PDA

Visualizza la versione completa : GENERATORE EOLICO VERTICALE - 2



Furio57
03-02-2005, 13:20
Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Seguendo la richiesta di Roy apriamo un nuovo thread sul generatore eolico verticale, che ha avuto ed ha notevole successo.<br><br>Qui potete trovare la prima parte: <a href='http://www.forumcommunity.net/?t=808477' target='_blank'>generatore eolico verticale parte prima</a><br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by eroyka - 13/9/2005, 11:52</span>

Furio57
03-02-2005, 13:23
Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Volevo proporre nella discussione una "nuova versione" si fa per dire, della Darrieus con le pale a passo variabile su cui sto lavorando, ovviamente sempre ad asse verticale, anche se la Savonius rimane sempre il mio primo amore. <br><br>......<img src='http://img.photobucket.com/albums/v294/Fury57/Eolico/Darrius_sm1.jpg' border='0' alt='user posted image'>......................................<img src='http://img.photobucket.com/albums/v294/Fury57/Eolico/Darrius_sm2.jpg' border='0' alt='user posted image'><br><br>.................<img src='http://img.photobucket.com/albums/v294/Fury57/Eolico/Darrius3.jpg' border='0' alt='user posted image'><br><br><br><b><i>Nuova versione</i></b><br><img src='http://img.photobucket.com/albums/v294/Fury57/Eolico/Darrius4.jpg' border='0' alt='user posted image'> <br><br>Che ne pensate? E&#39; tutto da sperimentare, quindi niente progetto per ora.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 5/2/2005, 11:22</span>

03-02-2005, 17:54
<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' border='0' valign='absmiddle'> Sto realizzando degli schizzi con il cad per chiarirmi meglio le idee. Il disegno rappresenta un rotore da 300 mm di diametro per 1 metro d&#39;altezza. Simile ad un esecuzione presente sul sito della winside.<br>In pratica ho disegnato il profilo di un savonius e poi ne ho ricavato l&#39;elica (il passo dell&#39;elica risulta essere 2 metri).<br>Il vantaggio del cad è che mi permette poi di sviluppare l&#39;elica su di un piano per poterla tagliare preventivamente.<br>L&#39;albero centrale che si può notare probabilmente servir&agrave; nella costruzione ma credo, vista la struttura, si potrebbe anche eliminare.<br>Allego delle immagini e gradirei dei comenti. <br><br><span class="edit">Edited by Alex_vb - 3/2/2005, 18:00</span><br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/28923e839a0bf65000489ef2606079d4.jpg" alt="Attached Image"></table><p>

Furio57
03-02-2005, 20:17
Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Ciao Alex-vb ottimo lavoro&#33; La turbina della windside è una delle migliori fra quelle ad asse verticale. <br>Il problema è la realizzazione, perchè non è ricavata da un materiale piano e poi piegata per ottenere una forma elicoidale, ma stampata direttamente nella forma definitiva. Ma questo penso tu lo possa verificare con il Cad.<br>L&#39; idea di lasciare aperta la turbina come la Savonius era un&#39; idea che mi alletta da tempo. Considera che la Windside invece blocca le pale sul mozzo centrale con dei rivetti a tiro. <br><br>Salutoni<br>Furio57 <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 5/2/2005, 11:23</span>

04-02-2005, 08:24
</span><table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> (Furio57 @ 3/2/2005, 13:23)</td></tr><tr><td id='QUOTE'>Ciao a tutti &nbsp;<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Volevo proporre nella discussione una "nuova versione" si fa per dire, della Derreius con le pale a passo variabile &nbsp;su cui sto lavorando, ovviamente sempre ad asse verticale, anche se la Savonius rimane sempre il mio primo amore. &nbsp;<br><br>......<img src='http://img.photobucket.com/albums/v294/Fury57/Eolico/Darrius_sm1.jpg' border='0' alt='user posted image'>......................................<img src='http://img.photobucket.com/albums/v294/Fury57/Eolico/Darrius_sm2.jpg' border='0' alt='user posted image'><br><br>.................<img src='http://img.photobucket.com/albums/v294/Fury57/Eolico/Darrius3.jpg' border='0' alt='user posted image'><br><br><br><b><i>Nuova versione</i></b><br><img src='http://img.photobucket.com/albums/v294/Fury57/Eolico/Darrius4.jpg' border='0' alt='user posted image'> &nbsp;<br><br>Che ne pensate? E&#39; tutto da sperimentare, quindi niente progetto per ora.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'></td></tr></table><span id='postcolor'><br>Ciao <br>la tua proposta sembra interessante. Avevo gi&agrave; visto qualcosa del genere ma non mi ero mai soffermato ad approfondirla.<br>Che risultati hai avuto dal tuoi test visto che dalle foto si vede che l&#39;hai gi&agrave; messa in opera.<br>Ma quante versioni di rotori hai gi&agrave; costruito? <br>Sono contento di avervi scoperto. Questo è un luogo molto stimolante.<br>A presto<br>Alessandro

Furio57
05-02-2005, 02:31
Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Ciao Alex-vb mi fa piacere che il thread ti stimoli.<br>Le giranti delle foto, non sono mie comunque la potenza è di circa 50 Watt (sono piccole).<br><br>Quardati questa, genera 6 Kw con vento a 10 m/s. Ha le pale di 3 mt di altezza è una distanza fra le due di 6,3 metri la corda della pala è di 480mm. <br>La versione da 3Kw è identica, solamente la distanza fra le due pale è di 3,3 metri. Le pale come avrai notato sono fisse (più semplice da realizzare).<br><img src='http://img.photobucket.com/albums/v294/Fury57/Eolico/darreius-5.jpg' border='0' alt='user posted image'><br><br>Qui un diagramma sulla efficienza della Darrieus ed altri rotori. Lo commenterò più avanti ora vado a nanna. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sleep.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><img src='http://img.photobucket.com/albums/v294/Fury57/Eolico/darreius-diagramma-1.gif' border='0' alt='user posted image'> <br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 5/2/2005, 11:25</span>

22-02-2005, 17:29
Sto progettando una turbina a vento tipo H-Darrieus di grandi dimensioni: pilone h20m, pale h8m in Marocco. Ho costruito e provato un prototipo in scala: pilone 2m, pale 0.80 cm che funziona perfettamente. Il tutto sar&agrave; " fatto in casa". Come generatore vorrei usare un " low speed permanent magnet genarator" ( generatore a bassa velocit&agrave; con magnete permanente?) o sia senza riduttore. Non ho idea quale sar&agrave; la potenza di uscita della turbina che calcolerò a costruzione terminata. Qualcuno mi può aiutare a progettare il generatore o indicarmi eventuali publicazioni...<br>dimenticavo..( ma forse non è importante ... ) non capisco una mazza di eletronica ne di eletricit&agrave;.<br>Grazie<br>Rachid

deltaHF
22-02-2005, 18:05
Ciao,<br><br>Trovi molte informazioni in questa discussione:<br><a href='http://www.forumcommunity.net/?t=944924' target='_blank'>http://www.forumcommunity.net/?t=944924</a> <br><br><span class="edit">Edited by deltaHF - 22/2/2005, 18:07</span>

22-02-2005, 20:38
grazie Delta,<br>Ho provato li&#39;...ancora non ho trovato nulla. Ma non mollo <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' border='0' valign='absmiddle'>

deltaHF
22-02-2005, 21:10
Nel primo messaggio della descussione che ti ho postato Furio ha segnalato un link: apri il link e trovi un esempio di costruzione del generatore.

23-02-2005, 11:43
veramente grande grande manuale..grazie Delta .

dandb
04-03-2005, 18:16
sembra che la cina dal 2006 inizi ad incentivare la produzione di energia eolica e rinnovabile in genere....che svolta che sarebbe&#33;<br><br><a href='http://www.greenpeace.it/new/displaynews.php?id=680' target='_blank'>http://www.greenpeace.it/new/displaynews.php?id=680</a>

pchiara
05-03-2005, 22:53
Gia&#39; una bella svolta.......<br>Se non ci svegliamo fra tre anni saremo invasi da tanti bei generatori prodotti in Cina....e ci perdiamo pure questo treno.<br>Qui bisogna varare incentivi adeguati e smettere di lavorare nei garages ma imparare a progettare che vuol dire partire dai dati sulle risorse, calcolare, disegnare, collaudare i prototipi, utilizzare economie di scala con sinergie tra aziende diverse, per realizzare prodotti in grado di stare sul mercato.....se no restiamo in stazione.<br>Chi puo&#39;?<br>Ciao

Furio57
06-03-2005, 00:55
<table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> (pchiara @ 5/3/2005, 22:53)</td></tr><tr><td id='QUOTE'>Gia&#39; una bella svolta.......<br>Se non ci svegliamo fra tre anni saremo invasi da tanti bei generatori prodotti in Cina....e ci perdiamo pure questo treno.<br>Qui bisogna varare incentivi adeguati e smettere di lavorare nei garages ma imparare a progettare che vuol dire partire dai dati sulle risorse, calcolare, disegnare, collaudare i prototipi, utilizzare economie di scala con sinergie tra aziende diverse, per realizzare prodotti in grado di stare sul mercato.....se no restiamo in stazione.<br>Chi puo&#39;?<br>Ciao</td></tr></table><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Ciao Pchiara&#33; Innanzitutto bisogna vedere se è vero&#33; Per quanto riguarda il "grande eolico" siamo all&#39;avanguardia, per il piccolo cioè quello casalingo da 300-1000 watt, nessuno ha mai pensato di voler impiantare una fabbrica di generatori eolici (potrebbe essere un&#39; idea), ma solamente di realizzarne qualche esemplare in cantina, per l&#39; appunto&#33; Al contrario di quanto dici tu, non smettendo mai di lavorarci, ma continuando a sperimentare.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'>

pchiara
06-03-2005, 09:09
Ciao Furio,<br>mi pare ci siano due possibilita&#39;: o mi sono spiegato male o tu non hai capito....<br>mi sembra calzi di piu&#39; la seconda...<br>Non vedo come si possa parlare di "progetto" di un generatore eolico se non si conosce ad esempio cosa&#39; e&#39; il TSR o un alternatore senza i rudimenti di elettrotecnica.<br>Si rimane nell&#39;empirismo e nella scopiazzatura ...se a te basta.....<br>Io comunque tentavo di allargare le vedute ma tu sperimenta...sperimenta...<br>Ciao

Furio57
06-03-2005, 12:05
<table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> (pchiara @ 6/3/2005, 09:09)</td></tr><tr><td id='QUOTE'>Ciao Furio,<br>mi pare ci siano due possibilita&#39;: o mi sono spiegato male o tu non hai capito....<br>mi sembra calzi di piu&#39; la seconda...<br>Non vedo come si possa parlare di "progetto" di un generatore eolico se non si conosce ad esempio cosa&#39; e&#39; il TSR o un alternatore senza i rudimenti di elettrotecnica.<br>Si rimane nell&#39;empirismo e nella scopiazzatura ...se a te basta.....<br>Io comunque tentavo di allargare le vedute ma tu sperimenta...sperimenta...<br>Ciao</td></tr></table><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Ciao Pchiara è evidente che hai scritto quello che hai scritto con volont&agrave; di entrare in polemica, non raccolgo perchè di questi atteggiamenti ed interventi postati solamente per dare fiato alla tromba, mi sono "scocciato". Per il momento, non ho mai presentato il progetto di alcunchè, ho solamente dato degli spunti. Quello che intendevi dire, evidentemente non l&#39; hai scritto. Per quanto riguarda l&#39;empirismo che forse era quello che tu intendevi, ho sempre cercato di evitarlo anche se a volte puo aiutare.<br>Se vai a leggerti i miei vecchi interventi, parlo anche del dimensionemanto degli alternatori e della potenza ricavabile dal vento con relative formule, ma è chiaro che ti è sfuggito, come altre cose...<br><br>P.S stiamo in attesa del tuo allargamento di vedute.<br><br>Saluti<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 6/3/2005, 12:06</span>

pchiara
06-03-2005, 12:26
Ciao Furio<br>precisazione: non mi risulta che esporre un diverso punto di vista significhi necessariamente entrare in polemica, e&#39; semplicemente tentare di confrontarsi sui contenuti.<br>Poi, vorrei che fosse chiaro, il mio e&#39; semplicemente un tentativo di stimolare chi si avvicina a questi temi, proprio perche&#39; cosi importanti e sottovalutati, a tentare un approfondimento che non si limiti ad un approccio empirico.<br>Non capisco le tue reazioni, sovente ridondanti,........hai la coda di paglia?<br>Io non ce l&#39;ho con nessuno....anzi.<br>Ciao

Furio57
06-03-2005, 12:42
<table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> (pchiara @ 6/3/2005, 12:26)</td></tr><tr><td id='QUOTE'>Ciao Furio<br>precisazione: non mi risulta che esporre un diverso punto di vista significhi necessariamente entrare in polemica, e&#39; semplicemente tentare di confrontarsi sui contenuti.<br>Poi, vorrei che fosse chiaro, il mio e&#39; semplicemente un tentativo di stimolare chi si avvicina a questi temi, proprio perche&#39; cosi importanti e sottovalutati, a tentare un approfondimento che non si limiti ad un approccio empirico.<br>Non capisco le tue reazioni, sovente ridondanti,........hai la coda di paglia?<br>Io non ce l&#39;ho con nessuno....anzi.<br>Ciao</td></tr></table><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Nessuna coda di paglia...Purtroppo vedo che vuoi continuare a polemizzare...Avrei un sacco di cose a cui replicarti,...però visto che tu stesso dici di non capire, è inutile... preferisco interloquire con chi è in grado di farlo...<br><br>Saluti<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'>

pchiara
06-03-2005, 12:56
CVD

eroyka
06-03-2005, 13:57
A me sembra che sul mercato ci sia spazio per un generatore eolico di medio-piccola potenza, ovvero inferiore ai 5 Kwh elettrici.<br>Girando su internet ho trovato piccoli generatori che arrivano a mala pena a un Kw o, passando ad altre tecnologie, sui 50 Kw.<br><br>E la via di mezzo? Quella che poi è l&#39;energia che è bene o male consumata da un appartamento?<br>Con un buon lavoro di progettazione, come giustamete detto da Pchiara, e smanettando per testare concretamente un pò di soluzioni, non si potrebbe creare un buon prodotto da costruire in serie ad un buon prezzo?<br>Vi ricordo che in molte regioni per montare impianti rinnovabili sotto i 5 Kw basta una semplice comunicazione o addirittura nulla (vedi Toscana).<br>Che ne dite? Non può essere una buona nicchia di mercato?<br>Roy

fabiomas
06-03-2005, 14:22
<table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> (eroyka @ 6/3/2005, 13:57)</td></tr><tr><td id='QUOTE'>A me sembra che sul mercato ci sia spazio per un generatore eolico di medio-piccola potenza, ovvero inferiore ai 5 Kwh elettrici.<br>Girando su internet ho trovato piccoli generatori che arrivano a mala pena a un Kw o, passando ad altre tecnologie, sui 50 Kw.<br><br>E la via di mezzo? Quella che poi è l&#39;energia che è bene o male consumata da un appartamento?<br></td></tr></table><br> Ciao,un esempio italiano di generatore della taglia di cui parli si trova qui:<br><br><a href='http://www.ropatec.com/it' target='_blank'>http://www.ropatec.com/it</a><br><br>Se ti interessa,una lista completa di aziende del settore la puoi trovare leggendo questo documento(che è di una societ&agrave; russa che vuole mettere sul mercato un rotore ad asse verticale di nuova concezione)<br><br><a href='http://www.wind-sail.com/WindSailPDF/WS030504.pdf' target='_blank'>http://www.wind-sail.com/WindSailPDF/WS030504.pdf</a><br><br>Ciao<br>

Furio57
06-03-2005, 15:02
Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Ma stiamo rin********ndo su progettomeg? Scusate&#33; Ma veramente si sta sragionando. Proprio all&#39; inizio di questo thread ho postato la foto di un generatore eolico in due versioni da tre e da sei Kilowatt e c&#39;è anche da dieci.<br>Per quanto riguarda gli scritti di Pchiara ho gi&agrave; espresso il mio pensiero. Mi stupisce Roy che gli dai anche corda&#33; Non pensavo che per far valere le proprie idee bisognasse per forza replicare per filo e per segno nel dettaglio rispondendo a tutte le sciocchezze e falsit&agrave; postate, andando avanti con polemiche all&#39;infinito. Qui dovresti intervenire con più polso, mediando saggiamente. E&#39; chiaro che per realizzare qualcosa di serio bisogna avere un progetto, se non altro un&#39;idea di come farlo con base tecniche sicure, ma qui si dava dello stupido e dell&#39; incompetente, sperimentando a caso, senza nozioni di causa, e tirando in ballo l&#39;empirismo. Non penso che per realizzare una specie di windside tagliando un tubo, Phiara abbia fatto tutti i calcoli aerodinamici e di rendimento, no? Comunque basta vedere il numero di visite sui miei post per rendersi conto che forse erano interessanti e qual&#39;cosa di buono, di attendibile, di questioni a cui rispondere, Furio57 ha fatto. Se non è più così, ma basta che chiunque colto da un malessere giornaliero, voglioso di polemizzare, sollevando inutili discussioni con considerazioni scontate e false, metta in discussione quanto fatto, avanti...prego, ma io non ci sto, non ho più pazienza sono proprio scocciato e dispiaciuto&#33; Progettomeg sta prendendo una piega che non mi piace, ultimamente si sono perse persone veramente valide: Lowrance, Chavallo, Stefanopnc ed altri, forse è il momento che me ne vada anch&#39; io?&#33;<br><br>Saluti<br>Furio57 <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 6/3/2005, 16:04</span>

eroyka
06-03-2005, 16:41
Caro Furio... calma calma, non saltiamo a discorsi avventati.<br>Innanzi tutto a me può anche sfuggire qualcosa, ma in particolare io mi riferivo a generatori di quella potenza costruiti e/o venduti in italia. Non ho detto che non esistono. Ho solo detto che ci potrebbe essere spazio per creare qualcosa di buono e di utile in quel range di potenza visto che cercando su internet non sono stato assolutamente sommerso da offerte di quel genere.<br><br>IL mio intervento era sopratutto a scopo "distensivo" fra te e Pchiara e cercavo di tornare ad argomenti tecnici, non volevo certo sortire l&#39;effetto opposto&#33;<br><br>E comunque per quanto riguarda l&#39;azione di moderatore per adesso sento che non è ancora il momento di andarci giù più pesante. Ovviamente il forum ha delle regole di base da rispettare e la prima in assoluto è il rispetto verso gli altri. Solo su questo punto non posso tollerare attacchi. Per il resto i personaggi che popolano il forum arriveranno e "moriranno" secondo quella che è la loro saggezza e adattabilit&agrave;. Bisogna imparare a affrontare anche punti di vista difficili. Se questi non sono di offesa. Avere tante conoscenze tecniche ma non essere cresciuti abbastanza da poter portare avanti uno scambio di vedute in maniera matura può veramente inficiare la comunicazione delle informazioni.<br>Ma questo st&agrave; aalla maturit&agrave; di ogniuno, non a me....<br>Con questo non voglio assolutamente attaccare o riferirmi a nessuno. E&#39; solo per far comprendere il mio spirito di moderatore. Non sono un censore. Sono un moderatre.<br><br>Bene, ovvimente spero che non farai colpi di testa e continuerai a portare il tuo innegabile aiuto e concrete conoscenze su questo forum, ed anzi ti volevo proprio dire che il prossimo fine settimana sarò su a Milano e mi sarebbe piaciuto poter incontrare te e gli amici Delta Hf e Teslacoil per conoscerci dal vivo e passare qualche ora in compagnia. Presto metterò una comunicazione sul forum e sarei veramente contento se ci si riuscisse ad incontrare.<br>Basta ora saluto e cerchiamo di ritornare in tema con l&#39;argomento trattato.<br>Roy<br>

nitc
06-03-2005, 20:15
x furio<br>O:T<br><br>non ti affligere per chi ha abbandonato il forum, per quello che ho capito i loro interventi erano soprattutto distruttivi<br>i tuoi sono certamente i migliori che leggiamo sul forum.<br>sentiremmo veramente la tua mancanza.<br>quando ti arrabbi fai come me, spara tre o quattro parolacce che ti fa sentire meglio.<br>P:S<br>grazie per tutto quello che mi hai insegnato<br>

ag_smith
17-05-2005, 19:55
ragazzi oggi hjo provato a montare il mio savonius solo che siccome da solo non riuscivo a metter l&#39; albero perfettamente perpendicolare al terreno vibrava di brutto e tutti i bulloni si svitavano e ho dovuto smontarlo dopo un ora appena c&#39;e&#39; qualcuno che mi da una mano provo a rimontarlo e in oltre metto bulloni autobloccanti...

18-05-2005, 23:27
Ciao ragazzi,<br>Furio nella prima pagina di questa discussione hai accennato qualcosa su un genereatore eolico verticale da 6-3 Kw sembra molto interessante, puoi dare maggiori info o indicarmi dove trovare qualcosa sull&#39;argomento e sul prodotto....Tante grazie............ciao<br>

19-05-2005, 12:58
scusate la domandaccia <br><br>ma quali sono i vantaggi efettivi di un elica vericale ?<br><br>meno pezzi mobili= piu solidit&agrave;, e convenienza?

zegalvis
26-05-2005, 16:38
Salve a tutti sono nuovo del forum e sono rimasto molto colpito dalla quantita di post e informazioni qui presenti.<br>In particolare mi attrae la turbina di tipo Winside, la sua forma mi d&agrave; l&#39;idea che non sprechi quasi nulla del vento che la investe.<br>Il problema che mi affligge però è: come costruirla?<br>Non so proprio da dove cominciare e se qualcuno qui l&#39;avesse costruita mi piacerebbe che potesse spiegarmelo, magari con dei disegni o ancora meglio foto.<br>Spero di non chiedere troppo <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/happy.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Ciao

Furio57
26-05-2005, 17:43
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (zegalvis @ 26/5/2005, 17:38)</div><div id='QUOTE' align='left'>...mi attrae la turbina di tipo Winside...il problema che mi affligge però è: come costruirla? Non so proprio da dove cominciare e se ...Spero di non chiedere troppo...</div></center><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Ciao Zegalvis bentrovato&#33; purtroppo chiedi troppo&#33; Vuoi iniziare a costruire una Ferrari senza saper costruire una Cinquecento. C&#39;era qualcuno che ha gi&agrave; postato dei disegni, ed esperto di meccanica e disegni CAD, che era convinto che fosse facile costruirla, ma non se ne è saputo più nulla. Comunque se cerchi nei <a href='http://www.forumcommunity.net/?t=852986' target='_blank'><u>VECCHI</u></a> post c&#39;è qualcosa "a torciglione" che può tornarti utile.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 26/5/2005, 19:26</span>

Furio57
26-05-2005, 20:36
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (artistoide @ 19/5/2005, 13:58)</div><div id='QUOTE' align='left'>scusate la domandaccia <br><br>ma quali sono i vantaggi efettivi di un elica vericale ?<br><br>meno pezzi mobili= piu solidit&agrave;, e convenienza?</div></center><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Ciao Aristoide, mannaggia non andate a leggere i post più vecchi e?<br>Dai una occhiata <a href='http://www.forumcommunity.net/?t=852986' target='_blank'><u>QUI</u></a>.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'>

zegalvis
27-05-2005, 20:44
Poco fa, leggendo tra i vari post, ho letto un intervento in cui si diceva di porre un rotore savonius all&#39;interno di un meccanismo che si orientasse col vento e che lo dirigesse direttamente nell&#39;incavo della pala, eliminando così la resistenza causata dalla pala "inattiva".<br>E così mi è venuta l&#39;idea di indirizzare anche flussi di aria superiori o inferori al rotore, dentro di esso secondo lo schema che non riesco ad inserire in questo dannato messaggio(spero solamente di non aver fatto un ragionamento senza capo ne coda) <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/unsure.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br><span class="edit">Edited by zegalvis - 27/5/2005, 21:54</span>

28-05-2005, 14:37
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Furio57 @ 26/5/2005, 21:36)</div><div id='QUOTE' align='left'><center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (artistoide @ 19/5/2005, 13:58)</div><div id='QUOTE' align='left'>scusate la domandaccia <br><br>ma quali sono i vantaggi efettivi di un elica vericale ?<br><br>meno pezzi mobili= piu solidit&agrave;, e convenienza?</div></center><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Ciao Aristoide, mannaggia non andate a leggere i post più vecchi e?<br>Dai una occhiata <a href='http://www.forumcommunity.net/?t=852986' target='_blank'><u>QUI</u></a>.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'></div></center><br> scusa ma nel tread che segnali non è assolutamente trattato come e perchè verticale è meglio di orizzontale<br><br>e se lo è, quanto e in cosa è migliore?

nuvolarossa
02-06-2005, 15:33
E&#39; tutto l&#39;inverno che sto lavorando su generatori eolici verticali e dopo aver escluso quelli con parti mobili sono arrivato alla costrusione del prototipo tipo windside alto 2metri e largo 60cm.<br>Non è perfetto in quanto la dima composta di 200 sagome da 1cm incollate tra di loro e rifinite sulla parte esterna con gesso si è disassata causa lo spessore della colla. Comunque questo sistema non è praticabile dal punto di vista dei costi; può produrre un prodotto ottimo ma con dispendio di tempo assurdo.<br>Ho considerato l&#39;ipotesi di partire da una sagoma come quella di Alex vb e penso di svilupparla nell&#39;estate.<br>Anche partendo da un tubo di plastica tagliato verticalmente con un&#39;angolazione che comporti una rotazione di 90° anzichè 180° si dovrebbe ottenere un buon rendimento con tempi (=costi) immensamente ridotti.<br>Sarebbe bello trovarsi una volta per confrontare le nostre esperienze e i nostri prototipi o progetti visto che mi sermbra che quasi tutti arrivano ad un certo punto e poi ci si inchioda.<br>Io abito a Riva del Garda posto noto per la frequenza del vento, se siete d&#39;accordo si potrebbe organizzare un raduno sulla spiaggia in autunno per parlare tra di noi.<br>Fatemi sapere cosa ne pensate. <br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'>

Furio57
02-06-2005, 19:10
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (artistoide @ 28/5/2005, 15:37)</div><div id='QUOTE' align='left'>...in cosa è migliore?</div></div><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Ciao Aristoide, in effetti manca qualcosa. I vari argomenti qualche tempo fa sono stati spostati per migliorare l&#39;ordine e forse qualcosa è rimasto per strada.<br>In ogni caso i generatori verticali non sono in assoluto migliori di quelli orizzontali, ma hanno delle peculiarit&agrave; di tutto rispetto.<br><br>I pregi sono:<br><br>Essendo verticali sono assimilabili ai comuni camini e quindi più "integrabili" sulle nostre case e più accettate dagli ecologisti.<br><br>Sono autoregolanti quindi non hanno le necessit&agrave; di essere frenati o fermati. Funzionano anche con bufere.<br><br>Hanno una altissima coppia quindi generano corrente e funzionano gi&agrave; a velocit&agrave; di vento appena sopra i 2m al secondo.<br><br>Non necessitano di orientamento, funzionano con vento da qualsiasi direzione.<br><br>Non generano alcun rumore quindi adattissimi per uso "casalingo" in centri abitati.<br><br>I difetti sono:<br><br>Una generazione di corrente limitata anche ad alta velocit&agrave; di vento.<br><br>Dimensioni gigantesche per alte potenze. <br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 5/8/2005, 23:45</span>

02-06-2005, 19:38
grazie <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' border='0' valign='absmiddle'><br>

ag_smith
02-06-2005, 21:29
cmq secondo me la windside fatta con le S incollate tra loro e&#39; da abbandoare completamente quando il vento ssara&#39; forte rischiate di ritrovarvi un frullatore a lame e non un rotore windside hehehe<br><br>cmq attenti a non sottovalutare la potenza del vento&#33;&#33; e&#39; davvero enorme&#33;&#33; e poi dovete anche considerare la potentissima coppia combinata con la velocita&#39;&#33;&#33; durante una delle prove avevo attaccato l&#39;alternatore sbadatamente non mi ero accorto le una chiave 13 era rimasta attaccata al rotore magnetico(esternamente) dopo qualche secondo di forte rotazione ho sentito un botto e ho visto che la chiave da 13 era stata scagliata a 8metri di distanza come un proiettile&#33;&#33;

05-08-2005, 21:59
Saluti a tutti,<br>sono Dino, Mi sentivo molto isolato, o per meglio dire mi sentivo considerato mezzo matto e, la scoperta di questo forum mi ha reso veramente felice <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Andate alla grande e, a parte qualche frase abbastanza pungente, che denota una notevole partecipazione, trovo che questa sia una miniera sia per informazioni, sia per cure di coraggio ed ottimismo.<br>Da molti anni ho nel cervellino una miriade di progetti che tali sono rimasti per le innumerevoli difficolt&agrave; di sperimentare.<br>Sto leggendo tutti vostri post, (Veramente belli ed interessanti), penso presto di potervi dare le mie idee.<br>Come primo intervento penso di aver parlato troppo, chiudo salutandovi con entusiasmo.<br>P.s. Sto sperimentando un generatore verticale, con tre disci rotanti e 2 dischi statorici posti in modo da sfruttare entrambi le facce dei magneti.<br>Vi farò sapere, la resa dovrebbe raddoppiare.<br>Ciao<br>

05-08-2005, 22:13
Scusate se invio un nuovo messaggio, (non sto più nei panni dopo aver scoperto questo sito), una domanda....<br>Qualcuno di voi ha provato a sperimentare un motore, o roba del genere, con solo magneti?<br>(Free energy) Sono convinto che è fattibile <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cool.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Spero che la MAPI mi possa fornire i magneti, ho preso l&#39;indirizzo da una vostra discussione.<br>Ciao di nuovo<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/shifty.gif' border='0' valign='absmiddle'>

05-08-2005, 22:28
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (artistoide @ 28/5/2005, 15:37)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Furio57 @ 26/5/2005, 21:36)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (artistoide @ 19/5/2005, 13:58)</div><div id='QUOTE' align='left'>scusate la domandaccia <br><br>ma quali sono i vantaggi efettivi di un elica vericale ?<br><br>meno pezzi mobili= piu solidit&agrave;, e convenienza?</div></div><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Ciao Aristoide, mannaggia non andate a leggere i post più vecchi e?<br>Dai una occhiata <a href='http://www.forumcommunity.net/?t=852986' target='_blank'><u>QUI</u></a>.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'></div></div><br>scusa ma nel tread che segnali non è assolutamente trattato come e perchè verticale è meglio di orizzontale<br><br>e se lo è, quanto e in cosa è migliore?</div></div><br> Aristoide, oltre alle ottime risposte che ha dato Furio57, v&#39;è da considerare un fattore importantissimo secondo me, utilizzando il sitema verticale ed uscendo un po dal tradizionale, si ha a disposizione una superfice molto maggiore per sbizzarrirsi con il generatore, mi spiego, non essendo costretti a lavorare su un palo non si è soggetti ad un baricentro, poggiando la piattaforma dello statore direttamente su una superfice piana l&#39;ingombro non da fastidio al progetto, da queste considerazioni sono partito per sperimentare un generatore a più dischi rotanti.<br>Questo dovrebbe sopperire alla bassa potenza ricavabile da un singolo sistema posto in verticale. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/rolleyes.gif' border='0' valign='absmiddle'>

06-08-2005, 17:51
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Dino51 @ 5/8/2005, 22:59)</div><div id='QUOTE' align='left'>Saluti a tutti,<br>sono Dino, Mi sentivo molto isolato, o per meglio dire mi sentivo considerato mezzo matto e, la scoperta di questo forum mi ha reso veramente felice <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br></div></div><br> Ciao Dino, <br><br>puoi stare tranquillo qui siamo tutti matti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>scherzi a parte, Benvenuto nel forum.<br><br>Saluti <br>Davide78

07-08-2005, 23:46
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (davide78 @ 6/8/2005, 18:51)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Dino51 @ 5/8/2005, 22:59)</div><div id='QUOTE' align='left'>Saluti a tutti,<br>sono Dino, Mi sentivo molto isolato, o per meglio dire mi sentivo considerato mezzo matto e, la scoperta di questo forum mi ha reso veramente felice <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br></div></div><br>Ciao Dino, <br><br>puoi stare tranquillo qui siamo tutti matti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>scherzi a parte, Benvenuto nel forum.<br><br>Saluti <br>Davide78</div></div><br> Saluti a tutti.<br>Grazie Davide78 per i saluti di benvenuto.<br>Il fatto m&#39;intrica e mi consola <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Mi servirebbe una mano per il calcolo delle bobine, ma devo prima vedere che velocit&agrave; e che potenza riesco ad ottenere dal rotore.<br>A presto

19-08-2005, 18:22
Saluti a tutti.<br>Ho messo su un prototipo di turbina ad asse verticale, altezza 60cm, diametro 40cm.<br>Le pale ed i dischi li ho realizzati in plecligass da 3mm.<br>La forma di una pala è un semicilindro con raggio inferiore al lato interno e raggio maggiore lato esterno.<br>Fermate le pale con cuscinetti su un palo di ferro pieno.<br>Ad una velocit&agrave; di circa 4m/sec gira una meraviglia con rumore zero <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'><br>Volevo inviare foto o il foglio exel, ma non ci riesco, non so come inserire le foto dal mio pc.<br>Con il copia ed incolla mi restituisce solo lo scritto, nessuna foto o disegno <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sad.gif' alt='sad.gif'><br>In settimana cerco di procurarmi un anemometro, il frequenzimetro l&#39;ho e poi posto il tutto.<br>Finite le prove passo alla realizzazione in alluminio o in vetroresina, le misure dovrebbero essere h=2mt, diametro = 1mt<br>Salutoni a tutti.

19-08-2005, 21:07
Riciao <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'><br>Forse ho trovato come inserire foto, ora provo<br><br><br><a href='http://xoomer.virgilio.it/dinoenergia/prototipo.JPG' target='_blank'>http://xoomer.virgilio.it/dinoenergia/prot...otipo.JPG[/IMG]</a>

19-08-2005, 21:09
<img src='http://xoomer.virgilio.it/dinoenergia/prototipo.JPG' border='0' alt='user posted image'>

19-08-2005, 21:16
<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br>Ufff finalmente&#33;<br>Se dovesse interessarvi posso iserire le foto reali.<br>Ma, per non occupare spazio sar&agrave; meglio che posti quando finisco il progettino.<br>Salutoni

21-08-2005, 17:53
Mi farebbe piacere le foto reali...un giorno di queste metterò anche le mie.<br>Ciao

ag_smith
23-08-2005, 13:19
scusate se interrompo la discussione ma mi e&#39; appena capitata per le mani una fotocamera digitale e&#39; ho scattato un po di foto...<br><br><a href='http://imageshack.us' target='_blank'><img src='http://img367.imageshack.us/img367/3250/rotoresavoniusfront5tx.jpg' border='0' alt='user posted image'></a><br>qui si vede anche la mia mano <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'> :PPPPPP<br><br><a href='http://img367.imageshack.us/my.php?image=rotoresavoniusup2sl.jpg' target='_blank'><img src='http://img367.imageshack.us/img367/8857/rotoresavoniusup2sl.th.jpg' border='0' alt='user posted image'></a><br><br><a href='http://imageshack.us' target='_blank'><img src='http://img367.imageshack.us/img367/429/rotoresavoniusint7jj.jpg' border='0' alt='user posted image'></a>

25-08-2005, 18:17
Ri salutoni a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Se prima ero mezzo matto, ora con voi non mi salvo più <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'><br>Ho effettuate le misure del rotore ad asse verticale, senza alcuna resitenza al moto, escluso la rotellina del contagiri.<br>Ci sono senza dubbio errori di lettura dovuti alla difficolt&agrave; di leggere in contemporanea l&#39;anemometro ed il contagiri. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br>Domani penso di fare qualche foto.<br>Vento -- RPM<br>m/s-- N°g/<br>0,60-- 200<br>1,20-- 600<br>2,70-- 800<br>3,30-- 1000<br>3,40-- 1400<br>4,00-- 2000<br>4,20-- 2000<br>4,40-- 2500<br>5,00-- 2500<br><br>Ciao <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> Dino

26-08-2005, 17:17
Saluti a tutti. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'><br>Ciao NonSoloBolleDiacqua<br>Ho messo le foto del generatore a pale verticali a quest&#39;indirizzo:<br><a href='http://xoomer.virgilio.it/dinoenergia' target='_blank'>http://xoomer.virgilio.it/dinoenergia</a><br>Ciao <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br><br>

26-08-2005, 21:14
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Dino51 @ 26/8/2005, 18:17)</div><div id='QUOTE' align='left'>Saluti a tutti. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'><br>Ciao NonSoloBolleDiacqua<br>Ho messo le foto del generatore a pale verticali a quest&#39;indirizzo:<br><a href='http://xoomer.virgilio.it/dinoenergia' target='_blank'>http://xoomer.virgilio.it/dinoenergia</a><br>Ciao <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'></div></div><br> Ciao Dino51<br><br>ho visto il sito però non si vedono tutte le immagini<br>credo che non sono state localizzate (percorso di inserimento sbagliato)<br><br>ma chiedo conferma a te e ad altri se hanno lo stesso problema. <br>non sei riuscito ad allegarle nel forum ?<br><br><br>io sono riuscito a vedere solo il disegno del protipo. che hai postato anche sul forum.<br><br>I dati relativi alla velocit&agrave; di rotazione, che hai postato si riferiscono alle dimensioni H=2m, d=1m, e al prototipo mostrato nel disegno?<br><br>Ciao,<br>Davide78

ag_smith
26-08-2005, 21:37
si anche a me non si visualizzano le immagini

27-08-2005, 17:27
<a href="http://img368.imageshack.us/my.php?image=sunp00010tg.jpg" target="_blank"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/b7eac5b0eb553e71e949868f44aa22d6.jpg" border="0" alt="Free Image Hosting at www.ImageShack.us" /></a>

27-08-2005, 17:30
<a href='http://imageshack.us' target='_blank'><img src='http://img397.imageshack.us/img397/1536/sunp00037dl.jpg' border='0' alt='user posted image'></a>

27-08-2005, 17:33
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (davide78 @ 26/8/2005, 22:14)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Dino51 @ 26/8/2005, 18:17)</div><div id='QUOTE' align='left'>Saluti a tutti. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'><br>Ciao NonSoloBolleDiacqua<br>Ho messo le foto del generatore a pale verticali a quest&#39;indirizzo:<br><a href='http://xoomer.virgilio.it/dinoenergia' target='_blank'>http://xoomer.virgilio.it/dinoenergia</a><br>Ciao <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'></div></div><br>Ciao Dino51<br><br>ho visto il sito però non si vedono tutte le immagini<br>credo che non sono state localizzate (percorso di inserimento sbagliato)<br><br>ma chiedo conferma a te e ad altri se hanno lo stesso problema. <br>non sei riuscito ad allegarle nel forum ?<br><br><br>io sono riuscito a vedere solo il disegno del protipo. che hai postato anche sul forum.<br><br>I dati relativi alla velocit&agrave; di rotazione, che hai postato si riferiscono alle dimensioni H=2m, d=1m, e al prototipo mostrato nel disegno?<br><br>Ciao,<br>Davide78</div></div><br> Ciao Davide78 ste foto mi fanno ammattire ahahha <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br>Sembra che ci sia riuscito alla fine &#33;<br>Le misure sono riferite al ptrototipo h=60cm L=30cm.<br>Su xoom devo ripubblicare la pagina, ho spostato la cartella sul mio pc ed ora non le vedo nemmeno io uff<br>Salutoni a tutti

27-08-2005, 18:33
Ho ricaricato il sito su xoom, ora è ok <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'><br>Salutoni Dino<br><a href='http://xoomer.virgilio.it/dinoenergia' target='_blank'>http://xoomer.virgilio.it/dinoenergia</a><br>

27-08-2005, 18:37
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (ag_smith @ 26/8/2005, 22:37)</div><div id='QUOTE' align='left'>si anche a me non si visualizzano le immagini</div></div><br> Ciao ag_msit <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cool.gif' alt='cool.gif'> <br>Il tuo con che vento e che velocit&agrave; esprime?<br>Salutoni e complimenti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>

27-08-2005, 20:18
salve signori ieri mi sono messo a pensare al rotore verticale e al suo principale problema, ossia la pala "morta"(quella che v&agrave; contro vento), <br><br>e ho pensato a un paio di soluzioni<br><br>soluzione 1<br>uno schermo che ripara la pala "morta" dal vento che si auto orienta per mezzo di un "timone" (tipo un segnavento), la cosa interessante è che un sistema del genere lavorerebbe anche come imbuto deviando una porzione di vento sulla pala "viva" aumentandone ulterirmente la velocit&agrave;<br><br>soluzione 2 <br>la superfice delle pale che v&agrave; contro vento non dovrebbe essere liscia ma percorsa da piccoli solchi verticali a sezione emicircolare <br><br>voi mi direte: perchè mai? Per via di un curioso fenomeno di aereodinamica, <br>avete presente le palline da golf? perchè hanno tutte quelle cavit&agrave; a emisfera? ebbene l&#39;aria viene catturata dalla cavit&agrave; creando una mini cella di turbolenza che assieme a tutto il rimanente sistema di cavit&agrave; della pallina crea un cuscino d&#39;aria aumentando l&#39;aereodinamicita della pallina permettendogli di andare più lontano, lo stesso sistema è usato dalle civette per volare senza fare rumore<br><br>il problema è dimensionare correttamente le cavit&agrave; e in modo che possano avorare in maniera corretta indipendentemente dalle differenti velocit&agrave; del vento, <br><br>probabilmente la velocit&agrave; minim&agrave; che il vento richiede per innescare il sistema innalzer&agrave; la velocit&agrave; in cui la pala comincia a girare ma dato che gli alternatori lavorano decentemente solo da una certa velocit&agrave; in sù non ci vedo poi questo handicapp <br><br><span class="edit">Edited by artistoide - 27/8/2005, 22:20</span>

ag_smith
27-08-2005, 21:48
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Dino51 @ 27/8/2005, 19:37)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (ag_smith @ 26/8/2005, 22:37)</div><div id='QUOTE' align='left'>si anche a me non si visualizzano le immagini</div></div><br>Ciao ag_msit <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cool.gif' alt='cool.gif'> <br>Il tuo con che vento e che velocit&agrave; esprime?<br>Salutoni e complimenti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'></div></div><br>non ho un anemometro... cmq con un vento non molto forte (circa 25km/h ( ho calcolando paragonando con la controforza esercitata dallari&#39;a esercitata sulla mano mentre andavo a 25km/h con un&#39;ape 50... ) girava a circa 4giri al secondo..<br><br>con un vento discreto girava molto velocemente ma quello che caratterizza di piu&#39; il mio savonius e&#39; la forte coppia..<br><br>3-4 volte nel tentativo di fermarlo mi ha arrecato tagli( un po profondi... ) grossi lividi... e parecchi graffi...<br><br>una volta era rimasta una chiave da 13 incastrata in un bullone con un vento tipo 30km/h l&#39;ha scagliata a un 10ina di metri... come un proiettile...<br><br><br>insomma abbastanza forte ma ripeto le mie misure sono tutt&#39;altro che precise...<br><br>cmq nel tuo mi e&#39; sembrato un po sproporzionato l&#39;albero ( troppo grosso rispetto al legerissimo e piccolo rotore... ) ( non prenderla male e&#39; solo un parere non voglio criticare il tuo lavoro... )<br><br>il mio invece ha l&#39;albero troppo fino (8mm) ( non ne ho trovato piu&#39; grosso nella sfornitissima ferramente del paesino dove abitavo ) infatti una delle volte con vento forte ( 100km/h ) l&#39;albero si e&#39; piegato... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sad.gif' alt='sad.gif'><br><br>cmq per l&#39;aereogeneratore asse orizzontale e con eliche profilo simil NACA con lunghezza di ogni elica di 2,65m ho comprato delle barre filettate da 16mm da usare come perni... ( non penso vadano bene come albero sono troppo sotitli... ( se da 16mm va bene fatemi sapere cosi&#39; non spendo altri soldi per comprare un albero piu&#39; grosso <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> ) )<br><br>cmq il mio come dimensioni e&#39; piu&#39; grande del tuo... quindi mi sembra normale che abbia piu&#39; coppia...<br><br>i cuscinetti mi sembrano ottimi sai indicarmi dove comprarli? <br><br><span class="edit">Edited by ag_smith - 27/8/2005, 22:56</span>

28-08-2005, 10:41
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (ag_smith @ 27/8/2005, 22:48)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>con un vento discreto girava molto velocemente ma quello che caratterizza di piu&#39; il mio savonius e&#39; la forte coppia..<br><br>3-4 volte nel tentativo di fermarlo mi ha arrecato tagli( un po profondi... ) grossi lividi... e parecchi graffi...<br><br>una volta era rimasta una chiave da 13 incastrata in un bullone con un vento tipo 30km/h l&#39;ha scagliata a un 10ina di metri... come un proiettile...<br><br>insomma abbastanza forte ma ripeto le mie misure sono tutt&#39;altro che precise...<br><br>cmq nel tuo mi e&#39; sembrato un po sproporzionato l&#39;albero ( troppo grosso rispetto al legerissimo e piccolo rotore... ) ( non prenderla male e&#39; solo un parere non voglio criticare il tuo lavoro... )<br><br>il mio invece ha l&#39;albero troppo fino (8mm) ( non ne ho trovato piu&#39; grosso nella sfornitissima ferramente del paesino dove abitavo ) infatti una delle volte con vento forte ( 100km/h ) l&#39;albero si e&#39; piegato... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sad.gif' alt='sad.gif'><br><br><br><br></div></div><br> Se è per questo, con un vento a 100 Km/h io, non mi preoccuperei solo del perno <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br>Se posso darti un consiglio, cerca di eliminare il più possibile le parti taglieni e spigoli vivi con del nastro imbottito o guarniture in gomma, non dovrebbe recare tutta quella perdita prestazioni. <br><br>...il vento non lo possiamo controllare ne prevedere. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><br>Poi, ti puo essere utile, (e se il tuo paese non è molto distante da Roma) su questo sito <a href='http://www.wunderground.com/global/IY.html' target='_blank'>http://www.wunderground.com/global/IY.html</a> trovi, infondo alla pagina, la situazione metereologica (venti compresi) aggiornata ogni 20-30 minuti di tutte le principali citt&agrave; d&#39;italia, certo non è come avere un anemometro, ma per avrere un idea dell&#39; intensit&agrave; del vento a gi&agrave; qualcosa. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> <br>

28-08-2005, 14:04
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (ag_smith @ 27/8/2005, 22:48)</div><div id='QUOTE' align='left'><br><br>i cuscinetti mi sembrano ottimi sai indicarmi dove comprarli?</div></div><br> Ciao ag_smith <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cool.gif' alt='cool.gif'> <br>I cuscinetti si trovano facilmente, (anche da rivenditori di ricambi auto), cmq se te ne bastano 2 te li posso dare io.<br>L&#39;albero statorico è di quelle dimensioni proprio per evitare che con forte vento si pieghi, al momento l&#39;ho usato per il prototipo, poi ci andr&agrave; il sistema più grande in alluminio.<br>Ho in mente di apportare varie modifiche alle pale per diminuire la resistenza della pala in controvento.<br>Saluti a tutti

ag_smith
28-08-2005, 19:40
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (davide78 @ 28/8/2005, 11:41)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (ag_smith @ 27/8/2005, 22:48)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>con un vento discreto girava molto velocemente ma quello che caratterizza di piu&#39; il mio savonius e&#39; la forte coppia..<br><br>3-4 volte nel tentativo di fermarlo mi ha arrecato tagli( un po profondi... ) &nbsp;grossi lividi... &nbsp;e parecchi graffi...<br><br>una volta era rimasta una chiave da 13 incastrata in un bullone con un vento tipo 30km/h &nbsp;l&#39;ha scagliata a un 10ina di metri... come un proiettile...<br><br>insomma abbastanza forte ma ripeto le mie misure sono tutt&#39;altro che precise...<br><br>cmq nel tuo mi e&#39; sembrato un po sproporzionato l&#39;albero ( troppo grosso rispetto al legerissimo e piccolo rotore... ) ( non prenderla male e&#39; solo un parere non voglio criticare il tuo lavoro... )<br><br>il mio invece ha l&#39;albero troppo fino (8mm) ( non ne ho trovato piu&#39; grosso nella sfornitissima ferramente del paesino dove abitavo ) infatti una delle volte con vento forte ( 100km/h ) l&#39;albero si e&#39; piegato... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sad.gif' alt='sad.gif'><br><br><br><br></div></div><br>Se è per questo, con un vento a 100 Km/h io, non mi preoccuperei solo del perno <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br>Se posso darti un consiglio, cerca di eliminare il più possibile le parti taglieni e spigoli vivi con del nastro imbottito o guarniture in gomma, non dovrebbe recare tutta quella perdita prestazioni. <br><br>...il vento non lo possiamo controllare ne prevedere. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><br>Poi, ti puo essere utile, (e se il tuo paese non è molto distante da Roma) su questo sito <a href='http://www.wunderground.com/global/IY.html' target='_blank'>http://www.wunderground.com/global/IY.html</a> trovi, infondo alla pagina, la situazione metereologica (venti compresi) aggiornata ogni 20-30 minuti di tutte le principali citt&agrave; d&#39;italia, certo non è come avere un anemometro, ma per avrere un idea dell&#39; intensit&agrave; del vento a gi&agrave; qualcosa. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'></div></div><br> no il paesino e&#39; in sicilia io mi sono trasferito a roma attualmente sono in per cosi&#39; dire vacanza nel paesino...

ag_smith
28-08-2005, 19:52
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Dino51 @ 28/8/2005, 15:04)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (ag_smith @ 27/8/2005, 22:48)</div><div id='QUOTE' align='left'><br><br>i cuscinetti mi sembrano ottimi sai indicarmi dove comprarli?</div></div><br>Ciao ag_smith <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cool.gif' alt='cool.gif'> <br>I cuscinetti si trovano facilmente, (anche da rivenditori di ricambi auto), cmq se te ne bastano 2 te li posso dare io.<br>L&#39;albero statorico è di quelle dimensioni proprio per evitare che con forte vento si pieghi, al momento l&#39;ho usato per il prototipo, poi ci andr&agrave; il sistema più grande in alluminio.<br>Ho in mente di apportare varie modifiche alle pale per diminuire la resistenza della pala in controvento.<br>Saluti a tutti</div></div><br> a me interessano di quel tipo ma con dimensioni maggiori... puoi dirmi il nome del modello?<br><br>sapete per caso come calcolare il diametro dell&#39;albero sapendo la lunghezza di una pala per generatori eolici ad asse orizzontale?

29-08-2005, 01:46
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (artistoide @ 27/8/2005, 21:18)</div><div id='QUOTE' align='left'>salve signori ieri mi sono messo a pensare al rotore verticale e al suo principale problema, ossia la pala "morta"(quella che v&agrave; contro vento), <br><br>la superfice delle pale che v&agrave; contro vento non dovrebbe essere liscia ma percorsa da piccoli solchi verticali ea sezione emicircolare o da mini cavit&agrave; emisferiche<br><br>voi mi direte: perchè mai? <br><br>Per via di un curioso fenomeno aereodinamico: <br>avete presente le palline da golf? perchè hanno tutte quelle cavit&agrave; a emisfera? ebbene l&#39;aria viene catturata dalla cavit&agrave; creando una mini cella di turbolenza che assieme a tutto il rimanente sistema di cavit&agrave; della pallina crea un cuscino d&#39;aria aumentando l&#39;aereodinamicita della pallina permettendogli di andare più lontano, lo stesso sistema è usato dalle civette per volare senza fare rumore<br><br>il problema è dimensionare correttamente le cavit&agrave; e in modo che possano avorare in maniera corretta indipendentemente dalle differenti velocit&agrave; del vento, <br><br>probabilmente la velocit&agrave; minim&agrave; che il vento richiede per innescare il sistema innalzer&agrave; la velocit&agrave; in cui la pala comincia a girare ma dato che gli alternatori lavorano decentemente solo da una certa velocit&agrave; in sù non ci vedo poi questo handicapp</div></div><br> nessuno commenta quest&#39; idea?<br><br>è fattibile?

ag_smith
29-08-2005, 13:48
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (artistoide @ 29/8/2005, 02:46)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (artistoide @ 27/8/2005, 21:18)</div><div id='QUOTE' align='left'>salve signori ieri mi sono messo a pensare al rotore verticale e al suo principale problema, ossia la pala "morta"(quella che v&agrave; contro vento), <br><br>la superfice delle pale che v&agrave; contro vento non dovrebbe essere liscia ma percorsa da piccoli solchi verticali ea sezione emicircolare o da mini cavit&agrave; emisferiche<br><br>voi mi direte: perchè mai? <br><br>Per via di un curioso fenomeno aereodinamico: <br>avete presente le palline da golf? perchè hanno tutte quelle cavit&agrave; a emisfera? ebbene l&#39;aria viene catturata dalla cavit&agrave; creando una mini cella di turbolenza che assieme a tutto il rimanente sistema di cavit&agrave; della pallina crea un cuscino d&#39;aria aumentando l&#39;aereodinamicita della pallina permettendogli di andare più lontano, lo stesso sistema è usato dalle civette per volare senza fare rumore<br><br>il problema è dimensionare correttamente le cavit&agrave; e in modo che possano avorare in maniera corretta indipendentemente dalle differenti velocit&agrave; del vento, <br><br>probabilmente la velocit&agrave; minim&agrave; che il vento richiede per innescare il sistema innalzer&agrave; la velocit&agrave; in cui la pala comincia a girare ma dato che gli alternatori lavorano decentemente solo da una certa velocit&agrave; in sù non ci vedo poi questo handicapp</div></div><br>nessuno commenta quest&#39; idea?<br><br>è fattibile?</div></div><br> secondo me non molto fattibile...<br><br>poiche&#39; per avere la pala da ujna parte liscia e da una ruvida devi ispessirla in modo da poter ricavare nello spessore della pala le cavita&#39;...

29-08-2005, 15:21
senza contare che le cavitá non sono l&#39;unico modo percreare micro turbolenze <br>se hai presente le palline da golf ti rendi conto che le cavitá non sono molto profonde(premetto che non ho la minima idea del dimensionamento necessario per un rotore), poi il discorso dello spessore vale peruna savonius ricavata da una lamiera, ma anche in quel caso se sagomassimo la superfice oterremmo su un lato delle cavitá atte a generare micro turbolenze mentre dell´altro lato delle brullature che aumentano l&#39;atrito con l&#39;aria (in teoria)<br><br>per una windside o una daerrius il discorso é diverso perché sono rotori realizzati in materiali che permettono facilmente di modificare la superfice e sulle pale hanno tutto lo spessore necessario

31-08-2005, 20:48
Saluti a tutti, finalmente son riuscito a trovare un sito, (anzi 2) dove acquistare magneti permanenti e stasera li ho ordinati, in settimana penso che inizio con le prove elettriche, evvaiiiiiiiii eheheh <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/rolleyes.gif' alt='rolleyes.gif'> <br>Saluti a tutti.<br>P.s. Se v&#39;interessa vi posto il link del sito<br>Dino

01-09-2005, 09:27
Ciao a tutti. Ciao Artistoide.<br>La tua considerazione è corretta. La finitura a &#39;specchio&#39;, di un condotto per esempio, impedisce la formazione del cosidetto strato limite il quale riduce la turbolenza favorendo l&#39;avanzamento del fluido. La finitura &#39;rugosa&#39; nei condotti di aspirazione e scarico di un motore ne sono un&#39;altro esempio. Il livello di &#39;rugosit&agrave;&#39; dipende dalla velocit&agrave; del fluido in quel punto (granulosit&agrave; bassa per le palle da golf e molto più fine per le pareti dei condotti dei motori) ed è calcolabile.<br>Ovviamente, come dici, sarebbe ottimizzabile solo per uno stretto range di velocit&agrave; del vento sulla pala, velocit&agrave; che presumo sia funzione anche dell&#39;angolo della gitante al vento stesso.<br>Voglio dire che al di l&agrave; della possibilit&agrave; di calcolo, il fenomeno è molto complesso e necessit&agrave; di simulazione più attenta. Inoltre non credo sia possibile realizzare il tutto su banale lamiera, perchè le brullature sulla parete opposta rischiano di ottenere lo stesso effetto di strato limite. Occorre avere, in questo caso, una pala a spessore certamente maggiore dell&#39;impronta di bugna che ottieni dalla simulazione.<br>Comunque è tutto simulabile, occorre del tempo, ma perfettamente fattibile.<br>Ciao, Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'><br>PS: Ma qualcuno ha osservato da vicino la finitura delle pale di una girante commerciale ?

02-09-2005, 18:00
yeah

02-09-2005, 18:41
Ciao artistoide, saluti a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Il problema della lala morta me lo ero posto ed ho un paio di idee in testa, sar&agrave; da vedere quale è la più realizzabile.<br>1) Creare delle fessure sulla pala, ripegarle leggermente dal lato opposto all&#39;azione del vento sul lato morto.<br>2) Creare una terza pala, fermata con cuscinetti e libera di muoversi, con una banderuola seguirebbe l&#39;andamento del vento e proteggerebbe la solita p morta.<br>3) Incernierare le pale in modo che il lato caldo (attivo) sia perpendicolare al vento e quando la pala viene a trovarsi controvento ruoti sulla cerniera e si ponga di taglio.<br>Ciao dino

02-09-2005, 20:11
Ciao a tutti.<br>Ciao Artistoide.<br>"Yeah"???<br>Bho&#33;?

zegalvis
03-09-2005, 00:07
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'> Inviato da hike il: 1/9/2005, 10:27<br>Ciao a tutti. Ciao Artistoide.<br>La tua considerazione è corretta. La finitura a &#39;specchio&#39;, di un condotto per esempio, impedisce la formazione del cosidetto strato limite il quale riduce la turbolenza favorendo l&#39;avanzamento del fluido. La finitura &#39;rugosa&#39; nei condotti di aspirazione e scarico di un motore ne sono un&#39;altro esempio. Il livello di &#39;rugosit&agrave;&#39; dipende dalla velocit&agrave; del fluido in quel punto (granulosit&agrave; bassa per le palle da golf e molto più fine per le pareti dei condotti dei motori) ed è calcolabile.<br>Ovviamente, come dici, sarebbe ottimizzabile solo per uno stretto range di velocit&agrave; del vento sulla pala, velocit&agrave; che presumo sia funzione anche dell&#39;angolo della gitante al vento stesso.<br>Voglio dire che al di l&agrave; della possibilit&agrave; di calcolo, il fenomeno è molto complesso e necessit&agrave; di simulazione più attenta. Inoltre non credo sia possibile realizzare il tutto su banale lamiera, perchè le brullature sulla parete opposta rischiano di ottenere lo stesso effetto di strato limite. Occorre avere, in questo caso, una pala a spessore certamente maggiore dell&#39;impronta di bugna che ottieni dalla simulazione.<br>Comunque è tutto simulabile, occorre del tempo, ma perfettamente fattibile.<br>Ciao, Hike smile.gif<br>PS: Ma qualcuno ha osservato da vicino la finitura delle pale di una girante commerciale ? </div></div><br><br>Una curiosit&agrave; ma con che programma si potrebbero fare queste simulazioni? <br><br><span class="edit">Edited by zegalvis - 3/9/2005, 01:09</span>

03-09-2005, 15:38
Ciao Zegalvis,<br>uso Ansys. Ma si possono usare anche altri SW meno costosi (attorno ai 20-30Keuro) e più friendly.<br>Ciao, Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

Emv2
12-09-2005, 14:29
Ciao a tutti,<br><br>mi unisco a questo stupendo forum provando a dire qualche idiozia.<br>Premetto che non sono un esperto di meccanica dei fluidi (<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> non ce l&#39;avevo nel p.d.s), leggendo i vari post mi è venuta un&#39;idea ... ovviamente sar&agrave; una cretinata ma la sottopongo al voglio di chi è più esperto di me.<br>Effettivamente, così, ad intuito, senza pensare troppo ai vari effetti vedi magnus etc. Mi chiedevo...ma... un rotore a coppe tipo piccoli anemometri come funziona? Beh. voi mi direte "hai scoperto l&#39;acqua calda" semplicemente, la/e coppa/e "attiva" (parte concava), offre/ono all&#39;aria una resistenza maggiore di quella/e "passive" (parte convessa). per cui momento angolare etc...Ovviamente, ottimizzazioni a parte. La domanda che mi pongo è...e se la parte passiva del rotore non ci fosse proprio? Vi allego una piccola bozza della mia idea.<br>Teoricamente il rendimento del rotore "dovrebbe essere molto elevato".<br>I primi problemi che mi saltano all&#39;occhio sono:<br>1) Ha bisogno di essere avviata o no?<br>2) I leveraggi che collegano le pale a fase variabile possono essere messi sopra (opportunamente chiusi) o è necessario metterli centrali e quindi problemi di interferenza con l&#39;asse di rotazione.<br>3) Infine gli attriti meccanici sono inferiori al guadagno che una simile configurazione introduce o sto accrocco manco se move? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Mi rimetto alle vostr considerazioni...<br><br>Grazie per la pazienza e vi prego ... non infierite troppo....sono molto novizio&#33;&#33;&#33;<br><br>PS. Credete che l&#39;interferenza genereata dall&#39;aria messa in movimento dalla parte cilindrica (pale chiuse) possa interferire neg o pos ..mente con il rotore?<br><br>Bye.<br><br> Max <br><br><span class="edit">Edited by Emv2 - 12/9/2005, 15:35</span><br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/bcf123f97fa9d0584cd7006d2b762715.gif" alt="Attached Image"></table><p>

Furio57
30-09-2005, 01:16
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Emv2 @ 12/9/2005, 15:29)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao a tutti,<br><br>mi unisco a questo stupendo forum provando a dire qualche idiozia.<br>Premetto che non sono un esperto di meccanica dei fluidi (<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> non ce l&#39;avevo nel p.d.s), leggendo i vari post mi è venuta un&#39;idea ... ovviamente sar&agrave; una cretinata ma la sottopongo al voglio di chi è più esperto di me.<br>Effettivamente, così, ad intuito, &nbsp;senza pensare troppo ai vari effetti vedi &nbsp;magnus etc. Mi chiedevo...ma... un rotore a coppe tipo piccoli anemometri come funziona? Beh. voi mi direte "hai scoperto l&#39;acqua calda" semplicemente, la/e coppa/e "attiva" (parte concava), offre/ono all&#39;aria una resistenza maggiore di quella/e "passive" (parte convessa). per cui momento angolare etc...Ovviamente, ottimizzazioni a parte. La domanda che mi pongo è...e se la parte passiva del rotore non ci fosse proprio? Vi allego una piccola bozza della mia idea.<br>Teoricamente il rendimento del rotore "dovrebbe essere molto elevato".<br>I primi problemi che mi saltano all&#39;occhio sono:<br>1) Ha bisogno di essere avviata o no?<br>2) I leveraggi che collegano le pale a fase variabile possono essere messi sopra (opportunamente chiusi) o è necessario metterli centrali e quindi problemi di interferenza con l&#39;asse di rotazione.<br>3) Infine gli attriti meccanici sono inferiori al guadagno che una simile configurazione introduce o sto accrocco manco se move? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Mi rimetto alle vostr considerazioni...<br><br>Grazie per la pazienza e vi prego ... non infierite troppo....sono molto novizio&#33;&#33;&#33;<br><br>PS. Credete che l&#39;interferenza genereata dall&#39;aria messa in movimento dalla parte cilindrica (pale chiuse) possa interferire neg o pos ..mente con il rotore?<br><br>Bye.<br><br> &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp; &nbsp;Max</div></div><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Emv2 bentrovato&#33; Non bisogna mai aver paura di proporre alcunchè sempre se l&#39;idea segue un briciolo di senso della realt&agrave;. La tua girante sembra molto interessante. Di primo acchito mi sembra che a bassa velocit&agrave; molto probabilmente funziona come previsto, ma con l&#39;alta velocit&agrave;, la forza centrifuga prevalga sulla forza del vento tenendo le varie "coppe" in una posizione mediana, riducendo il vantaggio pensato. E&#39; da provare&#33; Forse è più adatta ad un uso subacqueo sfruttando la corrente del mare o di un fiume lento.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'>

Emv2
30-09-2005, 11:30
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Furio57 @ 30/9/2005, 02:16)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Emv2 @ 12/9/2005, 15:29)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao a tutti,<br><br>mi unisco a questo stupendo forum provando a dire qualche idiozia.<br>Premetto che non sono un esperto di meccanica dei fluidi (<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> non ce l&#39;avevo nel p.d.s), leggendo i vari post mi è venuta un&#39;idea ... ovviamente sar&agrave; una cretinata ma la sottopongo al voglio di chi è più esperto di me.<br>Effettivamente, così, ad intuito,  senza pensare troppo ai vari effetti vedi  magnus etc. Mi chiedevo...ma... un rotore a coppe tipo piccoli anemometri come funziona? Beh. voi mi direte "hai scoperto l&#39;acqua calda" semplicemente, la/e coppa/e "attiva" (parte concava), offre/ono all&#39;aria una resistenza maggiore di quella/e "passive" (parte convessa). per cui momento angolare etc...Ovviamente, ottimizzazioni a parte. La domanda che mi pongo è...e se la parte passiva del rotore non ci fosse proprio? Vi allego una piccola bozza della mia idea.<br>Teoricamente il rendimento del rotore "dovrebbe essere molto elevato".<br>I primi problemi che mi saltano all&#39;occhio sono:<br>1) Ha bisogno di essere avviata o no?<br>2) I leveraggi che collegano le pale a fase variabile possono essere messi sopra (opportunamente chiusi) o è necessario metterli centrali e quindi problemi di interferenza con l&#39;asse di rotazione.<br>3) Infine gli attriti meccanici sono inferiori al guadagno che una simile configurazione introduce o sto accrocco manco se move? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Mi rimetto alle vostr considerazioni...<br><br>Grazie per la pazienza e vi prego ... non infierite troppo....sono molto novizio&#33;&#33;&#33;<br><br>PS. Credete che l&#39;interferenza genereata dall&#39;aria messa in movimento dalla parte cilindrica (pale chiuse) possa interferire neg o pos ..mente con il rotore?<br><br>Bye.<br><br>          Max</div></div><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Emv2 bentrovato&#33; Non bisogna mai aver paura di proporre alcunchè sempre se l&#39;idea segue un briciolo di senso della realt&agrave;. La tua girante sembra molto interessante. Di primo acchito mi sembra che a bassa velocit&agrave; molto probabilmente funziona come previsto, ma con l&#39;alta velocit&agrave;, la forza centrifuga prevalga sulla forza del vento tenendo le varie "coppe" in una posizione mediana, riducendo il vantaggio pensato. E&#39; da provare&#33; Forse è più adatta ad un uso subacqueo sfruttando la corrente del mare o di un fiume lento.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'></div></div><br> Salve a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><br>Furio, grazie per l&#39;incoraggiamento e per il parere espresso. <br>In effetti questa turbina è stata pensata per zone non molto ventose (Roma ad es.).<br>Un ragionamento, aiutami se sbaglio:<br>Detta Fc = − mω^2r (con m massa, ω la velocit&agrave; angolare ed r il raggio) la forza centrifuga, sappiamo che<br>aumenta, a parit&agrave; di massa, in modo direttamente proporzionale al quadrato della velocit&agrave; angolare della turbina (costante per ogni punto di essa) e al raggio del punto della turbina presa in esame. Ora, se la turbina avesse le pale fisse (come la turbina a coppette) la forza centrifuga (così come quella centripeta) in ogni suo punto avrebbe, nel rispettivo punto diametrale, una componente di ugual modulo e direzione ma di verso opposto; in poche parole si annulla. In effetti qui le pale sono mobili per cui si genera una componente centrifuga e la tendenza ad alti regimi di rotazione è quella di trovare un punto di equilibrio, questo quando la forza che il vento esercita sulle pale diviene trascurabile rispetto alla componente di forza centrifuga.<br>Hai ragione, in effetti l&#39;unico modo per rendere bassa la forza centrifuga sarebbe quello di usare un materiale leggerissimo per le pale ma poi ci sarebbero problemi di resistenza strutturale.<br>Beh, che dire...appena posso provo a fare un modellino e vediamo come va.<br>Grazie comunque, è molto stimolante questo forum <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'>.<br><br>A presto.<br><br> Max

sigap
30-09-2005, 13:34
come materiale per le pale potrei suggerire u materiale polimerico chiamto commercialmente IFEX è MOLTO leggero e resistente penso che facciano dei calandrati che è possibile lavorare riscaldandoli.

30-09-2005, 13:56
Ciao,<br>scusa Emv2, ma temo di non aver capito il tuo rotore.<br>Da quale parte viene il vento nel tuo disegno??<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

Furio57
30-09-2005, 18:26
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (hike @ 30/9/2005, 14:56)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao,<br>scusa Emv2, ma temo di non aver capito il tuo rotore.<br>Da quale parte viene il vento nel tuo disegno??<br>Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'></div></div><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Hike perdonami se rispondo io, ma così con la risposta di Emv2 verifico se ho capito bene&#33;<br>Il rotore è verticale e quindi il vento può arrivare da qualsiasi direzione.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'>

30-09-2005, 20:02
<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/ohmy.gif' alt='ohmy.gif'> Pork.... e gi&agrave;, hai ragione Furio, grazie. <br>Ho continuato a leggere il disegno di Emv2 come fosse un rotore ad asse orizzontale. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/dry.gif' alt='dry.gif'> <br>Emv2, non considerare il post.<br>Ciao, Hike <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>

Emv2
03-10-2005, 10:33
Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>,<br><br>Hike non preoccuparti, non c&#39;è problema, anzi .... direi che il mio post è stato piuttosto stringato, forse avrei dovuto postare qualche schema prospettico, sarebbe stato più chiaro. <br>Comunque, ha gi&agrave; pensato Furio a rispondere, per cui è inutile ripetere <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'><br><br>Sigap, grazie del consiglio, onestamente non conosco questo tipo di materiale, puoi darmi qualche notizia utile in merito?<br><br>Visto che oggi ho un minutino in più, ho pensato di allegare un orribile disegno "prospettico" della turbina (Ho disegnato una sola pala).<br><br><br> Dunque, immaginate che il vento provenga in direzione perpendicolare all&#39;apertura concava della pala. Un nota per le forze in gioco per fare aprire e chiudere le pale. Quando una pala inizia ad offrire la sua parte concava alla direzione del vento, la sua rispettiva opposta offre la sua parte esterna. Si genera allora una forza di cui una componente di i direzione radiale (le pale sono incernierate su un bordo <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>) e orientata verso il centro di rotazione della turbina. Questa Forza, ha come componente una forza tangenziale al centro di rotazione della pale in questione. Insomma, alla fine, sta benedetta pala "se dovrebbe chiudere" ed aiutare la sua corrispettiva ad aprirsi. <br>Spero di essere stato abbastanza chiaro.<br>Resta da fare due conti, come giustamente ha evidenziato Furio, sulla forza centrifuga. Ovviamente parte della forza centrifuga esercitata su ogni pala viene controbilanciata da quella esercitata sulla pala opposta. Ma parte no ... <br><br><br>Un saluto a tutti.<br><br> Max <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by Emv2 - 3/10/2005, 12:29</span><br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/3972d8f02eb97e4d0f90f87483b7997d.jpg" alt="Attached Image"></table><p>

31-10-2005, 00:04
Furio57:<br><br>dispongo di un generatore 3fase a rotore esterno, brushless a magneti permanenti (Neodymium). Potenza massima erogabile: 700w a 1200rpm. I magneti sono solidali al rotore esterno. Gli avvolgimenti sono "in aria" sullo statore centrale.<br><br>Ritieni sia possibile associare questo generatore ad una windside, con gear-box sul mozzo? Non avendo problemi di spazio, potrei attrezzare una widside alta 2m. Ho pensato ad una dima di legno e poi la pala stampata in kevlar e resina ... come fosse una tavola da surf ... non facile comunque.<br><br>Dal generatore uscirei in trifase o monofase, ovviamente raddrizzando, integrando la rete di casa. <br><br>grazie&#33;<br><br>... ho appena fatto indigestione dei tuoi post&#33;<br><br><hr><br>Correggo: la versione che ho NON ha magneti al neodymium, ma ferrite cinese ... <br>Questo motore, associato al suo controller eroga 700/800w a 1200rpm circa con coppia molto bassa (va bene solo per applicazioni di ventilazione).<br>E´possibile sostituire i magneti in ferrite con quelli al neodymium. Lo schema costruttivo é brevettato e molto semplice. Non ha la minima pendolazione ... e questo e´ bene&#33;

Furio57
31-10-2005, 00:54
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (pietropietro @ 31/10/2005, 00:04)</div><div id='QUOTE' align='left'>...Ritieni sia possibile associare questo generatore ad una windside, con gear-box sul mozzo? Non avendo problemi di spazio, potrei attrezzare una widside alta 2m. Ho pensato ad una dima di legno e poi la pala stampata in kevlar e resina ... come fosse una tavola da surf ... non facile comunque.</div></div><br>Complimenti costruire un rotore tipo windside di due metri senza aver costruito nulla prima, è un bell&#39; impegno...ti consiglio due alte la met&agrave; e poi montate sullo stesso asse. Così ti muovi meglio ed eviti di costruire stampi "ciclopici".<br><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Dal generatore uscirei in trifase o monofase...</div></div><br>Ma sei sicuro?<br><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>... ho appena fatto indigestione dei tuoi post&#33;</div></div><br>Spero che ora tu li abbia digeriti&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' alt='laugh.gif'> <br><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>...la versione che ho NON ha magneti al neodymium, ma ferrite cinese... E´possibile sostituire i magneti in ferrite con quelli al neodymium...</div></div><br>Mah&#33; visto che gi&agrave; funziona, non so se economicamente ne valga la pena.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'>

31-10-2005, 14:18
ciao Furio, grazie della risposta.<br><br>splittare la windside in due parti è un suggerimento geniale nella sua semplicit&agrave;&#33;<br><br>ovviamente, il generatore "puro" esce solo in trifase, poi dalla "magic box" esco in trifase ... o da questa usare una fase sola.<br><br>Ritieni si possa interfacciare direttamente sulla rete di casa (ho apparecchi anche a 380 oltre che 220) in parallelo al cablaggio del contatore enel?<br><br>il generatore ha un guscio "sacrificabile" ... vale la pena fare qualche prova ... ma prima di questo voglio effettuare un periodo di osservazione del vento ... se i valori restano bassi, è inutile giocare con 100w considerando che ad oggi ho un consumo stabile di 2000w e periodi di 5kw (è un casale agricolo)

Furio57
31-10-2005, 18:31
Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (pietropietro @ 31/10/2005, 14:18)</div><div id='QUOTE' align='left'>...se i valori restano bassi, è inutile giocare con 100w considerando che ad oggi ho un consumo stabile di 2000w e periodi di 5kw (è un casale agricolo)</div></div><br>Ciao Pietropietro anche "solamente" per 100 Watt ne vale la pena&#33;&#33;<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'>

27-11-2005, 19:23
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Furio57 @ 3/2/2005, 13:20)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Seguendo la richiesta di Roy apriamo un nuovo thread sul generatore eolico verticale, che ha avuto ed ha notevole successo.<br><br>Qui potete trovare la prima parte: <a href='http://www.forumcommunity.net/?t=808477' target='_blank'>generatore eolico verticale parte prima</a><br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'></div></div><br>Ciao a tutti mi chiamo Natale e sono entrato per la prima volta in questo forum.<br>Vorrei fare qualcosa nel campo dell&#39;eolico e in generale nel campo delle energie rinnovabbili.Abito a Messina e mi piacerebbe scambiare quattro chiacchiere con voi.<br>Vi prego di rispondermi. Ciao Natale<br>

08-12-2005, 15:43
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Dino51 @ 2/9/2005, 18:41)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao artistoide, saluti a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Il problema della lala morta me lo ero posto ed ho un paio di idee in testa, sar&agrave; da vedere quale è la più realizzabile.<br>1) Creare delle fessure sulla pala, ripegarle leggermente dal lato opposto all&#39;azione del vento sul lato morto.<br>2) Creare una terza pala, fermata con cuscinetti e libera di muoversi, con una banderuola seguirebbe l&#39;andamento del vento e proteggerebbe la solita p morta.<br>3) Incernierare le pale in modo che il lato caldo (attivo) sia perpendicolare al vento e quando la pala viene a trovarsi controvento ruoti sulla cerniera e si ponga di taglio.<br>Ciao dino</div></div><br>Grande Dino...<br>L&#39;idea della pallina da golf è eccellente....infatti sul mio libro di fluidodinamica c&#39;è questo esempio.....Anche se ad essere precisi... la pallina è rugosa soprattutto per fronteggiare il problema della pressione posteriore... Un po come le auto prototipo a bassissimo cx quelle tutte allungate nella parte posteriore...<br>Ma sai la cosa c&#39;è mi è piaciuta di più è il plexiglas..... Quella superfice trasparente si nota pochissimo...&#33;&#33;&#33;.<br>.. Se voglio usare un aereogeneratore di questo tipo in campagna la zona d&#39;ombra dar&agrave; pochissimo problema alle piante&#33;&#33;&#33;&#33;.. La mia idea è alimentare una serra... pompe di calore per riscaldarla ed altri accessori tutti con l&#39;eolico..&#33;<br>

Furio57
09-12-2005, 03:25
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (Dino51 @ 2/9/2005, 18:41)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao artistoide, saluti a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Il problema della l&#39;ala morta me lo ero posto ed ho un paio di idee in testa, sar&agrave; da vedere quale è la più realizzabile.<br>1) Creare delle fessure sulla pala, ripegarle leggermente dal lato opposto all&#39;azione del vento sul lato morto.<br>2) Creare una terza pala, fermata con cuscinetti e libera di muoversi, con una banderuola seguirebbe l&#39;andamento del vento e proteggerebbe la solita p morta.<br>3) Incernierare le pale in modo che il lato caldo (attivo) sia perpendicolare al vento e quando la pala viene a trovarsi controvento ruoti sulla cerniera e si ponga di taglio.Ciao dino</div></div><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Dino51 e&#39; giusto sperimentare, ma non perdiamo di vista le migliori caratteristiche di un rotore verticale che e&#39; anche l&#39;autolimitazione che perderesti con la protezione orientabile per coprire "l&#39;ala morta" oltre alla necessita&#39; di orientamento altrimenti non necessaria.<br><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (Capirosca @ 8/12/2005, 15:43)</div><div id='QUOTE' align='left'>...la cosa c&#39;è mi è piaciuta di più è il plexiglass...  Quella superfice trasparente si nota pochissimo...&#33;&#33;&#33;... Se voglio usare un aereogeneratore di questo tipo in campagna la zona d&#39;ombra dar&agrave; pochissimo problema alle piante&#33;&#33;&#33;&#33;.. La mia idea è alimentare una serra... pompe di calore per riscaldarla ed altri accessori tutti con l&#39;eolico..&#33;</div></div><br>Ciao Capirosca occhio al materiale che usi: il plexiglass e&#39; igroscopico quindi a contatto con l&#39;umido col tempo si gonfia, si frattura e si spacca. Piuttosto penso che sia metacrilato quello che vuoi usare, molto piu&#39; diffuso e molto simile al plexiglass e venduto come tale. La trasparenza comunque rimane una chimera, le ombre le avrai sempre anche perche&#39; il rotore si sporca...occhio anche alle risonanze deleterie per un rotore. Comunque buon lavoro&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' alt='laugh.gif'> <br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'><br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 9/12/2005, 03:23</span><br><br><hr><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (natalenaccari @ 27/11/2005, 19:23)</div><div id='QUOTE' align='left'>...mi chiamo Natale e sono entrato per la prima volta in questo forum.<br>Vorrei fare qualcosa nel campo dell&#39;eolico e in generale nel campo delle energie rinnovabili...mi piacerebbe scambiare quattro chiacchiere con voi...</div></div><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Natale bentrovato&#33;&#33; Eccoti accontentato&#33; E&#39; il thread giusto per te. Per il resto,...siamo qui.<br>Ho ricevuto la tua email.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'><br>

11-12-2005, 23:13
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Furio57 @ 5/2/2005, 02:31)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Alex-vb mi fa piacere che il thread ti stimoli.<br>Le giranti delle foto, non sono mie comunque la potenza è di circa 50 Watt (sono piccole).<br><br>Quardati questa, genera 6 Kw con vento a 10 m/s. Ha le pale di 3 mt di altezza è una distanza fra le due di 6,3 metri la corda della pala è di 480mm. <br>La versione da 3Kw è identica, solamente la distanza fra le due pale è di 3,3 metri. Le pale come avrai notato sono fisse (più semplice da realizzare).<br><img src='http://img.photobucket.com/albums/v294/Fury57/Eolico/darreius-5.jpg' border='0' alt='user posted image'><br><br>Qui un diagramma sulla efficienza della Darrieus ed altri rotori. Lo commenterò più avanti ora vado a nanna. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sleep.gif' alt='sleep.gif'> <br><img src='http://img.photobucket.com/albums/v294/Fury57/Eolico/darreius-diagramma-1.gif' border='0' alt='user posted image'> <br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'></div></div><br>non hai più commentato il diagramma...... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br>Ma che forma hanno le pale questo mostro da 6kw??<br><br>Riuscite a fare una sezione?? purtroppo generatori verticali da otenze più alte sono ripresi da lontano??.<br><br>Sono fisse...?<br><br>Furio all&#39;inizio del post ne hai messa una a pale variabili?? ma variano in funzione della velocit&agrave;??<br><br>Quel "timone" superiore a cosa serve?<br><br>Grazie<br>

12-12-2005, 18:55
mi rispodo solo... ho trovato un sacco di materiale sulla Darrieus... <br>Il più sfizioso è questo... "Darrieus che parte da sola.."<br><br><a href='http://www.me.dal.ca/~dp_03_7/finalreport.pdf' target='_blank'>http://www.me.dal.ca/~dp_03_7/finalreport.pdf</a><br><br><br><br>

Dan73
13-12-2005, 10:25
Complimenti <br><br>Per il link, ........ pensavo di realizzare una Savonius ma visto questo credo che proverò a costruire una Darrieus<br><br><br><br>Ciao D.

05-01-2006, 20:11
Ho trovato questo disegno per dimensionare il rotore. Forse lo avevate gi&agrave; postato??<br>Furio tu hai usato questi rapporti?<br>Ciao a tutti.<br><br><span class="edit">Edited by Capirosca - 5/1/2006, 23:43</span><br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/b395f46a38f46788fc742d64d43390f2.jpg" alt="Attached Image"></table><p>

Dan73
04-08-2006, 14:47
Una domanda HELP<br><br>Per chi ha gia costruito un prototipo come il disegno sopra ....<br><br>Questo tipo di rotore ha un rendimento maggiore rispetto alla Savonis fatta da due mezze cisrconferenze sisassate ?<br><br>Se si mi potete dare un&#39; ordine di grandezza della differenza ?<br><br>Ciao<br><br>(Il dis sopra ad occhio lo vedo meno performante, in quanto la pate resistente mi sembra crei pìù attrito alla rotazione rispetto ad una semplice mezza circonferenza .........)

Dan73
23-08-2006, 15:28
Ciao<br><br>Nessun esperto in rotori verticali mi sa aiutare ?<br><br>le due mezze circonferenze disassate sono più performanti, rispetto al dis sopra ?<br><br>Ciao D.

ADI77
23-08-2006, 16:54
Non so dirti, io sto facenda un rotore verticale ma diverso da quello sopra, per intenderci il mio si avvicina a quello della ropatec anche se sostanzialmente diverso, appena ultimato postero le foto.

snowstorm
23-08-2006, 21:17
Ciao dan , dalle (lunghe ) ricerche che ho fatto , il savonius originario con un disassamento di 1/6 del diametro dei cilindri puo&#39; arrivare ad un cp max 0,28 (cerca nel sito &quot;sandia &quot;) . Il rotore del disegno dovrebbe essere dalle parti del 35 % (pero&#39; non ci sono schede tecniche )<br>Cerca anche sul sito &quot;etude experimentale &quot; , c&#39;e&#39; un rotore simile con rendimento superiore al 30%<br>ciao ciao

24-08-2006, 10:31
Salve sono angyangel e sono nuovo a questo forum.<br>nel corso della lettura (alla quale mi sono appassionato) ho notato che si ricercavano siti in grado di fornire magneti per i rotori dei vs alternatori trifase.<br><br>alla data di oggi mi permetto di contribuire on il seguente link<br><a href="http://www.supermagnete.de/eng/magnets.php?group=blocks_big" target="_blank">http://www.supermagnete.de/eng/magnets.php?group=blocks_big</a><br><br>a una prima occhiata sembrano esserci buone occasioni.<br><br>infine vi invito (qualora abbiate tempo e voglia) a visitare il forum su <a href="http://www.organia.forumfree.net" target="_blank">www.organia.forumfree.net</a> dove stò tentando di costruire con alcuni amici una sezione dedicata alle energie alternaative proprio come la vostra.<br><br>okkyo al forum a tema che certo vi sorprender&agrave;.<br><br>ancora grazie per i vostri post (un vecchio elettricista mai entrato in servizio sogna sempre di mantenere la sua passione almeno come hobby) .<br><br>angryangel

ADI77
24-08-2006, 16:56
Per i magneti contattate ALGA MAGNETI, io li ho presi li e credetemi conviene&#33;&#33;&#33;

24-09-2006, 22:17
Salve è la prima volta che posto ed avrei qualche domanda da porvi, premetto che mi sono fatto una cultura sulle turbine ad asse verticale dai vostri post precedenti (spero di averli letti tutti). Sono interessato ad un generatore tipo “torciglione” che recuperi circa 1 Kw dal vento, secondo voi quali le dimensioni ottimali e magari qualche consiglio su come considerare la superficie delle pale al fine del calcolo. Inoltre vorrei utilizzare un alternatore trifase, magari autoeccitato e mi piacerebbe sapere come scegliere il moltiplicatore (a cinghia o a ruote dentate, quali i criteri) visto che la variabilit&agrave; del vento non garantisce un numero di giri costante e visto che al numero di giri è legata la frequenza della corrente generata (per 50 Hz il numero di giri dovr&agrave; essere 1500 per 2 coppie polari). Infine mi piacerebbe sapere la funzione dell’inverter se si genera in alternata, saluti e grazie

28-09-2006, 15:59
Ciao,<br>ti rispondo io in attesa di qualcuno più qualificato. Come ben saprai la potenza ricavabile dal vento è funzione della densit&agrave; del fluido, della superficie del generatore e del cubo della velocit&agrave; del vento che lo attraversa.<br>L&#39;energia ricavabile da questi sistemi è generalmente molto inferiore (da un terzo ad un quinto) rispetto a quella teorica (l&#39;energia del vento non può essere tutta trasformata in energia meccanica, e la meccanica in elettrica). Bisogna quindi massimizzare quello che si ricava, evitando complicazioni e perdite.<br>Per questo si usano accoppiamenti diretti e generatori brushless (studiati appositamente per avere il loro optimum a bassi regimi rotativi): evitare le inutili perdite meccaniche.<br>Tieni però presente che 1kw è tantissimo&#33; sei sicuro che nella tua zona non vi siano impedimenti da parte della commissione edilizia a costruire un colosso tale da ottenere tale potenza?<br>Un calcolo approssimativissimo, tenendo conto di 10m/s di vento (sono 36km/h di vento costante.. che è veramente tanto&#33;) ti darebbe (considerando un&#39;efficienza della girante del 25&#37; e le inevitabili ulteriori perdite meccaniche e di conversione meccanico-elettrica) una superficie di circa 3m^3.. tenendo il rapporto di 1:2 detto sopra.. avresti un &quot;cilindrone&quot; di 1,3x2,6 metri sopra la testa..<br>Tieni conto che per ottenere la stessa potenza, se dimezza la velocit&agrave; del vento la superficie dovrebbe ottuplicare.. con una &quot;torre&quot; di 3x7m del peso di qualche tonnellata..<br>Io comincerei con un progetto tale da accendere le luci del giardino di notte con lampadine a basso consumo..<br><br>Tornando al disegno, si capisce subito come nel condotto che mette in comunicazione le due pale il flusso d&#39;aria si muova alternativamente in un verso e nell&#39;altro. Si conoscono studi riguardo &quot;accordature&quot; dei condotti rispetto a determinate velocit&agrave; di rotazione, ovvero del vento? dovrebbe migliorare i flussi al suo interno, e quindi l&#39;efficienza totale.<br>Riguardo la pala morta si potrebbe ipotizzare un sistema di camma-guida per far ruotare la pala su sè stessa, tipo &quot;fratelli abbagnale&quot; per intenderci, però ci sarebbero problemi di coppie non bilanciate, ergo vibrazioni, ergo manutenzioni straordinarie. credo che un sistema fisso (anche tenendo conto delle inerzie e degli attriti meccanici) sia il migliore.<br>Piuttosto, non è possibile modificare la pala &quot;frenante&quot; inserendo dei profili che permettano una portanza, la cui componente tangenziale dar&agrave; ulteriore coppia?<br>Per valutare meglio il comportamento del fluido su tutti le angolazioni, io ho la possibilit&agrave; di utilizzare ansys nel labortorio universitario (con un core-duo centrino 2300), ma non saprei impostare la simulazione. Se qualcuno può aiutarmi credo potrebbe essere di parecchio aiuto a tutti..<br><br>Mi scuso per la lunghezza dell&#39;intervento e per eventuali idee malsane <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/18381c1fbe3d3648a6057af6eaa5a17b.gif" alt=";)"><br>Robi<br><br><span class="edit">Edited by zintolo - 28/9/2006, 17:45</span>

29-09-2006, 23:57
ciao zintolo, ti ringrazio per la risposta, in effetti mi era venuto un forte dubbio circa le dimensioni, che a naso mi erano parse un pò troppo elevate, mi accontenterei anche di met&agrave; potenza, il fatto è che non avevo idea di come calcolare le superfici delle pale del torciglione. Cmq avevo in mente un cilindro di circa 1 metro di diametro per circa 2 metri di altezza, che ne pensi? E che potenza ti risulta? Grazie e saluti

Dan73
04-10-2006, 17:17
Una riflessione<br><br>Le turbine ha torciglione....<br><br><a href="http://www.windside.com/technical.html" target="_blank">http://www.windside.com/technical.html</a><br><br>hanno una superficie sotto vento causa la forma attorcigliata piccolissima ....<br><br>una savonius classica con sfamento tra le sue mezze circonferenze , a parit&agrave; di ingombro hanno una sup. sotto vento sicuramente maggiore ....<br><br>ha parit&agrave; di ingombro globale ... visti i diversi rendimenti .....<br><br>è meglio realizzare il rotore a torciglione , o la classica savonius ?<br><br>ciao D73

04-10-2006, 18:42
Se la figura è simmetrica c&#39;è tanta superficie &quot;motrice&quot; quanta &quot;resistente&quot; in entrambe le tipologie.<br>Il problema che una torciglione supera, a mio avviso, è la discontinuit&agrave; di coppia, che porta a sollecitazioni anomale della struttura, rotture a fatica e quindi surdimensionamento della struttura portante.<br>Una torciglione invece ha una una totale regolarit&agrave; di coppia (l&#39;aria, da qualsiasi parte provenga il vento, incontra sempre la stessa superficie &quot;motrice&quot; e &quot;resistente&quot;) senza picchi di carico lungo la rotazione, il che porta a strutture di sostegno di costo minore e più facilmente progettabili-realizzabili, permettendo inoltre l&#39;utilizzo di materiali che altrimenti non avrebbero resistito.

Tigrinaio pazzo
05-10-2006, 10:21
accoppiando due savonius montate ad angolo retto una sopra l&#39;altra sullo stesso albero si dovrebbero risolvere i problemi di discontinuit&agrave; di coppia<br>ciao&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5965782728b20f0eca76dc78f1a7cbed.gif" alt=":lol:">

05-10-2006, 10:25
otterresti un &quot;quattrocilindri&quot; invece di un bicilindrico, ma non la continuit&agrave; della torciglione.

Tigrinaio pazzo
05-10-2006, 10:50
certo... bello il &quot;paragone&quot; hehehe <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/bf123a0e6b8402be1ff0a677bc6c26e6.gif" alt=":lol:"><br>senza contare inoltre che c&#39;è un grosso vantaggio accoppiando 2 (o anche 3) savonius sullo stesso asse...<br>si ricavano tagliando a met&agrave; i bidoni...<br>costo zero&#33;<br>devi solo metterci la tua manodopera&#33;<br><br>

maximum2
05-10-2006, 10:56
sarebbe possibile secondo voi utilizzare il mulino a vento per azionare un compressore d&#39;aria (collegato ad un grosso deposito) e utilizzare poi l&#39;aria compressa cosí com&#39;è per altri scopi tipo utensili da officina (trapani, scalpelli, circolare...)<br>al limite si potrebbe poi utilizzare l&#39;aria compressa per azionare una miniturbina e da li ottenere energia elettrica.<br><br>ma io credo che se utilizziamo l&#39;aria compressa direttamente si potrebbero ottenere rendimenti maggiori (almento in certi campi) visto che si elimina un processo di conversione...<br><br>che ne dite?<br>max<br><br>

05-10-2006, 13:11
un brushless può superare il 90&#37; di rendimento. immagazzinando aria compressa avresti una marea di perdite per attriti, fughe, rendimenti meccanici, etc etc..<br>secondo me conviene utilizzare l&#39;elettrico per accumulare energia. poi utilizzerai motori elettrici brushless per convertire l&#39;energia elettrica in meccanica, minimizzando le perdite ed i magazzini di stoccaggio energia.<br>Se però hai un mulino a vento inutilizzato ed in buone condizioni meccaniche, puoi fare una prova&#33;

maximum2
05-10-2006, 13:50
90&#37;?<br><br>vuoi dire che se io &quot;spendo&quot; 100 watt di energia eolica per fare girare meccanicamente l&#39;alternatore (un brushless usato come generatore) questi mi dará circa 90W di potenza?<br><br>mi sembra esagerato come rendimento, sbaglio?<br>max<br>

05-10-2006, 14:00
Se parli di piccole potenze e prezzi modici è sbagliato, se parli di potenze superiori e tecnologie superiori l&#39;efficienza è quella. Ci sono motori brushless per aeromodellismo che superano il 90&#37; (poco potenti, velocissimi, cuscinettati e costosissimi).<br>Tieni però presente che il processo di trasforamzione con efficienza minore, in tutto il sistema, è la conversione energia eolico-meccanica.

sssuper
19-03-2007, 00:02
Che fine hanno fatto i FURIOgeneratori?? <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/b6baa6155d8b5b8b1859ac61d8a20828.gif" alt=":D"> Si è sviluppata la cosa?

falcogrigio
20-10-2007, 19:38
Ciao tutti,<br><br>ho un generatore da 3,2 Kw a 400 Hz come posso fare per scendere a 50- 60 Hz?<br>grazie

Furio57
30-10-2007, 23:26
Ciao a tutti <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/3bd38bb390ecabf78239dbb6fe67c241.gif" alt=":)"><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (falcogrigio @ 20/10/2007, 19:38)</div><div id="quote" align="left">...ho un generatore da 3,2 Kw a 400 Hz come posso fare per scendere a 50- 60 Hz?...</div></div><br>Ciao Falcogrigio bentrovato&#33; Normalmente la frequenza di un alternatore è direttamente dipendente alla velocit&agrave; di rotazione. Una maniera semplice potrebbe essere quella di dividere il normale regime di rotazione di lavoro del tuo alternatore per quattro, ovviamente la potenza scender&agrave; di conseguenza.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/558702ca6f5edf75c2c06301f88c9ae0.gif" alt=":D"><br>