Mi Piace! Mi Piace!:  4
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  1
Pagina 4 di 36 primaprima 12345678910111213141516171824 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 61 a 80 su 707

Discussione: INCIDENTE FUKUSHIMA aggiornamenti

  1. #61
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito



    Guasto a centrale nucleare canadese: Guasto a centrale nucleare "Acqua contaminata in lago Ontario" - Repubblica.it

    Si afferma che e' dell'acqua distillata che non passa nel reattore, pero' quella riversata per un malfunzionamento di una pompa nel lago Ontario contiene trizio, ne deduco che se un liquido non passa direttamente a contatto con il reattore pero' contiene ugualmente materiale radioattivo anche se di bassa emissione, un circuito chiuso non e' e che le radiazioni passano inevitabilmente all'acqua e al vapore.

    Ciao
    1° 20 Kwp trinasolar, 3 sma 7000tl, tilt 25°, azimut 9° (in TOP 20 su 12mila impianti europei)
    2° 10 Kwp qixin solar, sma 12000tl, tilt 20°, azimut -105° e -15°
    3° 2 Kwp isola, mppsolar PIP3024GK, 2 batterie Haze 230Ah
    -----> noi amiamo il sole 365 giorni all'anno <-----

  2. #62
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Spaziozero Visualizza il messaggio
    si snap non sono un esperto
    Non mi riferivo al tuo intervento ma a quello precedente.
    L'uomo ha scoperto la bomba atomica, però nessun topo costruirebbe una trappola per topi.
    (Albert Einstein)

  3. #63
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ah ok!
    Ho trovato questi dati interessanti sulle radiazioni in tempo reale:
    http://www.criirad.org/actualites/do...es/ibaraki.pdf
    http://www.criirad.org/actualites/do...es/tokyobq.pdf
    http://www.criirad.org/actualites/do...es/tokyodd.pdf
    http://www.criirad.org/actualites/do...es/onagawa.pdf

    altri interessanti:
    http://www.criirad.org/actualites/do...17-CPtokyo.pdf
    http://www.criirad.org/actualites/do...yo_CRIIRAD.pdf

    In particolare mi sembra che si dica che il cesio 137 e' arrivato a Tokio con picchi significativi, addirittura viene paragonato a Cernobyl.
    Oggi avevo letto che la protezione civile italiana arrivata a Tokio avrebbe affermato che c'è piu' radioattivita' a Roma che a Tokio, credo che queste info date da un organo a difesa della popolazione non possano essere accettabili.

    Per paragone Cernobyl: "CNRS aveva misurato 2,5 Bq/m3 di cesio 137 a Strasburgo, tra il 30 aprile e il 2 Maggio 1986, un
    aumento di 1,5 milioni di volte rispetto alla contaminazione rilevati prima l'incidente di Chernobyl."
    Ora qui si parla di picchi di 60 Bq/m3 di cesio 137 (10 milioni di volte superiore al livello antecedente all'incidente) e anche lo iodio ma credo che abbia un dimezzemanto di 8 giorni.
    Ma chi e' stato esposto a Tokyo non rischia danni alla tiroide?

    Che ne pensate?

    Ciao
    Ultima modifica di Spaziozero; 17-03-2011 a 18:59
    1° 20 Kwp trinasolar, 3 sma 7000tl, tilt 25°, azimut 9° (in TOP 20 su 12mila impianti europei)
    2° 10 Kwp qixin solar, sma 12000tl, tilt 20°, azimut -105° e -15°
    3° 2 Kwp isola, mppsolar PIP3024GK, 2 batterie Haze 230Ah
    -----> noi amiamo il sole 365 giorni all'anno <-----

  4. #64
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da livingreen Visualizza il messaggio
    ...
    - le strade, le vie d'accesso, i piazzali sono peni di detriti lasciati dallo tsunami, e ci vogliono giorni per liberarle e permettere l'accesso per esempio a qualche autocisterna, alle gru, ad un camion che possa portare dei gruppi elettrogeni.
    ...
    Ci sono anche i Chinook se fosse una questione di alimentazione qualche generatore ce l'avrebbero portato.

    Il problema è: se c'è stata formazione di idrogeno, secondo molti la temperatura è salita ben oltre i 1000°C, siamo sicuri che il sistema di raffreddamento sia ancora in efficienza? E dopo tutta quell'acqua di mare?

    Ho visto e foto dei reattori da vicino, chi ci va a togliere le macerie e riallacciare quello che c'è da riallacciare con le radiazioni da MOX tutt'intorno?

    Non la vedo per niente agevole.. è chiaro che tutto è partito dal sistema di raffreddamento, e la necessità di un sistema di raffreddamento in piena efficienza in situazione di emergenza è un punto estremamente debole riguardo la sicurezza delle centrali, perlomeno per quelle di questo tipo. Ma a questo punto? Con un paio di reattori almeno mezzi fusi?

    E' evidente che chi le ha progettate ha commesso una serie di errori e di sottovalutazioni dei rischi e dei possibili scenari. E non venitemi a parlare del Richter 9 perché la grande maggioranza degli edifici in giappone hanno resistito alla scossa, e la centrale era anche in posizione rialzata e quindi previlegiata per resistere allo tsunami.

    Vedendo le foto ravvicinate degli edifici mi da grossa preoccupazione il reattore 3, visto che dubito fortemente che le vasche che contenevano il combustibile usato siano integre e con tutte quelle macerie ho idea che spostarle sarà un gran lavoro. Chi lo fa?

    EDIT:
    Ah, ora che ci penso, per portare i generatori e l'acqua c'è anche la via mare e c'è un bel porticciolo, quindi mi sa che le valutazioni logistiche riguardo l'accessibilità non valgono a molto: avrebbero potuto portarci pressoché di tutto giorni fa.
    Ultima modifica di archinauta; 17-03-2011 a 17:29

  5. #65
    amir
    Ospite

    Predefinito

    [QUOTE=snapdozier;119188833...Informati bene sulle quantità di calore che bisogna asportare da un reattore nucleare e da una centrale a gas o termoelettrica.[/QUOTE]

    Dài snapdozier, essere in disaccordo con qualcuno non vuol dire che il qualcuno sia un ignorante nel campo specifico.
    Probabilmente endymion70 potrebbe insegnarci (almeno a me di sicuro) molte cose su questo argomento, poi la visione complessiva può portare a valutazioni diverse ma i fatti sono quelli.

    amir

  6. #66
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Solo che io sinceramente non costruirei un apparato che possa arrecare gravi danni su aree vaste anche se la probabilità che accada è bassa. Amo ascoltare la mia coscienza e sono curioso di sapere cosa ronza nella testa di tutti quelli che hanno voluto quel reattore.
    Magari la necessità di spingere oggetti come questo:
    Shinkansen - Wikipedia
    Oltre a quella di utilizzare sistemi di condizionamento e riscaldamento prevalentemente elettrici. (Daikin docet).

    Ovviamente se le cose si sistemano spero non ci sia gente che inneggi i reattori nucleari
    Dubito che qualcuno lo farà. MA sarebbe altrettanto ipocrita dimenticarsi quali sono le condizioni che hanno determinato la simultanea avaria di così tanti sistemi di sicurezza e chiedersi se e come possano riprodursi in altri siti. Non farlo è come leggere un libro guardando solo le figure.


    Le mie cifre vengono dall'ANSA. Se sei sicuro che sono false ti aiuto a sporgere denuncia.
    Sai quante cifre sbagliate sono arrivate dall'Ansa... attendiamo i rapporti ufficiali degli enti competenti tra qualche giorno...

    Questo mi dispiace.
    E perchè mai? Io abito in una zona bellissima.
    Non vivo in una metropoli, inquinamento ridicolo, vicino alle montagne, una vista spettacolare...


    a situazione del pericolo nucleare non è ancora stabilizzata, non c'è un protocollo d'intervento, stanno andando per 'prove ed errori', e il rischio di fusione è ancora elevato
    Sì e quindi? E' una situazione di assoluta emergenza, credi che non me ne fossi accorto? Emergenza che può concludersi bene o male, ma le notizie che arrivano a mio avviso sono piuttosto confuse. Se io e te non abbiamo la risposta non vuol dire che non ce l'abbiano altri più competenti. Fai almeno questo sforzo di umiltà, su...

    Certo che spero che tutto si risolva per il meglio, ciò non toglie che anche la situazione non si aggravasse ulteriormente, e tutto attualmente fa ancora pensare al peggio, quanto accaduto fin ora basta e avanza per ribadire che con il fuoco nucleare meglio lasciarlo stare.
    Come ho detto le somme le tireranno gli esperti e potrebbero anche esserci un po' di sorprese. Poi se uno il nucleare non lo vuole a prescindere come te questo incidente non aggiunge nulla, se non un po' di benzina alla tua retorica.

  7. #67
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da amir Visualizza il messaggio
    Dài snapdozier
    Volevo solo dirti che una centrale da 800 MWe è una centrale da 2.5 GW termici.
    La differenza tra la potenza elettrica e la corrispondente termica va asportata con l'acqua. Più il rendimento nella conversione da termico a elettrico è basso maggiore è la richiesta di acqua per il raffreddamento. Questo raffreddamento deve avvenire sempre perché le temperature che si possono raggiungere nella reazione in caso di mancato asporto del calore sono di alcune migliaia di gradi.
    Per capirci la Francia utilizza il 57% dei prelievi globali di acqua per il raffreddamento delle centrali.
    Ultima modifica di snapdozier; 17-03-2011 a 17:51
    L'uomo ha scoperto la bomba atomica, però nessun topo costruirebbe una trappola per topi.
    (Albert Einstein)

  8. #68
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    il 57% dei prelievi globali per raffreddare le centrali?
    Snap ma sei sicuro? Sono miliardi di metri cubi d'acqua.
    Mi sembra un dato impressionante!
    1° 20 Kwp trinasolar, 3 sma 7000tl, tilt 25°, azimut 9° (in TOP 20 su 12mila impianti europei)
    2° 10 Kwp qixin solar, sma 12000tl, tilt 20°, azimut -105° e -15°
    3° 2 Kwp isola, mppsolar PIP3024GK, 2 batterie Haze 230Ah
    -----> noi amiamo il sole 365 giorni all'anno <-----

  9. #69
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Spaziozero Visualizza il messaggio
    ..
    Mi sembra un dato impressionante!
    Tanto più che nessuno lo dice ma... in italia i nostri fiumiciattoli difficilmente sarebbero in grado di fornire.

    Tieni conto che perfino in francia in estate molte centrali sono costrette a fermare la produzione per mancanza di acqua.

  10. #70
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da snapdozier Visualizza il messaggio
    Volevo solo dirti che una centrale da 800 MWe è una centrale da 2.5 GW termici.
    Vero.

    La differenza tra la potenza elettrica e la corrispondente termica va asportata con l'acqua. Più il rendimento nella conversione da termico a elettrico è basso maggiore è la richiesta di acqua per il raffreddamento.
    Anche questo è vero.

    Per capirci la Francia utilizza il 57% dei prelievi globali di acqua per il raffreddamento delle centrali.
    Specifichiamo che si tratta di acqua prelevata e reimmessa nei corsi d'acqua. E' vero che la portata richiesta è elevata. E' un problema delle centrali termoelettriche. OPPURE usi torri evaporative, come qui:


    In questo caso la portata di acqua extra sarebbe quella di reintegro per le torri

  11. #71
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    mmm...se son questi i tentativi..
    News Video - 17-Mar-2011

    una "diapositiva" che puo essere utile per chi come me è ignorante..
    ABC News - What is a meltdown?


    Quote Originariamente inviata da endymion
    In questo caso la portata di acqua extra sarebbe quella di reintegro per le torri
    e da donde la prendono??

    gnorri...
    apparenza non è sinonimo di appartenenza..
    eppur ancora non si crede al PIETR-olio...gnorri

    NO AL NUCLEARE PERCHE' NE CONOSCO I COSTI ED I PROBLEMI TECNICI...
    ED INOLTRE NON POSSO IPOTECARE IL FUTURO DI CHI OGGI NON PUO' SCEGLIERE..

  12. #72
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Scusa ... ma sembra che tu non sia l' Hellblow che io credo. C'e' un solo modo e lo conosci benissimo ne abbiamo parlato fino alla noia e qui lo conoscono tutti quanti nuclearisti e non. Adesso tutto dimenticato?
    D'accordo sul significato di "meltdown" danneggiamento o deformazione delle barre combustibili. Sotto questa speciale considerazione Fukushima è già in meltdown, in almeno due reattori, non significa che tutte le schifezze contenute finiscano in giro per il mondo, almeno non ancora
    Ti assicuro che sono io. Aspettavo che qualcuno rispondesse questo. Personalmente penso che se in una situazione di emergenza esiste un solo modo per tentare di recuperare una situazione anomala e quel modo può benissimo non essere applicabile credo che dire che le centrali sono sicure è una forzatura. O forse è illogico il mio ragionamento?

    Magari la necessità di spingere oggetti come questo:
    Shinkansen - Wikipedia
    Oltre a quella di utilizzare sistemi di condizionamento e riscaldamento prevalentemente elettrici. (Daikin docet)
    L'elettricità non al si ottiene solo dal nuke.


    Dubito che qualcuno lo farà. MA sarebbe altrettanto ipocrita dimenticarsi quali sono le condizioni che hanno determinato la simultanea avaria di così tanti sistemi di sicurezza e chiedersi se e come possano riprodursi in altri siti. Non farlo è come leggere un libro guardando solo le figure.
    Il "bug" è sempre dietro l'angolo e la probabilità segue le leggi della probabilità ma non è certamente una manifestazione di assolutismo. Partire dall'esattezza di una percentuale è già sbagliato a priori. Se non funziona il pannello solare o la centrale geotermica o tutte quelle cose che conoscete benissimo pazienza, se si rompe la centrale nucleare sono dolori. Ed infatti è quello che sta succedendo in uno scenario che calza perfettamente con quanto scrissi tempo fa e che mi fu contestato bollandolo come "scenario impossibile". Invece è successo, purtroppo.

    Sai quante cifre sbagliate sono arrivate dall'Ansa... attendiamo i rapporti ufficiali degli enti competenti tra qualche giorno..
    Bene individua quali che ti aiuto a far la denuncia.


    Sì e quindi?
    Da queste parole trapela che poco ti importa, forse per via della distanza. Fossi in te mi riterrei fortunato che a far il botto è stata una centrale in Giappone e non quella che hai accanto a casa tua. No?

    E' una situazione di assoluta emergenza, credi che non me ne fossi accorto?
    Oddio da come parlate i pronuke veramente si capiva l'opposto, senza voler essere polemico. I concetti espressi nei post precedenti erano di situazione sotto controllo, di trionfo del nucleare che regge a situazioni estreme ecc..


    Se io e te non abbiamo la risposta non vuol dire che non ce l'abbiano altri più competenti.
    Ma io la risposta ce l'ho da un pezzo, sei tu che sei confuso perchè ti ritrovi a dire che una centrale nucleare è sicura parlando di statistica. Però vedi, il problema grosso è che basta un incidente per rovinare una nazione, non ce ne vogliono trenta. Questo dettaglio che alcuni tendono a sottovalutare è quello che fa la differenza.

    Come ho detto le somme le tireranno gli esperti
    No le somme le tireranno le persone che verranno esposte alle radiazioni. Gli esperti permettimi di dire che sono davanti ad una situazione anomala di cui non si ha esperienza. Questo basta a dire che per quanto riguarda questa situazione non sono proprio esperti. Non sanno neanche se c'e' acqua.. fai te.
    Non finanziare la ricerca significa uccidere il progresso.

  13. #73
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Scusate hanno utilizzato i cianuk, non possono essere utilizzati i canadeir?
    Hanno maggiori portate, possono portare liquidi aggiuntivi, minore turnazione e minore tempo d'esposizione alle radiazioni a causa della maggiore velocita' d'intervento.
    1° 20 Kwp trinasolar, 3 sma 7000tl, tilt 25°, azimut 9° (in TOP 20 su 12mila impianti europei)
    2° 10 Kwp qixin solar, sma 12000tl, tilt 20°, azimut -105° e -15°
    3° 2 Kwp isola, mppsolar PIP3024GK, 2 batterie Haze 230Ah
    -----> noi amiamo il sole 365 giorni all'anno <-----

  14. #74
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Choppers, trucks douse stricken nuke plant - ABC News (Australian Broadcasting Corporation)
    TEPCO put out a call for about 20 volunteers to join the battle to bring the situation under control at the Fukushima No.1 plant, where last week's quake and tsunami knocked out the reactor cooling systems, Jiji Press reported.
    nessuno esperto del settore talmente convinto e sicuro delle proprie convinzioni che si offra??..

    a mio parere ignorante (che non vuol essere un attacco a nessuno e non capisco perche endymion si offenda)
    tutti quelli che credono MORALMENTE al nucleare dovrebbero intervenire....
    perche se si crede in una cosa COSI TANTO da IPOTECARE il futuro dei propri figli e nipoti....
    beh.... personalmente credo che per TALE cosa bisogna combattere senza timore alcuno...

    gnorri...
    apparenza non è sinonimo di appartenenza..
    eppur ancora non si crede al PIETR-olio...gnorri

    NO AL NUCLEARE PERCHE' NE CONOSCO I COSTI ED I PROBLEMI TECNICI...
    ED INOLTRE NON POSSO IPOTECARE IL FUTURO DI CHI OGGI NON PUO' SCEGLIERE..

  15. #75
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Spaziozero Visualizza il messaggio
    Scusate hanno utilizzato i cianuk, non possono essere utilizzati i canadeir?
    Stanno semplicemente facendo qualcosa per far vedere che fanno qualcosa. Hanno mandato un po' di persone al macello perché stare fermi a guardare sarebbe considerato negativo dal punto di vista pubblicitario. Hanno provato con i cannoni ad acqua che utilizzano contro i manifestanti, con i Canadair che si usano contro gli incendi, nella progressione vedo bene un bombardamento delle centali con le bombe intelligenti e poi, come ultima ratio la bomba atomica.
    La realtà è che non c'è più nessuna possibilità di controllo. L'allaccio della linea elettrica, viste le foto dei reattori, credo che servirà solo ad aumentare le scintille.
    Prima del si salvi chi può faranno morire un po' di eroici pompieri e militari e poi qualche dirigente farà harakiri. La regione sarà chiusa per i prossimi 2 o 3 mila anni sperando che la fusione del nocciolo non provochi anche una catastrofe maggiore raggiungendo le falde sottostanti le centrali
    L'uomo ha scoperto la bomba atomica, però nessun topo costruirebbe una trappola per topi.
    (Albert Einstein)

  16. #76
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Scusate hanno utilizzato i cianuk, non possono essere utilizzati i canadeir?
    Non credo sarebbero molto utili, dovrebbero fare una picchiata sul target e poi una volta sganciato richiamare subito come farebbe uno Stukas per intenderci ...
    Il rilascio dal Canadair non è immediato ma diluito su una striscia corrispondente alla traiettoria di volo. Stanno facendo giusto, il problema è che credo servirà a poco o niente.

  17. #77
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Hellblow Visualizza il messaggio
    Bene individua quali che ti aiuto a far la denuncia.
    A far denuncia perchè sbagliano le unità di misura? Mi ridono dietro.


    Da queste parole trapela che poco ti importa, forse per via della distanza. Fossi in te mi riterrei fortunato che a far il botto è stata una centrale in Giappone e non quella che hai accanto a casa tua. No?
    Ma per favore... non dire stupidaggini. Se ci fosse stato qui il sisma del giappone neanche ce l'avrei più la casa. Insieme a TUTTI gli edifici della zona nel raggio di 300 Km. Il che vuol dire paesini come Milano e Torino. Ci sarebbero milioni di morti.


    Oddio da come parlate i pronuke veramente si capiva l'opposto, senza voler essere polemico. I concetti espressi nei post precedenti erano di situazione sotto controllo, di trionfo del nucleare che regge a situazioni estreme ecc..
    A me sembra che il tuo obiettivo siano le persone, non i fatti. Va bene che questo è solo un forum, però non mi sembra il caso di a) esagerare b) generalizzare. E anche se tutti i pronuke si sono sbagliati? Cosa cambia? La centrale è sempre là, non qui nel forum.


    Ma io la risposta ce l'ho da un pezzo, sei tu che sei confuso perchè ti ritrovi a dire che una centrale nucleare è sicura parlando di statistica. Però vedi, il problema grosso è che basta un incidente per rovinare una nazione, non ce ne vogliono trenta. Questo dettaglio che alcuni tendono a sottovalutare è quello che fa la differenza.
    La statistica in questi casi parla di eventi gravi, morti, incidenti. E oggettivamente la mia probabilità di schiattare per un incidente d'auto (e per mille altre cose) è molto ma molto maggiore di quella di farlo per un problema nucleare. Per cui è normale che mi preoccupi di più dell'auto che delle centrali.
    Non sei d'accordo con l'oggettivamente?
    Pensi che se una cosa è pericolosa lo è in senso assoluto, a prescindere dalla probabilità che l'evento si produca? Inizia ad applicare con coerenza questo ragionamento nella vita di tutti i giorni, vedi dove finisci.



    No le somme le tireranno le persone che verranno esposte alle radiazioni. Gli esperti permettimi di dire che sono davanti ad una situazione anomala di cui non si ha esperienza.
    E per le radiazioni cosa userai per calcolare le vittime (potenziali) ? Tadaa... la statistica.
    Comunque... io continuo a sostenere che la carenza di notizie e la qualità delle stesse sono in linea con quanto accade in più o meno tutti i disastri simili. Per cui prima di qualche settimana sarà difficile tirar fuori le cifre.

    tutti quelli che credono MORALMENTE al nucleare dovrebbero intervenire....
    Si vede che non ci sono solo le radiazioni a causare problemi.
    E chi crede che MORALMENTE sia giusta la libertà contro l'oppressione, perchè non se ne va ad aiutare gli insorti in Libia, sotto le bombe? Su su su... non sarai mica un amico di Gheddafi no?

  18. #78
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma che bello, mi sto divertendo un mondo a vedere un incompetente come snap arrampicarsi dui vetri.... Non riesci proprio a resistere senza raccontae balle,vero?
    Non sei tu che sostieni che le torri di raffreddamento non hanno evaporazione
    Mai detto una cosa simile: semmai sie tu che hai detto che le centrali italiane consumavano tutta l'acqua nelle torri evaporative (che non hanno). I vecchi post ssono ancora li da vedere, eheheh. (e si vede anche dove non avndo visto che le italiane le torri non le avevano, hai detto che "parlavi di quelle francesi")
    QUOTE]Non sei tu che sostieni che basta bagnare il nocciolo e tutto è a posto?[/QUOTE]Ti è forse sfuggito che nelle centrali si usa l'acqua, e che i giapponesi non fanno altro che immettere acqua?
    sei tu che sostieni che l'acqua necessaria ad una centrale nucleare è uguale a quella di una termoelettrica?
    Informati bene sulle quantità di calore che bisogna asportare da un reattore nucleare e da una centrale a gas o termoelettrica.
    La differenza tra la potenza elettrica e la corrispondente termica va asportata con l'acqua. Più il rendimento nella conversione da termico a elettrico è basso maggiore è la richiesta di acqua per il raffreddamento. Questo raffreddamento deve avvenire sempre perché le temperature che si possono raggiungere nella reazione in caso di mancato asporto del calore sono di alcune migliaia di gradi.
    Per capirci la Francia utilizza il 57% dei prelievi globali di acqua per il raffreddamento delle centrali
    .Come prima... basta vedersi i vecchi post, e si scopre che ho sempre detto che a parità di pressione e portata vapore il consumo di acqua è UGUALE. Oltre al fatto che ti "dimentichi" di dire che è vero che si preleva molta acqua, ma se ne consuma soltanto il 10-15% ed il resto viene completamente restituito ai corsi d'acqua..


    hellblow
    Se mi sbaglio potete dimostrarlo indicando una soluzione applicabile ed immediata al caso specifico di Fukushima che non sia il gettar acqua per raffreddare.
    Non ci sono altre soluzioni: quel che serve è solo l'acqua, nient'altro.

    sargon
    L'elicottero in questi casi è probabilmente il mezzo più idoneo. (...) Non è realizzabile ? E' troppo fantascientifico ? I numeri che ho trovato io sono sbagliati ?
    Al contrario, sarebbe una soluzione... ma ho paura che staccare le pompe dai sistemi di controllo per alimentarle in diretta sia controproducente: questo vuol dire che bisogne portare tutti e 20 i MW necessari, e questo richiede tempo.
    Piuttosto, mi chiedo anche come mai non ci siano pompe antincendio su imbarcazioni, che sono molto più potenti dei cannoni mobili, oppure i mezzi dei vigili del fuoco che con bracci snodati arrivano anche a notevole altezza (ma probabilmente, non esiste più una rete idrica in grado di alimentarli)


    archinauta
    secondo molti la temperatura è salita ben oltre i 1000°C, siamo sicuri che il sistema di raffreddamento sia ancora in efficienza? E dopo tutta quell'acqua di mare?
    Le pompe ed il sistema di raffreddamento non sono dentro il vessel, ma fuori: non vengono interessati dal calore del nocciolo. Per quel che riguarda l'acqua di mare, provoca danni tali da rendere il reattore mai più utilizzabile (meno male)

    spaziozero:
    Si afferma che e' dell'acqua distillata che non passa nel reattore, pero' quella riversata per un malfunzionamento di una pompa nel lago Ontario contiene trizio, ne deduco che se un liquido non passa direttamente a contatto con il reattore pero' contiene ugualmente materiale radioattivo anche se di bassa emissione, un circuito chiuso non e' e che le radiazioni passano inevitabilmente all'acqua e al vapore.
    Centrale nucleare di Pickering - Wikipedia
    No, se un liquido non è a contatto col reattore NON passano materiali radioattivi. Comunque, esistono tipologie diverse di impianti nucleari, con o senza scambiatore e con cosruzioni diverse. La centrale sull'Ontario è un PHWR tipo CanDu, ad acqua pesante (che presenta proprio il pericolo di inquinamento del secondario con trizio, se ci fosse una perdita). Il vantaggio del Candu è invece che se perdesse tutta l'acqua, la reazione si ferma.


    x IMC:
    Ok a grandi linee per il meltdown, però la slide riguarda un sistema PWR e non un BWR come a Fukushima. Il BWR non ha il circuito secondario con lo scambiatore. E poi dimentichi che non si tratta di centrali russe, quelle occidentali hanno il core catcher (il crogiolo infusibile sospeso sul fondo del reattore, che serve a raccogliere il materiale fuso)
    "Non date da mangiare ai troll" http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_(Internet)
    O si pensa, o si crede. (Arthur Schopenhauer)
    Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione (attr. Edmund Burke)

  19. #79
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    In riferimento al consumo di acqua per il raffreddamento una centrale EPR da 1600 Mw, come vorrebbero farci digerire, si calcola che abbia necessità di 90 mc/sec.
    Non dimentichiamo che centrali di terza generazione EPR non ne esistono in funzione.........

  20. #80
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    In riferimento al consumo di acqua per il raffreddamento una centrale EPR da 1600 Mw, come vorrebbero farci digerire, si calcola che abbia necessità di 90 mc/sec.
    Ma non dici che vengono TUTTI restituiti...
    "Non date da mangiare ai troll" http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_(Internet)
    O si pensa, o si crede. (Arthur Schopenhauer)
    Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione (attr. Edmund Burke)

  21. RAD
Pagina 4 di 36 primaprima 12345678910111213141516171824 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Legge Salva Dia Aggiornamenti
    Da ROSSANO1974 nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 20-11-2010, 22:28
  2. calcolo radiazione incidente sui collettori solari
    Da DaniF7 nel forum INCIDENTE FUKUSHIMA aggiornamentiSolare TERMICO
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 22-11-2009, 11:20
  3. Incidente Centrale Idroelettrica russa Sayano-Sushenskaya
    Da remtechnology nel forum IDROELETTRICO
    Risposte: 45
    Ultimo messaggio: 26-08-2009, 11:45
  4. Incidente in Slovenia
    Da fyber nel forum A Fissione
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 09-06-2008, 19:13
  5. Aggiornamenti
    Da nel forum Fusione Fredda (alla Fleischmann-Pons)
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 08-06-2004, 17:05

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •