverso referendum "del piffero".
    Non sono d'accordo assolutamente con l'astensionismo .
    Astenersi significa lasciare la decisione agli altri , non mi pare il discorso di una persona valida come te .
    Io dico votare ognuno dicendo la propria opinione o SI o NO . Vediamo nei fatti poi quale è la reale tendenza degli italiani .
    Non votare significa ne si ne no , nulla .
    Parliamoci chiaro io voto SI perché sono contro le decisioni di questo governo illegittimo diretto da un ragazzetto di periferia con i pantaloni corti , che cerca di fare delle battute facili , che può convincere solo chi ha poca esperienza , con frasi ad effetto come l'Italia riparte ed altro ancora...
    Io non sono contro le perforazioni quando queste sono utili a produrre petrolio o gas per gli usi dei cittadini ed avantaggio della nazione Italia .
    Qua si avvantaggiano solo poche multinazionali a danno di tanti cittadini che subiscono le conseguenze dell'inquinamento , senza nessun risparmio ne di tasse ne di utili . Ho letto che la TOTAL esporta il petrolio delle nostre piattaforme in Turchia .
    Ora a chi dobbiamo fare dei favori ?
    Non è che poi l'occupazione sia tanto cresciuta come dice quel bavoso ragazzetto per accettare ...
    Solo fumo negli occhi , mentre io vedo chiudere dalle mie parti ospedali e reparti e licenziare personale o personale che va in pensione e mai sostituito...
    Queste sono realtà, non proclami inventati dal primo venuto ...
    Dante: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza ".

  3. #23
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2008
    residenza
    Oltrepo pavese
    Messaggi
    24,370

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da zagami Visualizza il messaggio
    Parliamoci chiaro io voto SI perché sono contro le decisioni di questo governo illegittimo diretto da un ragazzetto di periferia con i pantaloni corti , che cerca di fare delle battute facili , che può convincere solo chi ha poca esperienza , con frasi ad effetto come l'Italia riparte ed altro ancora...
    .
    La pensiamo quindi allo stesso modo... il referendum è strettamente politico...serve a dare una stoccata a Renzi..ed è stato proposta dai disidendi del suo stesso partito.

    Ora..perche io dovrei prestarmi a sostenere Renzi o Emiliano..se nessuno dei due dice cose che condivido?

    Io non sono contro le perforazioni quando queste sono utili a produrre petrolio o gas per gli usi dei cittadini ed avantaggio della nazione Italia .
    ecco..appunto...renzi vuole perforare per far contenta gli amici...Emliano non vuole perforare per nulla...

    Se tu fondi un partito che dice quello che ho quotato..io ti voto...l'ho scritto anche io piu in alto..aumentare royalties, aumentare IMU a piattaforme, levare esenzioni sui mcubi iniziali, etc.
    Ma dire "smantelliamo una piattaforma a 30-40 anni..pure se sotto c'è ancora gas"..alla Emiliano,...non merita il mio voto.
    Chi dice..lasciamo un po di gas pure ai ns figli..mi trova d'accordo...ma lascimogli pure il pozzo e la piattaforma..altrimenti come lo cavano?

    Intanto..a chi interessa..il meteo di Domenica

    “Through the release of atomic energy, our generation has brought into the world the most revolutionary force since prehistoric man's discovery of fire.” Albert Einstein

  4. #24
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Nov 2012
    residenza
    Sicilia .
    Messaggi
    3,145

    Predefinito

    Finalmente qualche bella giornata qui al sud .
    Marco mi trovi parzialmente d'accordo , infatti non avevo contestato quello che avevi detto , ma solo la tua astensione dal voto , è fare il gioco del renzino fare fallire il referendum .
    Credo che il rottamatore avrebbe bisogno di una lezioncina solo per dire che non siamo d'accordo , poi uno può votare o si o no , siamo almeno in una parvenza di democrazia , almeno lo spero , ma credo che siamo andando in una deriva impositiva e dittatoriale , diciamo una dittatura democratica , o una democrazia oligarchica , dove qualsiasi cosa si vota poi viene ribaltata da chi sta al governo per favorire i soliti noti-ignoti.
    Dante: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza ".

  5. #25
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2008
    residenza
    Oltrepo pavese
    Messaggi
    24,370

    Predefinito

    a votare al referendum ci va solo chi vota si...se vai a votare no, fai il gioco del SI..quindi dai una lezione a Renzi..ma dai la patente a Emiliano...

    io invece voglio dire a Emiliano..che fare referendum su sti temi è sbagliato, tanto quanto certe politiche di Renzi..per cui il modo per dirglielo è andare al mare...cosi i SI vincono e Renzi perde (non puoi dire che una maggioranza relativa a votato NO)..e perde pure Emiliano, che non puo dire che una maggioranza assoluto è con lui (visto che è minoritario nel PD..figuarati nel Paese)
    a Darwin piace questo messaggio.
    “Through the release of atomic energy, our generation has brought into the world the most revolutionary force since prehistoric man's discovery of fire.” Albert Einstein

  6. #26
    Seguace
    Registrato dal
    Oct 2012
    Messaggi
    346

    Predefinito

    @marcober. Chi non va ,dica chiaramente che è per il no, sperando non si raggiunga il quorum.Tutti quelli che sono per il no canteranno vittoria con il mancato quorum.

  7. #27
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2008
    residenza
    Oltrepo pavese
    Messaggi
    24,370

    Predefinito

    I referendum poterà , forse, allo smantellamento di qualche piattaforma ormai ferma..ma si accompagnerà al rischio che alcuni giacimenti possano non venir sfruttai sebbene abbiamo GIA PAGATO infrastruttura e gia sopportato il grosso del carico ambientale (pozzi perforati, costruzione della piattaforma , etc).
    Avessero fatto un referendum conultivo per chiedere lo smantellamento delle non operative, un aumento delle royalties pubbliche, maggiori controlli delle procedure di gestione, etc sarei andato a votare.
    Invece dichiarano apertamente che obiettivo è abbattere Renzi..e lo dichiarano perche se parlano di piattaforme , la gente non li sta manco a sentire.

    E allora è inutile parlarne..è un voto al 100% politico..e le politiche le ha vinte Bersani, solo che poi non è stato in grado di fare il Governo (lo prendevano in giro perche è riuscito a perdere le elezioni pur vincendole)...e i Presidenti della Repubblica che il PD di Bersani ha eletto, hanno pensato che la miglior soluzione fosse comunque un Governo del partito di maggioranza relativa, a guida del suo Segretario (cioè chi nel PD ha la maggioranza relativa, dopo le dimissioni del Bersani che non ha smacchiato il giaguaro......).

    Se dobbiamo "fare le politiche" facciamole...ma non si possono restringere fra 2 correnti del PD.
    Io pero dico che farle ora è inutile...nel PD Renzi ha la maggioranza..per ci se si v aala elezioni il candidato Premier del PD è lui...e se per caso le perde, è Salvini
    Darwin e Carlo A piace questo messaggio
    “Through the release of atomic energy, our generation has brought into the world the most revolutionary force since prehistoric man's discovery of fire.” Albert Einstein

  8. #28
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2007
    Messaggi
    4,980

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da marcober Visualizza il messaggio
    Le non eroganti sono 31 entro le 12 (su 39 totali, quindi la maggioranza)
    Le "a supporto" solo 5
    Le non operative 8..e sono piattaforme vecchie a cui sono connessi pozzi non eroganti...per cui non penso siano piattaforme nuove in attesa di licenza per perforare pozzi.
    A me non risulta... Sai, a me di solito non basta vedere documenti, preferisco vedere di persona.

    Quote Originariamente inviata da alexsky Visualizza il messaggio
    semplice, l'Italia dovrebbe fare tutto e più di tutto per promuovere il turismo, l'alimentazione (compreso quella ittica) e le rinnovabili visto che siamo il paese del sole e del mare e degli innumerevoli microcliclimi differenti i posti di lavoro non si fanno con le piattaforme in mezzo al mare e l'energia si può prendere dai fiumi, dai mari dal vento e dal sole basta investire in tecnica ed innovazione
    Giustissimo, ma il quesito del referendum non è questo. Non c'è nemmeno una parola su queste cose. Il fatto che si stia dando l'impressione (e l'illusione) che se il "sì" vince, si aumenti l'interesse sulle rinnovabili o si incentivi il turismo è solo demagogia. Nella realtà, sta succedendo il contrario.

    Comunque, un governo serio non avrebbe fatto nessun referendum su una questione simile: come TUTTI GLI ALTRI PAESI avrebbe recepito e convertito in legge in parlamento la risoluzione proposta nel 2010, votata nel 2011 e diventata operativa il 10 giugno 2013
    European Commission - PRESS RELEASES - Press release - La Commissione europea prospetta norme UE di sicurezza per le trivellazioni petrolifere offshore
    con tutto quel che ne consegue. Una direttiva che superava la precedente legislazione che prevedeva il limite delle acque territoriali... Invece, arriva lo "sblocca italia", in aperta contraddizione con quella direttiva europea, con la certezza assoluta di prendere anche un'infrazione dalla CEE che avrebbero pagato poi i cittadini.E anche in aperta contraddizione con l'art. 117 della Costituzione, tanto che dieci consigli regionali hanno proposto l'attuale referendum. E non parliamo del pasticcio del decreto Monti, dove da una parte nell'articolo 35 si estende il divieto di trivellazione in mare alle 12 miglia, e dall'altra si riattivano contestualmente i procedimenti bloccati dal governo Berlusconi, venticinque progetti che prevedono attività di ricerca ed estrazione entro le 12 miglia.

    In ogni caso, dopo l'emanazione della legge europea, molti dei Paesi si sono spinti oltre... chiedendo che la LORO moratoria non comprenda solo le 12 miglia delle acque territoriali e le duecento della Zona Economica Esclusiva, ma si estenda a tutto il Mediterraneo indistintamente. E' interessante ricordare che tali impegni (almeno per le 212 miglia) sono stati sottoscritti anche dall'Italia.

    Salvo poi proporre nel salotto di casa una cosa opposta a quella dichiarata negli impegni internazionali, il che vuol dire che sia che vinca il SI oppure il NO, ci sarà una procedura di infrazione comunitaria. Quando gli altri discutono se estendere la zona da 212 miglia a tutto, noi votiamo per estenderla al massimo a 12 (e se vince il si, per abolire anche questo limite). E' una presa in giro, ecco cos'è.
    Wilmorel e levyrameg piace questo messaggio
    "Non date da mangiare ai troll" http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_(Internet)

    O si pensa, o si crede. (Arthur Schopenhauer)

  9. #29
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2008
    residenza
    Oltrepo pavese
    Messaggi
    24,370

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da livingreen Visualizza il messaggio
    A me non risulta... Sai, a me di solito non basta vedere documenti, preferisco vedere di persona.
    quindi dici che i dati che il Mise pubblica sono falsi?
    Interessante..

    tuttavia non vedo "non eroganti o non operative" fatte in anni recenti
    Mentre tutte le non operative hanno pozzi non operativi allacciati..vecchi di decenni..presumo esauriti.

    Insomma..tu dici che ci sono piattaforme non operative in attesa di concessioni...e che quindi dovrebbero andare i attività nel futuro...ma a vedere i dati (se buoni) non le vedo..mi fai dei nomi?

    E aggiungo..ma se non hanno concessione a sfrittare in mano..ed essendo nelle 12 miglia..mi pare che non potranno piu averla comuqnue..aldila di come va il referendum, giusto?
    perche nuove concessioni entro le 12 non sono piu concedibili..no? quindi che aspettano?

    Poi..se le possono spostare su nuovi giacimenti fuori le 12..riutilizzando le stesse..buon per loro...ma in tal caso sarebbe giusto che le portassero in bacino e mettessero in sicurezza il pozzi esauriti (penso anche levando le teste di pozzo no?)

    E comunque sono d'accordo con te..non sono questione da referendum ma da Parlamento...
    “Through the release of atomic energy, our generation has brought into the world the most revolutionary force since prehistoric man's discovery of fire.” Albert Einstein

  10. #30
    Seguace
    Registrato dal
    Mar 2015
    Messaggi
    822

    Predefinito

    ciao a tutti

    se può essere utile

    Elenco delle strutture ubicate entro il limite delle 12 miglia

    http://unmig.sviluppoeconomico.gov.i...te.asp?on=true

    .. cliccando sul nome della struttura esce tutta la scheda della piattaforma

    cordialmente

    Francy
    sono un minchione con massa cerebrale ridotta ...abbiate pazienza
    cogito ergo sum

  11. #31
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2008
    residenza
    Oltrepo pavese
    Messaggi
    24,370

    Predefinito

    link del post 11.....
    “Through the release of atomic energy, our generation has brought into the world the most revolutionary force since prehistoric man's discovery of fire.” Albert Einstein

  12. #32
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2007
    Messaggi
    4,980

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da marcober Visualizza il messaggio
    quindi dici che i dati che il Mise pubblica sono falsi?
    Interessante..
    Non confermo e non nego, te lo spiego in MP.

    Quote Originariamente inviata da marcober Visualizza il messaggio
    Insomma..tu dici che ci sono piattaforme non operative in attesa di concessioni...e che quindi dovrebbero andare i attività nel futuro...ma a vedere i dati (se buoni) non le vedo..mi fai dei nomi?
    Non lo dico io, ma il documento che ho linkato. Ti dico solo che anche secondo legambiente "nel nostro mare, entro le 12 miglia, ci sono ad oggi 35 concessioni di estrazione di idrocarburi (coltivazione). Tre di queste sono inattive, una è in sospeso fino alla fine del 2016 (è quella di Ombrina Mare, al largo delle coste abruzzesi), cinque erano non produttive nel 2015. Le altre 26 concessioni, che sono produttive, sono distribuite tra il mare Adriatico, il mar Ionio e il canale di Sicilia”
    Quote Originariamente inviata da marcober Visualizza il messaggio
    E aggiungo..ma se non hanno concessione a sfrittare in mano..ed essendo nelle 12 miglia..mi pare che non potranno piu averla comuqnue..aldila di come va il referendum, giusto? perche nuove concessioni entro le 12 non sono piu concedibili..no? quindi che aspettano?
    Aspettano che si capisca qualcosa e che finiscano le cause per danni contro chi prima apre alle esplorazioni, poi approva le concessioni e poi le vieta.

    Quote Originariamente inviata da marcober Visualizza il messaggio
    Poi..se le possono spostare su nuovi giacimenti fuori le 12..riutilizzando le stesse..buon per loro...ma in tal caso sarebbe giusto che le portassero in bacino e mettessero in sicurezza il pozzi esauriti (penso anche levando le teste di pozzo no?)
    No, le teste pozzo le lasciano, sono il sistema di sicurezza. Basta chiudere le valvole del BOP e sganciare il riser... volendo esagerare, potrebbero coprirle di cemento.
    Portarle in bacino e demolirle o rimetterle a posto e venderle costa poco, certo non andrebbero a fare un cantiere IN MARE per farle diventare un resort, come sta dicendo qualche genio sui giornali.

    Quote Originariamente inviata da marcober Visualizza il messaggio
    E comunque sono d'accordo con te..non sono questione da referendum ma da Parlamento...
    I Governi non hanno mai avuto alcun problema a tagliare pensioni, fare una riforma del diritto del lavoro e della costituzione, e ora ci convocano per una questione di minore importanza? Ci stanno preparando un pacco (sempre poi che l'esito del referendum non venga disatteso, come è già successo tante volte). Secondo me, stanno solo cercando di fare un qualche pastrocchio di cui poi daranno la responsabilità agli italiani "che hanno espresso la loro opinione".
    Altrimenti, seguirebbero le leggi europee e basta, come fanno per le vongole.
    "Non date da mangiare ai troll" http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_(Internet)

    O si pensa, o si crede. (Arthur Schopenhauer)

  13. #33
    Seguace
    Registrato dal
    Mar 2015
    Messaggi
    822

    Predefinito

    quindi risultano

    92 piattaforme entro le 12 miglia ,di cui

    48 piattaforme eroganti
    31 piattaforme non eroganti
    8 piattaforme non operative
    5 piattaforme di supporto alla produzione


    invece le piattaforme oltre il limite delle 12 miglia sono 43

    di cui

    31 eroganti
    9 non eroganti
    5 piattaforme supporto produz

    P.S. i dati sono aggiornati al 15 marzo 2016
    Ultima modifica di innominato; 14-04-2016 a 11:35
    sono un minchione con massa cerebrale ridotta ...abbiate pazienza
    cogito ergo sum

  14. #34
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2007
    Messaggi
    4,980

    Predefinito

    Mi si è bloccato il PC, quindi rispondo in ritardo...
    Attenzione che oggetto del referendum non sono le piattaforme, sono le concessioni!
    Una volta permesso di sfruttare il lotto assegnato, l'azienda ci può mettere su quel che vuole: una, due, cento piattaforme. Sono sottoposte soltanto alla VIA. Ovviamente devono essere tolte a scadenza della concessione, ed è l'unica cosa giusta del referendum. Se le concessioni sono eterne...
    "Non date da mangiare ai troll" http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_(Internet)

    O si pensa, o si crede. (Arthur Schopenhauer)

  15. #35
    Seguace
    Registrato dal
    Mar 2015
    Messaggi
    822

    Predefinito

    Attenzione che oggetto del referendum non sono le piattaforme, sono le concessioni!
    living so bene che è per le concessioni .... ma io seguivo il tuo ed il discorso di Marco

    scritto da livingreen

    Vedo però che le piattaforme non eroganti sono poche, le altre sono "piattaforme di supporto alla produzione (compressione o raccordo)"
    scritto da marcober

    Le non eroganti sono 31 entro le 12 (su 39 totali, quindi la maggioranza)
    Le "a supporto" solo 5
    Le non operative 8..e sono piattaforme vecchie a cui sono connessi pozzi non eroganti...per cui non penso siano piattaforme nuove in attesa di licenza per perforare pozzi.
    e di pozzi ce ne sono ancora di +

    ad esempio la piattaforma ANGELA ANGELINA è collegata a 14 pozzi , di cui 10 in produzione e 4 non eroganti

    cordialmente

    Francy
    Ultima modifica di innominato; 14-04-2016 a 23:37
    sono un minchione con massa cerebrale ridotta ...abbiate pazienza
    cogito ergo sum

  16. #36
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Nov 2012
    residenza
    Sicilia .
    Messaggi
    3,145

    Predefinito

    Trivelle: Renzi, astenersi è costituzionalmente legittimo, referendum è bufala - Politica - ANSA.it

    Trivelle: Renzi, astenersi è costituzionalmente legittimo, referendum è bufala.

    ~ Sul referendum del 17 aprile "ogni scelta è legittima. Come ha magistralmente spiegato Giorgio Napolitano in una intervista a Repubblica, se un referendum prevede il quorum la posizione di chi si astiene è costituzionalmente legittima al pari delle altre. Nel caso di un referendum con quorum sostenere le ragioni di chi non vuole andare a votare ha la stessa identica dignità di chi dice sì o no". Lo scrive nella sua enews il premier Matteo Renzi.

    ~Speranza, inaccettabile Renzi guidi astensione - "È inaccettabile che sul referendum del 17 aprile il premier faccia il capo del partito dell'astensione. Pd non significa partecipazione dal basso?". Lo scrive su Twitter Roberto Speranza, deputato della minoranza Pd che guida Sinistra riformista, commentando le affermazioni di Matteo Renzi sulla consultazione sulle trivelle.

    Certo che sentire certe buffonate da parte dei rappresentanti del governo è sconvolgente , quando nelle epoche passate si incitava la gente ad andare a votare perché era un dovere civico.
    Mi ricordo addirittura che quando ero giovane mi spaventavano dicendo che non votando avrei perso alcuni diritti fondamentali .
    ORA INVECE SI ISTIGA ALLA DISOBBEDIENZA CIVILE .
    CHE PREMIERRRRR...
    Dante: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza ".

  17. #37
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2008
    residenza
    Oltrepo pavese
    Messaggi
    24,370

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da zagami Visualizza il messaggio
    ORA INVECE SI ISTIGA ALLA DISOBBEDIENZA CIVILE .
    .
    Ma di che disobbedienza civile vai cianciando?

    per i referendum , l'astensione esercita il diritto di voto come la partecipazione.
    sei tu che vuoi "spaventare" i giovani dicendo cose non vere?

    Per quanto riguarda le politiche e le amministrative, il voto è un DIRITTO non un dovere.
    Nelle democrazie ben piu evolute della ns, la % dei votanti è piu bassa che da noi...ma questo non impedisce che funzionino comunque meglio..quindi la quantità dei voti non è secondo me legata ala qualità del risultato.
    Anzi.... dovesi si estende il voto alle grandi masse analfabete, la possibilità di brogli e di "manipolazione del consenso", o del ricatto economico-elettorale è piu elevata...e chi mette in pratica queste tattiche, di certo non sarà un buon amministratore.
    Esempio..se i candidati delle primarie del PD pagano 2-3 euro a chi vota, e ovvio che hanno la fila di exracomunitari a votare chi gli da 3 euro..e questo è sinonimo di democrazia o di bonta del risultato?
    Non di certo..

    in questo referendum nessunoi votera con cognizione di causa..lo faremo tutti "pensando che.."..il che non rende ne un servizio a noi ne la Paese.
    era da non farlo...e disertarlo è il miglior segnale da mandare a chi lo ha proposto.
    “Through the release of atomic energy, our generation has brought into the world the most revolutionary force since prehistoric man's discovery of fire.” Albert Einstein

  18. #38
    Moderatore
    Registrato dal
    Jan 2010
    residenza
    pessano (MI)
    Messaggi
    7,128

    Predefinito

    beh...le mase vanno istruite e informate, non si può certo pensare di fare democrazia solo col voto dei più preparati.

    Zagami ha solo ricordato i vecchi tempi, ricordo benissimo anche io che qualsiasi occasione di voto era considerata un dovere oltre che un diritto.

    E' (o dovrebbe essere) così anche oggi, non votare è legittimo ma non esercitare un diritto aumenta i rischi che in un modo o in un altro ce lo tolgano.

    E infatti tra le proposte di riforma c'è anche la modifica del quorum, e visto l'andazzo mi spiace ma spero venga abbassato drasticamente. Una democrazia non può essere bloccata dai non votanti.
    a trigen piace questo messaggio.
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  19. #39
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Sep 2008
    residenza
    Oltrepo pavese
    Messaggi
    24,370

    Predefinito

    Te lo ha spiegato Napolitano...non andare a votare un referendum SIGNIFICA votare...giù di non stai rinunciando a nulla ed esprimi la tua idea e la tua volontà...anzi doppia....non solo dici NO, ma dici anche che è ora di fornirla di fare referendum inutili....facciamo solo quelli utili e la gente andrà a votare.
    “Through the release of atomic energy, our generation has brought into the world the most revolutionary force since prehistoric man's discovery of fire.” Albert Einstein

  20. #40
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Nov 2012
    residenza
    Sicilia .
    Messaggi
    3,145

    Predefinito

    Credo che tu dovresti spiegarlo a te stesso perché non vai votare , diciamo che quelli come te e Renzi e Napolitano hanno la coda di paglia e pensano che se si raggiunge il quorum vincerebbe sicuramente il SI , per cui alcuni sperano che essendoci già naturalmente un astensionismo fisiologico del 25 % , se si convince un altro 25 % a non votare si vince la partita .
    A parte che questo modo di procedere credo sia scorretto ed infantile dal punto vista puramente morale , in quanto se si hanno gli argomenti per convincere a dire NO sulle trivelle ,allora ditelo altrimenti questa politica del cavolo che la fate a fare ?

    Il voto è un diritto dovere di ogni cittadino , una volta si veniva anche puniti per non essere andati a votare , ma ora fa comodo a questa specie di politici eletti da nessuno .

    https://it.wikipedia.org/wiki/Articolo_48_della_Costituzione_italiana

    Il primo comma dell'art. 48 Cost. sancisce il principio del suffragio universale, riconoscendo l'elettorato attivo a tutti i cittadini maggiorenni senza distinzione di sesso. Storicamente, il suffragio universale in Italia è stato esteso alle donne anteriormente alla Costituzione, in vista del referendum istituzionale che introdusse la forma di Stato repubblicana.[2] La norma costituzionale indica perciò due soli requisiti positivi per l'esercizio del diritto di voto.Il quarto comma dell'art. 48 Cost. dispone limitazioni al diritto di voto per causa d'incapacità civile, per effetto di sentenza penale irrevocabile o per indegnità morale. I requisiti negativi del diritto di voto consistono dunque nell'assenza di tali limitazioni.
    La legge ordinaria specifica che non hanno diritto di voto i sottoposti a misure di prevenzione; i sottoposti a misure di sicurezza detentive, a libertà vigilata o a divieto di soggiorno in uno o più comuni o province; i condannati a pena che comporta l'interdizione dai pubblici uffici perpetua o temporanea.


    Partendo dalla sentenza della Corte di Cassazione del 1967 che ha confermato la condanna a nove mesi di reclusione di alcuni anarchici di Foggia, rei di aver fatto propaganda contro la partecipazione alle elezioni, si ricorda che il principio del voto obbligatorio è contenuto in una delle norme . L’art.4 del Testo Unico delle Leggi sulle elezioni della Camera dei Deputati: “L’esercizio del voto è un obbligo al quale nessun cittadino può sottrarsi senza venir meno ad un preciso dovere verso il paese”.

    ~Con questa edificante motivazione la Corte di Cassazione, con una sentenza che non risale ai tempi di Pelloux né a quelli di Scelba ma al 1967, ha confermato la sentenza di condanna a nove mesi di reclusione di alcuni compagni anarchici di Foggia, rei di aver fatto propaganda contro la partecipazione alle elezioni politiche. Ha detto anzi che queste cose sono così ovvie che non c’è bisogno nemmeno di dirle e che i propagandisti dell’astensione possono essere condannati senza motivazione.

    ----

    In buone sostanza una volta si veniva condannati per l'apologia di reato di astensione al voto , ora ci sono politici che vorrebbero invece incitare alla diserzione dal voto , facendosene un vanto a fidandosi del fatto che una minoranza comunque non potrà andare a votare semplicemente perché impossibilitata , o troppo vecchia o invalida o ammalata a all'estero o al lavoro o annoiata o disillusa .
    Dico semplicemente a questi che sono dei felloni senza coraggio ed hanno la coda di paglia .



    Ultima modifica di zagami; 15-04-2016 a 16:11
    Dante: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza ".


 

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi