PDA

Visualizza la versione completa : info x impianto geotermico



stefanopi
28-12-2008, 21:24
Sto costruendo una casa singola molto vicina alla classe A, sono interessato a riscaldarla con pdc acqua/acqua tramite 2 pozzi, 1 per prelievo e 1 per scarico, riscaldamento a pavimento e deumidificatori ad incasso.
potenza presunta della pdc 10KW.
Vorrei installare anche un termocamino e predisporre solare termico per integrazione al riscaldamento.
Il termotecnico che ho contattato non è pratico di tali impianti vorrei se possibile un consiglio tecnico.
Mi interessa anche sapere come comportarmi con provincia o regione per i permessi se servono.
La zona di costruzione in provincia di Bologna.
:bye1:
stefano

energeo-system
02-01-2009, 14:55
Ciao,
ti consiglio di valutare con cura il fabbisogno energetico della abitazione e di misurare la portata di acqua del tuo pozzo. sarebbe poco simpatico rimanere senza "carburante" ;)
Visto che ci sei fai anche un'analisi dell'acqua in maniera da poter prevedere lo sporcamento dello scambiatore.
Saluti
Marco

esgroupsrl
02-01-2009, 18:41
Ciao Stefano. Se parli di pozzi posso pensare che intorno alla tua abitazione c'è terreno disponibile. E se è vero la sua superficie è pari a quella dell'abitazione che ci sorgerà sopra?! Se si allora hai fatto bingo! Puoi utilizzre un sistema molto più economico e di più facile installazione rispetto a quello dei pozzi. Inoltre hai molta meno manutenzione e il rischio di riamanere senza "carburante" o che ti si intasi lo scambiatore lo elimini in partenza. Non reputo una grande scelta abbianare il termocamino all'impianto geotermico. Per qualsiasi altra info visita il sito
E' possibile fare pubblicità alla propria attività lucrativa (attinente alle tematiche trattate nel forum) esclusivamente nella sezione "Vetrina Commerciale" e nel proprio “Profilo Personale” a seguito dell’iscrizione come “Utente Supporter”.
Ciao.:bye1:

nic 'ola
04-01-2009, 19:18
mi sembra tanto 10 kw per una casa "quasi" in classe A; quanti mq è?.
Per il raffrescamento ( sono un installatore ) io consiglio sempre la sola predisposizione dei deumidificatori ed aspettare ad installarli dopo aver visto come risponde la casa, specialmente con un impianto acqua/acqua. Magari riesci ad ottenere un raffrescamento sufficiente anche senza dover abbassare troppo la temperatura dell'impianto. In pratica non arrivi mai alle condizioni di "rugiada" in ambiente.
Poi, tra un anno o due, farai quello che serve. Considera anche che se la casa è nuova la sua aciugatura richiederà almeno un ciclo completo di riscaldamento; una buona parte di energia il primo anno andrà via per questo (15-20%)!

stefanopi
05-01-2009, 18:43
circa 210 mq. il primo calcolo prevedeva una potenza di 12,5 Kw ed ero in classe B per un soffio però montero' infissi con prestazioni superiori quindi prevedo di essere in classe A.

ciao stefano

esgroupsrl
08-01-2009, 07:59
circa 210 mq. il primo calcolo prevedeva una potenza di 12,5 Kw ed ero in classe B per un soffio però montero' infissi con prestazioni superiori quindi prevedo di essere in classe A.

ciao stefano

Ciao Stefano. Parli di classe A e classe B ma secondo quale sistema di certificazione? No perchè c'è una netta differenza! Facciamo così, non classifichiamo l'edificio, indica a quanto corrisponde il suo Epi - xx KWh/mq/anno. Ciao.:)

paolo.s
08-01-2009, 08:06
Ciao Stefano, sono un progettista edile e non un impiantista, e come te mi avvicino ora a questa materia affascinante, per quanto iguarda però il sistema edificio un po' ne mastico e trovo due incongruenze in quello che hai scritto e magari ti offriranno uno spunto su cui riflettere :
1) 10 kw di potenza (non parliamo vero di Kwh/mq?) sono veramente tantini per una classe A..chi ha fatto il calcolo?
2) Dove abiti? Sei sicuro che ti permettano di immettere acqua in falda? A milano non è possibile, e lo scarico lo puoi fare solo in superficie (canali, scolmatori, ecc...)
3) Solare ad integrazione del riscaldamento??? Ti consiglio di ripensarci perchè a livello economico è una spesa consistente. Non capisco inoltre perchè in una classe "A" stai prevedendo ben 3 impianti di produzione di calore (pompa geotermica, solare,termocamino!!!)

Quello che ti consiglio è di affidarti a progettisti che siano professionisti seri (sia edili che impiantistici) che abbiano esperienza nel campo energetico (io non mi farei fare i calcoli da chi ha interesse ad installarmi un impianto!!), perchè errori di progettazione sono abbastanza pericolosi e possono creare DISASTRI non indifferenti !! Ciao

paolo.s
08-01-2009, 08:11
Scusa nic, ma cosa intendi per autocostruzione nel geotermico? Parli del pozzo? Dell'impianto? della Pompa? che garanzie date?

nic 'ola
08-01-2009, 09:54
Dipende dalle capacità.
Per posare un parco sonde orizzontale di 400 mq, ad esempio, non è prevista nessuna capacità particolare.
Le tagliole per la distribuzione idraulica richiedono più tempo che professionalità.
Gli staffaggi per il solare termico e fotovoltaico altrettanto.
Il riempimento delle sonde con il glicole e lo spurgo dall'aria sono un altro esempio.
Abbiamo fornito i disegni dell'impianto a pavimento al cliente e lui l'ha posato.
Ovviamente tutto quello che viene lasciato fare al cliente richiede una valutazione da parte nostra, prima, durante e dopo.
Tutte le specifiche di posa vengono fornite e garantite da un progetto.
Proprio adesso stiamo realizzando una centrale termica ed il cliente si è assunto l'onere di smantellare e smaltire la vecchia centrale termica, oltre alla pulizia e disincrostazione dell'impianto di riscaldamento (32 radiatori in ghisa). Ci pensa lui a montare le valvole termostatiche nei radiatori e sempre lui ha montato i collettori solari sul tetto.
E' ovvio che lui risparmia.
Tanto per completare il quadro, è successo anche che, durante corsi "aperti" a chiunque fosse interessato a questo tipo di approccio ( casa fatta tutta in autocostruzione in provincia di Modena), si sia presentato un talebano delle energie rinnovabili che ci accusava di speculare sulla pelle dei clienti perchè il corso è stato fatto pagare 35 € ed addirittura li facevamo anche lavorare!
Le garanzie e certificazioni sono le stesse che forniremmo per un cantiere tradizionali, anche perchè tutti i collaudi sono fatti da noi.

paolo.s
08-01-2009, 10:10
" si sia presentato un talebano delle energie rinnovabili che ci accusava di speculare sulla pelle dei clienti perchè il corso è stato fatto pagare 35 € ed addirittura li facevamo anche lavorare!"
ah ah ah ah ah come dargli torto ah ah ah ah ah ah (scherzo!)
Ma verificate anche che i materiali di risulta, i liquidi, ecc... ecc..siano smaltiti presso discariche o come rifiuti speciali, invece che immessi in fognatura, o peggio in qualche stradina di campagna? ecc.. ecc scusa, ma su queste cose sono abbastanza critico...... non vorrei che fosse come chi per risparmiare si cambia l'olio della macchia da solo e poi quello tolto lo versa in fogna o peggio in qualche campo!!!