Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 3 di 3 primaprima 123
Visualizzazione dei risultati da 41 a 59 su 59

Discussione: Costi Nucleare

  1. #41
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito



    Le centrali certamente che non saranno attive, purtroppo non si può dire altrettanto per gli scarti che queste avranno prodotto.

    ••••••••••••

  2. #42
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    ......

    mmm....provo a fare un ipotesi
    qualcuno ha "hackerato" il nick di endy per caso???
    scrivere na fregnaccia di quel genere non è nel suo stile(anche se non lo credi ti stimo)...
    universo parallelo chiama endymion rispondi endymion....

    Quote Originariamente inviata da endymion
    Nessuna arriverà ad esser ancora attiva per più di un paio di generazioni.
    Radiotossicità - Wikipedia


    è possibile argomentare la cosa o è un opinione personale??....
    altrimenti andava scritto...
    personalmente "credo" che nessuna arriverà ad esser ancora attiva per più di un paio di generazioni.....
    altrimenti poi la disinformazione la fa chi vanta "l'informatio" come vessillo...
    e poi la gente che legge riporta paro paro agli amici le bufale che si scrivono in rete...

    intanto il giappone insegna...
    [JAIF] Japan Atomic Industrial Forum, Inc.
    a voi giudicare...
    http://www.jaif.or.jp/english/news_i...306229916P.pdf
    A group of parents of school children is calling for lowering the government-set
    radiation limit for children.
    The group is from Fukushima Prefecture, where a crippled nuclear power plant is
    posing the danger of nuclear contamination.
    On Monday, members of the group visited the education ministry and submitted
    a petition bearing more than 15,000 signatures.
    After the Fukushima Daiichi nuclear plant accident, the government set the
    yearly limit for accumulated external radiation for children undertaking outdoor
    activities at 20 millisieverts.

    The parents have been pointing out that the government safety level is too high
    for children and are demanding that it be lowered to 1 millisievert per year.
    One millisievert per year is the level recommended by the International
    Commission on Radiological Protection as a long-term annual reference level for
    humans.
    The parents say the government should take as many measures as possible to
    reduce children's radiation exposure, such as removing contaminated topsoil
    from schoolyards.
    A ministry official admitted that the 20-millisievert yearly level is not necessarily
    an appropriate limit for children. The official told the group that the ministry
    wants to consider all possible measures to reduce radiation risk.
    e con amarezza trovo "sbufalato" anche l'amico livingreen (che stimo realmente)
    il quale assicurava non fossero stati alzati i livelli per le persone.....
    capita a tutti di prendere un granchio ogni tanto...

    so che la satira in questi casi è "amara"....
    ma di sto passo basterà alzare i livelli ammissibili a qualche 100 Svh a testa
    e si potranno fare anche i reattori a cielo aperto...pensa che pacchia per i progettisti!!!! ...

    chiedo scusa ai bimbi e presone che subiranno le conseguenze di tali...
    non so come scrivere...fisserie???....
    ma a volte serve la satira per far balzare agli onori della cronaca la "vivida realtà"...
    aggiungo purtroppo...visto che di mio non ho letto tale notizia
    su alcun media "informativo"...

    sempre piu allibito...e ampiamente inorridito...

    gnorri...
    apparenza non è sinonimo di appartenenza..
    eppur ancora non si crede al PIETR-olio...gnorri

    NO AL NUCLEARE PERCHE' NE CONOSCO I COSTI ED I PROBLEMI TECNICI...
    ED INOLTRE NON POSSO IPOTECARE IL FUTURO DI CHI OGGI NON PUO' SCEGLIERE..

  3. #43
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Invece di ragionare sui limiti legali, ragioniamo sui limiti di sicurezza.
    Si dice che livelli di 100mSv anno non siano pericolosi per l'uomo.....non so se lo sono per i bambini.

  4. #44
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Occhio che la pericolosità si misura anche in tempi d'esposizione e che non è la stessa cosa se sono esposto per un periodo di un anno e poi mai più nella vita, oppure se la mia vita sarà per sempre esposta a quel livello di radiazioni. Anche le contaminazioni lievi di lunga durata possono portare conseguenze, anche se spesso sono da valutarsi in generazioni.

    Comunque la pericolosità è maggiore per donne, bambini e anziani, per questo il limite deve riferirsi al genere e all'età, per avere un senso. Anche il tipo di radionuclide è importante per definire il livello di rischio.

    ••••••••••••

  5. #45
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da IGNORANTE...MA COSCENTE Visualizza il messaggio
    è possibile argomentare la cosa o è un opinione personale??....
    TUTTO quello che si scrive è frutto di opinioni personali.
    E io ritengo che nessuna delle scorie presenti rimarrà attiva per più di un paio di generazioni, visti gli sviluppi tecnologici in essere (meglio così?).

  6. #46
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    No, endymion, non tutto è opinione personale. Sicuramente è opinione personale quella tua che in un paio di generazioni tutte le scorie delle centrali nucleari non saranno più attive, ma è Legge fisica, e non opinione, che non è così. I tempi di decadimento radiattivo sono conosciuti e non sono delle opinioni.

    ••••••••••••

  7. #47
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    dai nll, non far finta che non si sappia riprocessare il combustibile nucleare, i costi ora sono troppo elevati, ma non é detto che fra 30-40 anni non si abbassino di molto

  8. #48
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Non faccio finta di nulla! So benissimo che si può riprocessare, ma so benissimo che alla fine la scoria, pur se ridotta moltissimo di volume, c'è ed è pericolosamente attiva per molti secoli, altro che un paio di generazioni!

    Sui costi non ho fatto il minimo accenno, ma se vuoi ne parliamo, magari per capire che qualcuno li tiene fuori dal computo del costo dell'energia prodotta, giusto per continuare ad insistere che il nucleare è conveniente.

    ... meno male che anche la Svizzera ha deciso che forse il nucleare non è la soluzione ai suoi problemi energetici e programma di uscirne fuori entro il 2034.

    ••••••••••••

  9. #49
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da endymion
    visti gli sviluppi tecnologici in essere
    Quote Originariamente inviata da gnorri
    è possibile argomentare la cosa o è un opinione personale??...
    Quote Originariamente inviata da roby
    dai nll, non far finta che non si sappia riprocessare il combustibile nucleare
    roby...pardon...
    ma riprocessare.....infinito presente di...neutralizzare per caso??..


    sulla BUFALA del "neutralizzare le scorie...cosa ormai come gia fatta"...
    http://www.energeticambiente.it/disc...#post119212471
    Quote Originariamente inviata da gnorri
    auspico in una smentita ci mancherebbe
    prego roby...come ho gia scritto aspetto smentite...e te ne sarei grato...
    con eventuali delucidazioni sul come/tempi costi e livelli di radiotossicità finale....
    non sarebbe da dire....ma....non valgono le opinioni personali...

    e poi è meglio non imbrattare ulteriormente la figura del nucleare ...
    con discorsi del tipo...MOX/proliferazione militar-nucleare ecc....
    opss è vero...per questo oggi basta l'uranio impoverito...
    sai piu si va avanti nello svelare i "problemi" nucleari piu mi sembra di aprire matriosche...
    ma con la strana e particolare eccezione...
    che mentre ne apro una dentro ne trovo un altra...sempre piu GRANDE...

    pensa che 5 anni fa mi credevo fossero i costi di produzione c/kWh..
    i veri "scheletri nell'armadio" del nucleare....
    ora tra defcon mox siti permanenti fantasma metodi estrattivi dell uranio ecc..
    le cose sono radicalmente cambiate...

    chiusura con la barzelletta...
    "non divida l uomo cio che.... ha unito"..
    che ci si riferisse al fissico per caso???...

    e che cribbio si puo anche sorridere...
    come premesso...è un battuta.....o una schiacciata??...

    gnorri...
    apparenza non è sinonimo di appartenenza..
    eppur ancora non si crede al PIETR-olio...gnorri

    NO AL NUCLEARE PERCHE' NE CONOSCO I COSTI ED I PROBLEMI TECNICI...
    ED INOLTRE NON POSSO IPOTECARE IL FUTURO DI CHI OGGI NON PUO' SCEGLIERE..

  10. #50
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da nll Visualizza il messaggio
    Non faccio finta di nulla! So benissimo che si può riprocessare, ma so benissimo che alla fine la scoria, pur se ridotta moltissimo di volume, c'è ed è pericolosamente attiva per molti secoli, altro che un paio di generazioni!
    E io ti ripeto che nessuna scoria, tra due generazioni, sarà ancora pericolosa, visto che non sto parlando di riprocessamento ma di veri e proprio inceneritori di scorie nucleari.

  11. #51
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    E io ti ripeto che rispetto la tua opinione, ma rimane un'opinione e non un dato scientifico provato.

    ••••••••••••

  12. #52
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Da miliardi di anni sta succedendo che l'uranio decade lentamente in radio e il radio decade lentamente in radon.
    Il radon decade dopo 92 ore in altri elementi come polonio eccetera.

    Miliardi di anni fa non c'erano le centrali nucleari a fissione eppure molti animali morirono perché intossicati dal velenoso radon.

    La natura stessa fabbrica le scorie radioattive e questo significa che esiste una specie di centrale nucleare naturale che sta sotto la crosta terrestre.

    La natura, non soltanto contamina l'ambiente con sostanze radioattive ma lo contamina anche con sostanze chimiche che nulla hanno a che fare con le radiazioni.
    Per esempio tutti gli oceani sono avvelenati da cloruro di sodio; il cloruro di sodio rende l'acqua non potabile e la poca acqua potabile rimasta è veramente poca.
    Dopo qualche miliardo di anni di evoluzione, i pesci si sono abituati a nuotare in mezzo all'acqua avvelenata (pardon salata).

    Non è un caso che sotto la crosta terrestre c'è sempre un caldo infernale; questo caldo è generato da energia nucleare.


    Fortunatamente esistono le centrali nucleari a fissione; grazie a queste centrali è possibile tenere sotto controllo la produzione di scorie radioattive.

    Senza le centrali nucleari, la produzione delle scorie radioattive è completamente incontrollata perché eseguita in automatico da madre natura.

    Il radon è la seconda causa di morte per tumore ai polmoni dopo la sigaretta, e non è escluso che la sigaretta produca il tumore ai polmoni perché contenente polonio.
    Polonio che è stato generato dal decadimento del radon, quindi dietro le sigarette c'è sempre il radon.

    -------------------
    Mediante un flusso di neutroni è possibile trasmutare gli elementi delle scorie in altri elementi e questi ultimi in altri elementi ancora, fino a trovare l'elemento che piace e magari è pure stabile.
    Nel frattempo la trasmutazione degli elementi produce anche energia che può essere utile agli scopi domestici.

  13. #53
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma stai scerzando uforobot o parli sul serio? Stai scherzando vero?
    Il tuo ragionamento (che è sbagliato in partenza perchè il fondo naturale è molto basso e tollerabilissimo dalle creature che popolano il nostro pianeta) non tiene conto del fatto che il combustibile nucleare lo si produce concentrando materiale radioattivo che in condizioni normali non avrebbe i livelli di radioattività (concentrazione) che hanno invece nelle barre usate nelle centrali.
    Quindi cosa stai dicendo?
    Non finanziare la ricerca significa uccidere il progresso.

  14. #54
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Dipende da come uno la interpreta. Leggendo alla lettera e' cosi'.
    Penso sia provocatoria ... dai su'
    Prendiamo questa:
    La natura stessa fabbrica le scorie radioattive e questo significa che esiste una specie di centrale nucleare naturale che sta sotto la crosta terrestre.
    Solo la seconda parte (gli studiosi) pensano sia vera. La prima parte e' chiaramente falsa essendo l'uomo ad arricchire l'Uranio per le centrali (la qual attivita' genera ingenti quantita' di depleted Uranium con il quale poi si fanno le pallottole).
    Ultima modifica di Elektron; 29-05-2011 a 12:36

  15. #55
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    La natura non fabbrica le scorie radioattive, ma semmai è costituita, tra gli altri, anche di materiali radioattivi. I processi nucleari che si svolgono in natura sono, appunto, naturali. Gli avvelenamenti da radon sono sovente dovuti ad attività dell'uomo (per esempio nell'estrazione dei minerali dal sottosuolo), non sufficientemente protetti da quel tipo di contaminazione. La radiattività di fondo è tollerata dal nostro organismo, nel senso che noi siamo così, con le nostre caratteristiche, nel bene e nel male, anche in funzione di quel che ci circonda, dell'ambiente in cui viviamo ed hanno vissuto i nostri avi. Anche se forse potremmo star meglio con una radioattività di fondo inferiore all'attuale, questa è quella con la quale ci dobbiamo confrontare. L'importante è non incrementarla, magari aumentando per Legge i limiti di tollerabilità.

    Il costo per la salute non si misura soltanto in euro e ha il difetto di assumere valori molto diversi nel caso si riferisca alla salute degli altri, o a quella propria e dei propri cari.

    Maggiore è la sensibilità nei confronti degli altri, meno accettabile diviene il rischio di contaminazione nucleare. Qui sta la diversa valutazione che viene data allo stesso fatto da un nuclearista e da uno contrario al nucleare, questo nucleare.

    ••••••••••••

  16. #56
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ricordo a tutti che la "natura" e l'attività umana sono entrambe governati dalle leggi fisiche. Nello specifico, reattori nucleari naturali a fissione si sono già avuti, quando noi neanche usavamo il fuoco.

  17. #57
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    ... e questo con i costi del nucleare come si lega? Forse che c'è una centrale nucleare che si serve "alla spina" come si fa col geotermico? Forse che sapere che nelle profondità terrestri avvengono reazioni nucleari, ci rende meno pericolosa la radiazione che produciamo in modo artificiale in superficie?

    Noi tutti lo sappiamo che in natura avvengono reazioni nucleari (quella del Sole è fusione e non fissione ed è naturale anche e soprattutto quella) e chimiche e fisiche e quant'altro, ma sappiamo anche che sulla natura è più facile per l'uomo intervenire per distruggere, piuttosto che per migliorare. Quasi sempre la natura fa le cose meglio di noi, se non altro perché ha il tempo dalla sua parte. Cercare d'imitare la natura e assecondarla ha un costo, che chi gestisce le grandi centrali di produzione elettrica (non solo quelle a fissione, d'accordo) cerca di riversare sulla collettività e spesso ci riesce, con la differenza che col nucleare a fissione questi costi risultano alla lunga davvero elevati, troppo, se si considerano le alternative.

    ••••••••••••

  18. #58
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    nll credo che il tentativo sia quello di dare un volto naturale alla fissione nucleare...

    Quote Originariamente inviata da uforobot
    Miliardi di anni fa non c'erano le centrali nucleari a fissione eppure molti animali morirono perché intossicati dal velenoso radon.
    ai ai....uforobot e quella del gabon!!!...
    ed io che giudicavo la fissione una cosa "giurassica" ....
    mai avrei pensato ad una chicca statheriana!!!!

    bando alle pidaggini (mie)
    fortuna che in germania e svizzera sembra stiano guardando oltre la punta
    della scarpa...peccato che i costi delle dismissioni ricadranno sulle nuove
    generazioni...ma quantomeno hanno messo un freno al "fissico"...

    Quote Originariamente inviata da elektron
    Solo la seconda parte (gli studiosi) pensano sia vera
    hehe... vero cose di questo tipo...
    http://nuclearplanet.com/newton.pdf
    ma non andiamo a dirlo troppo in giro che la....
    "convenzionale" potrebbe prendersela male...

    gnorri..
    apparenza non è sinonimo di appartenenza..
    eppur ancora non si crede al PIETR-olio...gnorri

    NO AL NUCLEARE PERCHE' NE CONOSCO I COSTI ED I PROBLEMI TECNICI...
    ED INOLTRE NON POSSO IPOTECARE IL FUTURO DI CHI OGGI NON PUO' SCEGLIERE..

  19. #59
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    ecco i "primi" effetti della "meteora" di fukushima...
    http://www.energeticambiente.it/fiss...#post119207481

    Experts: U.S. Nuclear Industry Was in Trouble Before Fukushima and Now is Stalled in Terms of New Growth - Yahoo! News
    nota personale...
    da quanto ho potuto indagare areva non chiude uno stabilimento produttivo
    ma ha bloccato la costruzione di uno stabilimento in virginia...

    gnorri...
    apparenza non è sinonimo di appartenenza..
    eppur ancora non si crede al PIETR-olio...gnorri

    NO AL NUCLEARE PERCHE' NE CONOSCO I COSTI ED I PROBLEMI TECNICI...
    ED INOLTRE NON POSSO IPOTECARE IL FUTURO DI CHI OGGI NON PUO' SCEGLIERE..

  20. RAD
Pagina 3 di 3 primaprima 123

Discussioni simili

  1. Il nucleare pulito è italiano (ENERGIA NUCLEARE DAL FERRO)
    Da themose nel forum Energia da Suono o Cavitazione
    Risposte: 82
    Ultimo messaggio: 09-04-2013, 19:18
  2. Nucleare
    Da Hydra nel forum IDROELETTRICO
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 11-05-2009, 07:15
  3. Nucleare etc.
    Da antonio.canu nel forum Discussioni sui MASSIMI SISTEMI del mondo ENERGETICO
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 29-05-2008, 18:27
  4. Nucleare
    Da MetS nel forum A Fissione
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 01-02-2007, 10:40
  5. Nucleare ...
    Da demonbl@ck nel forum A Fissione
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 12-03-2006, 13:23

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •