Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 2 di 25 primaprima 1234567891011121314151622 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 21 a 40 su 494

Discussione: Il gas di brown: Qui tutte le domande e dubbi

  1. #21
    Ospite

    Predefinito



    Ciao!

    Ma tu hai intenzione di farne un uso continuativo per un'ora?

    Saluti!

  2. #22
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (Nove^3 @ 14/11/2005, 17:06)
    Ciao!

    Ma tu hai intenzione di farne un uso continuativo per un'ora?

    Saluti!

    perche' no??

    e poi sarebbe interessante provare a usarlo nella cucina o nella caldaia...

  3. #23
    Ospite

    Predefinito

    Ma lo vuoi usare come prova o come sostituto?

    Perche' se lo vuoi usare come sostituto mi sa che e' un'impresa a perdere!



  4. #24
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma lo vuoi usare come prova o come sostituto?

    Perche' se lo vuoi usare come sostituto mi sa che e' un'impresa a perdere!
    sulle cucine /caldaie come prova

    nella fiamma ossidrica come sostituto
    Ultima modifica di ag_smith; 15-09-2009 a 11:48

  5. #25
    Ospite

    Predefinito

    OK!

    Ma cosa vuoi/devi saldare/tagliare?

    Edited by Nove^3 - 14/11/2005, 19:57

  6. #26
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (Nove^3 @ 14/11/2005, 19:56)
    OK!

    Ma cosa vuoi/devi saldare/tagliare?

    con questo gas ci fai di tutto io inizierei col far vetrificare l'intoaco di una parete che si sbriciola sempre cosi' l'umidita' non mi romperebbe piu' le scatole...

  7. #27
    Ospite

    Predefinito

    Caro ag-smith,

    ho capito, ma la mia domanda è:se brucio poniamo un m^3, un kg, un litro...insomma una qualsiasi unità minima ottengo qualcosa?perchè se in un'ora fai fuori 1200 litri...ce ne vogliono tanti ma tanti....
    Un'altra cosa, il gas di Brown ha formula chimica?Abbiamo detto che sviluppa potere calorico a seconda delle sostanze che incontra, per esempio col tungsteno arriva a 130C° però riesce a sublimarlo...che residui lascia il gas di brown? immagino che l'unica scoria prodotta sia vopor acqueo...e se riesce a intaccare qualunque cosa dal legno, ai metalli per usare il suo potere calorico, bisogna realizzarne la combustione sotto vuoto...un bel casino no?

  8. #28
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (Dareus @ 14/11/2005, 20:27)
    Caro ag-smith,

    ho capito, ma la mia domanda è:se brucio poniamo un m^3, un kg, un litro...insomma una qualsiasi unità minima ottengo qualcosa?perchè se in un'ora fai fuori 1200 litri...ce ne vogliono tanti ma tanti....
    Un'altra cosa, il gas di Brown ha formula chimica?Abbiamo detto che sviluppa potere calorico a seconda delle sostanze che incontra, per esempio col tungsteno arriva a 130C° però riesce a sublimarlo...che residui lascia il gas di brown? immagino che l'unica scoria prodotta sia vapore acqueo...e se riesce a intaccare qualunque cosa dal legno, ai metalli per usare il suo potere calorico, bisogna realizzarne la combustione sotto vuoto...un bel casino no?

    non e' col tungsteno che arriva a 130°!! e' con l'acqua che arriva a quella temperatura col tungsteno arriva a temperature molto piu' alte tanto da causarne fusione o sublimazione...
    cmq a te 1200l sembrano tanti... ma guarda che 1m^3 sono 1000l
    e poi una normale fiamma ossidrica consuma cosi'... anzi alcune arrivano anche a 2800litri l'ora....

    quindi non sorpenderti affatto...
    il gas di brown e' solo idrogeno e ossigeno nel naturale rapporto stechiometrico 2H2 + O2

    un importante ruolo secondo me e' svolto dall'arco elettrico che innesca la combustione... tempo fa avevo notato che anche la fiamma del gpl cambiava parecchio aspetto se alla base mettevo un arco elettrico....

    cmq il gas di brown resta comunque il gas piu' calorico e dalle migliori e di maggior numero di applicazioni...

    sottomano ho un progetto che non necessita di trasformatori o dispositivi per abbassare la tensione e che funziona direttamente in 220v ma ho alcuni dubbi a riguardo e vorrei che gli altri del forum si interessassero a questa discussione cosi' da darci qualche risposta se sanno piu' di noi...

    cmq il progetto e' realizzabile cosi' come' senza risolvere questi dubbi.. risolverli avrebbe soltanto un risvolto positivo che semplificherebbe la realizzazione ,a penso che il dubbio sia gia' chiaro perche' al 90% secondo me il progetto e invariabile...

    cmq servono 115 piastre d'accaio inox 1mm*150mm*150mm

    qualcuno di voi ha sotto mano qualcosa del genere?

    Edited by ag_smith - 10/5/2007, 23:03

  9. #29
    Ospite

    Predefinito

    ag-smith,

    oooooooooooooooooooooooooooooooooooooopppppppppppp pppppppppppppppppppppssssssssssssss!!!!
    Lo dicevo che facevo qualche gaff!!!
    Ti prego di scusarmi, sai non sono pratico di quelle unità di misura e nemmeno di fiamme ossidriche....
    Allora, ma perchè ti servono quelle piastre? se mi spieghi l'idea magari ti do un supporto intelletivo ( spero unsure.gif ) e morale ( sicuro smile.gif ).Quelle piastre non le ho, magari qualcuna ma non di quelle misure e sicuramente 115 sono tante...è pazzesco ma se avessimo il gas di Brown...puff e ce le tagliamo da soli eeee?!?
    Di questo arco elettrico che si forma nella combustione non avevo mai sentito, che cos'è?

    A presto

  10. #30
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (Dareus @ 14/11/2005, 20:56)
    ag-smith,

    oooooooooooooooooooooooooooooooooooooopppppppppppp pppppppppppppppppppppssssssssssssss!!!!
    Lo dicevo che facevo qualche gaff!!!
    Ti prego di scusarmi, sai non sono pratico di quelle unità di misura e nemmeno di fiamme ossidriche....
    Allora, ma perchè ti servono quelle piastre? se mi spieghi l'idea magari ti do un supporto intelletivo ( spero unsure.gif ) e morale ( sicuro smile.gif ).Quelle piastre non le ho, magari qualcuna ma non di quelle misure e sicuramente 115 sono tante...è pazzesco ma se avessimo il gas di Brown...puff e ce le tagliamo da soli eeee?!?
    Di questo arco elettrico che si forma nella combustione non avevo mai sentito, che cos'è?

    A presto

    l'arco elettrico non si forma nella combustione e' una scintilla continua che serve per stabilizzare la combustionee mantenerla viva...

    cmq ne servono 115 per fare 110 celle elettrolitiche collegate tutte in serie in modo da non necessitare di trasfornatori per abbassare la tensione perche' collegandole tutte in serie la tensione 220 si dividerebbe per ognuna dando 2 volt a ognuna...

    avendo il gas di brown ce le taglieremmo noi sis si!!

  11. #31
    Ospite

    Predefinito

    CITAZIONE (ag_smith @ 14/11/2005, 20:11)
    con questo gas ci fai di tutto io inizierei col far vetrificare l'intoaco di una parete che si sbriciola sempre cosi' l'umidita' non mi romperebbe piu' le scatole...

    Stai attento che bruci la casa!
    Comunque anche se vetrifichi l'intonaco poi il muro non respira piu' e rischi che si scrosti la tua vetrificazione (o vetrata? blink.gif )!

    Sicuro che il gas con piu' alto potere calorico non sia l'idrogeno puro?

    (a dire il vero il brown gas e' combustibile (idrogeno) + comburente (ossigeno) gia' nelle giuste proporzioni! Idrogeno+aria e' circa Brown gas!)

  12. #32
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (Nove^3 @ 14/11/2005, 22:46)
    CITAZIONE (ag_smith @ 14/11/2005, 20:11)
    con questo gas ci fai di tutto io inizierei col far vetrificare l'intoaco di una parete che si sbriciola sempre cosi' l'umidita' non mi romperebbe piu' le scatole...

    Stai attento che bruci la casa!
    Comunque anche se vetrifichi l'intonaco poi il muro non respira piu' e rischi che si scrosti la tua vetrificazione (o vetrata? :blink: )!

    Sicuro che il gas con piu' alto potere calorico non sia l'idrogeno puro?

    (a dire il vero il brown gas e' combustibile (idrogeno) + comburente (ossigeno) gia' nelle giuste proporzioni! Idrogeno+aria e' circa Brown gas!)

    qui c'e' un errore idrogeno piu' aria non e' circa brown gas !! idrogeno +aria e' molto diverso da idrogeno+ossigeno!!!

    il potere calorico delle due miscele e' immensamente diverso!!!!!!!!!! :alienff: :alienff: :alienff:

    Edited by ag_smith - 10/5/2007, 23:06

  13. #33
    Ospite

    Predefinito

    Attenzione!
    Ho detto circa! L'aria contiene il 20% di ossigeno!
    Era meglio se scrivevo idrogeno+ossigeno e' circa Brown gas... va bene? (NOTA: non si rispettano le proporzioni cosi'!)

  14. #34
    Ospite

    Predefinito

    Caro ag-smith,

    celle in serie?!?BELL'IDEA!!!in ogni caso la corrente da usare è molta...se vuoi un consiglio ( potrebbe esserti utile se riesci a realizzare il tutto ), c'è un modo per VELOCIZZARE la reazione di elettrolisi dell'acqua:basta che all'acqua aggiungi del carbonato di sodio;è abbastanza ostico da sciogliere quindi conviene preparare delle soluzioni di acqua+carbonato.
    Con questo velocizzi la reazione.Cosa conti di usare come alimentazione?Io direi una bella batteria.

    A presto smile.gif



    CITAZIONE (ag_smith @ 14/11/2005, 20:38)



    il gas di brown e' solo idrogeno e ossigeno nel naturale rapporto stechio H2 + 1/2O2


    Caro ag-smith,

    ma il rapporto stechiometrico di idrogeno e ossigeno nell'acqua, è 2H/O, cioè ogni atomo di ossigeno, due di idrogeno,perchè tu scrivi:H2+1/2O2? questo si genera a seguito dell'implosione???
    Un'altra cosa, non è più corretto definire il gas di Borwn come un particolare miscuglio di gas?

    A presto

  15. #35
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (Dareus @ 15/11/2005, 15:17)
    Caro ag-smith,

    celle in serie?!?BELL'IDEA!!!in ogni caso la corrente da usare è molta...se vuoi un consiglio ( potrebbe esserti utile se riesci a realizzare il tutto ), c'è un modo per VELOCIZZARE la reazione di elettrolisi dell'acqua:basta che all'acqua aggiungi del carbonato di sodio;è abbastanza ostico da sciogliere quindi conviene preparare delle soluzioni di acqua+carbonato.
    Con questo velocizzi la reazione.Cosa conti di usare come alimentazione?Io direi una bella batteria.

    A presto smile.gif



    CITAZIONE (ag_smith @ 14/11/2005, 20:38)



    il gas di brown e' solo idrogeno e ossigeno nel naturale rapporto stechio H2 + 1/2O2


    Caro ag-smith,

    ma il rapporto stechiometrico di idrogeno e ossigeno nell'acqua, è 2H/O, cioè ogni atomo di ossigeno, due di idrogeno,perchè tu scrivi:H2+1/2O2? questo si genera a seguito dell'implosione???
    Un'altra cosa, non è più corretto definire il gas di Borwn come un particolare miscuglio di gas?

    A presto

    non e' necessario il carbonato di sodio basta un qualsiasi elettrolita'....

    le celle in serie servono proprio pe rutilizzare un amperaggio relativamente basso ( 9 ampere ) e il voltaggio di linea 220volt infatti 110 celle messe in serie e 220volt fanno -->> 200/110=2 quindi 2 volt per cella...

    poi siccome ogni cella consuma 9 ampere fai 9*110 = 990

    quindi e' come se avessi una cella grande che consumasse 2 volt 990 ampere...

  16. #36
    Ospite

    Predefinito

    Ciao!
    Le celle in serie non servono per utilizzare un amperaggio basso ma semmai per dividere il voltaggio!
    Sicuro che una cella "consuma" 9 ampere? Puo' essere attraversata da 9 ampere! Se hai 9 ampere in ingresso li avrai anche in uscita dalla cella! E siccome le celle sono in serie su tutta la serie circoleranno 9 ampere totali e non 990!!!

    Saluti!

  17. #37
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (Nove^3 @ 15/11/2005, 16:36)
    Ciao!
    Le celle in serie servono per dividere il voltaggio!

    e fin qui e' tutto giusto


    CITAZIONE
    Sicuro che una cella "consuma" 9 ampere? Puo' essere attraversata da 9 ampere! Se hai 9 ampere in ingresso li avrai anche in uscita dalla cella! E siccome le celle sono in serie su tutta la serie circoleranno 9 ampere totali e non 990!!!

    Saluti!


    e' qui che ti sbagli!!!

    infatti se ha 110 celle che assorbono 9 ampere quanto renderanno??? quanto una cella o quanto 110?

  18. #38
    Ospite

    Predefinito

    Serie di resistori:
    La tensione si ripartisce ai capi dei resistori mentre la corrente e' uguale!
    Parallelo di resistori:
    La tensione e' uguale ai capi dei resistori mentre la corrente si ripartisce!

    Su questo non ci piove!
    La corrente non si consuma altrimenti non sarebbe corrente! Lei corre!

  19. #39
    Ospite

    Predefinito

    Caro ag-smith,

    non hai risposto ai miei ultmi due quesiti wub.gif
    Concordo sulle celle elettrolitiche.

  20. #40
    Ospite

    Predefinito

    Ciao Dareus!
    Concordi su cosa?

    Per Ag-smith.
    Ammesso che siano 990 Ampere dove pensi di prendere tutta quella corrente quando l'alimentazione casalinga puo' arrivare al massimo a 16 ampere?

    Secondo non puoi dividere 220/110 e fare 2 perche' quello e' un valore efficace e non un valore costante stiamo parlando di corrente sinusoidale!

    Valore efficace= valore di picco/radice di 2
    220=312/radice di 2!
    Tra l'altro ora la tensione e' 230 e non piu' 220!

    Con una corrente (e tensione) sinusoidale hai un periodo in cui gli elettrodi non sono attivi (quando la tensione e' minore a quella necessaria per attivare l'elettrolisi) e periodi in cui sei in sovra tensione e lavori fuori specifica aumentando gli effetti di corrosione (presumo!) e la pericolosita dell'operazione.

    Usando piastre come elettrodi e mettendoli vicini penso che ci possano essere dei fenomeni capacitivi tra le piaste... questo porta ad uno sfasamento del carico con relativo assorbimento di potenza attiva reattiva ed apparente con relativo aumento della corrente realmente usata! Tu paghi all'enel solo la potenza attiva appena si accorge che ha un passaggio di corrente anomalo rispetto alla potenza erogata viene li' con la polizia!

    Prova a leggere qui! LINK!

  21. RAD
Pagina 2 di 25 primaprima 1234567891011121314151622 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Infissi, serramenti porte ecc. : QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    Da nebbia.bo nel forum Isolamento e Sistemi Passivi
    Risposte: 1681
    Ultimo messaggio: 30-06-2019, 17:29
  2. Cappotto (rivestimento) - ESTERNO - QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    Da supertorres nel forum Isolamento e Sistemi Passivi
    Risposte: 2071
    Ultimo messaggio: 10-06-2019, 23:19
  3. Caldaie a condensazione: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    Da Massimo180974 nel forum Caldaie a Gas (metano-GPL)
    Risposte: 1359
    Ultimo messaggio: 10-06-2019, 10:16
  4. LED per illuminazione: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    Da valerio.s85 nel forum Elettrodomestici e apparecchiature elettriche/elettroniche domestiche
    Risposte: 1465
    Ultimo messaggio: 08-01-2019, 17:45
  5. Intonaco isolante: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    Da fede987 nel forum Isolamento e Sistemi Passivi
    Risposte: 75
    Ultimo messaggio: 24-08-2015, 18:36

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •