PDA

Visualizza la versione completa : quale turbina in commercio per 4 m/s media ?



Macchiarella
06-11-2007, 12:15
Allora,<br>considerando una ventosit&agrave; media sino ad ore rilevata di circa 4m/sec, esiste una turbina in grado, con l&#39;attuale normativa di rivelarsi economicamente produttiva ?

andy48
06-11-2007, 22:03
Dice il proverbio che non si può cavare il sangue da una rapa. Allo stesso modo non si può ricavare energia da una vena di vento che non ne possiede. L&#39;energia ricavabile dal vento è proporzionale al cubo della velocit&agrave;, a 4 m/s è solo il 40% di quella ricavabile a 5 m/s ed il 16 % di quella ricavabile a 6 m/s.<br>A 3 m/s l&#39;energia è assolutamente insignificante e nessun costruttore dichiara la potenza resa.<br>Esistono aziende che dichiarano il funzionamento anche a 2,5 m/s (ad esempio l&#39;italiana ROPATEC), ma a quella velocit&agrave; quanta potenza si produce? Non ho dati sotto mano, ma sono convinto che a 4m/s neanche questa turbina è economicamente produttiva.

Macchiarella
08-11-2007, 08:51
Purtroppo sono conclusioni alle quali ero giunto anch&#39;io ma, mi chiedo, considerando la ventosit&agrave; della penisola, dobbiamo rassegnarci al fatto che l&#39;eolico in Italia non è praticabile, La zona alla quale mi riferisco è in Basilicata, area indicata come relativamente produttiva sull&#39;atlante eolico nazionale. A meno di non prendere in considerazione solo le creste collinari e montuose, non mi pare esistano reali possibilit&agrave; di applicazione della risorsa nel Paese.

atimameg
10-11-2007, 13:15
per certi versi le zone migliori sono quelle costiere.... Meglio delle creste collinari e montuose....<br>e non dimentichiamo che abbiamo 8.000 km di coste&#33;<br>a riguardo della convenienza è un problema di &quot;ammortamento&quot; e di costi iniziali (i costi di manutenzione solitamente sono insignificanti...)...<br>Un impianto eolico solido (anche ad uso domestico) dura più di 20 anni...

Macchiarella
10-11-2007, 15:04
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (atimameg @ 10/11/2007, 13:15)</div><div id="quote" align="left">per certi versi le zone migliori sono quelle costiere.... Meglio delle creste collinari e montuose....<br>e non dimentichiamo che abbiamo 8.000 km di coste&#33;<br>a riguardo della convenienza è un problema di &quot;ammortamento&quot; e di costi iniziali (i costi di manutenzione solitamente sono insignificanti...)...<br>Un impianto eolico solido (anche ad uso domestico) dura più di 20 anni...</div></div><br>ho capito ma mi dici su quali aree costiere abbiamo una ventosit&agrave; media annua di 6 mt./sec minimo reali ?

atimameg
10-11-2007, 17:31
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">ho capito ma mi dici su quali aree costiere abbiamo una ventosit&agrave; media annua di 6 mt./sec minimo reali ?</div></div><br>devi calcolare per la convenienza un numero di &quot;ore&quot; alla ventosit&agrave; di tuo interesse...<br>Fronte mare, 10 mt di altezza (cioè un palazzo di 3 piani minimo...) hai gi&agrave; delle carte del vento di riferimento...<br>io le divideri in<br>&lt;500 ore<br>>500&lt;1000<br>>1000 &lt;1500<br>>1500<br><br>una 5kw (meglio vawt ) x 1500.... diventa interessante...<img src="http://www.energeticambiente.it/images/1d3a107bb3d475af46541a604c6618c7.gif" alt=";)"><br><br><br>adi77 per esempio ha fatto un ottimo lavoro&#33;

Macchiarella
11-11-2007, 12:19
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (atimameg @ 10/11/2007, 17:31)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">ho capito ma mi dici su quali aree costiere abbiamo una ventosit&agrave; media annua di 6 mt./sec minimo reali ?</div></div><br>devi calcolare per la convenienza un numero di &quot;ore&quot; alla ventosit&agrave; di tuo interesse...<br>Fronte mare, 10 mt di altezza (cioè un palazzo di 3 piani minimo...) hai gi&agrave; delle carte del vento di riferimento...<br>io le divideri in<br>&lt;500 ore<br>>500&lt;1000<br>>1000 &lt;1500<br>>1500<br><br>una 5kw (meglio vawt ) x 1500.... diventa interessante...<img src="http://www.energeticambiente.it/images/42f2604b86fd1ce5ea981dadd600e974.gif" alt=";)"><br><br><br>adi77 per esempio ha fatto un ottimo lavoro&#33;<br><br><br><br>cioè ? Scusa che lavoro ha fatto adi177 ?</div></div><br><br><br>ok, ho trovato il post di adi77 con la turbina autocostruita. Bel lavoro ma io sono interessato a prodotti interessanti sotto il profilo commerciale per installare una piccola windfarm.<br>Nessuno è a conoscenza di software di analisi per la fattibilit&agrave; ?

Furio57
25-11-2007, 12:29
Ciao a tutti <img src="http://www.energeticambiente.it/images/228da8666b430fdd45547be8b0132e5f.gif" alt=":)"><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Macchiarella @ 11/11/2007, 12:19)</div><div id="quote" align="left">...ho trovato il post di adi77 con la turbina autocostruita. Bel lavoro ma io sono interessato a prodotti interessanti sotto il profilo commerciale per installare una piccola windfarm<br>...</div></div><br>Ciao Macchiarella bentrovato&#33; Il lavoro di adi77 è stato realizzato prendendo spunto da un prodotto ideato brevettato e commercializzato da un noto produttore italiano.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src="http://www.energeticambiente.it/images/61830696f4954533d9656e63c1d62016.gif" alt=":D">

Macchiarella
25-11-2007, 19:57
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Furio57 @ 25/11/2007, 12:29)</div><div id="quote" align="left">Ciao a tutti <img src="http://www.energeticambiente.it/images/b1d82ac56dc7a321482464191863acb7.gif" alt=":)"><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Macchiarella @ 11/11/2007, 12:19)</div><div id="quote" align="left">...ho trovato il post di adi77 con la turbina autocostruita. Bel lavoro ma io sono interessato a prodotti interessanti sotto il profilo commerciale per installare una piccola windfarm<br>...</div></div><br>Ciao Macchiarella bentrovato&#33; Il lavoro di adi77 è stato realizzato prendendo spunto da un prodotto ideato brevettato e commercializzato da un noto produttore italiano.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src="http://www.energeticambiente.it/images/39dc7a688b1ce09b4f416c2d79775ee6.gif" alt=":D"></div></div><br>Ciao Furio, grazie del suggerimento, conosco il produttore cui ti riferisci ma non credo faccia al caso mio.<br><br>In attesa ulteriori dritte,<br><br>Silvio<br>

Archangel
18-12-2007, 12:34
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (andy48 @ 6/11/2007, 22:03)</div><div id="quote" align="left">Dice il proverbio che non si può cavare il sangue da una rapa. Allo stesso modo non si può ricavare energia da una vena di vento che non ne possiede. L&#39;energia ricavabile dal vento è proporzionale al cubo della velocit&agrave;</div></div><br>Per una densit&agrave; tipica dell&#39;aria di 1.2 kg/m³ l&#39;energia cinetica di una corrente di vento di velocit&agrave; V m/s è 0.6V³ W/m²<br>Posto di avere una buona turbina con il 50% di rendimento, per 4 m/s l&#39;energia ricavabile sarebbe 32 W/m²; con un Savonius la met&agrave;.<br><br><br>

Macchiarella
05-01-2008, 19:33
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Archangel @ 18/12/2007, 12:34)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (andy48 @ 6/11/2007, 22:03)</div><div id="quote" align="left">Dice il proverbio che non si può cavare il sangue da una rapa. Allo stesso modo non si può ricavare energia da una vena di vento che non ne possiede. L&#39;energia ricavabile dal vento è proporzionale al cubo della velocit&agrave;</div></div><br>Per una densit&agrave; tipica dell&#39;aria di 1.2 kg/m³ l&#39;energia cinetica di una corrente di vento di velocit&agrave; V m/s è 0.6V³ W/m²<br>Posto di avere una buona turbina con il 50% di rendimento, per 4 m/s l&#39;energia ricavabile sarebbe 32 W/m²; con un Savonius la met&agrave;.</div></div><br>Scusate l&#39;assenza.<br><br>Quindi leviamoci dalla testa il mini eolico diffuso in Italia. O no ?

blackbombay
17-01-2008, 23:54
Ciao a tutti<br>scusate l&#39;intromissione ma la voglia di sparare una cassiata è piu forte di me.<br>Se al rotore a pale verticali si mette una semimaschera che gira col vento proteggendo la parte &quot;negativa&quot; del rotore si ha un guadagno ?<br>Scusate di nuovo,io mi interesso di legno e dintorni. <img src="http://www.energeticambiente.it/images/99a766ad5ebf1281b795662f66703e35.gif" alt=":)">

atimameg
18-01-2008, 14:57
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (blackbombay @ 17/1/2008, 23:54)</div><div id="quote" align="left">Ciao a tutti<br>scusate l&#39;intromissione ma la voglia di sparare una cassiata è piu forte di me.<br>Se al rotore a pale verticali si mette una semimaschera che gira col vento proteggendo la parte &quot;negativa&quot; del rotore si ha un guadagno ?<br>Scusate di nuovo,io mi interesso di legno e dintorni. <img src="http://www.energeticambiente.it/images/59d918a7ce072f4dc08001aadbcb8733.gif" alt=":)"></div></div><br>Non più di tanto, il limite di efficienza oggi prodotto si attesta al 40-45% (migliorabile in futuro) il problema è avere il vento necessario... La vera differenza la f&agrave; ..il vento&#33;<br>ciao<br>

blackbombay
18-01-2008, 20:01
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Non più di tanto, il limite di efficienza oggi prodotto si attesta al 40-45% (migliorabile in futuro) il problema è avere il vento necessario... La vera differenza la f&agrave; ..il vento&#33;<br>ciao</div></div><br>quindi qui a Ischia non dovremmo avere problemi?

atimameg
18-01-2008, 20:41
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (blackbombay @ 18/1/2008, 20:01)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Non più di tanto, il limite di efficienza oggi prodotto si attesta al 40-45% (migliorabile in futuro) il problema è avere il vento necessario... La vera differenza la f&agrave; ..il vento&#33;<br>ciao</div></div><br>quindi qui a Ischia non dovremmo avere problemi?</div></div><br>Devi calcolare con un anemometro per un anno (oppure rintracciare dati affidabili meglio se rilevati in loco, gli atlanti fanno pena...) quante ore d vento hai all&#39;anno e con che medie...

blackbombay
18-01-2008, 22:16
questo <a href="http://www.ricercadisistema.it/pagin...anteeolico.pdf" target="_blank">http://www.ricercadisistema.it/pagin...anteeolico.pdf</a> dice che potremmo essere nella media...... lo prendo per oro colato o no?

atimameg
19-01-2008, 09:15
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (blackbombay @ 18/1/2008, 22:16)</div><div id="quote" align="left">questo <a href="http://www.ricercadisistema.it/pagin...anteeolico.pdf" target="_blank">http://www.ricercadisistema.it/pagin...anteeolico.pdf</a> dice che potremmo essere nella media...... lo prendo per oro colato o no?</div></div><br>il link non si apre...

blackbombay
19-01-2008, 14:25
<a href="http://www.ricercadisistema.it/pagin...anteeolico.pdf" target="_blank">http://www.ricercadisistema.it/pagin...anteeolico.pdf</a><br>vediamo adesso se funge.........<br>non mi funge neanche a me se lo apro in questo forum.<br>Sar&agrave; colpa del vento? <img src="http://www.energeticambiente.it/images/a8fac483617fc907efa2fa1f443523f6.gif" alt=":)">

Archangel
30-01-2008, 16:30
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (blackbombay @ 17/1/2008, 23:54)</div><div id="quote" align="left">Ciao a tutti<br>scusate l&#39;intromissione ma la voglia di sparare una cassiata è piu forte di me.<br>Se al rotore a pale verticali si mette una semimaschera che gira col vento proteggendo la parte &quot;negativa&quot; del rotore si ha un guadagno ?<br>Scusate di nuovo,io mi interesso di legno e dintorni. <img src="http://www.energeticambiente.it/images/fa514a46d897028cd6585f0e571d16c5.gif" alt=":)"></div></div><br>Non è banale l&#39;osservazione. In fondo molti rotori sfruttano proprio la differenza di spinta del vento fra le due parti del rotore. Schermando completamente una parte si avrebbe la massima efficienza dell&#39;altra.<br><br>Però il tutto dovrebbe essere girevole in modo da orientarsi sempre secondo il vento, cosa non facile.

atimameg
30-01-2008, 19:35
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Archangel @ 30/1/2008, 16:30)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (blackbombay @ 17/1/2008, 23:54)</div><div id="quote" align="left">Ciao a tutti<br>scusate l&#39;intromissione ma la voglia di sparare una cassiata è piu forte di me.<br>Se al rotore a pale verticali si mette una semimaschera che gira col vento proteggendo la parte &quot;negativa&quot; del rotore si ha un guadagno ?<br>Scusate di nuovo,io mi interesso di legno e dintorni. <img src="http://www.energeticambiente.it/images/f21989201df7e1c0a6325ce3f666d753.gif" alt=":)"></div></div><br>Non è banale l&#39;osservazione. In fondo molti rotori sfruttano proprio la differenza di spinta del vento fra le due parti del rotore. Schermando completamente una parte si avrebbe la massima efficienza dell&#39;altra.<br><br>Però il tutto dovrebbe essere girevole in modo da orientarsi sempre secondo il vento, cosa non facile.</div></div><br>l&#39;idea è gi&agrave; stata realizzata e brevettata&#33;<br>

K-Energy
01-02-2008, 12:30
Aggiungo inoltre che per determinati investimenti, è consigliato monitorare effettivamente il potenziale sito, al fine di ottenere anche un adeguato &quot;business plan&quot;.<br>Ciao

atimameg
02-02-2008, 11:50
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (K&#45;Energy @ 1/2/2008, 12:30)</div><div id="quote" align="left">Aggiungo inoltre che per determinati investimenti, è consigliato monitorare effettivamente il potenziale sito, al fine di ottenere anche un adeguato &quot;business plan&quot;.<br>Ciao</div></div><br>Esatto&#33; Concordo&#33;<br>ho visto situazioni (installazioni di eoloturbine) cambiare a distanza di soli 100 mt da profittevoli in perdite secche e viceversa....

blackbombay
02-02-2008, 14:33
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Non è banale l&#39;osservazione. In fondo molti rotori sfruttano proprio la differenza di spinta del vento fra le due parti del rotore. Schermando completamente una parte si avrebbe la massima efficienza dell&#39;altra.<br><br>Però il tutto dovrebbe essere girevole in modo da orientarsi sempre secondo il vento, cosa non facile.</div></div><br>non si può usare lo stesso meccanismo che fa ruotare il generatore a pale?

Macchiarella
18-02-2008, 15:21
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (atimameg @ 18/1/2008, 20:41)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (blackbombay @ 18/1/2008, 20:01)</div><div id="quote" align="left">quindi qui a Ischia non dovremmo avere problemi?</div></div><br>Devi calcolare con un anemometro per un anno (oppure rintracciare dati affidabili meglio se rilevati in loco, gli atlanti fanno pena...) quante ore d vento hai all&#39;anno e con che medie...</div></div><br>scusate l&#39;assenza del thread; la media è desolantemente bassa: 3,6 ad oggi (meno di un anno di rilevamento a 10 mt dal suolo); il vento c&#39;è quasi sempre ma è basso. Purtroppo credo ci sia poco da fare.

atimameg
19-02-2008, 15:06
meglio il fotovoltaico acquistato bene... <img src="http://www.energeticambiente.it/images/b27e956977b2574f24a6dd62e11c58e9.gif" alt=":)">

car.boni
19-02-2008, 15:34
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Macchiarella @ 18/2/2008, 15:21)</div><div id="quote" align="left">..............la media è desolantemente bassa: 3,6 ad oggi (meno di un anno di rilevamento a 10 mt dal suolo); il vento c&#39;è quasi sempre ma è basso. Purtroppo credo ci sia poco da fare.</div></div><br>CORREZZIONE : mi accorgo solo ora che stiamo parlando di asse verticale. Lascio comunque la risposta e mi scuso.<br><br>Buongiorno,<br>mah, prima di dire che nn c&#39;e&#39; niente da fare bisogna fare alcune considerazioni che fatte da qua sono &quot;al buio&quot;.<br>Nn ho letto tutta la discussione e nn so a quale tipologia d&#39;impianto punti ma la rilevazione a 10 m e&#39; troppo bassa sia per il mini e, nn ne parliamo nemmeno,che per il grande eolico.<br>Prima considerazione: se punti ad un mini eolico (tipo jonica) la dovresti fare ad almeno 20 m o all&#39;altezza del mozzo.<br>Seconda considerazione : la velocita&#39; aumenta con l&#39;aumentare dell&#39;altezza e nn e&#39; l&#39;unico dato che va tenuto in considerazione. Ad esempio : quanti W/mq hai ? Qual&#39; e&#39; il fattore di forma ?<br>Fai valutare ed elaborare bene i dati raccolti prima di gettare la spugna.<br>ciao<br>car.boni

Macchiarella
20-02-2008, 09:13
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (car&#46;boni @ 19/2/2008, 15:34)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Macchiarella @ 18/2/2008, 15:21)</div><div id="quote" align="left">..............la media è desolantemente bassa: 3,6 ad oggi (meno di un anno di rilevamento a 10 mt dal suolo); il vento c&#39;è quasi sempre ma è basso. Purtroppo credo ci sia poco da fare.</div></div><br>CORREZZIONE : mi accorgo solo ora che stiamo parlando di asse verticale. Lascio comunque la risposta e mi scuso.<br><br>Buongiorno,<br>mah, prima di dire che nn c&#39;e&#39; niente da fare bisogna fare alcune considerazioni che fatte da qua sono &quot;al buio&quot;.<br>Nn ho letto tutta la discussione e nn so a quale tipologia d&#39;impianto punti ma la rilevazione a 10 m e&#39; troppo bassa sia per il mini e, nn ne parliamo nemmeno,che per il grande eolico.<br>Prima considerazione: se punti ad un mini eolico (tipo jonica) la dovresti fare ad almeno 20 m o all&#39;altezza del mozzo.<br>Seconda considerazione : la velocita&#39; aumenta con l&#39;aumentare dell&#39;altezza e nn e&#39; l&#39;unico dato che va tenuto in considerazione. Ad esempio : quanti W/mq hai ? Qual&#39; e&#39; il fattore di forma ?<br>Fai valutare ed elaborare bene i dati raccolti prima di gettare la spugna.<br>ciao<br>car.boni<br><br>grazie per l&#39;incoraggiamento: le rilevazioni sono fatte con una stzione Davis. I dati a disposizione sono velocit&agrave; (min max med), wind run (davvero non ho capito ene cosa sia), direzione. Credi possano essere soggetti ad elaborazione, da chi, esistono software specifici. Fammi sapere perchè magari .....</div></div><br>

car.boni
20-02-2008, 09:44
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Macchiarella @ 20/2/2008, 09:13)</div><div id="quote" align="left">grazie per l&#39;incoraggiamento: le rilevazioni sono fatte con una stzione Davis. I dati a disposizione sono velocit&agrave; (min max med), wind run (davvero non ho capito ene cosa sia), direzione. Credi possano essere soggetti ad elaborazione, da chi, esistono software specifici. Fammi sapere perchè magari .....</div></div><br>Buongiorno,<br>mi sono fatto un po&#39; d&#39; esperienza nel grande eolico e li, posso dire, che esiste la possibilita&#39; di elaborare i dati raccolti e vedere se ci sono le condizioni per proseguire nello studio di fattibilita&#39;<br>Per il mini penso che piu&#39; o meno sia la stessa cosa<br>Nn posso fare nomi ma se fai una ricerca in internet trovi sicuramente i nominativi di aziende che fanno questo di mestiere.<br>ciao<br>car.boni

Macchiarella
20-02-2008, 15:38
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (car&#46;boni @ 20/2/2008, 09:44)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Macchiarella @ 20/2/2008, 09:13)</div><div id="quote" align="left">grazie per l&#39;incoraggiamento: le rilevazioni sono fatte con una stzione Davis. I dati a disposizione sono velocit&agrave; (min max med), wind run (davvero non ho capito ene cosa sia), direzione. Credi possano essere soggetti ad elaborazione, da chi, esistono software specifici. Fammi sapere perchè magari .....</div></div><br>Buongiorno,<br>mi sono fatto un po&#39; d&#39; esperienza nel grande eolico e li, posso dire, che esiste la possibilita&#39; di elaborare i dati raccolti e vedere se ci sono le condizioni per proseguire nello studio di fattibilita&#39;<br>Per il mini penso che piu&#39; o meno sia la stessa cosa<br>Nn posso fare nomi ma se fai una ricerca in internet trovi sicuramente i nominativi di aziende che fanno questo di mestiere.<br>ciao<br>car.boni</div></div><br>Scusa, magari se mi scrivi in privato i nomi li puoi fare.<br><br>Grazie<br><br>

car.boni
20-02-2008, 16:37
Ciao Macchiarella,<br>nn averne a male ma preferisco nn fare nessun nominativo cosi evitiamo ogni problema.<br>La ricerca e&#39; facile e poi nn sei influenzato nella scelta in quanto solo Tu conosci i problemi e gli obbiettivi.<br>In questi casi e sempre meglio far da soli e vale sempre il detto : &quot;nn consigliatemi, so sbagliare da solo&quot; :-)<br>ciao<br>car.boni

Macchiarella
21-02-2008, 07:52
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (car&#46;boni @ 20/2/2008, 16:37)</div><div id="quote" align="left">Ciao Macchiarella,<br>nn averne a male ma preferisco nn fare nessun nominativo cosi evitiamo ogni problema.<br>La ricerca e&#39; facile e poi nn sei influenzato nella scelta in quanto solo Tu conosci i problemi e gli obbiettivi.<br>In questi casi e sempre meglio far da soli e vale sempre il detto : &quot;nn consigliatemi, so sbagliare da solo&quot; :-)<br>ciao<br>car.boni</div></div><br>vabbuò ..... grazie lo stesso. Amici.<br>

blackbombay
24-02-2008, 18:18
Oggi dopo un piatto di gnocchetti sardi alla bolognese mi è venuto in mente di &quot;truccare&quot; una pala eolica (chi non ha mai &quot;truccato&quot;una vespa 50 per farla andare piu veloce?) dicevo,truccare una pala eolica ponendogli delle vele triangolari in punta (come quelle del mulino non-ricordo-che)per aumentare la produzione ai bassi regimi.<br>le stesse,fissate da un lato con del velcro,si staccherebbero in caso di forte vento.<br>Per favore,ditemi che mi devo mettere a dieta,o almeno fare una lunga passegiata dopo mangiato....... <img src="http://www.energeticambiente.it/images/3f7dedb49c1f3f257d4be1c18509ea88.gif" alt=":wacko:">