PDA

Visualizza la versione completa : Pompa con celle di peltier



Fabio_16
04-09-2008, 07:22
Ciao a tutti , mi sono appena iscritto !! E vorrei sottoporvi una mia idea che sto macinando da un po' di tempo .
Prima di tutto spiego cio' che in parte ho provato .
Ho collegato una cella di peltier con le seguenti caratteristiche :
<table id="lineParamTable" width="100%" cellpadding="3" cellspacing="0"><tbody><tr><td valign="top">Potenza massima</td><td valign="top">37.9W</td></tr> <tr><td valign="top">DeltaT max.</td><td valign="top">73°C</td></tr> <tr><td valign="top">Corrente massima</td><td valign="top">3.9A</td></tr> <tr><td valign="top">Temperatura massima</td><td valign="top">150°C</td></tr> <tr><td valign="top">Dimensioni Lungh. x Largh. x Alt.</td><td valign="top">30 x 30 x 3.6mm</td></tr> <tr><td valign="top">Tensione massima</td><td valign="top">15.7V</td></tr> <tr><td valign="top">Numero di coppie N</td><td valign="top">10</td></tr></tbody></table>Ad una piastra in rame , con al centro un cilindro sempre in rame , sul lato caldo della cella.Poi ho avvitato la piastra (immergendo il cilindro) in un srbatoio in acciaio da 10 L .Sul lato freddo per ora ho piazzato un dissipatore in allumigno da H900 mm - L110 mm - P80 mm , con rispettiva ventola. Ho alimentato il sistema fornendo 12V a 3 A l'equivalente di un pannello Fv. da 65 W . Con un funzionamento di 3 h ho portato l'acqua dalla temp. di 24 gradi a 35.
Domanda !!?? :
Se realizzassi delle sonde nel terreno (Rame?) collegate a due celle rispettivamente alimentate da due pannelli Fv. Riuscirei a mantenere un serbatoio da almento 70 L a 50 - 60 Gradi per fornire acqua all'impinto sanitario della mia abitzione ?? O è un follia ??

Fabio_16
08-09-2008, 06:40
Ma ho sbagliato sezione , o vi pare una cacchiata ??
Comunque ho appena recuperato un serbatoio da 50 L con cui penso di fare la prova definitiva !! Se a qualcuno interessa fatemi sapere Ciaoo!!

tamerlano
08-09-2008, 07:30
Se ho capito bene il tuo progetto , vorresti alimentare elettricamente una peltier per scaldare l'acqua del serbatoio, giusto ??
Se è cosi come penso , che convenienza avresti rispetto ad una tradizionale resistenza elettrica ??

Fabio_16
08-09-2008, 10:27
Dalle varie prove fatte , ho riscontrato che con le resistenze per ottenere gli stessi risultati passo su asorbimenti maggiori , rispetto a i 3 A della cella.
Ciaoo !!

pierpiero56
17-09-2008, 21:22
Per quello che intuisco, il sistema è più conveniente se scaldi l'acqua direttamente con un pannello solare termico.
Il rendimento di un pannello fotovoltaico è circa il 14%, in pratica 140 W con 1000 W di irraggiamento.
Il rendimento di una cella di peltier diminuisce all'aumentare del sato termico ai suoi lati e comunque non supera l'unità.
Mentre con un pannello solare termico autocostruito non hai difficoltà a raggiungere rendimenti del 50/60%, quindi almeno 500 Wdi energia termica con irraggiamento 1000 W.

vincenzomichienzi
27-11-2008, 18:54
Scusa...mi sai fornire indicazioni sulla peltier di cui parli?...dove l'hai comprata in particolare, quanto costa, ma anche informazioni tecniche come ad esempio la temperatura massima e quella minima raggiungibili

Grazie 1000
Vincenzo

cariell
29-01-2013, 04:05
*** Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***


Grazie alla tua esperienza posso dire teoricamente che con 10 litri di acqua da scaldare di 10 gradi ci sarebbe bisogno di 0,12 kilowattora ( 1 kCal per litro d'acqua * 10 litri * 10 gradi )tu invece hai impiegato 12volt x 3 amper x 3 ore = 108 wattper ora = 0,108 kilowattora+ la ventola
direi che è più economico usare una resistenza (risparmi un botto sulla manodopera), avresti avuto lo stesso risultato.
Comunque grazie a te so come comportarmi in futuro, lasciamo perdere le peltier.
Una risposta a chi vuole promuovere i pannelli solari termici.
Non sempre è la soluzione più semplice anche se magari è la più efficiente.
A volte portare un cavoelettrico per decine e decine di metri è più semplice ed economico che decine e decine di metri in tubo + la pompa + tutto il resto.
Ormai i pannelli fotovoltaici li trovi anche a 600 euro a kwpp. costano meno dei termici.

saluti ark

iraeit
04-02-2013, 00:17
Non mi risulti che esistano celle con rendimento >= 1 (qualcuno puo' smentire o confermare?), in termini energetici come ti è stato fatto notare il progetto non conviene. Le ho usate tempo fa per raffreddare il processore ma consumano un botto. (OT) Un'applicazione interessante per le peltier è nell'alimentazione di sensori a bassissimo consumo di energia.

nnikoniko
18-10-2013, 14:01
qui sembrano dimostrare che le celle di peltier siano 4 volte più efficienti di una resistenza:

http://www.fisica.unige.it/pls/linea1/2008-scuolaestiva_Peltier-vs-Joule.pdf


Non mi risulti che esistano celle con rendimento >= 1 (qualcuno puo' smentire o confermare?), in termini energetici come ti è stato fatto notare il progetto non conviene. Le ho usate tempo fa per raffreddare il processore ma consumano un botto. (OT) Un'applicazione interessante per le peltier è nell'alimentazione di sensori a bassissimo consumo di energia.