PDA

Visualizza la versione completa : PdC e Serbatoio inerziale



Lazar
15-11-2008, 08:33
Salve.
Ho installato una pdc geotermica ed ora dovrei predisporla per il raffrescamento.
Mi hanno detto che c'è bisogno di un serbatoio inerziale, ed infatti sulle istruzioni c'è scritto:
"Impianto di risc./raffr. con solo pannelli radianti.
Il contenuto d'acqua dell'impianto deve essre di circa 25 l/kW. Si necessita di serbatoio inerziale per compensare le differenti prestazioni del pannello durante la stagione estiva ed invernale."
Per il riscaldamento il serbatoio già c'è (fa parte del solare e della [ex]caldaia a gas), per il raffrescamento non posso utilizzare lo stesso (evidentemente) e quindi devo metterne uno.
DOmanda:
Di che dimensioni deve essere?
C'entra qualcosa quel 25 l/kW? In caso positivo, quale potenza devo moltiplicare per 25: la potenza elettrica (1,2 kW) oppure la potenza fornita in raffrescamento: 5,5 kW?
Grazie per chi saprà rispondermi.
Lazar

tekneri
16-11-2008, 15:07
secondo mè stai confondeno il boiler col puffer

boiler = serbatoio d'acqua potabile per farsi la doccia e lavare i piatti
puffer = accumulatore termico inerziale = cisterna piena d'acqua dei termosifoni

Il litraggio a tè necessario è
5,5 kw x 25 litri/kw = 137,5 litri

visto che 137,5 ovviamente non esite, prendi un serbatoio da 120 0 150 per acqua refrigerata.

Ciao Lazar

massimo

Lazar
16-11-2008, 21:34
secondo mè stai confondeno il boiler col puffer

boiler = serbatoio d'acqua potabile per farsi la doccia e lavare i piatti
puffer = accumulatore termico inerziale = cisterna piena d'acqua dei termosifoni

Grazie, Tekneri.
Il boiler è solo per il riscaldamento del pavimento. All'interno vi è una serpentina in cui passa l'acqua sanitaria che si scalda per scambio. QUindi detto boiler non è utilizzabile per l'acqua fredda d'estate... (tra l'altro non potrebbe essere utilizzabile anche per il fatto che ho i pannelli solari che riscaldano sempre)

Il serbatoio inerziale invece dovrebbe accumulare l'acqua prerefrigerata dalla PDC per poi essere immessa nel pavimento.

Questo serbatoio deve essere un serbatoio a compensazione?

Altrro dilemma:
Meglio deumidifcatore o fancoil per deumidificare durante l'estate, quando è in funzione il raffrescamento?
Il problema è che il fancoil vuole acqua abbastanza fredda e quindi la PDC dovrebbe lavorare a COP più basso e consumare di più. Con il deumidificatore invece potrebbe lavorare a temperatura più alta consumando di meno.
A questo punto conviene tenersi un fancoil e sfruttare di più la PDC (con il relativo serbatoio da conservare a bassa temperatura), oppure vale la pena di spendere di più per un deumidificatore e risparmiare sia energia che sfruttamento della PDC?
SPero di essere stato chiaro.
Grazie,
Lazar

turbasso
17-11-2008, 17:26
sicuramente se abbinati ad un sistema di raffescamento radiante ti consiglio deumidificatori adiabatici... ovviamente il sistema va gestito da opportune centraline, e non semplicemente da un umidostato!!!

Lazar
21-11-2008, 13:48
sicuramente se abbinati ad un sistema di raffescamento radiante ti consiglio deumidificatori adiabatici... ovviamente il sistema va gestito da opportune centraline, e non semplicemente da un umidostato!!!

Grazie del consiglio.
Certo che i deumidificatori sono veramente costosi. Per questo mi avevano consgliato invece un fancoil che poteva farne le veci. Solo che dovrebbe ricevere acqua a bassa temperatura e io preferirei far lavorare la pdc a più alta in modo da consumare meno. E così penso proprio che mi vedrò costretto a optare per il deumdificatore.
Lazar

turbasso
21-11-2008, 18:47
Grazie del consiglio.
Certo che i deumidificatori sono veramente costosi. Per questo mi avevano consgliato invece un fancoil che poteva farne le veci. Solo che dovrebbe ricevere acqua a bassa temperatura e io preferirei far lavorare la pdc a più alta in modo da consumare meno. E così penso proprio che mi vedrò costretto a optare per il deumdificatore.
Lazar

Un fancoil può deumidificare, ma non fa lo stesso lavoro di un deumidificatore adiabatico!!
Il costo circa 1000 euri più iva i modelli da 24 litri...
Per la centralina che gestirà il tutto hai già in mente qualche cosa???

Lazar
24-11-2008, 09:42
Un fancoil può deumidificare, ma non fa lo stesso lavoro di un deumidificatore adiabatico!!
Il costo circa 1000 euri più iva i modelli da 24 litri...
Per la centralina che gestirà il tutto hai già in mente qualche cosa???

L'impianto è già predisposto per il raffrescamento (quando ho messo il riscaldamento a pavimento). C'è già una centralina e un umidostato. C'è anche il posto per il deumidifcatore con i tubi che vanno alla centrale. L'unico dubio che mi rimane è tra i due serbatoi per acqua refrigerata (teoricamente ce n'è bisogno di uno di 140 litri circa), siccome ne fanno di 100 e 200 litri: quale sarà meglio installare più grande o più piccolo del necessario?

turbasso
24-11-2008, 15:17
ovviamente il 200lt... ha un effetto volano maggiore, e prolunga le pause tra un accensione e l'altra della PDC!!!

Lazar
28-11-2008, 11:01
ovviamente il 200lt... ha un effetto volano maggiore, e prolunga le pause tra un accensione e l'altra della PDC!!!

E adesso ho un altro dubbio. Nel serbatoio attuale (per l'acqua calda) l'ingresso della pdc è nella parte più alta, mentre il ritorno nella parte più bassa (all'incirca). QUesta disposizione però potrebbe dare dei problemi quando ritorna l'acqua del pavimento dopo che è stato fermo per diverse ore: da un ingresso superiore a circa 45° ha un ritorno in basso di una ventina di gradi che fanno sì che la pdc si ritrovi in sbalzi di temperatura 40-25 per diverso tempo fino a che il pavimento e la relativa acqua sono andati in temperatura. Pensi che mettere il ritorno alla pompa al centro del serbatoio possa ovviare a questo "problema"?

turbasso
29-11-2008, 08:16
In teoria non dovresti mai fermare completamente l'impianto del riscaldamento a pavimento...anche durante la notte si fa lavorare lo stesso in maniera attenuata, questo per sfruttare il più possibile la modulazione della pompa di calore, e non ritrovarsi mai a lavorare a piena potenza, (che in linea di massima dovrebbe dare delle rese inferiori).
Inoltre per dire se è meglio una configurazione rispetto ad un altra, bisognerebbe conoscere come è fatto dentro il termoaccumulo!!!
Saluti Paolo