PDA

Visualizza la versione completa : QUESITI VARI IMPIANTO BIOGAS



gugo64
21-12-2007, 10:54
Salve a tutti, è il mio primo post, ma vado subito al sodo.<br>Devo redarre una scheda progetto per un&#39;iniziativa tecnica e commerciale a valere sui Piani di Sviluppo Rurale, relativamente ad impianti di produzione energia rinnovabile con digestione anaerobica di biomasse animali e vegetali.<br>C&#39;è un esperto &quot;navigato&quot; che può darmi una mano?<br>Riporto di seguito i punti su cui abbisogno di aiuto.<br><br>MATERIA PRIMA NECESSARIA PER IL PROCESSO<br>La materia prima necessaria per l&#39;alimentazione in continuo del processo è costituita da uno o più dei sottoelencati sostanze vegetali o animali:<br>Materia prima vegetale: insilato di mais; insilato di triticale; sorgo; insilato di grano;.............<br>Materia prima di origine animale: liquame suino; liquame bovino; letame bovino; ...........<br><br>Per garantire l&#39;autosufficienza dell&#39;impianto è necessario disporre di superfici di terreno da destinare a colture dedicate; di seguito si riportano alcuni esempi quantitativi di materia prima necessaria per kW di energia elettrica prodotta:<br>Mais: .......... t/kWh<br>Triticale: ......... t/kWh<br>Grano: ......... t/kWh<br>Sorgo: ......... t/kWh<br>Liquame suino: .............. t/kWh<br>Letame bovino: ...........t/kWh<br><br>QUANTO COSTA UN IMPIANTO<br>L&#39;impianto in oggetto, costituito dai sili per la materia prima, dai serbatoi di digestione e produzione biogas, dal serbatoio residui e dal gruppo di cogenerazione, incluse le infrastrutture necessarie per la connessione alla rete elettrica, sono stimabili per varie taglie di potenza elettrica prodotta, come di seguito riportato:<br>250 kW: ................... €<br>500 kW: ................... €<br>750 kW: ................... €<br>1000 kW: ................... €<br>1500 kW: ................... €<br><br>A questo si aggiungono gli oneri per le opere civili necessarie ad eventuali sbancamenti di terreno, viabilit&agrave;, sistemazioni esterne, infrastrutture di collegamento alle reti Enel, Telecom, Acquedotto, ecc.<br><br>FINANZIAMENTI IN CONTO CAPITALE<br>Per la costruzione dell&#39;impianto e delle infrastrutture connesse, sono disponibili i fondi del PSR .............. in misura fino al ....%; tale finanziamento sar&agrave; utilizzato fino alla misura del ....%, quale limite massimo previsto per accedere ai Certificati Verdi.<br><br>QUANTO RENDE UN IMPIANTO: VENDITA DEI CERTIFICATI VERDI<br>L&#39;energia elettrica prodotta da fonte rinnovabile, accede al mercato dei Certificati Verdi, i quali sono erogati nella misura di ........ €/kW.<br>In generale, un impianto produce energia elettrica per circa 8.000 ora all&#39;anno, ricava dalla vendita dei certificati verdi ogni anno circa:<br>250 kW: ................... €<br>500 kW: ................... €<br>750 kW: ................... €<br>1000 kW: ................... €<br>1500 kW: ................... €<br>

@minority@
24-12-2007, 10:52
buongiorno e buon Natale a tutti<br>mi rendo conto ora di essere stato talmente brusco nel porre i quesiti da avere dato una &quot;spazzolata&quot; paurosa a tutto quanto di complesso e interesante comprende l&#39;argomento.<br>Allora riparto dall&#39;inizio per vedere di salire tutti i gradini, ma uno per volta ed insieme a tutti,per comprendere dalla A alla Z il processo di trasformazione delle biomasse in energia elettrica rinnovabile.<br><br>Voglio provare ad elencare tutti gli step da superare per la comprensione del processo chimico e tecnologico.<br><br>PRIMIS:comprensione del processo biologico-chimico-fisico.<br><br>POI<br>1- elenco delle colture e dei materiali idonei alla formazione di biogas e loro rese energetiche;<br>2- problematiche relative alla loro coltivazione (superfici, orografia dei terreni, disponibilit&agrave; di acqua, ecc.;<br>3- stoccaggio, prefermentazione delle materie prime e sistemi di caricamento;<br>4- fermentazione anaerobica e problematiche chimiche/biologiche/fisiche connesse;<br>5- sistemi di agitazione e movimentazione della biomassa;<br>6- sistemi di riscaldamento della biomassa;<br>7- sistemi di accumulo del biogas;<br>8- trattamenti necessari per il biogas;<br>9- reti di trasporto a distanza del biogas;<br>10- sistemi di produzione dell&#39;energia elettrica;<br>11- problematiche del digestato (trattamento-spandimento)<br>DI SEGUITO, MA NON DI SECONDARIA IMPORTANZA<br>11- iter autorizzativo e problematiche normative nazionali e regionali (soprattutto&#33;&#33;)<br>12- iter di accesso ai finanziamenti specifici e ai certificati verdi<br><br>Siccome a me piace affrontare le questioni con un approccio &quot;analitico&quot; e &quot;progettuale&quot;, propongo a quanti hanno lo stesso piacere di iniziare un vero e proprio percorso comune che ci porti alla comprensione del problema e ad una crescita comune su tale argomento.<br>Sarebbe il massimo arrivare ad un livello di approfondimento simile al forum tedesco sullo stesso argomento al seguente link: <a href="http://www.schlattmann.de/" target="_blank">http://www.schlattmann.de/</a>. Io non conosco il tedesco, ma chi di voi lo conosce, potr&agrave; attingere utilissime informazioni da tale sito e riportarle ordinatamente al procedere della disussione.<br><br>Allora, con il contributo di tutti, e soprattutto dei più esperti, <i>AVANTI TUTTA </i> con il primo punto:<br><b>comprensione del processo biologico-chimico-fisico</b>

gugo64
24-12-2007, 11:01
chiedo cortesemente al moderatore di verificare perché il mio messaggio di cui sopra è stato erroneamente assegnato a Minority.<br>Grazie<br><br><i><span style="color:red">***<br>Ho risposto via MP<br>Leptone</span></i><br><br><span class="edit">Edited by leptone - 24/12/2007, 10:49</span>