PDA

Visualizza la versione completa : [olio] 365giorni di ... colza



01-03-2005, 10:02
Ciao a tutti,<br><br>dopo un anno di "olio di colza" posso contribuire al "caos" con la mia esperienza: esattamente un anno fa, ho acquistato in germania un vecchio, ma indistruttibile, Isuzu Trooper 2.8TDid (iniezione diretta). Portato in Italia ho iniziato ad alimentarlo con olio di colza (preso prima dalla lidl nelle noiosissime bottiglie da 1litro, poi acquistato in taniche da 20litri da distributori occasionali...tuttora non è facile reperirlo puro). Avendo un motore e diversi componenti di scorta, non ho dato molta attenzione alle concentrazioni: prima un timido 20%, fino al 100%. Durante l&#39;inverno, le basse temperature (Roma, ma va sotto zero ugualmente&#33;) rendevano l&#39;accenzione mattutina molto noiosa ... ma bastava ualche giro in più per partire comunque. Effettivamente con una concentrazione di gasolio al 30%, l&#39;accenzione invernale non è più un problema. <br><br>Il totale dei kilometri percorsi è stato di circa 10.000 in un anno. Non ho dati sulle emissioni, ma dovrò fare il nuovo certificato nelle prossime settimane, per cui si potr&agrave; sapere quanto (?) inquina.<br><br>La potenza del motore è restata invariata. Avverto un minimo debole quando fa molto freddo e la velocit&agrave; massima ne risente anche se di poco. Il motore è ancora vivo ... forse anche perchè è un motore che "digerisce anche i sassi". I consumi sono restati invariati ... dipende anche dal piede.<br><br>Fumosit&agrave; notevole a freddo ... e puzza di "fritto" che si sente, soprattutto d&#39;estate.<br><br>Il bilancio è più che positivo e la soddisfazione di metterlo al xxxx dei petrolieri è impagabile.<br><br>Saluti,<br><br>Pietro (Roma)

eroyka
01-03-2005, 10:28
Ciao Pietro e benvenuto&#33;<br><br>Mi fa piacere sentire un&#39;ennesima riprova della fattibilit&agrave; dell&#39;uso dell&#39;olio nei diesel. Anche se il tuo è un "mangia sassi".<br><br>Se volessi inserire la tua esperienza nel database che trovi in cima alla sezione (o <a href='http://www.forumcommunity.net/?t=1214321' target='_blank'>direttamente qui</a>) potrai contribuire a rendere più semplice la lettura dei dati da parte di tutti.<br>Grazie mille e a rileggerti&#33;<br>Roy

01-03-2005, 11:02
Fanno sempre piacere ste cose. Pure la mia punto la sto abituando ad andare ad olio, ma di soia o di girasole, perchè di colza dalle mie parti non si trova. <br>Cmq fino adesso sembra tutto a posto anche se al max sono arrivato a un 30% di olio&#33;

MasterBlaster
06-03-2005, 20:43
Bravo bravo bravo&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Sei un mito mettiamolo nel xxxx dei petrolieri e neanche inquiniamo&#33;<br>Comunque con mio cognato stiamo pensando di ordinare l&#39;olio di colza del ldl direttamente alla fabbrica in fusti da 1 quintale ciascuno. Lo paghi una sciocchezza così&#33;<br>Perchè non creiamo un centro distribuzione tutto nostro?<br>

mav_top
07-03-2005, 09:24
magari io ci sto, ditemi dove spedire i soldi <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'><br><br>magari anche in taniche da 2, 5 o 10 LT sarebbe gia meglio di quelle da un litro del LIDL.<br><br>Tanto andando al 10-15% quando hai messo 8-10 LT al max hai fatto.<br><br>ciao<br>mav_top

07-03-2005, 10:22
Sarei pure io interessato all&#39;olio di colza che dalle mie parti non si trova&#33;<br>Fatemi sapere.

07-03-2005, 23:50
Vorrei affrontare il "balletto" delle miscele gasolio-colza.<br><br>Come avete letto, sono andato subito su percentuali molto alte di olio di colza, 80% - 100% ... per un motivo ben preciso:<br><br>percentuali minime, che definisco inferiori al 30-40% in colza, non costituiscono nè un risparmio efficace, nè un vantaggio ambientale ... poichè sempre di gasolio si ha bisogno come carburante "principale". Può essere un approccio sperimentale per il proprio motore, ma dopo un breve periodo (2000km?) non ha più senso sia economicamente (risparmiare 3euro a pieno che poi bruciamo con un po&#39; di traffico in più del previsto?), sia dal punto di vista di inquinanti emessi, se non si passa quasi integralmente al carburante alternativo (o meglio, originale, visto che il primo diesel andava ad olio di arachidi&#33;). I problemi legati alla viscosit&agrave; ci sono e le vetture vanno modificate, altrimenti nel lungo periodo le parti sottoposte a maggiore usura, costerebbero anche più del risparmio ottenuto.<br><br>Personalmente sto lavorando su un serbatoio "batch" da 200cl, dove pre-riscaldare l&#39;olio, tra serbatoio e pompa del gasolio (meccanica). Il mio motore è ad iniezione diretta. Questa modesta quantit&agrave; è più di quanto necessiterebbe il motore prima di arrivare in "temperatura". Da qui, le soluzioni per "scaldare" l&#39;olio di colza possono essere diverse. Il mio approccio è "termico", al fine di ridurre la viscosit&agrave; dell&#39;olio e sottoporre le parti meccaniche s&#39;iniezione a stress minore. Scarto l&#39;idea di trattamenti chimici per due motivi: costano tempo/denaro e non conosco gli inquinanti che ne deriverebbero dalla trasformazione/combustione.<br><br>"Testare" colza al 10% è inutile e fa perdere solo tempo ... su un pieno di 70litri si traduce in "gocce" ...

MasterBlaster
08-03-2005, 00:04
Sei un tipo tosto mi piace come ragioni...vuoi fare le cose alla grande. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' border='0' valign='absmiddle'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Diminuire la viscosit&agrave; dell&#39;olio chimicamente è una palla infinita...solo dal punto di vista aziendale è conveniente...al limite un processo di eliminazione del glicerolo...ma ti immagini eliminare il glicerolo da 200l di olio?<br>Sei sulla strada giusta.<br>

08-03-2005, 00:29
Grazie,<br><br>piuttosto, chi sa se ci sono limitazioni legali/legislative nell&#39;uso di "altro materiale liquido" al posto dei combustibili convenzionali? Voglio dire: se tutti i vecchi diesel passassero a colza (anche solo al 50%) il gettito statale legato alle accise di ridurrebbe delle stesse proporzioni ... <br><br>...avremo un bollo sull&#39;olio delle patatine?<br><br>NOTA IMPORTANTE: ho letto diversi articoli circa la pessima qualit&agrave; alimentare dell&#39;olio di colza. Se gi&agrave; crudo non offre pregi organolettici, scaldato (senza controllo poi) diventa un vera e propria schifezza alimentare&#33; ... meglio nel motore quindi&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sick.gif' border='0' valign='absmiddle'>

MasterBlaster
08-03-2005, 00:31
per legge puoi bruciare solo quello che ti dicono loro...ma chi se ne frega? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/mad.gif' border='0' valign='absmiddle'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/ph34r.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Nessuno dice che legge=morale...anzi in questo caso (e molti altri) è il contrario.<br>

08-03-2005, 00:41
sì, ... ma per "lavorare" bene, è meglio sapere come muoversi legalmente ... sappiamo tutti che fine fece Galilei, no?

08-03-2005, 09:25
Mi sa che dovrei fare sto benedetto riscaldatore pure io, anche se qui d&#39;inverno non è che la temperatura scende tanto.Ieri sera ho rimesso altri 12 litri di olio di soia. Stamane la mia punto è partita tranquillamente, solo qualceh secondo a basso regimi di giri, e poi normalmente.<br>In estate questi problemi di riscaldamento olio non dovremmo averceli giusto?

dotting
08-03-2005, 18:01
La materia delle accise sui carburanti e sui combustibili è regolata dal Dlvo 26 Ottobre 1995, n.504:<br>"Testo unico delle disposizioni legislative concernenti le imposte sulla produzione e sui consumi e relative sanzioni penali e amministrative", qui un link:<br><a href='http://www.comune.jesi.an.it/MV/leggi/dlvo504-95.htm' target='_blank'>http://www.comune.jesi.an.it/MV/leggi/dlvo504-95.htm</a><br><br>L&#39;art. 21 comma 5, stabilisce che venga tassato come carburante qualsiasi altro prodotto destinato ad essere utilizzato, messo in vendita o utilizzato come carburante o come addittivo ovvero per accrescere il volume dei carburanti.<br>Sottolineo le parole qualsiasi e carburante, in questo modo non scappa niente, anche se nel serbatoio ci mettiamo il latte fermentato come ho letto in un altro post è soggetto ad accisa.<br><br>E&#39; tassato, inoltre, con l&#39;aliquota d&#39;imposta prevista per l&#39;olio minerale equivalente, qualsiasi altro idrocarburo, da solo o in miscela con altre sostanze, destinato ad essere utilizzato, messo in vendita o utilizzato come combustibile per il riscaldamento, ad eccezione del carbone, della lignite, della torba o di qualsiasi altro idrocarburo simile o del gas naturale.<br>Sottolineo le parole qualsiasi altro idrocarburo e combustibile, l&#39;olio vegetale non è un idrocarburo, se usato come combustibile non è soggetto ad accisa.<br><br>Il comma 6 dello stesso articolo 21 dice che le disposizioni del comma 2 si applicano anche al prodotto denominato "biodiesel", ottenuto dalla esterificazione di oli vegetali e loro derivati, usato come carburante, come combustibile, come additivo ovvero per accrescere il volume finale dei carburanti e dei combustibili.<br>Sottolineo le parole biodiesel e carburante/combustibile, e così qualunque uso si faccia e qualunque percentuale si usi il biodiesel è soggetto ad accisa.<br><br>In nessun altro articolo della legge 504/95 si parla di olio vegetale e di accise su tale prodotto ed è importante evidenziare il fatto che non è necessario produrlo o stoccarlo in regime di deposito fiscale.<br>In Italia la legge 504/95 è quella tuttora in vigore e non è stata modificata da nessun altra successiva.<br>

ag_smith
08-03-2005, 19:13
<table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> (MasterBlaster @ 6/3/2005, 19:43)</td></tr><tr><td id='QUOTE'>Bravo bravo bravo&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Sei un mito mettiamolo nel xxxx dei petrolieri e neanche inquiniamo&#33;<br>Comunque con mio cognato stiamo pensando di ordinare l&#39;olio di colza del ldl direttamente alla fabbrica in fusti da 1 quintale ciascuno. Lo paghi una sciocchezza così&#33;<br>Perchè non creiamo un centro distribuzione tutto nostro?</td></tr></table><br> bravissimo master&#33;&#33;&#33; quanti litri e&#39; un fusto da un quintale?? a me interesserebbe ( per la caldaia&#33;&#33; ) quanto potrebbe costarmi il costo per trasposrtarlo in sicilia??<br><br>anche perche&#39; ultimamente mi sono accorto che il gasolio e&#39; piu sporco del normale&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/mad.gif' border='0' valign='absmiddle'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/mad.gif' border='0' valign='absmiddle'> e quindi mi e&#39; venuta doppia rabbia di metterlo nel xxxx ai petrolieri&#33;&#33; mi hanno gia scassato 3 volte il bruciatore&#33;&#33;&#33;<br><br>cmq mi interessa veramente questo nei fusti da un quintale&#33;&#33; cmq vorrei sapere se l&#39;olio mischiato col diesel rangidisce lo stesso e se rangidisce che problemi potrebbe portare altra cosa io dovendoci alimentare una caldaia non avrei nessun problema a mettere un preriscaldatore a quanti gradi dovrebbe arrivare per avere la stessa fluidita&#39; del gasolio e senza rischiare che prenda fuoco?? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' border='0' valign='absmiddle'>

ag_smith
08-03-2005, 19:18
altra cosa dove posso reperire ( preferibilmente elettrodomestici rotti ) il termostato adatto a essere regolato a temperature tra 0 e 60 gradi??

09-03-2005, 00:30
Questo articolo è da leggere con molta attenzione:<br><br><a href='http://www.regional.org.au/au/gcirc/6/214.htm' target='_blank'>http://www.regional.org.au/au/gcirc/6/214.htm</a><br><br>tenete presente che si fa riferimento ad olio di colza "grezzo" per uso NON alimentare.<br><br>Una prima conclusione è che, in assenza di un riscaldatore (per ridurre la viscosit&agrave;, ma non esageriamo, come ho letto, nel pretendere 80°C ... anche 25°C bastano&#33;), si possa "sturare" gli iniettori con un pieno al 70% gasolio, ma additivato con quei rpodotti specifici per pulire gli iniettori.<br><br>Domanda: quale risultato aggiungendo questi additivi (tipo STP, arexons...etc) direttamente nell&#39;olio di colza????? Qui occorre un chimico saggio

09-03-2005, 01:45
<table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> (pietropietro @ 8/3/2005, 23:30)</td></tr><tr><td id='QUOTE'>Questo articolo è da leggere con molta attenzione:<br><br><a href='http://www.regional.org.au/au/gcirc/6/214.htm' target='_blank'>http://www.regional.org.au/au/gcirc/6/214.htm</a><br><br>tenete presente che si fa riferimento ad olio di colza "grezzo" per uso NON alimentare.<br><br>Una prima conclusione è che, in assenza di un riscaldatore (per ridurre la viscosit&agrave;, ma non esageriamo, come ho letto, nel pretendere 80°C ... anche 25°C bastano&#33;), si possa "sturare" gli iniettori con un pieno al 70% gasolio, ma additivato con quei rpodotti specifici per pulire gli iniettori.<br><br>Domanda: quale risultato aggiungendo questi additivi (tipo STP, arexons...etc) direttamente nell&#39;olio di colza????? Qui occorre un chimico saggio</td></tr></table><br> era la stessa domanda che mi stavo ponendo io, con gli additivi in commercio si potrebbe diminuire la viscosit&agrave; dell&#39;olio?<br>altra domanda: se fosse possibilesarebbe ancora conveniente?<br>

MasterBlaster
09-03-2005, 10:11
prima di tutto quegli addittivi costano e quindi bisogna fare il calcolo se conviene.<br>Quegli addittivi sono soprattutto dei solventi (toluene,xylene) e quindi agiscono bene sul gasolio che è pur sempre un idrocarburo...se lo mescolate con l&#39;olio di colza noterete nella maggior parte dei casi una certa difficolt&agrave; nel miscelamento. Questo non significa che non funzioni, fate la prova in un vasetto e vedete come si mescolano, comunque penso che funzionino bene per sturare gli iniettori anche in presenza di residui di colza.<br>quello che mi preoccupa è semmai la quantit&agrave; necessaria...non potete metterne troppo perchè potrebbe a mio avviso intaccare guarnizioni e parti plastiche...però questa è solo una ipotesi.

09-03-2005, 12:45
Ok, focalizzo la questione: in letteratura tecnica si possono trovare centinaia di studi più o meno approfonditi compiuti da persone, tecnici e scienziati probabilmente molto più qualificati di noi, cui le risorse strumentali non mancavano certamente. Non siamo noi "megs" i pionieri di questa scienza ... piuttosto ci ostiniamo a non credere a tutto quello che ci passano per buono ... ed è questa la "nostra" forza. <br><br>I risultati sommariamente confermano la validit&agrave; dell&#39;uso dell&#39;olio di colza, evidenziando però aspetti "negativi" che leggo essere non intrinsechi dell&#39;olio, ma il risultato dell&#39;uso dell&#39;olio di colza in motori non concepiti per usare questo tipo di carburante. Ora, non avendo a disposizione le risorse di Fiat, GM o chi per loro, quello che possiamo fare è solamente "adattare" con piccole modifiche i nostri "pazienti" motori, al fine di minimizzare i rischi di "rigetto" o guasti legati all&#39;uso prolungato di questo "nuovo" carburante. Buttare gli iniettori dopo 12mesi d&#39;uso non è una soluzione intelligente, credo. <br><br>Soluzioni "industriali" possono esistere, ... poi è la politica che detta le regole per l&#39;uso di massa, non la tecnica. Questo è palese, schifoso, ma palese.<br><br>L&#39;approccio che leggo è a volte cofuso: risparmiare o inquinare meno ... le due cose non vanno necessariamente insieme, non ai livelli cui possiamo "giocare" noi appassionati più o meno tecnicamente preparati.<br><br>Un dubbio maligno: come le multinazionali del tabacco hanno pagato tecnici e scienziati per mentire sul rischio del tabacco ... non mi stupirei se anche molti degli articoli "aglofoni e denigratori" che leggiamo siano stati "sollecitati" dalle case petrolifere. Non avendo strumenti di analisi dedicati, non posso fare altro che rischiare il mio motore in test che di scientifico hanno ben poco ... piuttosto rispondono alla domanda "eppur si muove?".<br><br>Una curiosit&agrave; tecnica che vorrei approfondire: scaldando prima l&#39;olio (max 30°C) e poi nebulizzando con ultrasioni una miscela olio/acqua(15%) ... potrebbe risolvere il problema della densit&agrave; ... ovvero della sollecitazione degli iniettori.<br><br>La questione delle accise non è poi l&#39;ultima ... nato il bio-diesel di origine vegetale, è stato prontamente incluso nella lista dei fortunati liquidi sottoposti a tassazione ... un uso estensivo ed un maggiore sensibilit&agrave; sociale nell&#39;uso dell&#39;olio di colza "semplice e crudo" porterebbe o al divieto del suo uso, oppure all&#39;inclusione di questo nella lista dei carburanti tassati.<br><br>E&#39; un barile pieno di c__zi ... come ti giri ne prendi uno nel posto sbagliato&#33; :sick:

09-03-2005, 13:17
<table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> </td></tr><tr><td id='QUOTE'><br>Una curiosit&agrave; tecnica che vorrei approfondire: scaldando prima l&#39;olio (max 30°C) e poi nebulizzando con ultrasioni una miscela olio/acqua(15%) ... potrebbe risolvere il problema della densit&agrave; ... ovvero della sollecitazione degli iniettori.<br></td></tr></table><br><br>Ohh...ma che hai letto i miei post di qualche tempo fa?<br><br>A me era venuta esattamente la stessa idea <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> &#33;&#33;<br><br> Ciao,<br>Vittorio<br>

10-03-2005, 10:12
no ... ora li vado a cercare&#33; in quale sezione sono? ...abbiamo quindi avuto la stessa follia? he he he ... è confortante non essere soli ;-) Hai poi fatto qualcosa di pratico? Io ho pensato all&#39;iniezione dell&#39;acqua nei motori aereonautici degli anno &#39;60 ... poi agli autobus che usano il "famigerato" diesel-bianco (diesel-margarinas).

10-03-2005, 10:16
Pietropietro quindi con l&#39;utilizzo continuativo di olio vegetale al 100% ci sono possibilit&agrave; che si tappino gli iniettori? Se si ogni quando dovremmo fare la pulizia attraverso gli additivi?

10-03-2005, 13:27
il problema non sono solo gli iniettori, ma si "incollano/impastano" anche le fasce dei pistoni ... per non parlare del filtro carburante da "pulire" spesso. Personalmente ho fatto un pieno di gasolio additivato con "sturatutto" ogni 3 pieni di olio di colza, ovvero ogni 2400km circa.<br><br>Ieri sera ho provat a miscelare un intero pieno (non gioco con le bottiglie...) con 75%olio+25%gasolio+additivo antigelo (non sturatutto, di marca STP) ... il risultato questa mattina è stato il peggiore mai archiviato: difficolt&agrave; di accensione mai verificata prima ed una fumosit&agrave; notevole ed estesa ... <br><br>gli additivi non si mischiano con l&#39;olio ... in una bottiglia usata come shaker, ho visto l&#39;additivo assolutamente disperso in microbolle, ma non sciolto. Seeravo il gasolio potesse farlo, sciogliendo l&#39;additivo antigelo/antifumo ... per questo ho aggiunto gasolio, come solvente dell&#39;additivo ... ma il risultato è stato pessimo, il peggiore.<br><br>Avendo fatto di questo "cocktail" un serbatoio da 70L intero ... avrò occasione di darvi più feedback nei prossimi giorni.<br><br>bye

10-03-2005, 13:42
Leggendo ste cose mi scoraggio un po ad usare l&#39;olio... <br>Mah mi sa che faccio un pieno di nafta additivata con il pulisciiniettori della stp (anche se ho letto che non serve a niente)<br>

eroyka
10-03-2005, 15:27
Ciao Ragazzi,<br>non vi scoraggiate, solamente dovete cercare di non esagerare con le percentuali di olio. Ed ogni tanto, se notate dei peggioramenti di fumosit&agrave; o qualche difficolt&agrave; in partenza, semplicemente fate un pieno solo gasolio. Penso sia abbastanza inutile aggiungere additivi strani o creare miscele che non potete tenere sotto controllo. Probabilmente sortirete un effetto peggiore e non saprete mai cosa è successo. Fate operazioni semplici. Aggiungete solo olio in piccole percentuali ed aumentate finchè il vostro motore brucia bene. Poi, semplicemente non superate quella percentuale.<br>Meglio accontentarsi&#33;<br>E se proprio volete fare dei test fateli fuori dal serbatoio in provini che terrete sotto controllo per alcuni giorni "sbatacchiandoli" di tanto in tanto. Così potrete vedere come si comporta la miscela.<br>Roy

gattmes
10-03-2005, 15:40
Ciao,<br>se può essere d&#39;aiuto consiglio di provare a temperature diverse (tipo frigo...) e/o con marche diverse e/o in stagioni diverse (i carburanti cambiano da stagioe a stagione e da zona a zona....)

10-03-2005, 16:03
Io da 1 settimana vado al 100% e personalmente con l&#39;olio di semi di soia non ho notato nessun tipo di problema, neanche la mattina presto. La macchina parte regolarmente al primo colpo, un po sottotono, ma dopo qualche secondo arriva al regime di giri normale del minimo.

MasterBlaster
10-03-2005, 16:13
l&#39;idea degli ultrasuoni e dell&#39;acqua mescolata al gasolio è stata gi&agrave; patentata<br>guardate qu&agrave;:<br><a href='http://www.keelynet.com/energy/cottell.htm' target='_blank'>http://www.keelynet.com/energy/cottell.htm</a><br><br>negli aeroplani viene immessa acqua perchè aumenta la potenza nella fase di decollo

10-03-2005, 18:24
sì, ricordo infatti dei video sui "fumosi" decolli dei B52 ...<br><br>diavolorosso: con la soia non hai anche fumosit&agrave; all&#39;avviamento?<br><br>roy: mai scoraggiarsi, sono concorde al ... 100%<br><br>dato di qualche ora addietro: a motore "freddo di due ore" ... accensione perfetta, con pochissimo fumo e prestazioni buone da subito.<br><br>Questa sera devo rimuovermi, per cui vedremo cosa succede.<br><br>master: grazie del link

10-03-2005, 18:36
anche allestendo un nebulizzatore ad ultrasuoni ... resta, secondo me, il problema dei residui d&#39;olio nella pompa e negli iniettori, dove con il freddo si addensa l&#39;olio e non facilita l&#39;accensione. <br><br>Dove mettereste il nebulizzatore?<br><br>Potrebbe essere una valida alternativa scaldare gli iniettori?

pchiara
10-03-2005, 19:56
Ciao<br>mi pare che parecchi esperiementi con varie percentuali di oli alternativi portino ad un risultato comune:<br>avviamento peggiorato ed i primi secondi con funzionamento incerto a freddo.<br>Probabilmente se si avvole un filo elettrico con isolante sterlingato o simile intorno ai tubetti degli iniettori sui vecchi diesel si risolve il problema (ovviamente alimentato con una corrente opportuna ed eventualmente accoppiato ad un filtro preriscaldato). <br>Qualcuno ci ha gia&#39; provato?<br>Ciao

dado VRC
10-03-2005, 21:40
il problema con gli additivi l&#39;ho notato anch&#39;io...<br>Pensa che io non ho 70l ma 200 da "smaltire"...<br>Però al 55-60% circa adesso parte bene...se pensi che fino all&#39;ultimo pieno grosso(il bidone da 200l) al 67.5% partiva da dio anche a -10...<br><br><br>Consiglio:Usate BluDiesel con l&#39;olio...è meno viscoso e parte meglio...a -5° neanche fumava all&#39;avviamento...(cioè, il pelino fisiologico, non la fumata che fa adesso con l&#39;additivo&#33;<br><br><br>PS:gli oli alimentari sono degommati eccetera, niente a che vedere con l&#39;olio grezzo...<br><br>Quello è solo spremuto...

10-03-2005, 22:09
<table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> (pietropietro @ 10/3/2005, 17:24)</td></tr><tr><td id='QUOTE'>diavolorosso: con la soia non hai anche fumosit&agrave; all&#39;avviamento?</td></tr></table><br>Allora mi sembra di no, l&#39;unica fumosit&agrave; che riscontro è quando accellero, ma con la macchina accesa al minimo di fumo manco l&#39;ombra, solo puzza di fritto&#33; <br>Cmq mi sono accorto che con l&#39;olio la macchina tende a riscaldare molto prima rispetto al diesel, e provando le varie miscele al 30% ho riscontrato che l&#39;olio di girasole è quello che mi sembra vada meglio. Domani se riesco passo a prendere 10 litri di olio di girasole e li provo pure, vogli confrontarli con il soia se cambia qualcosa, nel consumo, e voglio vedere come va la macchina&#33; <br><br><span class="edit">Edited by diavolorosso - 10/3/2005, 21:16</span>

11-03-2005, 03:36
il fumo all&#39;avviamento è peggiorato con l&#39;additivo e questa mattina (ieri per chi legge) è stato molto imbarazzante, con la gente che si fermava a guardare e scuoteva la testa pensando (e dicendo alcuni): "guarda questo quanto inquina&#33;" ... se poi ci metti che è un grosso fuoristrada ... <br><br>la super-fumosit&agrave; all&#39;avviamento l&#39;ho riscontrata anche in serata, con motore fermo da 4ore.

11-03-2005, 03:59
... mai più additivi mischiati ad olio&#33;

31-03-2005, 17:54
Ragazzi... siete spettacolari.<br><br>Mi sono iscritto al forum per avervi letto.<br><br>Metto la mia Ford Escort 1.8 TD a disposizione della "scienza"... e speriamo bene....<br><br>x pietropietro: Siamo tutti con te... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> "That God Taxi Driver", ovvero... "Che Dio tassista"... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/rolleyes.gif' border='0' valign='absmiddle'>

belinassu
31-03-2005, 22:57
probabilmente il migliore additivo pulente/ricondizionante da usare <br>su motori alimentati a olio o miscele olio/gasolio è proprio il biodiesel.<br>dovrebbe essere l&#39;interfaccia ideale per detergere e veicolare le morchie vegetali<br>almeno bisognerebbe fare una prova...<br><br>solventi totalmente apolari o con gruppi prostetici acidi sviluppati<br>per pulire il gasolio e le sue morchie potrebbero rivelarsi inefficaci<br>o addirittura dannosi con l&#39;olio....<br>quello che state scrivendo ne è un po&#39; una prova, anche se non mi aspettavo <br>una fumosit&agrave; simile...

31-03-2005, 23:50
Ho fatto 1000km con colza al 40%...tutto alla grande fino ad ora...unico problema le partenze a freddo...mi sono quindi chiesto: non sarebbe ragionevole montare un piccolo serbatoio da riempire con diesel (un pò come si fa col gpl per i benzina) ed un interruttore che permetta di selezionare se andare a diesel o a colza? In particolare si potrebbe partire usando il diesel per poi passare alla colza....questo, unito ad un riscaldatore, non risolverebbe tutti i problemi? Per caso questo è quel che fa il famoso kit elsbett???<br>Grazie, saluti

31-03-2005, 23:53
Un&#39;altra domanda...un riscaldatore (ho letto vari post...mi pare di capire che si possa fare fai da te) come si fa? Bisogna riscaldare serbatoio e anche i tubi che portano il carburante al motore? Mi dareste qualche dritta?<br>Grazie

01-04-2005, 17:35
Perchè non provare, al posto dell&#39;additivo, semplicemente una piccola quantit&agrave; di benzina come si faceva una volta per far partire i diesel in inverno?<br>Se ben ricordo, bastava aggiungere un 5% di benzina e il gasolio risultava più fluido, facendo partire l&#39;auto al primo colpo.<br>Ciao<br>Attila<br><br>PS: Che ****ta di forum :o)

01-04-2005, 23:23
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (belinassu @ 31/3/2005, 22:57)</div><div id='QUOTE' align='left'>probabilmente il migliore additivo pulente/ricondizionante da usare <br>su motori alimentati a olio o miscele olio/gasolio è proprio il biodiesel.<br>dovrebbe essere l&#39;interfaccia ideale per detergere e veicolare le morchie vegetali<br>almeno bisognerebbe fare una prova...<br><br>solventi totalmente apolari o con gruppi prostetici acidi sviluppati<br>per pulire il gasolio e le sue morchie potrebbero rivelarsi inefficaci<br>o addirittura dannosi con l&#39;olio....<br>quello che state scrivendo ne è un po&#39; una prova, anche se non mi aspettavo <br>una fumosit&agrave; simile...</div></center><br> Ottima idea, belinassu.<br>L&#39;unico problema però sarebbe a questo punto farsi il biodiesel in casa come fai tu.<br>Qui a torino che io sappia non c&#39;è modo di avere del biodiesel.<br><br>Pagando il materiale, ed ovviamente il disturbo, potresti produrre del biodiesel per me o qualcun&#39;altro che necessita appunto di quest&#39;ultimo solo come additivo e non come carburante primario?<br><br>Fammi sapere&#33;

Faouzi
04-02-2006, 17:12
Ciao a tutti, cerco aziende che vendono<br>impianti per produrre biodiesel da olio<br>di semi di colza, ho gia iniziato a coltivare, grazie.

Axel_Foley
07-02-2006, 13:35
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Faouzi @ 4/2/2006, 16:12)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao a tutti, cerco aziende che vendono<br>impianti per produrre biodiesel da olio<br>di semi di colza, ho gia iniziato a coltivare, grazie.</div></div><br><a href='http://www.mailca.com/' target='_blank'>http://www.mailca.com/</a>