Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 6 di 6 primaprima 123456
Visualizzazione dei risultati da 101 a 115 su 115

Discussione: vari dubbi su produzione fiamma hho

  1. #101
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito



    *** Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***

    probabilmente ho misurato male l'anello.
    Ho appena comprato un foglio 1,5 x 1,5 m da 1,5mm di spessore di gomma epdm a 10 euro,
    mentre nel frattempo mi ha anche risposto colui che ha creato la cella dicendomi questo:

    "le guarnizioni di spessore inferiore a parita di consumo in ampere rendono meno su questo tipo di cella"

    ma scusate, se sono di spessore inferiore non vuol dire che c'è piu tensione tra le 2 e la reazione avviene piu velocemente e che quindi magari ottengo piu gas usando meno ampere?
    Ultima modifica di nll; 23-05-2013 a 21:14

  2. #102
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    La quantità di gas dipende solo dalla corrente (ampere), non dalla tensione (volt). A parità di corrente, usare una tensione minore vuol dire aumentare l'efficienza (watt chimici / watt elettrici).

  3. #103
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    *** Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***

    Si Alex, io per tensione intendo il passaggio di corrente tra una piastra e l'altra
    attualmente la cella mi consuma tensione attorno ai 7v (misurato tra un + e - di una piastra e l'altra) , secondo te allora mi conviene ascoltare il signore o provare a mettere le guarniz da 1mm ?
    Ultima modifica di nll; 23-05-2013 a 21:14

  4. #104
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Mauro, è oppurtuno a questo punto chiarire bene che la corrente che attraversa le piastre è diversa dalla tensione.

    La corrente è espressa in A (ampere), la tensione è espressa in V (volt).

    La tensione è la differenza di potenziale tra le piastre, quindi dove tu misuri con il voltmetro.

    Un'altra cosa importante per capirci bene è la tensione a vuoto (senza passaggio di corrente) e la tensione sotto carico (con passaggio di corrente).

    Ora se tu misuri 7V questa è la tensione sotto carico, che mi sembra bassa dal punto di vista dell'efficienza della cella, le mie celle lavorano a circa 9-10V sotto carico.

  5. #105
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    wfcross, mi ero spiegato ancora male nel post precedente, x tensione io volevo dire in modo generale il passaggio d elettricita' tra una piastra e l'altra ma sono caduto nell'errore tensione/corrente eheh

    ho misurato anche la tensione effettiva sotto carico , è di 8,25 circa: considerando che la mia cella ha +NNN- direi che
    8,25v/5 piastre =1,65 volt x piastra; effettivamente hai ragione è un po bassa..

    dici che provando a usare il trimmer dell'alimentatore e ad alzarlo miglioro qualcosa?

  6. #106
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Be già 8,25 V è diverso da 7V, più la tensione sotto carico si avvicina a quella a vuoto e meglio è, ma già a 8,2V non è proprio male, meglio intorno ai 9-10V.

  7. #107
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    capito, ma secondo te aumenta se alzo il trimmer dell'alimentatore?

  8. #108
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    mi auto rispondo xkè ho provato:
    misurata la tensione direttamente dall'alimentatore prima era 11,xx dopo è andato a 13,xx
    l'assorbimento della cella xo' non è variato, sempre 8,2x


  9. #109
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    E la produzione è variata o è rimasta la stessa?

  10. #110
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    mmm purtroppo non potendo misurare non so dirlo con certezza ma a vedere da come escono le bolle direi proprio di no :\

  11. #111
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    aggiornamento: allora, stanotte ho cambiato tubi, attacchi e ho cablato bene il tutto; paradossalmente la produzione si è abbassata invece di crescere tanto che la cosa ha iniziato a puzzarmi; ogni volta che faccio una miglioria faccio un passo indietro..al che mi è sorto un dubbio:com'è possibile se aumento i volt partendo da 11 la cella ne assorbe 7 o 8 ?
    ho fatto 2 + 2 e dopo aver cercato online, ho riscontrato che a diverse persone il PWM è solo d'intralcio e non migliora la produzione.

    adesso ho fatto una cosa che forse sembra strana ma ho rimosso il PWM ....e magicamente la cella fa un sacco di gas in piu..ho una fiamma lunga 10 cm che a tratti "sfiata" nel senso che se faccio andare a manetta non è piu controllabile..

    io ho l'ogo pwm 30, dovrebbe essere settato sui 100hz..possibile che sia colpa sua xkè fa schifo come pwm?

    mannaggia a ste cinesate

  12. #112
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Il pwm è un rimedio economico da montare sulle auto per regolare l'assorbimento, se hai la possibilità di regolare la tensione lascia perdere il pwm. Comunque, ho visto che la tua cella ha 3 piastre neutre. E' per quello che il tuo alimentatore cala di tensione (si "siede"), perchè è come se lo mettessi in cortocircuito (più o meno). Se fai i conti il tuo alimentatore sta erogano 8,2 V x 28 A = 229 Watt. Se metti 5 piastre neutre il tuo alimentatore sarà in grado di erogare molta più potenza visto che la tensione salirà a 12,5 Volt (e quindi circa 350 W).
    La produzione dovrebbe aumentare di circa 1/3!

  13. #113
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    si ma alex, il discorso è che ho comprato questa cella che è stata appositamente brevettata, fatta cosi' con quegli oring e con quella configurazione..alla fine la produzione la fa e anche tanta quindi sono contento..
    provero' a fare 5 neutre tanto x curiosita

  14. #114
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    rieccomi con un piccolo aggiornamento che secondo me puo essere utili a tutti:
    in attesa di strumenti x la misurazione delle mie celle, oggi ho scoperto una cosa utilissima che forse riuscira' a farmi ottenere molta piu fiamma; io ho sempre pensato che lui usasse le zeoliti ,quelle che trattengono ossigeno x poi rilasciarlo gradualmente, in quanto l'ossigeno essendo l'elemento infiammabile era quello che aumentava il "flusso" della fiamma.

    Ho avuto riscontro in una maniera piu semplice senza zeoliti:
    leggendo su overunity che un utente ha messo una pompetta ad aria collegata al bubbler! adesso comprero' una pompetta x acquario da 1,6 lpm (100l/h) regolabile e provero'..vi allego un link del video interessantissimo!!

    HHO Flame - YouTube

  15. #115
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    aggiornamento: ecco il minibox hho..devo cambiare il reservoir tank e ho aggiunto una ventola..le temperature sono stabili sui 5x gradi della cella e 6x del contenitore

    hho torch minibox 1.0 testing - YouTube

    buona visione

  16. RAD
Pagina 6 di 6 primaprima 123456

Discussioni simili

  1. ...auto "semielettrica"-vari dubbi
    Da ecodiabolus nel forum Veicoli ELETTRICI: auto elettriche, moto elettriche (veicoli a propulsione elettrica)
    Risposte: 38
    Ultimo messaggio: 26-12-2012, 23:27
  2. Nuovo impianto... Vari preventivi e dubbi
    Da monelli nel forum vari dubbi su produzione fiamma hhoSolare TERMICO
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 09-05-2011, 16:49
  3. Dubbi su produzione ?!?!?!
    Da smac66 nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 11-10-2010, 21:34
  4. dubbi su produzione energia!!
    Da dodompa nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 16-06-2010, 07:51
  5. Dubbi vari per impianti casa
    Da antoninoc74 nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 12-01-2009, 07:29

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •