i Libri di Terranuova
Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 3 su 3

Discussione: Potatura - Capitozzatura alberi, alcune domande e soluzioni alternative

  1. #1
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito Potatura - Capitozzatura alberi, alcune domande e soluzioni alternative



    Nel mio paese e in quelli limitrofi, ci sono molte bellissime strade alberate, ogni inverno gli alberi vengono potati in modo molto netto, lasciando solo pochi grossi tronconi. Anche più di cosi:

    Mi ha sempre fatto soffrire vedere queste potature cosi nette, ma immaginavo che la vicinanza con le case non lasciasse alternative.
    Oggi mi sono imbattuto in un interessante articolo: Potatura Alberi - Stop alla capitozzatura
    In sostanza si dice che l'albero ne soffre, e questo mi torna, ma che ciò che si taglia sopra si riflette nelle radici sottostanti, che muoiono rendendo instabile la pianta. E' vero?
    Considerando che questi alberi nonostante la grossa potatura invernale a fine estate hanno nuovamente una chioma molto voluminosa, se non venisse fatta una potatura cosi forte l'albero raggiungerebbe le case lungo la strada con la chioma o le dimensioni sarebbero simili?

    Insomma ci sono metodi per potare un albero meno invasivi che comunque riescano a contenere il volume della chioma?
    Se qualcuno ha qualche immagine di esempio di una corretta potatura ne sarei felice.

    Vorrei provare a far potare meglio gli alberi delle nostre strade senza per questo idebolirli o infastidire chi vive in quelle strade, ma consentendo una sana e robusta crescita dell'albero.
    Grazie

  2. #2
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Caro Fabio, hai perfettamente ragione, la capitozzatura è una barbarie nei confronti degli alberi. Di solito è attuata per ignoranza ma a volte è fatta anche per speculazione perchè il contratto di appalto prevede che la società incaricata del lavoro abbia l'onere dello smaltimento delle sramature. Asportare rami di grosse dimensioni significa accumulare legna da ardere. Questo vale per i viali urbani. Purtroppo le strade extraurbane , statali e regionali ( oramai assimilate tutte a provinciali) non possono convivere con gli alberi nello stesso modo. Il codice dice che per le nuove costruzioni e i nuovi impianti, il filare deve distare dalla strada a una distanza equivalente all'altezza degli alberi, escludendo la possibilità di viaggiare all'ombra dei platani e dei pini marittimi come un tempo. Per le vecchie strade come la 12 con i suoi platani napoleonici o la Bolgherese con i suoi cipressi quando la imbocchi dalla vecchia Aurelia, bisogna sperare che non muoiano di malattia perchè difficilmente verranno sostituiti

  3. #3
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie, purtroppo il futuro non è roseo...

  4. RAD

Discussioni simili

  1. Avvio produzione e alcune domande
    Da giodati787 nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 15-11-2009, 17:44
  2. Geotermia, alcune domande
    Da ifra8 nel forum GEOTERMICO
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 10-05-2009, 11:22
  3. Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 13-04-2009, 20:39
  4. alcune considerazioni/domande
    Da tommy_sp nel forum EOLICO
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 24-11-2007, 23:01
  5. Alcune domande sull'acquafuel...
    Da bryanx78 nel forum acqua-fuel, bingo-fuel, gas di Brown
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 29-06-2007, 00:29

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •