PDA

Visualizza la versione completa : Batterie ...quali lavorano a temperature basse?



tonini_mingoni
18-01-2009, 09:52
Ciao , quali tipi di batteria garantiscono prestazioni indipendenti dalla temperatua ambiente di lavoro?

Ciao

Fox

gattmes
20-01-2009, 12:20
Al "volo": ZEBRA (senti Mario...)

tonini_mingoni
20-01-2009, 20:04
...questa è una risposta troppo facile....

Ho chiesto aiuto all'Ing della exide che come sempre molto gentilmente mi ha risposto...

Riguardo le Sue domande:

1)Fiat ha predisposto un ciclo di carica solo per temperature non fredde. (da leggersi come utilizzo della vettura non in inverno).

No, certamente, so che era prevista la versione “climi freddi” con tappetini riscaldanti sul fondo delle batterie che assorbivano potenza dalla rete durante la ricarica per alzare la temperatura delle batterie. So che da parte nostra, come fornitori delle batterie, era stato segnalato che la ricarica con batterie molto fredde era particolarmente inefficiente, ma non pensavo che avessero escluso la ricarica. Potrebbe esserci qualche mal funzionamento delle sonde di temperatura?

2)Si potrebbe modificare il ciclo di ricarica per ricaricare al 100% le batterie per avere la stessa autonomia anche in inverno , aumentando la tensione di carica?

La tensione di ricarica non � fissa, ma � funzione della temperatura pi� alta delle 4 registrate dalle sonde di temperatura, � una relazione lineare tra temperatura e tensione attraverso un coefficiente pari a –4mV/K/elem (0,432V/K/batteria). Comunque la tensione massima non pu� superare i 270 Volt (15V/modulo). Quindi se non varia occorre verificare la corretta lettura delle sonde.

3)Leggendo in alcuni forum in rete , � vero che le batterie con temperature basse aumentano la loro resistenza interna?

E’ vero. Consideri che ogni singolo elemento � sede di una catena di resistenze elettriche, alcune si comportano da conduttori (griglie, materia attiva allo stato carico, collegamenti interni ed esterni) e quindi migliorano la resistenza elettrica al diminuire della temperatura, purtroppo la resistenza pi� grande � quella fornita dall’elettrolito che, essendo una soluzione acquosa di acido solforico, si comporta come la maggior parte dei “conduttori liquidi” e quindi aumenta la sua resistenza elettrica con il diminuire della temperatura (aumento della viscosit�, diminuzione della mobilit� ionica).