Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 1 di 23 12345678910111213141521 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 452

Discussione: Sicurezza delle centrali nucleari occidentali

  1. #1
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito Sicurezza delle centrali nucleari occidentali



    In perfetto accordo con le previsioni statistiche si è verificato un altro incidente di tipo catastrofico:
    Fukushima, allarme fusione nucleare Ancora scosse, Giappone in ginocchio - Repubblica.it
    Ogni 25 30 anni una centrale esplode. Le conseguenze si sommano al disastro del terremoto rendendo una regione fortemente urbanizzata inaccessibile per decenni.
    Anche in Giappone dove tutto è costruito con la massima attenzione ai fenomeni sismici si dimostra che il pericolo c'è ed è reale. La struttura ha retto ma senz'acqua il nocciolo fonde. Tutto il parco nucleare Giapponese dovrà essere attentamente monitorato nelle prossime settimane, anche se i reattori sono stati fermati.
    L'uomo ha scoperto la bomba atomica, però nessun topo costruirebbe una trappola per topi.
    (Albert Einstein)

  2. #2
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    attendiamo la nrc e non lo snapdozier di turno con le sue "statistiche".

  3. #3
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Non capisco cosa intendi per di turno.
    La previsione incidente grave ore reattore è perfettamente rispettata.
    la NRC o l'AIEA te lo può facilmente confermare.
    Ultima modifica di nll; 14-03-2011 a 09:28 Motivo: Citazione superflua: il testo originale è appena sopra.
    L'uomo ha scoperto la bomba atomica, però nessun topo costruirebbe una trappola per topi.
    (Albert Einstein)

  4. #4
    Fede1975
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da snapdozier Visualizza il messaggio
    In perfetto accordo con le previsioni statistiche si è verificato un altro incidente di tipo catastrofico:
    Ci avrei scommesso! Ancora non si hanno notizie precise e già si comincia con lo sciacallaggio.
    Per la serie "due pesi e due misure", perché si specula su un incidente di cui ancora si conosce poco o niente e invece neanche una parola sul crollo di una diga che sicuramente ha causato più danni in termini di vite umane? Cosa dovremmo dedurre, che rinunciamo all'energia idroelettrica?

    Prego specificare cosa intendi per "incidente di tipo catastrofico". Di solito noi tecnici utilizziamo una scala codificata per descrivere gli incidenti, non paroloni che hanno effetto su chi legge ma non significano niente.

    Saluti.

    Federico

  5. #5
    Fede1975
    Ospite

    Predefinito

    *** Rimosso testo che si riferisce a un messaggio rimosso dal moderatore. nll ***

    Comunque io aspetto che la gravità dell'incidente la stabilisca qualcuno un po' più serio, tipo l'AIEA, poi se ne discute a bocce ferme.
    Comunque, non mi risulta che l'Italia sia soggetta a terremoti di grado 8,9, soprattutto nelle zone dove sarebbero localizzate le centrali atomiche. Quella del Garigliano non ha subito alcuna conseguenza pericolosa per l'uomo o l'ambiente a causa del terremoto.
    Per quanto riguarda l'affermazione dell'idroelettrico non so cosa abbia detto Testa e di sicuro non ho studiato da lui. E' solo una semplice constatazione di buon senso che può fare chiunque guardi obbiettivamente e senza preconcetti dei semplici dati.
    Saluti.

    Federico
    Ultima modifica di nll; 14-03-2011 a 09:35 Motivo: Rimossi i riferimenti e le risposte a un messaggio moderato

  6. #6
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    "sciacalli" è un termine che lascerei da parte... lo hanno già usato i giorni successivi al Vajont, e non è che sia stato così fortunato.
    La verità è che la sicurezza al 100% non esiste... e chi lo sostiene è in mala fede.

    Per quanto le centrali nucleari siano molto sicure, il problema sono i danni che può provocare un incidente non previsto, che potrà sempre accadere e che statisticamente accadrà.

    I prossimi giorni ci diranno quanto grave è l'incidente, però una cosa sembra certa: l'esplosione dell'edificio che conteneva il reattore non promette niente di buono.

    Non serve a niente nascondersi dietro la forza del terremoto... gli eventi improbabili sono molti e di varia natura, e per quanto improbabili a volte accadono e possono creare danni molto gravi e conseguenze gravi per aree molto vaste.

  7. #7
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Fede1975 Visualizza il messaggio
    Ci avrei scommesso! Ancora non si hanno notizie precise e già si comincia con lo sciacallaggio.
    gli sciacalli siete voi pro nuke, che dopo un disastro del genere avete solo come obiettivo quello di difendere il vostro "orticello nucleare".....vergogna!

    se questa è la mentalita' media....che la natura ci spazzi pure via....

    Quote Originariamente inviata da Fede1975 Visualizza il messaggio
    Per la serie "due pesi e due misure", perché si specula su un incidente di cui ancora si conosce poco o niente e invece neanche una parola sul crollo di una diga che sicuramente ha causato più danni in termini di vite umane? Cosa dovremmo dedurre, che rinunciamo all'energia idroelettrica?

    l'acqua della diga ha fatto molti morti...ma non rilascia SCORIE NUCLEARI che restano per n anni, ne tantomeno è capace di modificare il nostro dna. Hai mai visto i bambini post Chernobyl??? E' tanto difficile da capire?

  8. #8
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da curioso77 Visualizza il messaggio
    gli sciacalli siete voi pro nuke, che dopo un disastro del genere avete solo come obiettivo quello di difendere il vostro "orticello nucleare".....vergogna!
    Sinceramente quello di aspettare dati certi e solo allora trarre delle conclusioni non mi sembra un ragionamento tanto folle né vergognoso.

    Personalmente credo che bisognerebbe adattare le proprie teorie ai fatti e non interpretare i fatti su misura delle personali teorie, di fatti per ora ce ne sono pochi, c'è stato un incidente ma nessuno ancora è riuscito a classificarlo quindi è troppo presto per parlare (a mio modesto avviso, si intende).

    Quote Originariamente inviata da archinauta Visualizza il messaggio
    Non serve a niente nascondersi dietro la forza del terremoto... gli eventi improbabili sono molti e di varia natura, e per quanto improbabili a volte accadono
    Credo che per quello esista una valutazione dell'indice di rischio basata su magnitudo e frequenza, proprio perché se si dovessero fare solo le cose che non comportano alcun rischio non si potrebbe fare proprio niente.
    Una tale sismicità ovviamente influenza l'indice, quindi tirare in ballo il terremoto non è una scusante, ma un semplice inquadramento della situazione.

  9. #9
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Mr Clark Visualizza il messaggio
    ...
    Credo che per quello esista una valutazione dell'indice di rischio ...
    Esattamente, esiste un indice di rischio.

    Quanto vale il rischio di una contaminazione radioattiva a livello planetario più o meno grave? E la possibilità di eventi che portino a conseguenze a livello di generazioni successive?

    Finora queste domande sono sempre state affrontate come eventualità impossibili da verificarsi, questo incidente mi sembra che (indipendentemente da quello che sia effettivamente successo) rimetta in discussione le possibilità che possa succedere e le valutazioni dei rischi.

    Quantomeno l'episodio rimetterà in discussione la vita massima di una centrale, con effetti negativi sull'economicità di tale scelta.

    Queste sono considerazioni che mi sembra si possano già ipotizzare senza tirare conclusioni affrettate.

    http://aspoitalia.blogspot.com/2011/...-nucleari.html
    Ultima modifica di archinauta; 12-03-2011 a 14:51 Motivo: riportato link

  10. #10
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Geniali i giornalisti, parlano di pericolosità del nucleare e mettono la foto di una raffineria di petrolio in fiamme.....

    Giappone, Idv: Pericolosità nucleare ora è palese - Politica Italiana

    Poi già le previsioni di snapdozier che diceva che l'incidente era del sesto settimo grado ines sembrano essere piuttosto sbagliate (per fortuna)

    http://www.reuters.com/article/2011/...72B2FR20110312
    Ultima modifica di Roby; 12-03-2011 a 16:35

  11. #11
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Roby Visualizza il messaggio
    Poi già le previsioni di snapdozier che diceva che l'incidente era del sesto settimo grado ines sembrano essere piuttosto sbagliate (per fortuna)

    http://www.reuters.com/article/2011/...72B2FR20110312
    Quello che è successo (che si è visto) è che si è formata la bolla di idrogeno, come da letteratura, ed è esplosa distruggendo il contenimento principale e il secondario per cui adesso, probabilmente, il nocciolo non è più confinato. Quando dicono che la centrale si è arrestata non dicono che il nocciolo, se si interrompe il raffreddamento, fonde lo stesso. Il pericolo rimane anche per gli altri reattori e per un periodo di alcune settimane. Che i Giapponesi siano sempre molto riservati riguardo gli incidenti nucleari è risaputo. Finora l'esplosione del contenimento era avvenuta solo a Cernobyl. Ieri la Clinton aveva detto che avevano finito il liquido refrigerante e che lo mandavano gli americani. Non so se si riferiva all'antigelo della macchina!!!!!!!!
    L'uomo ha scoperto la bomba atomica, però nessun topo costruirebbe una trappola per topi.
    (Albert Einstein)

  12. #12
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Roby Visualizza il messaggio
    ...
    Poi già le previsioni di snapdozier che diceva che l'incidente era del sesto settimo grado ines sembrano essere piuttosto sbagliate (per fortuna)
    ...
    Non vorrei fare il menagramo ma di queste informazioni (troppo precoci ed a caldo, col rischio di panico imminente) mi fido molto poco... direi come il conteggio dei morti nelle prima ore.

    In molti (evidentemente più informati di me) dicono che la presenza di Cesio e iodio fuori dalla centrale ha un significato ben preciso... io non ho le competenze per capire ciò che significa precisamente.

    Sinceramente spero che non sia tanto grave, ma sono costituzionalmente piuttosto pessimista in questi casi.

    EDIT:
    http://e.nikkei.com/e/fr/tnks/Nni20110312D12JFF03.htm

    preoccupante

    EDIT2:
    http://crisis.blogosfere.it/2011/03/...ominciato.html

    molto preoccupante
    Ultima modifica di archinauta; 12-03-2011 a 18:03 Motivo: aggiunto link

  13. #13
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fede
    Prego specificare cosa intendi per "incidente di tipo catastrofico". Di solito noi tecnici utilizziamo una scala codificata per descrivere gli incidenti, non paroloni che hanno effetto su chi legge ma non significano niente.
    non si perde mai una buona occasione per stare zitti...
    secondo la scala INES per ora l'incidente è qualificato di grado 4 e speriamo TUTTI si fermi a questo livello...
    essendo un BWR e non essendoci grafite è molto difficile divenga peggio... sempre se PEGGIO...
    in questi casi..... vi possa far stare "meglio"...
    http://www.nisa.meti.go.jp/english/f...20110313-1.pdf
    per il reattore 1 stanno procedendo al raffreddamento previo acqua di mare
    e acido borico...soluzione che i pro-nuke mi "insegnano" non avere alcuna controindicazione ...VERO??..

    invero a leggere MOLTE pagine sull argomento non è ancora chiaro se
    il nocciolo sia parzialmente fuso o addirittura integro...
    sta di fatto che su ben 5 reattori stanno eseguendo interventi di controllo
    della pressione dello stesso...
    che si traduce in sfogare deliberatamente in ATMOSFERA gas radioattivi...
    pratica eufemisticamente quantomeno non salubre...

    non forzo ulteriormente l'intervento avrei molte cose da dire..
    ma come in premessa...
    in certe occasioni non si perde l'opportunità di stare zitti...
    e lo dico a me stesso per primo...qui non si parla di nuke ....
    ma di portare rispetto a qualche migliaia di persone che non ha potuto
    vedere l'alba del 12 marzo 2011....


    gnorri...
    apparenza non è sinonimo di appartenenza..
    eppur ancora non si crede al PIETR-olio...gnorri

    NO AL NUCLEARE PERCHE' NE CONOSCO I COSTI ED I PROBLEMI TECNICI...
    ED INOLTRE NON POSSO IPOTECARE IL FUTURO DI CHI OGGI NON PUO' SCEGLIERE..

  14. #14
    Fede1975
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da snapdozier Visualizza il messaggio
    Quello che è successo (che si è visto) è che si è formata la bolla di idrogeno, come da letteratura, ed è esplosa distruggendo il contenimento principale e il secondario per cui adesso, probabilmente, il nocciolo non è più confinato.
    E invece ti sbagli di grosso, il nocciolo è sempre confinato.

    Per la cronaca:

    Quote Originariamente inviata da snapdozier Visualizza il messaggio
    In perfetto accordo con le previsioni statistiche si è verificato un altro incidente di tipo catastrofico

    L'incidente è stato classificato come di grado 4 nella scala INES (che ha 7 gradi, in ordine crescente di gravità), ovvero "incidente senza coseguenze significative all'esterno dell'impianto" e cioè il grado meno significativo tra gli incidenti, visto che i gradi inferiori sono solo anomalie e guasti e non incidenti
    Scala INES - Wikipedia
    che è la scala universalmente riconosciuta dall'AIEA e da chi si occupa di nucleare.

    Quindi tutte le scemenze infarcite di propaganda del tipo:
    Quote Originariamente inviata da snapdozier Visualizza il messaggio
    Incidente grave è la fusione del nocciolo con la distruzione del contenitore.
    Esattamente uguale a quello che è accaduto a Cernobyl
    , vai di corsa a fare un sopralluogo con Berlusconi, Romani e la Marcegaglia in modo da verificare i danni ed evitare di riprodurli anche da noi.
    sono state ovviamente smentite dai fatti.

    Tralascio ogni altro commento nella sicurezza che chi legge questa discussione si farà certamente la sua idea del livello morale ed intellettuale di chi diffonde questi allarmismi falsi e ingiustificati al solo scopo di ingegerare in chi legge paure ingiustificate, di perorare le proprie idee anche a costo di scrivere cose che non stanno né in cielo né in terra e di fare propaganda per chissà quali secondi fini.

    Saluti.

    Federico
    Ultima modifica di nll; 14-03-2011 a 09:43 Motivo: Colore rosso riservato alla moderazione

  15. #15
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Fede1975 Visualizza il messaggio
    E invece ti sbagli di grosso, il nocciolo è sempre confinato.


    Saluti.

    Federico
    Fukushima, incubo nucleare evacuazioni e contaminati - Repubblica.it
    Per il resto ti invito ad andare di persona a controllare. Se è esploso il contenimento ritengo improbabile che ciò sia dovuto ad un aumento di pressione del secondario, avrebbero aperto le valvole prima che esplodesse il contenimento in cemento armato. E' prassi normale minimizzare, a Cernobyl le prime informazioni che arrivarono dopo 3 giorni erano di un piccolo incidente con minimo rilascio. Le *** Attacchi personali non consentiti. nll *** non mi permette di rispondere agli attacchi personali.

    Riporto questo intervento di Paolo Ruffato sul Blog di Cainciulli su Repubblica, mi sembra piuttosto illuminante.

    Gentile Cainciulli,
    le ho già detto di essere stato il responsabile dell’officina nucleare dell’Ansaldo che ha costruito Caorso, penso di sapere un paio di cosette, proprio sui BWR degli anni 70 e mi sono indignato ieri a vedere il propagandista (piazzista) ChiccoTesta, intervistato su la7, che prendeva in giro Obama, perchè era arrivata la notizia che Obama attraverso la Clinton, aveva propsto di inviare in Giappone del liquido refrigerante per l’emergenza (poi puntulmente verificatasi).
    Questo disonesto mentale ha affermato, certamente ad usum “popolo sovrano” ignorante, che.”siccome il reattore giappnese è raffreddato ad acqua, la Clinton aveva offerto di portare acqua in Giappone!!!”
    Questo signore non credo che ci sia ma certamente che lo abbia fatto (il fesso).
    La verità è che Obama parlava del BORO liquido, che è l’ultima spiaggia che “droga” il nocciolo del reattore, prima che questo fonda come a three mile island, dove c’è un reattore che hanno chiuso e buttata via la chiave per qualche migliaio di anni.
    riguardo agli EPR, io ho costruito parti importanti del Superphenix (chiuso molto presto perchè dimostratosi un colabrodo) e ho avuto modo di conoscere la pericolosa saccenza e temerarietà (per non dire incosciente leggerezza) dei succitati francesi.
    Dirà qualche furbo “…. si, ma sono passati 40 anni”, -dico io- “certo anche gli asini in 40 anni imparano a ragliare, ma i report dell’ente Finlandese ha chiuso la costruenda centrale EPR di Okiluoto (un prototipo come Superphenix) perchè giudicata fortemente insicura: sfido io!, Questi incoscienti hanno fatto moltissime saldature del contenitore esterno, senza aver finito la progettazione e senza aver dato le specifiche di saldatura agli operatori…. come 40 anni fa!.
    E poi il oro partner tedesco, la Siemens, ha denunciato il contratto di joint venture ed è scappata, lasciandoli in mezzo al guado.
    …… e Berlusconi compera queste porcate di EPR, misconoscendo qualsiasi cosa di tipo tecnico; a lui basta firmare il contratto con Sarkozy, con dentro una frasetta suicida per l’Italia, la stessa frasetta che Berlusconi ha messo nel contratto di progettazione con la Impregilo per il ponte di Messina, che dice che se l’opera non venisse mai fatta, il fornitore (sarkozy in questo caso) ha diritto ad essere pagato per l’intero importo contrattuale!
    A Berlusconi basta la “riconoscenza ” di Sarkozy, che intascherà le decine di miliardi che non abbiamo e che chiederemo in prestito, grassati alle prossime due o tre generazioni future di italiani.
    Loro si ritireranno in un aurea pensione , magari nei paradisi fiscali, attorniati da ragazzine 17 enni, brindando alla faccia dei milioni di cretini che lo hanno votato per 17 anni.
    Vedrete di quanto mi sto sbagliando!!
    Ultima modifica di nll; 14-03-2011 a 09:46 Motivo: Unione messaggi consecutivi dello stesso utente
    L'uomo ha scoperto la bomba atomica, però nessun topo costruirebbe una trappola per topi.
    (Albert Einstein)

  16. #16
    Fede1975
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da snapdozier Visualizza il messaggio
    Se è esploso il contenimento ritengo improbabile che ciò sia dovuto ad un aumento di pressione del secondario, avrebbero aperto le valvole prima che esplodesse il contenimento in cemento armato.
    Lascia perdere, non sei nemmeno un ingegnere e ragioni di cose che non conosci.
    Se fosse esploso il contenitore del nocciolo, le radiazioni sarebbero a livelli altissimi e invece i livelli stanno rapidamente diminuendo a conferma che c'è stato soltanto un modesto rilascio di materiale radiottivo

    Quote Originariamente inviata da snapdozier Visualizza il messaggio
    riguardo agli EPR, io ho costruito parti importanti del Superphenix (chiuso molto presto perchè dimostratosi un colabrodo)
    Ripeto, non sai di cosa parli. Il Superphenix è stato chiuso soltanto per motivi politici, perché i verdi avevano minacciato di far cadere il governo se non fosse stato chiuso.

    Quote Originariamente inviata da snapdozier Visualizza il messaggio
    la costruenda centrale EPR di Okiluoto (un prototipo come Superphenix)
    E con quest'altra bischerata dimostri ulteriormente di non sapere di cosa parli.

    Saluti.

    Federico
    Ultima modifica di nll; 14-03-2011 a 09:51 Motivo: Unione messaggi consecutivi dello stesso utente

  17. #17
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Non sai neanche leggere, non sarebbe bene almeno fare un corso per corrispondenza di alfabetizzazione primaria?
    Ho riportato un intervento di Paolo Ruffato (ingegnere) Responsabile dell'Officina Nucleare dell'Ansaldo".
    Sei talmente obnubilato che ti hanno fatto ingegnere Honoris causa? (dubito che tu capisca)

    Un migliaio di morti, oltre 10.000 dispersi - Mondo - ANSA.it
    Cito dall'Ansa in link
    RISCHI FUSIONE IN 2 REATTORI - Il governo giapponese ha messo in guardia dai rischi di processo di fusione nei reattori 1 e 3 della centrale Fukushima n1, colpita venerdì scorso dal terremoto e tsunami. "Riteniamo sia altamente possibile che si sia verificata una concentrazione", ha risposto in conferenza stampa il portavoce del governo, Yukio Edano, quanto ai rischi di fusione: "non possiamo verificare ciò che accade nel cuore del reattore, ma stiamo facendo passi in avanti rispetto a questa ipotesi". Parlando dei lavori di messa in sicurezza dei due reattori di Fukushima, Edano ha riconosciuto che i livelli di radiazione sono saliti per lo sfogo di vapore leggermente contaminato, tra le operazioni per abbassare la pressione combinata al pompaggio di acqua di raffreddamento. "L'aumento dei livelli di radiazioni è stata finora nel range previsto, mentre continuano le attivita", ha osservato ancora Edano, aggiungendo che le fluttuazioni dei livelli radioattivi non comportano preoccupazioni per la salute. "E' però verosimile vedere più fluttuazioni, mentre continuano le operazioni di decompressione", ha concluso. Da parte sua, anche Tepco, il gestore dell'impianto, ha ribadito non ci sono rischi di contaminazione.
    Ultima modifica di nll; 14-03-2011 a 09:53 Motivo: Unione messaggi consecutivi dello stesso utente
    L'uomo ha scoperto la bomba atomica, però nessun topo costruirebbe una trappola per topi.
    (Albert Einstein)

  18. #18
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quando avete finito di tifare, qualcuno di voi vorrà spiegarmi come sia possibile che ci sia cesio radioattivo, e come questo si concili con l'integrità del reattore.
    Secondo gente più esperta di me, questo può significare solamente che l'esplosione non ha riguardato solo il contenitore esterno, ma anche quello interno.
    Se questo è vero mi fiderei delle dichiarazioni dei tecnici che si occupano della cosa così come mi fido di un delinquente che vuol cambiare le leggi sulla giustizia.

    Quote Originariamente inviata da snapdozier Visualizza il messaggio
    ...Da parte sua, anche Tepco, il gestore dell'impianto, ha ribadito non ci sono rischi di contaminazione.[/I]
    Ecco, dopo le notizie emerse, gli almeno nove ricoverati e le immagini che abbiamo visto ieri, questa dichiarazione mi basta e avanza.
    Ultima modifica di nll; 14-03-2011 a 09:55 Motivo: Unione messaggi consecutivi dello stesso utente

  19. #19
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    ..........Di solito noi tecnici utilizziamo una scala codificata per descrivere gli incidenti, non paroloni che hanno effetto su chi legge ma non significano niente.
    ...........

    Buongiorno a tutti,
    ... noi tecnici, ..... noi esperti.
    Contro la forza e l'imprevedibilita' della natura nn c'e' tecnico o esperto che tenga. Bisogna solo inchinarsi alla sua volonta'.
    Puoi codificare cosa vuoi, puoi dire che tutto e' sicuro fino a quando ci sara' un superamento di un limite (come nel caso del recente terremoto in Giappone che e' il piu' forte mai registrato) ed arriva la catastrofe.
    L'unica cosa che andrebbe codificata e' la supponenza degli uomini, in ogni campo e settore.
    ciao car.boni
    Acqua, sole e vento. La natura per l'energia pulita.

  20. #20
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    visto che si reso necessario è stata la natura stessa a ricordarci ancora una volta per gli smemorati e ottusi cronici e interessati la pericolosità delle centrali nucleari... adesso si che siamo contrari e "abbiamo preso una posizione"

    e tu, sei favorevole o contrario? o non hai ancora preso una posizione?"
    La serietà uccide l' intuizione ,il senso del dovere è la radice della pazzia.. Osho R.
    La salma è la virtù dei morti
    http://www.youtube.com/user/Cyberpunk0
    http://autocostruire.forumcommunity.net

  21. RAD
Pagina 1 di 23 12345678910111213141521 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Quanto stiamo spendendo per le nostre 3 centrali nucleari ?
    Da amaze1 nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 02-03-2011, 23:53
  2. mini batterie nucleari
    Da Franco52 nel forum Pile e Batterie (generico)
    Risposte: 18
    Ultimo messaggio: 22-11-2009, 19:39
  3. centrali solari e non nucleari
    Da alluce nel forum [CHIUSA]DIALOGHI e NEWS sull'energia solare
    Risposte: 50
    Ultimo messaggio: 08-04-2009, 17:46
  4. Pressione ambiente per reazioni nucleari
    Da stranger nel forum Test sperimentali
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 28-09-2007, 16:08
  5. Alto vuoto per reazioni nucleari
    Da stranger nel forum Test sperimentali
    Risposte: 50
    Ultimo messaggio: 22-09-2007, 08:22

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •