PDA

Visualizza la versione completa : statore



bulover55
31-08-2008, 20:41
Ho ultimato lo statore:bored:non con pochi dubbi,vi voglio fare una domanda!!!!!!!
facendo diverse prove ho riscantrato che utilizzando il filo per costruire le bobine di spessore piu' fine cioe' 0,8 mm ma utilizzandolo a doppio(due fili al posto di uno ) si riduce molto la grandezza della bobina stessa ,cosi' facedo sono riuscito a costruire i rotori con 12 magneti di dimenzioni 40x30x20 con un diametro di soli 21 cm, :preoccupato:secondo voi il funzionamento delle bobine sara uguale come se avessi utilizzato un unico filo o no???,mi sembra di aver letto in qualche vecchio post che era gia' stato fatto.Premetto che l'ho visto fare anche da un elettrotecnico che ricostruiva gli avvolgimenti ai motori industriali . appena fatto i rotori postero' le foto per rendervi partecipi al mio progetto"penso nei prossimi giorni".

ciao
bulover55

mariomaggi
31-08-2008, 21:06
bulover55,
quello che conta e' la sezione totale del filo. A queste basse frequenze il funzionamento non cambia de usi un filo di sezione 2 oppure due fili di sezione 1 in parallelo

Ciao
Mario

bulover55
31-08-2008, 21:14
Grazie mario ,ero nel dubbio mi hai tolto un peso, domani faccio la ""colata"" di resina sopra i magneti appena sono pronto faro' le prove poi ti faccio sapere il risultato, dopo queso punto inzio la costruzione della turbina "adeguata allo sforzo e al vento del quale dispongo".
ciao
bulover55

bulover55
01-09-2008, 21:31
Allora!!!! questa sera ho ricevuto l'avviso via e-mail di una risposta di snowstorm pero' non la visualizzo in questa discussione ,in pratica mi comunica che la sezione per essere uguale devo usare quattro fili invece di due ( esempio: io ho utilizzato due fili di sezione 0.8mm invece di uno di 1.6mm )se ne usavo 4 li diametro totale non era di 3.2mm ?????
premetto che elettrotecnicamente non sono tanto preparato, ma se "ipoteticamente "ho diciamo 10mt di filo da 0.8mm con una resistenza di """2 ohm""" se metto in parallelo altri 10 mt dello stesso diametro ,non dimezzo la resistenza??? chi ' piu' esperto di me mi sa dare una risposta??grazie.
ciao
bulover55

EmilioDale
02-09-2008, 17:03
Allora!!!! questa sera ho ricevuto l'avviso via e-mail di una risposta di snowstorm pero' non la visualizzo in questa discussione ,in pratica mi comunica che la sezione per essere uguale devo usare quattro fili invece di due ( esempio: io ho utilizzato due fili di sezione 0.8mm invece di uno di 1.6mm )se ne usavo 4 li diametro totale non era di 3.2mm ?????
premetto che elettrotecnicamente non sono tanto preparato, ma se "ipoteticamente "ho diciamo 10mt di filo da 0.8mm con una resistenza di """2 ohm""" se metto in parallelo altri 10 mt dello stesso diametro ,non dimezzo la resistenza??? chi ' piu' esperto di me mi sa dare una risposta??grazie.
ciao
bulover55

Ciao Bulover,
Quello che conta è l'area (sezione in mm quadri) del conduttore:

1,6 mm di diametro significa 0.8*0.8*3.1416 = 2.01 mm^2

per avere 2.01 mm^2 con uno 0.8 di diametro te ne serviranno:

0.4*0.4*3.1416 = 0.50 mm^2

quindi 2 mm^2 / 0.5 mm^2 = 4 fili!

Ciao.

Sto costruendo anche io un Piggott 12 Volt con filo da 1,5mm*3 fili in parallelo (6 mm^2)
vedremo cosa otterro'....

bulover55
02-09-2008, 20:48
Grazie emilio,ora capisco come funziona in conclusione ho fatto le bobine come se avessi una sezione di 1mm va be!! tanto per cominciare !!! oggi ho colato con la resina i magneti e domani li assemblo poi provo il tutto non mi aspetto tanto,ma!! vedremo.
i dati del generatore sono 24 magneti 40x30x20 in ferrite (purtroppo) 9 bobine di 95 spire con doppio filo da 0.8 mm ,prbabilmente montero' la turbina in pvc da 2mt di diametro che avevo ricostruito per provare il generatore del CIAO in attesa delle pale in legno.
un saluto a tutti
bulover55

snowstorm
03-09-2008, 10:48
Scusa ma l'ho cancellata in quanto non ero sicuro se intendevi il diametro o la sezione del filo ,
comunque vorrei precisare che la sezione si intende per area (in mm2),
e poi c'e' il diametro (in mm),
e la cosa spesso crea confusione

bulover55
03-09-2008, 20:43
Grazie a tutti per le precisazioni.Allora!!!! oggi ho terminato il mio generatore gmp come via avevo detto pero' non sono tanto contento per il risultato francamente mi aspettavo di piu',per raggiungere le prestazioni ottimali a bisogno circa di 300 giri/minuto ho messo un carico resistivo da 55 watt (una lampada alogena da 12 volt) e ho misurato circa 14 volt pero' non avendo raddrizzatori da 25 A ne ho utilizzati due molto piu' piccoli (c/a 4A è probabile che la caduta di tenzione sia molto piu' alta anche perche dissipavano parecchia temperatura:A questo punto vi chiedo non so' se ho sbagliato ,perche come vi ho detto utilizzando filo fine ho ridotto le dimenzioni delle bobine ,cosi facendo di conseguenza i magneti sono ad una distanza di 1.5 cm tra di loro""saranno troppo vicini??? "" questo è un dubbio ,poi i magneti ;e risaputo che in ferrite sono meno "potenti" del neobidio forze la causa del minor voltaggio è quella???ho è perche le bobine sono di sole 95 spire ???per adesso basta e avanza con le domande ,se qualcuno di voi se ha costruito un generatore soddisfacente mi sa dare i dati ??(sezione filo.numero spire, numero magneti,dimenzioni dischi in acciaio) a proposito i miei con tutte le restrizioni si sono ridotti a 21 cm di diametro.
ciao
bulover55

p.s.non ho potuto postare le foto perche momentaneamente sono sprovvisto di macchina digitale ,lo faro' al piu' presto.
ciao

EmilioDale
04-09-2008, 08:19
Grazie a tutti per le precisazioni.Allora!!!! oggi ho terminato il mio generatore gmp come via avevo detto pero' non sono tanto contento per il risultato francamente mi aspettavo di piu',per raggiungere le prestazioni ottimali a bisogno circa di 300 giri/minuto ho messo un carico resistivo da 55 watt (una lampada alogena da 12 volt) e ho misurato circa 14 volt pero' non avendo raddrizzatori da 25 A ne ho utilizzati due molto piu' piccoli (c/a 4A è probabile che la caduta di tenzione sia molto piu' alta anche perche dissipavano parecchia temperatura:A questo punto vi chiedo non so' se ho sbagliato ,perche come vi ho detto utilizzando filo fine ho ridotto le dimenzioni delle bobine ,cosi facendo di conseguenza i magneti sono ad una distanza di 1.5 cm tra di loro""saranno troppo vicini??? "" questo è un dubbio ,poi i magneti ;e risaputo che in ferrite sono meno "potenti" del neobidio forze la causa del minor voltaggio è quella???ho è perche le bobine sono di sole 95 spire ???per adesso basta e avanza con le domande ,se qualcuno di voi se ha costruito un generatore soddisfacente mi sa dare i dati ??(sezione filo.numero spire, numero magneti,dimenzioni dischi in acciaio) a proposito i miei con tutte le restrizioni si sono ridotti a 21 cm di diametro.
ciao
bulover55

p.s.non ho potuto postare le foto perche momentaneamente sono sprovvisto di macchina digitale ,lo faro' al piu' presto.
ciao


Dunque il concetto è questo:
Per la legge di Lenz "la tensione generata è proporzionale al tasso di variazione del campo magnetico concatenato con le spire", quindi la tensione prodotta aumenta con :
1) velocità di rotazione (ovvie considerazioni...)
2) numero dei poli (più volte il campo si inverte per ogni giro più veloce sarà la variazione di campo)
3) forza del campo magnetico (magneti al neodimio danno campi più intensi, quindi la variazione + - + - del campo sarà in modulo più intensa per ogni inversione
4) diminuzione della distanza dei magneti (magneti più vicini generano campi più intensi concatenati con le bobbine)
5) numero di spire e loro spessore (la tensione aumenta linearmente con le spire delle bobbine, ma la lunghezza del filo aumenta la resistenza...)

bulover55
04-09-2008, 21:02
:bye1:Grazie emilio delle tue risposte ,in pratica il funzionamento e' quello di piu' non posso ricavarne ,il prossimo progetto lo sviluppo con de magneti al neodimio in modo di avere piu' potenza 'è risaputo che questo tipo di magneti e di gran lunga migliore di quelli in ferrite,pero' devo diminuire i giri e per qusto dovro' aumentare il numero dei magneti ,ora in pratica ne ho adoperati 12 per rotore con un totale di 24 ,ne voglio usare 24 per rotore per un totale 48 :preoccupato: il probblema semmai mi verra' fuori per costruire le bobine ,per il numero di spire e per la sezione del filo stesso.
adesso prova a postare le foto che ho fatto del mio progetto appena assemblato ,e ovvio che devo ancora verniciarlo e mettere delle protezioni dove sono le connesioni elettriche .
P.S non sono tanto esperto nell'allegare le foto se non si visualizzano fatemelo sapere e ditemi come fare a postarle

ciao
bulover55

EmilioDale
05-09-2008, 08:04
Ok vedo le foto,
se riesco questo fine settimana colerò la resina nel mio statore,
posterò le foto sul forum.
Ciao.

tommy_sp
05-09-2008, 09:27
beh bulover, non male:)
ma perchè non sostituisci direttamente i magneti in ferrite con quelli al neodimio in questo progetto?

bulover55
05-09-2008, 18:40
Ciao Ragazzi voglio proprio ripartire da zero anche perche il primo progetto l'ho fatto come test ,voglio vedere il limite che posso raggiungere con questo e soprattutto quello che mi preoccupava di piu' era la costruzione ,bene!!! con il primo diciamo che non me la sono cavata male .A questo punto ho deciso di rifare il generatore con piu' magneti in modo da abbassare i giri e sfruttare il vento che ho a disposizione .:rolleyes:AHHH!!!! una domanda!! sul supporto della deriva (quello snodato) ci sono i cuscinetti o no!!perche io lo fatto senza ma mi sembra abbastanza duro a girare e non vorrei che quando Eolo ci da di brutto la mia turbina subisse dei brutti traumi.:cry:
Oggi ho buttato tutto l'armamentario sulla torre purtroppo ho finito tardi"diciamo mezzoretta fa" e del vento non c'era piu' nemmeno un alito, i test li rimandiamo a domani poi vi faro' sapere.

ciao
bolover55:bye1:

bulover55
18-10-2008, 15:37
Buongiorno a tutti sono di nuovo qua' per chiedervi un consiglio dopo aver costruito il primo gmp l'ho modificato" perche non soddisfatto dal rendimento" costruendo un nuovo statore con 130 avvolgimenti nelle nove bobine (+ volt!! ma ancora pochi!! ) tutta colpa dei magneti in ferrite a questo punto mi è venuto un lampo di genio e cosa ho fatto!!!!!! """secondo me è una c.....a""" ho sovapposto i due statori ruotati di trenta gradi, piu' o meno come aveva costruito lo statore tommysp, credendo di sommare i volt invece non sommo nemmeno la corrente mi sapete dire il motivo?? premetto che le bobine di entrambi gli statori sono costruite con il filo di 1 mm cambia solo il numero dei giri nel primo sono 95 e nel secondo 130 ,in pratica a 60 giri al minuto con il primo produco 5 volt e con il secondo 7 volt, ho collegato il centrostella di entrambi ed ho adoperato tre raddrizzatori ma il risultato è come se fosse collegato soltanto il secondo cioe' quello che genera di piu' volt. come corrente sono molto simili a parita' di volt.c'è la possibilita di sommare i due rotori???
vi ringazio in anticipo.
p.s ho provato a collegare un moltiplicatore di giri realizzato da me con i rapporti del cambio di una vecchia bicicletta , avevo raggiunto lo scopo generava bene anche a bassi regimi in pratica avevo raddoppiato la velocita raggiungeva bene anche 26 volt con venti non forti , ma purtroppo era troppo rumorosa e ho dovuto toglierla dalla torre(sembrava che arrivasse il gira d'italia).
un saluto
BULOVER55

fabio979
01-12-2008, 17:20
ragazzi sono nuovo di questo forum,vi sarei grato se qualc mi suggerisse le nozioni basilari per affrontare la progettazione di uno statore con relativo rotore di un eolico.grazie mille

bulover55
01-12-2008, 20:22
:bye1:Ciao fabio979 sono alle prime armi come te ,e leggendo i post che sono in questo forum mi sono dilettato a costruire il mio primo generatore con magneti permanenti .Io sono partito da qui http://www.webalice.it/acecere48/ITPMG-ita.pdf non è il top ma per cominciare è piu' che sufficente.
ciao
Bulover55

sparrow61
02-12-2008, 21:10
:bye1:ciao a tutti sono nuovo del forum e ho gia realizzato due gpm piggott 12 e 24 v con ottimi risultati spec. sul secondo è da dire che ho seguito il forum da oiu di due mesi e ho preso appunti da tutti mettendo in pratica anche con diversi insuccessi il tutto e essendo elettricista da piu di un ventennio molte nozioni erano già note pero caro bulover ha da fare tanti esperimenti per arrivare a dei buoni risultati e in primis produci per quello che ti serve senza andare oltre e vedrai i risultati arrivano ti raccomando i magneti al neodimio per me sono essenziali www.supermagnete.itdevo fare le foto al secondo e se ci riesco le metto sul forum a parte che ci sono dei ragazzi molto in gamba e disponibilissimi ad aiutarci anzi li ringrazio tutti

sparrow61
02-12-2008, 21:12
:bye1:ciao a tutti sono nuovo del forum e ho gia realizzato due gpm piggott 12 e 24 v con ottimi risultati spec. sul secondo è da dire che ho seguito il forum da oiu di due mesi e ho preso appunti da tutti mettendo in pratica anche con diversi insuccessi il tutto e essendo elettricista da piu di un ventennio molte nozioni erano già note pero caro bulover ha da fare tanti esperimenti per arrivare a dei buoni risultati e in primis produci per quello che ti serve senza andare oltre e vedrai i risultati arrivano ti raccomando i magneti al neodimio per me sono essenziali supermagnete.it - I magneti pi� potenti al mondo! (http://www.supermagnete.it) devo fare le foto al secondo e se ci riesco le metto sul forum a parte che ci sono dei ragazzi molto in gamba e disponibilissimi ad aiutarci anzi li ringrazio tutti

tommy_sp
03-12-2008, 00:31
Ciao a tutti :-)
bulover come prosegue il tuo lavoro?
riguardo alle tue prove con doppio statòre ti posso dire che io ho creato due file di bobine, non due statori, cioè il mio statòre ha un solo centro stella. Questo mi ha permesso di ottenere tensioni più alte a velocità inferiori. Sovrapponendo due statori come hai fatto tu puoi effettuare solo un collegamento in parallelo, che fornirà più corrente, però da ciò che leggo c'è un errore: l'angolo di sfasamento deve essere 60 gradi, non 30. Inoltre devi stare molto attento quando colleghi le fasi

bulover55
09-12-2008, 22:27
Ciao tommy scusa per il ritardo ma purtroppo non ho molto tempo da dedicare al forum,per il mio progetto avevo sperimentato lo sfasamento a 30 gadi e a 60 gradi ma non ho raggiunto lo scopo che mi ero prefissato a quel punto sono tornato indietro e ho rimontato il tutto con uno statore soltanto. purtoppo la settimana scorsa con il vento Fooooortissimo di libeccio la mia tubina in pvc da 4 mm esapala di 160 cm di diametro e andata in fuga ( da tanto che correva non sono piu' riuscito a trovarla) ""praticamente disintegrata""fortunatamente abito isolato e non ho recato danni a nessuno. sono dispiaciuto perche avevo fatto un bel lavoro avevo bilanciato la turbina al grammo girava con un soffio di vento.purtroppo qui' nella mia zona non riesco a trovare i tubi da fognatura con spessore 6/7 mm lunghi 1 mt ma soltanto da 4/6 mt e.... con quello che costano non è tanto conveniente ,ma non mi arrendo sono gia' pronto a costruirne una seconda ,con quella in legno è stato un disastro non sono riuscito a bilanciarla e l'ho dovuta togliere per le vibrazioni.
Ho visto che hai costruito una bella savonius,complimenti!! mi sembra venuta benissimo e da quanto ho letto produce anche un bel po' di energia,la stai sfruttando???
io mi sono fatto un piccolo impiantino a 12 volt con lampade a risparmio energetico a basso voltaggio che ho aquistato su ebay 22 watt ci illumino due stanza grazie anche ad un pannello fotovoltaico da 60 watt che avevo messo in parallelo all'eolico per caricare le batterie.
Va be!! ti ho reso partecipe delle mie ultime esperienze l'importante e comunque continuare .
un saluto.
bulover55