PDA

Visualizza la versione completa : produttore mini-micro eolico



geoit
21-10-2008, 14:26
Buongiorno, vorrei sapere se qualcuno conosce produttore italiani o stranieri di eolico con potenze basse o bassissime, nell'ordine di 500-2000 W
Grazie

lucabos
25-10-2008, 08:48
buongiorno geoit,

distribuiamo in Italia i generatori ad asse verticale prodotti dalla americana Helix Wind, c'è un modello da 2 kW nominali. Se vuoi maggiori informazioni scrivimi in pm.

grazie

Luca

sole giocoso
28-10-2008, 14:40
Ciao Lucabos,
vorrei ricevere anch'io dati e listini delle vs. turbine. Che taglie avete?

Grazie

lucabos
29-10-2008, 16:53
Ciao Lucabos,
vorrei ricevere anch'io dati e listini delle vs. turbine. Che taglie avete?

Grazie

ciao sole giocoso,

scrivimi in pm per i prezzi.

ciao

che21!
29-10-2008, 18:17
Ciao Lucabos
per curiosita' mi dici ,se puoi, quante macchine/anno vendi e dove si vendono meglio?

lucabos
31-10-2008, 07:35
Ciao Lucabos
per curiosita' mi dici ,se puoi, quante macchine/anno vendi e dove si vendono meglio?

ciao, le turbine sono sul mercato da circa due mesi, le prime 50 da 2 kW sono state tutte vendute in diverse parti del mondo. La prima turbina da 4 kW verrà montata fra circa 1 mese in Italia. Al momento non posso rispondere alla tua domanda, stimiamo di vendere 100 pezzi/ anno a regime ma è un dato fortemente indicativo, molto dipenderà dal regime di incentivazione del mini-eolico.

saluti...

riccobo
03-11-2008, 09:40
Buongiorno, vorrei sapere se qualcuno conosce produttore italiani o stranieri di eolico con potenze basse o bassissime, nell'ordine di 500-2000 W
Grazie

In sicila cè Layer electronics, ti mendo il link in pv

swing&simpatia
10-11-2008, 09:49
<TABLE cellSpacing=0 cellPadding=0 width=480 border=0><TBODY><TR><TD class=titolo12 width=473 bgColor=#f9f9f9 height=20>ECO-ENERGIA: RINNOVABILI, CAMBIA IL SISTEMA DI INCENTIVI </TD></TR></TBODY></TABLE><TABLE cellSpacing=4 cellPadding=0 width=480 border=0><TBODY><TR><TD class=news12 width=468 colSpan=2>(ANSA) - ROMA, 10 NOV - E' in ''lavorazione'' al ministero dello Sviluppo il decreto ministeriale di attuazione della Finanziaria 2008 (articolo 2, comma 150) con le disposizioni in materia di incentivazione alla produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. In provvedimento intende fornire le prime direttive generali per rendere operativo il dettato della Finanziaria e per regolare la transizione dal vecchio al nuovo meccanismo di incentivazione. L'articolo 2, comma 150 della Finanziaria lascia comunque immutato il ricorso all'incentivazione per la produzione di energia elettrica mediante impianti alimentati da fonti rinnovabili con esclusione del solare, tramite il rilascio dei certificati verdi. Ma ha introdotto una nuova formula di ''conto energia'', sotto forma di tariffa incentivante corrisposta per ogni kWh immesso in rete, per gli impianti con potenza non superiore a 1 MW (0,2 MW per l'eolico). Mentre per quelli di potenza superiore a 1 MW, modifica il sistema dei certificati verdi precedentemente introdotto stabilendo il diritto a una tariffa fissa onnicomprensiva di entita' variabile. La bozza di decreto stabilisce che, per l'accesso agli incentivi, sia il Gse a qualificare gli impianti e a determinare l'energia elettrica incentivata e quindi a definire il numero di certificatoi verdi e la tariffa onnicomprensiva cui si ha diritto. Gli impianti alimentati da fonti rinnovabili di potenza nominale media non superiore a 200 kW possono accedere al meccanismo di scambio sul posto mediante meccanismi che daranno oggetto di successivi provvedimenti. La bozza di decreto definisce caratteristiche e meccanismi per la produzione di energia da biomasse da filiera e stabilisce le procedure cui devono sottoporsi gli impianti per il riconoscimento della qualifica, provvedendo a stabilire le modalita' per il rilascio della garanzia di origine. Entra poi nel merito del sistema dei certificato verdi, con la quantificazione dell'energia sottoposta all'obbligo, l'elencazione degli impianti aventi diritto, la fissazione del periodo e delle modalita' di concessione degli attestati. Sara' il Gestore del mercato elettrico il soggetto abilitato a organizzare e gestire la sede di contrattazione dei certificati verdi nell'ambito del mercato elettrico. Il decreto stabilisce infine in modo particolareggiato le regole relative alla tariffa fissa onnicomprensiva, alle modalita' di erogazione e alle procedure per lo scambio sul posto. (ANSA). XLO </TD></TR></TBODY></TABLE>