PDA

Visualizza la versione completa : delucidazioni sulla tecnologia



vitellozzo
14-06-2008, 10:29
Salve, vorrei un pò di chiarimenti base sulla tecnologia di digestione anaerobica. Premetto che ho sentito parlare di questo processo quando ho studiato come progettare gli impianti di depurazione dei reflui urbani. Si poneva il problema del sostentamento energetico dell'intero impianto e si andava anche in positivo nella gestione energetica ponendo questo tipo di soluzione.
Parliamo di processo wet con batteri mesofili. Leggendo questo forum mi sono venuti alcuni dubbi che allora non mi ero posto. Il primo è che nessuno ha mai parlato di integrare il refluo con sostanze di altra origine. La domanda è: lo si fa perchè cosi si massimizza la produzione di biogas in una situazione di poca disponibilità di refluo? o perchè le deiezioni animali a differenza di quelle umane mancano di qualcosa che ottimizzi le condizioni ambientali di vita dei batteri mesofili?
La seconda domanda è: ricordo tutti i problemi connessi con la depurazione del biogas ma non riesco a capire come in un processo discreto come questo possa essere garantita l'alimentazione continua al motore. Sono previste nello schema a blocchi porzioni di stoccaggio del biogas?

Grazie per i chiarimenti

giosp77
16-06-2008, 12:51
1) è un discorso di rese, i liquami animali o umani da soli hanno una resa in biogas bassa, il rendimento aumenta notevolmente se si integra con sflaci agricoli, mais soprattutto.
Questi sono impianti che nascono soprattutto per stabilizzare liquami zootecnici, quindi non sono di certo quelli che mancano, si intergra in genere con insilato di mais perchè aumenta la resa. Comunque l'impianto si dimensiona e si costruisce in base a ciò che si ha in ingresso.

2)i motori in genere non funzionano in continuo nell'arco delle 24 ore, ma per rendere più continuo il lotro utilizzo si installa una cupola gasometrica, che è una membrana in cui viene stoccato il biogas con lo scopo di fare da polmone più che uno stoccaggio vero e proprio; ovviamente i motori devono essere leggermente sovradimensionati rispetto alle caratteristiche dell'impianto, altrimenti butteresti del biogas....