Benvenuto in EnergeticAmbiente.it.
Discussione chiusa
Pagina 13 di 36 primaprima 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 33 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 241 a 260 su 712
Like Tree312Mi piace!

Discussione: Brexit

  1. #241
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    May 2008
    residenza
    Bologna
    Messaggi
    4,448

    Predefinito



    di politici italiani che ne capiscono dieconomia non ce ne sono,basta vedere dove ci hanno portato,in compenso
    la sinistra fin dai tempi del patto di varsavia ha cospirato col nemico,ora il nemico è l'europa e il lupo perde il
    pelo ma non il vizio,sui titoli mi trovi d'accordo visto che vedo usare il titolo presidente anche se uno presiede
    una polisportiva,sulle interpretazioni storiche se ne può discutere per anni,ma salvini pur essendo un mediocre
    politico non faceva parte del cerchio magico
    bombaroli idioti agiscono quasi tutti i giorni il paradiso li attende,basta crederci

  2. #242
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Nov 2012
    residenza
    Sicilia .
    Messaggi
    3,145

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    L'Italia NON PUO' permettersi di rinunciare alle entrate da mercato dei titoli!!! O perlomeno potrebbe permetterselo se decidesse domani di tagliare di circa 200 miliardi la spesa pubblica! Perchè a tanto ammonta il finanziamento in titoli di stato!
    ...
    Capisco che Voi siete nato nella era post euro e perciò non conoscete altra realtà che quella attuale , mentre ignorate altre realtà dove uno stato non deve indebitarsi per avere la moneta .
    Ma non ve ne faccio una colpa, per carità , come un neonato o un bambino abituato col latte materno , non cambierebbe la pappa con altri alimenti .
    Si può dare colpa ad un BAMBINO ? No per carità !
    Poi sapete VOI, illustrissimo ,che se a uno si offre un piatto di pasta con la salsa al ragù ben condito sarebbe da stupido rinunciarci , ma non vi invidio per questo .
    C'è poi chi come me quel piatto di minestra scotta se la deve sudare , a cominciare dai ceci a fagioli che deve raccogliere uno per uno .
    Certo chi si è trovato l'euro bello e pronto e disponibile a palate nelle mani è difficile rinunciarci e sarebbe da stupidi , ma chi aveva la lira e si visto svalutare la lira con l'euro è stato tragico .

    Ma siamo sempre li , ma UN BAMBINO che è nato dopo l'euro e non conosce altra realtà ed è stato assuefatto solo a quella realtà e ci vive bene , perché dovrebbe rinunciarci ?

    Cosa c'è di strano se uno Stato sovrano come l'Italia si presta 200 miliardi di euro anno , aumentando il debito pubblico degli italiani anno per anno ?
    Niente ha fatto sempre cosi , dice il BAMBINO !
    E poi a me cosa interessa , io ho la pappa pronta il piatto di spaghetti al ragù chicchissenefrega , pasta mi hai provocato e te magno , diceva Alberto Soldi.
    C'era qualcun altro comico che diceva accettolaqualunque .

    Solo io veda ILLUSTRISSIMO dottore ,quando la banca mi aveva proposto un prestito a tasso agevolato , POTEVO ANCHE PRENDERLO con grande felicità di mia moglie che poteva andare in vacanza senza far nulla , eliminando lo stress dovuto alla vita quotidiana di stare sempre sotto i fornelli e la lavanderia .
    Ma vede eccellentissimo , dopo ho pensato che dovevo restituirlo quel debito decennale , gravato da interessi decennali , e probabilmente lo avrei lasciato in eredità ai miei figli .
    A quel punto mia moglie mi disse NOOOO !!!

    Sempre a VOSTRA disposizione eccellenza , baciamo le mani .
    Dante: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza ".

  3. #243
    Pietra Miliare
    Registrato dal
    Jul 2008
    residenza
    Sinistra Destra del Po Veneto/Emilia-Romagna
    Messaggi
    1,712

    Predefinito

    Per tagliare la testa al... toro, si fa per dire dal momento che io sono dalla sua parte, ho telefonato a Stiglitz, per la cronaca premio Nobel per l'economia, al quale ho detto...vedi di scrivere qualcosa in merito all'euro perché ci sono delle persone veramente orbe, economicamente parlando, che non la smettono di pontificare.
    Poi guardando il momento della tua premiazione non ho visto neppure in ultima fila il nostro dottore, però c'è la possibilità che ti ricuserà, indi stai leggero dagli pure qualche biscottino, ma chiudi l'argomento, ormai palloso, per sempre, ciao.
    Ed ecco il risultato:
    Stiglitz: “L’Europa si salva solo se abbandona l’euro” | QuiFinanza

    Poi la ciliegina FMI, con questo ho chiuso ogni discorso, che in verità ho mollato da quasi subito, perché sono come un cane da trifola sento subito odore di cristianucci ucci ucci :http://quifinanza.it/soldi/il-fmi-si...-futuro/74139/
    Ultima modifica di vince1948; 13-07-2016 a 05:45
    a zagami piace questo messaggio.
    Da quando ho il fotovoltaico e l'Osmosi inversa, sono costretto a risolvere problemi che prima non avevo.
    Impianto da 4 kWp - 16 Pannelli Futura 250 Wp - 1 Inverter Bluenergy 4,4 kW.
    Vengo anch'io... no tu no!, ma perché? perché il mondo è settoriale, qui ci puoi andare nell'altro no!

  4. #244
    Moderatore
    Registrato dal
    Aug 2005
    Messaggi
    6,382

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da vince1948 Visualizza il messaggio
    ...Poi guardando il momento della tua premiazione non ho visto neppure in ultima fila il nostro dottore, però c'è la possibilità che ti ricuserà...
    Guarda, arzillo fustigatore di costumi incompresi, che ho già abbondantemente detto e ripetuto che l'idea che l'euro vada profondamente rivisto, corretto, diviso in due fasce o addirittura cancellato con ritorno alle monete nazionali è ormai molto condivisa. Stiglitz è sempre stato contrario, anche per la sua formazione ideologica, ma sono anche molti quelli che erano inizialmente favorevoli e ne vedono ora i limiti.
    Ma, a parte che NESSUNO chiede che l'Italia esca dalla UE (sarebbe un disastro drammatico, molto peggio della GB!) e questo potrebbe accadere proprio in caso di uscita monolaterale o default... il punto fondamentale che sfugge a te ed ai tuoi fans è che un'uscita MONOLATERALE e non coordinata con tutti i partner (tipo brexit, ma dall'euro insomma) sarebbe un bagno di sangue proprio per i redditi fissi!!!
    Già in GB sono molto preoccupati da eventuali ritorsioni a livello di apertura del mercato unico ai prodotti inglesi... figuriamoci come reagirebbero i paesi della restante area euro di fronte alla prospettiva di un'Italia che si mette a produrre a costi "serbi" con un crollo degli stipendi reali del 30-35%!!
    E' facilissimo prevedere uno steccato di dazii!
    In ogni caso anche uno smantellamento dell'area euro non sarebbe affatto indolore.
    Certo, Stiglitz e molti altri pensano alla possibilità che la sovranità monetaria totale darebbe. Ma questa possibilità NON è, come pensa zagami, la potenzialità di "stamparsi" tutta la moneta che si vuole senza doverla chiedere "in prestito" alla crudele BCE ai tassi feroci decisi dai banchieri, ma la possibilità di SVALUTARE (compreso il concetto?? SVALUTARE!!) la moneta scaricando di fatto il peso della competitività dei prodotti su stipendi e pensioni!! Che NON sarebbero affatto "adeguati" alla svalutazione come sogna il Bagnai! Perchè se svaluto del 30% e poi impongo alle aziende un aumento dei costi del 30%... la mia svalutazione non servirebbe a nulla!
    Questo Stiglitz magari non lo dice chiaramente, ma è un problemino eh!
    Mi fermo qui con te che non vorrei superare le 500 battute...


    Quote Originariamente inviata da zagami Visualizza il messaggio
    C'era qualcun altro comico che diceva accettolaqualunque .
    Era Cetto La Qualunque, ma vabbè...
    Vede esimio. La sua ingenua parabola esemplificatoria del direttore che ti propone il prestito è imprecisa nel caso dello stato italiano!
    Cercherò di chiarire.
    L'esempio sarebbe più corretto se lei si trovasse nella condizione seguente: Lei OGNI ANNO da decenni ha usufruito di un nuovo prestito dal direttore della banca che OGNI ANNO le permetteva di andare a chiudere i prestiti precedenti coprendoci gli interessi ed il capitale delle chiusure.
    Diciamo che si fa prestare quest'anno 200.000€ con cui chiude il prestito di 120.000€ acceso del 2010 e paga gli interessi sui prestiti del 2011,2012,2013,2014,2015... e gliene avanza un pò per vacanze e lavanderia e parrucchiere per la moglie!
    Che lei, esimio, possa pensare di dire quest'anno "NO! Basta coi debiti io RIFIUTO con coraggioso sprezzo e lungimirante visione il prestito offertomi" è senz'altro scelta dignitosa che lascerà a bocca aperta il direttore di banca...
    Ma quest'ultimo, ripresosi dallo shock dello sfoggio di dignità di cui è stato testimone, credo che le preciserà che...
    1) Gli interessi sui debiti del 2012, 2013, 2014, 2015 lei dovrà PAGARLI comunque!
    2) Che il prestito del 2011 scade quest'anno e lei dovrà COMUNQUE restituire l'intero capitale prestatole!
    3) Che il debito totale in essere è da calcolare sul totale dei debiti ancora accesi (2011, 2012, 2013...) e sugli interessi sugli stessi. E non "svanisce" in forza di una orgogliosa pensata ebbra di dignità!
    4) Che con quel debito le sarà moooolto difficile trovare qualcun altro che le presti i soldi necessari a non fallire se non a interessi da strozzino.
    5) Che l'idea (trovata su youtube) che rinunciando orgogliosamente al prestito sua moglie non dovrà rinunciare ad andare dal parrucchiere una volta alla settimana come le è stato richiesto per dimostrare che lei non vuole quel prestito solo per garantirsi l'incondizionata approvazione della consorte, è... come direbbe Cetto La Qualunque?? Una "minchiata"??

    Ecco. Ora l'esempio è più calzante.
    Nessuna banca accetterebbe in realtà un comportamento come quello che ho ipotizzato da un privato. Se penso di andare a chiedere un prestito alla banca perchè sennò non ce la faccio a pagare il prestito dell'anno prima qualsiasi direttore mi caccia a calci!
    Ma, come dicevo, il mercato internazionale se ne infischia della solvibilità reale a lungo termine dello stato. Gli preme solo sapere che il prestito che mi ha fatto nel 2011 verrà restituito nel 2016 e che tutti gli interessi decisi sono stati pagati. Altrimenti si rivolge altrove.

    Certo, posso provare a convincere il direttore che avendo comprato un albero fatato ora mi sfornerà banconote a raffica... posso provare!
    Ultima modifica di BrightingEyes; 13-07-2016 a 09:46
    a trigen piace questo messaggio.

  5. #245
    Pietra Miliare
    Registrato dal
    Jul 2008
    residenza
    Sinistra Destra del Po Veneto/Emilia-Romagna
    Messaggi
    1,712

    Predefinito

    Accidenti, gli Inglesi si stanno toccando i zebedei, che uslas che sei, uccello del malaugurio, non perdi occasione per sbandierare che non ce la faranno.
    Ti potrei rispondere di aggiornarti giorno per giorno, sulla preoccupazione degli inglesi riguardo il mercato, perché ne vedrai delle belle, ma ho detto che chiudevo e chiudo.
    https://byebyeunclesam.wordpress.com...to-i-********/
    Da quando ho il fotovoltaico e l'Osmosi inversa, sono costretto a risolvere problemi che prima non avevo.
    Impianto da 4 kWp - 16 Pannelli Futura 250 Wp - 1 Inverter Bluenergy 4,4 kW.
    Vengo anch'io... no tu no!, ma perché? perché il mondo è settoriale, qui ci puoi andare nell'altro no!

  6. #246
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Nov 2012
    residenza
    Sicilia .
    Messaggi
    3,145

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Default Italia – Ritorno alla lira, di Roberto kensan |cit. "Lo Stato per svalutare del 60% non farà altro che aumentare del 150% la moneta in circolazione in modo tale che chi prima aveva, ad esempio, l’1% della massa monetaria nazionale, ...
    Alla sua elleccellenza , con rispetto , faccio notare che quando da VOI linkato sopra ha risposto un utente a modo, nello stesso sito che contraddice quanto da VOI esposto.

    Delfo

    Leggendo questo articolo capisco ancora di piu come sia facile fare TERRORIMO via pseudo informazione manipolata ad arte per far credere alla gente che un ritorno alla lira comporterebbe un disastro….. invece sarebbe l’esatto contrario ed invito a vedere questo video molto chiaro ed esaustivo su you tube https://www.youtube.com/watch?v=atXi0GtkK44
    che tratta le BALLE che raccontano sull uscita dall euro….. le stesse balle che ho trovato scritte qui sopra… è vero che agli italioti basta il GF in tv, ma qui VI state spingendo davvero troppo in là… ma una coscienza l’avete quando scrivete queste bugie?????


    Servo SUO eccellenza , baciamo le mani .
    Dante: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza ".

  7. #247
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Jan 2012
    residenza
    Pescara
    Messaggi
    6,200

    Predefinito

    a me sembra che Brexit stia causando tanti danni ma agli europei , gli Inglesi , almeno per ora, stanno andando molto meglio, ma non ce lo dicono perché sarebbe un tracollo per tutti.
    Personalmente ritengo che l'Italia fuori dall'euro sarebbe distrutta in poco tempo ( parlo di piazze finanziarie) abbiamo un debito insostenibile ed è ora di prenderne atto e provvedervi drasticamente.

    Per il resto sono quattro chiacchiere al bar e ognuno dice la sua, purtroppo depositari della verità non se ne trovano in giro, magari ve ne fosse qualcuno.
    5.76 KW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 Kw , 2 boiler 0-1000watt in serie, controllo domotico , SDM120C Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  8. #248
    Seguace
    Registrato dal
    Oct 2012
    Messaggi
    346

    Predefinito

    Saranno anche solo chiacchere ma certe posizioni sono davvero incomprensibili. Esser messi come l'Italia,(che pur oggi è messa meglio che in passato come credibilità),ma avere l'ottusità di considerarsi una superpotenza che stabilisce il valore della propria moneta è semplicemente ridicolo. Tu stampi lire e pensi di decidere quanto valgono???? Il valore lo da il mercato basandosi sulla tua credibilità e sulla possibilità che ha di poter rinunciare a te. Oggi siamo più credibili all'interno di un blocco più ampio,questo è poco ma sicuro. Siamo un paese che non possiede materie prime che altri non posseggano,quindi dobbiamo stare sul mercato che è globale. Se dobami possederemo qualcosa che nessun altro ha potremmo ragionare diversamente.Ci sono paesi che hanno dovuto dichiarare la loro incapacità di saldare i bebiti con conseguente fallimento,provare a informarsi sulle conseguenze che ha avuto la classe media non farebbe male,perchè poi,per rinegoziare moneta comunque gli stati creditori i loro soldi li vogliono.
    a Darwin piace questo messaggio.

  9. #249
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Feb 2007
    residenza
    Florence
    Messaggi
    14,992

    Predefinito

    E se non li restitutisci , che ti fanno : non ci danno più i loro cibi merdosi sai che paura ..... prendiamo le materie prima dai russi e cinesi e gli iortiamo beni voluttuari che vogliono come il pane.... vainculo agli esportatori di democrazia americani e mangiacrauti......
    vince1948 e zagami piace questo messaggio
    Niuna impresa per minima che sia può aver cominciamento e fine senza sapere , senza potere e senza con amor volere
    (Anonimo fiorentino del 1300)

  10. #250
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    May 2008
    residenza
    Bologna
    Messaggi
    4,448

    Predefinito

    il problema che buona parte del debito è in mano a risparmiatori e banche italiane,oltre che causerebbe problemi
    all'economia mondiale,ma sopratutto italiana,stipendi e pensioni che non vengono pagate risparmi vaporizzati,
    merci che rimangono invendute e vanno a male,gente che smette di lavorare e pagare le tasse,che ha fame
    quanti anni occorrerebbero prima di tornare ai livelli di pre crisi e a quale prezzo,e sicuramente uno stato di
    nuovo stra indebitato,e i neo creditori vorranno garanzie ancora più stringenti cioè la ricchezza che ci rimane
    a Darwin piace questo messaggio.

  11. #251
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Feb 2007
    residenza
    Florence
    Messaggi
    14,992

    Predefinito

    I debiti di casa li ripaghi come vuoi , stampi moneta e fai girare l'economia come negli anni 80....
    Niuna impresa per minima che sia può aver cominciamento e fine senza sapere , senza potere e senza con amor volere
    (Anonimo fiorentino del 1300)

  12. #252
    Moderatore
    Registrato dal
    Jan 2010
    residenza
    pessano (MI)
    Messaggi
    7,128

    Predefinito

    dai su fate i bravi, va bene fantasticare ma quel che succede a chi non paga i debiti è abbastanza chiaro e ineluttabile...

    Vabbe' non capire che l'unione fa la forza, ma anche sta menata del 3% da sforare... e basta!

    Ma che è colpa dell'Europa? Di quando in qua se uno non riesce a pagare un debito deve pretenderne di farne uno più grande? MENO MALE che ci sono i tedeschi a impedire ai nostri politici di mandarci a scatafascio...

    La crescita non si fa spendendo soldi a casaccio e caricando il debito sui posteri...
    Darwin e trigen piace questo messaggio
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  13. #253
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Nov 2012
    residenza
    Sicilia .
    Messaggi
    3,145

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
    La crescita non si fa spendendo soldi a casaccio e caricando il debito sui posteri...

    Non ho capito questa tua affermazione ... ma forse tu non hai capito che è proprio quello che sta succedendo oggi con l'euro .
    Non si parla di Europa , che ci siamo e ci restiamo perché siamo vicini di casa , ma di moneta .

    Ma BE ha già riassunto in maniera chiara quale è il meccanismo .
    >>>>>>
    -----La sua ingenua parabola esemplificatoria del direttore che ti propone il prestito è imprecisa nel caso dello stato italiano!
    Cercherò di chiarire.
    L'esempio sarebbe più corretto se lei si trovasse nella condizione seguente: Lei OGNI ANNO da decenni ha usufruito di un nuovo prestito dal direttore della banca che OGNI ANNO le permetteva di andare a chiudere i prestiti precedenti coprendoci gli interessi ed il capitale delle chiusure.
    ----Diciamo che si fa prestare quest'anno 200.000€ con cui chiude il prestito di 120.000€ acceso del 2010 e paga gli interessi sui prestiti del 2011,2012,2013,2014,2015...

    ---Nessuna banca accetterebbe in realtà un comportamento come quello che ho ipotizzato da un privato. Se penso di andare a chiedere un prestito alla banca perchè sennò non ce la faccio a pagare il prestito dell'anno prima qualsiasi direttore mi caccia a calci!
    Ma, come dicevo, il mercato internazionale se ne infischia della solvibilità reale a lungo termine dello stato. Gli preme solo sapere che il prestito che mi ha fatto nel 2011 verrà restituito nel 2016 e che tutti gli interessi decisi sono stati pagati...
    >>>>>>>


    E quindi esimio dottore questo cosa significa se non lasciare dei debiti perenni ai propri successori , grazie proprio al sistema euro .???

    L’unica soluzione, è la tesi di Stiglitz, consiste nel ripensare l’architettura finanziaria internazionale. Per prima cosa, però, è importante mandare in soffitta l’euro, prima che un Paese, stremato, non faccia saltare il sistema.
    “Fino a quando – si chiede – l’Europa del Sud accetterà un tasso di disoccupazione giovanile del 40%?”. Meglio essere i primi a lasciar la barca che non rischiare di andare a fondo per difendere le speculazioni della grande finanza. Di qui il consiglio avanzato dall’economista nel recente saggio (“L’euro e la minaccia per il futuro dell’ Europa”): per evitare una crisi che sarà tanto politica quanto economica è necessario un passo indietro.

    Già nel 2012 Stiglitz aveva messo in guardia gli europei contro la “trappola”. I governi Ue, denunciava in un intervento al Forum asiatico di Hong Kong, rischiano di “trascinare i loro Paesi nel caos”, sotto la pressione degli interessi della grande finanza. In questo modo, aggiungeva, “l’ Europa sta facendo un grosso favore agli Stati Uniti” facendosi carico di “una crisi insostenibile perché affrontata con la politica dell’ austerità, l’ esatto opposto di quanto necessario”.
    Dante: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza ".

  14. #254
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Nov 2012
    residenza
    Sicilia .
    Messaggi
    3,145

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da spider61 Visualizza il messaggio
    E se non li restitutisci , che ti fanno : non ci danno più i loro cibi merdosi sai che paura ..... prendiamo le materie prima dai russi e cinesi e gli iortiamo beni voluttuari che vogliono come il pane.... vainculo agli esportatori di democrazia americani e mangiacrauti......
    Non solo questo , possiamo rifornirci con i nostri prodotti interni e dare da lavorare ai nostri agricoltori .
    La Sicilia era de sempre il granaio di Italia e lo potrebbe ritornare ad essere , oltre i prodotti pregiati delle nostre regioni nessuna esclusa .

    Tutti insieme possiamo farcela alla grande , contro le multinazionali che hanno rovinato tutto il nostro sistema produttivo industriale ed agricolo e le nostre piccole e medie imprese , con apertura di grossi centri commerciali che hanno rovinato i piccoli commercianti .
    spider61 e vince1948 piace questo messaggio
    Dante: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza ".

  15. #255
    Seguace
    Registrato dal
    Oct 2012
    Messaggi
    346

    Predefinito

    Qua ha già degenerato da un pezzo. Oggi,grazie fate voi a cosa,il btp Italiano a 3 anni ha interesse negativo,quindi possiamo finanziarci e avere un credito,in Germania,la stessa cosa succede con il decennale. Se parlate di autarchia DOVETE rispolverare i libri di storia e comprenderli via via che li leggete. Se non capite che potete stampare quanto volete ma il valore non lo fate voi,trovatevi qualche amico Venezuelano o Argentino. Con queste prefazioni in bocca al lupo a noi tutti.Poi iniziate a piantare alberi per la carta,per il petrolio,per il litio,per il ferro,ecc..ecc..
    Spider,anche la Grecia,sperava di annettersi alla Russia,giusto per la cronaca gli han detto che han già le loro grane. Siamo un paese di trasformazione,materie prime ne abbiamo poche,quindi dobbiamo rapportarci col mondo. Se domani trovassimo un giacimento di litio o qualcosa che c'è solo da noi e tutto il mondo vuole,potremmo ragionare diversamente.
    BrightingEyes e Darwin piace questo messaggio

  16. #256
    Moderatore
    Registrato dal
    Jan 2010
    residenza
    pessano (MI)
    Messaggi
    7,128

    Predefinito

    e io gli agrumi li scelgo sempre italiani...però poi le cronache dicono che li raccolgono usando schiavi italiani e stranieri.

    In quel caso importare immigrati va bene eh?
    a BrightingEyes, Darwin e trigen Piace questo messaggio
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  17. #257
    Seguace
    Registrato dal
    Oct 2012
    Messaggi
    346

    Predefinito

    In Romania,giusto per parlare di un paese che per storia passata comportamenti nell'ultimo conflitto,lingua e classe politica ha più similitudini con l'Italia di quanto la gente comune sappia,stampavano a tutto spiano,poi,dopo qualche hanno la facevano diventare "pesante" togliendo tre zeri,ma continuava a non valer nulla e loro avevano anche petrolio,raffinerie e una superficie coltivabile pro-capite sei volte la nostra.

  18. #258
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Feb 2007
    residenza
    Florence
    Messaggi
    14,992

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da trigen Visualizza il messaggio
    Spider,anche la Grecia,sperava di annettersi alla Russia,giusto per la cronaca gli han detto che han già le loro grane.
    Mi sembrava che avessero fatto carte false gli esportatori di democrazia , per non farcela andare e intanto hanno stretto il cappio di più .....
    Se domani trovassimo un giacimento di litio o qualcosa che c'è solo da noi e tutto il mondo vuole,potremmo ragionare diversamente.
    Bene e poi ci mettiamo i ns. bambini di 6-10 anni come schiavi a estrarlo vedo che hai ampie vedute....
    noi trasformiamo e trasformiamo bene , continuiamo su quella strada che il made in Italy va ancora , ma voi servi dei vostri padroni americani e tedeschi non avete capito che vogliono proprio toglierci anche quello.... facciamoci del male ancora....

    ah dimenticavo , trovami una giustificazione nelle sanzioni alla Russia , che non sia da servi della gleba
    Niuna impresa per minima che sia può aver cominciamento e fine senza sapere , senza potere e senza con amor volere
    (Anonimo fiorentino del 1300)

  19. #259
    Seguace
    Registrato dal
    Oct 2012
    Messaggi
    346

    Predefinito

    spider: cosa avrebbero fatto con la Grecia??? poteva benissimo fallire e ristampare visto che la fai così facile. Una bella carriolata di dracme che valevano dieci euro l'una,ma solo in Grecia.E io di amici Greci ne ho e ti assicuro che li hanno massacrati con le tasse sulla casa,ma Onassis e gli armatori restano con fiscalità agevolata. Se trasformi devi rapportarti col mondo,è chiaro? L'esempio di una materia prima che possediamo solo noi,l'ho fatto per far capire,ma se uno non vuol capire c'è ben poco da fare. Quella dei bambini è tutta tua,tienitela e cerca di non affibiarla ad altri,grazie. Che poi,non per merito,nostro,ma grazie a chi ci ha preceduto,una ricchezza che abbiamo solo noi l'abbiamo,per ora non riusciamo a farla fruttare,ma anzi ci costa,chissà se voi che avete capito tutto sapete qual è?

  20. #260
    Seguace
    Registrato dal
    Oct 2012
    Messaggi
    346

    Predefinito

    p.s. la gleba è la terra,un c'entra nulla...


 

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi