Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 148 di 148 primaprima ... 4898128134135136137138139140141142143144145146147148
Visualizzazione dei risultati da 2,941 a 2,958 su 2958

Discussione: Realizzazione motore magnetico

  1. #2941
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito



    Direi che io non devo essere finanziato, avevo detto che ho tutto qui in casa, è [ poca roba ]
    vale a dire pezzi di legno, una fettucia flessibile di plastica,
    il solito vaso di fiori accomodato ad esigenze di ricerche strane,
    [ che è stato un sistema sperimentale pubblicato ]
    in modo da attirare almeno l'attenzione di chi vorrebbe la Free Energy VERA

    (però non c'è intelligenza.... e mi dispiace molto per il popolo...)
    intelligenza e perspicacia perspicàcia in Vocabolario – Treccani

    N.B. Atenei esclusi... come mai esclusi dal popolo interessato

    cioè se patate= agricoltura...

    Neodimio = magneti permanenti, calamite = Fisica and matematica and ingegneria applicata alla macchine)


    non capirò mai queste incompletezze

    più capisco la mia ricerca più comprendo che: o la Fisica è SORDA MUTA E CIECA
    oppure li pagano per tacere!

    Le università si comporterebbero almeno in curiosità, e non solo: ci sono effetti meravigliosi
    Sono anche da ridere perché in matematica la descrizione dell'accelerazione
    COPIA dall'effetto che sto studiando da un paio di anni a tempo libero
    che è pochissimo, ora è quasi ridotto alla posta elettronica

    Le due faccende scientifiche, di tipo curiosarle con empirismo smodato
    sono così BELLE INTERESSANTI e NOTEVOLI
    (c'è come possibilità vera di studiare i motori primi del futuro)

    Ce io non capisco più nulla di niente... delle persone interessate
    in tutto il mondo di questi interessi da forum

    io non vorrei fare di tutta l'erba un fascio... io odio il fascismo... e i suoi contorni
    ma personalmente io osservo un deperimento di interesse
    che non so dire a voi il perché

    Perché a nessuno importa di almeno comprendere che:

    L'Open Gate è un evitare la resistenza violando le regole chiamate TERMODINAMICA
    che derivano da una ricerca scientifica empirica e matematizzata
    VECCHIA in cui l'oggetto di ricerca era la macchina termica

    in cui c'è di mezzo anche Newton, il suo secondo principio
    non aveva il TEMPO e scommetto che il magnetismo permanente lo lasciava ai bambini

    Odiernamente la Free Energy mondiale è un catalogo di roba da verificare
    da cui certi studiosi copiano i fatti cartacei e li rimandano in informazioni

    Mentre la mia ricerca ha preso il problema gravissimo, insoluto,
    di evitare per sempre la resistenza data dalla simmetria del campo magnetico permanente
    dei materiali indotti, ferrite, Neodimio e persino naturali, Magnetite.

    Non è stato facile, il notevole poi è ridurre in semplicità,
    e questo è roba da massima attività anche del PENSIERO UMANO

    A me non è che questo sia diventato un dramma per riuscire a dare del babbeo alla Scienza
    VORREI CHE LA SCIENZA SI RENDESSE COSCIENTE DI ALMENO DUE INTERAZIONI DI CAMPO

    una è qualora si regoli per la repulsione, l'altra qualora si prepari una macchina dimostrativa per l'attrazione

    e per l'ingegneria non penso che sia un problema il fare oscillare una TRAVE
    dove si parte dal fessurare un segmento lineare invece che fare un foro per il fulcro eccetera

    Ora, se noi capiamo mai questi modelli scientifici e tecnologici
    che io propongo per uno studio di effetti e di componenti meccanici
    (sono in tema: apparati meccanici applicabili ai motori a calamite
    questo che io pubblico sarà per i posteri, contestualmente serve a niente.

    Per VERIFICARE ed anche per falsificare (solo che per fare questo ci vuole davvero la Scienza e la Verità)
    Se trovo il tempo di costruire ci penserò io,

    ma può anche essere pure che io vi ho dato il massimo sul [ visionare ] basandomi però su effetti veri
    e condurre ricerche vere in modo saltuario e poco curato
    (dove appunto mancando accuratezza e precisione
    come mai questi effetti si manifestano comunque sia l'accrocchio?)

    e poi interessandomi sia della documentazione (convenzionale e free)

    che della cultura (studio sempre il linguaggio matematico)

    Concludo: lo so che il forum vuole delle BATTUTE
    come ricordare che molti maestri sono stati superati dai loro allievi

    E che se c'è lo sconcerto io vorrei invece un concerto
    una orchestrazione della mia ricerca
    andando a congetturare oltre quello che si conosce

    Ed anche rimanendo dentro considerazioni tipo:
    se non applico la resistenza nell'effetto di transito (in trans out)
    del passaggio di un rotore mediante campi magnetici permanenti
    e se il potenziale di una semplice e banale repulsione a magneti permanenti
    la quale si riproduce ad esempio a 4 sorgenti di campo in 360°
    cosa realizza il rotore ?

    si ferma per sicuramente smorzatura di meccanismo della biella
    un problema nuovo (è la cosa più intrigante, scommetto su questo)

    oppure gira ma trova un regime stazionario a ... rpm

    oppure tende ad accelerare a dismisura
    (nota bene, quando si pubblicano questi tipi di effetti
    nella e-mail non arriva solo un urrà di chi non scrive nei forum ma li legge)

    IO HO PAURA DI ESSER SOLO A FARVI VEDERE QUESTO EFFETTO
    CHE E' L'UNICO CAPACE DI REALIZZARE LA MACCHINA EPOCALE QUALSIASI
    e che gli scagnozzi dei petrolieri non lo desiderano e nemmeno lo vogliono
    tendono a sopprimere quello che darebbe sia allo sceicco che ai ex-coloni
    sia meno spese di dollari per roba reale come per 1 barile che vendiamo ne consumiamo 2
    che poi per i guadagni reali, dove l'idrogeno a costi irrisori e grande semplice produzione
    sarebbe in realtà che solamente i miliardari potrebbero variare la loro filiera
    a scopo molto più intelligente, molto più ECOLOGICO molto più efficiente

    Questo assolutamente però non cambierà, è già in statistica.
    Alla prima diminuzione reale del petrolio
    la scelta è politica, darlo a chi ? Agli ospedali... o ai militari ?

    Vinceranno i PAPPONI e per il rimanente al posto della Free Energy VERA
    la bicicletta con lo zaino, a piedi con la carriola
    ma per i camion che forniscono il nostro sistema fittizio,
    se gli manca la benzina, la nafta eccetera lo zaino e la carriola in città sarà pressoché VUOTA

    Insomma verrà il PANICO al posto del benessere di tipo ECOLOGIA del futuro
    (ripristinare l'ecosistema del clima, delle stagioni e degli anticicloni)

    Lo volete l'idrogeno a idrolisi standard a costi irrisori per il futuro
    lo volete petrolieri ? lo volete ex coloni arricchiti mediante speculazioni ?

    lo volete popolo di forums che siete interessati anche ai fondamenti ?

    Persino se lo desiderate che tipo di aiuto TRA DI VOI volete fare ?
    Secondo me la faccenda rimane migliorare un po' la mia ricerca,
    dove se ha un problema gira comunque come il sistema pieno di errori pubblicato
    e se al posto di errori banali si discute su soluzioni intelligenti
    il rendimento reale avrà i suoi valori e l'intera questione si capirà.

    In pratica ad esempio c'è da discutere
    se una spinta per interazione mediante un campo magnetico permanente
    possa svilupparsi in un motore primo di classe EPOCALE,
    pronto per la prossima rivoluzione industriale, quella dell'IDROGENO
    ed anche quella dell'ELETTRICITA' totale, tutto elettrico niente più carburanti.

    Non è che le batterie sarebbero escluse, anzi...
    Insieme alle energie rinnovabili (che stanno intorno al 10%)
    si raggiungerebbe dapprima oltre il 50%

    e poi oltre il 100% che è sviluppare ancora con i sistemi antigravity
    dove la questione è portare nel cosmo l'energia utile alla sopravvivenza reale degli astronauti

    Se il Propulsore Ciclico a Turbina è totalmente
    un campo magnetico permanente resosi dinamico al massimo possibile
    (auto-sostentamento e potenziale di overflow d'energia estraibile dal sistema reale)

    questo è il sitema da portare su Marte e per andare oltre ancora studio

    Allora ci pensi l'università e la Scuola Normale Italiana
    e anche la NASA ed anche i laboratori in RUSSIA e dove ci sono i più attrezzabili

    io non voglio la medaglia non desidero il ricordo
    ma la verità su quello che ho trovato basta anche rubare le mie idee
    e buona assimilazione oppure un prossimo panico
    che è come a casa mia dopo 2 settimane di caldo e secco
    io ho il panico sul prossimo temporale
    perché anche vedo l'inquinamento come si vedono le nuvole
    e sono cappe di aria d'atmosfera con dove poi c'è il blu del cielo STRISCE d'aerei stupidi
    e sono tanti tutti stupidi (tendono a rovinare la struttura del clima)





  2. #2942
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Buonasera, vi riassumo brevemente la mia ricerca in modo perfetto, seguirà costruzione e verifica.

    Padre: il Propulsore Ciclico, forgiato: è perfetto
    repulsione controllata dal volano di spinta, con la biella telescopica, estensione da 4 ad 8 cm
    rientro adiacente al volano di spinta.
    L'effetto torce l'albero motore e realizza l'accelerazione a dismisura,
    con la massima forza motrice fornita dalla semplice repulsione che si tiene sempre vicina al rotore,
    alla testata del rotore in interazione sempre per repulsione a magneti permanenti.
    L'unica condizione del motore primo a calamite è accelerare e possedere la perfezione meccanica
    di mai subire resistenza, e si viola il 2° principio della Dinamica di Newton.
    L'albero motore di questa macchina che diventa sino a una TURBINA è il massimo possibile
    ma è soluzione ricca e questo allontana da noi il Padre di questo sistema.

    Spirito di Verità: la macchina scientifica Sfera Che Rotola detta anche Galileo Dream
    DIMOSTRA che esiste il Padre e anche poi il Figlio
    si può dimostrare che è vero che la sfera di magnetite lasciata cadere a caso
    si orienta, e se cade nel campo d'attrazione esterno al materiale della monorotaia a magneti permanenti
    subisce l'inerzia che è la chiave di volta dell'accelerazione della sfera, altrimenti non-accelera.
    Accelerando si dimostra reale l'accelerazione che realizza insieme ad esse la forza motrice di Newton
    Tuttavia la macchina si comporta come se la resistenza non esiste, dunque viola il 2° Principio
    La macchina può portare in salita la sfera,
    allora è vero che è un Sogno Di Galileo Galilei portato al massimo possibile sulla Terra.
    E' straordinario, e non siamo ancora al massimo di questo senza... la gravità.
    Abbiamo fatto risalire la sfera che rotola su che razza di attrazione di interazione a magneti permanenti ?
    C'è di mezzo una conoscenza del CAMPO che è ricerca mirabile anche oggi, Luglio 2015
    Ma la sfera se continua la monorotaia non si ferma MAI
    e qui la macchina che consente di conoscere il migliore angolo di salita,
    per la discesa ci mette un angolo più ripido e poi la cicloide
    Questo fa uscire la sfera come effetto di accelerazione di essa in discesa
    Se allora esce dal campo di attrazione
    questa macchina reale dimostra che gli Open Gate ESISTONO VERI
    E se la macchina la si rende ciclica... l'accelerazione AUMENTA e la si frena spillando Free ENERGY
    da cui la Free Energy è VERA
    Notare che lo Spirito di Verità è SEMPLICE non è complicato o complesso,
    è straordinario che è semplificabile.

    Figlio: mentre il Padre è perfetto il Figlio è anche dolore e sofferenza ma è più semplice e forse poi è più FORTE
    Dal punto di vista della vita, l'essere umano è qualcosa di speciale proprio per questo.

    Queste macchinette dove c'era niente ed ora c'è TUTTO nel Figlio (dell'intelligenza applicata alla Free Energy)
    cercano in questa realizzazione di impiegare l'ingegneria standard del Padre che è la Perfezione delle Ottime Ideone
    insieme a solo un effetto derivato dal Padre e Spirito di Verità

    Nasce così (oppure muore soffrendo l'indifferenza) il progetto della Trave Girevole
    dove occorre poca roba al punto che pensiamo di dare questo progetto reso ora a parole per il terzo mondo.

    1: dai rottami troviamo l'albero motore, la trave è roba di carpenteria,
    i magneti forse in discarica di grandi città, oppure si fa una colletta, un risparmio....

    2: il progettino è roba da scuola elementare, compreso trovare poi l'Open Gate.

    3: la trave ha una fessura in modo da oscillare, ha due piccole ruote posizionate ad ogni apice,
    dentro la trave due calamite orientate come lo dice il progetto, e il progetto trova le curvature,
    lo schienale e il rialzo e tra essi uno scalino,
    ma in realtà questo spazio si riempie di interazione a magneti permanenti
    e lo spazio è una pressione sulle linee di forza
    che realizza un interessantissimo effetto molla per il verso del moto del motore
    (questo porta allo sgomento sulle verità scientifiche, segue il diagramma dell'accelerazione... è così semplice...)

    4: ogni volta che la trave rotola appoggiandosi sullo schienale
    riceve una accelerazione di gravità e di curvatura dello schienale apposito dove c'è il giusto attrito volvente.

    5: tra schienale e rialzo il gradino c'è per impiegare li l'interazione a magneti permanenti
    la stessa del Propulsore Ciclico ma solo una e resa più semplice possibile, magneti potenti, e solo 3 pezzi.

    6: la trave dove decelera ora accelera SEMPRE
    e perciò ecco che la trave girando a gratis
    diventa il motore primo più potente che si possa pensare (l'effetto è forte come energia meccanica)
    dunque può girare mediante cinghia o catena gli alternatori più esigenti.
    Può diventare il motore primo d'emergenza per ogni casa,

    Buone vacanze, otterrete presto i modellini, il primo è lo Spirito di Verità, Galileo Dream
    gli altri a seguire appena ho tempo,
    io scrivo sempre come se uscendo dal ristorante la sera mi sento avvelenato e la finisco davvero.
    Salvate la mia ricerca, fatela rubare a più non posso
    che la si rubi in facoltà d'ingegneria applicata ai motori primi
    e prima conoscetela col cartoncino e la roba di scuola, e curiosità da bambini cresciuti.

    con poca spesa continuate anche col disco fisso rottamato ... ha ha ha
    e infine progettate una macchina per il futuro studiando con la matematica le dimensioni e la forma più performante
    l'effetto è sempre questo:https://www.youtube.com/watch?v=DmcrKe6e1TI
    miglioratelo al massimo e in realtà, questa animazione basta e avanza, coraggio.

    ciao

  3. #2943
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Si OSSERVI
    https://youtu.be/15FSJRl4gaQ

    Al centro il fulcro (albero motore, sotto il propulsore ciclico l'alternatore)

    In basso il cerchio azzurro rappresenta la massa inerte di marmo o piombo per l'effetto F = M A

    L'accelerazione la DONA il Propulsore Ciclico qui reso al massimo della semplicità: a sorgenti di campo

    Il campo magnetico permanente è schematizzato come nubi di elettroni a misura di interazione
    colorate come poli convenzionali, rosso = nord ; blu = sud
    è ovvio che l'intero spazio è permeato di linee di forza magnetiche permanenti
    ma realmente l'interazione ne adopera solo quelle più forti, da cui l'effetto molla banale...
    che solo con l'Open Gate diventa l'accelerazione utile per risolvere questi problemi.

    In alto è rappresentata schematizzata la realtà di interazione per tangenza mediante biella telescopica
    non è che solo il campo rotore si comprime, anche quello a statore,
    come al solito ho tanta fretta e poco tempo, migliorerò appena posso.

    La tangenza, qui non si vede è posizionando un componente facilissimo,
    le guide a scorrimento in attrito volvente per il controllo della centrifuga
    e dell'interazione dinamica che esegue l'Open Gate

    L'esperimento cruciale è TROVARE sia la biella telescopica più performante
    che trovare la perfezione reale di questo modello di motore primo
    che se funziona in ciclo si può osservare se poi accelera a dismisura.

    Se ci riesce ad un livello solo è macchina epocale di sicuro.

    A rigore di progetto empirico ci vorrebbe la Scienza, e per favore che si occupi di verificare
    altrimenti il solito dramma è l'attesa causata dal me ne frego tra appassionati,
    per cui la solitudine rende il lavoro di auto-costruzione reale anche molto difficoltoso,
    è da trovare dapprima la realtà a tentativi sino a capire la perfezione
    che qui è necessaria tradurla davvero in accuratezza e precisione.

    Ci riuscirò ? se e solo se insisterò con questi progetti molto intriganti
    in cui la biella telescopica porta la testata a superare il controcampo
    e qui supera proprio lo spazio di controcampo con molte linee di forza,
    quello vicino al materiale Neodimio.

    A pochi centimetri le linee di forza avverse diventano superabili
    e in questo momento la biella deve scattare verso il bordo esterno della macchina sperimentale.
    Così riceve il massimo di effetto spinta banale della repulsione.

    Però mentre agisce in tal modo scorre sull'interazione che si comporta come annullare l'attrito
    L'interazione in tangenza diventa l'unico modo reale di realizzare l'accelerazione del rotore.

    Il restante progetto include lo studio delle forze in atto in modo di averle tutte favorevoli
    per cui occorre studiare la curvatura a rientro eccetera,
    per aumentare la resa di modello di macchina sperimentale,
    dovrebbe essere solo la biella e il suo comportamento all'avvio forzato e poi ci pensa la centrifuga,
    va incluso lo studio del controllo della biella sottoposta a centrifuga,
    studio che ho schematizzato con la curva ad esse con le frecce nere che segnalano il verso del rotore.
    Il gomito di curvatura è ingegneria,
    pensiamo che il comportamento della biella, se il sistema gira forte,
    tende a saltare-lungo invece deve saltare-corto e riprendere bene il verso,
    circa come la schematizzazione.

    Il rendimento invece è andare a progettare il migliore alternatore per questo effetto
    che - ragionando - funziona solo se tende ad accelerare sempre.

    E' ovvio che questa realizzazione è quella più intrigante ma anche è la più complicata.
    Tuttavia per l'ingegneria che impiega materiali come il Teflon questo per me è un GIOCO

    Per il fai da te allora occorre dapprima capire in piccolo e poi progettare bene almeno a diametro 1 metro

    Note sul disegno:
    è in errore perché l'ho disegnato sul progetto di 3 Open Gate in stile di ingegneria di forgiatura

    è giusto sulla parte della biella, dove la freccia del gomito è circa esatta,
    lo deve essere un pochino spostata nel verso... [ deve posticipare l'Open Gate ]

    il resto è in errore,
    cioè gli altri gomiti della dinamica esatta devono posticipare gli Open Gate, ovvio...
    sono li come un livello sotto di un altro progetto... sto tribolando assai...

    Tale progetto lo sistemerò in seguito, sto studiando matematica.

    Notare che non si chiama ancora SCHEMA 3
    per questa fretta di pubblicare in estate, un paio di mesi prima di verificare...
    non l'Open Gate che ha come il terzo anno di esistenza... controversa ma reale...

    Mi sembra IMPORTANTE comunicare il progetto
    perché per qualcuno può verificarlo in matematica
    e tale ambiente risolve gli errori, si pensi che la spinta in avvio sia 100 grammi
    e a 300 rpm sarà come un po' di Newton, per l'effetto Fromboliere F = M A
    eccetera... come vi dicevo... l'ingegneria in fai da te cantiniero richiede molto...
    Ultima modifica di mostromagnetico; 25-07-2015 a 12:37

  4. #2944
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Si... però mi sembra un o spreco quello di sprecare un video per fare vedere un disegno.
    Non era meglio inviare una immagine che rappresentava quel disegno ?
    i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

  5. #2945
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Il disegno è progettuale, lo devo rifare,
    il video è per il forum francese dove non riesco a inserire grafica.
    Su YouTube passano persone anche a caso, non ho messo il riferimento...
    Qualcuno se capisce può come fissare sul volano di spinta (che si vede poco... provvederò...)
    invece che la biella il pistone... insomma riesco mai a preparare qualcosa di progettuale.
    Per me importa lasciare delle tracce per la libertà individuale di magari provare a capire.
    In effetti reali veri la sfera che rotola dimostra la verità... e quando è così occorre l'ingegneria.
    e il disegno qui c'è, senza campi, più schematico, è questo:
    http://www.energeticambiente.it/attachments/apparati-meccanici/47816d1432296321-realizzazione-motore-magnetico-4-open-gate-2015-.jpg

    Come si vede ripeto: è per 3 Open Gate,
    i quattro sono come una sfida del costruire poi dal vero.
    Lo schema è un poco confuso... spero di confondere gli spioni dei petrolieri !

    Ho da trovare tempo libero per staccare il volano vero fai da te
    e realizzare la biella telescopica e quindi fare l'esperimento dopo che regolo l'Open Gate
    inserendo le fettucce plastiche flessibili e curvarle con dei controlli facili...

    A presto, per l'esperimento - se va bene - per fine settimana prossima.



    Ti Ricordo la VERITA'
    che dovrebbe dimostrare che è possibile impiegare i magneti permanenti
    per auto-sostentamento ed energia .

    La Sfera che rotola 2015
    con inerzia (rotolando) entra nel campo attrattivo e riesce ad accelerare in salita
    la salita è come 30° e poi la monorotaia curva per scollinare la sfera,
    che accelera ancora e sempre

    dato che il suo potenziale è medesimo di quello della mia ricerca 2009
    se RIMBALZA lo fa su limitarsi
    Per provvedere alla soluzione di apparato meccanico,
    sei d'accordo che occorre una macchina di ricerca coerente ?

    La sfera poi scende su cicloide accelerando al massimo
    e la cicloide per me può fare si di metterci un solenoide a metà.
    Potrebbe così dimostrare la Free Energy VERA.

    Se la sfera può accelerare molto... oltre che produrre Free energy
    esce fuori dalla fine segmento di monorotaia
    e si può immettere in inerzia all'inizio di questo suo [ciclo].

    Se lo fa, ed è molto probabile la Sfera Che Rotola lo esegue,
    reca con sé la sua massa, che aggiunta all'inerzia del suo moto
    potrebbe tornare in ciclo sempre un più velocemente.

    Per uscire da fine segmento si può facilitare in modo ottimo,
    fornendo una rampa, con le sue guide (bordi appositi)

    E senza distacco del magnete (in cui la sfera avverte e non ci casca!)
    notare che i vecchi modelli di altre ricerche che erano fallimentari per questa ragione
    una piccola rampa di pochi mm fissata sull'apice aiuta il ciclo...
    qui in attrazione e solo attrazione.

    Pare che la Sfera si fissi in auto regolazione di posizionamento
    come polarità ortogonali rispetto al campo della monorotaia che pare non reversibile
    e mantenga questa interazione che accelera solo se la sfera prende inerzia

    Questo sarebbe la macchina scientifica tutta calibrata con il minimo indispensabile,
    un vero Sogno per Galileo e Newton:

    Produrre il sollevamento dell'asino che vola e poi metterlo su uno scivolo di gravità;

    In altre parole salire accelerando scendere accelerando ancora e tutto senza attrito.

    FARLO SULLA TERRA E SENZA IL VUOTO

    Galileo Dream __/\__ coming soon ma come al solito ...

    il capire in astratto la mia ricerca è più notevole,
    se si capisce la si ricorda e si può rendere perfetto un potenziale di progetti simili.
    Ultima modifica di mostromagnetico; 25-07-2015 a 16:24

  6. #2946
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Per quel che vale, mi sento in dovere di fare una postilla riguardante ad un mio commento del 2012 in questa discussione, perchè mi spiacerebbe provocare errate interpretazioni, come mi pare di aver capito leggendo mostromagnetico in altri thread.

    L'interazione tra campi magnetici non concerne elettroni in movimento corrispondenti ai vari livelli del flusso magnetico, come erroneamente ho potuto fare intendere.

    E' la somma vettoriale del momentum angolare di tutti gli elettroni che determina l'orientamento dell'asse magnetico su scala macroscopica.
    Nei materiali non ferromagnetici, i dipoli magnetici dei singoli atomi hanno una disposizione "casuale" e si annullano uno con l'altro, con una conseguente risultante nulla.

    In un materiale ferromagnetico invece, la risultante vettoriale del momento angolare di tutti gli elettroni dei singoli atomi (elettroni che in questi materiali mantengono un moto con un'angolazione orbitale di poco variabile, dunque disposta con orientamento pressochè ordinato) riconduce ad una somma non nulla, che si presenta come tensione di campo (magneto)statica su scala macroscopica.
    Tutto sommato, si potrebbe dire che una calamita ha proprietà magnetiche di tipo "giant effect".

  7. #2947
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Prendo nota, se ti ricordi dammi il link... tra poco tempo farò un esperimento importante...

    Mi piacerebbe in seguito studiare questo effetto della sfera che rotola
    e supera le resistenze tra i segmenti della monorotaia che ha campo unito così davanti a te:
    [ N ][ N ][ N ][ N ][ N ][ N ][ N ][ N ]
    e così via... nota i giunti, in realtà la resistenza è sempre li e ce ne è tanta...

    in sezione i magneti vengono fissati ma anche adagiati su lamiera così:
    (non mi ricordo il verso ma l'effetto è reversibile... lascia fare libertà, vi pare ?)

    Sud[]Nord

    La sfera si orienta automaticamente e pone il suo dipolo di campo statico in attrazione
    (proprietà di autoregolazione VERA, verificata, riproducibile, e scientificamente ricercabile perché si muove e come.)

    L'interazione avviene sia per contatto che per distanziarla di un paio di mm.
    (dipende dal materiale... l'intensità, la forza viva dipende dalla dimensione dei materiali e loro densità)

    Forse è la densità di campo oppure è la forma sferica... chissà...
    l'effetto è di una cremagliera ma libera di avere elettroni come campo in cui scivolare,
    per inerzia l'effetto è senza resistenza alcuna... cioè accelerazione pura, fluida, continua...

    L'effetto semplice è un movimento che si bilancia ad esempio in mezzo a 10 cm di magnete

    Se però distendi un po' di calamite come sopra la sfera supera per inerzia la prima resistenza

    in seguito accelera in piano, ed è capace di SALIRE anche immediatamente

    Questo VIOLA il potenziale dell'energia... è un effetto unico, speciale ma se lo trovi per caso ? che è ?

    Quindi se sale e poi accelera il sistema completo rende fattibile la discesa di un grave accelerabile.

    L'inerzia aumenta sempre insieme all'accelerazione e alla caratteristica F = M A

    e se l'esperimento accelera davvero il moto perpetuo quello estremo si realizza vero.
    E con la forza motrice nel momento dello spostamento del "mobile" (rotore, qui è un "runner")

    Così l'ingegneria poi si inginocchia davanti a me

    Altrimenti mi piego io e poi forse desisto


    Notare che se si costruisce come ho pubblicato un percorso a saliuta e poi discesa o più performante...
    l'esperimento è frenare sempre in discesa con la cattura della Free Energy

    Lascio a chi vuole l'esperire oppure l'attesa sarà ancora pure per me fonte di rimpianto!
    (il tempo è anche finire la vita propria)

    ciao

  8. #2948
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Rivedendo il messaggio numero 793, mostromagnetico dimenticò di calcolare quanta energia il sistema guadagna mentre la forza è piccola e il percorso è lungo, e anche di calcolare quanta energia il sistema perde in quel breve tratto che la forza contraria al moto è grande.

    Se facesse il calcoli e trascurasse pure gli attriti, si accorgerebbe che le 2 energie sono esattamente uguali, quindi il sistema si ferma presto e rimane immobile come una statua di gesso.
    i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

  9. #2949
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Se facesse i calcoli

    !...Fare i calcoli??! Dài, non vaneggiare: al limite, te li potrebbe disegnare. Stile Franco, per dire...
    Ich bin ein CimPy - Accidenti, mi sa che ho perso il treno (e mi si è pure rotta la sveglia)! Qualcuno sa dirmi a che ora passa il prossimo?

  10. #2950
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    I calcoli.. il calcolo integrale della interazione penso in ogni 15° non è possibile senza l'empirismo.
    ancora lo lascio a chi possiede la cultura professionale necessaria.

    Tuttavia il disegno rimane abbastanza ok,
    direi che quando vedrete la biella telescopica mi direte bravissimo
    Tutto gira per interessi...

    E' difficile, non impossibile..
    richiede dedizione che non ho per via dello studio generale del linguaggio matematico.
    Mi piace più delle mie riceche studiare algoritmi e storia della matematica.

    La Fisica di quel disegno è semplice:
    una spinta regolabile del pistone del rotore deve portare vicina a pochi mm l'interazione del segmento propulsore.
    Tale interazione come in quel disegno...
    è REALIZZABILE per progetto e poi incastro e prove reali sino a capire le curvature.

    Non si deve incastrare sino dopo la ricerca a SORGENTI.

    Qualora il pistone prema bene sull'interazione
    il sistema che ho disegnato PER FARE RIFLETTERE le persone interessate...
    L'interazione riceve la spinta che diventa PARTECIPE della centrifuga appena l'Open Gate funziona.

    Lo esegue perché il rotore sente il campo digradare sempre,
    se il campo è simile ad una forgiatura intera in 333°
    si forma il propulsore,

    in una decina seguente l'inerzia dell'uscita regolata per l'Open Gate che ACCELERA il rotore.


    La regolazione della interazione dell'Open Gate
    è qualcosa di meraviglioso inventare e lo osserverete: semplicissimo.

    Appena Galileo Dream sarà realizzato e pubblicato
    sarà un esperimento altrettanto semplicissimo, estremamente SEMPLICE.

    Lo straordinario molto spesso è SEMPLICE e lo osserverete.

    capirete cosa è la verità sulla menzogna, derisone, chi se ne frega e scetticismo anche da professori.

    ciao e pace (14-06-2016).


    16-06-2016 Buongiorno al me ne frego.

    Ho pensato agli scienziati... per cui prevedo che:

    1: si prenda quello che ho pubblicato, si mette l'osservazione dubbiosa sopra al disegno.

    2: si traccia dal centro una raggiera di linee che suddividono il progetto

    3: per cui 360/10 o più divisioni abbiamo quello che ho detto:

    3 cm di neodimo del rotore coricato orizzontale
    davanti allo statore verticale
    per repulsione a 5 mm l'effetto è di 1 N (newton)
    con l'inerzia superiore di 360°

    In questo caso l'inerzia serve poco! Occorrono sequenze di effetti.

    4: lo scienziato deve partire da questa interazione
    in cui da 3 cm cubi di Neodimio lo statore continuo per 333°
    diminuisce questa massa di magnete permanente da ingegneria raffinata
    sino a zero, perché il niente molto spesso è utile

    5: lo scienziato ogni 3 cm di questo scalare i gauss dello statore
    con il rotore sempre lo stesso di prima, conserva la su a massa...
    va a prevedere con il calcolo integrale lo scalare dell'interazione
    tre centimentri per volta.


    Vi saluto con dire che io non ho tempo però collaboro
    e più dove c'è niente e più io ho la GLORIA di esserci
    Ultima modifica di mostromagnetico; 16-06-2016 a 12:13 Motivo: aggiungo per gli scienziati

  11. #2951
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    e più dove c'è niente e più io ho la GLORIA di esserci
    Mostro, questa frase è esplicativa al massimo. Secondo me dovresti utilizzarla come firma in calce ai commenti.

  12. #2952
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Concordo - un po' come "ne resterà uno solo (ad ascoltare)" o " di ventotto ce n'è uno tutti gli altri son Nettuno" o "Rosso di Sara, Poltempo si spara"....
    Ich bin ein CimPy - Accidenti, mi sa che ho perso il treno (e mi si è pure rotta la sveglia)! Qualcuno sa dirmi a che ora passa il prossimo?

  13. #2953
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Di sicuro in futuro mi ricorderanno, mentre tu no, visto che ti piace il rispondere "vago."

    Di certo la mia ricerca dimostrerà il vero o falso di quando vi ho detto a parole in questi anni.

    Vediamo di ricordarla.

    Il Propulsore è una chiave di volta del sistema dimostrativo
    che discende dall'esperimento essenziale chiamato Sfera Che Rotola
    avvenuto molto dopo il pensiero tratto da esperienze: come superare il magnetic wall.
    Il progetto Trave Girevole è la macchina di energenza che si basa su uno oppure 2 propulsori
    dipende dall'esperire il progetto del propulsore...
    è un problema di come si possa costruire in fai da te un apparato meccanico decente.

    Il Propulsore Ciclico è un progetto evolutivo
    in cui dal sistema semplice a qualche sorgente (statori composi da magneti permanenti)
    il rotore composto da magnei permanenti attua un comportamento di INERZIA mediante una serie di spinte
    si immagini due spinte o tre dove il rotore non fa tempo di calare al quadrato della distanza
    ma al contrario accelera sempre per la legge F = M A di Newton.

    L'effetto molla va a farsi un altare ma non è la comunione, è un supporto e basta.

    L'inerzia è il calice ... vedremo se sarà benedetto oppure fallirà...

    in altre parole l'opera umana odierna, nel tempo di nostra vita, può essere insolvente,
    mentre la perfezione di certi effetti rimarrà per l'umanità, te incluso... e sto parlando a chi legge come visitatore.

    Tale perfezione è stata sempre nascosta dentro l'ignoranza di cosa sono le calamite
    tali produzioni (di magneti permanenti) hanno la loro stoiria in cui si perfezionano ma rimangono al servizio,
    tuttavia volendo verificare il motore a calamite esso rimane freddo a girare per moltissimo tempo.

    Può girare solo seguendo delle faccende...
    di ricerca delle interazioni a solo magneti permanenti e poca roba attorno... inerte.

    L'interazione utile è quella che tiene vicine le parti in causa e lascia poi liberarsi l'inerzia del rotore.
    L'interazione è la struttura della forza motrice applicabile per accelerare a dismisura l'apparato
    per cui è possibile frenarlo per estrarre energia, bloccarlo per quando occorre fare la manutenzione.

    Per il progetto comune delle parti prima di macchina scientifica semplicissima e poi di ingegneria
    in questo forum, in particolare, vengono preferite le tattiche di evitare tutta la fatica
    (di tentare di comprendere i fondamenti della Free Energy vera).

    Per cui io non posso che ribadire cosa esigo
    e sinché mi rompete le sfere anche per scherzo, qui non lascio, io lotto per ricordare,
    non posso fare altro che ricordarvi questi video:
    https://www.youtube.com/watch?v=15FSJRl4gaQ
    https://www.youtube.com/watch?v=SNYwW_Y2WL0
    e per il nuovo propulsore ricordo che sono cinture di magneti affiancate
    e disegnate e poi incise per poi incastrare forzatamente le calamite in modo che stiano ferme così:
    [N][N][N][N][N][N][N]

    e da sopra sia come avevo incastrato gli statori, vi ricordate ?
    __________________
    __________
    ____

    Una ricerca nuova ma non troppo, si tratta di avvicinare al massimo per avere più proprietà di scalare il CAMPO

    Devo ricordare che la nozione di stack mi era stata fornita da Franco Malgarini
    io ho solo elaborato ma ... questa configurazione e poi il bisogno di attuare l'inerazione in tangenza di campo
    è opera mia e mio diletto nonché mi fa sentire superiore a un po' di scienziati più bravi di me
    che comunque per il futuro non hanno detto nulla di importante
    Ultima modifica di mostromagnetico; 22-06-2016 a 12:26

  14. #2954
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quante volte io ho spiegato il perchè e per come non può funzionare,non con argomentazioni di alta scienza che alcuni si rifiutano di accettare , ma con ragionamenti logici semplici alla portata di tutti.

    Purtroppo non c'e peggior sordo di chi non vuol sentire e peggior cieco di chi non vuol vedere .
    Lasciali divertire i ragazzi come si vogliono divertire, l'importante è che non combinano danno con cose pericolose, ma in questo caso credo non vi sia molto pericolo, perchè l'energia in gioco è proprio nulla.

    Nulla si crea nulla si distrugge, ma in questo caso dal nulla nasce il nulla.

    Insomma questi filmetti lasciano il tempo che trovano , per il resto io sono sempre critico ed obbiettivo su quello che vedo.

    A proposito della questione magnetismo ed elettricità vorrei dire quanto segue .
    I fenomeni elettrici e magnetici sono interconnessi e dipindenti l'uno dall'altro, e sono due aspetti della stessa natura.
    Non a caso si parla di elettromagnetismo e si riesumano le equazioni di Maxwel.
    La radiazione elettromagnetica , se viene vista come un'onda è composta da una radiazione elettrica ed una magnetica che si muove perpendicolarmente .

    In un motore elettrico il movimento degli elettroni all'interno di un circuito genera un campo magnetico, che genera il movimento del rotore . Il movimento del rotore è generato da un campo magnetico, ma questo campo magnetico non è costante , come nel caso dei magneti permanenti , ma pulsante ed in fase con la rotazione stessa del rotore .
    E' per questo che si genera il movimento del rotore . Se il campo magnetico fosse statico il rotore rimarrebbe fermo
    ed andrebbe in stallo come succede con i magneti permanenti.

    Quindi l'elettricità è l'energia in movimento che può essere trasformata in più modi , per esempio per fornire calore o
    per fornire luce o per far funzionare un processore o per generare un campo magnetico e poi generare lavoro o movimento di ingranaggi.

    Il campo magnetico esistente nei magneti permanenti invece è un campo magnetico statico, che per muoversi ha bisogno di movimento o lavoro fornito dall'esterno: solo in quel caso può generare una corrente elettrica , come nelle dinamo delle bici.

    Qualsiasi tentativo di qualcuno che vorrebbe far muovere il motore magnetico da solo con degli ingranaggi, senza l'intervento di una forza esterna mi sembra vano. Qua non si tratta di credere o non credere alla free energy o all'azione della forza dei magneti,il fatto sta che il magnetismo è il risultato finale del lavoro svolto dal movimento degli elettroni, ma non il contrario.

    Per ottenere movimento di elettroni mediante un magnete è necessario far muovere questo magnete fornedo lavoro dall'esterno,il magnete da solo non si muove e nemmeno il campo magnetico ad esso associato si muove da solo , ma rimane vincolato attorno al magnete stesso.

    Se facciamo un paragone del magnetismo generato dagli elettroni in movimento, con la luce generata da una lampada al passaggio degli elettroni , questi fenomeni rappresentano il risulato finale della trasformazione di energia non la base di partenza.
    Per ottenere energia elettrica, mediante la trasformazione della luce , questo è certamente possibile nell'impianto FV, ma avviene a spese della energia luminosa proveniente dal sole.

    Per riottenere energia elettrica generata da magneti, questo è parimenti possibile, ma grazie ad un campo magnetico in movimento (bici), non fermo come nei magneti permanenti.
    Se vogliamo fare un parallelismo del campo magnetico con il campo gravitazionale è come dire che vogliamo ottenere lavoro o movimento, grazie alla gravità, da una oggetto che si muove su uno stesso piano o alla stessa altezza dal suolo.

    Spero di aver dato una risposta esaustiva alla generazione di lavoro da parte di magneti permanenti, senza per questo dire la parola fine a questa divertente discusione ( ma come barzelletta tipo Totò, Franco e Ciccio, o Ficarra e Picone, o Pappagone e la carta di dindirindà).
    Ora pagetemi la lezione.
    Il mio discorso era rivolto a tutti e a nessuno in particolare.
    Era solo una dissertazione filosofica che potrebbe essere utile a qualcuno per prenderla in considerazione. Ma sono concetti semplici, non complicati, ma dettati dalla logica, più che dalla fisica o da fomule matematiche ed ovvi per chi studia la materia in questione.
    Intervengo perchè la discussione è divertente, suscita il sorriso ed il buon umore.
    A buon intenditor poche parole .
    Per quando riguarda MM , il mio parere riguardo alla realizzazione del motore magnetico che era irrealizzabile come da lui proposto , erano solo consigli come un fratello più grande , che ha una esperienza maggiore di lui. Volevo dire guarda io da questa strada ci sono già passato ed è una strada senza sbocco. Fuori da metafora , io da ragazzo avevo pensato una cosa simile a quella prospettata da MM , ma è una cosa irrealizzabile .

    Te lo dico come un fratello più grande lascia perdere, è tempo perso, dedicati a qualcosa di più utile per l'umanità , fai volontariato , non perdere tempo, il tempo è denaro .

    Se li vuoi ascoltare i miei consigli va bene , se no fai come credi , cosa vuoi che ti dica , ognuno è libero di perdere il proprio tempo come vuole .
    Un'altro consiglio , non fare quei lunghi discorsi, che nessono legge perchè troppo prolissi , ma discorsi brevi e chiari senza tanta prosopopea . Questo almeno lo puoi accettare ?

    Un'altra nota sui video che cliccate su yuo tube . Ma pensate che sia tutta roba genuina? Ma credete veramente a quello che vedete in quei filmini ? Come pensate che uno possa esprimere dei giudizi su un esperimento senza che lo possa vedere da vicino ? Uno può fare delle ipotesi , ma se poi c'è il trucco dietro ?

    Insomma questi filmetti lasciano il tempo che trovano , per il resto io sono sempre critico ed obbiettivo su quello che vedo.
    Tu stesso ti convinci di quello che pensi solo tu, ma io ho ormai la mia esperienza superiore alla tua, non ho bisogno di altre prove per sapere qual'è la verità.
    Ho seguito una strada che è quella giusta della logica e della realtà della scienza non della fantasia , ed ho realizzato un nuovo tipo di motore che fra poco brevetterò.
    Quando tu concluderai qualcosa, anzichè le solite discussioni inconcludenti, fammelo sapere.

    Anzi siccome sono sicuro dei fatti miei, che non concluderai niente, non me ne importa niente.
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "
    Relativity is wrong .

  15. #2955
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Va bene, mi hai spiegato cosa è il modello scientifico convenzionale, maxwelliano,
    (dove di Maxell si riportano le formule famose ma non si legge il suo trattato...).

    Non vorrei ri-aprire una sfida o una diatriba,
    per cui tengo presente quanto mi dici, pardon: mi ripeti quello che so bene.

    Dei video su youtube sono d'accordo, sono come visioni di fantasie, lo si può ritenere sempe falso...

    Ma io ti ho detto che ho filmato le mie ricerche VERE,
    e il problema di verità è di fidarsi ma... per la Scienza ti posso dire come replicarre quanto ho filmato.

    Io ho studiato come estendere la repulsione tra magneti permanenti in RELAZIONE DI CAMPO
    In modo che si sviluppi la forza motrice come spinta continua.

    Ci sei che sono spinte in NEWTON ? che la calamite sono statiche, simmetriche...
    ma che comunque sia la mia ricerca consente di VERIFICARE UNA REALTA' ?

    Per i discorsi sto maturando le mie scoperte, devo sempre ribadire con il lessico che possiedo.
    Sono prolissi per forza di cose, non essendo delle battute ma delle descrizioni su esperienze vere.

    Tu non mi puoi dire che ho falsato l'incastro delle testate del rotore,
    ho incastraro in adiacenza più di una calamita, sia stack semplice, catasta, che come le mattonelle...
    Ho eseguito VERAMENTE tali esperienze, sono vere, sarebbero scientifiche.

    Per l'umanità basta solo verificare e poi se fosse vero avere il coraggio di dirlo.

    Per coloro che hanno fallito
    basta solo dimenticare le ricerche passe e passate e verificare quanto vi propongo.

    Quanto vi propongo sta nelle calamite che ho usato anni fa, quelle in ferrite.
    Sono ancora attive e con un investimento di 200 euro...
    stai sicuro che dureranno più della mia stessa vita.

    Parlandoci chiaro se quello che dico è vero si potrebbe sviluppare una spinta a più di 100 rpm
    che col Neodimio va a 100 N con la ferrite 10 N (ovvio).

    N.B. questi valori sono di riferimento, occorre pesare il rotore, il quale si bilancia
    in modo che un grave fisso e inerte giri sempre a circonferenza
    mentre il rotore compie le oscillazioni necessarie.

    Siamo col modellino sperimentale... dobbiamo costruirlo...
    siamo finalmente liberi dai magneti posizionati a colonne,
    ora il campo è dimensionabile a piacere sia piccolo che enorme
    il propulsore compie finalmente i suoi 350° interi,

    l'uscita del rotore è uscita dal campo repulsivo
    è libera, e quando il rotore esce senza attrito
    prende l'inerzia di una accelerazione-inerziale (verificabile)
    appunto libera come dopo che una fionda agisce.

    Nel motore manca la decelerazione inerziale, non c'è perché appena il rotore esce va ad accelerare.

    Siamo dunque quasi a portare la rotazione del modellino prototipo,
    intendo costruito in falegnameria robusta
    in modo che la rotazione sviluppi CONTINUAMENTE
    un FLUSSO un quantitativo di spinta continua in NEWTON
    e ovviamente non c'è di meglio che assemblare il Propulsore Ciclico
    insieme ad un alternatore da eolico.
    (oppure progettarlo, sono sempre magneti,
    i quali frenano il motore primo, devono frenare opportunamente)

    Per cui elettrotecnica dal lato produzione di energia libera

    mentre dal lato della SPINTA il VERO oppure il falso

    e la verità passa dal costruire e verificare la mia ricerca.
    CAPITO ?

    Primo: verificare con una macchinetta sperimentale
    che dopo l'ingresso problematico del rotore
    l'uscita è libera e accelera per inerzia di libertà dall'interazione di campo
    la quale a pochi cm dalla fine del propulsore è solo un trasporto inerziale del rotore.

    Secondo.
    L'ingresso libero si chiama Open Gate ed è VERO, è riproducibile, avviene studiando con le mani la TANGENZA DI INTERAZIONE DI CAMPO, tra 2 magneti qualsiasi.

    in codice colore dei magneti permanenti:
    il rosso del rotore deve scivolare sul rosso dello statore evitando il blu:
    OVVIO ma in realtà non si vede nulla... si deve percepire usando le MANI , le DITA.

    Se si realizza ciò, si produce uno stranissimo effetto elastico
    il quale spinge il rotore dalla parte del verso del motore, lo porta in CICLO e accelerazione.

    Condizioni necessarie all'apparato:

    io ho studiato il rientro e poi tangenza
    tipo la centrifuga... in fuori...
    e l'effetto del sistema è vibrazione come di forcella di motociclo o biciclette da discesa.
    Ma ho posizionato l'interazione per mio comodo... e mia volontà... della ricerca telescopica...

    Invece se il propulsore spinge verso l'alto il rotore... spinge in verso di rampa
    il suo braccio rimane rigido... e l'effetto propulsore porta su il rotore
    (violazione del potenziale dell'energia? SI è VERO).

    E l'Open Gate è per gravità... è vero? SI.
    il braccio rigido del rotore oscilla in su e poi in giù... terrà almeno 100 rpm ?

    Questo mi pare l'ingegneria da sviluppare in seguito a verificare tutto il dovuto.

    l'escursione del rotore in dentro o in su
    è di norma 4 cm per un gioco con 6 cm cubi e diametro di macchina sperimentale 60 cm
    in cui ripeto: è l'apparato ROTORE il bello da progettare,
    la parte statore è solo un incastro di interazione continua,
    finalmente attuabile come dico io

    oppure va bene lo Stuart Harris Tomi Track closed, macchina che è stata veramente soppressa
    .

    Questo per il problema del Propulsore, invece per la Sfera che Rotola?
    l'effeto reale è più che vero e consente di cercare se è vero il moto perpetuo

    e sempre moto perpetuo con la forza motrice (e lo spillare energia è possibile... tapping the zero point)

    Questa verità è possibile cercarla dapprima nella maniera più semplice possibile,
    vale a dire posizionare su lamiera le calamite della monorotaia e come si deve, sempre [N][N][N]
    e sempre come dire evitando l'elettrotecnica
    che ad esempio per l'alternatore deve posizionare alternate le polarità


    guarda che negli alternatori veri le "sberle" che prendono le calamite
    sono stress di essere schiantate per campo su materiali conduttori che catturano elettroni
    al punto che la cattura dell'energia può consumare i magneti

    ma li si mettono i dischi di Neodimio, VERO ? SI

    Mentre il motore a calmite dovrebbe rimanere freddo... vero ? solo se si cerca la verità.

    Io ho ricercato provando a girare come ho filmato il sistema a propulsori in ferrite con niente Open Gate
    l'interazione tra calamite era forzata da un trapano come sistema torcente...
    eppure non sono riuscito a consumare il campo della ferrite ... come mai ?

    Se l'interazione è resa ARMONICA il motore non-scalda.

    La mia ricerca è armonica al massimo lo si può provare.

    Nota finale:
    pensiamo a una barzelletta, un troglodita inventa la ruota ma la sua clac non sa cosa farne!

    Appunto cosa è questa mia ricerca con l'open gate e l'estensione della spinta continua ?
    A cosa serve se abbiamo tutto e pure la pazienza dato che dobbiamo studiare matematica...
    Cosa ne facciamo della mia ricerca se il pianeta dove abitiamo si può sporcare ancora per molto col petrolio...
    E perché il petroliere non può diminuire il suo profitto per favorire l'era dell'idrogeno ?

    Come oramai sta scritto nei libri di Fisica tutto ciò è ignoranza

    ciao

  16. #2956
    Paladino del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Allora tu Mostro non hai capito una cosa, se il tuo motore magnetico girasse (per virtù dello spirito santo ), si creerebbe istantaneamente una corrente elettrica generata dal campo magnetico rotante . Corrente elettrica che genererebbe un controcampo magnetico che si opporrebbe alla rotazione del rotore. FINE DELLA ROTAZIONE E DI QUALSIASI ILLUSIONE.

    Debbo purtroppo constatare, che nonostante io abbia spiegato più volte perchè il motore magnetico non può funzionare, c'è ancora qualcuno che si ostina a non capire.
    Mi accorgo purtroppo che certe persone sono tarde di intelletto e non capiscono i principi elementari della scienza fisica .

    Se uno fa un semplice esperimento con la dinamo di una bici ti accorgi che i magneti della dinamo girano a fatica e bisogna fare uno sforzo per far girare la dinamo e produrre un po di corrente che accende una lampadina.
    Lo stesso dicasi se ci fosse un motore magnetico che dovesse girare da solo , questo frenerebbe a causa della interazione con gli altri magneti permanenti. Ma questo forse è troppo difficile da capire per alcune persone o non si vogliono arrendere ed ammettere la verità.

    La verità è questa è inutile cercare artifici vari o studiare chi sa che cosa o l'acqua calda. Il motore magnetico da solo non può girare è necessaria la corrente elettrica che crea un campo magnetico pulsante.

    Tutti i tuoi esperimenti MM sono inutili, puoi convincere solo gli sprovveduti ed i bambini .

    Il fatto è che ancora il mostro lo sta studiando questo benedetto motore. Non lo avete ancora capito? Si sta scervellando a leggere libri di fisica e quant'altro. Cerchiamo di avere un pò di pazienza , quando avrà finito (non si sa quando), si vedranno i risultati.

    E' solo questione di tempo, piano piano si vedranno i primi risultati. Purtroppo a come ho capito il suo problema è che deve lavorare e studiare contemporaneamente , è quindi la cosa è un po lunga. Ai voglia ancora a studiare...
    Credo che chi riuscirà a far funzionare un motore magnetico avrà diritto "urbi et orbi" del premio Nobel per la fisica.

    Capisco gli sforzi che deve fare MostroM , mica è una cosa da poco. C'è in gioco il destino dell'umanità , avere energia gratis per sempre e per tutti. Non solo il premio Nobel , ma una statua ad imperituro ricordo, dedicata dall'umanità.

    Perciò capisco che non è una cosa semplice e gli sforzi che sta facendo MM. Io dico allora forza MM, non importa quanto tempo ci vuole, è in gioco il destino dell'umanità .
    A quando questo motore magnetico ?
    Stiamo tutti a guardare a bocca aperta.

    MOSTROMAGNETICO allora continui ad insistere sempre sulle solite cose, che inutile leggere, perchè si ripetono continuamente.

    Il campo magnetico delle calamite, cosi come lo fai tu , è un campo magnetico statico, perchè le calamite sono statiche, hanno sempre la stessa intensità di magnetismo .
    Dovresti fare in modo di variare l'intensità magnetica o il flusso magnetico o la direzione nello spazio.
    Per fare questo hai bisogno di energia, che è quella che invece tu vuoi ottenere col movimento delle calamite, il cui flusso essendo costante non genera lavoro o movimento dei magneti, poichè raggiunta una posizione di equilibrio non si muove più.
    E' come se tu avessi una pallina che si muove dentro una insenatura, va aventi indietro e poi si ferma.

    Bastano gli studi liceali per capire questo, non ci vuole mica l'università in fisica. Un buon istituto tecnico ti può dare le basi e se hai dei buoni professori e dei buoni laboratori di fisica, questo si impara.
    Non ci vuole la laurea o un esimio professore per capire certi concetti.
    Quando si risponde a una domanda poi, non si risponde non hai capito niente , ma si risponde dicendo la propria opinione su come avviene un determinato fenomeno .
    Qua nessuno è professore , anche tu puoi essere professore se riesci a spiegare un fenomeno in termini scientifici corretti. Non esiste qua una scienza ufficiale e una scienza alternativa, la scienza è unica e i fenomeni fisici sono ripetibili.
    Se poi per te la scienza è magia o qualcosa di arcano ancora da scoprire, fai tu.
    Certo ci sono ancosa molte cosa da scoprire nel campo scientifico, non lo nego, ma non i questo campo dei magneti.
    Il monopolo magnetico esiste, ma quel motore visto nel filmato è una bufala. Il monopolo non risolve il problema , poichè quando si avvicinano i monopoli si respingono , come è ovvio. Ma per riavvicinarli ci vuole di nuovo energia.
    Vorrei precisare per chi non lo avesse capito che il motore magnetico è già stato realizzato 200 anni fa dai nostri antenati.
    I nostri antenati hanno capito che dei magneti permanenti non possono generare movimento , in quanto è necessario che uno dei due magneti sia fluttuante ed hanno pensato che la corrente elettrica generando un campo magnetico fluttuante che attrae o respinge l'altro magnete poteva generare il movimento per far girare lo statore.
    Hanno inventato il cosi detto motore elettrico, ma il motore elettrico non è altro che un motore magnetico, in quanto la forza di attrazione e repulsione dello statore e rotore ,è di tipo magnetico.
    Vorrei perciò dire la parola fine a questa inutile discussione.
    IL motore magnetico esiste ed è il motore elettrico.
    Il motore con magneti permanenti è impossibile. Fine della discussione.

    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "
    Relativity is wrong .

  17. #2957
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Ti rispondo come se siamo amici veri (beh, lo spero...)

    Partiamo dal verificare che è vero quanto ho detto e ripetuto.

    Se girasse il Propulsore Ciclico
    dimostra solo che l'albero motore si mette a girare per TORSIONE detta COPPIA motrice.

    E questa torsione dell'allbero motore si trasmette al volano di cattura
    che rimane distanziato
    SOTTO il livello del Propulsore Ciclico.

    La DINAMO oppure l'alternatore sono i sistemi di cattura dell'energia

    per cui il Propulsore Ciclico è collegato ad essi
    Nel 2011 mentre mio padre lasciava questo mondo ed era ELETTROTECNICO
    questo COSO in più o meno 340°ha TORTO un motorino che FRENA
    https://www.youtube.com/watch?v=ckLTSvTe2n4

    E se noti che rimbalza indieto era la MIA ignoranza su andare avanti e vincere.
    Domandati chi e come ha costruito quel coso e perché
    e mi troverai davanti a te per sempre o quasi:

    io cerco di spiegare cose semplici
    e faccio una fatica tremenda per causa di voi cari.

    IO esigo VINCERE e ora ti spiego ancora perché ne sono TANTO sicuro.

    Da quell'esperimento con la ferrite è stata dura ma ho capito qualcosa di importante:
    il rimbalzo indietro è un SURPLUS di POTENZIALE DELL'ENERGIA.

    Per dirla come per fare capire persino al più tonto che ci sia

    immaginiamo un bambino che prova a pedalare in biciclettina.
    Deve costruire - con sé stesso e c'è un cervello molto attivo più del nostro -
    un SISTEMA FUNZIONANTE davvero CONDIVISO (quasi tutti i bambini ci riescono)
    e persino NATURALE: l'equilibrio armonico e l'alternanza di spinta è possibile.

    La spinta è persino strana, è eccentrica e incostante però pedalare si riesce.

    E' capace di trovare molto velocemente un CICLO
    che è talmente condiviso
    che non è mai più un problema per tutti coloro che sono NORMALI.


    Differentemente la SPINTA mediante i magneti permanenti
    non è nemmeno entrata nella Scienza,
    non c'è descrizione intelligente e maliziosa, nemmeno curiosa:

    NIENTE tranne descrivere le formule di base,
    che sono come prendere in 2 mani 2 calamite una per mano
    e provare ad avvicinarle cercando di sentire cosa avviene...
    Questo è persino troppo banale ma NON TROPPO ...
    Tanto c'è che si può dire che avvicinando per repulsione
    dalla parte più debole la calamita sfugge di lato per TANGENZA...


    Mi dici che il campo magnetico delle calamite, cosi come lo imposto io,
    è un campo magnetico statico, QUESTO è VERO e sacrosanto.

    Invece non è affatto vero,
    è falso supporre che hanno sempre la stessa intensità di magnetismo.

    Se tu replichi la mia ricerca con gli stack e con gli stack composti sbilanciati
    puoi persino MISURARE lo scalare dei Gauss.

    Per variare l'intensità magnetica
    (il flusso magnetico è l'effetto strano)
    non serve variare la direzione nello spazio di posizionamento calamite
    serve capire come sbilanciare, come scalare a parte statore e persino il rotore...

    Non c'è occorrenza e nemmeno BISOGNO di energia esterna
    come provvedere ad un motore elettrico ad impulso
    con l'inerzia del suo albero motore molto estesa come avviene nei trapani Dremel ...
    Però a me non mi piace l'Adams Motor !


    io cerco l'estremo, il Moto Perpetuo POTENTE

    Il movimento delle calamite,
    se fosse vero (provvederò a costruire ma non in questi mesi)
    il suo flusso come effetto spinta
    essendo variabile a piacere, per cercare sempre l'accelerazione continua
    può generare lavoro senza il movimento dei magneti del Propulsore,

    i magneti rotanti sono per l'alternatore,
    nel propulsore gira il rotore, torcendo l'albero motore, il flusso è il movimento del rotore
    che per dirlo chiaro si misura in dine e poi in newton
    e se il rotore accelera interviene la legge F = M A

    Le calamite loro agiscono per il sitema ROTANTE del Motore Primo
    che gira in questi casi per AUTO-SOSTENTAMENTO delle interazioni tra magneti permanenti

    in funzione dell'Apparto Meccanico da progettare
    per favorire tutto quanto è un motore primo autosostenuto da sé stesso

    Qui siamo al fatto reale che di norma la costruzione dell'accrocchio sbaglia!
    perché o c'è un mostro che governa la sua ricerca sicura oppure si montano le cavolate!

    Per la posizione di equilibrio che blocca qualsiasi effetto e lo pone a non-muoversi-più
    io sono convito e lo devo al mondo, dicevo essere il Prescelto... he he...

    Qualora io inizio a porre su lamiera le calamite che mi rimangono qui in casa dove vivo
    prese dal Propulsore 2011 , dove ci metterò lo statore giusto...

    e formo un esperimento e poi lo filmo come mai ho osato filmare
    quello che ho provato per mesi facendolo poi vedere dal vero a tutti coloro che conosco

    Ebbene la sfera che ha il punto d'equilibrio in mezzo ad ogni magnete statore

    è capace di accelerare qualora essa parte dal campo di attrazione
    a 3 cm dai materiali dove interagisce a contatto.


    è capace persino di salire da sé una rampa
    nonchè ad esempio facendola discendere al contrario del suo moto e a caso
    sempre a più o meno 3 cm
    si auto-orienta la polarità e inverte da sé il verso del moto.

    Per cui l'Apparto Meccanico cioè la Macchina sperimentale
    la vogliamo progettare oppure vedrete le cazzate del futuro
    e le commenterete sempre come porcherie dato che ciò non cambia e lo si vede...

    La mia ricerca è SPERIMENTALMENTE provata varie volte
    e io... so benissimo che per mettermi a filmare perdo del tempo!

    mentre la sera in cui darò l'anima per farti capire a parole come adesso
    e poi fruire LA FISICA CLASSICA di questa ricerca
    stimolando la tua esperimentazione a distanza
    Col Grande Artefice o senza nessuno io sarò ancora qui domani anche per te.

    Proseguiamo.

    La Fisica io la studio insieme alla matematica (dove non vedo ancora quello che voglio)
    non ho ancora il codice ma i fondamenti si.

    Ancora, ci vuole tempo a disegnare a matita colorata ed è meglio dirlo a parole.

    il MONOPOLO anche se esistesse ritorna il problema del controcampo

    che esiste per via della simmetria del magnete permanete che è statico e chiuso in sé.

    Dal monopolo si estenderebbe al quadrato della distanza
    un CAMPO decrescente sempre solito, con una sola polarità ma ad ombrello,
    e se fosse poi come un tubo cilindrico ?
    o una fontana... ma statica... da una parte spinge sicuro, dall'altra ?

    dall'altra avverrebbe quello che vi ho filmato nel 2011

    il rotore del motore rimbalzerebbe ancora !!!

    Per cui capirai che l'ignoranza è forte più di tutto ed è questo il problema.


    Le calamite come sono e saranno sempre miglioreranno di impasto
    il loro potenziale crescerà per l'industria standard.

    Il Fai da Te che io posso erogare in pubblico solo dopo che ho le verità
    è talmente epocale che certe volte ho paura di farlo
    e come si vede non trovo il coraggio, vorrei morire lasciando questa risposta.

    Tuttavia con molto rispetto di tutti e degli antenati io mi sono letta la STORIA
    posso anche darti il link... Storia dell'Elettormagnetismo.

    La Storia dei nosti antenati passa da un effetto di una scintilla strofinando materiali
    che per prima istanza è venuto fuori la follia dell'elettricità a due manifestazioni differenti
    e ci sono voluti decine di anni di follia pubblica
    dove... non si trovava più una rana viva! pazzesco ma vero.

    con ricerche che persino avevano lo scopo della vita eletrica e della medicina elettrica
    la fantasia era finita a cose del tipo frankestein...

    Ci sono voluti alcuni uomini speciali e per caso corrispondenti...
    Faraday ... e Maxwell ... tutti e due sperimentatori appassionati ma dei GAS
    e per SFIDA diventati ricercatori Elettromagnetici.

    Noi siamo davverro Elettromagnetici... allora mi spieghi perché bruciamo il petrolio ?
    Da una follia nota bene pubblica - ma anche e soprattutto cattedratica -
    sino a sconfiggere l'ignoranza§
    cioè alla Scienza che è stata impugnata per il prodotto industriale mondiale nonché italiano.

    Mio pade ha partecipato in prima persona: aveva iniziato con i progetti grandiosi:
    il motore elettrico dei transatlantici...
    trasformava il carburante bruciato... ecco perché siamo dove stiamo.

    La sua carriera pare essersi poi calata ai progettini di minkya come i motorini dei frullatori!
    per cui alla fine della sua carriera era più bravo degli ingedemenzieri che gli stavano attorno
    ma era come progettista un fallito, un demandato dalla burocrazia
    ai margini di una struttura industriale fallimentare,
    ed era, è stata una solità VERGOGNA ITALIANA !

    io non posso fare altro che diventare prima o poi
    il mostro della prossima rivoluzione industriale ma visto che rido del mondo...

    Io studiando divento capace di impugnare la Scienza per i miei comodi.
    e con la realtà che ora cerco di farti capire a parole
    posso invece andare a dormire tranquillo.

    il mio scopo è poi pubblicare le mie scoperte con tanto di trattato fisico-matematico.
    ma forse non ho il tempo della mia vita,
    della quale dato che sono stufo ce ne è sempre meno.

    Dato che il risultato epocale comunitario serebbe pari alle ricerche di Claus Turtur
    non rivoluzioniamo affatto se tu ad esempio non mi innalzi in gloria qui.

    cerca di capire molto bene la mia misera ma potentissima ricerca, per favore.
    cerca di immaginare che il progetto Propulsore Ciclico
    con tanto di aspirazione d'aria da sotto per poi farla torcere a Tornado
    la turbina è davvero molto complicata.

    Invece per una trave di 100 kg o dieci volte tanto
    studiando il Propulsore di base il progetto esiste, sta marcendo ma c'è.

    ci vuole ad esempio una spinta di 10 kg due volte a ciclo dei 2 apici
    per fare girare sbilanciata una trave pesante 100 Kg
    per cui all'istante del movimento dell'accrocchione
    esisterebbe la forza motrice meccanica insieme al Moto Perpetuo.

    buonanotte
    Ultima modifica di mostromagnetico; 23-06-2016 a 21:21 Motivo: ci provo ancora

  18. #2958
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Motori magnetici

    Mi spiace che questa discussione sui motori magnetici si sia interrotta.
    Voglio allora vedere se è possibile riaccenderla perchè la ritengo molto interessante!
    Come si sa l'esperienza Perendev si è conclusa malamente senza che fosse rilasciato alcun brevetto.
    Poi c'è stata l'esperienza dell'Ingegnere turco Muammer Yildriz che ha riscosso un minimo di credibilità scientifica ma che poi è finito nel nulla.
    https://www.youtube.com/watch?v=mI3227d5Css

    Recentemente è uscita la Infinity SAV che ha immesso sul mercato dei generatori che, ha detta loro, si discostano dal modello Perendev (per lo meno è quello che si intuisce dalle specifiche tecniche diffuse)
    https://www.youtube.com/watch?v=hT1hNAIMk7U

    Interessante anche questo studio che ho trovato:
    ResearchGate

    Tutto questo comunque a dimostrazione che l'interesse è crescente sull'argomento.

    A parte questa breve cronistoria però vorrei il parere della community su due esperimenti che riprendono lo stesso concetto per superare quel gap che impedisce al rotore magnetico di completare il ciclo dei 360° essendo così efficace (sull'efficienza del motore, sulla sua capacità di produrre energia, non mi esprimo).
    Il trucco è semplicemente quello di interrompere e riprendere la forza di attrazione magnetica sul rotore attraverso un semplice meccanismo elettromagnetico o meccanico. Di seguito i video:

    Twin V-Gate Magnetic Rotation - Free Energy Idea - YouTube
    Magnet Motor South Korea - YouTube

    Questo poi, con una logica simile, dimostra anche che vi è una produzione di energia:

    Dual Axial Flux Permanent-Magnet-Motor-Generator or Alternator! - YouTube

    In ogni caso vi è una correlazione (credo) tra magnetismo e conduzione di energia:
    Free Energy with Neodymium Magnet - What is the trick? - YouTube

    E infine vorrei che mi spiegaste anche queste che mi lasciano perplesso sul loro funzionamento!

    https://www.youtube.com/watch?v=IJW7R7a41H8
    https://www.youtube.com/watch?v=fS_lwfmjQc4

    Scusate il linguaggio poco tecnico da nonna papera e ringrazio tutti coloro che vorranno contribuire con un commento!

  19. RAD
Pagina 148 di 148 primaprima ... 4898128134135136137138139140141142143144145146147148

Discussioni simili

  1. Motore Magnetico
    Da ClearWar nel forum Apparati MECCANICI
    Risposte: 80
    Ultimo messaggio: 20-04-2013, 09:10
  2. Realizzazione motore ad acqua
    Da lukemon79 nel forum Realizzazioni Fai Da Te
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 26-05-2012, 18:21
  3. MOtore Magnetico
    Da nel forum Apparati MECCANICI
    Risposte: 49
    Ultimo messaggio: 27-06-2008, 22:00
  4. MOTORE MAGNETICO
    Da GATTO78DIC nel forum Asse VERTICALE - prototipi privati (Fai-Da-Te Mini-micro eolico)
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 14-11-2007, 15:11
  5. motore magnetico
    Da putrechigi nel forum Apparati MECCANICI
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 18-11-2006, 07:38

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •