PDA

Visualizza la versione completa : Le nuove regole per gli edifici



redtronics
10-01-2008, 08:14
La finanziaria 2008 preme l’acceleratore in materia di certificazione energetica degli edifici.<br>Dal 2009 l’attestato che certifica il grado di efficienza energetica degli immobili sar&agrave; un requisito indispensabile per costruire sul suolo nazionale, sia per le abitazioni private che per gli immobili industriali.<br>Unica via certa, per ora, di fronte all’allarmante scenario che riserva lo sfruttamento del combustibile fossile (crescita dei prezzi e esauribilit&agrave; delle risorse) è infatti un intervento razionale e tempestivo focalizzato al risparmio energetico. Il giro di vite sullo sperpero in atto quotidianamente nelle nostre abitazioni e che coinvolge risorse indispensabili quali fondamentalmente il calore e l’acqua, si pone pertanto in primo piano rispetto una prospettiva di sostenibilit&agrave; ambientale.<br><br>La certificazione energetica si costituisce di due documenti importanti: l’attestato di qualificazione energetica, strumento rilasciato da un progettista, che garantisce il rispetto delle prescrizioni in sede di costruzione e ristrutturazione; l’attestato di certificazione energetica, che calcola sia il grado di efficienza dell’impianto di riscaldamento che i livelli di dispersione termica e inserisce gli edifici in una classificazione basata su classi energetiche condivise su base europea: classe A se il valore dell’indicatore è inferiore a 30 kWh/m2 anno, classe B se è inferiore a 50 kWh/m2 anno, classe C se è inferiore a 70 kWh/m2.<br><br>In attesa dell’emanazione dei decreti ministeriali che specificheranno le linee guida per la certificazione e i requisiti professionali degli organismi cui è affidato controllo, non è ancora possibile ottenere un vero e proprio attestato di certificazione energetica, sostituito nel frattempo da un documento di qualificazione energetica o da un&#39;equivalente certificazione stabilita dal Comune.<br><br>Tra le novit&agrave; che la finanziaria introduce, con decorrenza 1° gennaio 2009, vi è l’obbligo di dotare ogni nuovo edificio di impianti di energia rinnovabile per almeno un 1KW per unit&agrave; abitativa e 5 kW ogni 100 m quadri per fabbricati industriali.<br>Parallelamente alla certificazione energetica, la nuova finanziaria prevede detrazioni Irpef del 55%, ripartite in tre quote annuali di pari importo, per le spese riguardanti interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti; per coperture, pavimenti e infissi, a condizione che siano rispettati determinati requisiti di trasmittanza termica; per l’installazione di pannelli solari termici; per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaia a condensazione.<br><br>Sul mercato immobiliare la variabile dell’efficienza energetica acquista un crescente peso, sia come “valore aggiunto” nella quantificazione dell’importo per la compravendita, sia come valutazione, da parte degli acquirenti, della riduzione dei consumi futuri.<br><br>

dotting
10-01-2008, 15:17
Bell&#39;esercizio stilistico, ma la discussione&#33;?<br><br><span class="edit">Edited by dotting - 10/1/2008, 15:45</span>

marfel05
15-01-2008, 11:34
Tempo fa ho letto qualcosa in merito a limiti di trasmittanza termica degli edifici. Vi risulta che siano stati quantificati?

dotting
15-01-2008, 12:58
Chi chiede il permesso di costruire dopo il 1 gennaio 2008 deve realizzare l&#39;involucro edilizio rispettando i parametri di trasmittanza termica che puoi trovare qua:<br><a href="http://www.isolparma.it/calcoloresistenza/calcola.asp" target="_blank">http://www.isolparma.it/calcoloresistenza/calcola.asp</a><br>Chi chieder&agrave; dopo il 1 gennaio 2010 dovr&agrave; rispettare dei parametri ancora più cogenti,<br>sempre l&agrave; cliccare su Controlla qui la zona climatica e i valori limite U dei Comuni Italiani.<br>Questo a prescindere dalla certificazione energetica e dalle varie classi, ma è proprio una misura tesa ad assicurare un buon isolamento nelle nuove abitazioni.

marfel05
15-01-2008, 13:19
Grazie dotting, ma la normativa del secolo scorso non prevedeva nulla?

dotting
15-01-2008, 16:23
Poco o niente, sopratutto non cogente.<br><br>Per questo nella Finanziaria hanno introdotto questo concetto per i vecchi edifici: ti do i soldi se isoli.<br><br>Per i nuovi edifici adesso devi isolare e basta.

marfel05
15-01-2008, 18:06
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (dotting @ 15/1/2008, 16:23)</div><div id="quote" align="left">Poco o niente, sopratutto non cogente.</div></div><br>La legge 10 ha dato dunque solo delle indicazioni?<br>