PDA

Visualizza la versione completa : Centrale a Biogas - Produzione energia elettrica e termoriscaldamento.



curti86
03-12-2008, 17:10
Ciao a tutti, sono nuovo del forum.

Vi spiego la mia situazione. Sto cercando informazioni e consigli per un lavoro che sto svolgendo per l' Univesità.

Vorrei relaizzare un Business Plan (e chissà magari un giorno qualcosa di concreto) relativamente al Biogas.

L' idea è quella di realizzare una centrale, inizialmente per la relalizzazione di energia elettrica, alimentata a biogas ottenuto da liquami bovini. Un' altro possibile combustibile sarebbe la raccolta del verde provinciale.

Ho letto su internet che il pay-back time è di circa 6-7 anni e la redditività sul capitale investito (abbastanza ottimistico e sul 12-15 % solo per l' energia elettrica). Se si riuscisse ad implementare un termoriscaldamento (con un dimensionamento a grandi linee riscalderei 200 appartamenti) la redditività secondo i miei calcoli sarebbe intorno al 20%.

La regione Lombardia a riguardo offre degli incentivi, delle sovvenzioni?

Ovviamente quest' idea che mi è venuta oltre ad una salvaguardia ambientale deve portare anche dei ritorni economici?


La domanda che mi pongo è: sto sognando o la realizzazione di una centrale di questo tipo può essere in qualche modo conveniente??

Grazie a tutti quelli che mi risponderanno..spero in tanti

Abiss
06-12-2008, 14:49
Certo che è conveniente. Se la dimensioni correttamente e prepari un buon bilancio di massa.

Terreni a disposizione per la produzione di biomassa + biomassa acquistatta come input

Terreni a disposizione per lo smaltimento

Abiss
06-12-2008, 14:52
Il pay back è molto variabile.
Dipende con cosa l'alimenti, dove vai a prendere la biomassa, come smaltisci i reflui, ect.
A seconda delle situazioni puà andare da 3 a 10 anni

Abiss
06-12-2008, 14:53
Per gli incentivi, attualmente c'è un bando in regione abruzzo, guarda sul sito del ministero del'ambiente

gordini-motori
18-01-2009, 18:57
recuperare è sempre conveniente pultroppo troverai mille ostacoli , troppe gelosie inutili in questo ambiente e segreti di pulcinella

Solar
19-01-2009, 15:41
Per un business plan devi considerare:
Entrate
Vendita corrente
Vendita calore(che può essere considerato anche come un risparmio se il calore è utilizzato nell'azienda)
Vendita del digestato come fertilizzante

Uscite
Costo dell'input( a seconda che sia silomais, oppure scarti di macello o altri scarti, hai o un costo oppure un entrata, in quanto molti ti pagano per ritirare tali scarti)
Manutenzione: piu o meno 2 cent per kW sia per i fermentatori che per il CHP
Assicurazione: da 5 a 20 mila euro all'anno
Costo personale: 5 gg a sett per 5 ore al giorno
Costo consulenza biologica: almeno i primi 2 anni serve qualcuno che ner capisca per spiegarti come migliorare la resa dell'impianto.
Se vuoi ci sono anche i costi per il trattamento del digestato, che in compenso ti migliorano le entrate derivante dalla sua vendita.
e da non dimenticare i costi del denaro se te li fai prestare.
Penso di aver riportato tutto.
Ciao

gordini-motori
20-01-2009, 18:10
molto eloguente e realistico sig Solar dovremmo incontrarci se possibile dalle distanze

Solar
21-01-2009, 10:49
To Mr. Gordini-Motori
Certo non c'è assolutamente alcun problema.

gordini-motori
21-01-2009, 18:07
io sono fra bologna e modena nel mezzo sulla via emilia

Solar
22-01-2009, 10:35
To Mr. Gordini-Motori
Io sono a Perugia ma spesso mi muovo dalle sue parti. C'è una chat dove scambiarsi l'indirizzo e-mail?

gordini-motori
22-01-2009, 12:04
guarda il mio sito stesso nome

leof
22-01-2009, 12:18
Scusate l'intrusione. Vorrei chiedervi un parere/giudizio su un business plan che ho preparato relativo ad un'ipotetica azienda agricola. Devo prepararne un bel pò con varie taglie di impianti ma prima di procedere vorrei delle conferme nei calcoli e nei dati. Vi ringrazio anticipatamente.
Liquami bovini
Vacche (generiche) N° 1000
Volume complessivo liquame al 9% si S.S.= 55mc/d (ipotizzando peso medio animali 550 Kg e produzione liquame 10% del peso)
Liquami suini <?XML:NAMESPACE PREFIX = O /><O:p< font O:p<>
Capi all'ingrasso N° 2000<O:p< font O:p<>
Volume liquame (8% di S.S.) = 14,4 mc/d (ipotizzando peso medio animali 90 Kg e produzione liquame 8% del peso)<O:p< font O:p<>
Silomais <O:p< font O:p<>
Quantità giornaliera 9,8 tonn/d <O:p< font O:p<>
Quantità annua da stoccare 3575 tonn/ettaro (ipotizzando 65tonn/ettaro)<O:p< font O:p<>
Superficie necessaria 55 Ettari <O:p< font O:p<>
Miscela finale <O:p< font O:p<>
Volume giornaliero 85,4 mc/d <O:p< font O:p<>
Caratteristiche impianto <O:p< font O:p<>
Volume digestori 4250 mc <O:p< font O:p<>
HRT 50 giorni <O:p< font O:p<>
BioGas ed Energia Elettrica <O:p< font O:p<>
Produzione BioGas 3500 mc/d <O:p< font O:p<>
Potenza installata 350 kW <O:p< font O:p<>
Energia prodotta 2820 MWel. (ipotesi ottimistica di rendimento del 40%)<O:p< font O:p<>
Energia per autoconsumi (ipotesi) 250 MWel. <O:p< font O:p<>
Energia immessa in rete 2570 MWel. <O:p< font O:p<>
Redditività <O:p< font O:p<>
Valore investimento (costo impianto) 2100000 euro (6000€/kW installato)<O:p< font O:p<>
Manutenzione annuale 105000 euro (5% del costo totale impianto)<O:p< font O:p<>
Ricavi tariffa omnicomprensiva (0,30 € per kWel immesso in rete) <O:p< font O:p<>
- incentivazione tariffa 771000 euro <O:p< font O:p<>
- risparmio bolletta 42500 euro (prezzo medio costo En. Elettrica 170€/MWh)<O:p< font O:p<>
- utile netto 708500 euro <O:p< font O:p<>
Pay Back 2,96 anni <O:p< font O:p<>
Ricavi con meccanismo Certificati Verdi <O:p< font O:p<>
- cessione energia 228730 euro (prezzo medio di vendita 89€/MWh)<O:p< font O:p<>
- certificati verdi 572978 euro (112,88 €/MWh)<O:p< font O:p<>
- risparmio bolletta 42500 euro (prezzo medio costo En. Elettrica 170€/MWh)<O:p< font O:p<>
- utile netto 739208 euro <O:p< font O:p<>
Pay Back 2,85 anni

Mi rendo conto che mancano delle voci, ma come business generale ed approssimativo può andare? (tipo per uno studio di prefattibilità).
</O:p<></O:p<></O:p<></O:p<></O:p<></O:p<></O:p<></O:p<></O:p<></O:p<></O:p<></O:p<></O:p<></O:p<></O:p<></O:p<></O:p<></O:p<></O:p<></O:p<></O:p<></O:p<></O:p<></O:p<></O:p<></O:p<></O:p<></O:p<></O:p<></O:p<></O:p<>

gordini-motori
22-01-2009, 12:40
come rendimento solo elettrico sei troppo ottimista ci sono costruttori che solo sulla carta arrivano al 40%, io ho seguito prototipi a gas naturale si arriva al 38% e sono nuovi, considera una perdita di efficenza all'ordine del 1% ogni 5000 ore circa se tutto è mantenuto bene

leof
22-01-2009, 12:43
Ok, avevo messo in preventivo questa osservazione. Ma per il resto può andare? considera che ho fatto una piccola modifica al post perchè avevo dimenticato di mettere 1000 bovini. Cmq hai ragione, non ha senso mantenere un rendimento elettrico del 40%. Lo riduco al 33% ?

SolarPrex
22-01-2009, 14:09
Mi intrometto e dico:

totalmente errato... Questa contabilità ti porterà ad un certo crack finanziario. Buona fortuna!

Scusate se mi permetto, ma fare i contabili non vuol dire sapere solo fare addizioni e sottrazioni :)

Di questi conti ne ho visti parecchi e tutti quelli che me li hanno mostrati me li avevano fatti vedere quando sono stato chiamato per fare loro i piani di rientro onde evitare di chiudere baracca, con le banche molto incacchiate.

A presto.

leof
22-01-2009, 14:17
Figurati, anzi accolgo con piacere il tuo intervento perchè sono nel settore da poco e non vorrei partire con il piede sbagliato. Mi dici però approssimativamente quali sono gli errori o gli orrori più evidenti?
Ho postato nuovamente i calcoli leggermente modificati e ho abbassato il rendimento el. al 33% ma il procedimento è rimasto lo stesso. Grazie mille. Del fatto che manchino delle voci di costo (uscite) ne sono perfettamente a conoscenza. Ma è solo quello?


Liquami bovini <?xml:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-com:office:office" /><o:p></o:p>
Vacche (generico) 1200 N° <o:p></o:p>
Volume complessivo liquame al 9% si S.S. 66 mc/d (ipotizzando peso medio animali 550 Kg e produzione liquame 10% del peso) <o:p></o:p>
Liquami suini <o:p></o:p>
Capi all'ingrasso 2000 N° <o:p></o:p>
Volume liquame 14,4 mc/d (ipotizzando peso medio animali 90 Kg e produzione liquame 8% del peso) <o:p></o:p>
Silomais <o:p></o:p>
Quantità giornaliera 9,6 tonn/d <o:p></o:p>
Quantità annua da stoccare 3575 tonn/ettaro (ipotizzando 65tonn/ettaro) <o:p></o:p>
Superficie necessaria 54 Ettari <o:p></o:p>
Miscela finale <o:p></o:p>
Volume giornaliero 95,76 mc/d <o:p></o:p>
Caratteristiche impianto <o:p></o:p>
Volume digestori 4800 mc <o:p></o:p>
HRT 50 giorni <o:p></o:p>
BioGas ed Energia Elettrica <o:p></o:p>
Produzione BioGas 3754.83 mc/d <o:p></o:p>
Potenza installata 300 kW <o:p></o:p>
Energia prodotta 2403 MWel. (rendimento elettrico del 32%) <o:p></o:p>
Energia per autoconsumi (ipotesi) 250 MWel. <o:p></o:p>
Energia immessa in rete 2153 MWel. <o:p></o:p>
Redditività <o:p></o:p>
Valore investimento (costo impianto) 1800000 euro (6000€/kW installato) <o:p></o:p>
Manutenzione annuale 90000 euro (5% del costo totale impianto) <o:p></o:p>
Ricavi tariffa omnicomprensiva (0,30 € per kWel immesso in rete) <o:p></o:p>
- incentivazione tariffa 645900 euro <o:p></o:p>
- risparmio bolletta 42500 euro (prezzo medio costo En. Elettrica 170€/MWh) <o:p></o:p>
- utile netto 598400 euro <o:p></o:p>
Pay Back 3 anni <o:p></o:p>
Ricavi con meccanismo Certificati Verdi <o:p></o:p>
- cessione energia 191617 euro (prezzo medio di vendita 89€/MWh) <o:p></o:p>
- certificati verdi 437455 euro (112,88 €/MWh) <o:p></o:p>
- risparmio bolletta 42500 euro (prezzo medio costo En. Elettrica 170€/MWh) <o:p></o:p>
- utile netto 581572 euro <o:p></o:p>
Pay Back 3,1 anni

SolarPrex
22-01-2009, 14:26
mi permetto:

oltre a mancare EVIDENTEMENTE una distinzione economica e finanziaria della cosa... oltre a mancare delle VOCI che inficiano TOTALMENTE i tuoi calcoli e quindi e periodi di rientro...

c'è un errore che io definirei concettuale... mi sovviene la teoria dei costi comparati... l'errore, se così si può dire, è il seguente:
perchè con il regime di tariffa omnicomprensiva vado ad autoconsumare anzichè vendere tutto?
cioè se vendo tutto otterrei molto di +!!!! Comportamento che si giustifica invece in caso di regime dei CV.

Un consiglio cercati un serio consulente (che è veramente RARO). Se sei qui per farti fare consulenza gratis credo ne troverai ben poca.

a presto

leof
22-01-2009, 14:36
Posso capire che quando uno diventa un genio vede gli altri almeno 100 gradini in basso ma un pò di umiltà mio caro Einstein. Sono semplicemente un ragazzo di 26 anni che ha da poco finito un master nell'energia. Mi sono ritrovato a dover fare sti lavori e semplicemente chiedevo un aiuto. Vuoi per caso che ti paga per i due post che hai scritto??? Sò perfettamente, pur non avendo fatto economia, la differenza tra piano economico e finanziario e ripeto che sono consapevole che mancano delle voci. Stai ben sicuro che non saranno questi i calcoli che porterò ad una banca. Molto probabilmente con un BP serio il payback sale a 6-7 anni. Cmq ti ringrazio per la correzione dell'errore concettuale....gentilmente, sono queste correzioni che vorrei.
Se poi questo è un forum solo per super esperti dove post come il mio sono solo delle interferenze, ditelo che sloggio (e lo dico seriamente, non per provocare).

gordini-motori
22-01-2009, 16:29
io non sono un finanziario ma un meccanicaccio come mi auto definisco, e con un pò di esprienza, se da qualche parte non sbagli non si impara, non bisogna approfitarsene della ingnoranza altrui e questa è per Solarprest, se il ragazzo e acerbo non bisogna ucciderlo, ringrazio tutti a calma

SolarPrex
22-01-2009, 17:33
Posso capire che quando uno diventa un genio vede gli altri almeno 100 gradini in basso ma un pò di umiltà mio caro Einstein. Sono semplicemente un ragazzo di 26 anni che ha da poco finito un master nell'energia. Mi sono ritrovato a dover fare sti lavori e semplicemente chiedevo un aiuto. Vuoi per caso che ti paga per i due post che hai scritto??? Sò perfettamente, pur non avendo fatto economia, la differenza tra piano economico e finanziario e ripeto che sono consapevole che mancano delle voci. Stai ben sicuro che non saranno questi i calcoli che porterò ad una banca. Molto probabilmente con un BP serio il payback sale a 6-7 anni. Cmq ti ringrazio per la correzione dell'errore concettuale....gentilmente, sono queste correzioni che vorrei.
Se poi questo è un forum solo per super esperti dove post come il mio sono solo delle interferenze, ditelo che sloggio (e lo dico seriamente, non per provocare).

sono stato sicuramene frainteso. Non intendevo denigrare il tuo operato. Il mio tono era duro per poterti mettere in guardia circa le insidie che possono nascondersi dietro questi progetti. Putroppo troppo spesso mi sono imbattuto in realtà che sono costati patrimoni... e credimi non c'ènulla di più amaro che vedere persone che cercano di avvare un attività condivisibilmente rispettosa della natura... e rimanere con un pugno di mosche.

Scusami ancora in anticipo. La durezza non era nei tuoi confronti ma di coloro che "insidiano" gli investitori facendo passare per oro colato questo genere di investimenti ( non è sicuramente il tuo caso ;) ).

Spero il malinteso sia chiarito, e aggiungo che la tua presenza è ben gradita! Ti chiedo ancora scusa.

A presto.

P.S. che master hai fatto? :)

Solar
22-01-2009, 18:48
Non vorrei dire cazzate però:
Inutile parlare di RENDIMENTO se hai un cogeneratore da 350 kW la resa è già stata inclusa nel calcolo dal produttore, quindi l'unica cosa da fare è invece di basare il calcolo sul 100% delle ore annue lo riduci al 90% per via delle manutenzioni e problemi vari. naturalmente il primo anno il cogeneratore lavorerà il 95% del tempo e dopo 3 anni lavorerà al 87% o giù di li. (non essendo un tecnico, questi discorsi mi rimangono sempre complicati, quindi se scrivo castronate ditemelo!!!!)

Inoltre i 30 centesimi non sono stati ancora confermati e tanto meno la filiera corta per le materie prime, quindi:
-non si sa se calcolare 28 o 30 centesimi per kW.
-se c'è la filiera corta le mat 1 aumentano di costo, senza filiera corta compro grano in romania e mi si dimezzano i costi del mio input.

Se ti chiedono il 5% del costo per la manutenzione io non accetterei, meglio calcolare la manutenzione in base al rendimento, legando quindi la remunerazione per la manutenzione al effettivo lavoro del cogeneratore. Se quindi il cog. lavora bene il manutentore guadagna se lavora poco guadagna poco.

Ciao

leof
23-01-2009, 11:51
Ciao Solar, ho letto solo oggi il tuo post e ti ringrazio nuovamente per i suggerimenti e per avermi fatto partecipe della tua esperienza nel settore. Grazie inoltre anche a Gordini per l'intervento :-)
Forse anche io sono stato un pò "duro"....mi ero un attimo stranito per "la consulenza gratis" ;-). Ovvio che non cerco consulenza su un forum perchè, con tutto il dovuto rispetto, ignoro chi mi risponde e soprattutto quali competenze possa avere.
Ok per il rendimeto e per la % di manutenzione.
Per quanto riguarda la tariffa, credo che utilizzerò 0,28 perchè sono dei lavori preliminari che, se vedranno la luce, sarà fra un bel pò di mesi. Ovvero quando si spera che saranno usciti questi maledetti decreti attuativi.
Riguardo ad un BP serio, ho trovato proprio sul forum questo:
Per un business plan devi considerare:
Entrate
Vendita corrente
Vendita calore(che può essere considerato anche come un risparmio se il calore è utilizzato nell'azienda)
Vendita del digestato come fertilizzante

Uscite
Costo dell'input( a seconda che sia silomais, oppure scarti di macello o altri scarti, hai o un costo oppure un entrata, in quanto molti ti pagano per ritirare tali scarti)
Manutenzione: piu o meno 2 cent per kW sia per i fermentatori che per il CHP
Assicurazione: da 5 a 20 mila euro all'anno
Costo personale: 5 gg a sett per 5 ore al giorno
Costo consulenza biologica: almeno i primi 2 anni serve qualcuno che ner capisca per spiegarti come migliorare la resa dell'impianto.
Se vuoi ci sono anche i costi per il trattamento del digestato, che in compenso ti migliorano le entrate derivante dalla sua vendita.
e da non dimenticare i costi del denaro se te li fai prestare.
Penso di aver riportato tutto.

Che credo cominci a essere già molto più completo!!

leof
23-01-2009, 12:18
Vorrei farvi vedere un file .xls che mi sono costruito e che permette di calcolarsi alcuni parametri in maniera semplice e veloce. Se qualcuno ne ha voglia potrebbe vederselo e migliorarlo con propri contributi. Prego però chi dovesse farlo, di dar nota della modifica o del miglioramento in modo che sia velocemente riconoscibile agl'altri. Premetto che alcune voci di calcolo sono approssimative e incomplete per mancanza di dati e di approfondimenti che pian piano farò. Inoltre i numeri in rosso non sono assolutamente sicuri e confermati. 3450.
Se invece è fatto male e potrebbe fare più danni che altro, ditemelo....;-)

leof
23-01-2009, 20:52
P.S.
Quasi dimeticavo. Ho fatto il MEA 2008. Un buon master ma è molto sbilanciato verso le risorse non rinnovabili e, il Biogas in particolare, è stato trattato pochissimo, praticamente per niente. Solo durante il master ho purtroppo scoperto che parallelamente ce ne stava uno solo sulle rinnovabili. Avessi saputo....