PDA

Visualizza la versione completa : IMPIANTO RISCALDAMENTO/ACS



GRANA135
05-03-2008, 16:00
Ciao a tutti, sono nuovo di questo forum e mi complimento per il livello raggiunto dalle varie discussioni che ho trovato veramente interessanti.<br><br>Ho notato che molti di voi sono del settore e così provo a chiedervi un piacere. Ho appena comprato un rustico da sistemare in Friuli e vorrei piazzarci dentro un termocamino ed una pompa di calore aria acqua (tenete conto che la strada dissestata non mi permette di far arrivare camion alla casa per rifornimenti vari).<br><br>Qualcuno mi potrebbe dare qualche suggerimento su come ideare l&#39;impianto idraulico per collegare il tutto ai pavimenti radianti che sistemerò con l&#39;aiuto di un paio di amici che l&#39;hanno gi&agrave; fatto?<br><br>Quello su cui non siamo ferrati e su cui abbiamo dei dubbi sono naturalmente le valvole ed i sensori da interfacciare con i due accumuli previsti (uno da 1000 litri per i pavimenti ed uno da 200 per ACS).<br><br>Nelle varie discussioni ho visto che qualcuno propone un unico accumulo, ma se l&#39;acqua dei pavimenti proviene sempre nuova dalla rete idrica non provocherebbe un accumulo di calcare? Non è meglio prevedere per il pavimento un &quot;circuito chiuso&quot;?<br><br>Scusate le domande non troppo professionali ma non essendo nel mestiere e volendo farcela con i pochi soldi a disposizione ci stiamo barcamenando un pò.<br><br>Spero in un vostro aiuto.<br><br><br><br>

scorfanetTO
05-03-2008, 16:18
Ciao grana&#33;<br>un qualcosa del genere lo avevamo discusso nel post<br><br><a href="?t=13236597" target="_blank">http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=13236597</a><br><br>se hai problemi ne riparliamo. I circuiti del riscaldamento a pavimento devono essere chiusi senza ombra di dubbio&#33;<br><br>Saluti

GRANA135
05-03-2008, 16:48
Grazie per il link.<br><br>L&#39;avevo notato ma le discussioni che ne seguiva mi creava un marasma di dubbi.<br><br>I pannelli sarebbero una buova idea ma non so se ci staranno dentro il budget.<br><br>Poniamo che ce la faccio.<br><br>Mi daresti un paio di delucidazioni? Cosa vorreste dire con il ricircolo delle utenze sanitarie?<br><br>Nel secondo schema i due rettangoli collegati alle PDC e Termocamino sono due bollitori? e cosa sarebbe quella specie di vasca collegta subito a sinistra?<br><br>I triangolini dentro i cerchi sono pompe?<br><br>Scusa ma non essendo del mestiere non ho idea dei simboli usati da voi tecnici.<br><br>Grazie ancora per il disturbo

scorfanetTO
05-03-2008, 17:04
Ma perchè non ti affidi a ualcuno che sappia almeno leggere un disegno?Vedi che non ci si improvvisa idraulici...è molto più semplice fare i piccoli elettricisti...<br><br>Comunque:<br><br>1- con una pdc se hai problemi di budget usa i fan coil invece che i pannelli radianti così puoi anche raffrescarti d&#39;estate. Devi però coibentare benissimo i tubi per via della condensa;<br>2- il ricircolo sevre a farti arrivare il prima possibile l&#39;acqua calda ai rubinetti, facendo un &quot;ricircolo&quot; continuo nei tubi. Se casa è piccola è una finezza che non ti consiglio;<br>3- i bollitori li ho segnati con delle serpetine interne (quella specie di M capovolte);<br>4- quella vaschetta è il vaso di espansione aperto che è necessario per il termocamino e quindi avendo collegato tutto il sistema principale si può avere o un sistema aperto o chiuso con relativo vaso di espansione;<br>5-si i triangolini cerchiati sono le pompe;<br>NOTA BENE: quello è uno schema di massima&#33;&#33;&#33;&#33;il sistema completo è da completare con valvole sensori, ecc. E&#39; molto più complesso di quel che credi...affidati a qualcuno di tua fiducia che ne capisce qualcosina...e che ti accompagni in questa tua avventura<br><br>Se posso aiutarti comunque son sempre a disposizione

GRANA135
05-03-2008, 17:17
Cero che se lo avessi farro vedere all&#39;idraulico mi avrebbe detto lui cosa significavano i simboli ma visto che non è a portata di mano questo pomeriggio forse ho approfittato della tua cortesia. Scusami.<br><br>Per il fatto che non ci si improvvisa ne sono certo. Anche nel lavoro che faccio io bisogna essere profesisonisti.<br><br>Io credo di essere in buone mani ma purtroppo la perona che mi farebbe l&#39;impianto è un ottimo idraulico amico da una vita che però ha sempre lavorato con impianti super tradisionali e non se la sente di mettere giù da solo un progettino su un settore che conosce poco anche se la realizzazione poi sarebbe benissimo in grado di farla, vista l&#39;esperienza.<br><br>Mi scuso di nuovo di averti fatto perdere del tempo. Confidavo di raccogliere consigli e disegni da sottoporgli per vedere se tutto è fattibile. Forse sbagliavo. Anche perchè in effetti chiedervi di aiutarmi a realizzare questo progettino per voi professionisti forse è poco professionale. E&#39; come chiedere ad un cuoco la ricetta del suo piatto forte&#33; O sbaglio?

scorfanetTO
05-03-2008, 17:37
Ma smettila&#33;<br>ti aiutiamo ti aiutiamo...lo dicevo solo perchè se lo fai da solo rischi di ritrovarti a casa un impianto che ti crea problemi&#33;&#33;&#33;<br><br>Quando sai qualcosa oppure hai idee ne discutiamo