Benvenuto in EnergeticAmbiente.it.
Discussione chiusa
Pagina 17 di 36 primaprima ... 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 321 a 340 su 712
Like Tree312Mi piace!

Discussione: Brexit

  1. #321
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    May 2008
    residenza
    Bologna
    Messaggi
    4,433

    Predefinito



    il debito si ripaga e si può pure calare,calo degli interessi sul debito che passerà da 80 a 30-40 miliardi
    annullamento dello spread tra i titoli italiani e tedeschi,revisione della spesa con riduzioni di spreco e corruzione
    adeguamento degli stipendi dei quadri dei pubblici dipendenti alla media europea,ricalcolo delle pensioni alte
    col contributivo,chi produce ricchezza nel paese paga le tasse nel paese e non altrove,riduzione del tempo di
    permanenza dei clandestini e riconoscimento o meno dei profughi in un mese,stranieri anche comunitari senza
    lavoro rimpatrio forzato,reciprocità se vado in romania senza apparentemente lavorare mi danno forse casa
    sussidi vari detassazione se no,non vedo perchè devo dividere la torta con glii altri,poi chi è generoso e se lo può
    permettere può mantenere chi gli pare

  2. #322
    Seguace
    Registrato dal
    Oct 2012
    Messaggi
    346

    Predefinito

    Scusa pox ma devi spiegarmi alcune cose. Cosa significa annullamento dello spread? Per azzerare un differenziale devi dimostrare di avere la stessa possibilità di restituzione degli altri e godere di eguale credibilità,reale o percepita che sia,non è una cosa che puoi fare a tavolino. Anche quella di mettere in previsione di bilancio entrate grazie a una riduzione della corruzione va spiegata punto per punto,altrimenti è pura demagogia.Riguardo ai nostri ex politici,erano percepiti come poco o per nulla seri e le conseguenze le stavamo pagando tutti,capisco l'amore,posso capire la tifoseria,ma farci portare nella fossa per le grane personali di un singolo è pazzia. Va bene che ogni popolo ha i politici che si merita,ma Europa per Europa tanto vale farsi commissariare e farsi governare da politici esteri,magari di stati dove per molto meno la galera la fanno davvero.

  3. #323
    Moderatore
    Registrato dal
    Aug 2005
    Messaggi
    6,373

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da zagami Visualizza il messaggio
    il prof. Maiolino ha una altra tesi , vediamo se ti piace
    Non cercare i soliti arampicamenti sugli specchi per mettere la pezza. Auriti era contro la lira, la sterlina, il franco, ecc. e la sua proposta non ha NULLA a che fare coi deliri della sovranità monetaria che "disintegra" il debito. Sorvola come ti riesce benissimo di solito che è meglio.
    Passando a sto Maiolino invece è sicuramente più al tuo livello. Dopo 50 noiosissimi minuti di lezione per dire ovvietà straconosciute se ne esce con la "ricettona definitiva"!! Udite, udite, volgo ignorante... per ridurre il debito ne paghiamo il 30%! Et voilà! Applausi prego...

    Questa trovatona altro non è che un "hair-cut", già applicato in Grecia. La sagacia del Maiolino si capisce dall'analisi delle conseguenze. "Che ci fanno? Guerra?" No, genius. Non ci acquisteranno più alcun titolo! Tanto vale allora fare default e via! Perlomeno non paghiamo gli interessi.
    Alla fine c'è perlomeno da dire che finalmente hai trovato un altro che propone la stessa bufala secondo la quale stampando moneta potremmo rinunciare ad emettere titoli. Cosa che rende anche più chiara l'inaffidabilità di questo ennesimo imbonitore youtubero peraltro.

  4. #324
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Nov 2012
    residenza
    Sicilia .
    Messaggi
    3,134

    Predefinito

    Sarà ma tutti sti prof. economisti che parlano contro il sistema del signoraggio bancario avranno una ragione di essere o no ?

    Sarà forse che sei tu ipnotizzato dal sistema attuale come se fosse normale o la regola , quando è invece una anomalia.

    https://www.youtube.com/watch?v=vnrj5AQ1Jkc

    Dice un utente .

    Hai ragione non è una truffa è un vero FURTO ai cittadini che le banche PRIVATE fanno ( in Italia gia dal 1981) quando la banca d' Italia è passata da statale a PRIVATA intascandosi gli interessi che prima erano STATALI .

    https://www.youtube.com/watch?v=rDDRvxm7S1g
    Dante: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza ".

  5. #325
    Moderatore
    Registrato dal
    Aug 2005
    Messaggi
    6,373

    Predefinito

    Zagami, per pietà CAPISCI qualcosa, invece di affibbiare ad altri tesi che esistono solo nella TUA fantasia!
    Il fatto chi io dica che lanciarsi ora a capofitto fuori dall'euro sperando nella mega-panzana della stampasoldi che annulla il debito sia una ciofeca da complottardi poco acculturati NON significa affatto che io sia uno strenuo paladino di questo sistema finanziario! Ripigliati!
    A te piace interpretare la parte del "risvegliatore di menti ipnotizzate dal mainstream informativo-propagandistico", ma a parte che tutti han capito che se domani ti mandano in pensione col 100% dell'ultimo stipendio il tuo interesse verso la titolarità della valuta si azzera in tre nanosecondi e ti ridedichi dal giorno dopo a istruirci su quanto fa bene la CO2, io sono ANNI che dico che il sistema finanziario attuale è una enorme trappola mangiasoldi e lo dicevo già quando altri su questo forum cercavano di mettermi a confronto la rendita di un investimento in titoli di stato con quella degli (allora...) utopici pannelli FV e simili!
    Se vuoi discutere, seriamente, delle storture di un sistema che BRUCIA energia prodotta per garantire rendite parassitarie a pochissimi sfondi una porta aperta.
    Ma non puoi sempre accusare gli altri di non capire e poi limitarti a linkare un'insalata di teorie che spaziano su tutto lo scibile economico, da studi di economisti rinomati (in maniera peraltro del tutto bipartisan! Friedman o Keynes... se parla male dell'euro va sempre bene! Checcefrega di capire cosa intende!) a ridicole bubbole complottarde!

  6. #326
    Moderatore
    Registrato dal
    Aug 2005
    Messaggi
    6,373

    Predefinito

    Faccio una digressione esplicativa per chiarire meglio cosa penso.

    La str.. ehm "imprecisione" del signoraggio, banche private, ecc. è FACILISSIMAMENTE smascherabile in rete! Basta che trovi un sito dove qualcuno di un pelo competente te la smonta in quattro e quattrotto! (La bufala del signoraggio). Ma non per questo ritengo il sistema la perfezione assoluta!

    Quello che a mio parere va modificato è L'INTERO sistema!!
    Io produco ricchezza per tutti quando creo energia o la utilizzo per produrre beni e servizi!
    Il sistema finanziario nasce come FACILITAZIONE per lo scambio della ricchezza!
    Una banconota è una NOTA di un BANCO che permetteva a chi si spostava da Firenze a Parigi di versare l'oro necessario a Firenze e recuperarlo a Parigi per pagare le merci che avrebbe rivenduto a Firenze! Molto banalmente e semplicemente il succo sta tutto qua!
    Chi permette questa comodità (viaggiare con un sacchetto d'oro era considerevolmente pericoloso!) ovviamente non lo fa per generosità disinteressata. Ti chiede una piccola parte d'oro in pagamento! Ovvio e corretto! Se poi è bravo, fortunato, quel che credi, e accumula così ricchezza... meglio per lui!
    Da questo nucleo centrale è nata l'attività principale delle banche. Il PRESTARE DENARO.Anche questa attività deve essere remunerata.
    Ha però un rischio. Io verso 100€, la banca li presta al commercialista che li versa in banca, la banca presta gli stessi 100€ al macellaio che li versa in banca... ecc. ecc. La moneta circola, ma la banca in realtà NON ha il denaro per coprire i depositi. Il sistema funziona basandosi sulla fiducia, non sulla copertura "garantita".
    Però è un sistema utilissimo per chi prende i soldi in prestito.
    Tanto utile che anche lo stato s'è messa a farla! Infatti la distribuzione di denaro con la spesa pubblica altro non è che questo. Il prestare i mezzi per prosperare a chi si spera li restituirà con gli interessi, tramite TASSE e CONSUMI! Questo è la base delle teorie keynesiane in fondo!
    Fin qui ci arrivano tutti. Il problema è che molti "prolungano" la fantasia arrivando a fantasticare che se va bene per 10 andrà meglio per 100, 1.000, 10.000! Quindi più moneta lo stato "stampa" più la fa girare più spinge l'economia!
    Ovviamente se fosse così tutti gli stati del mondo avrebbero trovato l'araba fenice.
    Però NON è così!
    Perchè la ricchezza dipende sempre dalla produzione REALE di beni. Che viene stimolata dal flusso di denaro (e depressa se questo manca), ma non può essere SOSTITUITA da fogliettini di carta colorati!!
    Il problema quindi non stà nel poter "stampare", ma nel far girare a pieno la macchina produttiva!!!
    Se questa, come succede ora, è DEPRESSA da un prelievo finanziario troppo elevato (la restituzione del "debito" che chiede lo stato)... la ricchezza decresce!
    Tornando sull'esempio della banca sarebbe come se improvvisamente diversi correntisti chiedessero indietro i propri soldi. Ovviamente la banca sarebbe costretta a bloccare i finanziamenti e chiedere a chi è esposto di rientrare. Ed ovviamente questo deprimerebbe enormemente la produttività di questi ultimi. In un circolo chiuso di depressione.
    Lo stato ha prestato senza ritegno in Italia e in Grecia. Ora si trova nella condizione della banca che si vede troppe richieste di correntisti. La soluzione non stà nel "creare" denaro dal nulla. All'interno del sistema attuale non c'è soluzione alternativa al ridurre l'esposizione sperando che i correntisti si calmino!

    La soluzione VERA stà nel ribaltare il sistema finanziario, trovando un modo per permettere la circolazione del denaro esistente, senza che questo venga "depredato" a fini di rendita finanziaria parassitaria in numerosi tesoretti di qualsiasi dimensione!
    Il gruzzoletto che mi sono risparmiato DEVE andare a finanziare le attività produttive, NON a creare rendite di posizione che poi tocca agli altri mantenere (questo DISTRUGGE parte della ricchezza!). E se per farlo il gruzzoletto diventa a rischio... pace amen! Occorre ristabilire il concetto che qualsiasi capitale è a rischio se si pretende di ottenerne un rendimento!! Non pretendere di addebitare alla produzione pure le perdite dei "poveretti" che sennò si suicidano! Che si suicidino! Altro denaro che rientra in circolo se è concesso usare un pò di cinismo!

  7. #327
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    May 2008
    residenza
    Bologna
    Messaggi
    4,433

    Predefinito

    per trige,annullare lo spread significa il differenziale di interesse che lo stato paga nell'emettere titoli,rispetto alla
    germania,se noi dobbiamo rimanere in un sistema monetario,e averne solo svantaggi,certamente occorre
    fare riforme che andavano fatte prima di entrare nell'euro,ma avere stessa moneta e rating diversi,non fa altro
    che indebolire i paesi pià in difficoltà,che ne dici di rating europeo,o dobbiamo tenere solo i guai,senza qualche
    vantaggio,se ogni stato tira ai suoi interessi a scapito degli altri tanto vale ognuno per la sua strada

  8. #328
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Jun 2016
    Messaggi
    91

    Predefinito

    X pox :A me sembra che questo spread di 130 punti (1,3% rispetto la germania) sia uno spread di favore.
    i nostri bot ce li compera la bce per non farci fallire. Se i titoli di stato italiano fossero messi sul libero mercato lo spread sarebbe ben più alto.
    la capitalizzazione della borsa italiana (ossia il valore delle azioni per il numero di azioni) è molto bassa e fatta sopratutto da banche.
    a me sembra un brutto segnale.Preferirei che la capitalizzazione fosse fatta da aziende produttive.
    BrightingEyes e trigen piace questo messaggio

  9. #329
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Nov 2012
    residenza
    Sicilia .
    Messaggi
    3,134

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da trigen Visualizza il messaggio
    Cosa significa annullamento dello spread? Per azzerare un differenziale devi dimostrare di avere la stessa possibilità di restituzione degli altri e godere di eguale credibilità,reale o percepita che sia,non è una cosa che puoi fare a tavolino..
    Ma perché negli USA lo spread dei vari stati è diverso da Stato Stato ?
    In USA vi sono Stati ricchissimi e stati poveri , ma il dollaro ha la stessa valenza .

    Perché in Europa il credito è diverso da Stato a Stato ?

    Perché io Italia dovrei pagare al 5 % i soldi prestati e la Germania 0 % .
    Aaahh perché più credibile , invece noi siamo burloni ?
    Che è che ti ha appioppato l'etichetta di ladro ?
    Non hai pagato sempre sino ad ora ?
    Non pensi che in questo modo si crea una diseguaglianza tra cittadini dell'europa , chi paga più tasse e chi meno tasse , favorendo in tal modo solo chi paga meno tasse ?
    Come posso io imprenditore competere con un altro imprenditore che paga meno tasse ?

    Questo cosa significa che in Italia tutte le imprese dovrebbero chiudere e delocalizzare all'estero ?

    Tu cittadino europeo perché dovresti pagare più tasse in Italia , hai maggiori servizi ? Guadagni più ?
    Moneta unica Stati uguali di fronte al fisco .

    E centinaia di altre domande .
    Ma se scappi poi fai brutta figura .
    Dante: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza ".

  10. #330
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Jun 2016
    Messaggi
    91

    Predefinito

    X zagami:se non ho capito male il debito pubblico italiano viene messo sul libero mercato.Ogni volta che scadono i bot ne vengono riemessi di nuovi.In teoria dovrebbero essere sul libero mercato, e se il tasso è troppo basso rispetto al rischio di default del paese gli investitori non li comprano.Qual è il rating dell'italia? bbb?
    a BrightingEyes piace questo messaggio.

  11. #331
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    May 2008
    residenza
    Bologna
    Messaggi
    4,433

    Predefinito

    lo spread sarà pure di favore, ma passare dalla lira al marco detto euro non ci fa bene,io sono
    per una maggiore integrazione,questa europa appare quella che serve solo a dare più possibilità
    di arricchimento per industriali e banchieri,è un occasione mancata a cosa serve,per portare altri
    poveri nei paesi più ricchi,e diventare più poveri risolve i problemi del mondo o ce ne crea ulteriori
    questa classe politica è in grado di salvaguardare i nostri interessi come fanno negli altri paesi,

  12. #332
    Seguace
    Registrato dal
    Oct 2012
    Messaggi
    346

    Predefinito

    pox: so cos'è lo spread. Ma non mi hai spiegato come si azzererebbe a tavolino.Diciamo che le nuove emissioni siano titoli Europei se ho ben interpretato il tuo pensare. Ora per le nuove si potrebbe mediare tra tutti gli stati e vedere cosa salta fuori rapportando per titoli emessi,probabilmente per noi sarebbe più alto di adesso,ma si potrebbe provare giusto come esercizio di stile. Per i titoli già sul mercato non si può far nulla,lì decide il mercato,(anzi ha già deciso a suo tempo),con tutte le riflessioni già ampiamente fatte. Ma ripeto che oggi a 3 anni siamo a credito col debito emesso.Per assurdo,sarebbe stupido non far debito coi triennali per ripagare quello vecchio. Poi bisognerà vedere se l'asta li colloca tutti o no.

  13. #333
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Nov 2012
    residenza
    Sicilia .
    Messaggi
    3,134

    Predefinito

    Siete sempre legati al vecchio sistema , non c'è niente da fare , siete assuefatti e succubi di quello che vi viene imposto .
    Io azzererei proprio tutto per non sentir parlare dei mercati , dove siamo alla fiera degli asini o dei buoi ?

    I mercati debbono comprare i beni e i servizi , la moneta la deve gestire lo Stato sovrano , non dei banchieri privati .

    Lo stato che deve procurarsi il denaro e pagare una provvigione è proprio da imbecilli e cosi ci hanno ridotto a imbecilli in europa i magnati miliardari multinazionali .

    Nazionalizzare le banche , stop e basta , una pedata nel culo e via , andate a lavorare fannulloni finanzieri non abbiamo bisognao del denaro in prestito .
    Lo Stato decide quanto denaro deve fare circolare . Il Giappone ha un debito superiore al nostro e nessuno si preoccupa per questo, perché è uno stato sovrano .

    https://www.youtube.com/watch?v=L42p1C2Mm2o

    Bravo Barnard e grazie per aprirci gli occhi su questa demenza dell'Euro, burocrati dell'euro e distruttori dello stato sociale con la finta dell'unione europea, via immediatamente dall'euro moneta privata che impedisce la ripresa economica con il trattato di Lisbona.
    https://youtu.be/wfRpjZk_bCA
    Ultima modifica di zagami; 21-07-2016 a 20:57
    Dante: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza ".

  14. #334
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Feb 2007
    residenza
    Florence
    Messaggi
    14,967

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da zagami Visualizza il messaggio
    la moneta la deve gestire lo Stato sovrano , non dei banchieri privati .
    Questo , mi sembra di aver letto che , è stato ben prima dell'euro , nel 1981 quando la banca di italia è stata privatizzata .
    Niuna impresa per minima che sia può aver cominciamento e fine senza sapere , senza potere e senza con amor volere
    (Anonimo fiorentino del 1300)

  15. #335
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Nov 2012
    residenza
    Sicilia .
    Messaggi
    3,134

    Predefinito

    Si è cosi , infatti da allora il debito pubblico è esploso , in quanto lo Stato si deve prestare i soldi dai privati, per pagare i servizi, dipendenti e le opere pubbliche .
    Dante: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza ".

  16. #336
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    May 2008
    residenza
    Bologna
    Messaggi
    4,433

    Predefinito

    il rating deve essere europeo,allora il monte interessi annuale cala come il giappone che ha un debito
    enorme ma paga interessi bassissimi,e per questo è sostenibile,meno interessi più risorse per la crescita
    sempre che non finiscono nella voragine degli sprechi e corruzione,

  17. #337
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Nov 2012
    residenza
    Sicilia .
    Messaggi
    3,134

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Da questo nucleo centrale è nata l'attività principale delle banche. Il PRESTARE DENARO.Anche questa attività deve essere remunerata.
    !
    Giusto , ma il denaro lo deve stampare lo Stato , altrimenti qualsiasi banchiere si stampa il denaro e lo presta , creando denaro dal nulla , il corrispettivo in oro o gold standard non esiste più da tempo . Lo sai , no ?

    La moneta circola, ma la banca in realtà NON ha il denaro per coprire i depositi.
    !
    Bravo e quindi presta soldi virtuali senza averti in deposito .
    MAMMA PERCHE' NON MI FACEVI BANCHIERE ?

    Tanto utile che anche lo stato s'è messa a farla! Infatti la distribuzione di denaro con la spesa pubblica altro non è che questo. Il prestare i mezzi per prosperare a chi si spera li restituirà con gli interessi, tramite TASSE e CONSUMI! Questo è la base delle teorie keynesiane in fondo!!
    Giusto , una volta era cosi , e negli altri stati extraeuropei è cosi , ma oggi in Europa lo Stato si deve prestare i soldi dalla BCE e deve pagare gli interessi su questi euro , interessi che aumentano le tasse da far pagare al cittadino .
    Contento tu ?
    Io non sono contento in quanto mi hanno ridotto lo stipendio .

    Quindi più moneta lo stato "stampa" più la fa girare più spinge l'economia!

    Però NON è così! !
    Certo infatti lo Stato non può stampare moneta , ma è la banca a proprio esclusivo interesse , e controlla in tal modo l'economia e la politica dello Stato , ma che grande pensata .

    Se questa, come succede ora, è DEPRESSA da un prelievo finanziario troppo elevato (la restituzione del "debito" che chiede lo stato)... la ricchezza decresce!
    !
    Certo infatti dobbiamo pagare il nostro debito verso lo Stato ed il debito che lo Stato ha contratto verso le banche .
    Due piccioni con una fava .!


    Lo stato ha prestato senza ritegno in Italia e in Grecia.!
    Non è che ha prestato , si è fatto prestare dalle banche , aumentando il debito pubblico.
    Lo stato è diventato debitore non creditore .

    La soluzione VERA stà nel ribaltare il sistema finanziario, trovando un modo per permettere la circolazione del denaro esistente, senza che questo venga "depredato" a fini di rendita finanziaria parassitaria in numerosi tesoretti di qualsiasi dimensione!
    Il gruzzoletto che mi sono risparmiato DEVE andare a finanziare le attività produttive, NON a creare rendite di posizione che poi tocca agli altri mantenere
    !
    Ooohh ,bene , ma le banche di affari invece cosa fanno ? Speculano sullo stesso denaro e non finanziano attività produttive .

    Occorre ristabilire il concetto che qualsiasi capitale è a rischio se si pretende di ottenerne un rendimento!! !
    Oooohhh , bene , ma i banchieri e stramiliardari multinazionali , cosa hanno inventato ? Prestare i soldi direttamente agli stati europei, anziché ai cittadini o ad attività produttive , in modo tale che difficilmente uno Stato fallisce , ma aumenta le tasse chiedendo più soldi ai cittadini , per pagare il debito alle banche .
    Ecco le politiche di austerità di Monti e la spending rewiev .

    Al limite lo Stato licenzia i suoi dipendenti , affama la popolazione , toglie la pensione ai pensionati , taglia la sanità e la scuola .

    Già la scuola , tanto odiata da alcuni, perché il popolo deve essere ignorante , caprone e stupido e non capire na mazza di economia .
    Ultima modifica di zagami; 22-07-2016 a 08:50
    Dante: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza ".

  18. #338
    Moderatore
    Registrato dal
    Aug 2005
    Messaggi
    6,373

    Predefinito

    Beh, in effetti l'ultima riga sulla scuola fa pensare...
    zagami, anche se ti ostini a crederlo devo purtroppo deluderti. E a scuola te lo insegnerebbero bene, anche nella scuola taglieggiata (manco poi tanto!) italiana! NON E' VERO che lo stato è "costretto" a farsi prestare i soldi dalla BCE! NON E' VERO che le banche centrali sono "private" e i governi non le controllano! NON E' VERO che se torni alla lira, anche stampando in proprio con una Banca d'Italia totalmente pubblica allora puoi fare a meno del debito sovrano!! RIPIGLIATI!
    E' inutile che mi elabori righe di sciocchezze! Chi non ha capito granchè RESTI TU!
    Quando dico che lo stato ha "prestato" senza ritegno in Grecia e Italia mi riferisco alla distribuzione clientelare di risorse. Risorse che lo stato in realtà si è fatto prestare prima questo è vero! Ma NON dalle banche banalmente! Si è rivolto al MERCATO INTERNAZIONALE che è composto da banche, fondi d'investimento, fondi pensionistici, banche d'affari, aziende, privati cittadini, ecc!! Tutti costoro hanno prestato soldi che sono serviti per girarli a pensionati e dipendenti pubblici (semplifico molto per farti capire il nocciolo)!
    Tu domani puoi metterti a stampare cosa credi, ma quel che stampi NON avrà un valore deciso da te e dal nuovo presidente della nuova Banca d'Italia scelto dal popppolo!! E i pensionati e dipendenti pubblici che pretenderai di pagare con quello che hai stampato lo sperimenteranno prestissimo!!

    P.S. si le banche prestano soldi senza averli in deposito. Certo. E' inutile che lo metti in maiuscolo quasi t'avessi rivelato il quinto segreto di Fatima! Non lo sapevi? Se ti pare cosa così sconcia... fai il banchiere! Checcevò?
    Hai per caso mai sentito parlare di "riserva bancaria" (http://www.treccani.it/enciclopedia/...ia-Italiana)/)

    P.P.S le tasse sono aumentate nei paesi dove lo stato ha "prestato" sconsideratamente e ora si trova in grave difficoltà e chiede ai cittadini di "rientrare" dai prestiti. Per tua sfortuna non è come con le banche e lo stato chiede di rientrare non a chi ha goduto i prestiti (molti defunti o tutelati dai diritti acquisiti), ma a chi è più facile da colpire. Me e te che lavoriamo appunto.
    Spiace...

    Quote Originariamente inviata da spider61 Visualizza il messaggio
    Questo , mi sembra di aver letto che , è stato ben prima dell'euro , nel 1981 quando la banca di italia è stata privatizzata .
    Ti sembra male. La BdI è da sempre un ente di diritto pubblico. La "privatizzazione", cioè la distribuzione di azioni della BdI era possibile anche prima del 1981 e non comporta alcun "controllo" sulle scelte della BdI, che NON è un'azienda che deve rendere conto all'assemblea degli azionisti, ma viene governata in tutto e per tutto da un presidente che è di esclusiva nomina pubblica. Come del resto la BCE.
    Gli azionisti non hanno alcun controllo sulla BdI come sulla BCE.
    L'unica cosa importante del famosissimo "divorzio" tanto amato dai complottardi fu la fine dell'obbligo per la BdI di acquistare i buoni del tesoro rimasti invenduti (e succedeva spesso!). Comunque la BdI continuò lo stesso a comprare Bot e Btp per anni, fino a che non fu più necessario in quanto, grazie anche alla credibilità di molte riforme "pesanti" i nostri titoli cominciarono ad essere acquistati in toto come avveniva del resto nell'era euro, perlomeno fino alla crisi del 2007.
    Ultima modifica di BrightingEyes; 22-07-2016 a 10:56

  19. #339
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Nov 2012
    residenza
    Sicilia .
    Messaggi
    3,134

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    E' inutile che mi elabori righe di sciocchezze! Chi non ha capito granchè RESTI TU!
    .
    Aaaahhh, meno male , che sono io che non capisco niente di economia , si da il caso che le teorie da me esposte si rifanno alle idee di grossi economisti prof. universitari ,mica sono farina del mio sacco , o nati li per caso, ma supportati da persone di un certo spessore .
    Allora gli sciocchi sono questi stupidi professori di economia da me citati e linkati ad libitum et tuum consumum .
    A proposito di prof. univ. di recente in Turchia un premier con la scusa di epurare a causa di in golpe fasullo , sta epurando migliaia di professori che non la pensano come lui .
    Storia docet , corsi e ricorsi storici .

    ! Si è rivolto al MERCATO INTERNAZIONALE che è composto da banche, fondi d'investimento, fondi pensionistici, banche d'affari, aziende, privati cittadini, ecc!! Tutti costoro hanno prestato soldi che sono serviti per girarli a pensionati e dipendenti pubblici
    Aaahh,bene , il tramite sono sempre le banche , quindi ?

    Non direi solo ai dipendenti pubblici , per esempio hai dimenticato che con quei soldi si fanno anche autostrade , ponti, porti, o servono per terremoti ,alluvione, protezione civile , soccorso immigrati e mi dimentico sicuramente tante altre cose, in cui il clientelismo è sicuramente 10 volte il valore della miseria data ai pensionati che è semplicemente una assistenza sociale al minimo delle classi disagiate, che in altri paesi esiste come reddito di cittadinanza .

    Ricordati di tutte le gare di appalti in tutti e settori se sono pilotati col clientelismo o meno . Quelle sono legittime ? Ma nemmeno un cenno da parte tua ?

    Cerca di ricordartele le cose e non citare solo quello che ti fa comodo sentirti dire .

    .
    da te e dal nuovo presidente della nuova Banca d'Italia scelto dal popppolo!!
    .
    Altra falsità , il presidente della BDI viene scelto dalla politica , ma siccome la politica è collusa con le banche , sono alla fine le banche a scegliere il PREDILETTO presidente , che diciamola tutta allora fa gli interessi esclusivi dei capitalisti , coprendo le macagne di qua e di la , di questo e di quello e poi pontificare dall'alto della sua carica temporanea .

    .
    dove lo stato ha "prestato" sconsideratamente e ora si trova in grave difficoltà e chiede ai cittadini di "rientrare" dai prestiti. ...
    banche e lo stato chiede di rientrare non a chi ha goduto i prestiti
    Spiace...
    .
    Mi spiace anche a me per te , che devi pagare , ma contento tu .
    Il problema è che lo Stato , come ti ha spiegato Bagnai non aveva problema di liquidità , e la manovra di austerità fatta da Monti era sbagliata .
    Ma se continua sbagliare economia , allora si che vai a fallimento , mi dispiace per TE che sei un privato.

    Distinti saluti .
    Ultima modifica di zagami; 22-07-2016 a 11:36
    Dante: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza ".

  20. #340
    Seguace
    Registrato dal
    May 2012
    Messaggi
    348

    Predefinito

    Certo è che questi futili battibecchi in cui vengono ripetute ad libitium le stesse identiche cose da mesi, provocano la nausea perchè non c'è uno scorcio di evoluzione argomentativa.
    Si sprecano milioni di parole su questioni marginali, e quasi nulla sugli effettivi spazi di manovra in ambiti essenziali per l'esistenza.

    Come se il motivo del contemporaneo malessere sociale fosse davvero uno stupido stemma valutario e non l'iniqua fiscalità a cui sottostiamo, che mal redistribuisce la ricchezza.

    E' sconcertante questa incapacità di focalizzare i veri punti cardine. Non rende giustizia ad un forum frequentato prevalentemente da tecnici.
    pox1964 e dolam piace questo messaggio


 

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi