PDA

Visualizza la versione completa : Costo funzionamento pompa per geotermia



VEMICHELE
26-01-2008, 12:06
Ciao ancora a tutti...<br>Mi sono posto una piccola questione sul costo di funzionamento della pompa che si usa per la geotermia.<br>Allora..<br>Visto che i costi della geotermia sono riguardanti esclusivamente il costo per la spinta dell&#39;acqua da parte della pompa elettrica nelle serpentine a pavimento ....dite che se dal termostato interno della casa impostassi uina temperatura altissima quale può esere 26 -27-28-30 gradi non ci sarebbero costi di riscaldamento rispetto ad una temperatura di 18-19-20 gradi?<br>Grazie per la risposta.

dotting
26-01-2008, 13:11
Ma sei un troll?

moliere
26-01-2008, 13:25
Vemichele, io ti voglio bene ragazzo mio, ma tu è meglio che impari i fondamentali della geotermia e pompe di calore. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/75f2553a73efe579c78ca804dee32ff1.gif" alt=":rolleyes:"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/75f2553a73efe579c78ca804dee32ff1.gif" alt=":rolleyes:"><br><br>Moliere

senza futuro
29-01-2008, 23:27
a proposito di imparare e di trasparenza<br><br>fra i fondamentali del geotermico c&#39;e&#39; un piccolo particolare che nessuno ha mai detto in maniera esplicita.<br>Quanta energia elettrica occorre per far girare acqua nei pozzi in su e in giu&#39; ???<br>ma e&#39; veramente CONVENIENTE il geotermico visto il costo della e.e. ???<br>a un mio conoscente gli hanno fatto un preventivo per una casa medio-grande ma pur sempre un casa e non un capannone dove gli richiedevano 15 KW di potenza elettrica per le pompe di circolo.<br>tanto vale usarla per un impianto a pdc standard a.a.<br><br>a questo punto dove sta&#39; la convenienza ????<br>ai voglia a fare buchi ma chi la tira su&#39; l&#39;acqua , la divina provvidenza???<br><br>ma&#39; &#33;&#33;&#33;

moliere
30-01-2008, 09:53
il tuo nik è tutto un programma, evidentemente scrivi senza informazioni sia tecniche che pratiche, tanto per sentito dire,caro senza futuro ti vorrei informare che tutti gli impianti che le aziende serie progettano e poi magari realizzano, utilizzando la falda e quindi di coseguenza la pompa sommersa per il pompaggio dell&#39;acqua tengono conto per un raffronto economico quante ore funzioner&agrave; questa pompa, e quindi il costo di produzione kw/t è compreso anche di quel dato a cui tu alludevi, puo darsi che hai avuto a che fare con degli incompetenti o chi non ha nemmeno il minimo infarinamento di tale applicazione, su su ragazzo , studia.<br><br>Moliere

VEMICHELE
01-02-2008, 21:36
appunto..ma farei un raffronto del funzionamento della pompa che serve per funzionare ed avere una tempertatura media di 20-22° ossia come se tenessi accesa una caldaia per avere la stessa temperatura.<br>Tenendo conto di cio non si potrebbe fare un costo medio?lo so che magari si dovrebbe vedere anche la temp esterna ..il luogo ecc ecc...ma possibile che non si riesca a quantificare almeno quanti kwh cosumerebbe questa pompa per una teperatura media di 20° circa per tutto il giorno?<br>Grazie ancora dei chiarimenti e scusate se a volte faccio domande che possono non avere un senso ..ma mi sto interessando da poco a questi tipi di energie rinnovabili.

amaca
01-02-2008, 21:52
forse sbaglio ma la pompa di calore non dovrebbe portare la temperatura dell&#39;acqua di falda dai 13°C fino alla T richiesta ? il consumo è di circa 0,6 kw di energia elettrica per una produzione in termini di calore di circa 3 kw, è così o ci raccontano frottole gli impiantisti?<br>

VEMICHELE
01-02-2008, 21:56
se qualcuno spiega meglio forse capiamo..

moliere
02-02-2008, 09:19
Faccio fatica a capire la domanda.<br>Vuoi sapere i kw/e che servono per far funzionare cosa? PDC o pompa sommersa del pozzo?<br>Oppure vuoi sapere i kw/e che servono in un anno per produrre i kw/t di cui avrai bisogno?<br>Saluti

VEMICHELE
02-02-2008, 12:43
i kwh per far funzionare la pdc in modo che in casa abbia dai 20 ai 22° ...

moliere
02-02-2008, 13:06
allora tu in casa gestirai come vorrai la T, 20/22/23/24° etc<br>ma siccome dobbiamo ragionare si dati certi, dobbiam tener conto della T di progetto, che per legge avrai dovuto calcolare con T di gestione di 20°. E allora ripeto , un impgeo progettato e realizzato in maniera corretta, in qualsiasi luogo si trovi, non deve superare le 2200 ore di funzionamento. Quindi ora dovrai dividere la potenza termica di casa tua esempio 10kw/t per il COP della PDC che avrai installato il risultato lo moltiplichi per la ore di funzionamento, e quello che otterrai saranno i kw/e che consumerai in un anno ed a sua volta lo moltiplicherai per quello che costa l&#39;energia elettrica, quanto paghi il kw/e per capirci, e li avrai quello che consuma in termini di soldini la PDC. Spero di esser riuscito a farmi capire.<br> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/9fa5e89f2c07314a42b101151b7f563d.gif" alt="image"><br><br>saluti Moliere

VEMICHELE
02-02-2008, 14:07
Grande moliere ..hai capito perfettamente cosa intendessi..grazie tantissimo...a presto ciao.

senza futuro
02-02-2008, 23:38
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Vuoi sapere i kw/e che servono per far funzionare cosa? PDC o pompa sommersa del pozzo?</div></div><br>parliamo della pompa sommersa o delle pompe del liquido delle sonde verticali, quanti kwh ci vogliono ???<br>non sono proprio bruscolini , di solito le falde &quot;buone&quot; sono a 40 50 o anche 100 mt e , tirare su acqua da questa profondita&#39; , se vogliamo essere onesti , per &quot;scaldare&quot; , di questi tempi di siccit&agrave; non mi sembra proprio un uso intelligente ed &quot;ecologico&quot; per non parlare di ributtarla giù.<br>l&#39;acqua di pozzo dovrebbe essere usata &quot;leggermente meglio &quot; che non &quot;sprecarla&quot; nelle pdc.<br>e poi dal punto di vista normativo se vuoi &quot;bucare&quot; il terreno per l&#39;acqua specie in zone a rischio siccita&#39; vedrai che per avere il permesso devi &quot;tribolare&quot; e pagare &quot;salato&quot;.<br>p.s.<br>dalle mie parti (abbastanza vicino al mare) a 100 mt di profondita&#39; si trova acqua salata il che dovrebbe far preoccupare.e le pdc funzionano anche con acqua di mare ?<br><br>avanti esperto/i , mettete anche qualche numero di kwh perchè sono questi quelli che mettono in dubbio il risultato NON quelli della pdc , &quot;troppo facile&quot;.<br><br>ho visto dei consumi elettrici di pozzi con pompe sommerse da far rizzare i capelli.<br><br>ah dimenticavo ,<br>voi , gli impianti ai vs clienti li progettate e forse li eseguite ma , glielo dite che c&#39;e&#39; anche la bolletta del pozzo da pagare ?<br><br>saluti.<br>(p.s. il mio nik vale anche per il geotermico o almeno per qualche tipo)

dotting
03-02-2008, 06:59
senza futuro questa è la sezione geotermia, dopo che avrai imparato la differenza fra una pompa di calore con sonde geotermiche ed una pompa di calore acqua/acqua rivedi il tuo intervento.

moliere
04-02-2008, 08:12
se stessi attento a quello che la gente posta, domande del genere non le avresti fatte, perchè tutti gli argomenti a cui tu fai riferimento, carissimo senza futuro, sono gi&agrave; stati trattati e anche postati dei raffronti economici con o senza falda.Poi concordo con Dotting, studia ragazzo poi ritorna.<br><br>Saluti Moliere

senza futuro
05-02-2008, 00:39
io non devo studiare un bel niente.<br>e&#39; inutile che mascherate la vostra &quot;bravura&quot; tipica da casta con queste risposte da esaltati. in questo modo non fate altro che aumentare la diffidenza verso il vostro amato geotermico.<br><br>non vedo nessuna smentita a cio&#39; che dico per cui mi sa&#39; tanto di avervi &quot;colpito&quot; nel segno.<br><br>inoltre non ci vuole molto per capire che NON siete in grado di dare numeri REALI e non IMMAGINARI .<br><br>Il nocciolo e&#39; che il consumo di e.e. non e&#39; quelle della pdc ma del resto.<br><br>ricordate che le bollette le paga l&#39;utente e non &quot; l&#39;idraulico studiato&quot;<br><br>p.s.<br>ecco perche&#39; il geotermico in I non partira&#39; mai...<br><br>e con voi passo e chiudo<br>stavene buoni qui discutere tra di voi del NULLA.

dotting
05-02-2008, 09:03
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (senza futuro @ 5/2/2008, 00:39)</div><div id="quote" align="left">io non devo studiare un bel niente.</div></div><br>Comincia da qu&agrave;:<br>differenza fra una pompa ed un circolatore, poi forse riuscirai a capire la differenza.<br>

mauriver
05-02-2008, 11:29
Dotting ha ragione, ti sei barricato sull&#39;idea che tutte le PdC geotermiche utilizzino acqua di falda e questo è totalmente errato.<br>La maggior parte, usano delle semplici sonde a circuito chiuso, (scambio terra/acqua) il cui liquido circola con una pompa da pochi watt, indipendentemente dalla profondit&agrave; di posizionamento.<br><br>