PDA

Visualizza la versione completa : Processi di produzione celle fotovoltaiche



09-04-2005, 20:07
<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Vorrei intraprendere una nuova attivit&agrave; di produzione celle fotovoltaiche ma non conosco il processo di produzione e i macchinari da utilizzare&#33;&#33;&#33;<br>Sapete aiutarmi&#33;&#33;&#33;&#33;<br>Grazie

09-04-2005, 20:17
ma scusa hai gi&agrave; una azienda ? e si di che cosa si occupa ?<br> <br><br><span class="edit">Edited by ricerca - 9/4/2005, 21:29</span>

09-04-2005, 22:58
mi sono spiegato male, ho una piccola impresa che si occupa di tutt&#39;altro

10-04-2005, 00:37
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (mauplus @ 9/4/2005, 21:07)</div><div id='QUOTE' align='left'><img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Vorrei intraprendere una nuova attivit&agrave; di produzione celle fotovoltaiche ma non conosco il processo di produzione e i macchinari da utilizzare&#33;&#33;&#33;<br>Sapete aiutarmi&#33;&#33;&#33;&#33;<br>Grazie</div></center><br> ciao,<br><br>ti dico solo una cosa <br><br>1,6 milioni di euro per l&#39;impianto.<br><br>dopo non trovi la materia prima.<br><br>ciao da roby68s

10-04-2005, 00:45
allora cosa mi cosa consigliate lascio perdere o magari potrei assemblare le celle prodotte altrove in moduli e pannelli

10-04-2005, 16:18
<span style='font-size:14pt;line-height:100%'><span style='color:blue'><span style='font-family:Arial'>ciao a tutti... 1,6 milioni per l&#39;impianto è una bella cifra ma facilmente ammortizzabile in rapporto alla richiesta mondiale attuale.<br>Piuttosto la materia prima...mi preoccupa. Voi sapete dirmi esattamente cosa serve e in che quantit&agrave; annuali...io ho contatti con diversi paesi e vorrei informarmi su possibili canali di reperimento materia prima....<br>Grazie e ciao<br></span></span></span>

10-04-2005, 23:48
ciao Leonardo,<br><br>infatti, il problema e&#39; la materia prima.<br>o ti appoggi a qualche multinazionale che produce celle e ti fai vendere la materia prima, oppure ti compri una ditta balneare e invece delle sdraio e ombrelloni ,trasformi la sabbia in barre di silicio.<br>a parte gli scherzi e&#39; dato solo a pochi l&#39;onore di comprare la materia prima da chi la produce.<br><br>ciao a tutti<br><br>roby68s<br><br><br><br>

11-04-2005, 00:20
Fonte: Earth Policy Institute <br><br>I 5 maggiori produttori di celle solari fotovoltaiche - Sharp, Kyocera, Shell Solar, BP Solar, RWE Schott Solar - controllano il 60% del mercato. <br><br>se controlli attentamente questi 5 , ti accorgi subito che sono petrolieri e proprietari delle stesse industrie che estraggono silicio. il restante 40% gira e rigira e&#39; da loro che si forniscono.<br>io ho pensato di produrle le celle, a parte la difficolta&#39;, bisogna avere una certa conoscenza in materia di chimica e non solo. poi la qualita&#39;, non basta avere un impianto da 1.6 milioni che ammortizzi nel giro di qualche mese.<br>pensa che per produrre 200kw di pv che e&#39; la produzione di un mese lavorando 8 ore al giorno per 21 giorni ti ci vogliono 150.000 celle 100x100 da 1,2w per un costo di 382.000,00 circa, 2,55 euro a cella.(costruisci 2000 pv da 100w)<br>e&#39; un mercato chiuso ci sono troppi soldi in gioco. 80% del costo del pv e dovuto alle celle.<br><br>ciao da roby68s

Furio57
11-04-2005, 00:26
Il miglior silicio più pulito fra le materie prime in assoluto, guardacaso è in Italia.<br>Non per niente i migliori "vetri" sono italiani, bisognerebbe capirci di più.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'>

11-04-2005, 21:54
<span style='font-size:12pt;line-height:100%'><span style='color:blue'><span style='font-family:Arial'>Grazie Roby e Furio per le risposte....<br>io adoro le sfide impossibili sono stimolanti.... se ho ben capito chi produce celle deve comprare silicio.<br>Ora chi è che vende attualmente questo silicio in Europa?.... non penso che siano le stesse societ&agrave; che producono le celle. anche loro lo acqisteranno da qualche produttore..... <br>seconda domanda se io vi recuperassi un conteiner di silicio che altri materiali mi servono poi per produrre una cella pv?<br>terza domanda in Italia c&#39;è qualche azienda che produce celle o son tutte d&#39;importazione ?<br></span></span></span>[/SIZE] <br><br><span class="edit">Edited by leonardo100 - 11/4/2005, 22:55</span>

Furio57
11-04-2005, 23:10
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (leonardo100 @ 11/4/2005, 22:54)</div><div id='QUOTE' align='left'><span style='font-size:12pt;line-height:100%'><span style='color:blue'><span style='font-family:Arial'>Grazie Roby e Furio per le risposte....<br>io adoro le sfide impossibili sono stimolanti.... se ho ben capito chi produce  celle deve comprare silicio.<br>Ora chi è che vende attualmente questo silicio in Europa?.... non penso che siano le stesse societ&agrave; che producono le celle. anche loro lo acqisteranno da qualche produttore..... <br>seconda domanda se io vi recuperassi un conteiner di silicio che altri materiali mi servono poi per produrre una cella pv?<br>terza domanda in Italia c&#39;è qualche azienda che produce celle o son tutte d&#39;importazione ?<br></span></span></span>[/SIZE]</div></center><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Ciao Leonardo100, qui ti posso rispondere perchè volendolo fare mi ero informato.<br>Le societ&agrave; che producono celle fotovoltaiche per mia conoscienza in Italia sono solamente due: L&#39;ENI/Agip e la Helios. Gli altri sono tutti assemblatori con celle prodotte da terze parti. Altro non so nel dettaglio, perchè visti i costi d&#39; impianto e visto che a nessuno interessava l&#39; investimento, ho finito prima di "perdere altro tempo". So solamente che il policristallino rispetto al monocristallino con la tecnologia odierna ha raggiunto praticamente le stesse caratteristiche di quest&#39; ultimo, anzi avendo una struttura "disordinata", in determinate situazione di luce "critica " è più performante. Poi permette di ottenere celle perfettamente quadrate al contario del mono che sono "pseudoquadrate" praticamente quadrate con gli angolini "smussati". Il motivo di questa forma è molto banale e deriva dalla forma del materiale depurato prima di essere tagliato, che per il poli è di forma quadra, mentre per il mono è di forma circolare e quindi con più scarto ed è questo il motivo per la quale il monocristallino è leggermente più costoso. <br>Ci sono poi altre tecnologie più innovative che permettono di svincolarsi dall&#39; iter normale e che permettono una produzione più economica, ma questo è un &#39;altro discorso. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/rolleyes.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Se va avanti così l&#39;interesse, finir&agrave; che farò il consulente per queste cose. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cool.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 12/4/2005, 00:21</span>

12-04-2005, 08:03
CIAO CIAO<br><br>Un&#39; ottimo sito dove si vede anche come si procede per la lavorazione del silicio e su gt-solar.<br>li vendono tre tipi di impianti uno per fare blocchi di silicio policris. , uno per ricavarne celle, e infine uno per assemblare le celle in moduli.<br>sono gli stessi che hanno venduto gli impianti ai cinesi per 50mw/anno.<br>ho scritto il www in un&#39;altra discussione su questo furum.<br><br>ciao a tutti roby68s

Lawrence
12-04-2005, 08:04
Ciao, buongiorno a tutti,<br>Vorrei capire meglio cosa si intende per materia prima e perchè non si trova.<br>Se per materia prima si intende il silicio grezzo, cioè la sabbia non capisco perchè non si dovrebbe trovare visto che come dice Furio in Italia produciamo vetro con il solito materiale.<br>Se per materia prima, invece, si intendono wafers di silicio monocristallino allora la risposta è che non si trova perchè c&#39;è una domanda di mercato che fa paura, non a causa dei petrolieri e illazioni politiche varie, non voglio fare l&#39;avvocato dei petrolieri perchè non mi pagano e non ne hanno neppure bisogno, ma per motivi di logica, con i wafers di silicio monocristallino non si producono solo celle fotovoltaiche, ma memorie, microprocessori, circuiti integrati di ogni tipo, transistors, mosfets, SCR, IGBT, fotoaccoppiatori, fototransistors, leds, e tanta altra roba con un valore aggiunto da 100 a 1000000 volte più altro di quello delle celle solari. Quindi..........<br>Io credo che il busines della faccenda sia produrre wafers di silicio e venderli in parte all&#39;industria elettronica che ne è ingorda ed in parte usarli per il fotovoltaico, ma tra le due cose credo che il maggior guadagno si faccia a produrre wafer.<br><br>I problemi credo siano altri, a parte quelli economici, la raffinazione del silicio è particolarmente sensibile agli errori ed alla cialtroneria tipica delle nostre maestranze, non dico altro altrimenti vengo linciato, tanta gente per dire la verit&agrave; è stata linciata, bruciata, scomunicata.....<br><br>Ciao e fruttuosi investimenti a tutti&#33;

nicthepic
12-04-2005, 10:24
il processo di produzione del silicio è molto semplice in teoria, complesso nella pratica.<br>l&#39;inghippo principale è che questo deve essere piu&#39; puro possible, ed è proprio il processo di purificazione che lo rende costoso.<br>inoltre poi questo "vetro" amorfo (il silicio purificato è un tipo di vetro ) va reso cristallino (mono o poli) con un sistema a crescita lenta.<br>il mio prof di elettronica applicata, un vero boss dell&#39;universita&#39;, aveva una obiezione molto semplice sulle celle (allora il rendimento era attorno al 9/11 %)<br>ci vuole piu&#39; energia per produrla, di quanta probabilmente ne produrra.<br>ora cio&#39; no è piu vero, si sono semplificati e migliorati i sistemi, ma cio che ancora costa nel ciclo è l&#39;energia per produrre il silicio.<br>

Furio57
12-04-2005, 11:25
Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Non tutti sanno che per produrre 5 Kg "lordi" di silicio puro sono necessari 500 Kg di "sabbia" di silicio.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'>

Lawrence
12-04-2005, 13:51
Gia, gia, ma quando si comincia a raffinare?<br>Il silicio costa energia, tecnologia, macchinari....<br>La pizza costa meno ed è anche più buona.<br>Ma se stiamo dietro a sti discorsi del pecchia vuol dire che lasciamo il guadagno agli altri. Oggi si guadagna, cioè il maggior rendimento per capitale investito, se si investe per prima cosa in tecnologia avanzata, cioè progettando microprocessori o componenti innovativi, poi costruendoli, poi fornendo i macchinari per costruirli, e così via fino a fare il minatore in una miniera di carbone in siberia. <br>E allora? Cosa vogliamo fare? Gli agricoltori ed i pizzaioli&#33;<br>Che ci vien bene, ci d&agrave; da mangiare e non diventeremo ricchi ma se continua a tirare l&#39;aria che tira poveri lo diventeremo di sicuro.<br>La sabbia non ci manca, l&#39;energia si, ma se consideriamo quella consumata dagli altiforni dell&#39;Ilva o della Lucchini per andare in crisi tre volte l&#39;anno facendo i bilanci.....<br>Ciao ragazzuoli&#33; <br><br><span class="edit">Edited by Lawrence - 12/4/2005, 14:51</span>

12-04-2005, 14:19
Ciao Furio, sono un nuovo iscritto. E&#39; da un po&#39; che seguo il forum e mi ha colpito la tua competenza <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> .<br>Se dici che la difficolt&agrave; nel produrre le celle (a parte i costi di impianto) è trovare il silicio, non conviene pensare ad un impianto per produrre quest&#39;ultimo? Non ho idea dei costi, ma la richiesta è comunque molto alta, data la richiesta dell&#39;industria elettronica...<br>Ciao&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' border='0' valign='absmiddle'>

12-04-2005, 14:44
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Furio57 @ 12/4/2005, 12:25)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao a tutti &nbsp;<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Non tutti sanno che per produrre 5 Kg "lordi" di silicio puro sono necessari 500 Kg di "sabbia" di silicio.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'></div></center><br>ciao furio,<br><br>hai perfettamente ragione ci vuole molta sabbia.<br>i macchinari in <a href='http://www.gtsolar.com/products/hem.php' target='_blank'><span style='color:blue'>questo sito</span></a> sfornano 160 lingotti l&#39;anno di questo tipo <br><img src='http://www.gtsolar.com/images/products/hemproduct.jpg' border='0' alt='user posted image'> dal peso di 240 kg l&#39;uno per poi ricavere questo tipo di taglio all&#39; incirca si producono 2,5 MW l&#39;anno <br><img src='http://www.gtsolar.com/images/products/ingotbricks.jpg' border='0' alt='user posted image'><br><br>spero di essere stato utile.<br><br>dimenticavo essendo quadrato e&#39; policristallino.<br><br>ciao da roby68s

Lawrence
12-04-2005, 14:55
Ma poi va rifuso, purificato e raffinato per via fisica e "tirato" per farlo diventare monocristallino e utile per qualcosa.<br>Ciao&#33;

12-04-2005, 15:34
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Lawrence @ 12/4/2005, 15:55)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ma poi va rifuso, purificato e raffinato per via fisica e "tirato" per farlo diventare monocristallino e utile per qualcosa.<br>Ciao&#33;</div></center><br>ciao,<br><br>scusa, tanta fatica per farlo multicristallino,da dove ci puoi ricavare cosi come e&#39; fatto celle con rendimento superiore al 14% e tu lo vuoi far diventare monocristallino ?<br><br>ho le idee confuse, qualcono mi puo&#39; dare delle spiegazioni ?<br><br>secondo me quel lingotto da 240 kg e&#39; pronto per essere tagliato a fettine per poi essere lavorato.<br><br>anche xche il monocristallino e&#39; tondo non quadrato.<br><br>roby68s <br><br><span class="edit">Edited by roby68s - 12/4/2005, 16:36</span>

Lawrence
12-04-2005, 17:44
Non sono un esperto in celle fotovoltaiche e so solo qualcosa sul silicio e il processo di raffinazione fino al semiconduttore perchè ci ho lavorato qualche secolo fa, ma per i semiconduttori dai LED in su occorre monocristallino e fisicamente (non chimicamente) puro. Poi viene drogato e metallizzato secondo i die di cosa deve diventare. Ecco perchè monocristallino ha moooolto più valore del policristallino. E siccome avevo proposto di rivendere i wafer all&#39;industria elettronica perchè visto che hai fatto 99 puoi fare 100 ecco il perchè del monocristallino. Credo, poi, che anche le celle fotovoltaiche abbiano un rendimento superiore e credo che la gente voglia il monocristallino proprio per quello, ma mi posso anche sbagliare.<br>Ciao.

Furio57
12-04-2005, 18:21
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Lawrence @ 12/4/2005, 18:44)</div><div id='QUOTE' align='left'>Non sono un esperto in celle fotovoltaiche e so solo qualcosa sul silicio e il processo di raffinazione fino al semiconduttore perchè ci ho lavorato qualche secolo fa, ma per i semiconduttori dai LED in su occorre monocristallino e fisicamente (non chimicamente) puro. Poi viene drogato e metallizzato secondo i die di cosa deve diventare. Ecco perchè monocristallino ha moooolto più valore del policristallino. E siccome avevo proposto di rivendere i wafer all&#39;industria elettronica perchè visto che hai fatto 99 puoi fare 100 ecco il perchè del monocristallino. Credo, poi, che anche le celle fotovoltaiche abbiano un rendimento superiore e credo che la gente voglia il monocristallino proprio per quello, ma mi posso anche sbagliare.<br>Ciao.</div></center><br> Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Ciao Lawrence ho gi&agrave; postato la questione, ma la riporto.<br>So che il policristallino rispetto al monocristallino con la tecnologia odierna ha raggiunto praticamente le stesse caratteristiche di quest&#39; ultimo. In Germania va per la maggiore, il poli che ha una struttura "disordinata", perchè in determinate situazione di luce "critica " è più performante rispetto al mono e sappiamo tutti che non è paese tipicamente "baciato" dal sole, tutt&#39; altro. Se poi le celle costano di meno, i pannelli costano di meno ed il solare forse si avviciner&agrave; di più a tutti. Da notare che case giapponesi come Kyocera, Sanyo ed altre... producono con policristallino.<br><br>Salutoni<br>Furio57

12-04-2005, 19:19
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Lawrence @ 12/4/2005, 18:44)</div><div id='QUOTE' align='left'>Non sono un esperto in celle fotovoltaiche e so solo qualcosa sul silicio e il processo di raffinazione fino al semiconduttore perchè ci ho lavorato qualche secolo fa, ma per i semiconduttori dai LED in su occorre monocristallino e fisicamente (non chimicamente) puro. Poi viene drogato e metallizzato secondo i die di cosa deve diventare. Ecco perchè monocristallino ha moooolto più valore del policristallino. E siccome avevo proposto di rivendere i wafer all&#39;industria elettronica perchè visto che hai fatto 99 puoi fare 100 ecco il perchè del monocristallino. Credo, poi, che anche le celle fotovoltaiche abbiano un rendimento superiore e credo che la gente voglia il monocristallino proprio per quello, ma mi posso anche sbagliare.<br>Ciao.</div></center><br> ciao lawrence,<br><br>e ti sbagli di grosso.<br><br>crei solo confusione a chi legge quello che scrivi.<br>ti ricordo che questo forum ha il titolo "processi di produzione celle fotovoltaiche"<br><br>....led e altre balle, ci sono altri forum per quello. <br><br>ciao ciao da roby68s

Lawrence
13-04-2005, 10:38
Ciao Roby68,<br>Risposta molto diplomatica, non c&#39;è che dire.<br>Forse ti è sfuggito il senso del mio discorso, o forse hai letto solo il mio ultimo post.<br>Io parlavo del vantaggio di partire dal silicio grezzo e vendere i derivati man a mano che vengono fatti per ottimizzare l&#39;industria. Il mondo non va avanti solo per produrre panelli solari, ma anche per tutti restanti prodotti per l&#39;elettronica. Non sono OT perchè parlo di LED o di altro, sempre di fonderie di silicio si parla. Non di pizzerie, una fonderia di silicio è un&#39;impresa alquanto grossina e molto tecnologica con spese esorbitanti.<br>Se è per incasinare le idee a qualcuno che legge quello che scrivo..... forse quel qualcuno ho ha la mente troppo labile e quindi è meglio che lasci perdere oppure basta che domandi cosa volevo dire per avere un chiarimento. Dove sono le corbellerie che ho scritto?<br>Saluti.

13-04-2005, 11:09
ciao a tutti,<br><br>per rientrare nel tema di questo forum, questa e&#39; la risposta che ho avuto dalla qcell multinazionale tedesca che produce celle multicristalline ad alto rendimento altre il 15%<br><br>Dear Roberto,<br><br>thank you for your enquiry.<br> <br>Unfortunately, we are completely sold out for 2005/2006.<br><br>We are sorry not giving you a better information.<br><br>Best Regards,<br><br>Nils<br> <br><br>-----Ursprüngliche Nachricht-----<br>Von: <br>Gesendet: Freitag, 8. April 2005 09:48<br>An: q-cells<br>Betreff: <br> <br>I would want an offer for cells type HQ1440 for 2000Kw, for production 2006<br><br>Sincerely,<br><br>incredibile tutto esaurito per tutto il 2006<br><br>ciao da roby68s<br><br><br><br>

Furio57
13-04-2005, 11:44
Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Che bello lavorare in una azienda con queste prospettive: i titolari, gli investitori ed i dipendenti possono dormire sonni tranquilli...quasi, quasi da invidiare...<br><br>Salutoni<br>Furio57 <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 13/4/2005, 12:45</span>

14-04-2005, 16:36
Stessa domanda,<br><br>solo che io non voglio produrre il silicio, ma appoggiarmi ad una ditta esterna dove reperire il silicio (a merano ad esempio c&#39;è)...<br><br>io vorrei solo assemblare i pannelli e poi rivenderli.<br><br>Vorrei sapere a chi mi devo rivolgere per avere le licenze necessarie e se una cosa del genere è fattibile?<br><br>Ciao Atomix <br><br><span class="edit">Edited by atomixino - 14/4/2005, 17:36</span>

FernandoFast
14-04-2005, 16:43
Scusate se mi intrometto, ma per quanto ne so io il policristallino viene realizzato attraverso il riciclaggio del silicio recuperato dai microprocessori. <br><br>Per quanto riguarda il silicio da utilizzare per il solare non è molto importante la purezza.Il problema è che esistono aziende specializzate sulla produzione dei pani di silicio solo all&#39;alto livello di purezza necessario per produrre i microprocessori.<br><br>L&#39;utilizzo per il solare richiederebbe purezze inferiori, ma le quantit&agrave; presenti sul mercato per ora non rendono possibile la produzione di silicio fatta appositamente per il solare.<br><br>Nel momento in cui il mercato del silicio per il solare avr&agrave; volumi superiori a quelle del silicio per microprocessori ci sar&agrave;nno industrie che potranno produrre silicio solo per il solare. (Quello sar&agrave; il momento in cui il prezzo dell&#39;energia solare fotovoltaica scender&agrave; a 3,5 dollari installato: target per la competitivit&agrave; con i combustibili fossili).<br><br>Fare il silicio è per questo una prerogativa di aziende installate nel sud est asiatico. <br><br>La Qcells ad esempio acquista il silicio in malaysia. Lo fa arrivare tagliato e poi fa i trattamenti di drogaggio ecc. in Germania. I tedeschi hanno in effetti un&#39;industria chimica all&#39;avanguardia e riescono a fare trattamenti sulle celle migliori.<br><br>La produzione della Qcells è stata aumentata l&#39;anno scorso ed è arrivata a circa 300 Mw annui.<br>Questa la pone come leader mondiale del policristallino.<br>Il policristallino ha oramai soppiantato il monocristallino, infatti costa meno ed ha con rendimenti inferiori al mono di solo 1-2%.<br><br>Alla Grande&#33;<br>

FernandoFast
14-04-2005, 16:47
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (atomixino @ 14/4/2005, 17:36)</div><div id='QUOTE' align='left'>Stessa domanda,<br><br>solo che io non voglio produrre il silicio, ma appoggiarmi ad una ditta esterna dove reperire il silicio (a merano ad esempio c&#39;è)...<br><br>io vorrei solo assemblare i pannelli e poi rivenderli.<br><br>Vorrei sapere a chi mi devo rivolgere per avere le licenze necessarie e se una cosa del genere è fattibile?<br><br>Ciao Atomix</div></center><br>Per certificare i pannelli devi rivolgerti all&#39;ISPRA. Ci vuole circa un anno e mezzo. Non puoi vendere pannelli che non siano certificati.<br><br>Questo di solito è il punto in cui tutti scelgono qualcos&#39;altro da fare. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' border='0' valign='absmiddle'>

14-04-2005, 16:56
ho capito,<br><br>ma mettiamo caso che io riesca a rifornirmi di wafer di silicio (anche se da quello che ho sentito le fabbriche sono tutte occupate con la produzione fino al 2006) cos&#39;altro mi serve per produrre un pannello fotovoltaico?<br><br>Ci vogliono mezzi e competenze tecniche particolari o non è un lavoro poi così difficile? <br><br>Un&#39;altra cosa, per produrre un pannello di fotovoltaico diciamo della potenza di 50w quale sarebbe il costo di assemblaggio a occhio?<br><br>Ciao Atomix

Lawrence
14-04-2005, 17:45
A reg&agrave;,<br>Avevo 14 anni e andavo all ITI quando feci un tema di italiano proponendo la tematica di produrre silicio in Italia. La risposta scortese è sempre stata la solita.<br>In Italia se un imbecille (senza offesa per gli imbecilli) esce con l&#39;idea di costruire una fonderia, per l&#39;acciaio, che consuma tre visibili di energia, che non abbiamo, per fare acciaio di pessima qualit&agrave; con il ferro che non abbiamo, con il carbone che non abbiamo, ma impiega 1500 operai che si fanno un mazzo come una manica di cappotto, lui è un benefattore perchè porta il pane alle famiglie (voti al partito e tessere ai sindacati) poco importa se i figli saranno disoccupati ed il paese andr&agrave; in miseria e tutto quello che ci siamo accorti ora dopo 35 anni.<br>Forse non è chiaro, la produzione di silicio per wafer è strategica per ogni paese ha una resa finanziaria incredibile, ma non è facile da fare, forse è questo che ci spaventa, anche se Ansaldo, Iri, Fiatavio, Galileo, etc etc etc.....<br>Poi vorrei chiarire che il silicio policristallino per le celle FV si fa con il riciclo dei microprocessori nel senso con la testa e con la coda delle carote di silicio monocristallino e dagli scarti di vasca di quello usato per produrre i microprocessori non di quello riciclato dai rottami dei PC. Credo sia chiaro ma secondo come viene letto potrebbe portare a conclusioni strane.<br>Ciao imprenditori. <br><br><span class="edit">Edited by Lawrence - 14/4/2005, 18:45</span>

14-04-2005, 23:28
<span style='font-size:12pt;line-height:100%'><span style='font-family:Arial'>Ciao a tutti,<br>Ho trovato un documento interessante sulla produzione del silicio e delle relative celle.<br>A me ha chiarito un po&#39; le idee, spero possa essere utile anche a voi<br>n.b. dovete saltare le prime 4 o 5 pagine <a href='http://www.sistemieditoriali.it/catalogo/vse_as4.pdf' target='_blank'>http://www.sistemieditoriali.it/catalogo/vse_as4.pdf</a></span>[/COLOR]</span>

FernandoFast
15-04-2005, 08:05
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (leonardo100 @ 15/4/2005, 00:28)</div><div id='QUOTE' align='left'><span style='font-size:12pt;line-height:100%'><span style='font-family:Arial'>Ciao a tutti,<br>Ho trovato un documento interessante sulla produzione del silicio e delle relative celle.<br>A me ha chiarito un po&#39; le idee, spero possa essere utile anche a voi<br>n.b. dovete saltare le prime 4 o 5 pagine <a href='http://www.sistemieditoriali.it/catalogo/vse_as4.pdf' target='_blank'>http://www.sistemieditoriali.it/catalogo/vse_as4.pdf</a></span>[/COLOR]</span></div></center><br>Grazie, il tuo tempo è prezioso e fai bene a renderlo così produttivo&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Credo di interpretare il sentimento di tutti dichiarando la mia gratitudine per il tuo contributo. Adesso abbiamo un punto fermo su cui parlare di produzione di celle.<br><br>In Lombardia esistono aziende molto avanzate nella tecnologia del vuoto utilizzabile per il thin film. Un noto ricercatore di Parma ha però dovuto arrendersi dopo 30 anni di ricerca sul tellururo di cadmio e, quindi, rivolgersi alla Germania per poter immaginare i risultati delle sue ricerche realizzate a livello industriale.<br><br>In Italia la cultura imprenditoriale industriale non ha solide radici come in Germania, a partire da Johann Gutenberg.<br>Noi siamo più vicini a Marco Polo, alle corporazioni artigiane, alla produzione artistica del rinascimento... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br><span class="edit">Edited by FernandoFast - 15/4/2005, 09:06</span>

Lawrence
15-04-2005, 16:34
A Pinocchio, Pulcinella, Peppino e Totò, Peppone e Don Cammillo....<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' border='0' valign='absmiddle'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' border='0' valign='absmiddle'> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' border='0' valign='absmiddle'>

16-04-2005, 10:32
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (atomixino @ 14/4/2005, 17:56)</div><div id='QUOTE' align='left'>ho capito,<br><br>ma mettiamo caso che io riesca a rifornirmi di wafer di silicio (anche se da quello che ho sentito le fabbriche sono tutte occupate con la produzione fino al 2006) cos&#39;altro mi serve per produrre un pannello fotovoltaico?<br><br>Ci vogliono mezzi e competenze tecniche particolari o non è un lavoro poi così difficile? <br><br>Un&#39;altra cosa, per produrre un pannello di fotovoltaico diciamo della potenza di 50w quale sarebbe il costo di assemblaggio a occhio?<br><br>Ciao Atomix</div></center><br>Ciao ti rispondo io ,<br>indifferentemente dal tipo di pannello che vuoi costruire da 50,70,100,150 w il costo si aggira intorno ai 2,6 euro a w e il prezzo di vendita si aggira intorno ai 3,3 euro a w<br><br>se vuoi assemblare un&#39;impianto che produce 2mw all&#39;anno su tre turni ti costa &#036;550.000 , e&#39; considerato un&#39; impianto piccolo.<br>ti servono circa 500 mq di spazio ,50kw di potenza, 7000 litri di aria minuto, 50000 litri di acqua all&#39;anno.<br>ti servono 6 operai per turno, non serve una certa specializzazione, ma almeno un saldatore bravo e veloce per turno.<br><br>ora la nota dolente per fare 200kw, che li fai in un mese, deve anticipare circa 190.000 euro per le celle e 60.000 euro per tutti gli altri materiali (vetro, eva, ribbon, ecc.). questo tutti i mesi.<br><br>anche se e&#39; vero che li recuperi abbastanza in fretta, per partire ti serve tanta grana,.<br>EVITA SOCI CHE FINANZIANO, TU LAVORI E LORO SI DIVERTONO A CONTARE I SOLDI &#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;<br><br>CIAO DA ROBY68S

Furio57
16-04-2005, 12:55
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (roby68s @ 16/4/2005, 11:32)</div><div id='QUOTE' align='left'>indifferentemente dal tipo di pannello che vuoi costruire da 50,70,100,150 w il costo si aggira intorno ai 2,6 euro a w e il prezzo di vendita si aggira intorno ai  3,3 euro a w...anche se e&#39; vero che li recuperi abbastanza in fretta, per partire ti serve tanta grana,.<br>EVITA SOCI CHE FINANZIANO, TU LAVORI E LORO SI DIVERTONO A CONTARE I SOLDI &#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;</div></center><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Ciao roby68-s sono pienamente d&#39;accordo con te, un po&#39; meno per l&#39;ottimistico conto costo/ricarico sui pannelli, Come gi&agrave; detto oltreoceano i rivenditori vendono i pannelli al pubblico a 2,9 euro al watt, della Sharp, tasse comprese. Domanda, quanto ci guadagna il rivenditore? quanto la Sharp, e quanto costano a quest&#39;ultima?<br>Meditate signori, meditate... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 16/4/2005, 13:56</span>

sigap
16-04-2005, 14:27
uhhhh beh ragazzi la materi aprima il silicio...<br>in effetti l&#39;idea più interessante da sviluppare è propio quella dell&#39;estrazione del silicio che tra l&#39;altro si puo tirare fuori dall&#39;acqua dai quarzi dal vetro etc..<br> cmq visto che in italia di assemblatori di panneli ce ne sono molti perke nn ci si può cimentare nella sintesi del delle celle direttamente?..<br>1)estrazione del silicio<br>2) drogaggio p n type<br>3)assemblamento della singola cella<br>4) vendita delle celle agli assemblatori<br>

16-04-2005, 20:16
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>cmq visto che in italia di assemblatori di panneli ce ne sono molti perke nn ci si può cimentare nella sintesi del delle celle direttamente?..<br>1)estrazione del silicio<br>2) drogaggio p n type<br>3)assemblamento della singola cella<br>4) vendita delle celle agli assemblatori<br></div></center><br><span style='font-family:Arial'><span style='font-size:12pt;line-height:100%'><span style='color:blue'> Per me è un lavoro che non ha senso, da noi, mi riferisco alla fase dell&#39;estrazione del silicio fino alla trasformazione in policristallino ..... prova a trovare un operaio disposto a fare quel lavoro.......<br>Le altre fasi sono interessanti...... ma attenzione che ci sono dei colossi come concorrenti e bisognerebbe provare ad analizzare se hanno la precedenza sull&#39;approvigionamento della materia prima....sai com&#39;è gi&agrave; scarseggia se poi non te la vendono o ti ricattano col prezzo ....addio business.<br>Ciao<br><br><br></span></span></span>

20-04-2005, 23:46
ciao<br> peccato che esistono ,anche in europa ,miniere di silicio grezzo dove da 500 kg ci ricavi il 95% di silicio.<br><br>Trasformare la sabbia in silicio........ma o dei dubbi a riguardo, sui costi in particolare.<br><br>ciao da roby68s<br><br>

Furio57
21-04-2005, 00:07
Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Ma chi dice che scarseggia la materia prima? Il silicio? Il silicio è pietraccia&#33;&#33; E&#39; sabbia&#33; E oltretutto, il materiale grezzo che abbiamo in Italia, è uno dei più pregiati del mondo, perchè quello con meno impurit&agrave;&#33;&#33; Scarseggiano invece le aziende che lo possono rendere puro per uso elettronico.<br><br>Salutoni <br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'>

21-04-2005, 14:13
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Furio57 @ 16/4/2005, 13:55)</div><div id='QUOTE' align='left'><center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (roby68s @ 16/4/2005, 11:32)</div><div id='QUOTE' align='left'>indifferentemente dal tipo di pannello che vuoi costruire da 50,70,100,150 w il costo si aggira intorno ai 2,6 euro a w e il prezzo di vendita si aggira intorno ai  3,3 euro a w...anche se e&#39; vero che li recuperi abbastanza in fretta, per partire ti serve tanta grana,.<br>EVITA SOCI CHE FINANZIANO, TU LAVORI E LORO SI DIVERTONO A CONTARE I SOLDI &#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;</div></center><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Ciao roby68-s sono pienamente d&#39;accordo con te, un po&#39; meno per l&#39;ottimistico conto costo/ricarico sui pannelli, Come gi&agrave; detto oltreoceano i rivenditori vendono i pannelli al pubblico a 2,9 euro al watt, della Sharp, tasse comprese. Domanda, quanto ci guadagna il rivenditore? quanto la Sharp, e quanto costano a quest&#39;ultima?<br>Meditate signori, meditate... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'></div></center><br> ciao, se la sharp li vende a 2.9 peggio per lei, oggi l&#39;offerta in germania e&#39; di 3,3 euro e chi produce li vende a 3,3.<br>senza sconti, visto che la richiesta e&#39; altissima.<br>pertanto anche gli altri paesi dovranno adeguarsi o comne sta&#39; succedendo i pannelli di qualita&#39; non li trovi. ti devi accontentare di prodotti piu&#39; economici.........<br><br>ciao da roby 68s<br>

Furio57
21-04-2005, 14:22
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (roby68s @ 21/4/2005, 15:13)</div><div id='QUOTE' align='left'>ciao, se la Sharp li vende a 2.9 peggio per lei, oggi l&#39;offerta in germania e&#39; di 3,3 euro e chi produce li vende a 3,3.<br>senza sconti, visto che la richiesta e&#39; altissima.<br>pertanto anche gli altri paesi dovranno adeguarsi o come sta&#39; succedendo i pannelli di qualita&#39; non li trovi, ti devi accontentare di prodotti piu&#39; economici...</div></center><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Ciao Roby68-s Capisco i tuoi timori, ma peggio per tutti noi, ti ricordo che Sharp è il maggiore produttore mondiale di PV e con una qualit&agrave; elevatissima. <br>Questione da non sottovalutare.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 21/4/2005, 15:23</span>

04-05-2005, 14:18
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (nicthepic @ 12/4/2005, 11:24)</div><div id='QUOTE' align='left'>l&#39;inghippo principale è che questo deve essere piu&#39; puro possible, ed è proprio il processo di purificazione che lo rende costoso.</div></center><br> questo è vero per il silicio destinato all&#39;industria della micro-elettronica... per le celle PV ciò non è così vero. tant&#39;è che si utilizzano gli scarti..... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' border='0' valign='absmiddle'>

10-06-2005, 13:08
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Fede1981 @ 4/5/2005, 15:18)</div><div id='QUOTE' align='left'><center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (nicthepic @ 12/4/2005, 11:24)</div><div id='QUOTE' align='left'>l&#39;inghippo principale è che questo deve essere piu&#39; puro possible, ed è proprio il processo di purificazione che lo rende costoso.</div></center><br>questo è vero per il silicio destinato all&#39;industria della micro-elettronica... per le celle PV ciò non è così vero. tant&#39;è che si utilizzano gli scarti..... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' border='0' valign='absmiddle'></div></center><br> ciao a tutti, scusate l&#39;intrusione ma anch&#39;io sono molto interessato dall&#39;argomento (e anch&#39;io scrivevo temi in proposito fin dalle medie); io sono, però, più interessato all&#39;utilizzo fotovoltaico. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Non capisco una cosa: se non ho capito male per fare celle solari non serve silicio puro quanto quello per l&#39;elettronica; quindi, pensando di avere della materia prima (diciamo sabbia) cosa si dovrebbe fare pensando esclusivamente al fotovoltaico? Usare una di quelle macchine che ti danno i 160 lingotti di cui parlava roby68s e poi semplicemente tagliarli nei pezzi che vogliamo senza raffinarlo? o è gia troppo puro e bastano delle macchine meno complicate?<br><br>Scusa l&#39;ignoranza, ma quello tecnico non è il mio campo&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/dry.gif' border='0' valign='absmiddle'>

nicthepic
10-06-2005, 13:46
ho maggiori informazioni, questa è piu o meno la catena<br>produrre silicio puro al 99,9999999 % (una parte per miliardo di impurita&#39;) buono per l&#39;industri elettronica, in quantita&#39; convenienti, bisogna creare una piccola Marghera ( 100/200 milioni di euro)<br>il silicio per PV è solo al 99,9999, una per milione , ma le tecniche sono le stesse.<br>da questo al lingotto e alla fetta tagliata, 7 milioni di euro ( 10 mw anno)<br>dalla fetta alla cella solare circa 4/5 milioni di euro<br>dalla cella al pannello piu o meno 1 milione di euro<br>questo per circa 6/10m mw anno<br>il problema è che nessuno ha i soldi per farlo.<br>ovvero li hanno ma non si vuole spenderli.<br>comunque resta alla portata di molti questo<br>installatore specializzato, professionale, qualche decina di migliaia di euro.<br>solo cosi&#39; chi ha testa, ( ma pochi soldi,sigh) puo sperare di avere un lavoro dignitoso.<br>ps vi ricordo il referendum di domenica 12, vediamo se i nostri cari "superiori" hanno torto , e siamo in grado di pensare con la nostra testa almeno in occasioni come queste.<br>Politici di mer..&#33;&#33;&#33;

10-06-2005, 14:38
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (nicthepic @ 10/6/2005, 14:46)</div><div id='QUOTE' align='left'>il silicio per PV è solo al 99,9999, una per milione , ma le tecniche sono le stesse.<br></div></center><br> Ma allora perché FernandoFast diceva che costerebbe molto meno fare silicio meno puro? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/huh.gif' border='0' valign='absmiddle'>

nicthepic
10-06-2005, 16:07
perche&#39;, se non ho capito male, puoi stare meno attento ai contaminanti durante la produzione.<br>il silicio PV costa comunque relativamente poco, dai 60 in su dollari al KG.<br>una volta vi si facevano i transistor, quelli grossi, ed i diodi.<br>il 99.9999999, molto di piu&#33;<br>adesso stanno cercando di arrivare a purezze ancora piu elevate per i nuovi microprocessori

snapdozierxxxxxxxxxxxxxxxx
10-06-2005, 16:30
Caro nicthepic,<br>io ho trovato che il silicio elettronico è 1 parte su 100 milioni e il silicio solare è una parte su 10.000. Siamo un fattore 4 in meno<br>(fonte www.energialab.it)

10-06-2005, 20:16
Ma quindi è davvero significativo il risparmio nella produzione? sapreste quantificarlo?

FernandoFast
11-06-2005, 10:44
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Fede1981 @ 4/5/2005, 15:18)</div><div id='QUOTE' align='left'><center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (nicthepic @ 12/4/2005, 11:24)</div><div id='QUOTE' align='left'>l&#39;inghippo principale è che questo deve essere piu&#39; puro possible, ed è proprio il processo di purificazione che lo rende costoso.</div></center><br>questo è vero per il silicio destinato all&#39;industria della micro-elettronica... per le celle PV ciò non è così vero. tant&#39;è che si utilizzano gli scarti..... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' border='0' valign='absmiddle'></div></center><br> Gli scarti in realt&agrave; non hanno una purezza inferiore... con questi attraverso una sorta di "rifusione" si ricava il policristallino che non potrebbe essere utilizzato per la produzione dei microcip.<br>

FernandoFast
11-06-2005, 10:56
<center><div id='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (nicthepic @ 10/6/2005, 17:07)</div><div id='QUOTE' align='left'>perche&#39;, se non ho capito male, puoi stare meno attento ai contaminanti durante la produzione.<br>il silicio PV costa comunque relativamente poco, dai 60 in su dollari al KG.<br>una volta vi si facevano i transistor, quelli grossi, ed i diodi.<br>il 99.9999999, molto di piu&#33;<br>adesso stanno cercando di arrivare a purezze ancora piu elevate per i nuovi microprocessori</div></center><br> Non cerchiamo il pelo nell&#39;uovo. <br><br>Un impianto di produzione del silicio deve avere una produzione di circa 2 tonnellate mese per stare sul mercato (se non ricordo male -sono certo delle due tonnellate meno certo del "mese" potrebbe anche essere settimana). <br><br>Un impianto del genere deve essere per forza messo vicino ad un impianto che produce metasilato (altamente tossico ed esplosivo). L&#39;impianto in se non potrebbe esistere se non ci fosse questo metasilato che è difficile da trasportare per l&#39;alta pericolosit&agrave;.<br><br>Un impianto di produzione del silicio posto vicino agli impianti di metasilato può essere ottenuto con 264 milioni di euro e fino ad oggi non esistono progetti di impianti per uso esclusivo "solare".<br><br>Se uno investe ed ha le competenze per la produzione di silicio, perchè dovrebbe limitare la qualit&agrave; del prodotto? <br><br>Non credo che a questi livelli 50 milioni di euro in meno siano una gran differenza; tanto più che il silicio per microprocessori ha prezzi di vendita di molto superiori a quelli del silicio teoricamente utilizzabile solo per il solare fotovoltaico.<br><br>Va bene tutto ma alla fine quando si fa anche solo la spesa al supermercato, a parit&agrave; o quasi del "prezzo" d&#39;acquisto, io preferisco la "zucchina" più bella a quella più brutta.<br><br>Ciao a tutti<br>Fernando

15-10-2005, 22:42
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (Lawrence @ 14/4/2005, 18:45)</div><div id='QUOTE' align='left'>A reg&agrave;,<br>Avevo 14 anni e andavo all ITI quando feci un tema di italiano proponendo la tematica di produrre silicio in Italia. La risposta scortese è sempre stata la solita.<br>In Italia se un imbecille (senza offesa per gli imbecilli) esce con l&#39;idea di costruire una fonderia, per l&#39;acciaio, che consuma tre visibili di energia, che non abbiamo, per fare acciaio di pessima qualit&agrave; con il ferro che non abbiamo, con il carbone che non abbiamo, ma impiega 1500 operai che si fanno un mazzo come una manica di cappotto, lui è un benefattore perchè porta il pane alle famiglie (voti al partito e tessere ai sindacati) poco importa se i figli saranno disoccupati ed il paese andr&agrave; in miseria e tutto quello che ci siamo accorti ora dopo 35 anni.<br>Forse non è chiaro, la produzione di silicio per wafer è strategica per ogni paese ha una resa finanziaria incredibile, ma non è facile da fare, forse è questo che ci spaventa, anche se Ansaldo, Iri, Fiatavio, Galileo, etc etc etc.....<br>Poi vorrei chiarire che il silicio policristallino per le celle FV si fa con il riciclo dei microprocessori nel senso con la testa e con la coda delle carote di silicio monocristallino e dagli scarti di vasca di quello usato per produrre i microprocessori non di quello riciclato dai rottami dei PC. Credo sia chiaro ma secondo come viene letto potrebbe portare a conclusioni strane.<br>Ciao imprenditori.</div></div><br> Ma io sapevo che nel vuoto il suono non si propaga