Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 6 su 6

Discussione: 220 volt monofase a 380 trifase

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito 220 volt monofase a 380 trifase



    Salve scusatemi non so se la sezione giusta..? E primo messaggio che scrivo.
    Cmq vorrei risolvere un problema nel mio garage ci sta rete 220 volt. e tengo un 2 macchine a 380 motore a 2 velocità arrivo al dunque io volevo prendere una dinamo 380 3p di più o meno da 2kw 3000 rpm. e farla girare con motore da 3cv 2800 giri rapportato a 3000 rpm sulla dinamo. In questo caso cosa riesco ad ottenere...?
    O
    Ho pure ci sta una soluzione diversa per ottenete 380 trifase dalla 220 monofase. Premetto che non sono esperto... Grazie

  2. #2
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Non hai specificato se quei motori funzionano con monofase oppure se funzionano a trifase
    Se quei motori funzionano a monofase e il 220 volt è anch'esso monofase, risolvi facilmente con un trasformatore da 3 kw.

    Attenzione !
    Ho scritto 3 kw, quindi non va bene un trasformatore microscopico da 3 microwatt che si mette nel taschino della camicia.

    Se invece quei motori sono trifasi e il 220 volt è monofase, allora la questione è più complessa.
    Potresti mettere un condensatore sulla morsettiera del motore trifase, ma occorre saperlo collegare e calcolare la capacità.

    Oppure con il 220 volt alimenti un motore da 3 kw che a sua volta fa girare un alternatore trifase che a sua volta alimenta quei motori di scemo, e cosi viene fuori una centrale nucleare.
    Per evitare di fare una centrale nucleare, ti converrebbe sostituire quei motori trifase con motori monofasi a 220 volt.
    i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

  3. #3
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Giusto sostituire il motore con motore nonofase 220 ..cosi e più facile..
    Ma un macchinario tiene un motore trifase a 2 velocità e inversione.
    Io per questo motivo Volevo utilizzare un generatore Come descritto trifase 380
    Fallo girare da un motore elettrico monofase 220 almeno 3cv 2800/3000rpm
    In questo modo potrei sfruttare anche per altre esigenze nei limiti Ma Anche io vorrei capire se il motore 220 3 cavalli riesci a far girare un alternatore da un paio di kilowatt ....??

  4. #4
    Pietra Miliare

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Pisco Visualizza il messaggio
    Ma Anche io vorrei capire se un motore da cavalli può far girare un alternatore da 2 kilowatt ....??
    Un cavallo sono 0,73 Kw
    Quindi 3 cavalli sono (3*0,73) = 2,2 Kw

    2,2 è
    MAGGIORE di 2
    Quindi la risposta è Si
    i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

  5. #5
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Perfetto allora prendo una Dinamo trifase 380 piu o meno da 2kw 3000rpm e gli metto il motore 220 monofase 2800/3000rpm. Minimo da 2.2 kw
    Credo che qualcosa trifase 380 riesco a tirar fuori Giusto...
    mi bastano circa 1.8kw a 380v...

  6. #6
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Forse non ho capito bene... UNA DINAMO?!?!?!
    Non scherziamo, dai! Una dinamo fa corrente continua, che non c'entra nulla... semmai, un alternatore!
    ...il quale costa come uno scooter, a meno di recuperarlo da qualche gruppo elettrogeno cinese da 5.000 o 6.000 watt (visto che i cinesi dichiarano quasi sempre una potenza doppia di quella reale, la potenza effettiva sarà di 3kW, che di solito è quella massima che eroga il contatore. Di più non si può andare).

    Ma mi chiedo che senso abbia spendere tanti soldi e fare lavori meccanici di costruzione e allineamento del gruppo, quando con poco si compra un comunissimo inverter mono-trifase che comanda il tutto (come fanno tutti su questo pianeta), facendo se si vuole a meno del motore a due velocità.
    L'unica cosa che deve essere accertata è se i motori sono 220-380 (stella/triangolo) per poterli comandare con l'inverter che esce 220 trifase. Comunque, c'è scritto sulla targhetta del motore...

    P.S.: con un motore che gira a 2800 giri NON si pilota un alternatore... il motore deve fare 3200-3500 giri, per generare energia... altrimenti, non esce nulla!
    <Una vena di anti-intellettualismo si è insinuata nei gangli vitali della nostra politica e cultura, alimentata dalla falsa nozione che democrazia significhi "la mia ignoranza vale quanto la tua conoscenza"> Isaac Asimov

  7. RAD

Discussioni simili

  1. Regolamento Esercizio impianti con inverter misti trifase e monofase e sistemi di accumulo monofase
    Da Macimau nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 22-11-2018, 17:04
  2. Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 06-11-2013, 11:50
  3. Impianto SolarEdge da 6kW su linea trifase: usare inverter monofase da 6kW o trifase da 7kW/8kW?
    Da danielsl nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 24-09-2012, 21:15
  4. Risposte: 20
    Ultimo messaggio: 27-03-2012, 10:47
  5. Immissione trifase, prelievo sia trifase che monofase
    Da Massi71 nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 25-03-2010, 09:48

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •