PDA

Visualizza la versione completa : 6 cm. a disposizione per il radiante tipo "Tolin"



ilrocca
02-11-2007, 17:45
Salve,<br>dopo il tetto ventilato , adesso è il turno del pavimento...... sono mesi che ci penso e non vi nascondo che ho un conflitto interiore nel decidere se disfare un bel pavimento in monocottura e relativo sottofondo per intraprendere l&#39;avventura del radiante termico. Attualmente esiste un impianto in monotubo e radiatori in alluminio ........avevo pensato anche alle piastre radianti della R PANEL a basse temperature che Vi invito a visionare e commentare.<br><br>Inoltre, essendo una ristrutturazione , per fare il radiante termico a pavimento ho solamente 6 cm. di spessore per poterlo installare e considerando che 1.5 cm. saranno di parquet resteranno 4.5 cm.di spessore utile (+ 1 cm. se sar&agrave; necessario).<br><br>La sfida consiste nei costi contenuti e nella mia convinzione che il sistema Tolin è tra i migliori .<br>Avendo gi&agrave; letto un&#39;altra discussione simile , vorrei anch&#39;io il Vostro parere e le possibili soluzioni .<br>Io penso che la ricetta di Dotting sia molto valida negli spessori e materiali con la variante sabbia -parquet legno naturale......per cui:<br><br>1) foglio termoriflettente / alluminio .... kosep.a ? Chi mi suggerisce cosa?<br>2) pannello Celenit N da 2 cm. ( bel materiale a buon prezzo)<br>3) tubo rame di 14 mm ( le graffette resistono alle sollecitazioni sul Celenit ? )<br>4) ad intervalli regolari frapporre fra le spire del rame lunghe strisce di materiale dello spessore alto circa 2 cm. ( forse lo stesso Celenit N ? )per ottenere il livello di appoggio al parquet.<br>5 ) sabbia finissima e asciutta ( da sabbiatura ) colata ed assestata fra il rame e gli spessori di sostegno<br>6 ) uno strato di materiale termopermiabile......cartone ? tessuto non tessuto?<br>7 ) il parquet (tutto legno ) con gli incastri clik-clok in modo da costituire un unica superficie flottante.<br><br>Potr&agrave; funzionare?<br><br>Se avete altre ricette o perplessit&agrave; siete i benvenuti....<br><br>

dotting
03-11-2007, 08:08
Ma sinceramente non so se ti conviene imbarcarti in tutti questi lavori dal momento che hai un impianto gi&agrave; installato e funzionante.<br>Se fossi in te farei l&#39;integrazione ai tuoi termosifoni in alluminio che ho suggerito in questa discussione:<br><a href="?t=8067226&amp;st=15" target="_blank">http://energierinnovabili.forumcommunity.n...t=8067226&st=15</a><br>Una cosa che non ho detto in quella discussione è che con questa modifica si può diminuire la temperatura di mandata dell&#39;acqua calda ai termosifoni, non dico di portarla ai 42-45°C dei ventilconvettori, ma quasi.<br><br>Nel pacchetto che tu hai pensato, ci sono un paio di cose che non vanno:<br>3.- le graffette vanno bene quando si getta il massetto sopra i tubi, in questo caso dovresti usare le cosiddette barre di modulazione;<br>4.- e 5.- non mi convince tanto, ma non ho ancora fatto posare a secco e quindi non ho esperienza diretta;<br>6.- tessuto non tessuto;<br>7.- non conosco il parquet tutto legno, con gli incastri, conosco solo il melaminico, ma esiste?<br><br>Una soluzione recentissima per risolvere i problemi di altezza è questa:<br><a href="http://www.edilportale.com/edilcatalogo0/EdilCatalogo_SchedaProdotto.asp?IDProdotto=3948" target="_blank">http://www.edilportale.com/edilcatalogo0/E...IDProdotto=3948</a><br>però credo che costi tanto.

ilrocca
05-11-2007, 19:14
Grazie per la risposta,<br>il parquet click-clock &quot; tuttolegno &quot; lo commercializza la BTM<br>.....in commercio ci sono molti sistemi di pavimenti radianti a basso spessore, col difetto di costare circa dai 100 ai 150 euro al mq. , per esempio il Rillo della EHT ; io lo ritengo un costo esagerato&#33;