Mi Piace! Mi Piace!:  1
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 1 di 3 123 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 45

Discussione: MEG avanzato

  1. #1
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito MEG avanzato



    Da una ricerca di Franco Menghini:
    File Allegati File Allegati

  2. #2
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Perché 3 mila VA ?
    e non 3 mila GIGAVA ?

    Facciano le cose in grande ! No ?
    Cosi rimane tutto sulla carta e nessuno mai gli verrà in mente di testare qualcosa.

  3. #3
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Documento aggiornato con errori tolti:
    File Allegati File Allegati

  4. #4
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Finita la sperimentazione:
    File Allegati File Allegati

  5. #5
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Franco Menghini vorrebbe qualcuno con cui discutere questa sperimentazione: fatevi avanti...

  6. #6
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao a tutti
    Quote Originariamente inviata da Franco52 Visualizza il messaggio
    Franco Menghini vorrebbe qualcuno con cui discutere questa sperimentazione...
    Ciao Franco52, ma chi è? Perché non partecipa direttamente al forum? Non penso abbia bisogno di persone interposte, comunque nel link non ho visto il MEG, solamente qualcosa di simile che poco a che vedere con il progetto originale!

    Salutoni
    Furio57
    L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
    LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
    Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

  7. #7
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito finalmente è arrivato il momento di parlare con qualche sperimentatore è difficile entrare

    quello che vi ha fatto vedere franco52 è una sperimentazione fatta su un nucleo magnetico ad alta permeabilità.
    per me è stata una sorpresa molto alta. e vorrei dire a sandro sperimentatore del meg . che non riesco a visionare la curva della permeabilità relativa del materiale m5t30 di cui è fatto il trasformatore. e non riesco nemmeno a visionare dove si piega la curva della induttanza . arrivare a sperimentare valori di induttanza pari a 64 Henry è una cosa impensabile.
    allora vorrei fare presente che nella descrizione del meg , scopiazzando quello di bearden del 2002 , è venuto fuori il meg toroidale. E' vero che qualcuno usa nuclei americani fatti con Metglass , ma se non si hanno i valori esatti della permeabilità relativa mu r del materiale è inutile andare a costruire a casaccio le bobine di deviazione del flusso dei magneti.
    debbo lasciare in sospeso la discussione ho una urgenza.

  8. #8
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Post il meg toroidale con lamierini m5t30 e supermagneti da 35x20 da 1,6 T

    Quote Originariamente inviata da francodesandrina Visualizza il messaggio
    quello che vi ha fatto vedere franco52 è una sperimentazione fatta su un nucleo magnetico ad alta permeabilità.
    per me è stata una sorpresa molto alta. e vorrei dire a sandro sperimentatore del meg . che non riesco a visionare la curva della permeabilità relativa del materiale m5t30 di cui è fatto il trasformatore. e non riesco nemmeno a visionare dove si piega la curva della induttanza . arrivare a sperimentare valori di induttanza pari a 64 Henry è una cosa impensabile.
    allora vorrei fare presente che nella descrizione del meg , scopiazzando quello di bearden del 2002 , è venuto fuori il meg toroidale. E' vero che qualcuno usa nuclei americani fatti con Metglass , ma se non si hanno i valori esatti della permeabilità relativa mu r del materiale è inutile andare a costruire a casaccio le bobine di deviazione del flusso dei magneti.
    debbo lasciare in sospeso la discussione ho una urgenza.
    non riesco a farmele dare queste curve dai costruttori di toroidi, non rispondono alla posta e.
    volevo chiedere a sandro sperimentatore del meg come faceva a misurare il cop perchè dai conteggi sul valore di assorbimento delle bobine deviatrici di flusso la corrente di bloccaggio è molto bassa per cui la tensione indotta sulle bobine per forza di cose deve essere quella calcolata con le solite formule ma a frequenza del generatore di funzioni. ( 100 hz ).
    le informazioni che ha franco52 sono ulteriormente cambiate dopo l'ultima prova.

  9. #9
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Post

    Quote Originariamente inviata da francodesandrina Visualizza il messaggio
    non riesco a farmele dare queste curve dai costruttori di toroidi, non rispondono alla posta e.
    volevo chiedere a sandro sperimentatore del meg come faceva a misurare il cop perchè dai conteggi sul valore di assorbimento delle bobine deviatrici di flusso la corrente di bloccaggio è molto bassa per cui la tensione indotta sulle bobine per forza di cose deve essere quella calcolata con le solite formule ma a frequenza del generatore di funzioni. ( 100 hz ).
    le informazioni che ha franco52 sono ulteriormente cambiate dopo l'ultima prova.
    durante la sperimentazione , dopo uno stop di oltre 24 ore , la ripresa è avvenuta in condizioni diverse perchè la induttanza dell'avvolgimento era cambiata di molto in diminuzione e la risonanza si stabilizzava a frequenza molto più alta. ho capito il fenomeno ed allora sono andato ad infastidire la magnetizzazione , prima con un impulso di corrente continua , poi ho deciso di alimentare in alternata 50 hz 7o volt , le condizioni di risonanza a 35 hz sono state ristabilite , ma controllando a lungo termine il valore della impedenza industriale veniva fuori che si muoveva dopo 3 ore del valore -10%. alla fine della sperimentazione debbo dire che la macchina rimane in condizioni di stabilità solo quando viene alimentata , in questo caso con un generatore onda quadra con 20 volt P.P. sul file di word molto più lungo c'è tutta la sperimentazione con le tabelle dei valori ed i grafici delle forme d'onda e le notizie più dettagliate sul meg toroidale simile a quello di bearden del 2002.
    tutta questa ricerca è avvenuta dopo una clonazione di un meg a risonanza che si trova in rete digitando magnet free energy generator che non è una bufala ma un meg risonante con circuito magnetico fatto con una stampante 3D.
    probabilmente con materiale ad altissima permeabilità che in alcuni casi piò arrivare a valori di 500 mila volte.

  10. #10
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Post la sperimentazione per i patiti si fa buttando via pochi soldi.

    Quote Originariamente inviata da uforobot Visualizza il messaggio
    Perché 3 mila VA ?
    e non 3 mila GIGAVA ?

    Facciano le cose in grande ! No ?
    Cosi rimane tutto sulla carta e nessuno mai gli verrà in mente di testare qualcosa.
    il trasformatore toroidale era in mio possesso e dovevo sperimentare , con una pizzicata di corrente continua monodirezionale, se riuscivo a vedere una qualche oscillazione smorzata confrontando 2 trasformatori uno a lamierini a mantello da 3000 va èd un altro da 1200 va ma toroidale. ma in effetti era stato costruito per alimentare circuiti amperometrici per analizzatori di rete fino a un centinaio di ampere. è soltanto per puro caso che è venuto fuori l'anomalo comportamento.
    poi andare a giocare con flussi giganti non è possibile trovare sul mercato magneti permanenti da 1 metro quadrato di superfice è tutto una altra cosa. Considera: ho giocato da giovane con questi flussi su macchine da 10.000 cavalli e solo il polo di macchina pesava 4000 kg.
    sul mercato si trovano magneti al neodimio circolari da 35 x 20 mm da 38 kg di forza e si manipolano molto male, questa misura è la misura giusta per quel toroide che si trova sul file che ancora non riesco a trasmettere , alla fine ci riuscirò, vallo a visionare ti prego non è una cosa scandalosa . ci sono riuscitp guardalo bene ci sono tutte le notizie per la clonazione e non è difficile costruirlo perchè si fa a macchina comprese le bobine a nido d'ape adatte al pilotaggio in risonanza.
    saluti da francodesandrina.PROVATRAFO3000VACON IMPULSIDICORRENTE.doc

  11. #11
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Post nel file allegato trovi la risposta è una bella pappardella ma ne vale la pena

    PROVATRAFO3000VACON IMPULSIDICORRENTE.doc
    Quote Originariamente inviata da Furio57 Visualizza il messaggio
    Ciao a tutti
    Ciao Franco52, ma chi è? Perché non partecipa direttamente al forum? Non penso abbia bisogno di persone interposte, comunque nel link non ho visto il MEG, solamente qualcosa di simile che poco a che vedere con il progetto originale!

    Salutoni
    Furio57
    dentro c'è uno schema in scala reale e dettagli ben elencati che permettono la costruzione con pochissima spesa e tempo.
    c'è una cosa che va detta : il torodale oggi fatto con m5t30 G.O. può offrire valori di mu r molto più alti del passato perchè ci sono costruttori che alla fine del processo riescono a fare traferro zero ed applicare un tiro vicino allo snervamento la superfice la fanno resinata per applicarci direttamente l'avvolgimento.
    è un peccato che non rispondono alle richieste.

  12. #12
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao a tutti
    Quote Originariamente inviata da francodesandrina Visualizza il messaggio
    PROVATRAFO3000VACON IMPULSIDICORRENTE.doc
    dentro c'è uno schema in scala reale e dettagli ben elencati che permettono la costruzione...
    Ciao francodesandrina bentrovato! Perdonami, ma non vedo "dettagli ben elencati" e nessuno schema pratico che permetta la costruzione di alcunché, del Meg c'è solamente un disegno del Meg simmetrico simile a quello che realizzai anni fa, ma l'indicazione dell'andamento dell'impulso di eccitazione al mosfet (NON FET) rispetto al progetto originale è sbagliato.

    Salutoni
    Furio57
    Ultima modifica di Furio57; 07-04-2014 a 15:39
    L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
    LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
    Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

  13. #13
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Post

    Quote Originariamente inviata da Furio57 Visualizza il messaggio
    Ciao a tutti
    Ciao francodesandrina bentrovato! Perdonami, ma non vedo "dettagli ben elencati" e nessuno schema pratico che permetta la costruzione di alcunché, del Meg c'è solamente un disegno del Meg simmetrico simile a quello che realizzai anni fa, ma l'indicazione dell'andamento dell'impulso di eccitazione al mosfet (NON FET) rispetto al progetto originale è sbagliato.

    Salutoni
    Furio57
    all'interno del file c'è una lunga sperimentazione su un trasformatore toroidale da 1200 va che riesce a far circolare il flusso magnetico sui primari in modo tradizionale ed a me è servito per avere i parametri di pogettazione delle bobine dopo avere ricevuto i diagrammi di magnetizzazione e di permeabilitò del lamierino. il segnale di pilotaggio viene da una forma quadra di un generatore di funzioni di nuova elettronica. dopo di che le bobine di circa 70 spire cd. sono messe in serie in modo che quando stanno in funzione riescono a far muovere il flusso totale una volta nel semiarco di sinistr e subito dopo nel semiarco del toroide parte destra. per riuscire a non avere noie di sovraccarico le ho alimentate in risonanza serie .
    certamente poi per avere cop>1 occorre auto eccitare le 2 bobine laterali per annullare le amperspire del carico esterno.
    tutto quì: l'unica variante è che i flussi delle calamite sono facilmente manipolabili con pochissime amper/cm . quello che sta nel file parla del meg solo verso la fine della pappardella.
    se ti interessa ho il file che ne parla in dettaglio e si chiama megmenghini.

  14. #14
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Post Megmenghini

    MEGMENGHINI.doc quì c'è il file megmenghini completo
    saluti

  15. #15
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie per queste info, se fate le cose più chiare, Vi seguo anch'io, meno esperto, ma con tanta volontà, e forse con i miei abbagli, potrei scoprire qualcosa anch'io, dopotutto ai miei tempi facevo elettronica

  16. #16
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Post il meg toroidale con lamierini m5t30 e supermagneti da 35x20 da 1,6 T

    Quote Originariamente inviata da tanu Visualizza il messaggio
    Grazie per queste info, se fate le cose più chiare, Vi seguo anch'io, meno esperto, ma con tanta volontà, e forse con i miei abbagli, potrei scoprire qualcosa anch'io, dopotutto ai miei tempi facevo elettronica
    sto aspettando il toroide costruito appositamente con il lamierino ad alta permeabilità che permette di avere una alta quantità di induttanza in henry per poter costruire le bobine di deviazione di flusso.
    in rete trovi l'esperimento di uno studente iraniano sul web scrivi magnet free energy generator e riesce a far entrare in risonanza le 2 bobine con un colpo di corrente continua, ma ha usato uno speciale materiale ad alta permeabilità.
    su questa sperimentazione abbiamo fatto 2 cloni , poi abbandonati perchè non funzionanti , di lamierino al silicio .
    ho ripreso la sperimentazione su questi prototipi , e risultano verificarsi cose molto strane , se vuoi ti mando quello che ho fatto , fino ad ora su questi già fatti , vedi di capirci qualche cosa e dammi un parere
    mi sto erudendo in questa materia molto particolare , evolvo man mano che sperimento , ho capito che le bobine deviatrici funzionano alla grande con piccolissima energia , gli basta l'impulso di una forma rettangolare presa da un semplice generatore da laboratorio , ma con una risonanza serie il cui valore è mutevole secondo quale frequenza esplorare , sono in fase iniziale ed ho capito che gli avvolgimenti possono essere fatti anche sopra quelli di potenza, molto posticci, anche perchè debbono essere variati , se li fai sotto quelli di potenza poi non sono più modificabili.
    leggi bene quello che succede e le conclusioni relative , a me è sufficiente riuscire a tirare fuori il cop 1/5 come bearden , poi si vedra quello che succede--in rete c'era qualcuno molto esperto sul meg , ma non si riesce a parlarci.
    nel 2000 ne avevo preparato uno ibrido con lamierino normale al silicio ma non funzionò non avevo capito la funzione delle deviatrici di flusso, calcolate sui parametri della permeabilità magnetica del materiale , sono valori ben precisi e si riferiscono alle 2 curve del lamierino della induzione e della permeabilità magnetica da cui tirare fuori l'esatto valore di ampere/centimeto relative alla bobina deviatrice- comunque sia ho scoperto facilmente che non è critica leggi bene il file ultimo allegato in doc- è prolisso ma buono per te.TOROIDALESPERIMENTALE.doc
    File Allegati File Allegati

  17. #17
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    grazie per la risposta, aspetto ulteriori novità

  18. #18
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Post sto cercando di trasmetterti lo schema dello studente

    Quote Originariamente inviata da tanu Visualizza il messaggio
    grazie per la risposta, aspetto ulteriori novità
    la permeabilità del m5t30 è intorno alle 40000 volte , ma ancora non sono riuscito a determinare la induttanza massima raggiungibile, lo farò prima di iniziare gli avvolgimenti principali da 64 spire cd. con quei sensi , sicuramente userò magneti da 20x10 molto meglio manipolabili del 35x20 da 38 kg di forza- inoltre ho la speranza che l'impulso di tensione che viene fuori sia più largo per motivi costruttivi . lo studente iraniano innescava il suo meg con un solo impulso di corrente che poi faceva risonanza fra le bobine per una differenza di spira fra le due ed un sistema di diodi veloci e due condensatori -
    la sezione di nucleo dove ci sono le due bobine è di circa 1 cm2 mentre la centrale 2 cm2.
    tengo a precisare che tra m5t30 e metglass ci sono notevolissime differenze quali 40000-500000 1/12,5 è moltissimo -
    ma ci si è accorti che il materiale non è lamierino ma un prodotto fatto con una stampante 3D.
    stavo dicendo che aveva usato i magneti del motore azionamento CD settoriali che coprivano ( 2 in serie ) tutta la superfice del nucleo centrale. la dimensione dell'oggetto dello studente si risolve sul palmo della mano- la tensione che tira fuori è segnalata intorno alle 13,39 volt vi accende una lampada votiva da 12 volt 1,5 w per oltre 3 minuti la durata del filmino. ci accende anche lampade d'auto da 45 watt - per quanto riguarda l'alimentazione delle bobine deviatrici del MEG di bearden ho usato un normale generatore di onda quadra di nuova elettronica per vedere la possibilità d'uso e naturalmente non funziona in diretto collegamento causa la bassa induttanza delle 24 spire che ho usato del trasdormatore in esame , ma va alla grande in risonanza serie con opportune capacità.

  19. #19
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Buongiorno Franco, >>se vuoi ti mando quello che ho fatto , fino ad ora su questi già fatti , vedi di capirci qualche cosa e dammi un parere <<
    gradirei molto avere per le mani qualcosa per riflettere un po'. Vedi, da qualche tempo, mi sto dedicando alla "ricerca" (per me parola grossa, perché non ho la giusta preparazione accademica), dell' ENERGIA LIBERA, 1° per liberare madre terra dall'inquinamento (ogn'uno per quel che può), 2° per affrancare un po' la gente dai maledetti PetrolieriFinanzieriPolitici, che succhiano la linfa vitale alla gente,(che per 'altro tantissima "gente", non merita di essere affrancata, per la loro voglia selvaggia di consumo e di SPRECO delle risorse della terra.

    >> in rete trovi l'esperimento di uno studente iraniano sul web scrivi magnet free energy generator e riesce a far entrare in risonanza le 2 bobine con un colpo di corrente continua, ma ha usato uno speciale materiale ad alta permeabilità<<

    Queste notizie NON riesco a capirle, di solito chi si dedica a queste ricerche, lo fa con spirito altruista, e senza fini di lucro, com'era anche nelle intenzioni del grande Tesla, e di qualche altra brava persona che è stata ammazzata, per non far franare il cosiddetto "sistema".
    Perciò non capisco perché coloro che arrivano a dei risultati, (e cito per tutti WITT'S che si dichiarano CREDENTI), non divulgano schemi esperienze ed altro, in modo da far "saltare il SIXTEMA, e dare un po' di pace al mondo.

    Sto seguendo su questo forum con grande interesse, al momento tre discussioni: QEG - MEG - ROTOVERTER, poi in base alle mie possibilità (vivo di modesta pensione di ex impiegato statale), cercherò di spendere per l'apparecchio, che mi farà spendere meno.
    saluti affettuosi , Dauri Tanu.

  20. #20
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Post a tanu

    TOROIDALESPERIMENTALE02.doc
    Quote Originariamente inviata da tanu Visualizza il messaggio
    Buongiorno Franco, >>se vuoi ti mando quello che ho fatto , fino ad ora su questi già fatti , vedi di capirci qualche cosa e dammi un parere <<
    gradirei molto avere per le mani qualcosa per riflettere un po'. Vedi, da qualche tempo, mi sto dedicando alla "ricerca" (per me parola grossa, perché non ho la giusta preparazione accademica), dell' ENERGIA LIBERA, 1° per liberare madre terra dall'inquinamento (ogn'uno per quel che può), 2° per affrancare un po' la gente dai maledetti PetrolieriFinanzieriPolitici, che succhiano la linfa vitale alla gente,(che per 'altro tantissima "gente", non merita di essere affrancata, per la loro voglia selvaggia di consumo e di SPRECO delle risorse della terra.

    >> in rete trovi l'esperimento di uno studente iraniano sul web scrivi magnet free energy generator e riesce a far entrare in risonanza le 2 bobine con un colpo di corrente continua, ma ha usato uno speciale materiale ad alta permeabilità<<

    Queste notizie NON riesco a capirle, di solito chi si dedica a queste ricerche, lo fa con spirito altruista, e senza fini di lucro, com'era anche nelle intenzioni del grande Tesla, e di qualche altra brava persona che è stata ammazzata, per non far franare il cosiddetto "sistema".
    Perciò non capisco perché coloro che arrivano a dei risultati, (e cito per tutti WITT'S che si dichiarano CREDENTI), non divulgano schemi esperienze ed altro, in modo da far "saltare il SIXTEMA, e dare un po' di pace al mondo.

    Sto seguendo su questo forum con grande interesse, al momento tre discussioni: QEG - MEG - ROTOVERTER, poi in base alle mie possibilità (vivo di modesta pensione di ex impiegato statale), cercherò di spendere per l'apparecchio, che mi farà spendere meno.
    saluti affettuosi , Dauri Tanu.
    ti ho rimandato il file toroidesperimentale02 aggiornato ci sono molte e pratiche novità- secondo me è l'unico che può dare molte sorprese- la spesa non è notevole perchè anche io sono un pensionato con molte spire ad oggi anche impedito, la spesa è molto affrontabile pesa massimo 15 kg solo ferro e ho deciso di farla oggi che ho capito come funziona- per te che sei un amante delle free energy ho molte cose da farti vedere ma non è questa la sede, per me troppo complicata per uno scambio di idee. attenzione il QEG è un toroide con 4 avvolgimenti e magneti permanenti rotanti a mezzo di un motore da circa 2 kw , asseriscono di tirarci fuori 40 kilowatt, ma i magneti dovrebbero durare poco ed il cop = 40/2= 20 è una enormità per me - sto andando avanti per un cop=5 per me è sufficiente----- adesso ti saluto ha impedimenti

  21. RAD
Pagina 1 di 3 123 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Consiglio su regolatore di carica "avanzato"...
    Da weather65 nel forum Fai Da Te
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 13-05-2010, 10:10

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •