Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 15 su 15

Discussione: Situazione nucleare a fissione in Europa

  1. #1
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito Situazione nucleare a fissione in Europa



    Svizzera:
    Il 25 maggio 2011 a Berna (CH) il Consiglio federale (svizzero) ha deciso di abbandonare gradualmente l'energia nucleare:
    www.news.admin.ch - Nuova strategia energetica: il Consiglio federale decide di abbandonare gradualmente l’energia nucleare



    ---------------------------------

    Germania:
    Fissione da eliminare entro 11 anni (2022)
    Koalition will Atomausstieg bis 2022 | tagesschau.de
    http://tagesschau.vo.llnwd.net/d3/vi....podm.h264.mp4

    Dove sono ora le centrali tedesche? Ecco una mappa in pdf
    http://www.bmu.de/files/pdfs/allgeme...land_karte.pdf
    (leggenda:
    Bereits stillgelegtes Kernkraftwerk ...centrali gia' dismesse
    Kernkraftwerk während der Sicherheitsüberprüfung außer Betrieb ...non operative/in manutenzione
    Kernkraftwerk in Betrieb ...in funzione)

    In allegato il documento ufficiale della "rapporto finale della commissione etica" (dal sito governativo REGIERUNGonline - Das Presse- und Informationsamt der Bundesregierung informiert)
    File Allegati File Allegati
    Ultima modifica di mariomaggi; 30-05-2011 a 17:26

  2. #2
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    con tutto il rispetto per gli sciagurati della calamità nipponca, ritengo personalmente sia un grosso sbaglio abbandonare l'energia dell'atomo, progresso significa anche rischio.

  3. #3
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Non penso proprio che energia nucleare voglia dire progresso...
    Scusa ma non condivido: i vantaggi di tale tecnologia (pochi) sono di gran lunga inferiori agli svantaggi.
    Io voterò contro...

    saluti.
    Villetta 160 mq zona climatica D in ristrutturazione (casa elettrica - NO GAS)
    Pavimento radiante: passo 10 (5 nei bagni) tutto in BT
    Raffrescamento tramite fancoil - Pompa di Calore: Mitsubishi Zubadan 11,2 kWt
    ACS: accumulo da 350l Viessmann Solarmax (adatto a Pompe di calore) + ST
    Fotovoltaico da 5,4 kWp Aleo + Solaredge con ottimizzatori dal 12/10/2016

  4. #4
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da pino81 Visualizza il messaggio
    progresso significa anche rischio.
    Mi sa che la tua visione del progresso e del rischio sia piuttosto confusa.
    Il progresso rappresentato dalla bomba atomica che permette di sterminare centinaia di migliaia di persone in un colpo solo lo lascio ai criminali che lo hanno inventato.
    La tecnologia delle centrali e figlia di quello stesso progresso.
    Andare avanti senza sapere dove è progresso?
    L'uomo ha scoperto la bomba atomica, però nessun topo costruirebbe una trappola per topi.
    (Albert Einstein)

  5. #5
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    L'energia dall'atomo non necessariamente deve essere quella a fissione. Visto sotto questo aspetto mi trovi d'accordo, pino81, ma il tuo riferimento al nucleare nipponico mi fa credere che tu intenda proprio la vecchia, pericolosa e antieconomica fissione nucleare. Beh, quella più che progresso la puoi chiamare involuzione, che crea più danni dei benefici che può apportare. Non ce lo vedo proprio il progresso adottando quel nucleare.

    ••••••••••••

  6. #6
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    @ snapdozier, quando viene fatta una scoperta ci sarà sempre chi sarà pronto ad utilizzarla per fini meno nobili (è la natura , è l'uomo, è la cattiveria..) ci sono stati più o meno conflitti tra gli stati negli anni e non mi pare si sia ricorso alle bombe atomiche, (sarà che l'umanità comicia a comprendere che siamo tutti su questa stessa barca che si chiama Terra) ;
    gli unici 2 incidenti che veramente possono giustificare l'abbandono del nucleare credo che siano solo chernobyl e fukushima, 2 centrali, su funzionanti.. quante... ditemelo voi non le ho mai contate tutte per il globo, ma dovrebbero essere proprio tante

  7. #7
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da pino81 Visualizza il messaggio
    @ snapdozier, quando viene fatta una scoperta ci sarà sempre chi sarà pronto ad utilizzarla per fini meno nobili
    Se studi la storia vedrai che la tecnologia delle centrali è figlia unica della bomba e ad essa strettamente collegata.
    Le centrali nel mondo sono circa 450, su queste 3 hanno avuto l'incidente peggiore Three Mile Island, Cernobyl, Fukushima.
    Di incidenti con rilascio di radioattività ce ne sono stati un centinaio, di gravi, sopra al grado 4, ufficialmente 6.

    energia nucleare grandi incidenti

    L'ultimo di Fukushima ha un bilancio molto provvisorio e molto sottostimato di 180 Billions$. 180 Miliardi di dollari, centinaia di migliaia di persone che hanno perso la loro casa e la loro storia e che hanno un futuro oltremodo incerto.
    Non capisco la vantaggiosità di un progresso che rende inabitabili per migliaia di anni intere regioni, che provocherà per migliaia di anni mutazioni genetiche, aborti, tumori, leucemie.
    Non capisco un progresso che non avendo risolto il problema della sicurezza delle scorie lo affida fideisticamente alle generazioni future. Se non lo risolveranno..., peccato... NOI NON CI SAREMO, MA NOI NON CI SAREMO.
    Il progresso che sogno è un po' diverso.
    L'uomo ha scoperto la bomba atomica, però nessun topo costruirebbe una trappola per topi.
    (Albert Einstein)

  8. #8
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da snapdozier Visualizza il messaggio
    Se studi la storia vedrai che la tecnologia delle centrali è figlia unica della bomba e ad essa strettamente collegata.
    non mi è necessario il tuo invito a studiare la storia, dato il mio concetto non era strettamente legato se alla nascita prima della bomba oppure delle centrali ma alle scoperte in genere,se per te questo non è un progresso anche se "rischioso" mi dispiace, ma io sono cosciente del fatto che paghiamo per bene l'energia fornitaci dagli stati adiacenti che hanno le centrali,per il resto hai ragione, il trattamento delle scorie è un problema,ma nell'attesa che vengano realizzate delle centrali a fusione (come accennava NLL e che deriveranno pur sempre anch'esse dalla sperimentazione sulle bombe) sarebbe una buona alternativa per ora al nostro fabbisogno energetico
    per il problema delle possibili contaminazioni (anche se gli incidenti sono rari) una mia idea anche se costosa ,si potrebbero creare delle piattaforme distanti in mare che possano ospitare le centrali
    Ultima modifica di pino81; 06-06-2011 a 15:15

  9. #9
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da snapdozier Visualizza il messaggio
    Se studi la storia vedrai che la tecnologia delle centrali è figlia unica della bomba e ad essa strettamente collegata.
    A dire il vero no. E' collegata quanto può esser collegato il reattore a fusione alla bomba H... il principio.

  10. #10
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da endymion70 Visualizza il messaggio
    A dire il vero no. E' collegata quanto può esser collegato il reattore a fusione alla bomba H... il principio.
    Beata ignoranza.....
    L'uomo ha scoperto la bomba atomica, però nessun topo costruirebbe una trappola per topi.
    (Albert Einstein)

  11. #11
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da pino81
    che paghiamo per bene l'energia fornitaci dagli stati adiacenti che hanno le centrali
    mmm..perdonami pino ma qui si ripetono sempre le solite cose...
    una tra le altre sta sopravvalutata quantità di energia di provenienza nuke...
    veramente ti chiedo scusa...ma non se ne puo piu!!!!
    un 13% (in calo) a livello mondiale direi...non è poi tutto sto che...
    sul pagare per bene...beh...dipende...da quando..o meglio in quale fascia oraria??

    Quote Originariamente inviata da pino81
    sarebbe una buona alternativa per ora al nostro fabbisogno energetico
    una buona alternativa per ora possono essere le turbogas ad esempio...
    e di qui un altro discorso, le necessità energetiche di un paese...
    necessità di energia di tipo primario...e secondario....
    sarei MOLTO ma MOLTO piu preoccupato di una chiusura delle "valvole" del gas a confine...
    che non della chiusura di alcune obsolescenze "radioattive"...

    inoltre credo che la storia che qui si discute la si stia scrivendo
    or ora in quanto gia la tua affermazione sulla composizione del mix energetico
    dell'import italico oltre ad essere solo un "luogo comune" rischia a breve di divenire...
    un passato...visto che germania e svizzera hanno gia espresso il loro
    pensiero a riguardo...e ricordo cosi per riportare la questione alla realtà
    che tra le altre cosucce una centrale connessa all'RTN in italia prima del 2020 è pura utopia...
    personalmente direi anche prima del 2025...

    non posso che quotare snap..
    Quote Originariamente inviata da snapdozier
    Non capisco un progresso che non avendo risolto il problema della sicurezza delle scorie
    lo affida fideisticamente alle generazioni future. Se non lo risolveranno..., peccato...
    NOI NON CI SAREMO, MA NOI NON CI SAREMO.
    sinceramente se il 81 in pino81 sta per l'anno di "immatricolazione"...
    perdonami se ho la presunzione di dire che dovresti analizzare la questio
    nuke in maniera molto piu approfondita...

    cosi sempre a titolo informativo...lo sapevi che per dismettere una
    centrale media in modo DECON (il piu breve e meno costoso ed ovviamente
    con queste premesse il più utilizzato)....ci vogliono oltre i 20 anni??..
    ed una spesa media di 250/500 milioni di $ per smantellare ogni "museo della fissione"???

    immagina paesi che "grazie" alla loro lungimiranza e svariati musei da dimettere
    si ritroveranno con una spesa capace di far collassare un sistema-paese SE sottolineo SE....
    i soldi che dovrebbero essere stati accantonati per il decomissionig fino al waste disposal non sono dove dovrebbero essere...
    ma foss'anche ci fossero i fondi...il DOPO waste disposal spese di mantenimento in sicurezza delle scorie stesse e del sito PERMANENTE
    (ad oggi ancora una parola a simbolo di un "intento" visto che non ne esiste UNO in tutto il pianeta)
    sono a carico delle FUTURE GENERAZIONI...

    la recente questione di fukushima ha inoltre aperto nuovi dubbi sul fronte fondi e disponibilità economiche...
    di fatto già le spese per ripagare i danni causati da fukushima hanno di fatto
    messo la stessa tepco con "le spalle al muro"..
    tali spese molto probabilmente saranno a carico del governo o meglio...
    dei soliti noti..I CITTADINI....in quanto sembra che tepco non abbia i fondi necessari...
    TSE head recommends court-led Tepco restructuring, stock dives | Reuters
    dal link...
    Saito urged the government go further and adopt a clear set of rules to handle the utility just as it did
    with troubled banks during Japan's financial crisis in late 1990s.
    "For Tepco too, the government should make a special law. It should do a thorough investigation of its assets
    and if its liabilities exceed its assets then it should be nationalized temporarily and its assets should be reorganized," he said.
    "Banks and other creditors should be asked to forgive loans to a certain degree.
    During this process, the sale of grids and nationalization of nuclear plants might be considered," he said.
    frasi di questo tenore non fanno certo sperare bene...
    se poi interpreto bene forgive (perdonare???) andiamo bene...

    Tepco debt swaps facing 53% chance of defaulting | The Japan Times Online
    ma non bastassero le frasi ed i link..
    TSE : Stock Data Search

    gnorri...
    apparenza non è sinonimo di appartenenza..
    eppur ancora non si crede al PIETR-olio...gnorri

    NO AL NUCLEARE PERCHE' NE CONOSCO I COSTI ED I PROBLEMI TECNICI...
    ED INOLTRE NON POSSO IPOTECARE IL FUTURO DI CHI OGGI NON PUO' SCEGLIERE..

  12. #12
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da snapdozier Visualizza il messaggio
    Beata ignoranza
    Infatti vedo che ti stai beando. Ripassati la storia, e anche un po' di tecnologia, potrebbe farti comodo in futuro.

  13. #13
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da endymion70 Visualizza il messaggio
    potrebbe farti comodo in futuro.
    Pila Fermi

    Sei talmente disinformato che fai tenerezza. Cerca di studiare un pochino perché hai lacune enormi e solo con lo studio e l'applicazione si possono colmare.
    Il plutonio sai come lo hanno fatto? Sai perché gli studi sul reattore moderato erano così importanti. Studia la storia, informati e cerca di approfondire, di avere un po' di spirito critico.
    Tante volte basta fare 2+2 per capire, anche se l'ufficialità nega l'evidenza.
    L'uomo ha scoperto la bomba atomica, però nessun topo costruirebbe una trappola per topi.
    (Albert Einstein)

  14. #14
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    @ IGNORANTE (..mica tanto ) non metto in dubbio tutti gli aspetti negativi delle faccenda nucleare e la proliferazione annessa, e ad essere sincero non sono a conoscenza di tutte le burocrazie che dovrebbero garantire una adeguata convenienza di tutto il ciclo compresa dismessa della centrale, stoccaggio scorie ecc.. ecc.. e se un incidente (per calamità naturali,non dimentichiamolo) ad una delle tante centrali è riuscito a dare grattacapi al paese più avanzato del pianeta,c'è di che riflettere... avete ragione,ma io son convinto che quì la vera causa dell'abbandono del nucleare sia che in italia i soldi siam bravi a farli sparire non solo per il decommissioning dei musei della fissione
    come hai detto tu, ma anche per lo stoccaggio delle scorie...(ci facciamo più figura con la CE così come stiamo)
    comunque vorrei proprio vedere quando in mancanza di petrolio i mezzi elettrici (e parlo anche di autocarri) diverranno la naturalità se non opterà per il nucleare......
    che le problematiche vengano spostate al futuro ok.. ma ci arrivino a quel dato futuro!

  15. #15
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da pino81
    comunque vorrei proprio vedere quando in mancanza di petrolio i mezzi elettrici (e parlo anche di autocarri) diverranno la naturalità se non opterà per il nucleare.....
    perdonami pino ma parlo terra a terra...
    non pensare sia un attacco è il mio "modo" di esprimermi ...male....purtroppo...
    credi realmente che 4 "vaporelle produci scorie radioattive" riescano
    a sostentare l italico bisogno in mancanza del petrolio o meglio del gas??...
    no perchè stiamo parlando di un 5 GWe contro una richiesta di 40/45 GW...
    Terna - Fabbisogno di energia elettrica / grafico
    in mancanza di gas e petrolio...direi che...auguri...
    fra l'altro non considerando il fatto che sempre in mancanza di gas e petrolio
    con il solo elettrico ci scaldi casa in inverno ma a quale prezzo..
    ne come dici giri in macchina (ora in futuro si vedrà)

    hai considerato il fatto che con il nuke diverresti dipendente di un ulteriore fonte combustibile??
    non credo ci siano famose cave di uranio nel bel paese..
    ne tanto meno che le popolazioni si lascerebbero "impestare" come in altre lande...
    (non che altrove si lascino impestare spontaneamente....credo semplicemente
    che non gli si spieghino debitamente i rischi che si corrono...)
    hai letto qualcosa su come si estrae l uranio??...
    su come lo si arricchisce??
    e su cosa diviene il prodotto impoverito??

    l'ho rivoltata come un calzino ma aprendo la matriosca della fissione
    in termini di problemi mostra solo matriosche sempre piu grandi...
    non trovo una sola nota positiva in tale tecno...zia
    se ne parliamo a livello energetico..figuriamoci a livello militare...

    Quote Originariamente inviata da pino81
    che le problematiche vengano spostate al futuro ok.. ma ci arrivino a quel dato futuro!
    questo detto da un presumibile neo trentenne...mi fa un po paura...
    se non hai a cuore tu il futuro che di tempo ne hai di vivere...
    non so a chi possa interessare...
    non è spostando i problemi che si risolvono...anzi...
    per esperienza personale posso solo dirti che purtroppo peggiorano..
    e credo valga anche in questo caso...

    ci si aggiorna..

    gnorri...
    apparenza non è sinonimo di appartenenza..
    eppur ancora non si crede al PIETR-olio...gnorri

    NO AL NUCLEARE PERCHE' NE CONOSCO I COSTI ED I PROBLEMI TECNICI...
    ED INOLTRE NON POSSO IPOTECARE IL FUTURO DI CHI OGGI NON PUO' SCEGLIERE..

  16. RAD

Discussioni simili

  1. Il nucleare pulito è italiano (ENERGIA NUCLEARE DAL FERRO)
    Da themose nel forum Energia da Suono o Cavitazione
    Risposte: 82
    Ultimo messaggio: 09-04-2013, 19:18
  2. Nucleare a Fissione e FER: Concorrenza, o Sinergia?
    Da Fede1975 nel forum Discussioni sui MASSIMI SISTEMI del mondo ENERGETICO
    Risposte: 378
    Ultimo messaggio: 03-07-2011, 23:52
  3. Fissione Fredda
    Da mgb2 nel forum Energia da Suono o Cavitazione
    Risposte: 72
    Ultimo messaggio: 03-03-2010, 10:54
  4. Ricerca dati fissione
    Da stranger nel forum L.E.N.R. (Trasmutazioni Bassa Energia)
    Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 25-06-2009, 09:04
  5. TRA FISSIONE E FUSIONE
    Da Garlick nel forum Energia da Suono o Cavitazione
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 09-11-2007, 13:42

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •