PDA

Visualizza la versione completa : aiutino



maria
01-07-2008, 22:38
salve a tutti, spero che voi mi possiate aiutare. sto cercando lo stato dell'arte delle biomasse, precisamente le innovazioni nella gestione dei rifiuti di un caseificio attraverso le biomasse. sapreste indicarmi un sito....o qualcosa di specifico dove poter guardare, mi basterebbe anche sapere quali sono i paesi nel mondo con tecnologie più avanzate nella gestione del letame attraverso un digestore anaerobico o un gassificatore. grazie mille

SolarPrex
02-07-2008, 09:55
salve Maria

premetto che la sezione è corretta per avr posto il quesito.

Per poterti agevolare nella risposta da parte degli utenti molto esperti che si aggirano sulla sezione, sarebbe bene cercare di definire un po' più nel dettaglio il tuo quesito.

Innanzi tutto stiamo parlando di un caso reale o di una tesi di laurea?

Di quanti capi ( reali o ideali ) di bovini ( suppongo vacche da latte vista la destinazione della produzione ) stiamo parlando?

Hai anche magari già disponibili i dati dei reflui prodotti annualmente?

Dal canto mio se hai a disposizione consistenti quantità di refluo bovino da smaltire io opterei per la digestione anaerobica più che per la gassificazione ( processo la ui affidabilità ed efficienza credo siano inferiori rispetto la digestione anaerobica viste le premesse ).

Tra i paesi più avanzati nella tecnologia che ti ho suggerito credo sia la Germania.

Aziende (con tanto di schemini illustrativi e reazioni di massima per la produzione di biogas ) ne trovi a go-go basta che digiti su google la parola "biogas" oppure "produzione di biogas".

Spero il mio intervento possa aiutarti in qualche modo a cominciare al meglio questa discussione.

A presto!

maria
02-07-2008, 10:38
è una tesi di laurea, ma è un caso reale. ovvero devo ridimensionare energeticamente un caseificio.
l'agricola accoglie 600 vacche di cui 350 adulte.non ho a disposizione i dati dei reflui prodotti annualmente. sto cercando delle innovazioni sul digestore anaerobico, in realtà nn so neppure se esistono. sicuramente la germania è il paese all'avanguardia, ma nn riesco a trovare dei casi studi.
grazie mille
a presto

SolarPrex
02-07-2008, 11:27
non essendo un allevatore, non saprei dirti quantireflui e che equivalente possano produrre...

forse 75-80 kWe ( a spanne ma non son sicuro )? gli utenti confermano?

forse più che soffermarti sulle innovazioni andrei a citare in maniera chiara e tecnica i vari prcessi... mesofili, termofili etc...

Poi ti consiglierei di dare delucidazioni sui pregi e difetti di impianti che prevedono una doppia cupola di digestione in sequenza rispetto alla singola...
Poi ci sono i vari sistemi di abbattimento dello zolfo e quindi indicando i tipi di biomassa maggiormente responsabili della sua formazione...

di cose ce ne sono davvero parecchie da dire... ma credo che gli esperti che si aggirano per questa sezione sapranno sicuramente indicarti i temi che a loro dire potrebbero essere maggiormente sviluppati in una tesi.


A presto!

engiel
07-07-2008, 22:33
Cerca di essere più chiara...
è un caseificio, ok,ma ha animali vivi o raccoglie 'solo' il latte da fattorie intorno?
il liquame di cui parli è quindi dato dagli scarti di lavorazione del latte o anche dalle deiezioni animali?
esiste già (nella teoria o nella pratica) un impianto di trattamento reflui e una linea fanghi?
senza questo tipo di 'condizioni al contorno' è impossibile aiutarti

sawar
08-07-2008, 16:25
Ciao,

con il numero di vacche che hai citato e l'ausilio del siero di latte, credo ci possa essere il materiale per mettere su un impiantino di DA anche se sarebbe più corretto associare anche della granella o del insilato per sfruttare meglio la digestione. Però se cerchi delle innovazioni forse l'impianto base esiste già e vorresti migliorarlo...(se vuoi aiuti per incrementare la resa in biogas, devi essere più specifica nel descrivere la situazione attuale, forse qualcuno riesce a darti delle dritte "innovative").
Se invece cerchi materiale per progettarne un digestore ex novo, direi che il manuale dell'APAT presente in questa sezione e citato da un utente è valido ed abbastanza completo, poco ingegneristico ma ampio.
Inoltre credo che su gentile richiesta ci sia la possibilità di visionare un foglio di calcolo (teorico) che qualche tempo fa era disponibile nel forum (ma che non trovo più...era nella veccha piattaforma??), per avere idea dei volumi ottenibili con certe quantità di materiale in ingresso.

Credo inoltre che con le quantità iniziali citate se costanti nell'anno, i volumi di biogas prodotto non siano enormi ma una certa indipendenza energetica della azienda che dicevi, dovrebbe essere possibile.
Occhio infine ai reflui in uscita nell'ambito delle restrizioni della legge nitrati sia per il solido mineralizzato che per la fase acquosa.

Saluti

L.

pirandello98
26-08-2008, 18:39
ciao maria
questo è il mio indirizzo e mail bruno.mignogna@hotmail.it scrivimi cosi ti mando il foglio excel a cui si riferisce sawar (qua sul sito non so inserirlo sorry). In ogni modo se qualcuno me lo spiega...sarei ben lieto di inserilo sul forum!!!
secondo i miei calcoli...puoi adottare un motore da 130 Kw di potenza..
in ogni modo nel limite del possibile...mi contatti a quell'indirizzo
ciaux
viva le rinnovabili

sawar
28-08-2008, 10:47
ciao,

un rapido OT per Pirandello. Per inserire un file nel proprio post, bisogna essere registrati e cliccare su "modalità avanzata": tasto accanto a "invia una risposta rapida". Con questa opzione puoi inserire files ed anche faccine, link, titoli ed altro.

Saluti

L.