PDA

Visualizza la versione completa : regolazione impianto riscaldamento a pavimento



mario2457
28-12-2007, 22:34
Ciao a tutti,<br>sto cercando di regolare nel modo ottimale l&#39;impianto autocostruito nella mia nuova casa.<br>Non vi scandalizzate ma visti i prezzi chiesti (55-60€ mq)mi sono armato di buona volonta e ho cominciato a tirarmi i tubi.<br>Casa con alloggio di 100 mt calpestabili+interrato molto bene isolata.<br>Tubazioni passo 10 nelle stanze,7,5 nei bagni + scaldasalviette alimentate a bt.<br>Circuiti lunghezza max 90 mt caduno.<br>Caldaia a condensazione Immergas Vitrix 24 con sonda esterna e ACS istantanea.<br>Collettore unico a 9 uscite con possibilita di motorizzare i vari circuiti e 2 cronotermostati ( 1 cucina e 1 camera letto) per eventualmente creare zona notte e giorno.<br>Le regolazioni che posso fare sono con valvola a spillo sulla mandata e ritorno eventualmente motorizzato.<br>Adesso ho regolato l&#39;impianto con le valvole in modo da avere una temperatura uguale il + possibile nelle varie stanze.<br>Temperatura di mandata acqua 38 gradi (caldaia su 4 con regolazione centralina su bassa tamperatura)<br><br>La domandona è:<br>è meglio regolare l&#39;impianto usando i termostati per accensione/spegnimento quando si arriva a 19-20 oppure esiste la possibilita di una regolazione sulla temperatura dell&#39;acqua per tenere i gradi costanti e eliminare i termostati?<br><br>Cosi facendo si dovrebbero ottimizzare le prestazioni e i consumi.<br>Ci ho provato pero portando l&#39;acqua a 32-34 gradi il pavimento restava quasi freddo e la temperatura del locali arrivava a 17 gradi circa.<br> Mi potete dare le dritte per ottenere una regolazione e un funzionamento ottimale?<br><br>Grazie<br>

claudiodimas
29-12-2007, 09:29
Se non sei un installatore e ti sei montato l&#39;impianto da solo complimenti&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/66d786f32964e39b7d85c970e46287f3.gif" alt=":)"><br>Per la regolazione ottimale e senza stress, visto ce l&#39;hai, imposti i termostati a temp. Max a tuo piacimento nelle due zone e il resto lo fai fare alla sonda esterna. Io faccio così da tempo (20 c° z. g., 19,5 c° z. n.). Consumo regolare e inferiore rispetto al altri tentativi arzigogolati e rompicapo aditi a risparmiare lo 0,5% a discapito di un Confort che non ha prezzo.<br>Ciao Claudio

fcattaneo
29-12-2007, 10:37
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (mario2457 @ 28/12/2007, 22:34)</div><div id="quote" align="left">Le regolazioni che posso fare sono con valvola a spillo sulla mandata e ritorno eventualmente motorizzato.<br>Adesso ho regolato l&#39;impianto con le valvole in modo da avere una temperatura uguale il + possibile nelle varie stanze.<br>Temperatura di mandata acqua 38 gradi (caldaia su 4 con regolazione centralina su bassa tamperatura)<br><br>La domandona è:<br>è meglio regolare l&#39;impianto usando i termostati per accensione/spegnimento quando si arriva a 19-20 oppure esiste la possibilita di una regolazione sulla temperatura dell&#39;acqua per tenere i gradi costanti e eliminare i termostati?<br><br>Cosi facendo si dovrebbero ottimizzare le prestazioni e i consumi.<br>Ci ho provato pero portando l&#39;acqua a 32-34 gradi il pavimento restava quasi freddo e la temperatura del locali arrivava a 17 gradi circa.<br> Mi potete dare le dritte per ottenere una regolazione e un funzionamento ottimale?</div></div><br>Devi abbassare la temperatura di mandata o farla regolare dalla regolazione climatica con sonda esterna ( la caldaia dovrebbe avere una curva di compensazione climatica da regolare ).<br><br>Il pavimento e&#39; normale che sia freddo al tatto ...... se hai il pavimento caldo il tuo impianto non sta&#39; funzionando bene ( scalda probabilmente molto in fretta ma poi si spegne per ore dando una sensazione di disagio ) .<br><br>Un impianto a pavimento ben regolato deve andare sempre e con la temperatura di mandata piu&#39; bassa possibile.<br><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (mario2457 @ 28/12/2007, 22:34)</div><div id="quote" align="left">Ci ho provato pero portando l&#39;acqua a 32-34 gradi il pavimento restava quasi freddo e la temperatura del locali arrivava a 17 gradi circa.</div></div><br>Verifica bene questo dato....<br>Se e&#39; vero che con 34 gradi di mandata arrivi a 17 gradi in casa con un impianto a passo 10 vuol dire che la tua casa e&#39; un colabrodo dal punto di vista dell&#39;isolamento termico.<br><br><br><br><br>Saluti,<br>F.