PDA

Visualizza la versione completa : MAHG - nuove considerazioni



abassign
13-03-2008, 10:36
Nell&#39;articolo dal titolo:<br><b>Intensification Of Low Energy Nuclear Reactions Using Superwave Excitation</b><br>Cha da ora in poi nominerò come IESW<br>riportato in allegato al seguente post<br><br>di:<br><i>I. Dardik, H. Branover, A. El-Boher, D. Gazit, E. Golbreich, E. Greenspan#, A. Kapusta, B. Khachatorov, V. Krakov, S. Lesin, B.Michailovitch, G. Shani, T. Zilov</i><br><br>Presentato in varie occasioni, tra le quali:<br>Seminari Frascati il 22 marzo 2004<br>http://www.fusione.enea.it/eventi/past-seminars/040322-seminars.html<br><br>Con alcuni membri della Energetics Technologies, ade esmpio nell&#39;articolo:<br>PROGRESS IN ELECTROLYSIS EXPERIMENTS AT ENERGETICS TECHNOLOGIES<br>http://lenr-canr.org/acrobat/DardikIprogressin.pdf<br><br><br>Nella pubblicazione Intensification Of Low Energy Nuclear Reactions Using Superwave Excitation è riportato un interessante esperimento che per certi versi assomiglia a quello MAHG, punti in comune:<br><br>1a. MAHG - Camera a bassa vuoto riempita con idrogeno (non mi è chiaro il livello di vuoto raggiunto in Tor)<br>1b. IESW - Camera a vuoto riempita con Deuterio a 5-100 Tor<br><br>2a. MAHG - La camera è percorsa da un filamento di tungsteno<br>2b. IESW - La camera è percorsa da un filamento di tungsteno, con la differenza che il filamento contiene Torio debolmente radiattivo (particelle alfa) per ionizzare il gas e migliorare la conducibilit&agrave; della camera.<br><br>3a. MAHG - Il dispositivo proviene da una valvola, quindi dovrebbe aver subito una lavorazione simile, è ipotizzabile che vi sia un involucro metallico e/o del Getter per la cattura dei gas residui (non vi ricordate che il Palladio, catturando H2, fa praticamente da getter per l&#39;idrogeno ... ?)<br>3b. IESW - Contiene un involucro di palladio, fornito da Vittorio Violante dell&#39;ENEA di Frascati, che fa pure lui da getter per il deuterio.<br><br>4.a MAHG - Viene alimentato con una corrente impulsiva, i risultati miglioravano con una forma d&#39;onda molto stretta (ma qui ci potrebbe essere un elemento di errore, almeno secondo me, in quanto l&#39;efficienza energetica riportata da JLN sembrava aumentare in proporzione alla diminuzione del duty cycle).<br>4.b IESW - Utilizza una onda varabile, con duty cycle ed intensit&agrave; che varia nel tempo secondo una certa legge, comunque si parla di regime impulsivo.<br><br>I risultati ottenuti con l&#39;esperimento IESW sembrano interessantissimi, buona riproducibilit&agrave; (specie dopo aver preso domestichezza con il protocollo di lavoro) ottimo COP, mediamente 1,5 con punte di 6. Vi sono poi varianti della cella che hanno ottenuto interessanti risultati.<br><br>Cosa ne pensate di queste strane coincidenze ?<br><br>Saluti,<br>Adriano<br><br><center><div class="fancyborder" style="margin:4px;padding:4px;width:50%" align="left"><img align="left" style="margin: 10px 8px 10px 2px" src="http://img.forumfree.net/html/mime_types/pdf.gif" alt=""><a href="http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?act=Attach&amp;type=post&amp;id=112068224">Download attachment</a><br>Zilov___DardikIintensific.pdf ( Number of downloads: 8 )</div></center><br>

ElettroRik
13-03-2008, 11:20
Ciao,<br>finalmente una ventata di aria nuova&#33;<br><br>Ebbene, in merito alle tue considerazioni, devo dire che in effetti c&#39;è una certa somiglianza, ma credo sia più apparente che altro.<br><br>Le Superwaves hanno una funzione radicalmente diversa dall&#39;onda quadra del Mahg, ma la differenza più significativa per me è data dal tipo di gas: Idrogeno contro Duterio.<br><br>Questo porta a differenze sostanziali nelle possibili reazioni nucleari ipotizzate.<br>Inoltre, il mahg l&#39;ho studiato molto bene, e ci ho trovato molte incongruenze ed imprecisioni.<br>Guarda caso, Naudin l&#39;ha abbandonato.<br><br>Il documento che riporti invece è molto interessante, in quanto collega le superwaves a tre differenti setup di caricamento di Pd con deuterio.

abassign
13-03-2008, 11:47
Sull&#39;esperimento di JLN non so cosa dire, ho contattato l&#39;autore quando ha inserito il suo esperimento all&#39;interno di una <i>strana </i> societ&agrave; nata per la sua gestione. Poi il silenzio più assoluto è caduto sulla questione, io opero nel campo dei brevetti tecnologici, quindi conosco certe regole che vivono in tale mondo, una delle principali è:<br><br>- Fare rumore e dare speranze su di un prodotto<br>- Farsi comprare il tecnologia i brevetti etc...<br>- Rispettare assolutamente la regola del silenzio&#33;<br>-> Oggi JLN è un tranquillo signore che vive in campagna a costruire droni teleguidati, la sua vecchia passione di modellista a quanto pare ha preso il sopravvento, ricordando che nei primi anni 2000 era un signore piuttosto triste con pochi soldi causa il flop delle dot.com...<br><br>Per qualche aspetto la cosa potrebbe essere andata in questo modo, comunque la realizzaizone dell&#39;MAHG che ho visto da qualche parte nel forum era completamente differente, sia a livello di protocollo che di realizzazione, di quella di JLN.<br>a famosa valvola era stata fatta costruire da una ditta che fa valvole, l&#39;H2 dichiarato può essere stato H2 ma non mi sorprenderebbe che contenesse del D2 (1 parte su 1.000). La pressione è compatibile (5-100 Tor) con quella adottata nella valvola di JLN.<br>Purtroppo i ricercatori sulla FF non fanno solitamente esperienze con Idrogeno anche se non è improbabile che con l&#39;idrogeno ottenuto da elettrolisi o gas d&#39;acqua vi sia 1 parte su mille di deuterio... Perciò del deuterio nella cella di JLN è probabile che ci sia o magari ci sia proprio in quanto JLN non lo ha detto (in fondo il deuterio è sempre idrogeno... no <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/bcbb83222472892a8c6845ea5eb2865a.gif" alt=";)"> ...)<br><br>Per la parte in palladio, anche li stesso problema, chi opera nel settore della FF lo fa come fisico e quindi cerca cose ultrapure che facciano il loro mestiere e da li è difficile che si chiodi. L&#39;uso del getter (molto probabilmente presente nella valvola... se stato depuratobene a livello di laboratorio, è una azione necessaria nella riqualificazione di una valvola ad alta potenza) potrebbe avere propriet&agrave; non dissimili dal palladio in quanto deve acchiappare le molecole di gas.<br><br>Mi piacerebbe pensare che qualcuno ci facesse una pensata sopra...