PDA

Visualizza la versione completa : 500 km con 5 litri di acqua ??



Bos__BS__
13-05-2005, 10:29
Ciao a tutti,<br><br>ho trovato questo sito, navigando qua e la, putroppo l&#39;inglese lo capisco poco <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/unsure.gif' border='0' valign='absmiddle'> , figuriamoci poi il tedesco <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>spero, se non è cosa gia trita e ritrita, vi possa essere utile<br><br><a href='http://www.wasserauto.de/html/daniel_dingel.html' target='_blank'>http://www.wasserauto.de/html/daniel_dingel.html</a><br><a href='http://www.wasserauto.de/html/forum.html' target='_blank'>http://www.wasserauto.de/html/forum.html</a><br><br>altro forum sempre in tedesco dove ne parlano<br><br><a href='http://www.autobild.de/forum/showthread.php?s=4a9e5dffaa651176aaea012b2f6cf360&threadid=12123' target='_blank'>http://www.autobild.de/forum/showthread.ph...&threadid=12123</a><br><br>Ciaoooooooooooo <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/rolleyes.gif' border='0' valign='absmiddle'>

AlessandroTesla
15-05-2005, 00:36
Ciao Bos,<br>l&#39;articolo parla di un filippino che con l&#39;idrogeno dissociato dall&#39;acqua fa andare un motore a scoppio di un automobile (1600 cc). Poi dice che in 30 anni non è riuscito a brevettare il suo motore perchè le multinazionali del petrolio vogliono fare il ragù con le sue invenzioni.<br>Tu hai mai visto una batteria da auto produrre 50 litri di H2 al minuto?<br>Chiss&agrave; perchè la tecnologia è segreta...<br>Pe me l&#39;unica cosa non segreta è che tutta questa storia è una buffonata....

15-05-2005, 01:52
La vera buffonata è che molto probabilmente, anzi sicuramente, tu non hai mai sentito l&#39;odore dell&#39;idrogeno.<br>Che odore ha???<br>Armando

ag_smith
15-05-2005, 15:39
quello che e&#39; certo e&#39; che se in quell&#39;auto entra solo ed esclusivamente acqua va contro il principio della termodinamica...<br><br>cmq mi interesserebbe costruire un elettrolizzatore che mi fornisca il gas necessario per far funzionare un cannello ossidrico leggero che consuma 150litri di idrogeno l&#39;ora quindi circa 3liri di idrogeno e 1,5 di ossigeno al minuto... considerate che ho un contratto da 3Kw con l&#39;enel...

Bos__BS__
16-05-2005, 13:08
Ciao a tutti<br><br>l&#39;unica cosa che sò dell&#39;idrogeno, sono gli effetti che può produrre ( vecchi ricordi da ragazzino quando mi divertivo con amici a buttare in acqua dei pezzi di sodio puro <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> che bombe ragazzi <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>ho postato i link solo perchè, visto che non ne ho trovato traccia nel forum, forse poteva interessarvi, anche a me sembrava un pò una bufala <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/happy.gif' border='0' valign='absmiddle'><br><br>l&#39;idrogeno ha un&#39;odore ?? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' border='0' valign='absmiddle'> boh, eheheh, come avrete capito, io e la chimica andiamo a spasso mooolto spesso <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Ciaooooooooooo <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/rolleyes.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br><span class="edit">Edited by Bos__BS__ - 16/5/2005, 14:09</span>

Lord_SNK
28-08-2005, 15:12
Si , come no 500 km con 5 litri poi se ti scappa ne fa altri 50 LOL....<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'><br>Poi stranamente nel sito vende un cd dimostrativo a 20 euro.....(che strano ?)<br> <br><br><span class="edit">Edited by Lord_SNK - 28/8/2005, 16:17</span>

maurjzjo
30-08-2005, 15:16
Fossi in voi non liquiderei le cose in questo modo.<br>Leggete meglio i documenti , non si parla di combustione convenzionale da motore endotermico ma di implosione inoltre si dice che con il sistema Dingel l&#39;energia non viene ricavata dal carburante ma dall&#39;ambiente . <br>Alcuni ipotizzano che l&#39;implosione sia dovuta a reazioni tra idrogeno elettrolitico e nitrogeno oppure tra idrogeno elettrolitico e ozono (quest&#39;ultimo ricavato tramite una scarica elettrica).<br><br>L&#39;acqua e i gas derivati funzionano solo da fluido tecnico che non devono essere continuamente somministrati e che permettono al motore di funzionare quasi come un motore stirling ad alto rendimento.<br><br>In sostanza il motore funziona aspirando calore dall&#39;ambiente e se ricavato in mezza sezione di un motore avente la restante sezione funzionante a idrocarburi sfruttiamo al massimo grado le perdite di calore che avvengono nei motori convenzionali.<br><br><br>Maury<br><br> <br><br><span class="edit">Edited by maurjzjo - 30/8/2005, 16:24</span>

drag0n
07-09-2005, 09:03
A proposito di motori ad acqua a implosione, io ho sentito da amici + informati di me, che 1 gruppo di ingegneri australiani ha messo a punto sulla base delle teorie dello scienziato D.Winter 1 motore ad acqua a implosione che pare sia fenomenale. <br>Mi han detto che si sono fatti il coast to coast dell&#39;australia (nn so con che auto) con questo sistema utilizzando pare 20 cc di acqua solamente come carburante&#33;<br><br>Fantascienza&#33;?? Mah&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><br>Nessuno sa nulla di + approfondito o conosce qualche link di questi esperimenti?<br><br>drag0n

maurjzjo
07-09-2005, 10:30
<a href='http://2oo5.free.fr/dd/' target='_blank'>http://2oo5.free.fr/dd/</a><br><a href='http://www.manilamail.com/archive/jul2000/00jul09.htm' target='_blank'>http://www.manilamail.com/archive/jul2000/00jul09.htm</a><br><a href='http://www.ahanw.org/forum/topic.asp?TOPIC_ID=434' target='_blank'>http://www.ahanw.org/forum/topic.asp?TOPIC_ID=434</a><br><a href='http://www.twelvestar.com/Sourceworks/Joe%20Cell.html' target='_blank'>http://www.twelvestar.com/Sourceworks/Joe%20Cell.html</a><br><a href='http://www.rhfweb.com/schauberger.html' target='_blank'>http://www.rhfweb.com/schauberger.html</a><br><a href='http://www.cast.uni-linz.ac.at/Department/Publications/Pubs2001/Engl_Haydu.doc' target='_blank'>http://www.cast.uni-linz.ac.at/Department/.../Engl_Haydu.doc</a><br><a href='http://www.frank.germano.com/viktorschauberger_4.htm' target='_blank'>http://www.frank.germano.com/viktorschauberger_4.htm</a><br><a href='http://www.frank.germano.com/viktorschauberger_3.htm' target='_blank'>http://www.frank.germano.com/viktorschauberger_3.htm</a><br><a href='http://educate-yourself.org/fe/fejoewatercell.shtml' target='_blank'>http://educate-yourself.org/fe/fejoewatercell.shtml</a><br><a href='http://www.soulinvitation.com/water/water.html' target='_blank'>http://www.soulinvitation.com/water/water.html</a><br><a href='http://www.chem1.com/acad/sci/aboutwater.html' target='_blank'>http://www.chem1.com/acad/sci/aboutwater.html</a><br><a href='http://home.arcor.de/freie.energie/dingel_reaktor/ding_tel7_03interpr.htm' target='_blank'>http://home.arcor.de/freie.energie/dingel_...7_03interpr.htm</a><br> <br><br><span class="edit">Edited by maurjzjo - 7/9/2005, 11:42</span>

marcomato
27-01-2006, 20:35
Non volermene Maurizio... quando dici "non liquidate la cosa così" ....ok, sono daccordo con te: Se bazzico questo forum è per scoprire anche cose che gia non so, per cui stabiliamo "il principio di presunzione di innocenza" <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> e parliamone...<br><br> ma allora non mi accontento come risposta di una serie di link dove trovo:<br><br>-Delle belle fontanelle zen<br>-Un disco volante-hovercraft<br>-lezione sulla chimica -fisica dell&#39; acqua , tratta da un libro delle medie<br>- Un pezzo di ferraglia con su scritto a pennello " motore perpetuo"<br>-solito testo narrativo che tratta delle mirabilanti presunte scoperte che potrebbero cambiare il mondo<br>-ed una serie di filmati, che guarda caso come al solito non si aprono<br><br> (e magari, chi può dirlo, erano gli unici esplicativi e gli "uomini in nero" hanno assassinato l&#39;autore e distrutto il server <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/ph34r.gif' alt='ph34r.gif'> )<br><br>Non è che avresti un documento che spieghi più chiaramente cosa è questo sistema dingel, oppure se lo sai tu, saresti così gentile e paziente da condividere con noi il tuo sapere e spiegarci in maniera un poco più estesa cosa è e come funziona, o perlomeno dovrebbe funzionare?<br><br>Grazie.<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'><br><br><span class="edit">Edited by marcomato - 27/1/2006, 20:41</span>

maurjzjo
28-01-2006, 01:20
Ciao marcomato, <br><br>premesso che neppure il filippino Dingel sembra aver compreso quale fenomeno animi il suo sistema che lui stesso giustifica con spiegazioni improbabili , sta di fatto che molti sono stati testimoni del suo sistema per non parlare che esistono su internet riprese di tale sistema in funzione. <br><br>Qui troverai filmati ed immagini riguardo Dingel : <a href='http://2oo5.free.fr/dd/' target='_blank'>http://2oo5.free.fr/dd/</a><br><br>Il suo sistema si fonda sempre sulla tecnica dell&#39;elettrolisi per produrre idrogeno ed ossigeno ma c&#39;e&#39; un qualcosa in piu&#39; che fa la differenza che pare consista nell&#39;utilizzazione di scariche elettriche per modificare i sottoprodotti.<br><br>Nonostante allo stesso Dingel non sia chiaro il tipo di fenomeno , alcuni cultori su internet hanno dato della spiegazioni che si fondano tutte sul fenomeno dell&#39;implosione provocata da uno dei seguenti fenomeni :<br><br>1) una scarica elettrica produce protossido d&#39;azoto facendo reagire l&#39;azoto e l&#39;ossigeno dell&#39;aria ; il protossido di azoto viene fatto reagire con l&#39;idrogeno elettrolitico in camera di combustione e si ottiene un&#39;implosione che fa spostare il pistone restituendo il vapore acqueo che viene rimesso in ciclo<br><br>oppure <br><br>2) al posto del protossido di azoto viene impiegato ozono sempre prodotto facendo passare l&#39;ossigeno attraverso scariche elettiche<br><br>oppure<br><br>3) sfruttando un&#39;anomalia dell&#39;elettrolisi che sembra generare uno strano terzo gas (oltre all&#39;idrogeno e ossigeno) che si ritiene essere H(H2O)+ ovvero ioni di idrogeno elettrolitico che si combinano con molecole d&#39;acqua per formare appunto H(H2O)+ ossia una specie di vapore acqueo caricato positivamente (che sembra avere somiglianze con i fenomeni dentro alle Joe Cell) che imploderebbe condensandosi se immesso nel cilindro caricato negativo.<br><br><br>Maury<br><br><span class="edit">Edited by maurjzjo - 28/1/2006, 01:36</span>

pchiara
28-01-2006, 14:08
Ciao a tutti<br>beninteso, vorrei che fosse vero...<br>ma il commento a fondo pagina del visitatore di Dingel riporta la convinzione che l&#39;odore di scarico sia quello di una vettura avviata a freddo con benzina e che il motore effettivamente non funzionasse ad acqua...<br>Capire con queste demo e&#39; dura.<br>Ciao

HEIM
28-01-2006, 14:27
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (pchiara @ 28/1/2006, 14:08)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao a tutti<br>beninteso, vorrei che fosse vero...<br>ma il commento a fondo pagina del visitatore di Dingel riporta la convinzione che l&#39;odore di scarico sia quello di una vettura avviata a freddo con benzina e che il motore effettivamente non funzionasse ad acqua...<br>Capire con queste demo e&#39; dura.<br>Ciao</div></div><br>Bah. Eppure Armando de Para ha smanettato sulla propria auto e c&#39;ha infilato l&#39; H. L&#39;ultimo scritto parlava di test in corso per consumi, rendimenti, etc. <br><br>Certo è che questa è una strada nuova. Ma siamo abituati da sempre a pensare a " benzina " e quando si tira fuori qualcosa di diverso subito pensiamo alla fregatura. Armando, però, tace.<br><br>E&#39; quel silenzio che mi preoccupa.

pchiara
28-01-2006, 15:08
Ciao heim<br>guarda che io mi stavo esclusivamente riferendo a quel sito che tratta dell&#39;appicazione di Dingel&#33;<br>In termini generali io sono assolutamente convinto che di spazi di sviluppo in questo settore ce ne siano a bizzeffe solo che purtroppo chi se ne dovrebbe occupare fa altro e chi se ne occupa non dispone delle risorse necessarie per approfondire gli studi e la messa a punto delle applicazioni.<br>L&#39;ambiente della ricerca che abbiamo purtroppo...<br>Ciao<br><br><span class="edit">Edited by pchiara - 28/1/2006, 15:09</span>

lukemon79
30-01-2006, 08:56
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (HEIM @ 28/1/2006, 14:27)</div><div id='QUOTE' align='left'>Bah. Eppure Armando de Para ha smanettato sulla propria auto e c&#39;ha infilato l&#39; H. L&#39;ultimo scritto parlava di test in corso per consumi, rendimenti, etc. <br><br>Certo è che questa è una strada nuova. Ma siamo abituati da sempre a pensare a " benzina " e quando si tira fuori qualcosa di diverso subito pensiamo alla fregatura. Armando, però, tace.<br><br>E&#39; quel silenzio che mi preoccupa.</div></div><br>Se Armando non ti ha risposto è semplicemente xkè non l&#39;ha fatto ancora. Provo a farlo io al posto suo, in sua attesa.<br>Riguardo i suoi esperimenti, sono cose semplicissime e non oscure, e se le vuoi fare, sono spiegate nel dettaglio. Se non 6 1 mago del fai da te, c&#39;è ki vende dei dissociatori elettrolitici d&#39;acqua anche su ebay, coì non ti resta ke montarlo direttamente sull&#39;auto, facendoci il pieno d&#39;acqua.<br><br>Beninteso: stiamo parlando di applicazioni diverse della stessa cosa. Ovvero: viene sempre generato idrogeno e ossigeno (meglio: gas d&#39;acqua, xkè ci sarebbero dentro anche altre cosine, ovviamente in percentuali minori, tipo gas argon, e poi non s&#39;è capito ancora se si dissoci H2 oppure H, insomma idrogeno molecolare o atomico, paraidrogeno... La combustione sarebbe diversa nei 2 casi...), ma nel caso del motore ad acqua, si dovrebbe trovare un modo + efficiente per dissociare l&#39;acqua, dato che l&#39;elettrolisi tradizionale consuma molta energia, e pur ammesso di ottenere abbastanza gas (con delle celle parallele) per alimentare un motore a scoppio, la batteria si scaricherebbe quasi subito, e non ci sarebbe + corrente per continuare l&#39;elettrolisi...<br>Se invece si vuole solo migliorare la combustione, e abbattere quindi gli inquinanti, basta una piccola unit&agrave; che effettui l&#39;elettrolisi tradizionale, e che fornisca il gas in uscita nel condotto d&#39;aspirazione d&#39;aria del motore: così il combustibile primario sarebbe sempre il solito diesel, benzina, gpl, metano,.... ma l&#39;aria che ad esso si miscela sarebbe arrichhita del gas d&#39;acqua... Per fare 1 paragone, è come quando d&#39;inverno i motori rendono di più perchè aspirano aria + fredda, quindi + densa e quindi ricca d&#39;ossigeno. D&#39;altra parte gli intercooler fanno proprio questo: raffreddano l&#39;aria prima di mandarla nel motore (attraverso il turbo). Scusate x la lunghezza del post.<br>Ultima cosa: ti posto il link su ebay del tizio ke vende gli elettrolizzatori:<br><a href='http://cgi.ebay.it/Hydrogen-Generator-Save-Fuel-Gas_W0QQitemZ5860818876QQcategoryZ294QQrdZ1QQcmdZV iewItem' target='_blank'>Generatore di gas d&#39;acqua in vendita su eBay</a>

maurjzjo
30-01-2006, 09:53
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (pchiara @ 28/1/2006, 14:08)</div><div id='QUOTE' align='left'>ma il commento a fondo pagina del visitatore di Dingel riporta la convinzione che l&#39;odore di scarico sia quello di una vettura avviata a freddo con benzina e che il motore effettivamente non funzionasse ad acqua...<br></div></div><br>Ciao Pchiara, <br><br>Il funzionamento sembra richiamare quello delle Joe Cell con le quali <br>la vettura DEVE per forza essere avviata a benzina all&#39;inizio e poi il dispositivo viene innestato durante la marcia.<br><br>Fate attenzione perche&#39; questi dispositivi non si basano sulla combustione ma sembra che funzionino per implosione di una carica elettrica immessa dentro al cilindro e che poi condensa in acqua che NON SI CONSUMA.<br><br>Stiamo quindi parlando di un funzionamento TOTALMENTE diverso dall&#39;usuale concezione. Ipotizzo che le Joe Cell , che sembrano celle elettrolitiche , in realta&#39; siano generatori di energia come il MEG , che estraggono energia dal vuoto.<br>E&#39; probabile quindi che la cella di Dingel estragga energia dal vuoto utilizzando l&#39;acqua condensante come vettore energetico.<br><br><br>Maury<br><br><span class="edit">Edited by maurjzjo - 30/1/2006, 09:59</span>

marcomato
06-02-2006, 13:31
AFFASCINANTE... anche se al momento mi accontenterei di un banale sistema che mi abbassi la temperatura di scarico/raffreddamento trasformando la differenza in energia meccanica.<br><br>Pensate a quanta energia "sprecata" per surriscaldare il catalizzatore al fine di scomporre inquinanti che sono stati sintetizzati in camera di scoppio impiegando ovviamente energia...<br><br>Io resto con i piedi per terra è il mio sogno sarebbe un' auto a benzina diesel o quant' altro... ma con un radiatore minuscolo che praticamente serve solo in estate, e con un bello scarico che spara co2 e poco altro a 30 gradi come nelle caldaie a condensazione... potrebbe significare potenti auto che fanno 50 con un litro&#33;<br><br>Il solito suocero fisico mi ha detto che anche con una banale iniezione d'acqua, una piccola percentuale di questa viene scomposta in fase di scoppio in h e o liberi per tornare a bruciare poco dopo, innescando tuttavia anche gli idrocarburi in maniera molto più efficente e completa, producendo ovviamente pochi inquinanti.<br>Il restante aumento di resa deriva dal vapore, che assorbe tantissime calorie in più per espandersi tuttavia con molta più forza rispetto all' aria.<br><br>Con l'elettrolitico che mi arricchisce l'aspirazione di O e H ovviamente si ha lo più o meno lo stesso ciclo...partendo dall' altro lato.<br><br>Il sistema Pentone mi pare possa essere una via di mezzo... ovvero aspirare vapore acqueo gi&agrave; parzialmente "arrostito" e pertanto scomposto.<br><br>Si Potrebbe pertanto dire che ciò che sta facendo Armando (iniezione d'acqua+ cella elettrolitica) è quasi un di più:<br>Forse iniettando h, o2 e h2o aria e combustibile si ha la situazione migliore...e poi il motore ne fa quello che gli pare al meglio... bisogna vedere poi se il rendimento con i due sistemi assieme rende effettivamente di più che non con solo uno dei due.<br><br>In buona sostanza: anche l'elettrolizzatore che fa arrivare in camera h e o fornisce una componente di "motore a vapore" in quanto subito dopo la combustione diventano acqua... mentre ogni banale "acquamist" in fase di scoppio fornisce la componente "innesco" dei gas liberi, in quanto parte dell' acqua con lo scoppio si scompone.<br><br>Io ho in mente di provare, con il dispositivo più semplice tanto per cominciare, ovvero un "acquamist" fatto in casa che irrori la parte a valle del filtro aria.<br><br> <br><br><br><br>

maurjzjo
06-02-2006, 13:48
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (marcomato @ 6/2/2006, 13:31)</div><div id='QUOTE' align='left'>In buona sostanza: anche l'elettrolizzatore che fa arrivare in camera h e o fornisce una componente di "motore a vapore" in quanto subito dopo la combustione diventano acqua... mentre ogni banale "acquamist" in fase di scoppio fornisce la componente "innesco" dei gas liberi, in quanto parte dell' acqua con lo scoppio si scompone.<br><br>Io ho in mente di provare, con il dispositivo più semplice tanto per cominciare, ovvero un "acquamist" fatto in casa che irrori la parte a valle del filtro aria.</div></div><br>Ciao Marcomato, <br><br>io preferisco le soluzioni "passive" o quelle che tu definisci "acquamist" in quanto non comportano costi di manutenzione mentre l'elettrolizzatore comporta ricambio di elettrodi e di altre parti ogni tot km.<br><br><br>Maury<br>

marcomato
06-02-2006, 17:17
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (maurjzjo @ 6/2/2006, 13:48)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>Ciao Marcomato, <br><br>io preferisco le soluzioni "passive" o quelle che tu definisci "acquamist" in quanto non comportano costi di manutenzione mentre l'elettrolizzatore comporta ricambio di elettrodi e di altre parti ogni tot km.<br><br><br>Maury</div></div><br>Io oggi a pranzo la spluzione l'ho pensata per la smart aziendale con la quale vado al lavoro facendo sempre la stessa strada alle stesse ore, e su cui pertanto fare le prove comparative di consumo avrebbe più senso.<br><br>Una tanica nel baule che spande per gravit&agrave; da un tubicino con rubinetto dentro alla cassa del filtro aria tramite un' ago di siringa.<br><br>Più l'auto accelera più aqua viene aspirata (maggior depressione nel cassoncino) e bagna il filtro...in modo che più aria passa più acqua tira su. <br><br>Se l'acqua e poca pazienza... il sistema render&agrave; un po' meno ma l'acqua durer&agrave; di più.<br><br>Se l'acqua è troppa... gocciola fuori senza entrare nel motore.<br><br>Posso usare l'acqua "distillata" che produce la pompa di calore dell' ufficio, al limite allungata con un poco di quella di rubinetto, alternando le due taniche quando parcheggio davanti. E se propio si va sotto zero, la "correggo" con un po' di alcool che mi pulisce la tanica dai batteri e dalle muffe...<br><br>Posso comunque sostituire il filtro originale con uno artigianale in spugna ( tipo moto) che assorbe più acqua, si lava se gocciola, e comunque di tanto in tanto è facile da lavare dall' eventuale calcare e colorante rosso. <br><br><br>Ti sembra abbastanza "passivo" come sistema? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br><br><br>

yuk
10-02-2006, 19:57
Salve la mia toyota è alimentata a metano x ovviare alla secchezza del gas che rovina le fragili sedi valvole dei peraltro ottimi motori giap utilizzo un kit<br><a href='http://www.flashlube-europe.com/products/product05.html' target='_blank'>http://www.flashlube-europe.com/products/p.../product05.html</a><br>che inietta una gocciolina di olio nel condotto di aspirazione mediante una valvolina tarabile Il kit costa 50€ e io me lo sono autoistallato con successo, l'idea sarebbe metto acqua anzichè olio nel serbatoietto mi aspira una gocciolina nel collettore aspirazione ogni tot secondi ( ripeto regolabile), che rischi correrei x il motore e che vantaggi teorici potrei avere?<br>Saluti a tutti

yuk
15-02-2006, 12:53
Rinnovo la domanda sperando che qualcuno mi possa rispondere.<br>In che misura/percentuale potrei effettuare un'iniezione di acqua distillata nel condotto di aspirazione della mia corolla 1300 a metano euro 1 e quindi con temperature in camera di combustione+alte rispetto alla combustione a benzina?<br>Ho istallato un dispositivo (x preservare le valvole) che aspira olio x effetto venturi nel condotto di aspirazione e che potrei utilizzare x iniettare acqua in che percentuale approsimativamente si potrebbe usare x non rischiare fenomeni di corrosione e avere un qualche vantaggio di emissioni/consumo e riduzioni delle temperature in camera di combustione?<br>Ringrazio chi vorr&agrave; rispondermi

marcomato
24-02-2006, 10:49
Ciao, premesso che non ti fornisco calcoli scientifici ma un opinione, altrove mi pare di aver capito che IN ALCUNI SISTEMI per ogni litro di benzina si consumano quattro litri d'acqua... e la resa di quel litro di benzina può aumentare del 20 %<br><br>In pratica recuperando calore che andrebbe perso dallo scarico e nella sintesi di inquinanti, il vapore prodotto da venti litri d'acqua in camera fornisce la stessa resa meccanica, sebbene (non "bruci" )di un litro di benzina.<br>Venti litri d'acqua comunque costano molto meno di un litro di benzina, per non parlare del vantaggio ecologico. <br><br>Il sistema che dovresti installare pertanto dovrebbe "perdere" un litro d'acqua ogni 4 km percorsi..ma attenzione. <br>E' opportuno che la stessa sia finemente vaporizzata o nebulizzata... non è mai opportuno far entrare acqua "grondante" in un motore...<br><br>Per dirti il sistema "pentone" da anche una bella scaldata al vapore in un reattore che passa per i gas di scarico prima di aspirarlo (si presume che qualche molecola si scinda in h e o) mentre i sistemi per auto turbo da corsa sono dei normali iniettori che spruzzano l'acqua "a freddo".<br><br>In ogni caso MAI buttare acqua a gocce... magari facendo una salita lunga in autostrada se ne forma un certo deposito in fondo al tubo, e appena passato il dosso entra tutta in una volta in un cilindro, e per il fatto che come noto i liquidi sono incomprimibili, pieghi una biella e butti il motore&#33;&#33;&#33;<br><br><span class="edit">Edited by marcomato - 24/2/2006, 10:52</span>

24-02-2006, 13:47
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (marcomato @ 24/2/2006, 10:49)</div><div id='QUOTE' align='left'>Il sistema che dovresti installare pertanto dovrebbe "perdere" un litro d'acqua ogni 4 km percorsi..ma attenzione. <br>E' opportuno che la stessa sia finemente vaporizzata o nebulizzata...</div></div><br>Scusami Marcomato ma se un motore che miscela il vapore acque con la benzina mangiasse 20 litri ogni 100 Km vorrebbe dire che io ad inizio giornata riempio una tanica da 50L (distillati?) e poi me li scarrozzo su e giù per la regione&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/ohmy.gif' alt='ohmy.gif'> <br><br>Quando ho provato a far aspirare dai collettori della mia auto il vapore della vaporella di mia moglie (con la macchina il folle a 3000 giri) non ho avuto cali (in ogni caso lievi) se stavo con il potenziomentro della vaporella sulla seconda/3 tacca su 5.<br><br>Credo che nella tacca massima la vaporella consumi circa 2 litri allora.<br><br><br>Mo' fate voi. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> <br><br>Ciao

yuk
25-02-2006, 19:03
Grazie x le interessanti risposte date comunque appena le temperature esterne risalgono un pò, ho intenzione di tentare con una piccola iniezione di acqua distillata nebulizzata, tarerò il rubinetto x consumare il 1/2 litro del serbatoietto in un pieno di metano ( 13 kg) quindi con un rapporto di 1/26 acqua/metano.<br>Probabilmente non cambier&agrave; nulla ma sono curioso...<br>Saluti<br><br><span class="edit">Edited by yuk - 25/2/2006, 19:04</span>

marcomato
25-02-2006, 19:49
si marco... probabilmente si.<br>Ti faccio nuovamente notare che il vapore funge da fluido tecnico e non da combustibile (se non in parte se le molecole vengono scisse dal calore)... è intuitivo che ce ne voglia abbastanza&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'> <br><br>Un motore da 1000 cc aspira un litro d'aria (fatte salve perdite di carico o sovralimentazioni) ogni 2 giri...<br>a 5000 giri al minuto significa che in un ora "consuma" 2500x60= 150.000 litri di aria...<br><br>Questa auto sta andando ad elevata velocit&agrave; e facciamo finta che faccia 10 con un litro a 150 km/h, per cui nella stessa ora consuma 15 litri di benzina.<br><br>Se i miei calcoli non sono errati, spannometricamente diciamo che il rapporto tra aria e benzina ispirate è di circa 1 a diecimila in volume.<br><br><span class="edit">Edited by marcomato - 25/2/2006, 19:50</span>

militarx
26-02-2006, 19:23
Marco ma che te ridi??

04-03-2006, 18:30
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (yuk @ 25/2/2006, 19:03)</div><div id='QUOTE' align='left'>ho intenzione di tentare con una piccola iniezione di acqua distillata nebulizzata, tarerò il rubinetto x consumare il 1/2 litro del serbatoietto in un pieno di metano ( 13 kg) quindi con un rapporto di 1/26 acqua/metano.<br>Probabilmente non cambier&agrave; nulla ma sono curioso...<br>Saluti</div></div><br>Buongiorno a tutti.<br>Attenzione alla quantit&agrave; di H2O inettata&#33;<br>Ottimale è lt. 0,7-0,8/Km.100, all'aumentare della quantit&agrave; di H2O corrisponde un aumento delle prestazioni, ma anche un aumento nei consumi di carburante.<br>Peraltro le modalit&agrave; variano in misura considerevole tra motore a benzina e ciclo diesel. Mentre nel primo i collettori sono in depressione e pertanto è necessario "strozzare" il flusso di H20, nel secondo i collettori sono "in pressione" e quindi è necessaria una pompetta, in guisa di spingere l'acqua nei condotti.<br>E' importante che l'acqua sia assolutamente demineralizzata, onde prevenire eventuali danni , i quali si manifesterebbero sottoforma di rigature delle canne cilindri

yuk
05-03-2006, 11:32
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (coriolano @ 4/3/2006, 18:30)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (yuk @ 25/2/2006, 19:03)</div><div id='QUOTE' align='left'>ho intenzione di tentare con una piccola iniezione di acqua distillata nebulizzata, tarerò il rubinetto x consumare il 1/2 litro del serbatoietto in un pieno di metano ( 13 kg) quindi con un rapporto di 1/26 acqua/metano.<br>Probabilmente non cambier&agrave; nulla ma sono curioso...<br>Saluti</div></div><br>Buongiorno a tutti.<br>Attenzione alla quantit&agrave; di H2O inettata&#33;<br>Ottimale è lt. 0,7-0,8/Km.100, all'aumentare della quantit&agrave; di H2O corrisponde un aumento delle prestazioni, ma anche un aumento nei consumi di carburante.<br>Peraltro le modalit&agrave; variano in misura considerevole tra motore a benzina e ciclo diesel. Mentre nel primo i collettori sono in depressione e pertanto è necessario "strozzare" il flusso di H20, nel secondo i collettori sono "in pressione" e quindi è necessaria una pompetta, in guisa di spingere l'acqua nei condotti.<br>E' importante che l'acqua sia assolutamente demineralizzata, onde prevenire eventuali danni , i quali si manifesterebbero sottoforma di rigature delle canne cilindri</div></div><br>Grazie x la risposta secondo te l'acqua raccolta dal deumidificatore di casa può dare sufficienti garanzie?<br>Saluti

05-03-2006, 13:50
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (yuk @ 5/3/2006, 11:32)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>Grazie x la risposta secondo te l'acqua raccolta dal deumidificatore di casa può dare sufficienti garanzie?<br>Saluti</div></div><br>Infatti è quella che anch'io utilizzo per l'alimentazione del sistema installato; purtuttavia vi è una rete di tre filtri posta a valle del serbatoio di H2O.

yuk
05-03-2006, 16:15
L'alimentazione della tua auto è a metano?<br>L'acqua che immetti è preriscaldata o a temp normale e che effetti hai ottenuto?<br>Grazie ciao<br>

05-03-2006, 19:34
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (yuk @ 5/3/2006, 16:15)</div><div id='QUOTE' align='left'>L'alimentazione della tua auto è a metano?<br>L'acqua che immetti è preriscaldata o a temp normale e che effetti hai ottenuto?<br>Grazie ciao</div></div><br>No è a benzina; l'auto è una Alfa Romeo Spider 2.0i.<br> L'acqua immessa è a temperatura ambiente, l'iniezione H2O comporta un rilevante aumento di coppia, aumento della velocit&agrave;, una diminuzione dei consumi nell'ordine medio del 10%, una notevole diminuzione degli inquinanti emessi. Circa il dato relativo alla velocit&agrave; mi riesce difficile in quanto ho provveduto a trattare il motore con PTFE ed ho fatto modificare l'immissione dei vapori dell'olio nel collettore di aspirazione. Ad ogni modo riesco a vedere i 6200 gir./min in V. Dato assai rilevante in quanto prima delle modifiche non superavo i 5400.<br>Un amico con Citoen AX preparata per la pista ed opportunamente modificata nell'alimentazione (carburatori Weber ex Alfa Romeo Giulia) non era in grado di passare la revisione a causa degli inquinanti troppo elevati. Dopo aver installato l'impianto le emissioni sono rientrate nella norma. Lo stesso mi ha fatto avere una "strisciata" prima e dopo, se riesco a ritrovarla vedo di scannerizzarla e di porla alla Vostra attenzione.

yuk
06-03-2006, 12:17
Molto interessante...che genere di filtro usi x l'acqua, la quantit&agrave; che inietti è 0,7 Litri ogni 100 km e quanti km hai gi&agrave; percorso iniettando acqua nel condotto di aspirazione?<br>Io potrei sfruttare la maggior temperatura creata dalla combustione del metano che dovrebbe vaporizzare l'acqua con maggior facilit&agrave;.<br>Grazie ancora<br>

06-03-2006, 20:16
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (yuk @ 6/3/2006, 12:17)</div><div id='QUOTE' align='left'>Molto interessante...che genere di filtro usi x l'acqua, la quantit&agrave; che inietti è 0,7 Litri ogni 100 km e quanti km hai gi&agrave; percorso iniettando acqua nel condotto di aspirazione?<br>Io potrei sfruttare la maggior temperatura creata dalla combustione del metano che dovrebbe vaporizzare l'acqua con maggior facilit&agrave;.<br>Grazie ancora</div></div><br>Utilizzo i filtri in dotazione al kit, ho gi&agrave; percorso, senza problema alcuno, Km.60.000 con la spider e 100.000 con la Uno TD.

maxgallotta
06-03-2006, 20:57
coriolano dove posso trovare il kit per iniezione d'acqua? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'><br>thx<br><br><span class="edit">Edited by maxgallotta - 6/3/2006, 20:58</span>

06-03-2006, 22:09
<div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (maxgallotta @ 6/3/2006, 20:57)</div><div id='QUOTE' align='left'>coriolano dove posso trovare il kit per iniezione d'acqua? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'><br>thx</div></div><br>Ne avevo acquisito la licenza per la distribuzione, successivamente considerato l'impegno che andava profuso, la cedetti ad una ditta di Cremona. Se puo interessarTi dovrei avere ancora del materiale in casa. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'>

maxgallotta
07-03-2006, 18:17
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b>(coriolano @ 6/3/2006, 22:09)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (maxgallotta @ 6/3/2006, 20:57)</div><div id="quote" align="left">coriolano dove posso trovare il kit per iniezione d'acqua? <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/67f1461542225f955630fd4ef58d26c8.gif" alt="biggrin.gif"><br>thx</div></div><br>Ne avevo acquisito la licenza per la distribuzione, successivamente considerato l'impegno che andava profuso, la cedetti ad una ditta di Cremona. Se puo interessarTi dovrei avere ancora del materiale in casa. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/4092d05f00036ef88fdd514f4a91c156.gif" alt="tongue.gif"></div></div><br>si sono interessato, fammi sapere l'eventuale prezzo,se è complicato da installere e se devo fare modifiche.Io ho un new beetle 1.9 TDI a pompa rotativa. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/67f1461542225f955630fd4ef58d26c8.gif" alt="biggrin.gif">

10-03-2006, 12:32
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (maxgallotta @ 7/3/2006, 18:17)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (coriolano @ 6/3/2006, 22:09)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (maxgallotta @ 6/3/2006, 20:57)</div><div id="quote" align="left">coriolano dove posso trovare il kit per iniezione d'acqua? <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/bfbe508257eb91f49ae97fd1c374587f.gif" alt="biggrin.gif"><br>thx</div></div><br>Ne avevo acquisito la licenza per la distribuzione, successivamente considerato l'impegno che andava profuso, la cedetti ad una ditta di Cremona. Se puo interessarTi dovrei avere ancora del materiale in casa. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/20157b37710dd6a4242b633148ce6f40.gif" alt="tongue.gif"></div></div><br>si sono interessato, fammi sapere l'eventuale prezzo,se è complicato da installere e se devo fare modifiche.Io ho un new beetle 1.9 TDI a pompa rotativa. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/bfbe508257eb91f49ae97fd1c374587f.gif" alt="biggrin.gif"></div></div><br>Ciao Coriolano.<br><br><br>Mi accoderei alla richiesta di MAX... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/e884e612132feb53087eceafd1bde5cd.gif" alt="smile.gif"><br><br><br>Evidentemente ci muoviamo... in coppia&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/12d6298ebed88efa1663f5ce897960bd.gif" alt="w00t.gif"><br><br><br>Se non hai il materiale ci puoi fornire gli estremi della ditta di Cremona? Io abito a 30 Km di distanza.<br><br>Merci<br><br><span class="edit">Edited by marco_ali_ - 10/3/2006, 12:33</span>

11-03-2006, 05:37
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b>(marco_ali_ @ 10/3/2006, 12:32)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (maxgallotta @ 7/3/2006, 18:17)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (coriolano @ 6/3/2006, 22:09)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (maxgallotta @ 6/3/2006, 20:57)</div><div id="quote" align="left">coriolano dove posso trovare il kit per iniezione d'acqua? <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/9b0c193811efa44ddef2907cdabaca54.gif" alt="biggrin.gif"><br>thx</div></div><br>Ne avevo acquisito la licenza per la distribuzione, successivamente considerato l'impegno che andava profuso, la cedetti ad una ditta di Cremona. Se puo interessarTi dovrei avere ancora del materiale in casa. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/9ecf525b91197ed116879ebdd3a05f93.gif" alt="tongue.gif"></div></div><br>si sono interessato, fammi sapere l'eventuale prezzo,se è complicato da installere e se devo fare modifiche.Io ho un new beetle 1.9 TDI a pompa rotativa. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/9b0c193811efa44ddef2907cdabaca54.gif" alt="biggrin.gif"></div></div><br>Ciao Coriolano.<br><br><br>Mi accoderei alla richiesta di MAX... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/cf7c294a941f281ab03e15cd4eca1595.gif" alt="smile.gif"><br><br><br>Evidentemente ci muoviamo... in coppia&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/607ab1a3898c272c1b46db96faa5e24e.gif" alt="w00t.gif"><br><br><br>Se non hai il materiale ci puoi fornire gli estremi della ditta di Cremona? Io abito a 30 Km di distanza.<br><br>Merci</div></div><br>Salve a tutti, io pensavo di utilizzare un aerografo di quelli per dipingere, inserirlo all' interno del filtro aria e collegarlo all' esterno con un tubicino per l' acqua. La quantit&agrave; di acqua iniettata sarebbe costantemente variabile dall' abitacolo con un principio tipo la valvola a farfalla. Il problema sarebbe questo: l' acqua vaporizzata potrebbe condensare sulla valvola a farfalla e le pareti del carburatore e piovere fino al cilindro? Come ovviare a questo problema? Forse col motore caldo semplicemente evaporerebbe a contatto col calore della valvola?<br>Altri problemi: l' acqua potrebbe corrodere valvole e cilindri? Potrebbe emulsionarsi all' olio nel cilindro e finire nella coppa?<br>Pensavo di usare il liquido freni miscelato all' acqua come anticorrosivo. E magari aggiungere un pò di olio per 2 tempi alla benzina in modo da proteggere le valvole.<br>Io sono di venezia, ho appena acquistato una fiat tempra del 93 allo scopo di provare il progetto. Chi vuole aiutarmi può farlo. L' aiuto principale che mi serve comunque consiste nel guidare l' auto.

13-03-2006, 21:21
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b>(marco_ali_ @ 10/3/2006, 12:32)</div><div id="quote" align="left"><br><br><br>Mi accoderei alla richiesta di MAX... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/a76f465de51555e5bc4712c41b6f10cc.gif" alt="smile.gif"><br><br><br>Evidentemente ci muoviamo... in coppia&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/a02ce84d41e630d6586e430bb05a007d.gif" alt="w00t.gif"><br><br><br>Se non hai il materiale ci puoi fornire gli estremi della ditta di Cremona? Io abito a 30 Km di distanza.<br><br>Merci</div></div><br>Mi occorre sapere che tipo di motore deve essere alimentato.

13-03-2006, 21:31
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b>(coriolano @ 13/3/2006, 21:21)</div><div id="quote" align="left">Mi accoderei alla richiesta di MAX... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/7ea2a910e534e701ef0b4e0e5e6aa1a1.gif" alt="smile.gif"><br><br><br>Evidentemente ci muoviamo... in coppia&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/bc34b85c9134064e371b035dfb97f8aa.gif" alt="w00t.gif"><br><br><br>Se non hai il materiale ci puoi fornire gli estremi della ditta di Cremona? Io abito a 30 Km di distanza.<br><br>Merci<br>Mi occorre sapere che tipo di motore deve essere alimentato.</div></div><br>Sierra Cosworth 2000 tubo benzina (ora a metano) 4x4 220 CV del 1991. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/bc34b85c9134064e371b035dfb97f8aa.gif" alt="w00t.gif"><br><br>Ti ringrazio, per ora. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/7ea2a910e534e701ef0b4e0e5e6aa1a1.gif" alt="smile.gif">

15-03-2006, 15:32
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b>(maurjzjo @ 28/1/2006, 01:20)</div><div id="quote" align="left">Ciao marcomato,<br><br>premesso che neppure il filippino Dingel sembra aver compreso quale fenomeno animi il suo sistema che lui stesso giustifica con spiegazioni improbabili , sta di fatto che molti sono stati testimoni del suo sistema per non parlare che esistono su internet riprese di tale sistema in funzione.<br><br>Qui troverai filmati ed immagini riguardo Dingel : <a href="http://2oo5.free.fr/dd/" target="_blank">http://2oo5.free.fr/dd/</a><br><br>Il suo sistema si fonda sempre sulla tecnica dell'elettrolisi per produrre idrogeno ed ossigeno ma c'e' un qualcosa in piu' che fa la differenza che pare consista nell'utilizzazione di scariche elettriche per modificare i sottoprodotti.<br><br>Nonostante allo stesso Dingel non sia chiaro il tipo di fenomeno , alcuni cultori su internet hanno dato della spiegazioni che si fondano tutte sul fenomeno dell'implosione provocata da uno dei seguenti fenomeni :<br><br>1) una scarica elettrica produce protossido d'azoto facendo reagire l'azoto e l'ossigeno dell'aria ; il protossido di azoto viene fatto reagire con l'idrogeno elettrolitico in camera di combustione e si ottiene un'implosione che fa spostare il pistone restituendo il vapore acqueo che viene rimesso in ciclo<br><br>oppure<br><br>2) al posto del protossido di azoto viene impiegato ozono sempre prodotto facendo passare l'ossigeno attraverso scariche elettiche<br><br>oppure<br><br>3) sfruttando un'anomalia dell'elettrolisi che sembra generare uno strano terzo gas (oltre all'idrogeno e ossigeno) che si ritiene essere H(H2O)+ ovvero ioni di idrogeno elettrolitico che si combinano con molecole d'acqua per formare appunto H(H2O)+ ossia una specie di vapore acqueo caricato positivamente (che sembra avere somiglianze con i fenomeni dentro alle Joe Cell) che imploderebbe condensandosi se immesso nel cilindro caricato negativo.<br><br><br>Maury</div></div><br>Ciao a tutti .Io avrei i progetti per la modifica del motore di Dingel . L' ho gi&agrave; detto in un altro post del forum. Comunque sia sul forum non posso caricarli perciò vi lascio il mio msn cosi tramite mail o chat li posso passare a chiunque è interessato cosi si può capire se funziona davvero(io non ho abbastanza esperienza per dirlo)<br><br>alessandrocestaro@hotmail.it

lukemon79
16-03-2006, 11:43
Caro Alessandro Cestaro, mi dispiace doverti deludere. Il primo file ke m'hai mandato, quello ke parla di convertire l'auto x farla andare ad acqua, è una replica del progetto hydrostar, e non funziona.<br>Il secondo è un esperimento d'elettrolisi tradizionale ke ha come unica novit&agrave; l'utilizzo, al posto dei tubi di inox, dei tubi di rete di inox, che mi sembra però una buona idea. Eroi del forum, voi che ne pensate?<br><br>P.S.: cerco di uploadare i file ke m'hai mandato con qualche servizio.<br><br>Ecco il primo: <a href="http://rapidshare.de/files/15633158/Come_convertire_la_tua_macchina_per_andare_ad_acqu a.pdf.html" target="_blank">- clicca qui -</a><br>Ecco il secondo:<a href="http://rapidshare.de/files/15633236/Combustibile_dall_acqua.pdf.html" target="_blank">- clicca qui -</a><br><br><span class="edit">Edited by lukemon79 - 16/3/2006, 11:41</span><br><br>Come scaricare:<br>1) Cliccare su "free"<br>2) Inserire il codice di verifica<br>3) Aspettare il conto alla rovescia<br>4) Scaricare dal link che viene fornito

16-03-2006, 13:37
Cos'è il progetto hydro star? Puoi darmi più delucidazioni in merito? (tipo sapere anche perchè non funziona)

lukemon79
16-03-2006, 15:04
Il progetto Hydrostar è esattamente uguale a quello ke hai postato nel tuo primo file. Era venduto come libro (o meglio, come manuale) e non dava nessuna garanzia sul funzionamento del tutto.<br>Gli amici di questo forum esperti di elettronica sostengono che è una mezza schifezza, nel senso ke non produce più gas d'acqua di quanto si otterebbe con un'elettrolisi tradizionale (con corrente continua, non pulsata, e con un'elettrolita nell'acqua). Le motivazioni più precise di queste affermazioni chiedile pure a loro: kalos66, elettrorik, brunovr, Andrea Rampado, eroyka.<br><br>Ti riassumo il perchè delle sperimentazioni attuali: con l'elettrolisi tradizionale, con corrente continua, e con un'elettrolita nell'acqua per facilitare la conduzione dell'acqua, l'energia del gas ke viene prodotto è inferiore a quella consumata dalla batteria dell'auto che sostiene la reazione. Il risultato è che la batteria della macchina non riesce a ricaricarsi -> resti a piedi con la batteria a terra in pochi minuti...<br>Esiste(rebbe) un altro tipo di elettrolisi, approfondita e sviluppata dalla buonanima di Stanley Meyer, che sfrutterebbe una corrente pulsata in acqua la più pura possibile (meglio se distillata) perchè nella sua invenzione l'anodo e il catodo degli elettrodi funzionerebbero come un condensatore. Applicando 1 tensione (più che una corrente) pulsata a delle frequenze di risonanza si stirerebbero le molecole d'acqua fino alla rottura del legame, con un consumo di corrente bassissimo. La batteria, quindi, non dovrebbe scaricarsi.<br><br>Il problema dov'è?<br><br>Nei brevetti di Meyer ci sono diversi omissis su alcune parti critiche del circuito, che si sta cercando di recuperare sperimentalmente e con dei simulatori di circuiti che i nostri esperti usano.<br><br>Il circuito di Meyer, a prima vista banale, sembrerebbe essere una genialata, che riesce a tirar fuori tensioni dell'ordine delle decine di migliaia di volt (&#33;&#33;&#33;) da una tensione in ingresso dell'ordine delle decine di volt, con un meccanismo molto originale.<br><br>Tutto qui <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/df5304e73cfe4a9b70301af8353a2267.gif" alt="happy.gif"><br><br>Dimenticavo: il progetto Hydrostar sembra liberamente ispirato alla teoria di Stanley Meyer, come molti altri.<br>Puoi visitare il sito <a href="http://www.stanleymeyer.com" target="_blank">http://www.stanleymeyer.com</a> per farti un'idea.

16-03-2006, 16:26
Infatti mi sembrava comunque che il discorso sia lo stesso visto che quel generatore non usava corrente continua ma alternata .O mi sbaglio. Ho trovato comunque un altro file ancora piu lungo sullo stesso argomento ma di cui veramente non ci capisco nulla. Lo passo per darci un occhiata.

lukemon79
16-03-2006, 16:58
Oggi non ho + tempo. Ne parliamo domani, ok? Ciao<br><br><span class="edit">Edited by lukemon79 - 16/3/2006, 17:00</span>

lukemon79
17-03-2006, 08:12
Eccomi. Qua gi&agrave; la cosa è + interessante. L'idea di questo misterioso inventore, che personalmente avevo gi&agrave; letto, in quanto mi sono iscritto al gruppo yahoo del quale l'autore fa parte, è brillante e sembrerebbe funzionare. Purtroppo io non ho competenze sufficienti a replicare o a discutere questo setup, però mi hai convinto: chiedo ad eroyka di aprire 1 nuovo thread in questa sezione, per chi volesse cimentarsi in questa sperimentazione.<br><br>P.S.: ATTENZIONE&#33;&#33;&#33; Questo aggeggio è molto pericoloso, dato che lavora con tensioni molto elevate, e può essere letale&#33; Se non si è esperti di elettricit&agrave; (io non lo sono e quindi non mi cimento) lasciare ad altri questo compito, o provare a fare lavoretti al contorno (schemi, simulazioni, ecc., che sono utt'altro che inutili).<br><br>P.P.S.: Curiosit&agrave;: l'autore dell'invenzione si nasconde dietro un nick (un pò astruso, in verit&agrave;: s1r9a9m9) perchè teme che lo facciano fuori...

kalos66
17-03-2006, 09:18
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (lukemon79 @ 17/3/2006, 08:12)</div><div id="quote" align="left">P.P.S.: Curiosit&agrave;: l'autore dell'invenzione si nasconde dietro un nick (un pò astruso, in verit&agrave;: s1r9a9m9) perchè teme che lo facciano fuori...</div></div><br>Ciao .... vediamo che cosa si è inventato il tizio ???<br><br><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/969f8be583de85f4f5e52f935f6e678e.gif" alt="biggrin.gif"><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (lukemon79 @ 16/3/2006, 15:04)</div><div id="quote" align="left">Nei brevetti di Meyer ci sono diversi omissis su alcune parti critiche del circuito, che si sta cercando di recuperare sperimentalmente e con dei simulatori di circuiti che i nostri esperti usano.<br><br>Il circuito di Meyer, a prima vista banale, sembrerebbe essere una genialata, che riesce a tirar fuori tensioni dell'ordine delle decine di migliaia di volt (&#33;&#33;&#33;) da una tensione in ingresso dell'ordine delle decine di volt, con un meccanismo molto originale.</div></div><br>Ciao , i simulatori vanno presi con le pinze , ma possono aiutare ad una prima analisi circuitale . Il sistema elevatore di tensione "alla Meyer" funziona , il problema è renderlo stabile e funzionante . Allego un'immagine del simulatore circuitale , del risuonatore Meyer considerando l'elemento importantissimo che la forma d'onda del generatore non è uguale a quella che noi immetteremo nel circuito reale , ma ci serve per capire se il survoltore funziona . Bisogna considerare inoltre che i valori di induttanza e capacit&agrave; sono messi a caso come pure la frequenza ( non siamo in risonanza perfetta ) . Questo è quello che esce fuori ..... impulsi da migliaia di volt ( ho fatto anche meglio ) <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/969f8be583de85f4f5e52f935f6e678e.gif" alt="biggrin.gif"> dopo appena 5 impulsi in input .<br><a href="http://img140.imageshack.us/my.php?image=meyer1kb.jpg" target="_blank"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/08dc606848275fd58ffb71fbf8eae949.jpg" alt="image"></a><br>Ciao<br><br><span class="edit">Edited by kalos66 - 17/3/2006, 09:19</span>

lukemon79
17-03-2006, 10:56
Ho contattato eroyka. Creo 1 nuovo thread a riguardo e posto il materiale. D&agrave;i Kalos66&#33;<br><br>Fatto&#33;

militarx
23-03-2006, 12:51
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (marcomato @ 6/2/2006, 13:31)</div><div id="quote" align="left">AFFASCINANTE... anche se al momento mi accontenterei di un banale sistema che mi abbassi la temperatura di scarico/raffreddamento trasformando la differenza in energia meccanica.<br><br>Pensate a quanta energia "sprecata" per surriscaldare il catalizzatore al fine di scomporre inquinanti che sono stati sintetizzati in camera di scoppio impiegando ovviamente energia...<br><br>Io resto con i piedi per terra è il mio sogno sarebbe un' auto a benzina diesel o quant' altro... ma con un radiatore minuscolo che praticamente serve solo in estate, e con un bello scarico che spara co2 e poco altro a 30 gradi come nelle caldaie a condensazione... potrebbe significare potenti auto che fanno 50 con un litro&#33;<br><br>Il solito suocero fisico mi ha detto che anche con una banale iniezione d'acqua, una piccola percentuale di questa viene scomposta in fase di scoppio in h e o liberi per tornare a bruciare poco dopo, innescando tuttavia anche gli idrocarburi in maniera molto più efficente e completa, producendo ovviamente pochi inquinanti.<br>Il restante aumento di resa deriva dal vapore, che assorbe tantissime calorie in più per espandersi tuttavia con molta più forza rispetto all' aria.<br><br>Con l'elettrolitico che mi arricchisce l'aspirazione di O e H ovviamente si ha lo più o meno lo stesso ciclo...partendo dall' altro lato.<br><br>Il sistema Pentone mi pare possa essere una via di mezzo... ovvero aspirare vapore acqueo gi&agrave; parzialmente "arrostito" e pertanto scomposto.<br><br>Si Potrebbe pertanto dire che ciò che sta facendo Armando (iniezione d'acqua+ cella elettrolitica) è quasi un di più:<br>Forse iniettando h, o2 e h2o aria e combustibile si ha la situazione migliore...e poi il motore ne fa quello che gli pare al meglio... bisogna vedere poi se il rendimento con i due sistemi assieme rende effettivamente di più che non con solo uno dei due.<br><br>In buona sostanza: anche l'elettrolizzatore che fa arrivare in camera h e o fornisce una componente di "motore a vapore" in quanto subito dopo la combustione diventano acqua... mentre ogni banale "acquamist" in fase di scoppio fornisce la componente "innesco" dei gas liberi, in quanto parte dell' acqua con lo scoppio si scompone.<br><br>Io ho in mente di provare, con il dispositivo più semplice tanto per cominciare, ovvero un "acquamist" fatto in casa che irrori la parte a valle del filtro aria.</div></div><br>SPARI SEMPRE CAZZATE COLOSSALI