PDA

Visualizza la versione completa : Calcolo della propria impronta ecologica



iP Tom
16-06-2008, 19:07
quanti sono gli ettari di superficie terrestre che in media ogni anno “utilizzi” per garantire il tuo attuale tenore di vita?

Pandora - Calcolo dell'impronta ecologica (http://www.feem-project.net/pandora/impronta_eco.php) è un esempio su cui riflettere.

Buon divertimento..

il mio punteggio
a proposito.. sulla base dei dati dell'ultimo anno, ho totalizzato 350 punti!
quindi teoricamente i miei consumi ed il mio stile di vita hanno avuto un impatto su quasi 6 ettari di superficie terrestre... comunque migliorabili in alcuni punti.

il vostro?

pinetree
17-06-2008, 20:48
a proposito.. sulla base dei dati dell'ultimo anno, ho totalizzato 350 punti!
quindi teoricamente i miei consumi ed il mio stile di vita hanno avuto un impatto su quasi 6 ettari di superficie terrestre... comunque migliorabili in alcuni punti.

il vostro?

Gli Italiano non hanno intenzione di vivere in 8 in un monolocale da 40mq, lavarsi una volta al mese, mangiare solo verdure, usare solo la bici ed fare a meno di Internet.

Abbiamo risolto il problema diversamente, facciamo solo un figlio ed i figli rimangono in casa fino a 40 anni, aumenteremmo la disoccupazione che ha il vantaggio di ridurre i viaggi avanti indietro da lavoro, i soldi si riducono, quindi riduciamo i brutti vizi capitalisti di fare le ferie.
Ultimo sforzo devo risparmiare riducendo all'osso l'uso di Intern......... (pooof)

iP Tom
18-06-2008, 12:37
immagino che esperti abbiano stabilito i parametri/punteggi.. ma alcuni fattori non mi convincono.

rubinetti in casa? io ne ho 5 ma non ne apro + di uno per volta:
il consumo acqua / annuo darebbe un dato + significativo.

Introdurrei il dato sul consumo annuo energia elettrica, gas ed altro "non rinnovabile"..
e l'acquisto di elettrodomestici e lampadine a basso consumo sono soluzioni più che fattori determinanti il consumo.

idem per il consumo carburante annuo, insieme al numero di viaggiatori medio nella stessa auto.

Importante è la provenienza dei prodotti acquistati.. ed evidenzierei meglio la fonte di acqua potabile utilizzata.. rubinetto, fonte pubblica.. bottiglie.

Il viaggio all'estero? non può che essere utile per rubare o trasmettere idee ecologiche.
ritengo inutile il parametro del numero di weekend al mare / montagna...come la quantità dei pasti fuori casa.

perchè non studiamo un test "EnergeticAmbiente" ed un vademecum da diffondere?

felicelucia
24-02-2013, 20:54
Barilla: risparmio energetico nella filiera dei prodotti da forno | Smart City (http://www.dailyenmoveme.com/it/smart-city/barilla-risparmio-energetico-nella-filiera-dei-prodotti-da-forno)