PDA

Visualizza la versione completa : mio motore



salmauce
23-02-2005, 14:54
Ciao Ragazzi&#33;&#33;&#33; Con questo messaggio vi allego due immagini del motore che ho realizzato, utilizzando un motore di un taglia-erba. Il motore funziona benissimo ad aria compressa è ho sfruttato almeno il 90% del motore stesso e apportando piccole modifiche senza utilizzare nè un tornio e nè fresa. Più avanti lo farò funzionare a vapore, però prima devo pensare a come lubrificarlo. In corso ho in lavorazione un secondo motore ( sempre di un taglia-erba ) con caratteristiche diverse, sia nella costruzione che nel funzionamento&#33; Ciao. <br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/cd1b4401f0e8586aa710307e76f115f8.jpg" alt="Attached Image"></table><p>

salmauce
23-02-2005, 14:55
Altra foto&#33;&#33; <br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/cb0c4086576239fc67ced6250b18bc86.jpg" alt="Attached Image"></table><p>

23-02-2005, 15:58
<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> bello sto affare ma ......te ne andrai a giardini col bombolone <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> ?...hiihhii <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>no dai ....è solo che se non sbaglio tempo f&agrave; una ditta doveva lanciare una serie di mezzi ad aria compressa ??&#33; che fine hanno fatto ?&#33;<br><br>mi s&agrave; che visti i fondi Europei che si sono pappati .........si sono imboscati e fare magna magna <br><br>credo sia interesse comune nel dirti che attendiamo sviluppi e "progettini " per provare questa ideozza <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> non male <br><br>ciao e buon lavoro <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>((ODDIO il mio primo post ...spero di non aver fatto brutta impressione <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sad.gif' border='0' valign='absmiddle'> )))<br><br><br><br>

janvaljan
23-02-2005, 17:55
Posto anche qua un interessantissimo link con delle critiche motivate alla Eolo, la macchina ad aria compressa. Ditemi cosa ne pensate <a href='http://www.aspoitalia.net/documenti/bardi/eolo.html>http://www.aspoitalia.net/documenti/bardi/eolo.html' target='_blank'>http://www.aspoitalia.net/documenti/bardi/...bardi/eolo.html</a>. <br><br><span class="edit">Edited by janvaljan - 23/2/2005, 17:55</span>

03-03-2005, 10:56
<table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> (salmauce @ 23/2/2005, 14:54)</td></tr><tr><td id='QUOTE'>Ciao Ragazzi&#33;&#33;&#33; Con questo messaggio vi allego due immagini del motore che ho realizzato, utilizzando un motore di un taglia-erba. Il motore funziona benissimo ad aria compressa è ho sfruttato almeno il 90% del motore stesso e apportando piccole modifiche senza utilizzare nè un tornio e nè fresa. Più avanti lo farò funzionare a vapore, però prima devo pensare a come lubrificarlo. In corso ho in lavorazione un secondo motore ( sempre di un taglia-erba ) con caratteristiche diverse, sia nella costruzione che nel funzionamento&#33; Ciao.</td></tr></table><br> Interessante mi potresti dire di più su come hai fatto per farlo funzionare ad aria compressa. grazie

salmauce
03-03-2005, 20:09
Allora, da dove partire&#33; Cominciamo dall&#39;interno del motore.<br>Ho estratto l&#39;albero a camme dalla sede e per prima cosa ho ricostruito le camme in quanto in un normale motore a quattro tempi ce ne una per ogni valvola. Io ne ho inserita un&#39;altra a 180 ° rispetto all&#39;altra e ho riscostruito le altre due ( per l&#39;altra valvola ) sfasati di 90° dalle prime. In questo modo quando il pistone scende si apre una valvola e quando sale quest&#39;ultima si chiude aprendosi l&#39;altra. Non solo, ho accorciato le aste che spingono le valvole per far si che le due aperture non si sovrapponessero. Successivamente ho tolto la testa e al posto di questa ho montato una piastra di centimetri 4 dove dalla parte delle valvole ho asportato parte del ferro proprio per evitare che battessero in testa. Fatto questo ho realizzato un foro nella piastra all&#39;altezza della valvola e qui ho inserito un asta il cui compito è quello di aprire un altro foro ( realizzato a pochi centimetri dal foro dell&#39;asta ) che fa entrare appunto l&#39;aria compressa ( o vapore ) nel cilindro. A questa asta, ho fissato una piccola piastra con guarnizione con sopra una molla ( ricavata da una valvola di altro motore ) per garantire la chiusura con un minimo di pressione. Come una normale valvola da motore. <br>Anche se scontato da dire, prima di tutto questo, ho riposto l&#39;ingranaggio dell&#39;albero a camme nella sua sede in modo tale che quando il pistone è nella fase di discesa, la valvola sale e che a sua volta spinge la piastrina verso l&#39;alto permettendo all&#39;aria ( o vapore ) di entrare nel cilindro. nella fase di salita questa valvola si chiude e si apre l&#39;altra di cui non ho dovuto apportare nessuna modifica esterna in quanto ho sfruttato, come sfogo, l&#39;uscita del collettore come se fosse una normale valvola di scarico di un motore a combustione interna. L&#39;uscita ( o l&#39;entrata, dipende quale usi&#33; ) della valvola che si occupa di far entrare pressione nel cilindro deve essere sigillata ermeticamente e questo lo puoi vedere anche dalla foto frontale del motore postato in questo argomento. Alla fine di tutto questo, ho realizzato una camera grande tale da contere tutto il meccanismo di apertura valvola e sigillato al di sopra della testata di ferro. Come puoi notare anche dalla foto qui c&#39;è l&#39;ingresso per l&#39;aria compressa. Spero di essere stato abbastanza chiaro. Chiss&agrave;&#33;&#33;

salmauce
03-03-2005, 20:13
Dimenticavo&#33; Ho inserito un volano più pesante fissandolo a quello gi&agrave; esistente. In quasta maniera, dando pressione, il motore si avvia anche da solo.

deltaHF
03-03-2005, 20:50
Ciao,<br><br>Gran lavoro&#33;<br><br>Che cilindrata è il motore?<br>Qual&#39;è la pressione minima per farlo girare?<br>Come hai risolto il problema del congelamento del motore? (suppongo si raffreddi adoperando aria compressa&#33;)

salmauce
03-03-2005, 22:25
La cilindrata non so di preciso quanto sia&#33; ti posso dire che il pistone ha un diametro di 61 centimetri ( se ricordo bene ) con una corsa di 5 centimetri. L&#39;ho fatto girare con una pressione di 8 bar ( come da compressore, appunto&#33; ). Gira anche a 2 bar ma ovviamente cala di giri. Però ha una bella coppia di torsione. Volevo collegarci un generatore ( sempre costruito da me&#33; ) ma mi sono messo a lavorare ad un altro motore sempre dello stesso tipo ma più potente. Ovviamente cambia tutta la meccanica rispetto a questo. Oltrettutto adesso mi deve arrivare un tornio che ho comprato, così molte cose le posso fare a maniera e con più precisione. <br>Non mi sono posto il problema del congelamento, perchè il mio scopo era quello di farlo girare a vapore. Per ora mi sono limitato a farlo girare per pochi minuti. Può essere sicuramente migliorato. Se gira ad aria, gira anche a vapore, devo solo trovare il modo di lubrificarlo ( o gi&agrave; un idea&#33; ). Una cosa alla volta&#33; Prima finisco il secondo motore, poi li collaudo entrambi.

Furio57
04-03-2005, 01:18
<table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> (salmauce @ 3/3/2005, 22:25)</td></tr><tr><td id='QUOTE'>La cilindrata non so di preciso quanto sia&#33; ti posso dire che il pistone ha un diametro di 61 centimetri ( se ricordo bene ) con una corsa di 5 centimetri.  L&#39;ho fatto girare con una pressione di 8 bar ( come da compressore, appunto&#33; ). Gira anche a 2 bar ma ovviamente cala di giri. Però ha una bella coppia di torsione. Volevo collegarci un generatore ( sempre costruito da me&#33; ) ma mi sono messo a lavorare ad un altro motore sempre dello stesso tipo ma più potente. Ovviamente cambia tutta la meccanica rispetto a questo. Oltrettutto adesso mi deve arrivare un tornio che ho comprato, così molte cose le posso fare a maniera e con più precisione. <br>Non mi sono posto il problema del congelamento, perchè il mio scopo era quello di farlo girare a vapore. Per ora mi sono limitato a farlo girare per pochi minuti. Può essere sicuramente migliorato. Se gira ad aria, gira anche a vapore, devo solo trovare il modo di lubrificarlo ( o gi&agrave; un idea&#33; ). Una cosa alla volta&#33; Prima finisco il secondo motore, poi li collaudo entrambi.</td></tr></table><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Ciao Salmauce&#33; Complimenti meno male che qualcuno smanetta&#33;<br>Tempo fa postai la modifica di un motore a quattro tempi per uso ad aria compressa, ma la modifica trattava di far girare l&#39; albero a camme con gli stessi giri dell&#39; albero motore. Normalmente il rapporto è 1:2.<br>Per quanto riguarda il lubrificatore con il vapore, ma anche con l&#39; aria compressa normalmente si inserisce una pompetta che inietta l&#39; olio sulla mandata, se usi solo aria compressa puoi inserire sulla mandata il classico lubrificatore per gli attrezzi ad aria compressa tipo avvitatore, smerigliatrice, ecc. Se lo usi solo con il vapore puoi usare il sistema più semplice a sostituzione che è usato anche sui modelli di motore a vapore e sulle locomotive, che funziona sfruttando la condensazione del vapore in acqua.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 4/3/2005, 01:19</span>

04-03-2005, 12:46
<table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> (Furio57 @ 4/3/2005, 01:18)</td></tr><tr><td id='QUOTE'><table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> (salmauce @ 3/3/2005, 22:25)</td></tr><tr><td id='QUOTE'>La cilindrata non so di preciso quanto sia&#33; ti posso dire che il pistone ha un diametro di 61 centimetri ( se ricordo bene ) con una corsa di 5 centimetri. &nbsp;L&#39;ho fatto girare con una pressione di 8 bar ( come da compressore, appunto&#33; ). Gira anche a 2 bar ma ovviamente cala di giri. Però ha una bella coppia di torsione. Volevo collegarci un generatore ( sempre costruito da me&#33; ) ma mi sono messo a lavorare ad un altro motore sempre dello stesso tipo ma più potente. Ovviamente cambia tutta la meccanica rispetto a questo. Oltrettutto adesso mi deve arrivare un tornio che ho comprato, così molte cose le posso fare a maniera e con più precisione. <br>Non mi sono posto il problema del congelamento, perchè il mio scopo era quello di farlo girare a vapore. Per ora mi sono limitato a farlo girare per pochi minuti. Può essere sicuramente migliorato. Se gira ad aria, gira anche a vapore, devo solo trovare il modo di lubrificarlo ( o gi&agrave; un idea&#33; ). Una cosa alla volta&#33; Prima finisco il secondo motore, poi li collaudo entrambi.</td></tr></table><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Ciao Salmauce&#33; Complimenti meno male che qualcuno smanetta&#33;<br>Tempo fa postai la modifica di un motore a quattro tempi per uso ad aria compressa, ma la modifica trattava di far girare l&#39; albero a camme con gli stessi giri dell&#39; albero motore. Normalmente il rapporto è 1:2.<br>Per quanto riguarda il lubrificatore con il vapore, ma anche con l&#39; aria compressa normalmente si inserisce una pompetta che inietta l&#39; olio sulla mandata, se usi solo aria compressa puoi inserire sulla mandata il classico lubrificatore per gli attrezzi ad aria compressa tipo avvitatore, smerigliatrice, ecc. Se lo usi solo con il vapore puoi usare il sistema più semplice a sostituzione che è usato anche sui modelli di motore a vapore e sulle locomotive, che funziona sfruttando la condensazione del vapore in acqua.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'></td></tr></table><br> Interessante . Mi puoi dire quando hai postato la modifica del motore a 4 T e dove poterla trovare. Grazie

salmauce
04-03-2005, 14:31
Ciao Verit&#33; E&#39; tutto in questo argomento: foto e modifica del motore. Leggi dai primi messaggi postati. Ciao

04-03-2005, 19:21
<table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> (salmauce @ 4/3/2005, 14:31)</td></tr><tr><td id='QUOTE'>Ciao Verit&#33; E&#39; tutto in questo argomento: foto e modifica del motore. Leggi dai primi messaggi postati. Ciao</td></tr></table><br> scusami ma la domanda era per Furio57. Forse ho sbagliato qualche cosa scusami salmauce&#33;

Furio57
04-03-2005, 20:09
<table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> (verit @ 4/3/2005, 12:46)</td></tr><tr><td id='QUOTE'> Interessante . Mi puoi dire quando hai postato la modifica del motore a 4 T e dove poterla trovare. Grazie</td></tr></table><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Ciao Verit bentrovato&#33; Purtroppo ho scritto tantissimo e non ricordo dove l&#39;ho postato. Comunque non era un progetto per filo e per segno, ma un&#39; idea di come lo farei se dovessi realizzarlo. Una idea ancora più rivoluzionaria molto "da laboratorio", è usare un gruppo compressore magari mocilindrico per semplificare la realizzazione che è gi&agrave; adatto per lavorare con l&#39; aria quindi non ci sono problemi di lubrificazione ed è molto più leggero di un motore a scoppio. Toglierei innanzitutto le valvole a lamelle di aspirazione e di mandata. sull&#39; aspirazione e mandata della testata del compressore avviterei due elettrovalvole. su una avviterei anche il tubo di alimentazione.<br>Per azionare le elettrovalvole semplicemente si possono usare dei microswitch commutati da una semplice camma realizzabile anche in lamiera, fissata direttamente sul volano. Sistemi un po&#39; più sofisticati tipo a fototransistor con encoder ottico è preferibile, magari collegato ad un pc che può variare la fase e la durata di immissione e di scarico in tempo reale, in funzione dei giri, pressione, temperatura, carico ecc, per ottimizzare al massimo il rendimento del motore. <br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'>

salmauce
04-03-2005, 20:20
Ciao Verit&#33; Sono io che mi sono confuso. Quando me ne sono accorto avevo gi&agrave; postato. Cose che capitano.