Benvenuto in EnergeticAmbiente.it.
+ Rispondi
Pagina 1 di 2 1 2 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 22
Like Tree5Mi piace!

Discussione: Bonsai, piante e tecniche varie: la via di Richi (Richi-do)

  1. #1
    Moderatore
    Registrato dal
    Jan 2010
    residenza
    pessano (MI)
    Messaggi
    7,105

    Predefinito Bonsai, piante e tecniche varie: la via di Richi (Richi-do)



    Ma che c'entra con EA un 3D sui bonsai?

    Bah... siamo al bar, Innominato ne fa uno sul ciuffo dell'ananas ... Franco52 inonda il forum di disegnini...

    E allora ho deciso di condividere una mia passione riscoperta recentemente, così alzo gli accessi al forum e spiego come si fa la margotta .

    Chi un po' mi conosce potrà già immaginare che i miei "bonsai" sono poco bonsai e molto DIY... mi diverto più a sperimentare che a ottenere qualcosa di decente.

    Inserirò progressivamente un po' di immagini e link ad un sito più specifico per chi volesse approfondire, ammesso che interessi a qualcuno.

    La mia "storia" bonsai è iniziata negli anni 90 con alcune querce (Quercus Cerris) prelevate in natura nella mia Lucania. Le poche conoscenze e la poca voglia ne causarono la morte, anche dell'unica che cominciava a prendere una forma decente e che resistette fino al 2004


    Dopo un periodo di "stacco", e nonostante i tanti hobbies, un regalo di amici per il mio 50esimo compleanno (dic 2014) ha fatto ripartire le danze.

    Si trattava di un Ficus Retusa, apparentemente bello (per i profani) ma assolutamente inaccettabile per gli esperti, a causa del tronco curvato ripetutamente e dei rami innestati troppo verticalmente, e per giunta di altra varietà (ficus microcarpa)



    Non mi dilungo troppo su di lui, dico brevemente che l'ho massacrato per abbassarlo, farlo tornare un retusa e ci ho pure ricavato molti figli e nipoti. Ovviamente ho fatto pratica di terricci, rinvasi, talee e altre tecniche specifiche.

    L'anno scorso ha offerto un discreto riparo ad una coppia focosa in cerca di intimità



    Ed ecco com'era a maggio di quest'anno


    Chi volesse approfondire trova tutta la storia qui
    Ficus Retusa "Perronius"

    Qualcuno di voi è un esperto (vero...) di bonsai?
    renatomeloni e innominato piace questo messaggio
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  2. #2
    Seguace
    Registrato dal
    Mar 2015
    Messaggi
    798

    Predefinito

    ciao Ricky

    purtroppo ...l'unico esemplare che si avvicina ad un bonsai ( ma non lo è) in mio possesso, è questo ficus ginseng

    DSCN1186.JPGDSCN1187.JPGDSCN1190.JPGDSCN1205.JPGDSCN1209.JPG
    sono un minchione con massa cerebrale ridotta ...abbiate pazienza
    cogito ergo sum

  3. #3
    Moderatore
    Registrato dal
    Jan 2010
    residenza
    pessano (MI)
    Messaggi
    7,105

    Predefinito

    beh ma..il ginseng non esiste!

    Anche il tuo è un Retusa, chiamato ginseng perchè con varie tecniche gli fanno sviluppare quelle radici (a mio avviso orribili) che assomigliano dicono al ginseng.
    Ci sono anche nel mio ma molto meno esasperate e in foto non si vedono. Potresti anche eliminarle in vari modi, es con...la famosa MARGOTTA!
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  4. #4
    Pietra Miliare
    Registrato dal
    Jul 2008
    residenza
    Sinistra Destra del Po Veneto/Emilia-Romagna
    Messaggi
    1,698

    Predefinito

    Resto basito alla vista di tale risultato... ormai non conto più e non acquisto più bonsai, ne avessi visto uno campare almeno un anno!
    Vabbè il mio pollice non è verde ma color carne, c'aggia fa.
    Da quando ho il fotovoltaico e l'Osmosi inversa, sono costretto a risolvere problemi che prima non avevo.
    Impianto da 4 kWp - 16 Pannelli Futura 250 Wp - 1 Inverter Bluenergy 4,4 kW.
    Vengo anch'io... no tu no!, ma perché? perché il mondo è settoriale, qui ci puoi andare nell'atro no!

  5. #5
    Moderatore
    Registrato dal
    Jan 2010
    residenza
    pessano (MI)
    Messaggi
    7,105

    Predefinito Vasi e terriccio

    In effetti basta studiare e leggere i forum

    Provo a spiegare brevemente quello che ho appreso
    Anni fa il mio approccio era "da ignorante", nella prima foto si vede un vaso in legno ovviamente autocostruito ma grande...

    Invece i veri bonsai poi vengono posti in vasi piccoli o molto piccoli, ma questo dovrebbe essere il passo finale, quando la pianta è "matura" e da esposizione.
    E' uno degli errori più diffusi, le piante giovani andrebbero poste in ciotole larghe, basse e capienti per favorire lo sviluppo delle radici (a raggiera) e di tronco e chioma. Invece spesso si comprano e regalano bonsai giovanissimi (pochi anni) in vasi striminziti con terricci inadatti.

    Il terriccio adatto deve essere molto aerato, cioè contenere inerti porosi e con granulometria consistente. In questo modo arriva più ossigeno alle radici e la piante cresce meglio e più in fretta.
    Si usa quindi terriccio oorganico (ma di qualità) mischiato a perlite o pomice o particolari inerti giapponesi (kiriu, akadama ecc), ma qui si va verso le manie
    La percentuale di terriccio può anche essere vicina a ZERO, ma in questo caso diventano critiche annaffiatura e concimazione. Gli esperti però giurano, e dimostrano coi risultati, che piante coltivate in pomice (o altro inerte) pura o quasi...crescono meglio! (con concimi opportuni).

    Io....per pigrizia, per non dover annaffiare anche 2 volte al giorno, per uno sbagliato senso di naturalità, per tirchieria e altri motivi tendo a usare una miscela composta circa al 50% di pomice e 50% di terriccio universale.

    Poi ovviamente bisogna usare composti più o meno acidi a seconda della pianta, e rinvasare ogni tot anni cambiando terriccio per ripristinare la struttura del terriccio e gli elementi nutritivi.
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  6. #6
    Pietra Miliare
    Registrato dal
    Jul 2008
    residenza
    Sinistra Destra del Po Veneto/Emilia-Romagna
    Messaggi
    1,698

    Predefinito

    Grazie Riccardo, ma per me tutte ste cure sono troppe, come si sa le piante sono come gli animali di famiglia, li curi o li lasci dove sono.
    Da quando ho il fotovoltaico e l'Osmosi inversa, sono costretto a risolvere problemi che prima non avevo.
    Impianto da 4 kWp - 16 Pannelli Futura 250 Wp - 1 Inverter Bluenergy 4,4 kW.
    Vengo anch'io... no tu no!, ma perché? perché il mondo è settoriale, qui ci puoi andare nell'atro no!

  7. #7
    Paladino del Forum
    Registrato dal
    Nov 2012
    residenza
    Sicilia .
    Messaggi
    3,122

    Predefinito

    Almeno sono graditi ai grillini .
    Molto simpatici in quella foto ...
    Dante: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza ".

  8. #8
    Moderatore
    Registrato dal
    Jan 2010
    residenza
    pessano (MI)
    Messaggi
    7,105

    Predefinito

    Vince, io sto solo dando qualche info per soddisfare la curiosità di chi non si è mai cimentato. I veri esperti sono effettivamente maniacali, ma basta accontentarsi di piante più semplici, o risultati meno eclatanti, e le cure da dare calano drasticamente.

    Poi è un hobby e come tale è inevitabile richieda del tempo, ma qualsiasi pianta in vaso richiede più cure di una pianta in piena terra...

    Zagami, quelle sono cavallette altro che grillini!
    a vince1948 piace questo messaggio.
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  9. #9
    Moderatore
    Registrato dal
    Jan 2010
    residenza
    pessano (MI)
    Messaggi
    7,105

    Predefinito

    Prima di paassare agli altri esperimenti, alcuni esempi delle tecniche che "Perronius" (il ficus) e mi ha permesso di sperimentare in maniera facile e indolore.


    Tra le altre... ho ottenuto talee in quantità; alcune le trovate tra i miei esperimenti "da ufficio"
    Bonsai da ufficio!


    e oggi vi presento 3 piccoli esemplari figli di "Perronius":




    [/img]


    Da sinistra a destra:
    -"ficus bridge", foglie retusa e tronco retusa ricavato dal taglio dell'ultima "chicane" di Perronius (operazione visibile in foto nel primo post)
    - ficus microcarpa ancora su tronco retusa interrato, in pratica una talea ricavata dalle prime "capitozzature" su Perronius
    - ficus Retusa ricavato da talea di ramo giovane, e leggermente impostato con filo.


    In attesa di eventuali contributi altrui... non finisce qui
    Ultima modifica di riccardo urciuoli; 29-08-2016 a 13:26
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  10. #10
    Seguace
    Registrato dal
    May 2011
    residenza
    Lombardia
    Messaggi
    570

    Predefinito

    Se ritrovo le foto magari posto i miei ex cui un nocciolo un leccio serissa. Il problema mio è che quando non ci sono vanno spesso a farsi benedire. l'anno scorso una settimana di ferie la figlia è riuscita a sterminare varie piante della moglie.

  11. #11
    Moderatore
    Registrato dal
    Jan 2010
    residenza
    pessano (MI)
    Messaggi
    7,105

    Predefinito

    io, non avendo neanche l'acqua sul balcone...ho risolto con un sistema di irrigazione a goccia da tanica.

    Ma ogni anno al rientro in agosto incrocio le dita...
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  12. #12
    Moderatore
    Registrato dal
    Jan 2010
    residenza
    pessano (MI)
    Messaggi
    7,105

    Predefinito

    ancora sui Ficus, aggiungo una considerazione che probabilmente agli esperti è nota: tr ale numerevoli varietà, il comunissimo "ficus Benjamin" sembra il più adatto a crescere in interno, o per lo meno molti colleghi ne hanno e crescono rigogliosi anche in locali scarsamente illuminati.


    Ora qualche "albero da frutta".


    E' un classico, specie per i pivellini come me, provare a seminare qualsiasi cosa si mangi a tavola.


    Io ci avevo provato anni fa, ci riprovo blandamente ora.
    Premetto che nella mia zona (provincia di Milano) molte piante soffrono l'umidità e sviluppano malattie fungine come l'oidio o mal bianco.
    E' possibile combatterle in vario modo (es prodotti rameici, irrigazione moderata) ma in generale una tendenza alla malattia mi porta a non dedicare troppo tempo nè soldi ad alcune varietà.
    Quindi.... sarà difficile che io compri piante già formate di melo, pero, albicocco, prugno ecc.


    Altro fattore limitante la dimensione delle foglie, veramente esagerata in alcuni casi.


    Ma raccoglierli in natura o seminarli non costa niente quindi...


    Ecco come erano ridotte il 2 settembre 2015 4-5 piantine di melo prelevate in lucania



    ne sono sopravvissute ben due (per ora..); nella foto di questi giorni vedete a sinistra 3 giovani virgulti ottenuti interrando (dopo averli aperti con lo schiaccianoci senza danneggiarne l'interno) semi di albicocca l'estate scorsa, a destra i due meli superstiti.



    L'anno prossimo chi lo merità verrà trapiantato in ciotola più ampia e singola
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  13. #13
    Moderatore
    Registrato dal
    Jan 2010
    residenza
    pessano (MI)
    Messaggi
    7,105

    Predefinito

    Acquisto recentissimo: Lagerstroemia Indica, albero abbastanza presente nelle aiuole comunali (almeno da me) che fa una bella fioritura in luglio-agosto.

    Per mancanza di spazio mi è toccato operare drasticamente... ESEMPIO DA NON SEGUIRE!

    Ho infatti deciso per una mossa rischiosa, doppia e pure fuori stagione. Rinvaso con riduzione radici e contemporanea potatura drastica.


    Ecco la pianta all'arrivo



    dopo la potatura



    radici, molto ammassate sul fondo e sui bordi del vaso



    e pane radicale ridotto



    Il terriccio era TU+ pomice ma probabilmente ancora quello originario della messa in dimora.


    Non resta che aspettare e sperare...
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  14. #14
    Seguace
    Registrato dal
    Mar 2015
    Messaggi
    798

    Predefinito

    ciao raga

    Riccardo , sarei interessato alla potatura radicale del ficus retusa riportato in foto nel 2° post di questo 3D
    vorrei metterlo in vaso + basso come hai giustamente suggerito

    eviterei per ora la margotta (se possibile, sempre con il tuo aiuto ...vorrei prima praticarla su altre piante, per capire esattamente la tecnica )

    per ora puoi dirmi come fare la potatura radicale , con messa a dimora in vaso + basso ed ampio ?
    magari anche il periodo giusto per farlo

    ti ringrazio in anticipo

    P.S. per fare pratica sulla margotta , non potrei utilizzare questa schefflera ?

    DSCN1220.JPG

    DSCN1221.JPG



    cordialmente

    Francy
    sono un minchione con massa cerebrale ridotta ...abbiate pazienza
    cogito ergo sum

  15. #15
    Moderatore
    Registrato dal
    Jan 2010
    residenza
    pessano (MI)
    Messaggi
    7,105

    Predefinito

    dunque.. premetto una cosa per correttezza...

    Io mi diverto con i miei "bonsai" ma... in questi giorni ho scritto un 3d simile in quel forum specialistico e mi stanno MASSACRANDO.

    Un po' come faccio io a volte con alcuni utenti

    Intendo dire che non sono un esperto, mi diverto solo a fare pratica.... non prendete troppo sul serio quello che scrivo!

    Per il ficus... cosa intendi? Eliminare le radici gonfie e farlo diventare un po' più naturale?

    In quel ficus vedo un altro difetto (sempre in ottica bonsai pura): il doppio tronco, formato sembra da due rametti innestati a loro volta su due tronchi grossi, gemellati e tagliati di netto (capitozzati)

    Qualche consiglio...

    Sia per il ficus che per l'altra pianta è tardi, andiamo verso l'autunno... potature grosse, talee, margotte si fanno quasi su tutte le piante a inizio primavera o maggio massimo, in piena esplosione vegetativa

    Ficus: fammi capire cosa vuoi fare esattamente, potresti per esempio eliminare uno dei due tronchi (e farne una talea), o se vuoi eliminare le radici credo l'unica sia tagliarne alcune, fare una "margottatura" alla base del tronco, interrarlo in vaso più grande fino alla margottatura inclusa.
    Dopo 1-2 mesi se ha emesso radici nuove dall'anello della margotta... taglio delle vecchie.

    Ma ripeto a inizio primavera prossima!

    margotta sull'altra: idem inizio primavera, non conosco la specie ma le margotte riescono su quasi tutte le piante
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  16. #16
    Seguace
    Registrato dal
    Mar 2015
    Messaggi
    798

    Predefinito

    Io mi diverto con i miei "bonsai" ma... in questi giorni ho scritto un 3d simile in quel forum specialistico e mi stanno MASSACRANDO.
    Riccardo ,se vuoi un consiglio , ...quando parli di piante in genere ,con esperti del settore che lo praticano da anni, limitati a fare domande e ad assorbire la loro esperienza . altrimenti si incacchiano

    Intendo dire che non sono un esperto, mi diverto solo a fare pratica....
    questo è un punto a tuo vantaggio , pian piano diventerai esperto ( si fa a gradini , come tutto )

    Per il ficus... cosa intendi? Eliminare le radici gonfie e farlo diventare un po' più naturale?
    a me piace l'impostazione di quelle radici , vorrei solo accorciarle e metterle in vaso un pò + basso .

    In quel ficus vedo un altro difetto (sempre in ottica bonsai pura): il doppio tronco, formato sembra da due rametti innestati a loro volta su due tronchi grossi, gemellati e tagliati di netto (capitozzati)
    infatti è così è un innesto di ficus su portainnesto. ( per quello continuavo a dirti che non è un bonsai vero e proprio ) , comunque stà buttando dei getti sotto l'innesto , uno l'ho lasciato crescere ed è diverso dai getti che fa sopra al portainnesto,(foglie molto grosse e crescita molto rapida )quindi l'ho reciso .

    Sia per il ficus che per l'altra pianta è tardi............

    Ma ripeto a inizio primavera prossima!

    margotta sull'altra: idem inizio primavera, non conosco la specie ma le margotte riescono su quasi tutte le piante
    ok , grazie mille dei consigli

    appena siamo nel periodo giusto vediamo di farla

    per le talee , giustamente ogni pianta ha il suo periodo, normalmente è come dici ,
    ...non vorrei smentire nulla di ciò che hai detto , ma ad esempio io quella dell'ananasso e di alcune sanseverie nane ,le ho fatte in autunno/inverno in casa ( le sanseverie nane ,sia in idroponica che in corteccia di pino ), e quelle di cactaceae di solito le faccio in estate piena, ma anche le sanseverie il rosmarino ed il mirto (e come hai potuto vedere dalla documentazione fotografica sull'altro 3D hanno radicato ed attecchito alla perfezione )

    queste sono le sanseverie nane ( non riportate sull'altro 3D )

    DSCN1228.JPG

    DSCN1227.JPG

    DSCN1226.JPG

    DSCN1225.JPG
    Ultima modifica di innominato; 31-08-2016 a 17:11
    sono un minchione con massa cerebrale ridotta ...abbiate pazienza
    cogito ergo sum

  17. #17
    Moderatore
    Registrato dal
    Jan 2010
    residenza
    pessano (MI)
    Messaggi
    7,105

    Predefinito

    ho fatto incacchiare i bonsaisti veri, che oltre a essere esperti ... giustamente seguono i dettami e la filosofia orientale che c'è dietro, mentre io molto meno...

    provo a rispondere

    Quote Originariamente inviata da innominato Visualizza il messaggio
    a me piace l'impostazione di quelle radici , vorrei solo accorciarle e metterle in vaso un pò + basso .
    intendi tipo tagliarle orizzontalmente a metà? mmmmm..il ficus è robusto ma non so come reagisce a tagli drastici delle radici, bisognerebbe cercare esperienze simili, ci provo

    Quote Originariamente inviata da innominato Visualizza il messaggio
    infatti è così è un innesto di ficus su portainnesto. ( per quello continuavo a dirti che non è un bonsai vero e proprio ) , comunque stà buttando dei getti sotto l'innesto , uno l'ho lasciato crescere ed è diverso dai getti che fa sopra al portainnesto,(foglie molto grosse e crescita molto rapida )quindi l'ho reciso .
    esattamente come il mio: il "portainnesto" è un retusa, i due tronchi microcarpa.

    Quote Originariamente inviata da innominato Visualizza il messaggio
    per le talee , giustamente ogni pianta ha il suo periodo, normalmente è come dici ,
    ...non vorrei smentire nulla di ciò che hai detto , ma ad esempio io quella dell'ananasso e di alcune sanseverie nane ,le ho fatte in autunno/inverno in casa ( le sanseverie nane ,sia in idroponica che in corteccia di pino ), e quelle di cactaceae di solito le faccio in estate piena, ma anche le sanseverie il rosmarino ed il mirto (e come hai potuto vedere dalla documentazione fotografica sull'altro 3D hanno radicato ed attecchito alla perfezione )
    certo, anche io vado fuori dalle normali tecniche (e poi mi *****ano eheheh)

    Però tu parli di piante molto particolari che non conosco...

    Dipende da dove abiti e dove tieni la pianta. Il ficus da me dentro in inverno soffre e si ferma (fuori morirebbe), e riparte con vigore verso marzo quando lo metto fuori.
    Ora..è robusto ma fare un'operazione invasiva mentre stenta per la poca luce invernale è più rischioso, quindi se non hai fretta aspetterei marzo.

    Di molte talee di ficus fatte le poche che non hanno attecchito è perchè le avevo fatte presto (febbraio-marzo) e tenute all'interno...
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  18. #18
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Oct 2012
    residenza
    Fiesco (CR)
    Messaggi
    98

    Predefinito

    Allego anch'io l'unica esperienza di bonsai; o meglio , prima era un bonsai, ora una piccola pianta da esterno. Dovrebbe essere un olmo.
    Immagini Allegate
    a riccardo urciuoli piace questo messaggio.
    FV 2,88 kWp Tilt 17° Azimut 3° - 12 Solon 240w - Aurora PowerOne 3.0 - 123solar http://gastamarco76.homepc.it
    Abitazione dalla Classe F alla C con il Fai da te http://www.energeticambiente.it/risp...nergetica.html

  19. #19
    Moderatore
    Registrato dal
    Jan 2010
    residenza
    pessano (MI)
    Messaggi
    7,105

    Predefinito

    bello, anche il gattino

    Questa è la situazione attuale? Si intravede un bel "piede", il termine bonsaistico è "nebari"
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  20. #20
    Appassionato/a
    Registrato dal
    Oct 2012
    residenza
    Fiesco (CR)
    Messaggi
    98

    Predefinito

    La foto precedente risale a circa 1 anno fa.
    Allego un'altra foto di oggi dove si vede meglio : ora la pianta è alta 48 cm , ma nel mio immaginario, spero che negli anni diventerà un gigante nano
    Ciao

    20160901_195900.jpg
    a Darwin piace questo messaggio.
    FV 2,88 kWp Tilt 17° Azimut 3° - 12 Solon 240w - Aurora PowerOne 3.0 - 123solar http://gastamarco76.homepc.it
    Abitazione dalla Classe F alla C con il Fai da te http://www.energeticambiente.it/risp...nergetica.html


 

Discussioni simili

  1. Consociazioni piante
    Da iP Tom nel forum AGRICOLTURA E ALIMENTAZIONE
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 13-09-2011, 19:55
  2. L'energia delle piante.
    Da notini nel forum Ai Confini del Forum
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 13-08-2009, 15:44
  3. Coltivare piante x produrre olio!!
    Da curti86 nel forum BIOMASSE
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 09-02-2009, 17:49
  4. energia elettrica dalle piante
    Da nel forum Ai Confini del Forum
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 28-08-2005, 01:20
  5. Il biodiesel dalle piante conviene?
    Da nel forum BIOMASSE
    Risposte: 16
    Ultimo messaggio: 22-07-2005, 08:27

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi