PDA

Visualizza la versione completa : il migliore scooter elettrico



rubingu
11-06-2008, 13:34
Ciao a tutti,
sono di Firenze e novellina del forum.
Grazie al vostro forum ho potuto capire molte cose sugli scooter elettrici!
Ho un neo's yamaha che sta morendo definitivamente e vorrei capire se indirizzarmi sull'elettrico o meno.
ho letto le discussioni sull'argomento e vorrei riuscire a tirare le fila del discorso.
Le mie necessità sono: poter andare ad una velocità tra i 50/80 km/h(anche solo perchè ci si va in 2),avere un autonomia decente in modo da poter anche fare brevi tratti fuori città(non ho un lavoro fisso e potrebbe capitare).
sembra che le vostre ultime discussioni più lunghe si siano orientate su due modelli:
il maxiscooter della vectrix
l'ecospeed della Dreamcars
Ora, in definitiva mi sapete dire, secondo voi qual'è il miglior prodotto?
Soprattutto considerando i prezzi?
a Firenze siamo a :
8000 euro meno incentivi di 1450 per vectrix
3950 euro meno incentivi di 1450 per dreamcars
perchè questa enorme differenza?
il mio meccanico dice che è ancora presto per comprare motorini elettrici(chiaramente lui tira al suo)e che quando li ha avuti sottomano avevano grosse problematiche soprattutto"perchè sò cinesi".non vorrei chiaramente ritrovarmi a doverlo portare a riparare ecc con le spese e la noia di non averlo per giorni.
se poi avete altri modelli più interessanti da suggerire benvengano!
Grazie in anticipo!

Alex Svoboda
11-06-2008, 13:57
Vectrix con cella a combustibile. ;)

Il Vectrix è tecnologicamente superiore, e con la fuel cell allunga in modo significativo l'autonomia. Guarda la scheda:

http://www.vectrixeurope.com/ContentResources/2/69575286/32/VECTRIXFUELLCELLITA.pdf

gattmes
11-06-2008, 15:55
Per cronaca devo informare che a giorni sarà probabilmente immatricolabile anche un altro scooter (già presente nell'elenco) 2 posti...:biker:..
per le celle a combustibile siamo ancora in fase prototipo. Uno dei grossi problemi dati da questi sistemi sugli scooter è... che "piegano" :shocked:

rubingu
11-06-2008, 17:16
Grazie per le risposte!
Siete stati veramente gentili!
Mi fa un po' pensare il fatto che il Dreamcars costi meno della metà del Vectrix...
A cosa pensate che sia dovuto? Leggendola così, da inesperta, potrebbe voler dire che i Dreamcars sono un po' "inaffidabili" e magari non sono buoni quanto a "materiali".
Oppure vuol dire che è la Vectrix che alza il prezzo perché è un marchio più conosciuto?
Il rischio a cui non vorrei andare incontro è dover spendere tanto in manutenzione, e magari correre il rischio di dover buttar via il motorino, dopo che c'ho speso queste cifre.
Dalla scheda pare che il Vectrix addirittura abbatta anche i costi di manutenzione, rispetto ai motorini a benzina. E' lo stesso anche per i Dreamcars? C'è da fidarsi?

gattmes
12-06-2008, 09:50
x alternativa al V:
Veni, vidi, vici
(però sono un po + lento di Cesare!)

...al momento nulla posso dire sulla componentistica (di tutti e 3), quindi eccetto malfunzionamenti di quest'ultima posso rimandare alle considerazioni fatte nelle "nozioni base" (evidenziata in alto nella sezione) [e che esorto a leggere se non già fatto].. dove si evince una più bassa manutenzione per questi veicoli (eccetto problemi di componentistica, lo riscrivo/evidenzio).

Alex Svoboda
12-06-2008, 10:24
Oltre non posso dire... Sono un motociclista incallito e già parlare di Scooter, brrrrr... :bored: :D:D
Infatti sto aspettando l'uscita della MOTO elettrica... ;)

Il discorso che 'piegano':
Se vuoi dire che l'inclinazione del mezzo a due ruote può dare problemi alla fuel cell non sono daccordo. Mi spiego:
Un auto in una curva veloce s'inclina leggermente verso l'esterno della curva per l'effetto elastico delle sospensioni, L'inclinazione tra asse del mezzo e la gravità apparente aumenta considerevolmente e ve ne accorgete dal rumore di forte sciacquettio che si sente nel serbatoio, oltre al fatto di sentire molto al spinta del vostro corpo verso l'esterno curva.

Una moto s'inclina anche molto all'interno della curva ma MANTENENDO PERFETTAMENTE IN ASSE la forza di gravità apparente (che è la somma vettoriale tra la gravità vera e la forza centrifuga). Quello che sentite voi a bordo è che non succede nulla. Se siete passeggeri, provate a chiudere gli occhi e vi sembrerà di andare dritto.
La stessa cosa succede al serbatoio o alla fuel cell, ovvero, al contrario dell'auto, non sentiranno alcuna inclinazione.

gattmes
12-06-2008, 13:23
Non so cosa dirti... so solo che ne ho visto/toccato uno (di scooter a pile a combustibile) e a detta dell' Ing. della ditta proprietaria ... e che non cito... ma comunque non molto distante dall'Italia... uno dei problemi era quello....

iruam
16-06-2008, 13:12
Ciao a tutti

come rubingu sono anche io molto interessato a uno scooter che non vada a benzina..

ho visto di persona l'ecospeed ( ma non provato ) e capisco la differenza di prezzo.. l'ecospeed sembra un giocattolo cinese..



mi restano però un po di dubbi e paure...
io dovrei fare un tragitto urbano di 30-35km tra andare e tornare con possibili variazioni anche di 10km.. la sera magari uscire e fare altri 30km.. e nel weekend mare-laghi per un totale di 50km magari..
il concessionario mi diceva che fanno in città 70km reali.. mettendoci in mezzo salite e discese e una guida "spinta" (aceleratore sempre a 100%) dovrei/credo/spero riuscire a starci dentro

un'altra mia paura è che mi si smonti in mezzo alle gambe..
sono abituato a fare lo scemo con moto sportive e anche quando salgo sulla mia vespella per spostarmi "non la risparmio"
..alla poveretta cambio motore una volta all'anno.. freni da revisionare 3-4 volte all'anno, cambio gomme almeno 2 volte l'anno...
dite che sto ecospeed reggerà? :preoccupato:

ora leggo il discorso che gli scooter "piegano" ( al di la che gli scooter non piegano causa poca luce a terra )
beh.. se li producono immagino che abbiano calcolato il problema.. anche io con la mia moto ( rs250 e r6 ) piego infatti le batterie hanno uno spurgo ma raramente bisogna rabboccare

quello che più mi "spaventa" è il motore sulla ruota posteriore.. si tratta di una massa in movimento mica da ridere.. sarà manovrabile a velocità di punta ( certo fa solo 70km/h però chi sa che telaio ha...)?


qualcuno di voi ha esperienze dirette su questi scooter? l'autonomia dichiarata è fedele?

altro dubbio... esperienze di offroad- salti- impennate... incidenti?

luigiduca
18-06-2008, 10:55
Per Rubingu.
La principale differenza tra il Vectrix e gli altri scooter elettrici, dal punto di vista pratico è secondo me il fatto che il Vectrix è l'unico scooter elettrico che può andare anche sulle tangenziali e sulle autostrade, mentre tutti gli altri sono equiparati ai "cinquantini". La differenza di prezzo è poi determinata dal fatto che a livello di finiture, componentistica e, entro certi limiti (V-max limitata a 100kmh), prestazioni, il riferimento sono i grossi scooteroni stile T-max o Burgmann.
Il Vectrix è molto più sofisticato, viene prodotto in Europa (lo stabilimento è in Polonia) e l'ingegnerizzazione è stata completata in Italia. Se quello che ti serve è l'equivalente di un cinquantino, forse il gioco non vale la candela, ma se devi montare in tangenziale o percorrere l'A1 per lavoro come fanno, mi pare, molti fiorentini, allora sarebbe l'unica soluzione "legale".
Non ho mai avuto occasione di provare altri scooter elettrici, ma provenendo dalle moto di grossa cilindrata posso dire che il livello della componentistica e la qualità dei sistemi (tipo i freni), è molto elevata per il Vectrix. Per contro il peso è elevato (ma posizionato molto in basso) e l'ergonomia perfettibile (odio la posizione sdraiata degli scooteroni!).

Spero di esserti stata utile

Ciao

luigiduca
18-06-2008, 11:18
Per Iruam: mi pare che in Svizzera assemblino una motocicletta stile cross/enduro elettrica molto carina che potrebbe fare al caso tuo: non ho il link sottomano, ma googlando googlando...

aztlan
18-06-2008, 11:43
Ciao a tutti

come rubingu sono anche io molto interessato a uno scooter che non vada a benzina..

ho visto di persona l'ecospeed ( ma non provato ) e capisco la differenza di prezzo.. l'ecospeed sembra un giocattolo cinese..



mi restano però un po di dubbi e paure...
io dovrei fare un tragitto urbano di 30-35km tra andare e tornare con possibili variazioni anche di 10km.. la sera magari uscire e fare altri 30km.. e nel weekend mare-laghi per un totale di 50km magari..
il concessionario mi diceva che fanno in città 70km reali.. mettendoci in mezzo salite e discese e una guida "spinta" (aceleratore sempre a 100%) dovrei/credo/spero riuscire a starci dentro

un'altra mia paura è che mi si smonti in mezzo alle gambe..
sono abituato a fare lo scemo con moto sportive e anche quando salgo sulla mia vespella per spostarmi "non la risparmio"
..alla poveretta cambio motore una volta all'anno.. freni da revisionare 3-4 volte all'anno, cambio gomme almeno 2 volte l'anno...
dite che sto ecospeed reggerà? :preoccupato:

ora leggo il discorso che gli scooter "piegano" ( al di la che gli scooter non piegano causa poca luce a terra )
beh.. se li producono immagino che abbiano calcolato il problema.. anche io con la mia moto ( rs250 e r6 ) piego infatti le batterie hanno uno spurgo ma raramente bisogna rabboccare

quello che più mi "spaventa" è il motore sulla ruota posteriore.. si tratta di una massa in movimento mica da ridere.. sarà manovrabile a velocità di punta ( certo fa solo 70km/h però chi sa che telaio ha...)?


qualcuno di voi ha esperienze dirette su questi scooter? l'autonomia dichiarata è fedele?

altro dubbio... esperienze di offroad- salti- impennate... incidenti?
quanto riguarda il peso elevato del vectrix c'è però da puntualizzare una cosa, ai pesi dichiarati a secco per gli altri scooter c'è da aggiungere il peso dei vari lubrificanti e del serbatoio pieno, esattamente non so quanto bisogna aggiungere al vectrix ma credo che oltre al liquido dei freni abbia ben boco quindi alla fine, tirando le somme, non pesa neanche poi tanto

aztlan
18-06-2008, 11:45
scusate volevo quotare luigiduca:)

iruam
18-06-2008, 12:36
Per Iruam: mi pare che in Svizzera assemblino una motocicletta stile cross/enduro elettrica molto carina che potrebbe fare al caso tuo: non ho il link sottomano, ma googlando googlando...

grazie! ma io mi riferivo propio alle prestazione di questo ecospeed..
a me capita di fare pezzetti di sterrato ( e non li faccio a 5 all'ora :preoccupato: ) e propio sotto casa c'è una cunetta nella quale spesso con la vespa faccio un vero e propio salto ( si sono scemo )


poi la domanda si estendeva anche in caso di scivolata/incidente.. la centralina con quel dissipatore di calore e tutti i cavi li intorno mi sembrano un po tanto sporgenti.. per dire non vorrei che scivolando si strappi tutto..

iruam
18-06-2008, 12:39
quanto riguarda il peso elevato del vectrix c'è però da puntualizzare una cosa, ai pesi dichiarati a secco per gli altri scooter c'è da aggiungere il peso dei vari lubrificanti e del serbatoio pieno, esattamente non so quanto bisogna aggiungere al vectrix ma credo che oltre al liquido dei freni abbia ben boco quindi alla fine, tirando le somme, non pesa neanche poi tanto


secondo me il paragone è da fare tra il vectrix e gli altri scooter elettrici.. fossero tutti sui 160-180-200 kili è un discorso.. ma l'ecospeed lo dichiarano100-120 kili ..quasi la metà

luigiduca
18-06-2008, 13:54
Iruam, considera che solo di batterie hai a che fare, se non erro, con quasi 100kg.
Per confrontare gli altri scooter dovresti sapere quanto pesano le loro batterie e che tecnologia usano: le NiMh del Vectrix erano la tecnologia di punta quando lo scooter è stato sviluppato, oggi ci sono le LiFePO4, che sono migliori ma poco diffuse per via del costo. Le NiMh non le paragonerei nè con il PB-Gel nè a maggior ragione col PB normale che ancora si trova sui veicoli elettrici. Certo con motori da 1000/1500W puoi usare meno batteria a parità di autonomia ma se come paragone hai uno scooter con 1500W e 40kg di batterie al Pb, e ti dicono che ha la stessa autonomia del Vectrix, qualche dubbio me lo farei venire...

Per quanto riguarda gli sterrati: ogni tanto qualche pezzettino mi capita di farlo e buche e gobbe non sono un grosso problema (ho regolato gli ammortizzatori posteriori sul duro però). Detto questo non mi sentirei di prendere buche e dossi troppo alla garibaldina, non tanto perchè ho paura che mi si rompa qualcosa, quanto perchè il peso c'è e la luce da terra non è eccelsa quindi non vorrei trovarmi a mordere la polvere...

aztlan
18-06-2008, 14:15
secondo me il paragone è da fare tra il vectrix e gli altri scooter elettrici.. fossero tutti sui 160-180-200 kili è un discorso.. ma l'ecospeed lo dichiarano100-120 kili ..quasi la metà
mha, secondo me no, il paragone va fatto su scooter di "pari" categoria, se io mi compro il vectrix è perchè può soddisfarmi più o meno come (secondo me) un 250, se ho bisogno di un 50ino il vectrix neanche lo guardo... ovvio che pesa il doppio degli altri scooter elettrici, ma è anche grosso il doppio e con il doppio delle prestazioni. quello che voglio dire, discorso puramente motociclistico, è che il vectrix non è poi così pesante rispetto ad altri veicoli dello stesso segmento

iruam
18-06-2008, 14:21
Iruam, considera che solo di batterie hai a che fare, se non erro, con quasi 100kg.
(..)

scusa l'ignoranza... ma se il vectrix o un'altro scooter usa batterie NiMh io posso bovinamente mettere delle batterie LiFePO4 delle stesse caratteristiche?

iruam
18-06-2008, 14:39
mha, secondo me no, il paragone va fatto su scooter di "pari" categoria, se io mi compro il vectrix è perchè può soddisfarmi più o meno come (secondo me) un 250, se ho bisogno di un 50ino il vectrix neanche lo guardo... ovvio che pesa il doppio degli altri scooter elettrici, ma è anche grosso il doppio e con il doppio delle prestazioni. quello che voglio dire, discorso puramente motociclistico, è che il vectrix non è poi così pesante rispetto ad altri veicoli dello stesso segmento


:closedeyes:
si hai ragione ho cappellato..
uno scooterino 50 sta sui 100kili
l'equivalente elettrico sta sui 100-120 kili
un burgman 400 sta sui 199kili a secco
il vectrix pure

solo che pensavo il vectrix ( avendo letto 100km/h di velocità di punta ) avesse caratteristiche pari a quelle di un 125
invece leggendo la scheda tecnica sono dichiarati 21kilowatt di potenza contro i 25 dichiarati del burgman 400..
direi che la differenza di peso è allineata alla differenza di prestazioni

iruam
18-06-2008, 14:46
(...)
Per quanto riguarda gli sterrati: ogni tanto qualche pezzettino mi capita di farlo e buche e gobbe non sono un grosso problema (ho regolato gli ammortizzatori posteriori sul duro però). Detto questo non mi sentirei di prendere buche e dossi troppo alla garibaldina, non tanto perchè ho paura che mi si rompa qualcosa, quanto perchè il peso c'è e la luce da terra non è eccelsa quindi non vorrei trovarmi a mordere la polvere...

scusa ti riferisci nel dettaglio del vectrix?
da quanto lo hai?
confermi l'autonomia dichiarata?
hai notato un calo di prestazioni/autonomia col passare del tempo dei chilometri e della temperatura atmosferica?

luigiduca
18-06-2008, 17:23
Per Iuram, sì mi riferisco al Vectrix che ho da novembre scorso. Per come lo guido io posso contare su di un'autonomia intorno ai 55km. Faccio prevalentemente raccordo (Roma) ma per arrivarci devo fare circa 5km di forti saliscendi per una percorrenza di 45km totali. Arrivato al lavoro ricarico e la sera mi faccio i 45km al ritorno.
La "velocità commerciale" oscilla intorno agli 80kmh.
Nessun calo di autonomia sensibile, anzi, dopo qualche ciclo di scarica completo mi sembra che vada meglio e mi sembra quasi meglio alle basse temperature che alle alte (ma non dovrebbe essere viceversa?) in ogni caso parliamo di cose appena percettibili e forse anzi illusorie :o)
Sono arrivato a 8500km con le gomme come nuove (venendo dalle grosse bicilindriche la cosa mi sconcerta ;o) ) e a parte un paio di cavolatine messe a posto in garanzia (manopola del gas dura, aggiornammenti SW etc.) ed una un po' più seria (richiamo del pacco batterie per un potenziale problema con il serraggio dei morsetti da cui si sarebbero potti generare archi e sostituito a gratisse) non ho avuto nessun problema. Devo dire che ogni volta che ho dovuto lasciare lo scooter in concessionaria me ne hanno sempre dato uno di cortesia e trovo il servizio eccellente. Con uno scooter normale avrei già dovuto cambiare olio e filtri e forse un treno di gomme... insomma direi che per il momento sono molto soddisfatto dell'acquisto

iruam
18-06-2008, 17:27
grazie grazie del report dettagliatissimo!!!

scusa cosa intendi per velocità commerciale?

luigiduca
18-06-2008, 17:41
grazie grazie del report dettagliatissimo!!!

scusa cosa intendi per velocità commerciale?


Intendo la velocità a cui mi muovo prevalentemente: per non essere troppo di intralcio sul raccordo devi andare almeno a 80kmh :)
Ormai sul raccordo mi chiamano "er patella" perchè specie in inverno o con forte vento se ti accucci dietro un tir a 90 all'ora puoi arrivare in capo al mondo, non consuma più niente, però credo che la Polstrada avrebbe da ridire, e avrebbe anche ragione, ammettiamolo...

iruam
18-06-2008, 19:13
Intendo la velocità a cui mi muovo prevalentemente: per non essere troppo di intralcio sul raccordo devi andare almeno a 80kmh :)
Ormai sul raccordo mi chiamano "er patella" perchè specie in inverno o con forte vento se ti accucci dietro un tir a 90 all'ora puoi arrivare in capo al mondo, non consuma più niente, però credo che la Polstrada avrebbe da ridire, e avrebbe anche ragione, ammettiamolo...

si c'è quel dettaglio ( da 2 punti se non errro ) chiamato distanza di sicurezza :beer:

lo usi 20 giorni al mese circa?
aumento sulla bolletta? ( direi da moltiplicare per 2 vito che lo ricarichi anche in ufficio )
quando arrivi a casa lo lasci ataccato fino a quando non lo riutilizzi o dopo qualche ora lo stacchi dalla presa?

luigiduca
18-06-2008, 21:59
si c'è quel dettaglio ( da 2 punti se non errro ) chiamato distanza di sicurezza :beer:

lo usi 20 giorni al mese circa?
aumento sulla bolletta? ( direi da moltiplicare per 2 vito che lo ricarichi anche in ufficio )
quando arrivi a casa lo lasci ataccato fino a quando non lo riutilizzi o dopo qualche ora lo stacchi dalla presa?


Si circa 20 giorni al mese e lo lascio attaccato fino al riutilizzo: il SW del sistema stacca automaticamente il caricabatterie a carica completa. Cariche parziali non sono un problema, puoi staccare in qualsiasi momento ma una volta ogni tanto è consigliato scaricare completamente e fare al ricarica da zero (i vicini si divertono molto a sentirmi andare su e giù per il garage per smaltire gli ultimi 2 - 3 km...).
Il magnanimo datore di lavoro (ancora) non mi addebita nulla per il disturbo e non ho notato particolari incrementi in bolletta per la parte che ricarico a casa.
Ho fatto una botta di conti secondo cui una ricarica completa sarebbero circa 5kWh dalla rete (normalmente non faccio una ricarica completa, dato che all'arrivo a casa ho ancora quasi un terzo di carica, ma per semplicità...) a 14centesimi al kWh iva inclusa come da ultima bolletta Acea. Significa che una ricarica completa viene circa 70centesimi con cui posso percorrere 55/60km, diciamo 50 e non se ne parli più: significa una spesa vuoto per pieno di circa 1,40 euro per 100km, e sono stato largo (di cui la metà ce la mette magnanimamente l'azienda): direi che val la pena accontentarsi di andare a 80-90 all'ora in tangenziale ;)

Ciao

iruam
19-06-2008, 12:09
che report bello dettagliato che ci hai fatto!!!
grazie mille! ( poi magari lavori in un rivenditore vectrix!)
ultimissima ma non meno importante... Usi tanto il freno che recupera energia?soma
giri spesso o sempre quando serve la manopola al contrario?

... Curiositá... Ha freno motore?

e con queste poi non chiedo più niente giuro!

luigiduca
19-06-2008, 13:32
che report bello dettagliato che ci hai fatto!!!
grazie mille! ( poi magari lavori in un rivenditore vectrix!)

No, tranquillo, non lavoro per la Vectrix :)


ultimissima ma non meno importante... Usi tanto il freno che recupera energia?soma
giri spesso o sempre quando serve la manopola al contrario?

... Curiositá... Ha freno motore?

e con queste poi non chiedo più niente giuro!

Non ti preoccupare, se ho tempo rispondo volentieri. Il freno a recupero di energia lo uso sempre, dopo un po' che guidi diventa naturale usarlo finchè è possibile al posto dei freni (la prima volta che rimetto il sedere sulla ducati mi schianterò alla prima curva tentando di girare la manopola del gas al contrario! :D ). Con una guida morbida e un po' lungimirante ci si districa anche attraverso il traffico usando solo il DART (l'acronimo per il freno a recupero con comando sulla manopola del gas) e arrivando a fermarsi tranquillamente senza usare i freni. In posizione neutra il motore è in "folle elettronico" cioè non consuma e non rigenera ma la massa del veicolo si sente e anche quel po' di attriti meccanici per cui serve un buon abbrivio o una discesa più che dignitosa per acquistare velocità (in realtà ho il sospetto che un pochettino di freno motore "preimpostato" ci sia ma la cosa è talmetne impercettibile che mi rimane il dubbio). Il freno motore è il DART, di fatto: cioè lo scooter ha freno motore se usi il DART, che non è tipo ON/OFF bensì è modulabile.

Alex Svoboda
20-06-2008, 08:03
Da vecchio motociclista bicilindrico incallito, dopo aver provato la Prius ed anche se non ho ancora provato il Vectrix, ti dico che il sistema a recupero Vectrix lo trovo molto meglio di quello della Prius dove il comando del recupero è dato dall'azionamento 'leggero' del pedale del freno.
Spero proprio che vengano risolti i problemi delle fuel cell per l'uso motociclistico, poi magari l'adozione di un bel motore PP per incrementare le prestazioni e chissà, potremo finalmente avere le prime moto elettriche... ;)

luigiduca
20-06-2008, 08:41
Da vecchio motociclista bicilindrico incallito, dopo aver provato la Prius ed anche se non ho ancora provato il Vectrix, ti dico che il sistema a recupero Vectrix lo trovo molto meglio di quello della Prius dove il comando del recupero è dato dall'azionamento 'leggero' del pedale del freno.
Spero proprio che vengano risolti i problemi delle fuel cell per l'uso motociclistico, poi magari l'adozione di un bel motore PP per incrementare le prestazioni e chissà, potremo finalmente avere le prime moto elettriche... ;)

Guzzi e Ducati... ;) (scherzo, nasco guzzista e per una combinazione strana della vita mi trovo in sella a una Ducati ST2)
Mi delucidi sul "motore PP"? Cosa intendi?
Mi sembra strano che non si riescano a risolvere i problemi delle Fuel cell per le moto (sembra pare si dice che il problema maggiore sia dato dal fatto che le moto si piegano in curva e ciò non sarebbe una buona cosa per le fuel cell, ma non ho capito perchè) dato che ormai le usano sugli UAV che manovrano su tutti e tre gli assi. Piuttosto non mi è chiaro come funzionino quelle a etanonolo, che mi sembrano molto interessanti dato che non ti devi portare un Hindemburg sotto la sella...

Alex Svoboda
20-06-2008, 08:51
Ho avuto anch'io Guzzi e Ducati, oggi ho Yamaha, sempre bicilindrica. Tra le due italiane preferisco la Ducati... ;)

PS: ma che fine ha fatto l'ST3?

Il PP è il motore Parallel Path che stanno sperimentando alcuni utenti di questo Forum e promette prestazioni strabilianti, soprattutto nei rendimenti, quindi potrebbe rappresentare il salto qualitativo anche prestazionale per applicare la trazione elettrica a livello motociclistico. ;)

Se non altro senti che sound... YouTube - flynn motor OU (http://it.youtube.com/watch?v=7v-wpqFXM6Y) :spettacolo:

Sul discorso Fuel cells sinceramente mi sembrano motivazioni tecniche inconsistenti anche per me, ma non conosco a fondo il dispositivo per sapere se c'è qualcosa di fondato oppure no.

iruam
20-06-2008, 09:02
Da vecchio motociclista bicilindrico incallito, dopo aver provato la Prius ed anche se non ho ancora provato il Vectrix, ti dico che il sistema a recupero Vectrix lo trovo molto meglio di quello della Prius dove il comando del recupero è dato dall'azionamento 'leggero' del pedale del freno.
Spero proprio che vengano risolti i problemi delle fuel cell per l'uso motociclistico, poi magari l'adozione di un bel motore PP per incrementare le prestazioni e chissà, potremo finalmente avere le prime moto elettriche... ;)

Quello spero di non doverne mai prenderne una...
la moto é la moto e la vespa é solo un mezzo di trasporto..
pe muvermi cerco di spendere il meno possibile..
Una passione come il motociclismo non ha prezzo ( purtroppo )

Alex Svoboda
20-06-2008, 09:13
Beh, capisco le perplessità, ma da motociclista non sono comunque così prevenuto nei confronti del motore elettrico.

Il motore elettrico già oggi ha una caratteristica di erogazione di coppia inarrivabile dal motore a scoppio che lo potrebbe rendere motociclisticamente molto godibile anche senza l'uso del cambio. Prima o poi un sistema alimentazione (fuel cell+batterie o altro)-motore elettrico con caratteristiche peso-potenza tali da renderlo appetibile per l'applicazione motociclistica verrà fuori... Sarei proprio curioso di provare l'abbondante coppia del motore elettrico in un bel tratto mistocurve montano, per me quella e solo quella è la prova verità... ;)

aztlan
20-06-2008, 09:26
Beh, capisco le perplessità, ma da motociclista non sono comunque così prevenuto nei confronti del motore elettrico.

Il motore elettrico già oggi ha una caratteristica di erogazione di coppia inarrivabile dal motore a scoppio che lo potrebbe rendere motociclisticamente molto godibile anche senza l'uso del cambio. Prima o poi un sistema alimentazione (fuel cell+batterie o altro)-motore elettrico con caratteristiche peso-potenza tali da renderlo appetibile per l'applicazione motociclistica verrà fuori... Sarei proprio curioso di provare l'abbondante coppia del motore elettrico in un bel tratto mistocurve montano, per me quella e solo quella è la prova verità... ;)
quoto in pieno, le caratteristiche del motore a scoppio sono solo un piccola parte della passione per le 2 ruote, sostituirei subito la mia moto con una elettrica di pari prestazioni:cheers:
se ci fosse...

iruam
20-06-2008, 13:31
Beh, capisco le perplessità, ma da motociclista non sono comunque così prevenuto nei confronti del motore elettrico.

Il motore elettrico già oggi ha una caratteristica di erogazione di coppia inarrivabile dal motore a scoppio che lo potrebbe rendere motociclisticamente molto godibile anche senza l'uso del cambio. Prima o poi un sistema alimentazione (fuel cell+batterie o altro)-motore elettrico con caratteristiche peso-potenza tali da renderlo appetibile per l'applicazione motociclistica verrà fuori... Sarei proprio curioso di provare l'abbondante coppia del motore elettrico in un bel tratto mistocurve montano, per me quella e solo quella è la prova verità... ;)


Ti capisco.. Però in quanti amante di rs250 non posso che essere di un'altro parere!:)

Alex Svoboda
21-06-2008, 11:35
Ed infatti tocchi un altro tasto motociclisticamente 'dolente'... Ovvero i motori a due tempi, così amati (anche dal sottoscritto) ma anche innegabilmente inquinanti, e quindi destinati al tramonto.
Pian piano succederà anche per i motori a scoppio in generale, pian piano saranno soppiantati dalla trazione elettrica.
Anche per l'idrogeno, l'utilizzo ottimale è sempre tramite fuel cells.
Da questo punto di vista faccio buon viso a 'cattivo' gioco, e cerco di capire come l'innovazione può comunque essere tale da non far rimpiangere il vecchio più di tanto...

Chiudo con quello che è stato il mio 'sogno giovanile' a due tempi:


http://www.50cc.nl/images/rd350lcf.jpg

Una moto che rappresenta un'epoca praticamente chiusa, sotto tanti aspetti (ciclistica prima ancora del motore), ma che appunto ha rappresentato i desideri di non pochi motociclisti.

iruam
21-06-2008, 20:21
ti parla uno che l'rs 250 la ha..
uno che visti i costi di manutenzione si é dovuto comprare un r6
uno che spera di riuscire a rimettere in sesto nuovamente il motore per l'anno prossima..

Purtroppo sfanno facendo girare la moda sui 600.. Se la cosa ti consola in giappone ancora fanno il trofeo 250sp in continua evoluzione...

abbasso i barattoloni mancia olio 4t
w le moto da corsa!

udos3
21-06-2008, 22:10
Quantya (http://www.quantya.com)

ciao questo viene assemblato qui, adatto agli acrobati del fuoristrada

luigiduca
23-06-2008, 11:09
Quantya (http://www.quantya.com)

ciao questo viene assemblato qui, adatto agli acrobati del fuoristrada
Oh! Bravo! Era proprio quella che tentavo di segnalare a iruam, visto che lui prende sterrati e buche alla garibaldina! :)

iruam
25-06-2008, 12:35
Quantya (http://www.quantya.com)

ciao questo viene assemblato qui, adatto agli acrobati del fuoristrada

diciamo che (almeno per ora) mi sto interessando ad un mezzo di trasporto più economico.. per il divertimento vado ancora a benzina :closedeyes:

grazie del link!

iruam
25-06-2008, 12:50
Dimenticavo.. .sto weekend ho avuto l'occasione di vedere un vectrix in movimento... ha uno scatto veramente bruciante..