PDA

Visualizza la versione completa : Geotermico? Orizzontale o verticale?



diego_k
08-07-2008, 15:03
Ciao a tutti,
brevemente alcune info:

1) villino uso prima abitazione 130 mq seminterrato, 100 mq piano terra + 30 mq portico;
2) zona climatica "D" (Umbria)
3) 100 mq da riscaldare con impianto a pavimento.

Mi è stato consigliato un impianto geotermico orizzontale a mt 2 di profondità per circa 200 mq in nell'area adibita a giardino.

Secondo voi è la situazione ideale o è meglio optare per il "verticale?
Grazie.

moliere
08-07-2008, 15:28
il sistema orizzontale in produzione di riscaldamento e acs ha le stesse rese del verticale, è solo in raffrescamento che rende meno.Mentre nel verticale il derivato del raffrescamento è pari l'80% del riscaldamento , nell'orizzontale è solo il 20%. devi inoltre considerare che realizzare un campo sonde orizzontale costa meno della sonda verticale,bisogna anche dire che nel sistema verticale si ha la certezza della resa, prechè si sfrutta la corrente di calore che dal nucleo va verso l'esterno , e questa è contunua ed inesauribile, l'orizzontale utilizza il calore che il terreno riceve dall'esterno ed è sufficente che il dato climatico cambi, corro il rischio di trovarmi il mese di agosto il campo di pattinaggio fuori casa, facendo queste considerazioni direi che se valuto l'aspetto economico sicuramente scelgo l'orizzontale, ma se tengo in considerazione l'ottimo e sicuro rendimento del mio impianto geotermico, investirò un po di più , ma sicuramente farei il verticale.

saluti

Moliere

raffaele75
08-07-2008, 23:41
ciao... ti posso dare un consiglio? anche io abito in Umbria e a meno che abiti in zone come Castelluccio di Norcia o sotto l'appennino, puoi montare una pdc aria/acqua... marche come Clivet, Aermec...etc hanno delle ottime rese di acqua calda anche con temperature sotto lo 0..... magari fai un giro su qualche sito e ti rendi conto.... da poco ho avuto un convegno con la Daikin e dicevano che nelle zone D o E come le nostre le pompe di calore aria/acqua vanno benissimo... e più che altro risparmi tanti soldi he dovrai spendere per fare i pozzi o i scavi per le sonde....

diego_k
09-07-2008, 10:50
ciao... ti posso dare un consiglio? anche io abito in Umbria e a meno che abiti in zone come Castelluccio di Norcia o sotto l'appennino, puoi montare una pdc aria/acqua...
Grazie,
mi sembra una soluzione da valutare seriamente... controindicazioni? (rumorosità, consumo...)

krukko
09-07-2008, 13:05
ciao... ti posso dare un consiglio? anche io abito in Umbria e a meno che abiti in zone come Castelluccio di Norcia o sotto l'appennino, puoi montare una pdc aria/acqua... marche come Clivet, Aermec...etc hanno delle ottime rese di acqua calda anche con temperature sotto lo 0..... magari fai un giro su qualche sito e ti rendi conto.... da poco ho avuto un convegno con la Daikin e dicevano che nelle zone D o E come le nostre le pompe di calore aria/acqua vanno benissimo... e più che altro risparmi tanti soldi he dovrai spendere per fare i pozzi o i scavi per le sonde....

E cosa ti aspettavi dai produttori di pdc? Dati negativi?
Anche a me piacerebbe (zona climatica E - 2200gradi giorno) utilizzare una pdc aria/acqua ma ho paura di ricevere una sana legnata dal'enel. Se abbiniamo un sostanzioso impianto fv posso anche concordare, ma per pagare 0,22 cent/kwh (adesso, domani?) bisogna valutare bene.

raffaele75
09-07-2008, 13:38
hanno un rendimento leggermente inferiore (per il nostro clima) ma non da giustificare magari un pozzo da 300 mt... magari metti 1 cm di isolante più nel muro pareggi la perdita di resa.. come rumore sono migliorate notevolmente dal passato considera che io ne ho una nel terrazzo del palazzo e nessuno mi ha mai suonato il cmpanello perchè sentiva del rumore..