PDA

Visualizza la versione completa : Energia con biogas da umido organico da raccolta urbana, quale incentivo?



bioalby
28-01-2009, 20:31
Salve a tutti, innanzitutto complimenti, vi leggo da tanto e noto persone veramente competenti.
Vengo al dunque: un impianto da 150Kw che riceve umido organico da differenziata e tramite sistema anaerobico produce biogas, lo purifica e lo usa per farne energia elettrica con motore a combustione interna e la mette in rete, ha diritto a: omnicomprensiva a 0,22 (rifiuti biodegradabili-biomasse) o a 0,18 (gas residuati dai processi di depurazione e biogas non provenienti da attività agricola)? Cioè rientro come impianto termoelettrico da fonte biomasse o da biogas?
Grazie per anticipatamente a chi potrà chiarirmi le idee. :bye1:

ezio52
03-02-2009, 09:06
persone competenti, ma molto parche nei consigli.
Per me, "spannometricamente" sei Biogas da FORSU tariffa 0.18
ciao

bioalby
03-02-2009, 09:46
hehehe Grazie Ezio.

viky
03-02-2009, 11:46
concordo...0.18!

leof
04-02-2009, 10:28
E se miscelo i FORSU con liquami, letami, e/o colture energetiche? come si calcola? La quota % di ognuno di essi?
Ed inoltre, se metto i FORSU, il digestato è ancora tranquillamente soggetto al decreto 7 Arile 2006 o diventa rifiuto da smaltire secondo la 152?????
Grazie

Solar
05-02-2009, 14:50
Forsu 18, Ma se misceli con altre cose tipo: silomais, liquame, sottoprodotti produzione industriale, ti pagano in "quota parte" ciò che rientra nei 22. Anche se secondo me non ti conviene, meglio fare 2 impianti separati almeno ciò che non è rifiuto lo spandi e non hai i costi di smaltimento, mentre il forsu te lo lavori con un po di liquame tanto per dargli un po di omogeneità nella fermentazione e poi ti paghi lo smaltimanto in depuratore con i soldi che le amministrazioni pubbliche ti danno per lo smaltimento del forsu stesso(75-90 euro a t, e se vai nelle zone di napoili ti pagano anche 120 a t per smaltirlo)
Secondo la legge che uscirà.
Ciao

remtechnology
03-03-2009, 11:19
Concordo,
ho sentito il GSE per un impianto analogo, con Forsu l'incentivo è 0.18.
Se ci sono altre cose è ben difficile definire la pratica in tempi veloci con quota parte Forsu e altro e conviente certamente fare due impianti separati con pratiche, incentivi e tempi di ottenimento diversi.
Ciao
Rem

antoniofresco
03-03-2009, 11:52
confermo anche io 0,18

leof
03-03-2009, 14:02
Sono stato alla conferenza a Milano su "le giornate della microgenerazione". Tra gli interventi c'è stato uno del responsabile cogenerazione e fonti rinnovabili della CPL concordia. Ha esposto un case history sulla digestione anaerobica a secco con l'utilizzo dei rifiuti. Si tratta quindi di un impianto di vero e proprio trattamento rifiuti. Riguardo alla tarifa, mi ha detto che dovrebbe essere 0,18 ma loro sono convinti (ha cercato di spiegarmi il motivo ma non è stato molto chiaro) di avere quella a 0,22.
Ad un agronomo invece, ho chiesto se un impianto che utilizza una certa % di rifiuti assieme ad altre biomasse agricole da filiera corta mi permette di avere la TO a 0,28. La risposta è stata: NO
Un impianto che utilizza FORSU, anche con una percentuale del 20%, è da considerarsi un impianto di trattamento rifiuti, con tutte le ripercussioni normative del caso.
Infine, per quanto riguarda i finanziamenti pubblici in conto capitale del 40% previsti solo per le biomasse, fino ad un 80% di biomassa agricola da filiera corta e 20% di altro (tipo forsu) si riescono a prendere.
Grazie comunque per i vostri consigli ed effettivamente come dice Solar forse è meglio fare due impianti.

Microgen Forum (http://www.microgenforum.it/)

questo è il link dove potete trovare gli atti di tale conferenza. Ci sono interventi interessanti, altri meno. Se vi interessano....

remtechnology
03-03-2009, 20:12
Non metto in dubbio quello che dici , ma bisognerebbe chiedere a questi signori se con "loro ritengono" significa che hanno un mano un documento del GSE che gli applica 0,22 o 0,28 oppure è una loro convinzione. Chi vende tira l'acqua al proprio mulino ;-)
Io ho mandato una mail al GSE (oltre a telefonare ) e la loro mail è stata perentoria: 0,18 euro/kWh.
Anche a me piacerebbe avere di più, ma inutile che metta nel piano di investimento un valore superiore quando il GSE mi ha già detto quando ci riconosce.
Comunque se hai qualcosa di ufficiale sono bel lieto di sbagliarmi.
Ciao
Rem

SolarPrex
03-03-2009, 21:27
Non metto in dubbio quello che dici , ma bisognerebbe chiedere a questi signori se con "loro ritengono" significa che hanno un mano un documento del GSE che gli applica 0,22 o 0,28 oppure è una loro convinzione. Chi vende tira l'acqua al proprio mulino ;-)
Io ho mandato una mail al GSE (oltre a telefonare ) e la loro mail è stata perentoria: 0,18 euro/kWh.
Anche a me piacerebbe avere di più, ma inutile che metta nel piano di investimento un valore superiore quando il GSE mi ha già detto quando ci riconosce.
Comunque se hai qualcosa di ufficiale sono bel lieto di sbagliarmi.
Ciao
Rem

convengo sulla 0,18.

A presto