PDA

Visualizza la versione completa : Batterie perpetue



joelelorenzo
03-12-2007, 22:36
Saluteb a tutti, ho un idea che mi frulla nella testa da tanto tempo.<br><br>Generatori di corrente perpetui: batterie che si ricaricano a vicenda, nel senso che una mette in funzione una dinamo collegata a sua volta ad un&#39;altra batteria ricaricandola e viceversa, creando nello stesso tempo un movimento che verrebbe usato per vari scopi, un movimento perpetuo.<br>Praticamente le batterie non si scaricherebbero mai,....questo in scala ridotta forse è insignificante ma immaginatelo su larga scala.<br>Magari una futura auto alimentata in questo modo: batterie che si autoricaricano e nello stesso tempo muovono il veicolo praticamente a costo zero e per sempre,...eh?<br><br>Che ne pensate? Accetto ogni tipo di commento,...anche che mi diciate che ho detto &#39;na cavolata,....ma accetto di tutto, basta che mi dite qualcosa.....<br><br>Buontopic a tutti&#33;

gattmes
04-12-2007, 11:38
Avevi gi&agrave; aperto una discussione con lo stesso argomento qua:<br><a href="?t=11072356&amp;l=1196721476&amp;view=getlastpost" target="_blank">http://energierinnovabili.forumcommunity.n...iew=getlastp ost</a><br>, ecc. (dai un&#39;occhiata alla &quot;regola n. 3&quot; del forum)<br><br>Io ho dato più volte risposta a simili domande, spiegando perchè un sistema (fatto con macchine elettriche &quot;normali&quot; .. e non &quot;oltre l&#39;unit&agrave;&quot;) non sta in piedi.. ad esempio vedi mio intervento qua (in fondo):<br><br><a href="?t=5828539" target="_blank">http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=5828539</a><br><br>In pratica le &quot;regole&quot;:<br>1) NON c&#39;è differenza tra motore e dinamo&#33; Sono la <b>stessa macchina elettrica</b> che prende nomi differenti a seconda del modo in cui viene usata (motore o generatore).<br>2) In ogni caso un motore/dinamo NON è una bacchetta magica ma un marchingegno che attua una <b>trasformazione</b> da un <b>tipo di energia in un altro tipo</b>. Nel caso da energia elettrica a meccanica per il funzionamento come motore e viceversa come dinamo. Tali macchine presentano <b>UNA connessione elettrica</b> dove entra/esce (motore/dinamo) l&#39;energia sotto forma elettrica... ed <b>UNA connessione meccanica </b> dove entra/esce (dinamo/motore) l&#39;energia sotto forma meccanica<br>3) il <b>rendimento</b> non può essere superiore all&#39;unit&agrave;: vedere regola n.1 ...sono macchine che <b>trasformano</b>.. diverso dal &quot;creare&quot; (dal nulla...). Questo significa che se entra ad esempio &quot;100&quot; ai poli (mot.) o sull&#39;asse (dinamo) non può uscire neanche &quot;100&quot; ma meno (è gi&agrave; tanto se esce 90...) &quot;dall&#39;altra parte&quot; (poli x dinamo... asse x motore)<br>[4) un motore &quot;spinge&quot; sull&#39;asse.. una dinamo <b>&quot;frena&quot;</b> l&#39;asse (è il modo -&quot;tangibile&quot;- come prende/sottrae da qui energia meccanica..)]<br><br>Quindi un sistema batteria 1->motore->dinamo->batteria 2 non è in grado neanche di mantenere la stessa quantit&agrave; di energia/carica dentro le batterie.. se ad esempio assumiamo 90% i rendimenti delle macchine elettrice (trascurando altre perdite COMUNQUE presenti..) otteniamo se ipoteticamente togliamo &quot;100&quot; dalla prima bat:<br>bat 1: uscita energia elettrica &quot;100&quot;<br>motore: ingresso energia elettrica &quot;100&quot;. Uscita energia meccanica trasformata (rend. 90%) = 90% di 100 = &quot;90&quot;<br>dinamo: ingresso energia meccanica &quot;90&quot;. Uscita energia elettrica trasformata (rend 90%) = 90% di 90 = &quot;81&quot;<br>bat 2: ingresso 81<br><br>Quindi parti con 100 e arrivi con 81<br>Bastano questi chiarimenti (x convincerti).. o dobbiamo parlare dei rendimenti ANCHE delle batterie.. delle perdite sui fili... delle perdite meccaniche di collegamento, ecc., ecc.?<br><br>Ciao ciao

maximum2
07-12-2007, 19:30
mi hai rubato l&#39;idea&#33;&#33; :-)<br><br>lo avevo gi&agrave; inventato io a 7 anni... ma mio padre mi ha smontato subito con 2 paroline: Attrito elevato e Rendimento basso<br><br>mi spiace :-)