PDA

Visualizza la versione completa : Convenienza geotermico



Energeticmind
07-01-2008, 17:54
Ciao a tutti, mi sto avvicinando al geotermico e volevo chiedere un parere.<br>In localit&agrave; caratterizzate da 3000 - 3100 gradi giorno (e temperature fino a -10°C)<br>e per edifici di trasmittanza massima di 70 W/mq K è ancora conveniente un impianto geotermico?<br>(consideriamo pure un sottosuolo generico)<br>Grazie

dotting
07-01-2008, 19:59
Come distribuisci il calore?

Energeticmind
07-01-2008, 22:57
A dire il vero non ci ho ancora pensato. Tu cosa mi consigli? Vanno bene i pannelli radianti?

dotting
08-01-2008, 07:54
Non è che vanno bene è l&#39;unica soluzione tecnicamente accettabile.<br>Con questa premessa hai molta strada da fare, non sei vicino alla meta, impegnati di più.

Energeticmind
08-01-2008, 15:43
Scusami dotting se non ho la tua esperienza. Ma siccome la gente mi chiede se gli conviene ristrutturare la casa e adottare un sistema geotecnico e io che non ne so molto sto cercando di fare due conti per quella gente che probabilmente verr&agrave; da te a chiedere il progetto. Ho imparato una cosa: che alle persone (anche e soprattutto i clienti) non piacciono i genietti superbi.<br>Buona posa del tuo piffero di pannello radiante.

dotting
08-01-2008, 16:04
Bastava avere la pazienza di leggere le decine di discussioni sul tema pdc geotermiche/pannelli radianti che ci sono in questa sezione.<br>Avresti imparato più rapidamente a dare risposte ponderate ai tuoi sventurati clienti.

Energeticmind
09-01-2008, 02:14
sì comunque non mi hai risposto.<br>

dotting
09-01-2008, 08:04
Partiamo dalla lettura del documento in pdf Introduzione geotermici Vaillant, scaricabile da:<br><a href="http://www.vaillant.it/Utenti/sistemi-e-prodotti/energie-rinnovabili/sistemi-geotermici/produkt_vaillant/serie-geotherm.html" target="_blank">http://www.vaillant.it/Utenti/sistemi-e-pr...e-geotherm.html</a><br> e leggiamo attentamente quanto riportato a pagina 10 che copio e incollo:<br><i>Dal lato impiantistico, il limite economico di convenienza nell&#39;utilizzo di una pompa di calore geotermica si colloca intorno a 50°C di temperatura di mandata in produzione di acqua calda sanitaria e a basse temperature (35-40°C) in mandata all&#39;impianto di riscaldamento.</i><br><br>Di una chiarezza disarmante: le PDC geo hanno la loro convenienza solo in presenza di un impianto a bassa temperatura quale appunto è un sistema a pannelli radianti.<br>A questo proposito fra i tre sistemi soffitto, pareti e pavimento, quest&#39;ultimo consente la temperatura di mandata più bassa e la distribuzione ottimale (Olesen e Fanger) della temperatura:<br><a href="http://web.tiscali.it/risparmio_energetico/distribuzione_temperatura.jpg" target="_blank">http://web.tiscali.it/risparmio_energetico...temperatura.jpg</a><br><br>Per il solo confronto dei costi di esercizio rispetto ad altri sistemi ho elaborato un foglio di calcolo aperto, quindi adattabile ai costi dei combustibili locali:<br><a href="http://web.tiscali.it/risparmio_energetico/Tabella_confronto.xls" target="_blank">http://web.tiscali.it/risparmio_energetico...a_confronto.xls</a><br><br>Tornando alla domanda iniziale in zone climatiche F, che poi possiamo ipotizzarle paragonabili a zone climatiche svizzere e tedesche, dove ho visto sono alquanto diffusi questi impianti, il vantaggio più evidente e la quasi insensibilit&agrave; alle condizioni climatiche dell&#39;aria esterna.<br>Di contro hanno dei costi di impianto elevati e preventivabili solo con la conoscenza completa dei dati dell&#39;abitazione interessata, come ben spiegato dall&#39;<span style="color:green">esperto</span> di questa sezione in questa discussione:<br><a href="?t=7024509&amp;st=15" target="_blank">http://energierinnovabili.forumcommunity.n...t=7024509&st=15</a>

Energeticmind
09-01-2008, 14:07
Grazie della risposta. Ciao