Mi Piace! Mi Piace!:  69
NON mi piace! NON mi piace!:  3
Grazie! Grazie!:  10
Pagina 6 di 6 primaprima 123456
Visualizzazione dei risultati da 101 a 110 su 110

Discussione: La stupidità di NON plastificare i tondini di ferro del cemento armato

  1. #101
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Siamo sempre lì. Il denaro. Non puoi chiedere il massimo ribasso e la maggiore affidabilità. Ci sono una serie di tasche interpretative che lasciano spazio a tutto. Per cortesia, amianto a casa sua. Aprite un topic apposito.

  2. #102
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Io ho partecipato ad incontri organizzati da una ditta americana nel 1980, dove già proponevano diversi additivi per calcestruzzo reologico. Fra i loro clienti, le aziende che hanno realizzato l'Aula PaoloVI con calcestruzzo bianco 525.

    Fral'altro, oggi si preferisce di molto usare il calcestruzzo in zone marine con gradi elevati di corrosione salina, piuttosto che altre soluzioni. E' considerato più durevole e resistente alla corrosione di altri sistemi, ed è per questo che viene usato nelle piattaforme petrolifere e nei tunnel sottomarini.

    OT sull'amianto (o asbesto, per chi non sa che sono sinonimi):
    Quote Originariamente inviata da moreno_risorti Visualizza il messaggio
    ... potevi "ammalarti" anche respirando a 15 metri o piu di distanza da dove avveniva il taglio...
    Inutile... La mia vecchia edicolante aveva il negozio e la casa a due chilometri dall'Eternit, ed è morta a 55 anni di mesotelioma. Metà dei morti di Casale Monferrato erano nella stessa situazione: nemmeno la vedevano, la polvere.
    <Una vena di anti-intellettualismo si è insinuata nei gangli vitali della nostra politica e cultura, alimentata dalla falsa nozione che democrazia significhi "la mia ignoranza vale quanto la tua conoscenza"> Isaac Asimov

  3. #103
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Bene, io ho realizzato vasche per trattamenti con acidi per aziende orafe, non so cosa usassero pero la raccomandazione era: copriferro minimo 6 cm, additivo antiacido che non so cosa fosse, e nessun collegamento tra le due facce della parete e gettata unica, nelle riprese di getto cordolo in bentonite
    Inerti di sola roccia macinata e cemento 525 consistenza plastica e quasi assenza di acqua, solo additivi...........................bel lavoro al top
    Dalle vasche escono ancora vapori di acido, le usano tutti i giorni.......................sembrano fatte ieri, e sono 10 e oltre anni
    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.

  4. #104
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Bene, io ho realizzato vasche per trattamenti con acidi per aziende orafe, non so cosa usassero pero la raccomandazione era: copriferro minimo 6 cm, additivo antiacido che non so cosa fosse
    probabilmente l'additivo antiacido è il silicato di sodio in soluzione acquosa... ( denominato anche "vetro solubile" ).

    il silicato di sodio ha svariati utilizzi , nel caso specifico (calcestruzzo) è utilizzato come additivo impermeabilizzante ed antiacido


    viene venduto anche in polvere finissima come silicato di sodio " anidro " , molto igroscopico !

    cordialmente

    Francy
    più studio e più mi accorgo di non sapere una mazza

    Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione , un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato!!

  5. #105
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ho usato pure quello, anni fa... ma solo per la rasatura. Ci si facevano le cisterne per il gasolio.
    <Una vena di anti-intellettualismo si è insinuata nei gangli vitali della nostra politica e cultura, alimentata dalla falsa nozione che democrazia significhi "la mia ignoranza vale quanto la tua conoscenza"> Isaac Asimov

  6. #106
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Mr.Hyde Visualizza il messaggio
    probabilmente l'additivo antiacido è il silicato di sodio in soluzione acquosa... ( denominato anche "vetro solubile" ).
    Quando si dice UTILE, "il Forum"
    Grazie, non lo sapevo
    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.

  7. #107
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Tornando al tema del ponte Morandi segnalo, per chi fosse interessato, un articolo che fa un rapido sunto della sua storia.

    Genova e il Ponte Morandi: dalla costruzione al crollo - Pandora Rivista

    In sostanza già negli anni 80 si sapeva che era a rischio. Ma la "rivolta del basilico" bloccò quello che sarebbe stato un ottimo percorso alternativo. Anche grazie a una magistratura allora molto ideologizzata e schierata.
    Per superare le prevedibilissime opposizioni nimby si è persino scelta la strada del dibattito pubblico con ventaglio di diverse proposte fra cui scegliere. Iniziativa lodevole, prima in Italia, che mirava a responsabilizzare tutte le componenti civili in un dibattito pubblico aperto a tutti. Ma a causa della furbizia elettoralistica delle frange politiche più prone a cavalcare ogni tigre pur di raccattare voti e della debolezza politica delle maggioranze dell'epoca, il dibattito è stato trasformato in una specie di trionfo della cosiddetta "opzione zero". Cioè la scelta di fregarsene e non fare nulla. E non per caso eh! Ogni discussione metteva in chiara evidenza che il comitato della zona interessata alla soluzione 1 era favorevole a tutte le soluzioni, meno la 1. Mentre quello interessato dalla soluzione 6 era, oibò, favorevole a tutte le soluzioni meno la 6!
    La opzione zero alla fine era l'unica che metteva d'accordo tutti. In un coro entusiasta di "ma chissenefrega del traffico aumentato, del porto, ecc.! Il ponte può reggere altri 100 anni e per allora io non ci sarò più (qualcuno dei più arzilli aggiungeva un pietoso "probabilmente"!).

    Gli errori tecnici dei manutentori "obbligati" sono pressoché certi. Innegabile. Ma tra tutti gli altri il meno colpevole a me pare proprio Morandi.
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.
    Bertrand Russell
    "Il potere non corrompe gli uomini; e tuttavia se arrivano al potere gli sciocchi, corrompono il potere!" George Bernard Shaw
    "Ognuno è responsabile nelle scelte che fa oggi anche per i propri figli. Don't think we can forgive you!" Lilly Wood and the prick
    Relativity is correct and we've got proofs.


  8. #108
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Che Morandi abbia colpe non si puo' dire
    Oggi è facile dire "ma che progetto era", ho gia scritto che all'epoca forse non si poteva di meglio, non è certo colpa sua
    Il giorno che si sono "accorti" che qualcosa non andava, e ci sono documenti ce "parlano", andava chiuso e sistemato
    Purtroppo la "testa" degli Italiani certe cose non le digerisce......................................... ..........altrimenti non saremmo Italiani
    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.

  9. #109
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Ricordiamoci che quando fu progettato il ponte i camion portavano una ventina di tonnellate con motori da 150 Cv scarsi ora abbiamo bestiole da 40 tonnellate con 4-500 cv.
    Il carico dinamico su quel ponte penso non assomigliasse nemmeno più lontanamente a quello di progetto.
    Che fosse da pensionare da tempo penso sia innegabile.

  10. #110
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    mi rendo conto che questo non è un forum di ingegneria civile e quindi sono accettabili semplificazioni e imprecisioni ma devo dire che leggendo rapidamente questa discussione ne ho lette veramente diverse.
    prima di tutto, come già osservato, i tondini di ferro che si usano nel cemento armato non si possono plastificare, ci deve essere una perfetta aderenza tra calcestruzzo e ferro e la plastificazione non la consentirebbe.
    In alcune strutture si utilizzano solo in alcuni punti (dove c'è maggiore probabilità di microfessurazione del cls) i tondini in acciaio inox che ovviamente sono più costosi ma, nel caso del ponte Morandi non stiamo parlando di tondini, cioè quelli che si usano nelle costruzioni per esempio di una palazzina e si vedono spesso sbucare all'ultimo piano di una palazzina "abusiva". Infatti negli stralli del ponte Morandi ci sono cavi da precompressione che sono fasci di tondini "lisci" ad alta percentuale di carbonio che hanno una resistenza alla trazione molto superiore ai classici tondini delle palazzine.
    Perchè è crollato è molto complesso da spiegare, ci sono diverse teorie ma sono comprensibili solo a chi è della materia e comunque l'inchiesta andrà avanti per anni e solo alla fine forse sapremo.
    Ovvio che le modalità di calcolo e realizzative degli anni sessanta (fissate dalle Normative in vigore all'epoca) non hanno nulla a che vedere con quelle di oggi dove le riserve di sicurezza di una simile struttura sono enormementene superiori rispetto al collasso di qualche elemento.
    Comunque, facendo parte dell'Azienda che ha da poco concluso la progettazione del nuovo ponte Morandi, quello che verrà costruito a breve (?) vi terrò aggiornati.

  11. RAD
Pagina 6 di 6 primaprima 123456

Discussioni simili

  1. Sostituzione amianto con fotovoltaico su copertura in cemento armato
    Da Sami di Bertone nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 30-08-2010, 10:44
  2. Ineizioni resine su muro in cemento armato?
    Da Enry-78 nel forum Fuori casa
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 10-06-2010, 17:51
  3. fogli di cemento armato spessi 1 cm, smontabili e con 4 fori
    Da uforobot nel forum Ai Confini del Forum
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 08-06-2010, 23:44
  4. Raccolta ferro
    Da Dott.sanchez nel forum RIFIUTI, RIUTILIZZO, RICICLO
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 18-09-2008, 20:10
  5. Dischi in ferro ??
    Da sirio65 nel forum Asse VERTICALE - prodotti commerciali
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 25-04-2008, 21:45

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •