Benvenuto in EnergeticAmbiente.it.
Discussione chiusa
Pagina 23 di 36 primaprima ... 3 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 441 a 460 su 712
Like Tree312Mi piace!

Discussione: Brexit

  1. #441
    Moderatore
    Registrato dal
    Aug 2005
    Messaggi
    6,361

    Predefinito



    Guarda che quando si parla di "buona" scuola l'obbiettivo è il benessere degli allievi! I desiderata dei docenti sono, ovviamente, importanti, ma vengono in SECONDO piano!
    Una delle lamentele che ho sempre sentito da molti genitori è il continuo tourbillon di maestre che confonde i bambini.
    Come si possa cercare di spacciare per crudele imposizione l'impegno ad accettare tre anni di stabilità a fronte di un contratto indeterminato ambitissimo... veramente non riesco a capirlo!
    I docenti che non accettano hanno la possibilità di restare precari ed incrociare le dita sperando in qualche supplenza. I posti verranno coperti da giovani che finalmente avranno un lavoro stabile.
    Ripeto... ma di cosa state parlando??

  2. #442
    Pietra Miliare
    Registrato dal
    Jul 2008
    residenza
    Sinistra Destra del Po Veneto/Emilia-Romagna
    Messaggi
    1,702

    Predefinito

    Di che cosa stiamo parlando?
    Ma belin di docenti, quando si parla di docenti, si parla di docenti, troppo comodo infarcire il discorso con discorsi tratti dal libro cuore, che gli alunni vengano per primi lo sanno anche le farfalle, stai sul tema.
    Tu Siciliano firmeresti per un posto a Sondrio con l'obbligo di non poter cambiare posto di lavoro per tre anni?
    Questi giovani che spesso citi, non la pensano come te, visto che non sono scemi ed i conti li sanno fare... provaci tu con quello stipendio.
    Che fai il paragone dei nostri minatori in Belgio? ti rammento molto sinteticamente che in quel caso si trattava di vita o di morte, evidentemente oggi no!
    E te lo dice uno che ha compiuto i 26anni in Libia, i 35 nel Liechtenstein, indi posso dire la mia, specialmente a persone che MOLTO presumibilmente non hanno mai mosso il culo dalla loro magnifica poltrona, e io non sono certo un eroe.
    Però c'era la piccola variabile, prendevo uno stipendio a casa e una trasferta importante... o lo so che avrai da dire su anche questo, ma non me ne può frega de meno, però a 50° di caldo ci sono andato io accompagnato da uno che aveva sempre il mitra in mano, cosi come in posti con -30°, per tanto capisco benissimo quelli citati prima, certo non gli si chiede di arrivare hai miei estremi, ma un poco di testa la vogliamo usare, visto che molto presumibilmente i posti dalle loro parti ci sono, o devono per forza farsi un culo come il mio.
    Ok, non si muore, ma stando seduto sulla tua magnifica poltrona ammortizzata si fa presto a filosofeggiare, se questa imposizione dopo tre anni finisse con il portarti dalle tua parti, certamente l'accetterebbe chiunque, ma sta di fatto che poi da Sondrio sei capace di capitare a Pesaro, per esser buoni, e poi dopo qualche anno a Belluno, smettila con la tua propaganda del piffero, non ci crede neppure mio nipote anni 4, scendi vai in stadaaaa è li dove c'è la vita, non alla sede del PD.
    Da quando ho il fotovoltaico e l'Osmosi inversa, sono costretto a risolvere problemi che prima non avevo.
    Impianto da 4 kWp - 16 Pannelli Futura 250 Wp - 1 Inverter Bluenergy 4,4 kW.
    Vengo anch'io... no tu no!, ma perché? perché il mondo è settoriale, qui ci puoi andare nell'altro no!

  3. #443
    Seguace
    Registrato dal
    May 2011
    residenza
    Lombardia
    Messaggi
    570

    Predefinito

    ma si cacciamo Renzi non è capace di fa nulla, e che cavolo basta spostare gli studenti no? Che ci vuole.
    Giuda porco queste cose mi fanno andare in bestia ho letto titoli che citano la parola "deportazione" basterebbe solo questo per prendere l'imbecille a calci in culo dalle Alpi alle Piramidi.
    Dopo 30 anni di precariato che nessuno ha voluto sistemare ti danno il posto fisso ed ovviamente te lo danno dove c'è lavoro e ti lamenti? Sarebbe ora di fare come l'industria privata: ti trasferisci? no? bene a casa avanti un altro.
    Sono decenni che si sa che ci sono più insegnati del sud la lega ci ha sfrantumato le scatole che tutti gli insegnanti al nord venivano dal sud e ora mi cadete dal pero? Sorpresa bisogna andare al nord.
    Chiediamoci perché l'Italia va male eccone un ennesimo esempio del perché.
    Se poi andiamo nello specifico a vedere anche la qualità dei professori Italiani c'è da mettersi le mani nei capelli. Non mi stupisce che abbiamo il 47% di analfabeti funzionali in Italia.

  4. #444
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Nov 2012
    residenza
    Sicilia .
    Messaggi
    3,123

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Chi era in ruolo da anni ha la precedenza. I precari no. Triste, ma vero.
    ...
    Ma su questo siamo d'accordo , non ci piove . Ma mi sembra invece che si stia verificando l'opposto , cioè chi era precario fresco con poco punteggio , giovane e poca esperienza, rimane vicino casa , chi ha anzianità di servizio viene deportato ,pardon trasferito al nord .
    Un'altra cosa il numero di 5000 deportati su un totale di 12000 solo in Sicilia mi sembra eccessivo , ma non è chiaro nemmeno il meccanismo con cui si decidono i trasferimenti .

    Comunque d'altra parte mi senti di darti ragione , come no , tanto oggi con i tempi che corrono è il tempo degli immigrati dall'Africa o dalla Siria , quindi 5000 mila immigrati Siciliani non sarebbero un problema nemmeno per il nord , a 1200 euro al mese . 40 euro al giorno, è la stessa somma che lo stato spende per ogni immigrato extracomunitario , in questo caso è extraitalico , ma fa la stessa cosa , no ?

    Tanto a me non mene frega niente , mica sono io ad essere deportato ...

    Quote Originariamente inviata da Darwin Visualizza il messaggio
    Sono decenni che si sa che ci sono più insegnati del sud la lega ci ha sfrantumato le scatole che tutti gli insegnanti al nord venivano dal sud e ora mi cadete dal pero? Sorpresa bisogna andare al nord.
    Ma come mai Darwin non vi sono insegnati a sufficienza al nord , sarebbero da preferire , no ?
    Guarda che chi è del sud , non vuole togliere il lavoro a chi è del nord , preferirebbe lavorare al casa propria , come fanno molti dopo anni di precariato al nord che dopo ritornano al sud .
    Mi ricordo che quando insegnavo a Milano una mamma si lamentava della disoccupazione degli anni 80 , perché il figlio ragioniere dopo 6 mesi non aveva trovato ancora lavoro .
    Io gli volevo dire che dopo anni di laurea ero disoccupato , ma non l'ho detto .
    Il fatto è che al nord subito dopo un diploma trovi un lavoro con cui puoi guadagnare subito di più di un insegnate di scuola , senza perdere tutto questo tempo .
    Ultima modifica di zagami; 09-08-2016 a 15:20
    Dante: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza ".

  5. #445
    Pietra Miliare
    Registrato dal
    Jul 2008
    residenza
    Sinistra Destra del Po Veneto/Emilia-Romagna
    Messaggi
    1,702

    Predefinito

    Ma si Darwin è la solita risposta, forse ti manca un po' più di pluralismo, non è tutto nero o tutto bianco.
    Intanto, dato che posso dire la mia, l'innominabile non ha fatto che la metà della metà di quello promesso, e anche la parte fatta ha come scopo la raccolta voti.
    Chi parla di deportazione è solo un omissis, poi sei male informato sulla faccenda precariato, perché la maggio parte di questi col piffero che hanno preso il posto.
    Ci sono fior fior di precari che hanno vinto una miriade di concorsi, nemmeno presi in considerazione, basta leggere i post precedenti.
    Sulla qualità degli insegnanti in effetti c'è molto da dire, comunque non si può eliminare la scuola pubblica, si può dirigere meglio però, ma la colpa di chi è?
    Dell'innominabile che manda sua figlia alla scuola privata, ma no uno decide quel che vuole, però la scelta è tutto dire...
    Comunque non è difficile individuare i "colpevoli" di un tale disastro, una dirigenza miope, quando ci andavo io non credo che siano stati più intelligenti degli attuali, però quando si usciva da un istituto tecnico almeno la metà aveva conoscenze che li portavano dritti dritti ad un lavoro, io avevo 17 anni e già ero prenotato, come tanti altri, da due società di livello nazionale, oggi la maggior parte non sa una fava, la colpa di chi è...
    Certamente sicuramente di chi stabilisce gli indirizzi, poi via via gli altri, la mancanza di serietà e appunto leggi appropriate che difendano gli insegnati letteralmente alla mercè di un bullismo sfrenato, senza dimenticare i genitori, primi a colpire i prof. dando loro la colpa del perché i loro figli non studiano.
    Infatti si vedono cose incredibili, ragazzi che a mala pena sanno leggere, e cosa succede, la scuola dell'obbligo appunto obbliga i prof a portali fuori dai maroni dalla scuola.
    Dai un po' più di pluralismo per piacere.

    Aggiunta, opss non ho fatto in tempo a leggere il post di Zagami, che condivido.
    Da quando ho il fotovoltaico e l'Osmosi inversa, sono costretto a risolvere problemi che prima non avevo.
    Impianto da 4 kWp - 16 Pannelli Futura 250 Wp - 1 Inverter Bluenergy 4,4 kW.
    Vengo anch'io... no tu no!, ma perché? perché il mondo è settoriale, qui ci puoi andare nell'altro no!

  6. #446
    Moderatore
    Registrato dal
    Aug 2005
    Messaggi
    6,361

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da vince1948 Visualizza il messaggio
    Di che cosa stiamo parlando?
    Ma belin di docenti, quando si parla di docenti, si parla di docenti, troppo comodo infarcire il discorso con discorsi tratti dal libro cuore, che gli alunni vengano per primi lo sanno anche le farfalle, stai sul tema
    Sul tema? Il tema sarebbe la Brexit! Tu ed altri 2 o 3 l'avete infarcita di propaganda politica spicciola (e un pelo becera). E sarei io a dover stare sul tema??? Guarda indietro e vedrai che l'utlimo post "in tema" è mio! Poi il tuo scambista di like con cui sei d'accordo (ma va? Strano!), esaurito l'effetto dei propagandisti youtuberi si è gettato sul succoso osso "stan rovinando la scuola". Ora di moda!
    Ok se va bene agli admin io resto sul tema! Cosa che ESCLUDE le solite geremiadi su come si lavorava duro una volta. Il tema che hai citato è semplice. Io stato dò un posto di lavoro, ma PER IL BENE DELLO STUDENTE chi lo accetta deve sapere che non può utilizzarlo come "ponte" per chiedere subito il trasferimento, ma deve garantire 3 anni di continuità didattica! Non so se lo sanno le farfalle, ora tu e la tua amica preside lo sapete però!

    Le trasferte è OVVIO che sono pagate con adeguate provvigioni. Non è che hai scoperto ora l'acqua calda! Però forse vi sfugge il particolare che qui NON c'è un dipendente statale ASSUNTO a Catania che deve essere trasferito (o deportato per gli imbecilli...) a Rovigo!! Qui c'è una cattedra a Rovigo lasciata libera da un docente di origine meridionale che ha chiesto, legittimamente, il trasferimento al sud dopo ANNI di insegnamento al nord!! E moltissimi precari del sud, per anni presi per il naso da chi li "assumeva" per finta facendo balenare il miraggio della futura sanatoria, che ora hanno la POSSIBILITA' di farsi assumere a tempo pieno in ruolo!! Ma che OVVIAMENTE non hanno la precedenza rispetto a chi ha già anni di ruolo sulla scelta della sede!!!
    E' inutile che ci ammanisci TU il quadretto da libro cuore sul povero docente che tiene famigghia, gli stolti senza cuore che non muovono il culo dalle poltrone e tutto l'armamentario di demagogia da bar del centro sociale sotto casa!
    I dati li trovi facilmente in rete! Sono DI PIU' gli insegnanti che dal nord han chiesto il trasferimento (capito il concetto? L'HAN CHIESTO LORO!! E' UN LORO DIRITTO!!!) al sud che quelli teoricamente "deportati" al nord!!
    Come risolvi questo problema??
    Anche tu ti limiterai al furbastro "io non ne so nulla ci pensino altri" del tuo compare di like?
    O hai qualche ricetta presentabile?
    A mio parere il problema si può risolvere solo in pochi modi.
    1) Dici agli insegnanti che han chiesto il rientro al sud "ragà abbiamo scherzato. Mettetevi una mano sulla coscienza, pensate alle povere maestrine catanesi e rinunciate al trasferimento. Tanto ormai vi sarete adattati no?". Se vuoi gli puoi anche fare il discorsetto del belin sui docenti!!! DOCENTI capito??. Magari con loro attacca, chissà...
    2) Conti le cattedre liberate da questi trasferimenti, le metti a disposizione di chi chiede, avendone i requisiti, di essere assunto di ruolo specificando che la cattedra LA' stà! E LA' dovrai insegnare. Più o meno quel che fa questo governo, anche se io sarei un pò meno "morbido" e più anglosassone nel far capire cosa significa lavorare per lo stato.
    3) Vieni incontro alle richieste delle povere maestrine e t'INVENTI una serie di pseudo-cattedre locali. C'è chi sta cercando. spudoratamente, di farlo del resto (http://www.ilfattoquotidiano.it/2016...l-sud/2962346/). Io ribadisco che sono d'accordissimo, ma solo se i costi di questi "docenti socialmente utili" vengono caricati esclusivamente sulla regione che li assume. La Sicilia riceve abbondantissimi trasferimenti e se dimezzasse vitalizi e prebende varie del suo pittoresco "parlamento" secondo me un buon centinaio di maestrine le si salva!!
    Altre soluzioni??

    O in realtà non te ne può importare di meno della triste sorte dei docenti siciliani ed il caso viene solo utile come propaganda antigovernativa??
    Avremo una risposta o mi devo preparare al nuovo capitolo del libro Cuore?

    Quote Originariamente inviata da zagami Visualizza il messaggio
    cioè chi era precario fresco con poco punteggio , giovane e poca esperienza, rimane vicino casa , chi ha anzianità di servizio viene deportato ,pardon trasferito al nord .
    Questa è una leggenda metropolitana che sindacati & c. mettono in giro. Nessun professore di ruolo è stato "trasferito" d'ufficio. Tantomeno a centinaia di km di distanza! Sono soltanto i tantissimi truffati dallo stato col precariato eterno a dover accettare destinazioni lontane se decidono di accettare l'assunzione in ruolo. E a me pare una soluzione ottima per riassorbire un precariato che altrimenti avrebbe rischiato o di costare uno sproposito o di mandare a spasso tanta gente. Chi decide di non accettare ha sempre la via giudiziaria. Coi primati togati italiani non è difficile prevedere una pioggia di risarcimenti, ma meglio quello che creare un "posto" fittizio che poi dà potere ricattatorio, crea precedenti e diventa incancellabile! (Come sicuramente i sindacati sanno benissimo del resto...)

    Quote Originariamente inviata da zagami Visualizza il messaggio
    Ma come mai Darwin non vi sono insegnati a sufficienza al nord , sarebbero da preferire , no ?
    Guarda che chi è del sud , non vuole togliere il lavoro a chi è del nord , preferirebbe lavorare al casa propria , come fanno molti dopo anni di precariato al nord che dopo ritornano al sud .
    Ma tu eri precario al nord? O eri di ruolo? Guarda che il problema NON è che al nord non ci siano sufficienti laureati, ma che questa misura è stata presa per riassorbire la pletora di precari al sud!! Fosse per me metterei a concorso le cattedre lasciate libere dagli insegnanti che tornano al sud senza preferenze per i precari storici o non storici e affiderei la scelta a criteri esclusivamente meritocratici!
    Scommettiamo che gli insegnanti al nord sarebbero ampiamente sufficienti e che questa soluzione sarebbe aborrita ancora di più dai tuoi maestrini ora in fermento??
    Ultima modifica di BrightingEyes; 09-08-2016 a 18:40
    a Darwin piace questo messaggio.

  7. #447
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Nov 2012
    residenza
    Sicilia .
    Messaggi
    3,123

    Predefinito

    Be io proporrò a questi precari di fare una bella cosa , affittare un barcone a Palermo e sbarcare nelle coste della Liguria come degli immigrati . Tutto filmato e registrato dalle TV locali .
    Bellissimo ...
    Oppure altra proposta affittare una nave intera della Tirrenia con tutti gli insegnanti deportati dalla Sicilia e cantare tutti allo sbarco Fratelli d'Italia .
    Non so quale sarebbe più bella .

    Non tieni conto però che gli statali , quali carabinieri e polizia finanza , hanno una indennità di trasferta , a quanto mi risulta .
    Un mio amico ha affittato a finanziere un appartamento a 400 euro , la somma che viene data come indennità , mi hanno detto .

    BE tieni conto che quello che ti ho voluto significare è che al nord trovando lavoro anche con un semplice diploma di ragioniere vicino casa e guadagnando anche più di un insegnate , non sono molti scegliere questa strada irta di concorsi a cattedra e di precariato per tanti anni e pochi soldi , SOLO UN MERIDIONALE TERRONE LO PUO' FARE .
    Sicuramente saranno molti che verranno e non rinunceranno al posto fisso , mica so fessi . poi chiederanno in ogni modo trasferimento ed i posti saranno di nuovo liberi .

    Io debbo dire che le supplenze che ho fatto negli anni 80 mi sono trovato bene , anzi dopo tanti stenti avevo fatto amicizie finalmente (umma umma) e sono dovuto rientrare in Sicilia , ma ero giovane, scapolone e senza figli , qua ci sono insegnati di oltre 60 anni che dovranno prendere le valigie ...E' dura ehhh...
    Dante: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza ".

  8. #448
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    May 2008
    residenza
    Bologna
    Messaggi
    4,431

    Predefinito

    zaga l'indennità di trasferimento la danno se è temporanea altrimenti ti danno un'alloggio in caserma
    che può essere una camerata insieme ad altri,non puoi fare confronti con corpi militari,dove ti mandano
    dove e quando vogliono,e non puoi rifiutarti e nemmeno andartene almeno fino a che non finisce la ferma,
    poi naturalmente ci sono i super raccomandati e a quelli tutto fila liscio
    ci sono tante donne che vengono a fare le maestre al nord,a volte mettono radici,probabilmente come dite
    la riforma ha scontentato molti,la burotocrazia ha colpito ancora,
    con i tempi che corrono posso dire che la scelta del posto fisso fatta di studio e concorsi è stata vincente per
    chi l'ha fatta,altri invece sono col sedere per terra o si stanno cacando sotto

  9. #449
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Jan 2012
    residenza
    Pescara
    Messaggi
    6,181

    Predefinito

    La scuola italiana è allo sbando da molto tempo e questa riforma non mi sembra tesa ad alleviare le incongruenze del sistema.
    Certo chi sceglie la via dell'insegnamento sa di correre il rischio di queste disfunzioni e sa anche che può finire in sedi non gradite, vorrei che però qualcuno mi spiegasse come in altri posti ciò non accade.
    Ho una nipote che ha fatto un concorso , online, per l'insegnamento dell'italiano all'università di Londra,, l'ha vinto e quella sarebbe stata la sua sede d'insegnamento per sempre ( fatte salve le verifiche periodiche sulla sue capacità, fatte dalla direzione della facoltà , verifiche amministrative e non politiche) .
    Lei si è però sposata con un architetto irlandese e dopo 5 anni hanno deciso di trasferirsi a Dublino ( lui ha casa lì) per lasciare la caotica vita Londinese.
    Ha partecipato ad un concorso online del Saint Patrick's Institute di Dublino, che ha vinto e sarà quella la sua sede fino a quando non deciderà diversamente ( o non venisse cacciata per incapacità, unica causa di licenziamento possibile per i professori). ( dimenticavo di dire che oggi ha 33 anni e 6 d'insegnamento alle spalle in un paese straniero, in Italia non sarebbe nemmeno precaria ma semplice disoccupata, meglio riflettere anche su questo, e non cito lo stipendio, molti ingiallirebbero per un'iniezione di bile fuori orario)
    Come mai all'estero è possibile concorrere per una sede e solo per quella e qui da noi una graduatoria deve valere per tutto il territorio nazionale? cos'è una punizione perché si è scelti di fare l'insegnante??

    Aggiungo una testimonianza a quanto detto da Zagami
    "Un mio amico ha affittato a finanziere un appartamento a 400 euro , la somma che viene data come indennità , mi hanno detto"
    anch'io ho attualmente una guardia carceraria con lo stesso sistema e anche se qui qualcuno dice di no, sono parecchie volte che affitto la casa a guardie carcerarie con alloggio pagato per 12 mesi perché in trasferimento.
    ( la mia casa è a meno di un Km da un supercarcere perciò mi è capitato più di una volta, con la stessa motivazione).
    vince1948 e zagami piace questo messaggio
    5.76 KW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 Kw , 2 boiler 0-1000watt in serie, controllo domotico , SDM120C Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  10. #450
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Nov 2012
    residenza
    Sicilia .
    Messaggi
    3,123

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da pox1964 Visualizza il messaggio
    l'indennità di trasferimento la danno se è temporanea altrimenti ti danno un'alloggio in caserma
    ...non puoi fare confronti con corpi militari,...
    Mi pare che il parallelismo con i corpi militari sia inevitabile , perché alcuni dicono e pensano che deve essere cosi essendo degli statali .

    I militari sono molto avvantaggiati in questo senso , trovano sempre e comunque un alloggio presso qualcuno a basso prezzo senza problemi o in caserma .
    L'INSEGNATE DOVE DORME A SCUOLA ?
    Per un meridionale è sempre un problema l'alloggio perché la gente non si fida .

    SE CI FOSSE DA PARTE DELLO STATO UN AIUTINO, PER TROVARE UN ALLOGGIO, PER QUESTi POVERI ESPATRIATI SAREBBE GRADITO E SAREBBE UN SEGNO DI CIVILTA'.

    Dare già la possibilità di un alloggio a prezzi controllati , darebbe una sicurezza maggiore a questi poveri sventurati ,per loro e per i propri familiari, almeno sanno già dove andare a dormire e non è poco .

    Mi ricordo che quando sono andato ad insegnare a Milano nel 1983 , la prima settimana ho dormito in albergo per studenti vicino alla stazione e tutto lo stipendio lo versavo li .
    Non mi ha aiutato nessuno .
    Dopo informandomi con i colleghi mi hanno mandato da una agenzia immobiliare che mi ha mandato da una affittacamere a 150 mila lire in camera con un altro meridionale .
    L'agenzia ha voluto 150 mila , un mese di affitto . Allora guadagnavo 800 mila lire . Tutto quello che guadagnavo se ne andava semplicemente per campare .

    Ragazzi se pensate che un meridionale debba vivere come un extracomunitario , avete sbagliato strada e non vi fa onore , mi dispiace dirlo .

    Dolam , per curiosità ,quanto guadagna quella tua amica a Dublino ?
    Non ti preoccupare per la bile , perché oramai non ne abbiamo più da versare ...

    BE vedi che in questo caso non ci sono dei furbastri profittatori .
    Ultima modifica di zagami; 10-08-2016 a 06:47
    a vince1948 piace questo messaggio.
    Dante: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza ".

  11. #451
    Moderatore
    Registrato dal
    Aug 2005
    Messaggi
    6,361

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da zagami Visualizza il messaggio
    Mi pare che il parallelismo con i corpi militari sia inevitabile , perché alcuni dicono e pensano che deve essere cosi essendo degli statali .
    Invece no. Non hai (o fingi di non aver) capito un TUBO! I militari e le indennità di trasferta non c'entrano NULLA qui!
    Qui esiste un posto, una cattedra, in una località che è stata LASCIATA LIBERA da un altro insegnante che si è trasferito! Ci siete tutti fin qui?
    Lo stato potrebbe indire un semplicissimo CONCORSO aperto a chiunque abbia i titoli e su quiz o domande e TUTTE le cattedre del nord vacanti sarebbero coperte in gran parte da nuovi insegnanti DEL NORD e solo in piccola parte da personale ex precario del sud! E non certo per motivi di "vicinanza" ma perchè è facilissimo prevedere che giovani appena laureati da università del nord farebbero strage delle impreparatissime "maestrine" del sud. So che è antipatico dirlo, ma basta vedere la strage di candidati del sud che c'è stata agli scritti per l'immissione in ruolo dei cosiddetti insegnanti di sostegno per capirlo!! Anche se pure qui la versione ufficiale è il solito "complotto"... vabbè!
    Per evitare di mandare in strada migliaia di ex precari del sud e trovarsi sommersi di cause il governo ha deciso praticamente di riservare queste cattedre a chi ha usufruito per decenni della porcata italiota del precariato "a vita". Che è nato non certo per necessità impellenti della scuola del sud, ma per aggirare i blocchi di assunzione come sanno tutti!
    Questa decisione è, al solito, una grave lesione dei diritti degli aspiranti insegnanti del nord, ma vabbè! E' un andazzo che va avanti da decenni e che tutti conoscevano da tempo. La scuola italiana è stata di fatto usata come un polmone di stato sociale all'italiana e la sanatoria che assume centinaia di migliaia di precari altro non è che la logica conseguenza di queste furbate!
    Ce ne faremo una ragione!
    Ma da qui a pretendere che dobbiamo PURE preoccuparci perchè il povero meridionale deve "vivere come un extracomunitario"... beh! Non esagerate col vittimismo dai!

    P.S. Quella degli stipendi degli insegnanti all'estero è ormai una diatriba patetica. Gli stipendi italiani della primaria (guarda caso il settore degli "insegnanti socialmente utili") è in linea con quello di molti altri paesi comparabili, come la Francia (da cui non mi risultano fuggano coi barconi). Gli stipendi sono bassi nella secondaria e università, ma se poi si vanno ad analizzare le spese si scopre che l'Italia spende in stipendi per la scuola più della Germania! E che semmai sono le spese accessorie ad essere gravemente penalizzate!
    La spiegazione è molto semplice. Devo davvero dirla?
    Se la torta è quella più fette fai, più sottili saranno! La solidarietà d'altronde è una virtù del personale docente italiano, no?
    a Darwin piace questo messaggio.

  12. #452
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Jan 2012
    residenza
    Pescara
    Messaggi
    6,181

    Predefinito

    Zagami quella è mia nipote diretta, porta lo stesso nome e cognome di mia figlia, devo dire che è particolarmente capace e preparata comunque aveva uno stipendio di 6700 sterline a Londra ( e una stanza gratis nel college se l'avesse voluta) ora a Dublino prende un po' meno ma tasse e spese sono nettamente inferiori, 5300 euro . Comunque è un'insegnante universitaria ma percepisce sempre molto più di qui e soprattutto non esiste precariato, il posto te lo guadagni ed è tuo dove sei capace di averlo e mantenerlo ma soprattutto non è umiliante essere insegnanti.
    vince1948 e zagami piace questo messaggio
    5.76 KW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 Kw , 2 boiler 0-1000watt in serie, controllo domotico , SDM120C Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, 2 inverter Vaio3 Vaillant (eccellenti) scop 3,8 , http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Sono certo di non sapere , vivo per imparare.

  13. #453
    Pietra Miliare
    Registrato dal
    Jul 2008
    residenza
    Sinistra Destra del Po Veneto/Emilia-Romagna
    Messaggi
    1,702

    Predefinito

    Ci sarebbe molto da discutere sulla "pateticità", non so dove peschi tu le notizie, o meglio lo immagino proprio come diceva Andreotti...
    Ecco le mie, non ci sono quelle degli UK cosi chissà se cestinerai gli ordini di scuderia e magari farai una ricerca "vera".
    Un insegnante tedesco delle scuole secondarie superiori può arrivare a uno stipendio lordo massimo di 63 985 € all’anno.
    Un insegnante bulgaro dello stesso livello di istruzione arriva al massimo della sua carriera a guadagnare 6 626 € annui lordi.
    Gli insegnanti del Lussemburgo sono quelli che percepiscono gli stipendi lordi annui più alti arrivando a un massimo di 125 671 €.
    E gli insegnanti italiani? In generale, sono tra quelli che hanno uno scarto minore tra lo stipendio annuo lordo minimo e massimo.
    Un insegnante di liceo, per esempio, guadagna, a inizio carriera, 24 669 € e, a fine carriera, arriva al massimo a 38 745 €.
    Mentre un insegnante francese inizia con uno stipendio di 25 228 € per arrivare poi a un massimo di 47 477 €.
    Dai facci sapere cosa percepisce l'insegnate UK, sono curioso... e non tagliarlo perché io lo so, mio nipote "americano" insegna in UK cosi come sua moglie, nativa UK, e la sorella dell'americano insegna in USA, forza spara.

    PS: ti prego dal momento che divagherai senz'altro, per ora lascia perdere il costo della vita, poi se ne può parlare.
    Ora apro una nuova discussione dal titolo, la buona scuola, cosi non saremo OT.
    Ultima modifica di vince1948; 10-08-2016 a 08:34
    Da quando ho il fotovoltaico e l'Osmosi inversa, sono costretto a risolvere problemi che prima non avevo.
    Impianto da 4 kWp - 16 Pannelli Futura 250 Wp - 1 Inverter Bluenergy 4,4 kW.
    Vengo anch'io... no tu no!, ma perché? perché il mondo è settoriale, qui ci puoi andare nell'altro no!

  14. #454
    Seguace
    Registrato dal
    May 2011
    residenza
    Lombardia
    Messaggi
    570

    Predefinito

    per tornare in argomento, che era la brexit per chi non lo ricordasse, la Norvegia fa il gesto dell'ombrello alla Gran Bretagna.
    Norway could stop UK rejoining the single market - Business Insider

  15. #455
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Nov 2012
    residenza
    Sicilia .
    Messaggi
    3,123

    Predefinito

    Tornando in argomento sulla Europa , ascoltiamo l'intervista al prof. Monti .

    Scontro in tv tra Di Battista e Monti: "Lei ha fatto gli interessi della BCE". Monti: "Falso, non sa nulla, vada in Grecia" - Tiscali Notizie

    Duro battibecco tra Monti e Di Battista con quest'ultimo che accusa il senatore a vita di aver fatto gli interessi della BCE e non degli italiani. La replica dell'ex premier è secca e accusa il grillino di non sapere come sono andate realmente le cose, l'Italia avrebbe fatto la fine della Grecia.

    Un utente dice :
    Dino Elle · Milano
    I poteri forti:banchieri-padroni-vaticano,poichè non ne venivano fuori visto il disastro economico - sociale fatto dal governo berlusconi (FI+LEGA) affidarono a costui,tramite napolitano la capacità di formare il governo,un governo sostenuto dalla colonna portante del partito di berlusconi e dal PD,un periodo duro per i lavoratori e pensionati a partire dalla Legge fornero (votata dal sestetto:FI-PD-UDC-FDI-LEGA-NCD),UNA LEGGE INFAME che stangava i lavoratori e manteneva inalterati gli stipendi d'oro di manager pubblici,dirigenti pubblici,generali e giornalisti RAI (questi ultimi che prendono
    dalle 200.000 alle 700.000 euro annui,incidono per oltre 1 miliardo di euro annui sulle spalle di chi lavora),ma dopo aver toccato il fondo con monti,l'Italia ha sprofondato ancor di più con un governo che ha introdotto leggi ancor più micidiali contro i lavoratori,un governo con un partito di destra estrema come NCD e con un PD percepito (purtroppo) ancora come un partito di sinistra mentre è retto dai vecchi gerarchi DC ,padroni e figli di padroni e dai tanti ex fascisti passati armi e bagagli in Sicilia e in Campania nel PD.
    In realtà monti ha rappresentato la politica voluta dai poteri forti:banchieri-padroni-vaticano,una politica che il sestetto:FI-PD-UDC-FDI-LEGA-NCD porta avanti,anche se in TV fanno delle sceneggiate per gabbare buoi e somari e mantenere la potrona.
    Dante: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza ".

  16. #456
    Moderatore
    Registrato dal
    Aug 2005
    Messaggi
    6,361

    Predefinito

    Brava Elisa!

    Elisa Di Francisca sul podio mostra la bandiera d’Europa - Corriere.it

    Alla faccia dei vegliardi tremebondi in ansia per i livelli pensionistici, la Fornero e il prezzo dei pannoloni in euro o neolire! (Non mi riferisco a nessuno in particolare eh!).
    La vera speranza come sempre è nell'intelligenza dei giovani, specie in un paese dove la "capa" del più numeroso sindacato non trova questione più urgente da discutere col governo che la richiesta di aumento di quell'indegna pagliacciata definita "tredicesima" sulle pensioni, inesistente in ogni altro paese civile, ma che serve tanto tanto ad abbassare il valore netto mensile, così che si possa piangere miseria più facilmente.

    Grande Elisa. Tra l'altro di nome richiama Elsa. Un dolce suono...
    a Darwin piace questo messaggio.

  17. #457
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Nov 2012
    residenza
    Sicilia .
    Messaggi
    3,123

    Predefinito

    Ma non ho capito Elsa ha gareggiato per l'UE , non per l'l'Italia ?
    Io direi che al ritorno si facci rimpatriare con un aereo targato UE , con atterraggio Berlino .
    Dante: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza ".

  18. #458
    Moderatore
    Registrato dal
    Aug 2005
    Messaggi
    6,361

    Predefinito

    Elisa, non Elsa!
    Elsa la medaglia d'oro da parte di tutti i contribuenti se l'è già meritata 4 anni fa. Anche se i suoi record mi sa che verranno "ritoccati" presto!
    E non nella direzione che spera qualcuno...

  19. #459
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Nov 2012
    residenza
    Sicilia .
    Messaggi
    3,123

    Predefinito

    Ritornando in argomento sui danni compiuti dal rimanere dentro l'euro , ecco un bello articolo .

    Quanti soldi guadagniamo al giorno se l'Italia esce dall'Euro e dall'Ue - Libero Quotidiano

    PERCHÉ NON È VERO CHEUSCIRE DALL'EURO SIGNIFICHI USCIRE DALL'UE

    Vi sono Paesi quali, ad esempio, la Svezia, l'Ungheria, la Danimarca ecc. chepur non avendo l'euro fanno comunque parte dell'Unione Europea e guarda casostanno meglio. Una rielaborazione del Centro Studi Unimpresa sui dati dellaBanca d'Italia mostra che nel periodo 2008-2015 i Paesi dell'Eurozona hannoperso 3,238 milioni di posti di lavoro mentre quelli dell'Unione con propriamoneta nello stesso periodo di tempo hanno creato 1,068 milioni di posti dilavoro. L'Eurozona è un'autentica macchina di distruzione del lavoro.


    PERCHÉ NON È VERO CHE USCENDO DALL'UNIONE EUROPEA PERDEREMMOI FINANZIAMENTI UE
    È vero l’esatto contrario. Lasciando l'Unione Europea risparmieremmo un saccodi soldi. Per l’esattezza 25 milioni di euro al giorno. Questo è quanto cicosta l'Unione Europea. Dal 2001 al 2014 l'Italia ha versato nelle cassedell'Unione europea 70,9 miliardi di euro in più di quanti ne abbia ricevuti. Equesto - sia chiaro - nell'ipotesi che tutti i soldi ricevuti fosseroeffettivamente spesi. La fonte è la Ragioneria Generale dello Stato. A tuttoquesto si aggiungano i circa 60 miliardi di euro che nel 2014 avevamo prestatoin varie forme agli altri Stati dell’Unione europea (la Grecia, l’Irlanda, laSpagna) affinché restituissero i crediti che le banche francesi e tedescheavevano loro incautamente prestato. Crediti che oggi sono in massima parteinesigibili e che avremmo invece potuto prestare alle nostreimprese. Ergo, in 14 anni sono stati spesi 130,9 miliardi di euro. Cioè,per l’appunto, 25 milioni di euro al giorno. Se uscissimo di sabato dall’Unioneeuropea per rientrare il lunedì dopo risparmieremmo più di quanto il presidentedel Consiglio Matteo Renzi sostiene che si possa tagliare con la sua revisionecostituzionale del Senato della Repubblica.

    http://scenarieconomici.it/50-volte-no-allunione-europea-e-alleuro-di-paolo-becchi-e-fabio-dragoni/

    Dante: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza ".

  20. #460
    Moderatore
    Registrato dal
    Aug 2005
    Messaggi
    6,361

    Predefinito

    Ma... qualcuno qui è riuscito a capire se zagami vuol uscire dall'euro, dalla UE, da entrambe o se ha altri obbiettivi?
    No perchè l'ultimo commento non mi è chiarissimo...
    a Darwin piace questo messaggio.


 

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi